Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘merano’

Il Fuorisalone di Merano WineFestival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 novembre 2019

Merano Dall’8 all’11 novembre, Corso Libertà. dalle 10.00 alle 20.00, degustazioni, focus ed experience dedicate a territori, aziende e produttori emergenti del panorama italiano. Iconico lo spazio dedicato a Tannico, un originale Double Decker – il bus inglese a due piani – trasformato in wine&cocktail bar, dove ogni giorno due Master Experience propongono degustazioni di bottiglie ricercate, annate eccezionali, perle rare italiane e francesi; oltre ad eventi speciali, colazioni, pranzi e party notturni. Lo stand della Camera di Commercio di Nuoro, sviluppato nell’ambito del concorso enologico nazionale B’NU, ospita uno spazio dedicato alla Sardegna e ai suoi prodotti food&wine con approfondimenti, interventi, mini-lezioni e percorsi di degustazione alla scoperta di vini premiati B’NU 2019 e non solo. Imperdibile l’appuntamento wine & music organizzato da Signorvino, celebre azienda italiana che ha portato nelle principali piazze del Paese vini ricercati e di qualità: in programma tutti i giorni alle 18.00 DjSet in vinile con vini al calice e taglieri in abbinamento, mentre la mattina la colazione è servita con Caffè Illy e Offella Antica di Verona. Per il secondo anno, il Consorzio Garda DOC presenta il corner Spumante Garda DOC con tutte le etichette dei produttori provenienti dal territorio che si estende da Verona a Brescia passando per Mantova, oltre alla novità della nuova collezione Rosé che proprio a Merano fa il suo debutto. Il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, primo terroir produttivo della Lombardia, propone l’Area Bollicine d’Oltrepò, fra esclusivi aperitivi e interessanti incontri in cui le aziende si raccontano. Infine, il Consorzio del Sannio offre un programma di degustazioni guidate dall’AIS, riflessioni con comunicatori e degustatori, aperitivi, finger food e assaggi che vedono protagonisti i prodotti tipici della regione del Sannio. Partecipa al Fuorisalone anche la storica Forsterbräu Meran che per l’occasione apre le sue porte al tappeto rosso della manifestazione e ai suoi visitatori. Il Fuorisalone prevede un ricco programma di intrattenimento a due passi dal Kurhaus, dove esplorare nuovi territori e culture attraverso un percorso sensoriale che propone esclusive esperienze eno-gourmet. Un’occasione di svago e relax all’insegna dell’eccellenza, che si identifica con l’essenza di Merano WineFestival.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il regno di Larry ai Giardini di Sissi: la Serra

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 luglio 2019

Merano. Larry è il nome che è stato assegnato all’iguana verde di 8 anni che vive in totale libertà all’interno della Serra dei Giardini di Castel Trauttmansdorff. È solito trascorrere intere giornate adagiato su qualche ramo di albero tropicale e per chi ha visitato più volte i Giardini, riuscire ad individuare Larry è una sfida divertente. Il sauro, infatti, si mimetizza facilmente e la sua quasi immobilità rende davvero difficile stanarlo. La Serra è la “casa” ideale per Larry: alberi di mango, papaya e cacao, piante profumate come il patschouli e l’Ylang Ylang, piante fibrose come il kapok e l’albero a vite consentono all’iguana di scegliere la posizione migliore. Inoltre, nascoste tra gli alberi tropicali sempreverdi, variopinte orchidee rendono la Serra un ambiente colorato e profumato, grazie anche alla presenza di spezie come la vaniglia, la cannella, il pepe e la curcuma. Nella Serra, infatti, crescono piante utili tropicalii cui prodotti sono piuttosto conosciuti perché consumati abitualmente nel quotidiano.
Larry è anche in buona compagnia perché ogni mese si schiudono circa 150 crisalidi di farfalla Mormone, una varietà dell’Asia del Sud che nella Serra trova le condizioni ideali per riprodursi.La Serra si trova nella parte inferiore dei Boschi del Mondo dei Giardini di Castel Trauttmansdorff ed è stata inaugurata nel 2014. È alta 12 metri per 300 metri quadrati di superficie. Al suo interno, durante la stagione calda, un sistema di oscuramento automatico regola la penetrazione solare, evitando il surriscaldamento della struttura e mantenendo la temperatura costante tra 23° e 25° Celsius. L’acqua piovana che precipita sulla Serra viene raccolta ed utilizzata per irrigare le piante; inoltre, per la difesa delle piante presenti in serra vengono usati solo metodi biologici, ossia insetti utili che riducono i parassiti come i bruchi del maggiolino che si cibano di afidi.
Nella parte posteriore della Serra si trova il Terrario, dove l’organizzazione interna con i vari ruoli delle laboriose formiche oricoltrici è ben visibile attraverso una serie di teche collegate tra loro.
Altre vetrine ospitano timidi sauri, cangianti cetonie, insetti stecco e insetti foglia che si mimetizzano nella vegetazione circostante e piccole e coloratissime rane tropicali dal veleno mortale per l’uomo. La regolazione automatica della temperatura delle varie vetrine del Terrario, l’umidità dell’aria, l’illuminazione naturale, l’arredamento interno, l’isolamento acustico e la piantumazione delle vetrine consentono alle diverse specie di animali che le abitano di vivere in ottime condizioni. http://www.trauttmansdorff.it.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Acacia di Costantinopoli ai Giardini di Sissi a Merano

Posted by fidest press agency su sabato, 24 ottobre 2015

acaciaUn’imponente pianta dal fogliame delicato e leggero che ogni anno fa sbocciare eterei fiori rosa. È questo albero dalle origini antiche, l’Acacia di Costantinopoli, il nuovo arrivato ai Giardini di Castel Trauttmansdorff. L’arbusto, piantato pochi giorni fa nell’area dei Boschi del Mondo, è stato scelto quale simbolo positivo e perenne per celebrare il profondo impegno sociale delle donne.Ricorre proprio quest’anno il 25° anniversario della Commissione Provinciale per le pari opportunità, che ha voluto celebrare questa importante ricorrenza con una cerimonia ai Giardini di Sissi e la messa a dimora della splendida acacia. Oltre al significato poetico e simbolico del gesto, piantare questo albero significa soprattutto mantenere viva la memoria dei 25 anni di lavoro svolto dall’associazione altoatesina, ma anche accompagnare negli anni a venire l’impegno delle donne e le loro molteplici attività a sostegno della società.Anche la scelta di collocare l’acacia nella splendida corniche dei Giardini di Castel Trauttmansdorff ha una valenza molto forte. Tra le centinaia di migliaia di visitatori che ogni anno varcano la soglia del parco botanico meranese, circa il 60% sono donne. L’acacia di Costantinopoli, che d’ora in avanti sarà custodita nei Giardini di Sissi, resterà anche in futuro un forte simbolo del cammino verso le pari opportunità non solo delle donne altoatesina, ma anche di quelle di tutto il mondo, che avranno modo di visitarla e contemplarla per lungo tempo.
La cerimonia di messa a dimora dell’albero ha rappresentato anche il primo passo verso la creazione di un futuro sempre più dalla parte delle donne. Già dalla stagione 2016 i Giardini di Sissi ospiteranno infatti una Giornata delle Pari Opportunità, che si ripeterà a cadenza fissa ogni anno e che sarà dedicata al ruolo fondamentale giocato dalla componente femminile all’interno della collettività.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Merano entra nella storia delle città fiorite d’Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2015

premiazioneMerano (Alto Adige) entra nella storia delle città fiorite d’Europa, con una medaglia d’oro che brilla sopra il cielo di Bristol, Gran Bretagna, dove ieri sera (18 settembre) si è svolta la premiazione di Entente Florale Europe, il circuito che ogni anno vede misurarsi, da tutto il continente, villaggi e città che vengono visitate e valutate da una giuria di esperti, provenienti dagli 11 stati che aderiscono all’Association Europeene pour les Fleurissement et du Paysage (AEFP): partner per l’Italia è il circuito nazionale dei Comuni Fioriti, promosso dall’Associazione Produttori Florovivaisti Italiani (AsProFlor). Oltre a Merano è festa anche per La Magdaleine (Aosta), che sale sul podio europeo con la medaglia di bronzo.Come detto, la premiazione si è svolta quest’anno in Inghilterra, introdotta dal sindaco di Bristol George Ferguson e del presidente di turno di Entente Florale, l’austriaco Herbert Titz. Per la delegazione italiana erano presenti Renzo Marconi, presidente di Comuni Fioriti e Asproflor, oltre ai giudici Jacopo Fontaneto, Mauro Paradisi e Alberto Peyron.Presenti a Bristol le delegazioni di Merano e la Magdeleine, quest’ultima capitanata dal sindaco Edi Emilio Dujany.Tanta emozione nel ritirare i premi (anche perché i nomi dei vincitori vengono tenuti rigorosamente sotto segreto fino al momento degli awards) consegnati direttamente dal jury-chair di Entente Florale, il belga Rudi Geerardyn. La manifestazione si è conclusa con il passaggio della ‘bandiera’ di Entente Florale da Bristol alla città che accoglierà la premiazione il prossimo anno, ovvero Brno (Repubblica Ceka): quest’oggi, invece, la festa è proseguita in piazza con il tradizionale ‘mercatino europeo’ che espone le specialità artigianali e agroalimentari dei villaggi e delle città che hanno preso parte all’edizione 2015.Soddisfatti i rappresentanti delle due amministrazioni comunali, dunque, come pure il presidente Marconi “di un successo nato dalla condivisione, dall’impegno e dalla valorizzazione delle bellezze naturali e floreali del nostro Paese, che Merano e La Magdeleine hanno saputo valorizzare al meglio”.La vittoria delle medaglie matura dopo la visita della giuria internazionale, che lo scorso a luglio ha toccato le due candidate di Valle d’Aosta e Alto Adige: prima ancora, ci sono stati lunghi mesi di preparazione, con la consulenza dei giudici italiani di Entente Florale.
Ora l’appuntamento è con la premiazione nazionale di Comuni Fioriti, che si terrà il 14 e 15 novembre ad Alba. La provincia di Cuneo sarà dunque protagonista dell’evento in una particolare ricorrenza: proprio dieci anni fa, infatti, l’Italia partecipava per la prima volta ad Entente Florale candidando proprio la ‘capitale del vino e dei tartufi’: da allora è stato un crescendo di successi, con ben sei medaglie d’oro vinte in appena 10 anni di concorso: se le sono aggiudicate Limone Piemonte (Cuneo) nel 2007, Cervia (Ravenna) nel 2008, Pré Saint Didier (Aosta) nel 2009, Grado (Gorizia) nel 2011, Etroubles nel 2013 e, da ultimo, Merano. (foto: premiazione)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Merano: deragliamento treno

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 aprile 2010

A causa di un improvviso smottamento del terreno il treno regionale che procedeva lungo la tratta tra Laces e Castelbello nella zona di Merano in Alto Adige è stato colpito in pieno da massa ingente di terreno misto a pietrisco che ne ha provocato il deragliamento. Il treno regionale R108 della società di trasporti Sad gestita dalla Provincia autonoma di Bolzano era partito da Malles alle 8,20 e avrebbe dovuto raggiungere Merano alle 9,43. L’incidente, invece, è avvenuto intorno alle nove. Per quanto la località fosse particolarmente accidentata e di non facile accesso i soccorsi sono stati tempestivi. I primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili del fuoco e le ambulanze. E’ stato necessario chiudere la strada statale 38 dello Stelvio. Sono stati estratti dai rottami del treno undici cadaveri e soccorso non meno di 70 feriti dei quali tre molto gravi. Si fa notare che questa tratta da poco entrata in esercizio è considerata tra le più sicure. La linea della Val Venosta è stata inaugurata nel 2005. Si deve, purtroppo, si fa notare, ad una imprevedibile fatalità che ha avuto origine, per quanto è dato di sapere sino ad ora, da un mal funzionamento di una condotta per l’irrigazione che ha reso instabile il terreno circostante.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »