Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘mercato americano’

Ariston Thermo entra nel mercato nord americano con l’acquisizione di NTI

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 settembre 2016

paolo-merloniAriston Thermo ha acquisito la maggioranza di NY Thermal Inc., gruppo leader in Canada e tra i leader in USA nel mercato delle caldaie idroniche a condensazione per uso domestico e commerciale con il marchio NTI. Con oltre 40 anni di storia, NTI offre una gamma di prodotti ad alta efficienza costituita principalmente da caldaie murali a gas a condensazione e completata da produzioni di caldaie a gas a basamento e caldaie a gasolio.La società ha sede a Saint John in Canada, dove occupa circa 120 dipendenti e mantiene due stabilimenti produttivi, e rappresenta una delle realtà più dinamiche del settore con un fatturato di 42 milioni di dollari canadesi (circa 30 milioni di euro) registrato nel 2015 e una crescita costante e significativa a un tasso medio superiore al 20% annuo negli ultimi cinque anni.Con l’acquisizione di NTI, Ariston Thermo entra nel mercato nord americano con l’obiettivo di rafforzare la propria posizione di leadership nell’industria globale del comfort termico ad alta efficienza energetica e proseguire nel proprio cammino di crescita. “L’obiettivo di Ariston Thermo è continuare il proprio percorso di crescita” spiega Paolo Merloni, Presidente del Gruppo. “L’expertise e il posizionamento – così come la qualità del suo management e delle sue persone – fanno di NTI un punto di riferimento per il mercato in Canada e USA e ci consentono di entrare nel mercato nord americano e di sviluppare importanti progetti comuni a tutto il Gruppo. Il tutto in linea con le nostre prospettive strategiche che ci vedono sempre più protagonisti nel campo delle soluzioni ad alta efficienza e dei sistemi basati su energie rinnovabili”. (foto: Paolo Merloni)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Harley-Davidson: risultati economici

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 maggio 2009

La Società Harley-Davidson, Inc. (NYSE: HOG) ha annunciato per il primo trimestre 2009 una diminuzione del fatturato, dell’utile netto e dell’utile per azione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel primo trimestre le vendite al dettaglio delle moto Harley-Davidson® in tutto il mondo sono diminuite del 12% mentre le vendite nel solo mercato americano hanno registrato un calo del 9,7% sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. “Anche se siamo abbastanza soddisfatti dal fatto che il calo delle vendite del primo trimestre 2009 nel mercato americano sia stato inferiore rispetto al calo registrato nei due trimestre precedenti, dobbiamo continuare a rimanere cauti ed aspettarci un 2009 particolarmente difficile da affrontare” ha affermato Jim Ziemer, Presidente e Chief Excecutive Officer di Harley-Davidson Inc. “Continueremo a fare progressi rimanendo fedeli alla nostra strategia nell’affrontare il periodo di crisi economica e perseguiremo il nostro business con grande disciplina.” A gennaio la Società aveva annunciato che la riduzione dei volumi e le operazioni di ristrutturazione avrebbero comportato il taglio di circa 800 posti di lavoro nel corso degli anni 2009 e 2010. A seguito di ulteriori sviluppi e al perfezionamento dei piani di produzione e ristrutturazione, la Società ha stimato che saranno tagliati ulteriori 300 – 400 posti di lavoro nell’ambito produttivo nei prossimi due anni. La Società oggi conferma la sua intenzione di consegnare nel 2009 tra le 264.000 e le 273.000 motociclette Harley-Davidson ai dealers di tutto il mondo, una riduzione dal 10% al 13% rispetto al 2008.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Bene l’accordo Fiat-Chrysler

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 aprile 2009

Dichiarazione di Gianfranco MORGANDO (Segretario Regionale PD Piemonte): “Esprimo grande soddisfazione per l’accordo siglato tra la Fiat e la Chrysler e per le parole che il Presidente Obama ha pronunciato nei confronti dell’azienda torinese.  L’intesa con Chrysler, che auspichiamo possa essere presto seguita da accordi anche con altri partner, è un ulteriore tappa del processo di rilancio messo in atto dall’attuale management che, in questa congiuntura drammatica, anziché ripiegare in posizioni difensive dimostra una grande vitalità e voglia di essere competitiva sul mercato globale.  Auspico che questa alleanza consenta di rilanciare i marchi italiani sul mercato americano ma anche di produrre effetti positivi per l’economia piemontese e per i lavoratori e le loro famiglie.  Ora occorre un forte impegno da parte di tutti a favore di Mirafiori come degli altri stabilimenti del Gruppo nonché dell’intero indotto: non possiamo permettere che nuove fabbriche chiudano i cancelli e nuovi posti di lavoro vengano sacrificati”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »