Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Posts Tagged ‘merkel’

Parlamento europeo: Anteprima della sessione del 8-10 luglio 2020

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2020

Bruxelles Presidenza tedesca: i deputati discutono le priorità con Angela Merkel Mercoledì pomeriggio, i deputati discuteranno con la Cancelliera tedesca Merkel la strategia e gli obiettivi principali della Presidenza tedesca per i prossimi sei mesi.
Dibattito su bilancio UE e ripresa con i Presidenti von der Leyen e Michel
In vista del Vertice del Consiglio del 17 luglio, i deputati esprimeranno la loro posizione sul futuro finanziamento dell’UE e sulla ripresa economica.
Post COVID-19: rinnovare la strategia UE sulla sanità pubblica
Mercoledì, i deputati discuteranno con la Commissaria per la salute, Stella Kyriakides, come rinnovare la politica sanitaria pubblica dell’UE.
Pacchetto mobilità: votazione finale sulla riforma del trasporto su strada
Il Parlamento voterà in via definitiva le proposte legislative per migliorare le condizioni di lavoro dei conducenti, fornire chiarezza sul ‘distacco’ e combattere le pratiche illegali.
QFP: rispetto Stato di diritto diventerà condizione per ricevere sostegno UE?
I deputati chiederanno a Consiglio e Commissione come rendere il rispetto dello Stato di diritto una condizione vincolante per ricevere i finanziamenti UE nell’ambito del prossimo QFP.
Nuove commissioni speciali, sottocommissioni e commissioni d’inchiesta
Venerdì saranno resi noti i nomi dei deputati che siederanno in una nuova sottocommissione, in tre commissioni speciali e in una commissione d’inchiesta.
Green deal: potenziare lo stoccaggio di energia per aiutare la decarbonizzazione
Per aumentare la quota di energia da fonti rinnovabili nel mix energetico UE, i deputati chiederanno di sostenere soluzioni di stoccaggio come l’idrogeno o le batterie domestiche.
Parlamento lancia l’allarme sui bambini sottratti ai genitori UE in Giappone
Deputati europei chiedono alle autorità giapponesi di rispettare il diritto internazionale sui minori contesi e trattenuti illecitamente da un genitore.
Parlamento voterà aiuti ai rifugiati siriani in Turchia, Giordania e Libano
Dibattito sulla Turchia e la sua politica di destabilizzazione nel Mediterraneo
Cultura: L’UE deve contribuire a ricostruire la cultura europea duramente colpita
Il Parlamento chiede un forte sostegno per le imprese e i lavoratori dell’UE

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sassoli dopo incontro con Merkel: Presidenza tedesca darà impulso alla UE

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 maggio 2020

Dichiarazione del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. “La prossima presidenza tedesca sarà al centro della ricostruzione europea. Siamo convinti che questo sia il momento giusto per rafforzare l’Unione, ed è quello che ci chiedono i cittadini: una UE utile alle nostre società e alle persone. Abbiamo bisogno di affrontare la crisi con un’Europa più forte, capace di affrontare le sfide del mondo globale, di collaborare e di proteggere lo spazio europeo. Per questo faccio appello a tutti perché siano responsabili”.Il presidente David Sassoli ha iniziato un giro di incontri con le istituzioni tedesche in vista del prossimo semestre europeo. Dopo aver incontrato ieri il Presidente del Bundenstag Wolfgang Schäuble, oggi ha incontrato la Cancelliera Angela Merkel. Per domani è previsto un nuovo giro di incontri della Conferenza dei Presidenti dell’europarlamento con il Governo tedesco e con il parlamento federale.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

First International Symposium on Merkel Cell Carcinoma 2019

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 ottobre 2019

Immunomic Therapeutics, Inc. will present data on its investigational nucleic acid platform, UNITE (UNiversal Intracellular Targeted Expression), that elicits potent immune responses when used with its investigational UNITE vaccine, ITI-3000, in mice. UNITE fuses a tumor-associated antigen, in this case a mutated form of the large T antigen (LT) of Merkel cell polyomavirus (MCPyV), with lysosomal-associated membrane protein 1 (LAMP1). This lysosomal targeting technology results in enhanced antigen presentation and a balanced T cell response, as ITI-3000 activated antigen-specific CD4+ T cells in vivo. The data will be presented at the First International Symposium on Merkel Cell Carcinoma in Tampa, Florida.The majority of Merkel cell carcinomas (MCC) are associated with MCPyV infection, making LT an attractive target for therapeutic cancer vaccines. MCPyV integrates into the host genome, resulting in expression of a truncated form of the viral LT in infected cells. While induction of tumor-reactive CD8+ T cells is a major goal of cancer therapy, CD4+ T cells provide essential support to CD8+ T cells by promoting their expression of cytotoxic effector molecules and increasing their migratory capacity. Cytokines secreted by CD4+ T cells, such as IFNγ, can also exert desirable effects on the tumor microenvironment. Hence, a cancer vaccine that promotes potent, antigen-specific CD4+ T cell responses to MCPyV-LT may drive robust anti-tumor immune responses.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carcinoma di Merkel: guida per pazienti

Posted by fidest press agency su domenica, 15 settembre 2019

Sono in totale oltre 1.400 gli italiani interessati dal Carcinoma di Merkel, una rara e aggressiva neoplasia della pelle. I nuovi casi risultano in aumento e per questo Fondazione AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) ha deciso di promuovere il booklet Carcinoma di Merkel, guida per pazienti e familiari. La pubblicazione, la prima mai realizzata in Italia, è già disponibile on line e verrà distribuita nei reparti di oncologia della Penisola. “E’ una forma di tumore molto insidiosa anche perché colpisce soprattutto gli anziani con più di 75 anni – spiega il dott. Fabrizio Nicolis, Presidente di Fondazione AIOM -. Sono pazienti che presentano diverse fragilità e spesso anche altri problemi di salute. Tuttavia il carcinoma è frequente anche tra i giovani e può manifestarsi prima dei 40 anni. In Italia riusciamo a garantire un’assistenza all’avanguardia in Europa e infatti la sopravvivenza a cinque anni si attesta al 57%. Tuttavia si tratta di una neoplasia rara e come tale determina delle difficoltà oggettive in chi viene colpito. Il paziente deve rivolgersi solo a centri specializzati per poter così aumentare le chances di sopravvivenza. Con questa nostra pubblicazione vogliamo offrire un aiuto concreto tramite alcune informazioni pratiche e certificate dai massimi esperti italiani. L’atteggiamento e il comportamento del malato sono fondamentali nel difficile percorso indotto dalla malattia. Gesti semplici come scrivere o parlare delle proprie paure, imparare a riconoscere e riportare il prima possibile gli effetti collaterali possono fare la differenza. Così come non vanno sottovalutati gli stili di vita e le abitudini come seguire una alimentazione varia, svolgere un moderato esercizio fisico o avere un’accurata igiene personale”. “La malattia si manifesta in modo appariscente sotto forma di un nodulo cutaneo di color carne o rosso-violaceo o bluastro che compare soprattutto sul volto o sul collo – spiega Nicolis -. La diagnosi risulta semplice e quando viene effettuata oltre i 2/3 dei pazienti presentano una malattia in I o II stadio. Inoltre oggi sono disponibili nuove cure in grado di contrastarla. Anche per questa neoplasia è dimostrata l’efficacia dell’immunoterapia che svolge un’azione non diretta sul tumore ma indiretta sul sistema immunitario. La chemioterapia invece può essere adoperata solo in alcuni dei casi più gravi. Infine è fondamentale, per la scelta dei trattamenti, il lavoro di squadra. Il paziente deve essere assistito da un gruppo multidisciplinare che deve includere oncologo, chirurgo, radioterapista, radiologo, nutrizionista, reumatologo, palliativista e fisioterapista”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tutti gli eurodisastri di Berlusconi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 gennaio 2018

berlumerkeldi Tiziana Beghin, Efdd – MoVimento 5 Stelle Europa.Il Made in Italy è nuovamente sotto attacco: nel 2019 entrerà in vigore un Regolamento europeo del 2011 che renderà vane le leggi italiane che prevedono l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di pasta, riso, latte, formaggi e pomodoro. Il prossimo primo febbraio la Commissione europea concluderà la consultazione pubblica e poi ci sarà il via libera ufficiale che prevede l’entrata in vigore in tutta Europa del Regolamento nell’aprile 2019.Il Regolamento è stato approvato il 25 ottobre 2011, era in carica il governo Berlusconi che non si è opposto, in sede di Consiglio, a questo provvedimento estremamente dannoso per le imprese italiane. Il Regolamento prevede, infatti, che sarà obbligatorio dichiarare la provenienza dell’ingrediente primario se questa è diversa dal quella del prodotto finale, ma esenta da tale dovere i marchi registrati che, a parole o con il logo, già indicano la provenienza.Tale eccezione apre, ovviamente, il campo al cosiddetto “Italian Sounding”, ovvero quel fenomeno che evoca il Made in Italy in maniera ingannevole (attraverso diciture simili, immagini con il tricolore italiano) su prodotti che non sono lavorati in Italia. Guarda caso il paniere dei prodotti italiani maggiormente colpiti all’estero dall’Italian sounding sono pasta, olio, salse, sughi e pomodoro, prodotti da forno e mozzarelle, le nostre eccellenze. Favorite da questo provvedimento sono le grandi lobby industriali che hanno interesse a occultare l’origine dell’ingrediente primario.Questo epilogo si sarebbe potuto evitare se Berlusconi e gli eurodeputati italiani della scorsa legislatura (quando noi non eravamo ancora presenti al Parlamento europeo) avessero seguito la questione con la dovuta oculatezza e lungimiranza.Il regolamento è stato approvato dalla plenaria di Strasburgo nel luglio del 2011. La delfina di Berlusconi, l’ex eurodeputata di Forza Italia Licia Ronzulli in aula difendeva il provvedimento con queste parole: “Grazie infatti all’accordo politico raggiunto la scorsa settimana con il Consiglio, il testo approvato consentirà ai consumatori europei di avere etichette alimentari più chiare con informazioni più dettagliate sui prodotti che ogni giorno troviamo sulle nostre tavole”. La Ronzulli non sapeva di che parlava o forse si sarà fatta scrivere il discorso da qualche lobbista amico… I partiti combinano solo disastri. È arrivato il momento di mandarli a casa!. (foto: berlusconi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Un grazie alla Merkel: Non abbandonate Ischia”

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 agosto 2017

merkel angela“Accogliamo con grande piacere le dichiarazioni della cancelliera Angela Merkel di grande solidarietà e sappiamo quanto amore abbia per l’Italia e l’Isola d’Ischia. Siamo in attesa che la comunità scientifica dei geologi si pronunci ma il nostro invito è rivolto in modo forte, anche in un prossimo futuro, a tutti i cittadini, i turisti, a tutti gli operatori a non abbandonare questo posto splendido che è Ischia”. E’ l’appello forte che arriva dal mondo dell’escursionismo, del turismo ambientale, dal Vice Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane AIGAE, Filippo Camerlenghi. “Dobbiamo dire con chiarezza che l’emergenza è limitata principalmente alla zona di Casamicciola – ha dichiarato Alessandro Mattera, Guida Ambientale Escursionistica che è sul posto – e non bisogna dimenticare la ricchezza geologica dell’intera Isola d’Ischia, grazie alla quale ogni anno arrivano centinaia di migliaia di turisti da tutto il mondo. Dobbiamo essere consapevoli che quasi tutta l’Italia è sismica come sono sismici anche altri Paesi. Bisogna convivere con questa sismicità. Proprio questi georischi hanno regalato risorse straordinarie come le terme, le rocce laviche”. Alessandro ora è sul posto. “Gli studi dei terremoti storici a partire da quello del 1228, fino a quello del 1883, ci indicano che la sismicità storica dell’area interessata è legata alla dinamica di un bacino magmatico che è in lento raffreddamento, la cui sommità si trova a 2000 metri di profondità. Dunque si tratterebbe di una sismicità differente da quella dell’Appennino Centrale che invece è legata ad un’attività di natura tettonica”. Lo ha dichiarato la professoressa Micla Pennetta, docente di Geologia Ambientale e Rischi Naturali presso l’Università Federico II di Napoli e referente campana dell’Associazione Nazionale dei Geomorfologi Italiani. “Sempre gli studi ci dicono che la sismicità si svilupperebbe nel settore settentrionale dell’isola di Ischia – ha proseguito la Pennetta – dunque nei pressi di Casamicciola e la presenza di tufi non coesi, soffici ,la morfologia del territorio hanno prodotto un’amplificazione locale delle onde sismiche, rispetto alle altre aree dell’Isola che invece sono interessate dalla presenza di rocce laviche. Lo stesso evento sismico può produrre infatti intensità molto diverse anche in aree molto vicine fra di loro e questo per effetto di amplificazioni localo di onde sismiche dovute alla natura ed alla morfologia del terreno, oltre che alla diversa risposta degli edifici. Purtroppo in Italia non abbiamo ancora sviluppato la cultura della prevenzione come invece hanno fatto in Giappone dove esiste addirittura un museo della faglia”. In Italia 21 milioni di residenti in aree potenzialmente a rischio sismico. “Non bisogna dimenticare che in Campania ben tutti i 551 comuni sono a rischio sismico di cui 429 sono classificati a rischio sismico medio ed elevato e solo 62 comuni sono considerati a bassa sismicità. Mi chiedo a questo punto quanti comuni in Italia hanno il Piano di Protezione Civile – ha affermato Gilberto Pambianchi , docente dell’Università di Camerino, Presidente Nazionale dei Geomorfologi Italiani – quanti hanno fatto gli studi di Microzonazione Sismica e quanti una mappatura della geomorfologia del suolo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nato, Putin e la Merkel

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

putinmerkel angela“Le parole della cancelliera Angela Merkel di oggi sulla Russia confermano quanto da tempo affermiamo sul fatto che non si possono fare sconti a Putin nella sua politica neo imperialista e neo Sovietica. Il suo scopo ultimo è solo quello di conservare il potere proprio e della sua oligarchia. La situazione di tensione creatasi sul fronte Est dell’Alleanza Atlantica è unicamente responsabilità della Federazione Russa e delle numerose violazioni del diritto internazionale da essa attuate ormai da molti anni e sapientemente tenute vive attraverso una serie di conflitti congelati, dalla Transnistria all’Abkhazia, dal sud-Ossezia al Nagorno Karabak, per tacere di Crimea e Donbass”. A dirlo è Paolo Alli, capogruppo di Area Popolare (Ncd-Udc) in commissione Affari Esteri alla Camera e Vice Presidente dell’Assemblea Parlamentare Nato.E aggiunge: “Solo un totale rientro dentro i limiti del diritto internazionale potrà consentire una ripresa di dialogo seria, che tutti auspichiamo ma che non può vedere l’Occidente e la NATO soccombenti di fronte al potere militare e alla visione imperialista della Russia. Sono certo che il vertice di Varsavia riposizionerà adeguatamente gli equilibri, creando finalmente le condizioni per un dialogo con la Russia ad armi pari, e questo sarà l’unico modo per costringere Putin a mostrare le proprie carte anche su altri terreni, quali il sostegno al regime sanguinario e liberticida di Assad in Siria. Spiace solo che in Italia commentatori superficiali (o forse non perfettamente in buona fede) si ostinino a pensare a Putin come a una sorta di eroe, alla Federazione Russa come al regno della democrazia, della libertà e del benessere e magari a Trump come l’unica speranza per il futuro del mondo. Teniamoci strette la NATO e la Merkel (almeno sul fronte della sicurezza)”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visit by President Obama to Europe

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2009

President and Mrs. Obama will visit the United Kingdom, France, Germany, and the Czech Republic March 31-April 5, 2009.  In the United Kingdom, the President will continue discussions on important bilateral and global issues with British leaders and work with other G-20 Leaders to address the global financial crisis at the London Summit.  On April 3, the President will participate in bilateral programs with French President Nicolas Sarkozy and German Chancellor Angela Merkel.  The President then looks forward to participating in NATO Summit events in Strasbourg, France, and Kehl, Germany, April 3-4, where leaders will celebrate 60 years of providing peace and security culminating in a unified Europe, discuss challenges and strategies for success of NATO’s mission in Afghanistan and other issues, and commit to preparing NATO to combat the new threats of the 21st century.  The President will travel to Prague, Czech Republic, April 4-5 to meet with Czech officials and with leaders of European Union (EU) member states and the European Commission president to build a stronger partnership between the United States and the EU, one which will enable us to better confront our shared challenges together.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »