Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘mercato competitivo’

L’Egitto incoraggia gli investimenti nelle energie rinnovabili

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2009

L’Egitto si sta trasformando rapidamente in un polo attrattivo di investimenti nel settore dell’energia rinnovabile. Considerate le eccezionali condizioni geo-climatiche del Paese, il Governo Egiziano ha quindi deciso di incoraggiare tali investimenti in un mercato relativamente nuovo promuovendo un programma di riforme che ne incentivi l’incremento. L’Egitto possiede caratteristiche per cui una grande abbondanza di terra sul quale coltivare piante per la produzione di biodiesel, sole per l’industria fotovoltaica e forti venti per la generazione di energia eolica. Le principali opportunità sono rappresentate dall’eolico, la migliore fonte di energia in rapporto costo-efficacia, e dal biodiesel. Grazie ad un atteso crollo del costo dell’energia solare, atteso nei prossimi 5 – 7 anni, l’Egitto ambisce a sviluppare un mercato competitivo in questo settore a medio termine. Inoltre, la sua prossimità nel mercato europeo dell’energia e nella produzione di apparecchiature dedicate rappresenta un ulteriore vantaggio per il Paese nella localizzazione del proprio business. Secondo le stime del Governo, l’energia da fonti rinnovabili potrà ammontare, entro il 2020, al 20 % dell’energia totale prodotta. Di questo valore, il 12 % sarà generato dall’energia eolica, campo nel quale l’Egitto è oggi il leader della regione, con una valore di produzione del 57%. Il Governo Egiziano sta attualmente sviluppando uno schema di incentivi il cui obiettivo è di offrire agli investitori attuali e futuri un aiuto sia finanziario sia amministrativo. Una delle misure stabilite è stata l’aver fissato una tariffa unica nello sviluppo di centrali eoliche, incoraggiando l’investimento e assicurando il flusso di entrate successivo. E’ stato previsto anche lo snellimento delle pratiche burocratiche attraverso una tempestiva gestione delle richieste di autorizzazione, garantendo la creazione di un unico soggetto col quale gli investitori potessero relazionarsi. L’intero processo di concessione verrà inoltre semplificato in piena cooperazione con le autorità governative. L’Autorità Generale per gli Investimenti (GAFI) opera come one-stop-shop per gli investitori internazionali. Inoltre, con la riduzione del costo delle infrastrutture sono state predisposte aree territoriali dedicate collegate con la rete nazionale. A livello politico il programma è già stato delineato nella legge per le nuove energie rinnovabili promulgata nel 2008. L’Italia sta attualmente progettando la prima centrale di produzione di energia eolica presso Gabal El Zeit, che raggiungerebbe inizialmente i 120 mega watt di elettricità per arrivare nel prossimo futura a 400 mega watt. La nuova centrale rifornirebbe di energie elettrica le aziende italiane nel Canale di Suez ed a Ain Sokhna usufruendo della rete nazionale elettrica egiziana.
L’Autorità generale per gli Investimenti Egiziana ha assunto il ruolo di promotore degli investimenti, con il mandato di incoraggiare gli investimenti stranieri nel paese. A seguito dell’emendamento sulla legge degli investimenti no. 8 del 1997 introdotto dalla legge no 14/04, il Gafi è oggi l’unico ente in grado di approvare le proposte di progetto degli investitori stranieri. Il Gafi rappresenta un importante successo per il Governo Egiziano nello snellire le procedure per gli investimenti.  I servizi offerti dal Gafi, a costo zero per gli investitori, coprono dalla registrazioni delle società, alla localizzazione del sito, alla identificazione dei partner alla acquisizione delle licenze. Per poter offrire un servizio completo è stato costituito il “One Stop Shop” collocato presso la sede del Gafi dove i delegati di differenti agenzie governative, specializzati e competenti nel  trattare con gli investitori, lavorano sotto un unico tetto, per agevolare tutte le parti coinvolte.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »