Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘merkel’

Tutti gli eurodisastri di Berlusconi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 gennaio 2018

berlumerkeldi Tiziana Beghin, Efdd – MoVimento 5 Stelle Europa.Il Made in Italy è nuovamente sotto attacco: nel 2019 entrerà in vigore un Regolamento europeo del 2011 che renderà vane le leggi italiane che prevedono l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di pasta, riso, latte, formaggi e pomodoro. Il prossimo primo febbraio la Commissione europea concluderà la consultazione pubblica e poi ci sarà il via libera ufficiale che prevede l’entrata in vigore in tutta Europa del Regolamento nell’aprile 2019.Il Regolamento è stato approvato il 25 ottobre 2011, era in carica il governo Berlusconi che non si è opposto, in sede di Consiglio, a questo provvedimento estremamente dannoso per le imprese italiane. Il Regolamento prevede, infatti, che sarà obbligatorio dichiarare la provenienza dell’ingrediente primario se questa è diversa dal quella del prodotto finale, ma esenta da tale dovere i marchi registrati che, a parole o con il logo, già indicano la provenienza.Tale eccezione apre, ovviamente, il campo al cosiddetto “Italian Sounding”, ovvero quel fenomeno che evoca il Made in Italy in maniera ingannevole (attraverso diciture simili, immagini con il tricolore italiano) su prodotti che non sono lavorati in Italia. Guarda caso il paniere dei prodotti italiani maggiormente colpiti all’estero dall’Italian sounding sono pasta, olio, salse, sughi e pomodoro, prodotti da forno e mozzarelle, le nostre eccellenze. Favorite da questo provvedimento sono le grandi lobby industriali che hanno interesse a occultare l’origine dell’ingrediente primario.Questo epilogo si sarebbe potuto evitare se Berlusconi e gli eurodeputati italiani della scorsa legislatura (quando noi non eravamo ancora presenti al Parlamento europeo) avessero seguito la questione con la dovuta oculatezza e lungimiranza.Il regolamento è stato approvato dalla plenaria di Strasburgo nel luglio del 2011. La delfina di Berlusconi, l’ex eurodeputata di Forza Italia Licia Ronzulli in aula difendeva il provvedimento con queste parole: “Grazie infatti all’accordo politico raggiunto la scorsa settimana con il Consiglio, il testo approvato consentirà ai consumatori europei di avere etichette alimentari più chiare con informazioni più dettagliate sui prodotti che ogni giorno troviamo sulle nostre tavole”. La Ronzulli non sapeva di che parlava o forse si sarà fatta scrivere il discorso da qualche lobbista amico… I partiti combinano solo disastri. È arrivato il momento di mandarli a casa!. (foto: berlusconi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Un grazie alla Merkel: Non abbandonate Ischia”

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 agosto 2017

merkel angela“Accogliamo con grande piacere le dichiarazioni della cancelliera Angela Merkel di grande solidarietà e sappiamo quanto amore abbia per l’Italia e l’Isola d’Ischia. Siamo in attesa che la comunità scientifica dei geologi si pronunci ma il nostro invito è rivolto in modo forte, anche in un prossimo futuro, a tutti i cittadini, i turisti, a tutti gli operatori a non abbandonare questo posto splendido che è Ischia”. E’ l’appello forte che arriva dal mondo dell’escursionismo, del turismo ambientale, dal Vice Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane AIGAE, Filippo Camerlenghi. “Dobbiamo dire con chiarezza che l’emergenza è limitata principalmente alla zona di Casamicciola – ha dichiarato Alessandro Mattera, Guida Ambientale Escursionistica che è sul posto – e non bisogna dimenticare la ricchezza geologica dell’intera Isola d’Ischia, grazie alla quale ogni anno arrivano centinaia di migliaia di turisti da tutto il mondo. Dobbiamo essere consapevoli che quasi tutta l’Italia è sismica come sono sismici anche altri Paesi. Bisogna convivere con questa sismicità. Proprio questi georischi hanno regalato risorse straordinarie come le terme, le rocce laviche”. Alessandro ora è sul posto. “Gli studi dei terremoti storici a partire da quello del 1228, fino a quello del 1883, ci indicano che la sismicità storica dell’area interessata è legata alla dinamica di un bacino magmatico che è in lento raffreddamento, la cui sommità si trova a 2000 metri di profondità. Dunque si tratterebbe di una sismicità differente da quella dell’Appennino Centrale che invece è legata ad un’attività di natura tettonica”. Lo ha dichiarato la professoressa Micla Pennetta, docente di Geologia Ambientale e Rischi Naturali presso l’Università Federico II di Napoli e referente campana dell’Associazione Nazionale dei Geomorfologi Italiani. “Sempre gli studi ci dicono che la sismicità si svilupperebbe nel settore settentrionale dell’isola di Ischia – ha proseguito la Pennetta – dunque nei pressi di Casamicciola e la presenza di tufi non coesi, soffici ,la morfologia del territorio hanno prodotto un’amplificazione locale delle onde sismiche, rispetto alle altre aree dell’Isola che invece sono interessate dalla presenza di rocce laviche. Lo stesso evento sismico può produrre infatti intensità molto diverse anche in aree molto vicine fra di loro e questo per effetto di amplificazioni localo di onde sismiche dovute alla natura ed alla morfologia del terreno, oltre che alla diversa risposta degli edifici. Purtroppo in Italia non abbiamo ancora sviluppato la cultura della prevenzione come invece hanno fatto in Giappone dove esiste addirittura un museo della faglia”. In Italia 21 milioni di residenti in aree potenzialmente a rischio sismico. “Non bisogna dimenticare che in Campania ben tutti i 551 comuni sono a rischio sismico di cui 429 sono classificati a rischio sismico medio ed elevato e solo 62 comuni sono considerati a bassa sismicità. Mi chiedo a questo punto quanti comuni in Italia hanno il Piano di Protezione Civile – ha affermato Gilberto Pambianchi , docente dell’Università di Camerino, Presidente Nazionale dei Geomorfologi Italiani – quanti hanno fatto gli studi di Microzonazione Sismica e quanti una mappatura della geomorfologia del suolo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nato, Putin e la Merkel

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

putinmerkel angela“Le parole della cancelliera Angela Merkel di oggi sulla Russia confermano quanto da tempo affermiamo sul fatto che non si possono fare sconti a Putin nella sua politica neo imperialista e neo Sovietica. Il suo scopo ultimo è solo quello di conservare il potere proprio e della sua oligarchia. La situazione di tensione creatasi sul fronte Est dell’Alleanza Atlantica è unicamente responsabilità della Federazione Russa e delle numerose violazioni del diritto internazionale da essa attuate ormai da molti anni e sapientemente tenute vive attraverso una serie di conflitti congelati, dalla Transnistria all’Abkhazia, dal sud-Ossezia al Nagorno Karabak, per tacere di Crimea e Donbass”. A dirlo è Paolo Alli, capogruppo di Area Popolare (Ncd-Udc) in commissione Affari Esteri alla Camera e Vice Presidente dell’Assemblea Parlamentare Nato.E aggiunge: “Solo un totale rientro dentro i limiti del diritto internazionale potrà consentire una ripresa di dialogo seria, che tutti auspichiamo ma che non può vedere l’Occidente e la NATO soccombenti di fronte al potere militare e alla visione imperialista della Russia. Sono certo che il vertice di Varsavia riposizionerà adeguatamente gli equilibri, creando finalmente le condizioni per un dialogo con la Russia ad armi pari, e questo sarà l’unico modo per costringere Putin a mostrare le proprie carte anche su altri terreni, quali il sostegno al regime sanguinario e liberticida di Assad in Siria. Spiace solo che in Italia commentatori superficiali (o forse non perfettamente in buona fede) si ostinino a pensare a Putin come a una sorta di eroe, alla Federazione Russa come al regno della democrazia, della libertà e del benessere e magari a Trump come l’unica speranza per il futuro del mondo. Teniamoci strette la NATO e la Merkel (almeno sul fronte della sicurezza)”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visit by President Obama to Europe

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2009

President and Mrs. Obama will visit the United Kingdom, France, Germany, and the Czech Republic March 31-April 5, 2009.  In the United Kingdom, the President will continue discussions on important bilateral and global issues with British leaders and work with other G-20 Leaders to address the global financial crisis at the London Summit.  On April 3, the President will participate in bilateral programs with French President Nicolas Sarkozy and German Chancellor Angela Merkel.  The President then looks forward to participating in NATO Summit events in Strasbourg, France, and Kehl, Germany, April 3-4, where leaders will celebrate 60 years of providing peace and security culminating in a unified Europe, discuss challenges and strategies for success of NATO’s mission in Afghanistan and other issues, and commit to preparing NATO to combat the new threats of the 21st century.  The President will travel to Prague, Czech Republic, April 4-5 to meet with Czech officials and with leaders of European Union (EU) member states and the European Commission president to build a stronger partnership between the United States and the EU, one which will enable us to better confront our shared challenges together.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »