Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘merck’

IV edizione del Premio Merck in Neurologia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 dicembre 2019

Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato i vincitori della IV edizione del Premio Merck in Neurologia, patrocinato, anche quest’anno, dalla Società Italiana di Neurologia (SIN). L’edizione 2019 ha avuto come tema centrale il miglioramento del benessere psicofisico della persona con Sclerosi Multipla (SM) inteso, a titolo di esempio, come attività fisica, ricreativa, svago, alimentazione.Una persona con SM, malattia con decorso cronico e progressivamente invalidante, in base al livello di disabilità, può vedere significativamente limitate le possibilità di svago e l’attività fisica.
La Commissione ha deciso di assegnare i due premi, ciascuno del valore di € 40.000, al progetto MS+U sulla Riduzione dei sintomi caldo-correlati e miglioramento della salute psicofisica nelle persone con SM utilizzando la tecnologia digitale proposto dal Professor Paolo Manganotti e dal Dottor Alex Buoite Stella, del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute dell’Università degli Studi di Trieste e al progetto MIND4MS (Mindfulness Innovative Device-assisted For Multiple Sclerosis patients) ideato dal Dottor Fioravante Capone del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma. I premi sono stati assegnati in base a ben definiti criteri di fattibilità, innovatività, applicabilità, attinenza al tema del bando e per le ripercussioni sulla persona con Sclerosi Multipla in termini di qualità di vita e di convivenza con la patologia. I progetti vincitori
MS+U (Riduzione dei sintomi caldo-correlati e miglioramento della salute psicofisica nelle persone con SM utilizzando la tecnologia digitale) Obiettivo del progetto, ideato dal Professor Paolo Manganotti e dal Dottor Alex Buoite Stella, del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute dell’Università degli Studi di Trieste, è quello di contrastare l’aumento della temperatura corporea che può provocare un peggioramento dei sintomi, tra cui la fatica, fornendo indicazioni specifiche e personalizzate per ridurre il rischio della comparsa dei sintomi caldo-correlati, dovuti sia alle condizioni ambientali sia all’aumentato dispendio metabolico durante l’attività all’aria aperta o durante l’attività fisica. Il sistema si basa su un’applicazione per dispositivi mobili in grado di stimare, sulla base di alcuni parametri (tra cui il tipo di abbigliamento, le condizioni ambientali e il tipo di attività intrapresa), l’aumento di temperatura corporea nei 30 minuti successivi. Il sistema MS+U si propone dunque come supporto per tutti gli utenti con SM che, con l’aumento della temperatura vedono compromesso il loro benessere psicofisico, aiutandoli a riconquistare il diritto all’attività fisica e ad una piena autonomia in tutte le condizioni ambientali.
Il progetto MIND4MS (Mindfulness Innovative Device-assisted For Multiple Sclerosis patients) è stato ideato dal Dottor Fioravante Capone del Policlinico Unversitario Campus Bio-Medico di Roma per promuovere il processo di accettazione della malattia e migliorare lo stato di benessere psicofisico della persona con SM, partendo dalla Mindfulness, una delle tecniche di psicoterapia cognitivo-comportamentale più utilizzata. Questa tecnica prevede un’educazione della persona verso una nuova attitudine meditativa, concentrata sul presente e sugli stimoli interni per aumentare il senso di controllo. Il progetto prevede l’utilizzo di un device che capti i segnali corporei (come la contrazione dei muscoli masticatori, la frequenza cardiaca e respiratoria, la quantità di movimenti effettuati), espressione dello stato di tensione/rilassamento della persona che lo utilizza e che permetta di usufruire dei benefici della Mindfulness nella vita quotidiana, in autonomia, anche senza la presenza costante del terapista. I parametri vengono trasformati dal device in segnali acustici e visivi che variano per tipologia e intensità in base al livello di tensione/rilassamento della persona. Ad esempio, una persona in tensione percepirà il rumore della pioggia battente di un temporale mentre una volta raggiunti livelli di attività mentale vicini a quelli meditativi percepirà la quiete e il cinguettio degli uccellini. Dopo un breve training, il paziente potrà effettuare quotidianamente questi esercizi per un periodo di 8 settimane, visualizzare i propri progressi e pianificare ulteriori obiettivi di miglioramento, condividendo i risultati raggiunti, tramite una App, con gli specialisti di riferimento (neurologo e psicologo).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck Sharp & Dohme Federal Credit Union Goes Big with Biometrics

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 settembre 2019

Fiserv, Inc. (NASDAQ: FISV), a leading global provider of financial services technology solutions, today announced that Merck Sharp & Dohme Federal Credit Union is enhancing convenience and security for members and staff with biometric technology from Fiserv. The credit union is utilizing a suite of palm vein authentication solutions and is among the first financial institutions in the country to adopt biometric technology to this extent.
Merck Sharp & Dohme utilizes three Verifast™ biometric authentication solutions from Fiserv, including Verifast Branch for member authentication, and Verifast SSO to authenticate its employees across its internal computer systems. It is also the first institution to implement Verifast Access, a system of building-wide, stationary palm scanning devices that replaces traditional building access fobs and keycards with convenient, highly secure biometric technology.
In a world moving faster than ever before, Fiserv helps clients deliver solutions in step with the way people live and work today – financial services at the speed of life. Learn more at fiserv.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck to Hold Second-Quarter 2018 Sales and Earnings Conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 giugno 2018

On July 27 Merck (NYSE: MRK), known as MSD outside the United States and Canada, will hold its second-quarter 2018 sales and earnings conference call with institutional investors and analysts at 8:00 a.m. EDT on Friday, July 27. During the call, company executives will provide an overview of Merck’s performance for the quarter. Investors, journalists and the general public may access a live audio webcast of the call on Merck’s website at http://investors.merck.com/investors/webcasts-and-presentations/default.aspx. A replay of the webcast, along with the sales and earnings news release and supplemental financial disclosures, will be available at http://www.merck.com.Institutional investors and analysts can participate in the call by dialing (706) 758-9927 or (877) 381-5782 and using ID code number 6975606. Members of the media are invited to monitor the call by dialing (706) 758-9928 or (800) 399-7917 and using ID code number 6985606. Journalists who wish to ask questions are requested to contact a member of Merck’s Media Relations team at the conclusion of the call.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Merck è tra le 400 aziende dove si lavora meglio in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 28 novembre 2017

merck1È quanto emerge dall’indagine realizzata dalla società tedesca indipendente “Statista”, pubblicata sul settimanale Panorama, che riporta le aziende dove si lavora meglio in Italia secondo l’opinione dei lavoratori. La ricerca è stata condotta, in maniera anonima attraverso diversi pannelli online, su un campione rappresentativo di 15.000 lavoratori dipendenti impiegati a tempo parziale o a tempo pieno in aziende con almeno 250 addetti.Tra le varie domande dell’indagine, ai dipendenti intervistati è stato chiesto di esprimere la volontà di raccomandare il proprio o altri datori di lavoro. I risultati di questi due elementi sono stati combinati per calcolare il punteggio finale, attribuendo un peso maggiore al punteggio diretto, cioè alla disponibilità dei partecipanti a raccomandare il proprio datore di lavoro.“Questo riconoscimento è una conferma importante dell’impegno che Merck porta avanti quotidianamente nei confronti dei propri dipendenti – ha affermato Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia. -Siamo un’azienda che fa dell’innovazione un proprio punto di forza. Ma questo approccio non si applica solo alle soluzioni terapeutiche e digitali per rispondere ai bisogni dei pazienti, delle persone che se ne prendono cura e degli specialisti della salute. Innoviamo anche promuovendo idee volte a creare un ambiente lavorativo positivo ed ingaggiante, all’interno del quale le nostre persone possono crescere ed esercitare le proprie potenzialità per aiutarci a realizzare la nostra mission: fare una concreta differenza nella vita dei pazienti”.Il 2017 è un anno di importanti riconoscimenti per Merck in Italia. La presenza nella classifica delle 400 aziende dove si lavora meglio si va ad aggiungere all’esclusiva certificazione Top Employers Italia 2017, assegnata ai datori di lavoro che offrono condizioni di eccellenza ai propri dipendenti, sviluppano il talento a tutti i livelli dell’organizzazione e si impegnano ad ottimizzare continuamente i processi lavorativi. Inoltre, Merck è stata inserita tra le prime 10 aziende farmaceutiche italiane nella classifica Italy Pharma RepTrak® del Reputation Institute.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck sempre più presente sul Web

Posted by fidest press agency su sabato, 1 luglio 2017

Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, estende la propria presenza sul web: dopo YouTube (http://youtube.com/merckitaliachannel), e MerckforLife.it (http://www.merckforlife.it), da oggi è infatti attiva la pagina LinkedIn Merck Italia (https://www.linkedin.com/company/merck-italia).
La proposta di questo nuovo asset digitale non si limiterà alle offerte di lavoro per i professionisti del settore Healthcare: l’intento è quello di fornire costantemente news ed approfondimenti, per tenere i follower della pagina aggiornati su tutte le iniziative di Merck, azienda sempre più orientata a proporre un approccio alla salute che vada oltre il farmaco.“La pagina LinkedIn Merck Italia va ad arricchire l’ecosistema digitale dell’azienda, – ha dichiarato Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia – offrendo contenuti e aggiornamenti a quanti vorranno avvicinarsi al mondo Merck. Con questo nuovo asset, confermiamo ancora una volta la nostra visione, che non può prescindere dall’innovazione tecnologica e dalla presenza digitale”.La scelta di Merck di essere presente sul più grande network professionale del mondo è in linea con la cultura dell’azienda, da sempre molto attenta all’eccellenza nella gestione delle risorse umane, ed alla ricerca e valorizzazione di talenti in grado di contribuire significativamente alla realizzazione della mission aziendale: fare una reale differenza nella vita delle persone.Proprio quest’attenzione nella gestione e sviluppo delle persone è valsa a Merck il conseguimento della certificazione Top Employers Italia 2017.
Assegnata dal Top Employers Institute, tale certificazione riconosce e documenta l’eccellenza dell’azienda nella gestione delle risorse umane grazie alla propria cultura d’impresa, alle opportunità di carriera e ai benefici offerti ai propri dipendenti.
Merck è un’azienda scientifica e tecnologica leader nei settori Healthcare, Life Science e Performance Materials. Circa 50.000 dipendenti operano per sviluppare tecnologie in grado di migliorare la vita – dalle terapie biofarmaceutiche per il trattamento del cancro e della sclerosi multipla a sistemi all’avanguardia per la ricerca scientifica e la produzione, ai cristalli liquidi per gli smartphone e i televisori LCD. Nel 2016 Merck ha generato vendite per 15,0 miliardi di Euro in 66 Paesi.
Fondata nel 1668, Merck è la società farmaceutica e chimica più antica al mondo. Ancora oggi, la famiglia fondatrice detiene la quota di maggioranza della Società. Merck (Darmstadt, Germania), detiene i diritti globali sul nome e marchio Merck. Le sole eccezioni sono costituite da Stati Uniti e Canada, dove la Società opera con le denominazioni EMD Serono, EMD Millipore e EMD Performance Materials.

Posted in Recensioni/Reviews, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck annuncia i vincitori del Grant for Growth Innovation 2016

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 settembre 2016

Darmstadt, Germany. merck– Merck, azienda leader in campo scientifico e tecnologico, annuncia oggi i vincitori del Grant for Growth Innovation (GGI) 2016. I nomi dei vincitori sono stati annunciati ieri sera a Parigi nel corso di una cerimonia di premiazione organizzata da Merck durante il 55° Congresso ESPE a Parigi, in Francia.Merck sostiene i pionieri della ricerca innovativa nel campo della crescita attraverso il premio Grant for Growth Innovation. Identificare e sostenere ricercatori lungimiranti nel campo della crescita fa parte della strategia scientifica di Merck di creare una piattaforma che renda possibile l’innovazione.”Siamo entusiasti dell’elevata qualità e della visione dei ricercatori ai quali sono stati assegnati i premi. Siamo anche consapevoli che, nonostante i progressi nel trattamento e nella gestione dei disturbi della crescita, c’è ancora l’esigenza di migliorare la comprensione di queste patologie, per affrontare al meglio gli aspetti clinici che ancora necessitano di risposte. Non vediamo l’ora di vedere i risultati di questi progetti” ha dichiarato il Dottor Steven Hildemann, Global Chief Medical Officer and Head of Global Medical and Safety del business Biopharma di Merck.Il premio ha ricevuto 38 candidature, provenienti da 20 diversi Paesi, che sono state esaminate da un Comitato di Direzione Scientifico composto da cinque endocrinologi e da ricercatori di fama internazionale. A seguito di un rigoroso processo di selezione, sono stati assegnati tre premi a progetti innovativi finalizzati a migliorare la conoscenza nel campo della crescita. I progetti vincitori provengono da Australia, Italia e Brasile, e sono i seguenti:
Andrew J. Brooks University of Queensland Diamantina Institute, Brisbane, Australia Project: Targeting the transmembrane domain of the growth hormone receptor to develop new drug classes addressing unmet needs in treatment of growth hormone disorders
Antonio Cittadini, MD, PhD Federico II University, Naples, Italy Project: Treatment of growth hormone deficiency associated with chronic heart failure: A randomized, double-blind, placebo-controlled study
Alexander Augusto de Lima Jorge, MD, PhD University of São Paulo Medical School, Brazil Project: Growth hormone and estrogen pharmacogenetics in patients with Turner syndrome.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck destina 1,5 milioni di Euro al Grant for Fertility Innovation (GFI) per il periodo 2016/17

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2016

merckDarmstadt, Germania. Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato oggi che continuerà a sostenere il progresso scientifico nel campo della fertilità attraverso il Grant for Fertility Innovation (GFI).
Nel periodo 2016/17 a questo programma saranno destinati finanziamenti per un totale di 1,5 milioni di Euro. L’annuncio è stato dato nel corso del 32° congresso annuale della European Society of Human Reproduction and Embryology (ESHRE) che si sta svolgendo a Helsinki, Finlandia.Il GFI, lanciato nel 2009 all’ESHRE, è dedicato a trasformare i più innovativi progetti di ricerca traslazionale nel campo della fertilità in soluzioni concrete che migliorino i risultati delle tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA). Quest’anno, sono stati selezionati 6 progetti vincitori tra le 112 candidature provenienti da tutto il mondo con l’obiettivo comune di aumentare le possibilità per le coppie di concepire un bambino. il finanziamento ad ogni progetto sarà suddiviso in tre tranches, che saranno assegnate al raggiungimento di specifiche fasi della ricerca.
“Il Grant for Fertility Innovation testimonia il nostro straordinario impegno a migliorare i risultati nei pazienti che hanno bisogno di nuove soluzioni per la fertilità” ha affermato il Dottor Steven Hildemann, Global Chief Medical Officer and Head of Global Medical e Safety di Merck. “Il GFI ha già permesso ai ricercatori più meritevoli di accelerare scoperte scientifiche e ricerca traslazionale per la cura della fertilità, utilizzando un’ampia rete globale di competenze, frutto della collaborazione tra il mondo accademico e l’Azienda”.Questi i premiati del GFI, annunciati nel corso della cerimonia che si è svolta il 5 luglio in occasione del Congresso ESHRE.
– Stephen Andrew Krawetz, Ph. D. – Wayne State University School of Medicine, Detroit, USA – Progetto: “A Retrospective Controlled Cohort Study of Sperm RNAs Guiding the 2 Treatment of the Idiopathic Infertile couple”
– Lynne O’Shea, B.Sc. (Hons.), Ph. D. – UCD School of Medicine and Medical Science, University College Dublino, Irlanda – Progeto: “Using a biomarker of oocyte quality to improve embryo selection during assisted 1 reproduction”
– Paola Piomboni, Ph. D., Ricercatore – Università di Siena, Italia – Progetto: “Exosomal Profile of the Receptive Endometrium: A source of non-invasive biomarkers for Guiding of a Successful Embryo Implantation”
– Qingling Yang , Ph. D.– Reproductive Medical Center of the first Affiliated Hospital of Zhengzhou University, Cina – Progetto: “Telomere length test of cell free genomic DNA in spent embryo medium as a non-invasive biomarker for assessing embryo developmental potential”
– Professor Ernest Hung Yu Ng, Professor William Shu -biu Yeung – University of Hong Kong, Cina – Progetto: “Human embryonic stem cell-derived trophoblastic spheroids (BAP-EB) as a predictive tool for endometrial receptivity and pregnancy rate of in vitro fertilization treatment”
– Professor Fulvio Zullo – Università Magna Graecia di Catanzaro, Italia – Progetto: “Periostin a new non-invasive parameter for evaluating oocyte/blastocyst quality and its impact on endometrial receptivity”

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck presenta dati sull’interferone beta-1a e su Cladribina compresse per la Sclerosi Multipla

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 Mag 2016

sclerosi_multiplaDarmstadt, Germania, 26 maggio 2016 – Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato oggi che, nel corso del secondo Congresso dell’European Academy of Neurology (EAN), che si terrà dal 28 al 31 maggio 2016 a Copenhagen (Danimarca), presenterà dati clinici sul suo interferone beta-1a ad alto dosaggio e alta frequenza per le forme recidivanti di Sclerosi Multipla, e su Cladribina compresse, una molecola di sintesi sperimentale orale per il trattamento della SM recidivante-remittente (SMRR)..
Per quanto riguarda l’interferone beta-1a di Merck, saranno presentati i risultati intermedi di due studi osservazionali sull’aderenza in pazienti con SM recidivante-remittente che usano il device RebiSmart® e RebiSTAR®, programma di supporto ai pazienti attivo in Germania. Saranno inoltre presentati i dati clinici e radiologici di uno studio retrospettivo osservazionale a lungo termine, condotto in Spagna su pazienti con SMRR in trattamento con l’interferone Merck da oltre 10 anni. Infine, saranno presentati dati retrospettivi “real-world” che descrivono i fattori che portano, nel tempo, i pazienti con SMRR ad interrompere la terapia con interferone beta-1a.
Per quanto riguarda Cladribina compresse, verrà presentata una nuova analisi che ne esplora gli effetti in pazienti che oggi verrebbero classificati come aventi una forma di sclerosi multipla allo stadio iniziale. Inoltre, saranno presentati i risultati emersi da un’analisi esplorativa dello studio CLARITY, volto a valutare l’effetto di Cladribina compresse sul tasso di atrofia del cervello in pazienti con SMRR.
Infine, verranno presentati i risultati su sicurezza e tollerabilità dello studio di fase II ONWARD, che ha valutato Cladribina compresse in aggiunta alla terapia con interferone beta 1-a in pazienti con SM recidivante con malattia attiva.
La sclerosi multipla (SM) è una malattia infiammatoria del sistema nervoso centrale a decorso cronico; essa costituisce il più comune disturbo neurologico disabilitante d’origine non traumatica in giovani adulti. Si stima che, nel mondo, le persone affette da sclerosi multipla siano circa due milioni. Nonostante la sclerosi multipla sia caratterizzata da un’ampia varietà di sintomi, quelli osservati con maggiore frequenza includono disturbi focali, intorpidimento e formicolii agli arti, diminuzione della forza muscolare e disturbi della coordinazione. Le forme recidivanti di SM sono le più comuni.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Merck vince agli AboutPharma Digital Awards 2015

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 novembre 2015

merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, si conferma protagonista agli AboutPharma Digital Awards, l’iniziativa promossa per il terzo anno consecutivo da HPS (Health Publishing and Services), e dedicata ai migliori progetti digitali nel mondo del farmaco, del dispositivo medico e dell’Healthcare in genere. Il Premio si è confermato il più prestigioso e ambito nel settore, come testimoniato dai numeri di quest’anno: 153 progetti presentati da ben 70 soggetti partecipanti fra aziende, istituzioni e associazioni (rispetto ai 95 progetti e ai 45 enti partecipanti dell’edizione 2014). La concretezza e l’impatto reale dei progetti in gara sulla vita dei pazienti, degli operatori della sanità e dell’Healthcare sono stati i criteri di valutazione che hanno caratterizzato i Digital Awards 2015, ispirati alla convinzione che, anche nel settore della Salute, per il digitale sia ormai il tempo di offrire un cambio di marcia: “time to impact”, appunto, come recita il pay-off dell’edizione di quest’anno.
In questo contesto Merck ha vinto con easypod connect, nella categoria “Progetti che aiutino i medici nella loro professione”. easypod connect è un sistema integrato costituito da tre elementi: il dispositivo di iniezione easypod, il trasmitter per l’invio dei dati in modalità remota, e la piattaforma online sulla quale i dati vengono archiviati e visualizzati a beneficio del medico che può, in qualsiasi momento, monitorare l’aderenza del paziente attraverso schermate e report intuitivi e facili da usare. Un insieme di informazioni che aiuta a promuovere un dialogo più efficace tra i medici e i loro pazienti, al fine di raggiungere un miglior outcome della terapia.Questo premio si aggiunge ad altri riconoscimenti internazionali ricevuti da easypod negli ultimi anni, ultimo dei quali, il 2015 European Frost & Sullivan Award for Competitive Strategy Innovation and Leadership, un riconoscimento che ogni anno la società americana Frost & Sullivan, riconosce all‘Azienda che ha saputo realizzare al meglio una strategia di mercato ottenendo i migliori risultati in termini di posizionamento e “customer satisfaction”. Anche in questo caso, grazie a easypod connect, è stato riconosciuto l’impegno di Merck nel supportare l’aderenza dei pazienti in trattamento sostitutivo con ormone della crescita.“In Merck siamo costantemente impegnati a dimostrare come l’innovazione al servizio del medico, sia un elemento fondamentale per arrivare a una migliore qualità di vita del paziente. Progetti come easypod connect ne sono un esempio concreto, e quando vengono premiati siamo ancora più motivati a proseguire il cammino intrapreso.” Ha dichiarato Antonio Messina, Presidente ed Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A.
“L’aderenza alla terapia nelle malattie croniche è un elemento critico sia per il raggiungimento dell’outcome, sia per l’ottimizzazione della spesa sanitaria: grazie a easypod connect, Merck è anche la prima azienda in grado di proporre ai payors, accordi basati sul livello di aderenza alla terapia, monitorato in tempo reale e con uno strumento oggettivo ed accurato”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Merck annuncia un rebranding globale

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2015

Merck SeronoDarmstadt, Germania. Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha oggi annunciato il rilancio della sua identità di brand. La significativa revisione della veste grafica e l’introduzione di un nuovo logo riflettono l’evoluzione di Merck in un’Azienda scientifica e tecnologica globale. Parallelamente, è stata semplificata l’architettura di marchio a livello delle aree di business. L’Azienda opererà uniformemente come Merck, con l’eccezione degli Stati Uniti e del Canada.”Merck è profondamente cambiata negli ultimi dieci anni” spiega Karl-Ludwig Kley, Presidente dell’Executive Board e CEO. “Da tradizionale azienda fornitrice di prodotti farmaceutici e chimici, ci siamo evoluti in un’Azienda tecnologica globale. Grazie all’esclusiva combinazione di attività altamente specializzate nei settori della biofarmaceutica, delle life sciences e dei materiali, oggi possiamo offrire soluzioni in grado di rispondere alle tendenze globali nell’ambito della salute e della digitalizzazione. La revisione radicale della nostra identità di brand è volta a comunicare questa nuova direzione ai nostri clienti, partner e potenziali dipendenti. Vogliamo essere riconoscibili e rimanere visibili come Merck nel mondo, in modo da rinforzare ulteriormente il nostro prestigioso marchio. A tal fine, ci siamo liberati degli aspetti obsoleti per concentrarci su un’immagine giovane e accattivante.” L’investimento nel marchio Merck rientra nel programma di trasformazione strategica e di crescita “Fit for 2018”, incentrato su attività innovative e basate sulla tecnologia, e anche sulla modernizzazione e l’espansione del quartier generale di Darmstadt, in Germania. Questo include anche un “tono di voce” più sicuro e, allo stesso tempo, più chiaro, che riflette la personalità della Merck e sottolinea con orgoglio il legame con una cultura aziendale di quasi 350 anni fondata sulla curiosità scientifica e la passione per la ricerca.
Con l’introduzione del nuovo brand design, saranno eliminati i precedenti singoli brand delle divisioni Merck Serono e Merck Millipore. In futuro, l’attuale Merck Serono sarà il business biofarmaceutico di Merck, mentre Merck Millipore diventerà il business life science di Merck. “In seguito a queste due importanti acquisizioni, i marchi Merck Serono e Merck Millipore ci hanno aiutato a posizionare sul mercato, con successo, il dualismo tra le attività già esistenti e quelle acquisite. Siamo riusciti a raggiungere questo risultato ed è per questo motivo che ora torniamo al marchio che tutti conoscono da quasi 350 anni” ha aggiunto Kley. I marchi dei prodotti, come Erbitux o MilliQ, non saranno interessati da questo cambiamento.Merck detiene tutti i diritti sul nome e il marchio Merck a livello globale, con l’eccezione di Stati Uniti e Canada. Di conseguenza l’Azienda continuerà ad operare in questi due Paesi con il nome di EMD Serono nell’area biofarmaceutica, EMD Performance Materials nel settore dei materiali high-tech e EMD Millipore nel settore delle life science, fino al completamento della già pianificata acquisizione di Sigma Aldrich.L’immagine grafica di Merck è sostanzialmente nuova e, con le sue forme geometriche colorate e multisfaccettate viste da un microscopio, vuole comunicare il concetto di un’Azienda tecnologica dinamica. Il nuovo design di Merck si basa su colori intensi e forme che rievocano la scienza. Ciò si riflette anche nel nuovo logo che, rispetto a quello precedente, è più incisivo, meno complesso e può essere utilizzato in colori diversi.“Una dettagliata analisi interna ed esterna, ci ha mostrato la necessità di rendere il nostro marchio molto più emozionale per essere percepiti dal mercato e dai potenziali dipendenti come un’Azienda tecnologica vivace” ha detto Walter Huber, Responsabile delle Comunicazioni del Gruppo.Inoltre, il nuovo design Corporate vuole creare un forte collegamento visivo con l’attività di Merck negli Stati Uniti e in Canada. Per questa ragione, l’Azienda sta anche aggiungendo al logo Merck una marcata “M” colorata, ad indicare l’appartenenza delle attività e dei prodotti al Gruppo Merck, indipendentemente dai nomi o dalle regioni in cui opera l’Azienda.Nel riposizionamento del marchio, Merck è stata sostenuta da FutureBrand, un’agenzia specializzata in branding che offre i propri servizi ad aziende del livello di Bentley e Nespresso e che ha anche lavorato alle Olimpiadi di Londra del 2012. (foto: Merck Serono)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »