Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 25

Posts Tagged ‘mezzi’

Emergenza relativa ai mezzi di soccorso

Posted by fidest press agency su martedì, 2 luglio 2019

Roma 10 Luglio 2019 Ore 11:30 Presso la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Sala Azzurra (1 piano)Corso Vittorio Emanuele II, 349Federconsumatori, Società Italiana Sistema 118 e Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri sono estremamente preoccupate per la situazione in cui versano i mezzi di soccorso avanzato. In tutto il Paese assistiamo ad una diffusa demedicalizzazione dei mezzi di soccorso una privatizzazione del servizio secondo modalità di gestione e d’affidamento che accentuano differenze a livello regionale.Una situazione di disparità inaccettabile, che mina il diritto alla salute dei cittadini, specialmente in aree ad elevata concentrazione demografica.La scarsa disponibilità o il ritardo nell’invio dei mezzi, possono incidere significativamente sugli esiti dei soccorsi. Abbiamo deciso di rivendicare misure che garantiscano un adeguato, tempestivo e qualificato soccorso dei cittadini, uniforme su tutto il territorio nazionale.Interverranno: Dott. Filippo Anelli, Presidente Fnomceo;
Dott. Mario Balzanelli, Presidente SIS 118; Emilio Viafora, Presidente Federconsumatori;
Avv. Carlo Spirito, Dipartimento Salute Federconsumatori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma va gestita con efficienza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 luglio 2015

alessandro gassman“Ricordo Alessandro Gassmann in un talk show inveire contro Giorgia Meloni, ricordandole che erano i cittadini a pagarle lo stipendio. Aveva ragione e sono sicuro che i cittadini siano soddisfatti del suo lavoro e della sua onestà. Mi viene da ricordare a Gassmann che anche Marino è pagato dai romani, per tenere in ordine Roma e gestirla con efficienza. Al riguardo vanta un vero e proprio esercito di dipendenti, vigili urbani, operatori ecologici, ingegneri e operai dell’Acea, autisti, meccanici, manager, consulenti, personale amministrativo… Ci sono tutti gli ingredienti per pretendere il minimo sindacale di pulizia, decoro, organizzazione. È giusto che i cittadini si organizzino (per essere credibili sarebbe preferibile, caro Gassmann, che lo facciano anche quando i sindaci non sono di sinistra…) per rendere più bello il proprio isolato”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli commentando la proposta lanciata da Alessandro Gassmann.
“Ma – ha aggiunto – deve finire questa storia tutta italiana che vede famiglie pagare migliaia di euro di tasse per i servizi e poi altre centinaia di euro di contributi volontari per acquistare ciò che manca nella scuola, per ripulire i muri delle città dai grafomani, i marciapiedi dalle carte, i parchi dai materassi vecchi, per arricchire di tecnologie i laboratori delle facoltà universitarie, eccetera”. “Se l’impegno civico va oltre il suo compito di arricchimento dell’offerta di servizi e si sostituisce al pubblico, – ha concluso Rampelli – allora occorre correggere il sistema fiscale e consentire la detrazione delle spese sostenute. Non si può pagare un servizio due volte”. (n.r. uomini e mezzi ci sono, manca il direttore d’orchestra)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavori pubblici a Roma in estate

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2011

La Giunta capitolina, presieduta dal sindaco Gianni Alemanno, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici e Periferie, Fabrizio Ghera, ha approvato una Memoria di giunta che riguarda l’accelerazione dei tempi di esecuzione dei lavori negli appalti pubblici. Per le opere di manutenzione straordinaria, i cui tempi di esecuzione dei lavori superano il termine contrattuale di 30 giorni, le imprese appaltatrici dovranno predisporre l’attuazione dei lavori sette giorni su sette; nonché l’obbligo di disporre l’organizzazione propria di mezzi e di personale idonea all’esecuzione delle opere ed osservare tutte le disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro. «La Memoria approvata dalla Giunta capitolina oltre a consentire di accelerare i tempi di esecuzione dei lavori negli appalti pubblici per i futuri bandi di gara, relativi a strade, scuole e più in generale all’intero patrimonio edilizio comunale, rappresenta un importante strumento innovativo per l’Amministrazione centrale e porta Roma a raggiungere un più altro livello di efficientamento al pari delle altre capitali europee». È quanto afferma l’assessore ai Lavori pubblici e Periferie di Roma Capitale, Fabrizio Ghera. «In particolare – prosegue la nota – nel pieno rispetto della tutela delle maestranze e della sicurezza sul lavoro, è previsto che i lavori potranno essere eseguiti anche nei fine settimana, ciò permetterà non solo di snellire i tempi di realizzazione dei cantieri ma anche di evitare ulteriori disagi alla cittadinanza e al traffico veicolare». «La nuova regola che introduce a Roma un’assoluta novità nel settore della gestione dei lavori pubblici – conclude l’assessore Ghera – attiva un meccanismo virtuoso coniugando l’attenzione alle esigenze del territorio e dei romani con le necessità operative e il rispetto per le normative tecnico-amministrative».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: stop veicoli più inquinanti

Posted by fidest press agency su martedì, 4 gennaio 2011

Roma 4/1/2011 dalle 7.30 alle 20.30 di domani, martedì 4 gennaio, non potranno circolare all’interno della fascia verde cittadina tutti i veicoli più inquinanti. Il divieto riguarda: autoveicoli (compresi mezzi commerciali) a benzina e diesel “euro 0”; motoveicoli e ciclomotori a due tempi “euro 0”; autoveicoli (compresi mezzi commerciali) diesel “euro 1” e “euro 2”; minicar diesel e benzina “euro 0”; minicar diesel “euro 1”. Come previsto dal piano di intervento operativo comunale per contenere i livelli delle polveri sottili è stata decisa la limitazione della circolazione sulla base dei dati forniti questa mattina da Arpa Lazio che hanno evidenziato livelli di pm10 superiori ai limiti imposti (50 microgrammi per metrocubo) nelle stazioni, Bufalotta, Cavaliere, Cinecittà, Cipro, Fermi, Francia, Guido, Preneste, Tiburtina, Villa Ada. Il provvedimento è stato deciso anche sulla base delle previsioni meteorologiche che risultano favorevoli al ristagno degli inquinanti nei bassi strati dell’atmosfera.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le famiglie e i mezzi di comunicazione

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Roma 6 novembre 2010 Pontificia Università della Santa Croce (Piazza S. Apollinare, 49) Il compito educativo della famiglia nell’ambito della dimensione religiosa, l’influenza dei mezzi di comunicazione e la sfida educativa che ne consegue saranno al centro della Giornata di studio su Famiglia ed educazione religiosa nel contesto dei media, organizzata per il prossimo 6 novembre dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare della Pontificia Università della Santa Croce, in collaborazione con il Forum delle Associazioni Familiari. Gli organizzatori partono dal presupposto che i mezzi di comunicazione rappresentano “un fattore caratteristico della cultura attuale non solo dal punto di vista formale, per essere cioè modi nuovi di comunicare, ma anche per la capacità creativa di forgiare e diffondere stili di vita, di esaltare o avvilire i valori etici”. Infatti, per propria specifica funzione “si pongono oggi come punto di cerniera tra persona e società e rivestono un ruolo rilevante anche nel processo educativo”. La Giornata vuole pertanto offrire uno spunto di riflessione su come “la famiglia sia fortemente condizionata dall’immagine che i media offrono della Chiesa, dei problemi etici, della religiosità” nel momento di trasmettere i valori religiosi, e indicare una delle vie d’uscita che hanno a che fare inevitabilmente con il compito educativo. Perché “educare i figli alla libertà e all’autonomia di pensiero dipende anche dal modo di affrontare i mezzi di comunicazione, di conoscerli e di imparare a farne uso”. All’incontro prenderanno parte il prof. Norberto Gonzàlez Gaitano, docente di Opinione Pubblica presso la Pontificia Università della Santa Croce, il prof. Tonino Cantelmi, psichiatra, Presidente dell’Associazione Italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici, l’ing. Franco Olearo, Segretario Generale della Fondazione Perseus e membro del Comitato di Revisione Cinematografica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e il prof. Francesco Belletti, Presidente del Forum delle Associazioni Familiari. La giornata prevede anche la presentazione di alcune iniziative digitali a servizio della famiglia.Il programma è disponibile sul sito http://www.issra.it, dove è anche possibile effettuare l’iscrizione online.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Frecce Tricolori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 agosto 2010

Le Frecce Tricolori sono fra gli emblemi più amati e felicemente rappresentativi del nostro paese. La spettacolarità delle loro evoluzioni e la precisione delle manovre ci colpiscono ogni volta che le osserviamo. Ma come si arriva a tale millimetrica precisione? Chi sono gli uomini, quali i mezzi? Chi mette in condizione di volare quel perfetto insieme – macchine e piloti – che ha reso le Frecce celebri in tutto il mondo? Quale è la storia della pattuglia acrobatica?  A queste domande e curiosità dà una risposta il volume proposto, una carrellata di contenuti e immagini spettacolari sulla storia, sui piloti, sui tecnici a terra e sui velivoli. Euro: 39,50 Pagine: 128 Ean: 9788851115173 In libreria a inizio settembre
Le Frecce Tricolori contiene splendide immagini che illustrano i velivoli e le evoluzioni. In più le evoluzioni delle Frecce Tricolori sono viste dai protagonisti. Questo libro storico ci mostra la tecnica, la preparazione e l’organizzazione della pattuglia acrobatica.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I poliziotti e la manovra finanziaria

Posted by fidest press agency su martedì, 6 luglio 2010

Dal 6 luglio in Lombardia si terranno manifestazioni di protesta che toccheranno le città di Brescia, Bergamo, Lecco, Lodi e Milano. Seguono la protesta del 1° luglio in tutta Italia ed a Roma davanti Montecitorio. L’inziativa e del Sindacato  Indipendente di Polizia Co.I.S.P..  Nelle piazze principali, davanti alle Questure e Prefetture, decine di poliziotti manifesteranno  il proprio dissenso in occasione della discussione in Parlamento di una manovra finanziaria  che penalizza fortemente gli operatori della sicurezza, quelle donne e quegli uomini che  garantiscono l’incolumità dei cittadini e delle istituzioni stesse, operando in una situazione di  scarsità di mezzi e di personale.  La recente manovra finanziaria, che promette di portare tagli al Ministero dell’Interno per oltre 600 milioni di euro e di cui il Ministro Maroni si è totalmente disinteressato, risponde a  logiche esclusivamente ragionieristiche ed è espressione della potente lobby dell’alta  burocrazia del Ministero dell’Economia.  Oltre al congelamento degli aumenti contrattuali per 4 anni, i poliziotti si vedrebbero costretti  ad espletare le mansioni superiori dovute agli automatismi di carriera con gli stipendi  contrattualmente statuiti per mansioni inferiori. Gli ultimi emendamenti presentati dal  Senatore Azzolini taglierebbero addirittura in maniera imprecisata le tredicesime dei  poliziotti, dei questori, dei vigili del fuoco e dei prefetti.  Il COISP chiede un immediato intervento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano  e del Presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi.  Le sagome del poliziotto con un pugnale piantato nella schiena, presidieranno le  città e vogliono significare il tradimento che questo governo ha compiuto nei confronti dei cittadini in uniforme. Alle manifestazioni prenderanno parte, oltre ai quadri sindacali provinciali e regionali del COISP, il Segretario Generale Franco Maccari ed il Segretario Nazionale Rocco Disogra.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arnulf Rainer “Piranesi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 giugno 2010

Roma 21 Giugno alle ore 18,00 Gallerja Via della Lupa 24 (Fontanella Borghese) inaugurazione della mostra. Protagonista di spicco di alcune tra le più significative correnti dell’arte contemporanea della seconda metà del XX secolo, Arnulf Rainer si riaffaccia nella Gallerja di via della Lupa a Roma dopo la mostra Je est un autre, nella quale si erano potuti ammirare alcuni esempi storici delle sue opere a base di pose corporali, esempi pioneristici della body art. Il percorso artistico di Arnulf Rainer è densissimo di fasi linguistiche differenti, oltretutto all’insegna di tecniche e materiali diversi. Dall’incisione alla fotografia, dall’uso del corpo alla pittura, tutta la sua opera è attraversata da una volontà di superamento dei mezzi tradizionali in una ricerca di libertà sottolineata da alcune preoccupazioni costanti; tra esse il pensiero e la condizione della morte, della distruzione, della catastrofe sono ricorrenti, come realtà compresenti alla vita e su di  essa incombenti. Tra le opere presenti a Roma, oltre a una grande Schlenkerkreuz, 1991-93, dipinta su tavola, si distinguono le incisioni sulle “urne cinerarie” (1987) piranesiane, la Veduta del tempio di Antonino, 1990 e la Veduta di Piazza del Popolo 1990, i cui ariosi cieli e le vestigia monumentali sono contrassegnati e coperti da fitti segni blu neri e gialli che modificano radicalmente lo spazio della città eterna introducendovi una vistosa cifra melanconica. Per la mostra, che resterà aperta dal 22 giugno al 12 settembre 2010, è in preparazione un catalogo che reca un testo critico di Bruno Corà e le immagini di tutte le opere esposte.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Trattamento antighiaccio autovie venete

Posted by fidest press agency su sabato, 9 gennaio 2010

Mille e 400 ore di lavoro, mille 028 metri cubi di cloruro di sodio e 211 metri cubi di cloruro di calcio. Sono i dati relativi ai trattamenti antighiaccio effettuati da Autovie Venete dal 18 dicembre al 6 gennaio, per garantire le migliori condizioni di percorribilità della rete autostradale. Trattamenti che continueranno anche nei prossimi giorni, durante i quali, secondo il meteo regionale, sono previste nuove precipitazioni.  Negli interventi effettuati fino ad ora sono stati utilizzati 13 mezzi spargisale e 13 autobotti per la distribuzione dei cloruri sul manto stradale, ai quali si sono affiancate 62 lame sgombraneve in occasione delle precipitazioni nevose di sabato 19 e domenica 20 dicembre. Per ogni turno di lavoro, sono state impiegate dalle 13 alle 24 persone, indispensabili per scortare i mezzi al lavoro, per la segnalazione agli utenti e per assicurare l’operatività del servizio. Tutti gli interventi vengono effettuati dai Servizi manutenzione e viabilità della Concessionaria, in collaborazione con gli operatori del Centro radio informativo di Autovie, attraverso il monitoraggio costante dei dati inviati dagli strumenti di rilevamento metereologici e termici presenti su tutta la rete, in particolare nei punti di maggior criticità (manufatti e rampe d’accesso). “Questi strumenti – spiega il presidente di Autovie Venete Giorgio Santuz – ci consentono di programmare gli interventi e di prevenire, per quanto possibile, la creazione eventuali situazioni di criticità”. “Tecnologie d’avanguardia, esperienza decennale e professionalità elevata – chiosa Santuz –  sono gli elementi che consentono alla società di gestire al meglio la rete autostradale”. Le colonnine meteo, particolarmente sofisticate, sono posizionate a Mestre, sul Ponte sul Piave tra Roncade e San Donà, fra San Stino e Portogruaro, all’altezza del Ponte sul Tagliamento fra Portogruaro e Latisana, sul Ponte sull’Isonzo fra Redipuglia e Villesse, a Lisert (Ts), a Sistiana (Ts), a Udine, a Villotta (Pn), e in corrispondenza del Ponte sul Livenza. Fra le tante rilevazioni, sono in grado di registrare la consistenza della nebbia con “visibilimetri” da 0 a 500 metri; la temperatura dell’ aria e  del suolo, il punto di congelamento, il punto di rugiada, (il vento (direzione e velocità) e la formazione di ghiaccio. I dati rilevati consentono di individuare tempestivamente le eventuali situazioni di crisi e di mettere quindi in atto, in presenza di formazioni ghiacciate o precipitazioni nevose, gli interventi più adatti a rendere sicura la viabilità.  Oltre ai trattamenti di prevenzione, che continueranno fino a quando le previsioni meteo indicheranno richio ghiaccio, lunedì 11 gennaio riprenderanno anche i lavori di manutenzioneSulla A4 Venezia Trieste tra la barriera di Trieste Lisert e Redipuglia, in direzione Venezia, verranno effettuati lavori di sbancamento per migliorare la sicurezza realizzando un muro di contenimento, lavori che comporteranno la chiusura della corsia d’emergenza e di marcia.  Lungo la A57 tangenziale di Mestre, per l’installazione delle barriere di sicurezza e delle barriere fonoassorbenti in comune di Marcon, tra il bivio con la A4 e Quarto d’Altino, in entrambe le direzioni, saranno chiuse le corsie di marcia ed emergenza. Sempre lunedì 11 gennaio sulla A23 Palmanova Tarvisio, in direzione Tarvisio, verra chiusa la corsia d’emergenza e momentaneamente la corsia di marcia per i lavori di preparazione all’installazione dei pannelli a messaggio variabile.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cordoglio per Messina

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2009

Messina5messina6Messaggio di cordoglio  del Presidente dell’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa per le vittime dell’alluvione in provincia di Messina L’immane catastrofe che si è abbattuta sulle popolazioni messinesi ha piegato nel dolore quelle Comunità ed ha lasciato attonite l’Italia ed il mondo interi. Le immagini che i mezzi di informazione hanno diffuso dopo la sciagura rappresentano soltanto la minima parte della effettiva realtà. Di fronte ad essa diventa difficile trovare le parole per esprimere compiutamente sentimenti di partecipazione ed umana vicinanza a chi è stato duramente provato da gravissime perdite di congiunti e deprivato di ogni bene. Sarà impossibile rimuovere dalla memoria collettiva le immagini di una tragedia che ha mietuto tante vittime, inermi davanti alla furia devastatrice della colata di fango. A tutte le vittime il nostro pensiero – ancora incredulo – oggi è rivolto nella condivisione della sofferenza di chi resta. Se è vero che le radici di un popolo si ritrovano anche quando sembrano disperse nella cenere, è possibile affermare che questa gente, la gente di Sicilia, deve avere la forza di alzare lo sguardo verso il cielo e di immaginare nuovamente il proprio futuro. Perché, pensare al domani significa vivere oggi e camminando  insieme sarà più facile ritornare a vivere. (Giuseppe Catapano Presidente dell’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fini e mezzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 ottobre 2009

Lettera al direttore. Silvio Berlusconi, in una trasmissione televisiva ha affermato: “Abbiamo portato nuova moralità nella politica”. Ha detto il vero. La novità  consiste nel fatto d’avere cambiato la norma secondo la quale il fine non giustifica i mezzi, nella norma secondo la quale il fine giustifica i mezzi. Qualche esempio. Le impronte digitali prese ai bambini rom. In questo caso il fine addotto era, tra l’altro, apparentemente buono, il mezzo senz’altro cattivo. Lo stesso dicasi per il Lodo Alfano, e per i respingimenti dei barconi di disperati provenienti dall’Africa, e per la legge sul reato di clandestinità: fine apparentemente buono e mezzo palesemente cattivo. E adesso la legge sullo scudo fiscale. In questo caso il fine è, in realtà, buono, poiché si mira a combattere l’evasione fiscale, ma il mezzo, assolutamente non necessario, spudoratamente cattivo. (Renato Pierri)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano Territoriale di Coordinamento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

E’ stato elaborato ed approvato dalla Provincia di Torino. E’ un documento di indirizzo che, in un quadro normativo incerto, ha assunto il ruolo di anticipatore di temi, percorsi e processi oggi in gran parte ripresi dalla nuova legge urbanistica regionale. Il percorso istituzionale che porta alla revisione strutturale del P.T.C. parte ufficialmente nei prossimi giorni.  “Per la Provincia di Torino – spiega il Presidente Saitta – l’attività di governo del territorio non può che passare attraverso la definizione di un Piano Territoriale di Coordinamento condiviso, costruito con il coinvolgimento ed il confronto con gli Enti locali, le associazioni di categoria, le forze economiche, le associazioni ambientaliste e tutti i soggetti portatori di interessi legittimi. Processi dirigistici non concertati sono quasi sempre inefficaci ed improduttivi: il tema dello sviluppo, della sua sostenibilità ambientale, dell’assetto sociale, economico e territoriale deve essere partecipato e condiviso”. I suoi obiettivi e linee strategiche si possono così riassumere: – politiche anti-recessive, che orientino interventi di riorganizzazione del territorio basati sulla riqualificazione e sulla riorganizzazione del sistema degli insediamenti produttivi e commerciali, limitando il consumo di suolo fertile ed agricolo, sviluppando il risparmio energetico, la sicurezza idrogeologica e la qualificazione ambientale – corretta gestione della risorsa suolo, con la massima attenzione alla salvaguardia dell’agricoltura di pianura (minacciata dall’invadenza immobiliare) e delle aree agricole di collina e di montagna – evoluzione delle indicazioni urbanistiche comunali, con l’abbandono dell’attenzione quasi esclusiva per le cubature edificate e per gli introiti che apportano alla fiscalità locale – rafforzamento delle aree di insediamento produttivo e contrasto ai processi di abbandono di complessi insediativi industriali “storici” e tuttora validi  – valorizzazione dei mezzi di trasporto su ferro, che possono avvalersi di linee storiche, suddivise su otto direttrici a raggiera da Torino (Chieri, Poirino, Carmagnola, Pinerolo, Susa, Ciriè-Lanzo, Rivarolo–Cuorgnè, Chivasso-Ivrea), con stazioni in 87 Comuni dei 315 della Provincia. Lo schema del nuovo P.T.C. attribuisce un ruolo centrale all’esercizio di interscambi auto-treno-metropolitana che offrano servizi e funzioni terziarie.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: italiani sotto attacco talebano

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

“Il nuovo attacco, come riportato dalle agenzie di stampa, fortunatamente non ha causato ne morti ne feriti  ma la gravità dei danni riportati dal mezzo dimostrano ancora una volta che il Lince  non è assolutamente adeguato alle attuali condizioni operative che devono affrontare i militari del contingente italiano.” Lo afferma Luca Marco Comellini, segretario del partito per la tutela dei diritti dei militari. “Dopo i proclami fatti dal Ministro La Russa in merito all’impiego di nuovi e più potenti armamenti – prosegue comellini – che poi si sono rilevati privi di ogni immediato utilizzo, temiamo seriamente per la vita dei nostri militari che continuano ad urilizzare mezzi e dotazioni di protezione individuale assolutamente inadeguati ai mutati compiti che li vedono impegnati. Ribadiamo con forza l’invito già rivolto nei giorni scorsi al Ministro della Difesa di valutare attentamente le decisioni tattiche e operative che gli vengono sottoposte dai vertici militari, decisioni queste, che a nostro avviso, – aggiunge Comellini – non sempre corrisppondono alle reali possibilità delle Forze armate. Lo abbiamo visto con i Tornado e con i Freccia – conclude Comellini – dove, questi ultimi mezzi, oltre a non essere disponibili, non possono essere impiegati perchè ci sono neanche equipaggi addestrati”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Adesso fermate i lince

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 luglio 2009

Lettera al direttore “I mezzi utilizzati dal contingente italiano in Afghanistan sono inadeguati e non offrono nessuna protezione ai militari che li impiegano per i pattugliamenti nelle zone a loro assegnate. E’ stato già detto con numerosi comunicati e alcune interrogazioni al Ministro della Difesa,  presentate alla camera fin dal 2 luglio scorso”  Al Ministro La Russa chiedo quanti feriti o morti ci devono ancora essere perché si decida a sospendere l’impiego dei Lince, in attesa di poter disporre di mezzi più adeguati alla reale situazione di guerra che è in atto in Afghanistan. L’Italia ripudia la guerra -ma sembra che questo principio sancito dall’articolo 11 della nostra Costituzione sfugga al Ministro La Russa, mentre le nostre Forze armate stanno pagando un prezzo troppo alto per difendere i diritti che a loro in Patria sono negati” (Luca Marco Comellini segretario del Partito per la tutela dei Diritti dei Militari (PDM)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La morte di un soldato italiano in Afghanistan

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 luglio 2009

“Il 2 luglio, con una interrogazione da parte dell’on.e Turco è stato chiesto al ministro La Russa di provvedere a rafforzare i mezzi di protezione a sicurezza degli uomini che operano sui ‘Lince’ impiegati nelle zone di guerra”, dichiara Turco in una nota. “La risposta offerta da Ignazio La Russa, a margine della commemorazione dei paracadutisti dell’Esercito Italiano caduti durante le missioni di guerra, svoltasi il 3 luglio scorso a Milano, è stata: ‘Sto studiando un sistema di protezione per i nostri militari che si trovano in ralla (piattaforma dalla quale i militari fanno fuoco) perché non muoiano più per un’esplosione. E’ una posizione pericolosa che necessita di una copertura ancora maggiore'”. L’interrogante si chiede se “lo studio” si protrarrà ancora a lungo anche perché gli altri, “i terroristi” non aspettano e lo hanno dimostrato. Turco ha dato vita al ‘partito per la tutela dei diritti dei militari’ insieme all’ex maresciallo dell’Aeronautica militare Luca Marco Comellini e all’avvocato Giorgio Carta. (f.m.) (fonte Grnet.it) “A nome di tutti i membri del neonato partito per la tutela dei diritti dei militari (PDM), esprimo il più profondo cordoglio per la perdita del Primo Caporalmaggiore Alessandro Di Lisio e auguro una pronta guarigione agli altri militari rimasti feriti nel vile attentato. “E’ quando dichiarato da Luca Marco Comellini  esponente del PDM . “Questo lutto ci rattrista fortemente a poche ore dalla conferenza stampa convocata per la nascita del partito.”

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto Abruzzo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 aprile 2009

«Un plauso agli uomini e alle donne della Protezione Civile del Comune di Roma, per il grande impegno profuso e la straordinaria professionalità nella pianificazione e nel coordinamento dei servizi operativi, posti in essere in ausilio agli interventi di soccorso alla popolazione colpita dal sisma della scorsa notte. I primi aiuti partiti dalla Capitale, hanno visto coinvolte sedici associazioni di volontariato, per un totale di 71 uomini e 22 mezzi, mentre l’amministrazione comunale ha messo in campo 81 uomini e 37 mezzi provenienti da diversi servizi del Comune tra i quali quelli del Servizio Giardini; dell’Ama; del Ufficio Decoro Urbano; dell’Assistenza veterinaria; di Trambus e di Acea. Due le colonne già partite ieri alla volta dei luoghi disastrati alle quali, nei prossimi giorni, si aggiungeranno altre forze, mezzi, materiali e beni di prima necessità che stanno pervenendo all’amministrazione capitolina grazie alla generosità dei romani. Migliaia di cittadini romani, coordinati dalla Protezione civile di Roma, in queste ore si stanno rendendo disponibili per offrire il loro contributo fattivo alle operazioni nei luoghi del disastro o per promuovere raccolte di generi che ogni giorno alle ore 8 verranno inviati  in Abruzzo mediante le colonne della Protezione Civile composte da furgoni attrezzati contenenti i materiali necessari per gestire l’emergenza.  Si tratta soltanto di primi aiuti, ma l’organizzazione del Comune sarà comunque operativa e di basilare importanza per la gestione dell’emergenza e del post emergenza dei prossimi giorni. Inoltre, è in atto la predisposizione di un elenco di personale tecnico qualificato che si recherà sul posto per la rilevazione dei danni causati dal sisma agli edifici: architetti, ingegneri, geologi, geometri e periti edili del Campidoglio presto saranno operativi e a disposizione della Protezione Civile Nazionale per dare un concreto contributo alle operazioni. Non possiamo, dunque, che essere orgogliosi della mobilitazione della città di Roma e dell’alto senso di responsabilità, di professionalità e di sensibilità del personale impegnato in prima linea».Lo hanno dichiarato Andrea De Priamo, presidente della commissione Ambiente del Comune di Roma, e Fabrizio Santori, presidente della commissione Sicurezza del Campidoglio, che questa mattina hanno visitato la centrale operativa dell’Ufficio Extradipartimentale della Protezione Civile del Comune di Roma, seguendo lo svolgimento delle attività operative.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »