Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘mete’

Scoperti nuovi batteri

Posted by fidest press agency su sabato, 25 Mag 2019

Parma. È stato pubblicato sulla rivista scientifica Genome Biology una ricerca dell’Università di Parma rivolta alla minuziosa caratterizzazione delle comunità microbiche intestinali dei mammiferi, fino ad ora largamente sconosciute, che costituiscono il cosiddetto “dark matter” microbico. Lo studio ha identificato per la prima volta l’esistenza di due nuovi microrganismi, appartenenti al genere Bifidobacterium, nell’ecosistema intestinale di alcune specie di mammifero.Lo studio è il primo lavoro che, grazie all’impiego di un approccio di tipo omico basato sia sull’utilizzo di tecniche metagenomiche che di coltivazione su terreni selettivi (culturomics approach), ha permesso di caratterizzare la biodiversità di quella larga parte della comunità microbica intestinale conosciuta come “non-coltivabile”. Ovvero quei microrganismi che fino ad ora sono sfuggiti ad ogni tentativo di isolamento svolto dalla microbiologia classica. Il lavoro è stato condotto dal Laboratorio di Probiogenomica, Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale e ha visto la partecipazione di un gruppo di ricerca composto interamente da membri dell’Ateneo di Parma, coordinato dal prof. Marco Ventura.Questa ricerca, a differenza dei lavori fino ad ora pubblicati per lo più basati unicamente sull’impiego di approcci puramente bioinformatici, ha permesso di scoprire nuove specie microbiche grazie alla disponibilità di sequenziatori di nuova generazione (MiSeq e NextSeq 500) presso lo Spin-Off accademico GenProbio s.r.l. diretto dal prof. Ventura. Lo studio è stato svolto grazie alla collaborazione tra il team di sequenziamento ed il team bioinformatico del Laboratorio di Probiogenomica, che da anni si occupano di analisi genomiche e metagenomiche applicate alle comunità microbiche.
Lo studio conferma la trasversalità delle ricerche che vengono eseguite in Ateneo, che in questo caso hanno coinvolto oltre al Laboratorio di Probiogenomica anche l’Unità di Microbiologia del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie coordinato dalla prof.ssa Maria Cristina Ossiprandi, docente del Dipartimento stesso e del Centro Interdipartimentale “Microbiome Research Hub”.Questo lavoro riprova l’impegno rivolto allo studio delle comunità batteriche profuso dal Laboratorio di Probiogenomica dell’Università di Parma e dal Centro Interdipartimentale “Microbiome Research Hub”. Quest’ultimo è stato recentemente costituito presso l’Ateneo al fine di integrare sforzi interdisciplinari rivolti allo studio del microbiota intestinale, come testimoniato dai diversi riconoscimenti internazionali ricevuti negli ultimi anni dai suoi membri, e rappresenta un primo importante passo verso la piena comprensione delle basi molecolari responsabili dell’interazione microrganismi-ospite ma anche delle possibili implicazioni positive o negative sulla salute dell’ospite.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pelonzi-Tempesta (PD): “Con Raggi, anche i turisti depennano Roma dalle loro mete”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“Roma perde posizioni anche nel turismo e si allontana dalla top ten mondiale. Superata anche da Istanbul. Dopo la fuga delle aziende nazionali e degli investitori ora anche il settore economico più importante della Capitale paga lo scotto dell’immagine negativa prodotta dalla giunta Raggi nel mercato mondiale dei viaggiatori. Rifiuti, trasporti insufficienti e pericolosi, manutenzione del verde al palo, strade come gruviere e degrado diffuso umiliano la Città e allontanano i visitatori. Questi i motivi che hanno inibito la possibilità a Roma di crescere e di intercettare lo sviluppo del settore che viaggia al 4,5 % a livello mondiale. La ‘città eterna’ relegata alla quindicesima piazza mondiale, a grande distanza da Londra e Parigi, mostra tutti gli effetti dell’inadeguatezza dell’amministrazione M5S incapace di proiettare la Capitale nella competizione mondiale. La rinuncia ad importanti appuntamenti internazionali, la scarsa offerta culturale e attrattiva di Roma. La giunta Raggi ha spento la città e l’ha proiettata in una situazione di perenne emergenza che ne umilia le potenzialità. Le prossime festività natalizie per il settore turistico rischiano di essere un’ulteriore boomerang se non verrà arginata l’emergenza rifiuti.”Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Antongiulio Pelonzi e la consigliera Giulia Tempesta.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Estate 2017: Italia tra le mete più care d’Europa, ma anche tra le più irrinunciabili

Posted by fidest press agency su sabato, 17 giugno 2017

bluvacanzeSiamo alle porte dell’estate e l’Italia si prepara ad accogliere migliaia di turisti, puntando sulle sue numerose attrazioni artistiche e naturalistiche. Mete marinare e città d’arte rientrano nella top ten delle destinazioni più gettonate dai turisti per i prossimi mesi di luglio e agosto.
Gli ultimi dati Istat riguardanti viaggi e vacanze stimano che per gli italiani il numero di viaggi con pernottamento si aggira intorno ai 66 milioni. La durata media del soggiorno è di 5,4 notti. Aumentano però anche le vacanze brevi (fino a tre pernottamenti) che nel 2016 sono cresciute del 20,7% rispetto all’anno precedente. L’82,8% degli italiani preferisce mete nazionali e si muove soprattutto nei mesi estivi (42,1%). Gli alloggi privati si confermano la sistemazione preferita (55,6% dei viaggi, 62,1% delle notti), soprattutto per i soggiorni lunghi (60,8% dei viaggi, 65% delle notti). L’auto resta il mezzo preferito e più utilizzato per viaggiare (64,2% dei viaggi), soprattutto per le vacanze brevi (76,1%, +33,7% rispetto al 2015). A seguire l’aereo (16,1%) e il treno (10,3%). Inoltre, analizzando il periodo che va dal 1 luglio al 31 agosto, l’Italia, secondo un’analisi di Hundredrooms, risulta essere una delle destinazioni più care con un prezzo medio di 190 euro a notte per due persone. Più cara di noi solo la Francia, con un prezzo

Rimini Beach Italy - Panoramic summer overview

Rimini Beach Italy – Panoramic summer overview

medio che per una coppia si aggira attorno 212 euro. Seguono Spagna (162 euro), Germania (151 euro), Austria (148 euro), Regno Unito (147 euro) e Paesi Bassi (145 euro).
I turisti, insomma, non badano a spese e non rinunciano alle attrazioni che offre l’Italia, preferendo soprattutto le località balneari.
Lo studio di Hundredrooms, che ha analizzato le ricerche degli utenti, mette in luce che la meta italiana più scelta si riconferma ancora una volta Jesolo, che avevamo visto già sul podio delle preferenze in occasione del break pasquale. Con le sue spiagge limpide non stupisce che la località veneta sia la più richiesta. A seguire un’altra città di mare nel cuore del Salento, Gallipoli, conosciuta a ragione anche come la Perla dello Ionio. L’intramontabile Roma, poi, non poteva piazzarsi molto più in basso, e infatti risulta la terza città più richiesta secondo l’analisi di Hundredrooms. Poco fuori dal podio altre due città che offrono cultura, movida, arte e tanto altro. Parliamo di Torino e Milano, che si piazzano rispettivamente al quarto e quinto posto nella classifica del meta-motore di ricerca.
Nel cuore della riviera adriatica romagnola si trova invece la sesta destinazione più richiesta dai turisti. Famosa per le sue spiagge e le sue discoteche, Riccione si popola ogni anno di giovani visitatori in cerca di una vacanza all’insegna del divertimento.
L’offerta turistica è molto variegata anche nella settima meta più ricercata d’Italia, ovvero il capoluogo della Liguria, dove è possibile visitare il famoso Acquario, ma anche la Cattedrale di San Lorenzo, musei, palazzi antichi e un centro storico incantevole.
Il riconoscimento come Capitale europea della cultura per il 2019 avrà sicuramente avuto il suo peso nel fare di Matera una delle destinazioni più appetibili d’Italia. La Città dei Sassi ha puntato molto sulla valorizzazione del suo patrimonio storico, che si è tradotto negli anni in un meritato aumento di visite. Ultime mete della top ten, ma non per questo meno interessanti, sono Catania e Verona, due città tra loro così diverse, ma così ugualmente affascinanti. La città di Romeo e Giulietta ha un bellissimo centro storico, ma Catania non è da meno, con il suo ricco patrimonio storico e architettonico: il Duomo di Sant’Agata, il Castello Ursino o, ancora, il Monastero dei Benedettini sono solo alcuni esempi di un’architettura meravigliosa.
Infine, dalla ricerca di Hundredrooms, come si può notare anche dalla tabella che segue, si evince un tendenziale aumento dei prezzi nelle località balneari tra i mesi di luglio e agosto, mentre nelle città si registra una curva opposta. Un’osservazione che può risultare utile per chi vuole risparmiare senza però rinunciare alle proprie vacanze.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appuntamento dunque per Affitti turistici: Positano e Portofino le mete più care

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

vacanze lussoIl mare cristallino e gli scorci da favola non sono le uniche cose che accomunano Positano e Portofino: sono anche le località in cui le vacanze ad agosto costeranno di più. Secondo un’analisi del portale Casevacanza.it, nel mese dell’alta stagione 2016 si arriveranno a spendere fino a 200 euro a notte per non rinunciare al fascino di queste mete da sempre ambite dal jet set mondiale.Per l’estate 2016 è la Campania la regione più popolata di mete high cost della top 20 di Casevacanza.it: anche Amalfi, Capri e Ischia sono entrate in classifica. Non potevano mancare le località più “in” di Sicilia, Sardegna e Toscana.L’unica meta lontana dal mare che registra costi tra i più elevati in Italia è Cortina d’Ampezzo che, anche in estate, non perde di fascino o prezzo con una media a notte pari a 175 euro. (vacanze lusso)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vacanze al mare: Prezzi alle stelle

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 agosto 2015

Rimini Beach Italy - Panoramic summer overview

Rimini Beach Italy – Panoramic summer overview

Mancano dieci giorni al weekend di Ferragosto che chiuderà il periodo clou delle vacanze degli italiani: per l’Osservatorio trivago la seconda settimana di agosto raccoglie da sola un quarto delle ricerche di hotel per soggiorni estivi. E chi si trova ora a organizzare una fuga a cavallo del 15 agosto, in molti casi dovrà rivedere al rialzo il proprio budget. In particolare se punta a una delle 24 destinazioni italiane più quotate, e salate, i cui listini arrivano a superare la soglia dei 450€.Forte dei Marmi guida la classifica dei rincari rispetto alla media mensile. La nota località toscana anche quest’anno emerge come la metà più costosa, con un prezzo medio di 468€ a notte in camera doppia standard per soggiorni tra venerdì 14 e domenica 16 agosto. Alle sue spalle Capri raggiunge i 441€, mentre sotto forte dei marmi400€ si segnalano Positano (383€), Alassio (316€) e Villasimius (309€). Più accessibile la costa Adriatica che, pur toccando il picco con Lido di Jesolo (260€), Riccione (246%) e Milano Marittima (244€), in genere non supera i 200€. Abituata a dominare le classifiche delle mete più ricercate per le vacanze estive, Rimini spicca in questo caso per tariffe decisamente abbordabili che la escludono dalla top 24: nel weekend di Ferragosto il prezzo medio a notte si ferma sui 164€ in camera doppia standard. La località simbolo della Riviera romagnola batte anche la #ReginaDellEstate 2015 eletta dagli utenti di Twitter: soggiornare in un hotel a Maratea tra il 14 e il 16 agosto costa in media 217€. (foto rimini, forte dei marmi)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Estate 2015, le mete mare alternative: la sorpresa è l’Albania

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 luglio 2015

albaniaIl turismo nel Mediterraneo sta vivendo un’estate turbolenta. Vivono una frenata delle prenotazioni alcune mete che per anni sono state i capisaldi delle vacanze, come la Grecia, per cui pesa il periodo di incertezza economica, ed Egitto e Tunisia, alle prese con una difficile situazione interna. «Il Nordafrica ha subito un calo del 30% delle prenotazioni rispetto allo scorso anno, mentre le ultime vicende della Grecia hanno fatto sì che numerosi clienti si orientassero su altro. I viaggiatori hanno quindi cominciato a richiedere ai nostri consulenti nuove destinazioni da scoprire» conferma Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio. A rimpiazzare le destinazioni in calo ci sono due mete mare in forte ascesa: Portogallo e Albania, quest’ultima la vera novità dell’estate 2015. CartOrange ha inserito da un anno l’Albania nel suo catalogo “Viaggi nel Tempo”, dedicato ai turisti che intendono unire alle spiagge anche attività culturali. «Noi definiamo l’Albania l’ultimo segreto d’Europa –spiega sempre Romano–. L’antica Illiria è una meta low cost che rivela spiagge splendide e un patrimonio culturale tanto ricco quanto sconosciuto. E oggi è un paese sicuro e attrezzato per accogliere i turisti». Si può esplorare anche in autonomia, e infatti CartOrange propone un fly & drive che tocca le antichità classiche e bizantine di Butrinto e Apollonia, la città di Berat patrimonio dell’Unesco, Durazzo, Saranda, e Argirocastro. Non solo cultura: spiagge e calette rocciose non ancora toccate dal turismo di massa e meraviglie naturali come la sorgente di Syri i Kaltër, “l’occhio blu”. La durata consigliata per l’itinerario storico-culturale è di minimo 8 giorni e la quota base individuale parte da 1.220 euro. È possibile anche realizzare un tour di 5 giorni nelle tappe più importanti e concludere abbinare un soggiorno mare, ad esempio nella zona di Ksamil (dove si trova Bora Bora Beach). Per i clienti più esigenti che vogliono approfondire la conoscenza culturale, è stata pensata la formula fly&guide che accompagna i visitatori attraverso un tour con guide altamente specializzate e archeologi locali. Molti viaggiatori si stanno orientando anche sul Portogallo. «Anche questa –spiega Romano– è una scelta che attira chi vuole mettere insieme la scoperta di bellissime città ricche di storia, come Porto, Coimbra e Lisbona, alla vita da spiaggia. È vero che l’Atlantico che lambisce le coste continentali è poco adatto a fare il bagno, quindi è molto apprezzata l’estensione a Porto Santo, isola dell’arcipelago di Madera che si è conquistata l’appellativo di “Caraibi d’Europa”». Durata minima consigliata 12 giorni, quote individuali a partire da 2.450 euro. Infine, per chi desidera andare più lontano, un itinerario novità che permette di abbinare tre mete molto trendy: Miami, con la sua vita notturna, le Isole Bermuda, atolli corallini di sabbia rosa a meno di due ore di volo dalla costa orientale degli Stati Uniti e ancora poco frequentate dagli italiani, e infine Londra, per terminare il viaggio tra shopping e cultura. 15 giorni a partire da 2.700 euro.
CartOrange – Viaggi su misura (www.cartorange.com) è la più grande azienda di Consulenti per Viaggiare®, attiva in Italia da oltre dieci anni con più di 400 professionisti e svariate filiali sul territorio nazionale. Con il progetto Viaggi nel Tempo CartOrange aggiunge una dimensione nuova al viaggio: gli itinerari sono pianificati da storici e archeologi che curano lezioni preparatorie per i partecipanti e poi li accompagnano sul posto di persona o con un e-book dedicato.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maggio: le mete più e meno care per viaggiare in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 Mag 2015

riminiL’arrivo di maggio porta con sé l’inizio del primo assaggio d’estate ma a salire, oltre alle temperature, sono anche i listini hotel. Secondo l’Osservatorio trivago questo mese segna rialzi sia nelle principali città d’arte italiane sia in alcune rinomate marittime. Ma non mancano anche mete economiche: trivago.it propone una panoramica sulle destinazioni più e meno care* attraverso i dati del tHPI (trivago Hotel Price Index).Le mete più care – A guidare la classifica delle mete che segnano il maggiore rincaro è Venezia, dove soggiornare in hotel costa in media il 40% in più rispetto ad aprile. A maggio le tariffe degli hotel lagunari superano la soglia dei 300€, per la prima volta dall’inizio del 2015, attestandosi su una media di 335€ a notte per camera doppia standard. Nel novero delle città spicca anche l’aumento di Firenze, i cui hotel costano il 19% in più rispetto ad aprile con una media di 203€. Chiude il quadro Milano dove i listini hotel, trainati dall’effetto Expo, salgono del 17% con una media di 232€. Spostandoci invece verso i centri costieri, maggio segna l’inizio della stagione estiva di alcune tra le mete di mare più rinomate del Paese, facendo lievitare sensibilmente i prezzi hotel. Succede a Positano e Taormina dove si registrano incrementi rispettivamente del 45% e del 15%, con tariffe medie a notte che arrivano a 286€ per la meta campana e a 209€ per quella siciliana.
Le mete più economiche – Non solo aumenti, ma anche diverse opportunità di concedersi un primo bagno riscoprendo alcune destinazioni italiane. Tra le mete più convenienti del mese emerge Rimini, che non risente dei primi rincari estivi: le tariffe aumentano solo del 2% rispetto ad aprile con prezzi medi che si attestano sugli 81€ a notte per camera doppia standard. Economici sono anche gli hotel di Pescara che segnano un -7% rispetto allo scorso mese con listini medi di 78€ a notte.
Maggio inoltre è anche il mese giusto per riscoprire il patrimonio archeologico di Pompei (+2% e prezzo medio di 76€) e gli stupendi panorami di Trapani (+1%, 69€). Infine, coloro che vogliono rivivere antiche tradizioni, possono concedersi una visita a Sassari (+7%, 60€), dove gli eventi del “maggio sassarese” animeranno la città sarda durante buona parte del mese.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mete italiane sempre più gettonate

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 gennaio 2012

Hotels.com Booth

Image by Interop Events via Flickr

Analizzando le città più cercate nel mese di dicembre sul sito italiano di Hotels.com – il sito di hotel più visitato al mondo – rispetto a dicembre 2010, si scopre che gli Italiani quest’anno hanno mostrato maggior interesse verso mete all’interno dei confini nazionali, con Torino in testa alla classifica. Con un aumento del 492% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, Torino ha infatti registrato l’incremento maggiore nelle ricerche. La seconda meta più gettonata, con un +436% nelle ricerche rispetto al 2010, è stata la campagna maremmana: sono molti infatti gli italiani che hanno scelto la tranquillità della toscana, e in particolare del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. La cittadina, uno dei borghi più belli della Maremma grazie ai suoi panorami unici che comprendono mare, montagna e colline, ha avuto un forte incremento delle ricerche, posizionandosi al secondo posto nella classifica di Hotels.com.
Tra le località di mare più cercate spunta invece la Costa Smeralda (+419%). Boa Vista (+412%), nell’arcipelago di Capo Verde, è stata invece la meta più cercata dagli Italiani amanti delle vacanze invernali al caldo, con una temperatura media di 25° durante il mese di dicembre. Anche le Alpi lombarde sono state fra le mete più cercate dagli Italiani sul sito italiano di Hotels.com; con un aumento delle ricerche del 382% rispetto allo stesso periodo del 2010. Gli amanti della neve hanno preso anche in gran considerazione gli Appennini abruzzesi, e in particolare Roccaraso (+344%), per trascorrere le vacanze natalizie con gli sci ai piedi. Tra le mete più gettonate dai turisti stranieri secondo Hotels.com, invece, spicca Mestre per i francesi. Sul sito francese di Hotels.com, la città veneta ha registrato un incremento nelle ricerche del 494% rispetto a dicembre 2010. Napoli è stata invece la meta italiana più cercata dai danesi, registrando un +334% nelle ricerche e aggiudicandosi il quinto posto tra le città preferite dai danesi a dicembre. I Finlandesi hanno cercato soggiorni soprattutto a Roma, facendo registrare un aumento del 418% delle ricerche.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le mete dei vacanzieri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 luglio 2011

Secondo il portale http://www.speedvacanze.it il 65% dei viaggiatori non rinuncia ad un paio di giorni in una metropoli e prima di partire per il mare decide di trascorrere almeno un week-end nelle grandi Città oppure opta per le crociere che alla classica vacanza di mare abbinano la possibilità di scoprire le grandi città durante il viaggio. Le metropoli estere più amate dai turisti italiani sono Londra (22%) e Parigi(21%), in testa alla classifica, seguite da Barcellona (18%) e Madrid (13%), sempre in voga sia per le bellezze artistiche che per la vivace vita notturna. Tra le città extra-europee al primo posto spicca invece Rabat (8%) preferita soprattutto dai croceristi in cerca di un po’ di avventura. La Capitale del Marocco custodisce infatti tesori antichi come la Torre di Hassan o il Palazzo Reale “Grand Mechouar”. Tra le città italiane preferite dai vacanzieri a conquistare il primo posto è invece Roma (26%), considerata la città più bella dal punto di vista architettonico e molto apprezzata anche per l’accoglienza e la disponibilità verso i turisti da parte degli abitanti. Secondo questo sondaggio di SpeedVacanze.it si posiziona poi al secondo posto Milano (18%) e poi ancora Firenze (17%), Venezia (15%) e Palermo (14%).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mete turistiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 settembre 2010

Secondo l’Hotel Price Index di Hotels.com, la maggior parte degli italiani in vacanza nel proprio Paese predilige le stesse città amate dai visitatori stranieri. In testa alla classifica troviamo la capitale, Roma, che rimane la meta più gettonata in assoluto da italiani e non, subito seguita da Milano, Firenze e Venezia, che con il fascino dei suoi calli e campielli dimostra di continuare a conquistare tutto il mondo. Mentre a completare la lista delle 5 città più amate degli italiani troviamo Palermo, l’unica città di mare e nel Sud nella lista delle top 5, gli stranieri dimostrano di preferire di gran lunga Sorrento, classificando Palermo solamente al 10° posto.  Secondo Hotels.com, i turisti esteri che vengono a visitare il nostro Paese non rinunciano alla visita alla famosa torre pendente di Pisa, che invece per gli italiani è solo al 9° posto in classifica. Tra le città che vantano un eguale interesse sia da parte degli stranieri che da parte degli italiani troviamo Bologna e Napoli, rispettivamente al 6° e 7° posto per gli italiani e all’8° e 7° per gli stranieri.  Torino e Genova, invece, – rispettivamente all’8° e 10° posto nella classifica delle città più visitate dagli italiani – non compaiono tra le favorite dagli stranieri, che preferiscono lasciarsi contagiare dal fascino della bellissima Taormina. Ma quando siamo noi a viaggiare oltreconfine, quali sono le città che visitiamo più di tutte? Gli Stati Uniti sono indubbiamente il Paese più gettonato, con New York, prima in classifica,  ma anche Miami, San Francisco e Las Vegas, che guadagnano rispettivamente l’8°, 9° e 10° posto. Al 2° posto troviamo Londra, seguita dalle vicine Parigi, Madrid e Barcellona. Berlino e Stoccolma sono rispettivamente in 6° e 7° posizione.
L’Hotel Price Index (HPI®) è un’analisi condotta regolarmente da Hotels.com sui prezzi degli hotel nelle principali destinazioni turistiche in tutto il mondo. L’HPI® si basa sulle prenotazioni effettuate in circa 91.500 strutture presenti su Hotels.com in oltre 15.750 destinazioni.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risparmiare viaggiando: Dieci mete turistiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Secondo l’Hotel Price Index*, l’analisi condotta periodicamente dal sito sull’andamento dei prezzi delle camere di albergo, nel 2009 le tariffe degli hotel sono scese in media del 14% a livello mondiale, raggiungendo i livelli del 2003. Le mete che hanno vissuto il calo più rilevante di prezzo sono soprattutto a levante: troviamo in testa le città dell’Europa dell’Est, dell’Asia e dell’India, con l’eccezione di New York che, nonostante sia da sempre tra le mete più costose al mondo, sta diventando molto vantaggiosa. Ecco la classifica delle 10 mete da non perdere per chi vuole usufruire al massimo delle fluttuazioni del mercato: La città che ha subito il calo maggiore dei prezzi e che, guardando verso Est è anche più vicina all’Italia, è Mosca (1°). Chi ha visitato la capitale russa nel 2009 ha risparmiato in media il 41% rispetto all’anno precedente e, nonostante sia tra le mete più “esclusive” del mondo, i prezzi ancora oggi sono molto più vantaggiosi rispetto al passato. Chi vorrebbe vedere con i propri occhi la Città Proibita a Pechino (2°) o passeggiare sulla Grande Muraglia, non potrà trovare un momento migliore. Oggi visitare la capitale cinese è molto più conveniente che in passato: i prezzi degli hotel in città hanno registrato l’anno scorso un calo del 32% rispetto al 2008. Anche Mumbai (3°) e Nuova Delhi (4°) si trovano ai primi posti nella classifica delle città più economiche rispetto agli anni passati. Con il rispettivo calo del 32% e 31%, soggiornare in queste coloratissime città indiane è costato rispettivamente in media 104 euro e 82 euro a camera (nel 2008 si sono spesi rispettivamente 152 euro e 119 euro).  Il sole tutto l’anno e le strutture ultra lussuose di Dubai (5°) non sono mai state cosi “raggiungibili”. Anche la città ha vissuto un calo importante nei prezzi degli hotel  (-25%) e i turisti hanno potuto trarre vantaggio dalla competizione sempre più dura tra gli operatori alberghieri. Nel 2009 sono stati molti gli italiani che hanno colto i vantaggi di un viaggio in questa perla del medio oriente. Raggiungere Dubai è inoltre molto più agevole, grazie all’introduzione di voli diretti proprio dall’Italia.  E in Europa? Decisamente vantaggiose sono Bucarest (6°), Dublino (7°) e Vienna (8°). Queste città hanno visto un calo dei prezzi rispettivamente del 23%, 23% e 22%. Dublino nel 2009, con i suoi 76 euro di costo in media per una camera in città, è stata addirittura la sesta meta più economica d’Europa. Anche soggiornare a Bucarest e Vienna è poco costoso: basti pensare che nel 2009 si è speso in media 89 euro per camera a notte. Ma i vantaggi non finiscono qui, chi ha in mente di visitare la capitale austriaca è bene che sappia che, con solo poco più di 10 euro, è possibile soggiornare in un hotel di categoria superiore (da un 3 stelle a un 4 stelle). Tra le prime dieci città consigliate da Hotels.com troviamo anche New York (9°) e Singapore (10°).  Per quanto riguarda New York, dato il calo del 22% nei prezzi degli alberghi, sempre più turisti sia americani che stranieri, hanno deciso di visitare la città.  Chi è diretto verso la metropoli americana, deve sapere che con la stessa cifra è possibile soggiornare in una struttura di livello più alto: proprio per questo sono aumentate lo scorso anno le prenotazioni in alberghi di lusso. Inoltre, i visitatori ora avranno meno problemi a trovare disponibilità di camere: l’anno scorso sono state aperte nuove strutture alberghiere e, in soli 12 mesi, a Manhattan sono state realizzate 4.000 nuove camere.
Hotels.com è una società del Gruppo Expedia attiva con uno staff dedicato nei principali mercati mondiali. Azienda leader nella sistemazione in hotel in tutto il mondo, Hotels.com offre ai suoi clienti una delle più vaste scelte disponibili on-line, consentendo di prenotare hotel indipendenti, catene alberghiere e sistemazioni in appartamento in più di 110.000 strutture in tutto il mondo. Hotels.com LP è una società del gruppo Expedia, Inc. (NASDAQ: EXPE). CST: 2059975-40. La sede di Hotels.com LP si trova al 10440 North Central Expressway, Suite 400, Dallas, Texas 75231

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »