Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘mercato interno’

Rapporto Federcostruzioni: mercato interno ancora fermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 marzo 2019

La filiera delle costruzioni, considerando anche tutto l’indotto, mostra alcuni segnali di risveglio: positivi infatti i dati relativi al 2018, con una stima di crescita vicina allo 0,7-0,8%, anche se si è ben lontani dai valori pre-crisi: rispetto al 2009 si registra un -27,5% in termini di valore economico e una contrazione di 750 mila occupati (-21,7%).
I comparti che negli ultimi due anni hanno mostrato un significativo segno positivo sono quelli della riqualificazione degli immobili residenziali (+20,9%) e del commercio di macchine per il movimento terra (+14%), i soli in cui lo Stato ha introdotto sistemi di incentivazione. In un contesto di domanda interna ancora ferma, a trainare il mercato è l’export, che è passato dal 30% al 41% del fatturato totale.
Dopo 10 anni di crisi la filiera delle Costruzioni ha una produzione pari a 440 miliardi di euro (dati 2017, +0,8% sul 2016), impiegando 2,7 milioni di persone, il 12% circa dell’occupazione totale nazionale.Il settore delle costruzioni ha, quindi, un ruolo fondamentale nell’economia del Paese: un aumento di domanda di 1 miliardo di euro genera una ricaduta complessiva sull’intero sistema economico di oltre 3,5 miliardi di euro e 15.555 unità di lavoro in più. Un dato importante, da tenere conto negli investimenti strutturali del Paese, soprattutto se si considera che si contano circa 600 opere pubbliche bloccate per 39 miliardi, cui si aggiunge il Piano poliennale, per un totale di 220 miliardi di euro.
Sono questi alcuni dei dati che emergono dal Rapporto 2017-2018 di Federcostruzioni, divulgato in occasione della conferenza stampa di presentazione della prima edizione di SAIE Bari, la fiera biennale delle tecnologie per l’edilizia e l‘ambiente costruito 4.0 che da quest’anno raddoppia approdando il prossimo 24-26 ottobre 2019 nel capoluogo pugliese. Organizzato da Senaf, SAIE Bari è un evento professionale nato con l’obiettivo di diventare il punto di riferimento del Centro Sud Italia e del bacino del Mediterraneo.Per testimoniare l’importanza del settore e del nuovo appuntamento per il territorio sono intervenuti Alessandro Ambrosi – Presidente della Camera di Commercio di Bari e Presidente della Nuova Fiera del Levante –, Antonio Decaro – Sindaco di Bari e Presidente dell’ANCI –, Federica Brancaccio – Presidente di Federcostruzioni –, Luigi Perissich – Segretario Generale di Federcostruzioni – ed Emilio Bianchi – Direttore Generale di SAIE Bari.
Proprio Federica Brancaccio – Presidente di Federcostruzioni –, presentando il rapporto, ha commentato: “E’ necessario arrivare a sostenere, attraverso l’incentivazione e la semplificazione normativa, la ripartenza dell’intera filiera delle costruzioni e non solo alcuni comparti limitati”.Federcostruzioni, come sottolineato dalla Presidente, insieme alle sue associate, ha messo a punto alcune proposte concrete, tra cui quella per l’Edilizia 4.0, con un manifesto su cui il Ministro Toninelli aveva già espresso un suo formale apprezzamento, ma che ora occorre realizzare. Troppi cantieri sono ancora bloccati: “Occorre superare gli ostacoli burocratici che tengono ancora bloccati numerosi appalti pubblici già finanziati. ANCE ha calcolato che vi sono circa 600 opere bloccate per 39 miliardi, più un Piano poliennale per un totale di 220 miliardi euro; occorre, inoltre, eliminare i ritardi nei pagamenti”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rafforzamento del mercato interno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 maggio 2010

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Direttiva sui servizi nel mercato europeo dedicata alle attività economiche di carattere imprenditoriale o professionale e diretta allo scambio di beni e alla fornitura di prestazioni. Obiettivo di questa Direttiva è quello di creare le condizioni necessarie per il completo esercizio della libertà di stabilimento e della libertà di prestazione di servizi in tutta l’Unione Europea,. Ciò assicura un rafforzamento dei diritti degli utenti e promuove la qualità dei servizi offerti e la cooperazione amministrativa tra gli Stati membri. Il decreto si applica a qualunque attività economica di carattere imprenditoriale o professionale svolta senza vincolo di subordinazione, diretta allo scambio di beni o alla fornitura di altra prestazione; alcuni settori, tuttavia, sono esclusi dall’ambito di applicazione. Per servizio deve intendersi qualsiasi prestazione, anche a carattere intellettuale, svolta in forma imprenditoriale o professionale, fornita senza vincolo di subordinazione e dietro retribuzione. Essendo espressione della libertà di iniziativa economica, le attività di servizi non possono essere sottoposte a limitazioni non giustificate o discriminatorie. Gli Stati, quindi, hanno l’obbligo di rivedere i regimi di autorizzazione esistenti e le relative procedure, alla luce dei principi di non discriminazione e di proporzionalità, eliminando o semplificando quei regimi non giustificati da un effettivo interesse pubblico o eccessivamente restrittivi. Dossier “Rafforzamento mercato interno: recepita direttiva servizi”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Romania fa moda per l’imprenditore italiano

Posted by fidest press agency su sabato, 26 dicembre 2009

Premesso che i paesi dell’Europa Centro Orientale (Peco) stanno tuttora attraversando un intenso processo di trasformazione sia a livello politico sia da un punto di vista prettamente economico, rileviamo che la Romania sta acquistando una valenza più incisiva delle altre per l’imprenditoria italiana. Tra i tanti fattori che offrono un contributo positivo  al processo di integrazione economica di questo Paese ci sono sicuramente gli Ide, (investimento diretto estero) che giocano un ruolo centrale nello stimolo e nell’accelerazione della crescita, nell’introduzione di innovazione tecnologica e nella ristrutturazione delle imprese domestiche. Alcuni fattori giocano in favore della Romania. Pensiamo alla sua posizione geografica, al fatto che è nell’U.E. e alla dimensione del mercato interno (23 milioni di abitanti) e secondo nell’area solo a quello polacco. Queste tre caratteristiche, unite alla presenza di una buona manodopera specializzata a basso costo sono diventate una carta vincente e che la Romania, tra l’altro, avrebbe potuto giocare sin dall’inizio se fosse riuscita a ottenere nei primi anni del processo di transizione leggi chiare e stabili ed una economia più solida.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Al via la VI edizione di “Terra futura”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 maggio 2009

Firenze dal 29 ore 9.00-20.00 al 31 maggio 2009. presso la  Fortezza da Basso, nei pressi della stazione di s. Maria Novella E’ una mostra-convegno internazionale dedicata alle “buone pratiche di vita, di governo e di impresa” in materia di eco sostenibilità, che, come ogni anno, richiamerà partecipanti da ogni parte del mondo ed ospiterà oltre 500 espositori del settore del commercio equo e solidale, delle energie rinnovabili e alternative, della bioarchitettura, della produzione eco-compatibile, della tutela ambientale e della mobilità sostenibile.  Il Centro Europeo Consumatori sarà presente all’evento con un proprio stand per fornire consulenze gratuite sui diritti dei consumatori e distribuire materiale informativo.   Inoltre, il giorno 30 maggio alle ore 10:00, presso lo spazio dedicato ai convegni, il Centro Europeo Consumatori dedicherà al turismo sostenibile un ampio dibattito, dal titolo “Turismo consapevole: i diritti del turista”.  Durante il suddetto convegno, l’Avv. Ofelia Oliva, relatore del CEC, tratterà il tema de “la tutela dei consumatori in relazione alla disciplina dei pacchetti di viaggio: esperienze nazionali e transfrontaliere, problemi interpretativi e prospettive conciliative., partendo dall’analisi delle problematiche più diffuse, dalle consulenze fornite e dall’esperienza dei reclami gestiti Il Centro Europeo Consumatori presenterà due pubblicazioni, l’una rivolta ai consumatori e l’altra agli operatori del settore, il cui fine è di creare una tutela forte, in un settore in continuo sviluppo, per fornire servizi sempre più trasparenti, protetti ed “assistiti”.   Un sereno confronto con Enti, Associazioni ed operatori del settore offrirà un interessante e sereno dibattito, evidenziando da un lato differenti approcci al problema ma, al contempo, come si tratti di realtà vicine e non contrapposte, due facce di una stessa medaglia per garantire il corretto funzionamento del Mercato Interno.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »