Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘metallo’

Torino: bombe carta con pezzi di metallo

Posted by fidest press agency su sabato, 24 febbraio 2018

“Ma quali antifascisti. Ma quale pacifisti. L’altro ieri a Torino anarcoidi criminali hanno tentato di uccidere gli appartenenti alle Forze dell’ordine impegnati a svolgere i proprio dovere con l’ennesima assurda aggressione che, stavolta, ha visto ‘alzare il tiro’ fino a utilizzare bombe carta ‘farcite’ con pezzi di metallo. Schegge che si trasformano in veri e propri proiettili, conficcandosi nella carne e bucando perfino le protezioni delle uniformi, esattamente come è accaduto ieri sera quando sei Poliziotti, a cui va tutta la nostra vicinanza, sono stati investiti dal metallo e sono rimasti seriamente feriti”.
Così Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo le aggressioni alle Forze dell’ordine avvenute ieri sera a Torino durante il corteo dei centri sociali contro Casapound.
“La strategia del disordine messa in atto da movimenti che si definiscono antifascisti – incalza Pianese – e che con questo cercano invano di mascherare i loro chiari intenti criminali, è sempre più evidente, e si diffonde a macchia d’olio in maniera niente affatto casuale elevando il livello dello scontro a un punto tale che lo Stato non può più ignorarlo né restare inerme. Esiste un preciso dovere di impedire questo progetto eversivo di chi sfrutta le tensioni sociali ad ogni buona occasione per accanirsi contro i tutori della sicurezza di tutti. Oggi ormai gli operatori delle Forze di Polizia vanno a svolgere i servizi d’ordine in tutte queste situazioni con l’assoluta certezza di dover subire aggressioni di ogni genere, che solo per miracolo non sono costate la vita a qualcuno fino a qui. Ma non si può certo attendere il morto per poi sfoggiare finta indignazione e ancor più fasulla vicinanza ai Poliziotti”.
“Per cominciare – conclude i leader del Coisp – questi criminali devono essere assicurati alla giustizia e ricevere pene severissime. Auspichiamo inoltre che almeno in questo momento i partiti politici, in modo unanime, esprimano una ferma condanna nei confronti di chi utilizza queste manifestazioni con il solo e chiaro intento di cercare lo scontro con le Forze dell’ordine per poter fare più male possibile. Tutto questo non ha nulla a che fare con le ideologie politiche, quello che sta avvenendo in tutte le piazze sono reati gravissimi, e questo scempio deve essere fermato”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Furti di metalli

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2011

Biella-Andorno-Modellino di locomotiva in meta...

Image via Wikipedia

Un indicatore che il costo delle materie prime, ed in particolare dei metalli, non solo preziosi fosse arrivato alle stelle è dato dall’aumento costante e su tutto il territorio nazionale dei furti di qualsiasi cosa in grado di reperirle.
Una vera e propria “epidemia” che ha colpito ogni angolo del Belpaese e gli oggetti più impensabili purché contengano, una volta rubati e ripuliti dai loro involucri plastici o di altri materiali un qualsiasi tipo di metallo rivendibile su un mercato non troppo “trasparente”. Non si parla solo di metalli preziosi, quali oro, platino e argento il cui mercato “nero” è alimentato dai famigerati “compro oro” e che sono già oggetto di indagini in svariate province del nostro Paese, ma la nuova frontiera dei furti dai facili e veloci guadagni sia per la semplicità di reperire acquirenti che per i costi di acquisto divenuti rilevantissimi, riguarda soprattutto rame, bronzo, ferro e ghisa che in quantità industriali vengono ogni giorno sottratti dai tombini stradali, dai cavi elettrici e telefonici, alle rampe per le sedie per disabili, dalle attrezzature dei parchi giochi, sino alle campane delle chiese, alle lampade dei loculi cimiteriali e persino alle statue in metallo dei santi. Per la verità, si tratta di un fenomeno su scala globale che coinvolge un po’ tutti gli altri stati, tant’è che nel Regno Unito, le stesse forze di polizia hanno di recente ammesso di non riuscire a tenere il passo con la miriade di furti che si verificano in tutto il paese, ed anche in conseguenza delle forti pressioni dovute anche ad una serie di ruberie eclatanti, come quello di una statua in bronzo che rappresentava un militare presso un memoriale dedicato alla seconda guerra mondiale, o intere province private della linea telefonica a seguito della sottrazione dei cavi per le telecomunicazioni, il governo ha pensato di riformare una legge del 1964 Scrap Metal Dealers, che regola il mercato della compravendita di metalli per tentare di porvi un argine. Proprio per tali ragioni il paese d’oltre Manica sta valutando di istituire apposite licenze per i concessionari dei rottami di metallo vietando loro di pagare in contanti i fornitori e aumentando i poteri di polizia che consentiranno il ritiro delle licenze e la chiusura delle rivendite che non rispettano la legge Per Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, alla luce di quanto accade anche in Italia,è necessario un giro di vite su tale settore sulla falsariga di quanto sta facendo la Gran Bretagna, ritenendo che le misure che si stanno adottando in quel paese possano costituire un deterrente efficace tale da limitare consistentemente il fenomeno.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La memoria del metallo

Posted by fidest press agency su sabato, 13 novembre 2010

Roma fino al 27/11/2010 via di Sant’Eligio, 7 Chiesa di S. Eligio degli Orefici 150 anni dall’unita’ d’Italia. Con l’approssimarsi del 2011 le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia si arricchiscono di sempre nuove gemme che, quali preziose tessere di un mosaico dalle infinite sfaccettature, contribuiscono a delineare il complesso quadro di un paese ricco di storia e di tradizione che, se pur lentamente, ha visto le sue Regioni prendersi poco alla volta per mano in un gesto di solidarietà che solo un popolo unito puo’ con consapevolezza far proprio.
E la medaglia, questo piccolo oggetto d’arte capace di racchiudere in un breve cerchio grandi suggestioni, serbando la memoria, fresca e popolare, di uomini che, sebbene divisi, seppero riconoscere le radici comuni di un popolo che voleva essere Nazione.
La mostra, organizzata dall’Associazione Italiana per l’Arte della Medaglia e dall’Accademia Pietro Giampaoli per la Medaglia d’Arte nei locali di via di S. Eligio, nei pressi di via Giulia, concessi dall’Università e Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell’Alma Città di Roma, e’ stata realizzata con il contributo dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che ha messo a disposizione, oltre alle proprie collezioni storiche, anche le opere appositamente modellate dagli allievi della Scuola d’Arte della Medaglia, e di Editalia spa del gruppo IPZS, che espone medaglie e riproduzioni di rare monete legate al percorso unitario, oltre al volume “La lira siamo noi”, tutti prodotti realizzati nell’ambito delle iniziative per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
L’Accademia P. Giampaoli inoltre presenta anche un prezioso volume su “L’Unità d’Italia” realizzato da Edizioni Numismatiche. L’Associazione Nazionale del Gioiello Contemporaneo, infine, e’ presente con alcuni lavori di oreficeria dei propri soci.  Le opere esposte sono illustrate in uno splendido Catalogo inserito all’interno della rivista Historia Mvndi edita dalla Biblioteca Apostolica Vaticana.
Durante l’apertura della mostra si terranno, nella Chiesa di S. Eligio degli Orefici, le seguenti conferenze, incentrata la prima su uno straordinario codice conservato presso il Medagliere della Biblioteca Apostolica Vaticana contenente i disegni originali degli Hamerani incisori della zecca di Roma e medaglisti dell’età barocca; mentre la seconda conferenza ripercorrerà la storia dell’unità d’Italia vista attraverso gli occhi dei medaglisti dell’800 e dei primi del ‘900:
Giovedi’ 18 novembre, ore 18.00  I disegni degli Hamerani nell’Archivio del Medagliere della Biblioteca Apostolica Vaticana  di Giancarlo Alteri, Presidente del’Accademia Pietro Giampaoli per la Medaglia d’Arte, Direttore del Dipartimento di Numismatica della Biblioteca Apostolica Vaticana, Direttore della rivista Historia Mvndi
Giovedi’ 25 novembre, ore 18.00  Schegge di storia impresse nel metallo: 150 anni dell’unità di Italia:  di Silvana Balbi de Caro, Presidente dell’Associazione Italiana per l’Arte della Medaglia, Direttore del Bollettino di Numismatica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Membro della Pontificia Accademia Romana di Archeologia (memoria del metallo)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Personale di Claudia Zicari: Esercizi di volo

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 gennaio 2010

Roma 23 gennaio Vicolo Sant’Onofrio 10 nello spazio Ex elettrofonica si inaugura la stagione espositiva 2010 con la mostra personale di Claudia Zicari Esercizi di volo a cura di Simone Battiato. La mostra nasce da una riflessione sulla formazione e lo sviluppo dell’identità individuale e sociale e sugli innumerevoli condizionamenti a cui è sottoposta. Per tradurre il suo pensiero l’artista utilizza un materiale di grande forza simbolica: il piombo, che viene però liberato dalla sua natura di metallo pesante sottolineando la natura ambivalente e ingannevole delle opere in mostra.  I lavori, realizzati attraverso una pratica artigiana estremamente faticosa, sono metafora della fatica dell’artista (e in particolare della donna) a sviluppare una piena evoluzione di sé nella società contemporanea: ognuno di essi rivela una tappa della crescita e le difficoltà ad essa legate.  La culla, la coperta ricamata, la televisione, il planisfero, le scarpine da bambina, le foglie, tradotte e realizzate in piombo, diventano simboli della assoluta necessità di liberarsi del peso morto della materia, unica via per riuscire a camminare senza peso e quindi a volare.  Le opere di Claudia Zicari evocano il mondo dell’infanzia e del gioco, momento in cui abbiamo tutti il primo scontro con la realtà. Attraverso il recupero casuale di alcuni oggetti “carichi di storia”, la Zicari dà loro una nuova identità, un nuovo status ontologico. Riportare alla luce l’antichità delle cose, la loro storia intima, diventa un modo di opporsi a quella che viene definita dall’artista l’entropia della memoria e del tempo tipica del mondo contemporaneo. Ogni opera è per l’artista un esercizio di volo, un esercizio di liberazione, verso una sempre maggiore coscienza di sé. Completano la mostra alcuni disegni realizzati su carta di riso che sviluppano alcuni temi recuperati da precedenti esperienze e che per la loro leggerezza fanno da contrappunto ai lavori di piombo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Kkann: l’acqua

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 agosto 2009

Venezia 1 settembre 2009 Scuola Grande della Misericordia  installazione multimediale dell’artista D Tao a Venezia   in occasione della 53° Biennale d’arte diventa ispirazione di una performance teatrale. L’opera, di dimensioni monumentali, oltre 750 mq, è composta infatti da lastre di metallo calpestate a lungo e poi affiancate una all’altra: la natura della materia subisce una metamorfosi perdendo la sua consistenza; il metallo diventa acqua e invade lo spazio amplificando la percezione di fluidità. La materia perde il suo ruolo funzionale per dare forma a visioni che creano nello spettatore nuovi spazi fisici e mentali che diventeranno scenario di letture teatrali. Lo spettatore potrà  fisicamente farsi travolgere da questa onda, che l’artista ha voluto arrestare un attimo prima di infrangersi e dalle parole dei testi che come onde lo porteranno a  provare il senso di smarrimento e meraviglia del sentimento che solo il sublime può dare .   Gli altri lavori dell’artista sulla materia saranno visibili a Venezia in due mostre personali presso lo Spazioperlarte di Calle delle botteghe 2968 (campo S. Stefano) dall’11 agosto all’11 settembre. Le opere di D Tao prendono il nome di Squadri: la materia è concretezza, corporeità, presenza nel mondo; è ingombrante e occupa uno spazio fisico, pertanto è irriducibile alla bidimensionalità della superficie del quadro, ma si estende, collocandosi in un territorio liminare tra la pittura e la scultura.
Kkann, L’Acqua e il teatro contemporaneo  Letture teatrali interpretate da Massimiliano Finazzer Flory, interventi musicali di Massimo Donà

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »