Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘michelangelo antonioni’

Jazz On Movie… & Altro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 gennaio 2018

zabriskie-pointPalermo giovedì 18 gennaio alle ore 20.30 al Real Teatro Santa Cecilia Piazza Santa Cecilia n. 5 il mito della rivoluzione e dell’amore libero che divampò nell’America degli anni Settanta, visto dagli occhi poetici e sofisticamtamente europei dell’indimenticabile regista Michelangelo Antonioni è Zabriskie Point. Ancora un importante appuntamento  per la rassegna cinematografica realizzata dalla Fondazione The Brass Group, Jazz On Movie …& Altrocon la direzione artistica di Mario Bellonecon ospite Dario Oliveri e presentazione,  interventi e clip a cura di Gigi Razete. Con Paul FixRod TaylorMark FrechetteDaria Halprin e Bill GarawayZabriskie Point si inserisce nel filone dei cult-road movies degli anni 70; gli anni della contestazione di unintera generazione ai valori portanti di quelle società: carriera, denaro, affermazione sociale. E’ a pieno titolo un film che ha fatto epoca, come lo furono Easy Rider, Un uomo da marciapede, Punto Zero,  ed altri film che esaltano i valori che più contraddistinguevano la generazione post bellica: la libertà‘, l’amicizia ed il vero amore. In tutti questi film il ruolo del contatto con la natura è determinante. In tutti questi film i protagonisti sognano e si realizzano pienamente in un contesto extra-urbano, simbolo del condizionamento e dell’oppressione dei valori di una società volta al profitto ed al denaro, profondamente lontana dall’etica giovanile di quel periodo. I valori che trasmettono sono contemporaneamente positivi ed utopistici, impossibili da realizzare, circoscritti in un contesto irreale. Accolto con pareri discordanti (la critica statunitense non gradì l’allegoria della ribellione al sistema capitalistico), il film si è comunque radicato nell’immaginario cinematografico grazie a scene memorabili come quella dell’amore collettivo nel deserto della Valle della Morte in Arizona (dove è realmente ubicato lo Zabriskie Point) e dell’esplosione al rallentatore della villa e, in particolare, alla colonna sonora commissionata ai Pink Floyd e Jerry Garcia dei Greatful Dead e contenente anche canzoni dei Rolling Stones, John Fahey, Kaleidoscope, Patti Page e Roy Orbison.    
Biglietti da euro 5 per la platea a 4,00 per la galleria incluso i diritti di prevendita. Sconti particolari verranno effettuati per gli studenti. (foto: Zabriskie Point)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “Michelangelo Antonioni Pittore”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2016

Michelangelo Antonioni PittoreRoma presso la Galleria 28 Piazza di Pietra sino al 29 febbraio 2016. L’esposizione, curata dalla moglie del Maestro Enrica Antonioni e da Francesca Anfosso, direttore della galleria, espone e mette in vendita i quadri di Michelangelo Antonioni (Ferrara, 1912 – Roma, 2007), premio Oscar alla carriera oltre che vincitore di tutti i principali premi della cinematografia internazionale. Il finissage si svolgerà giovedì 25 febbraio alle ore 18:30. “Sono molto soddisfatta del riscontro che la mostra ha ottenuto nel corso di questi 4 mesi – spiega la titolare della galleria Francesca Anfosso – in particolare è stato interessante registrare le diverse reazioni dei visitatori di fronte a questa inattesa produzione pittorica del grande Maestro del cinema, finora sconosciuta ai più. Inoltre sono quasi concluse le trattative che porteranno questa mostra sino a New York, per raccontare così arte e cultura del nostro Paese nel maggiore centro culturale mondiale”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Michelangelo Antonioni Pittore”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 ottobre 2015

michelangelo antonioniRoma mercoledì 28 ottobre 2015 – ore 11 Vernissage: venerdì 30 ottobre 2015 – ore 18:30 Galleria 28 Piazza di Pietra mostra “Michelangelo Antonioni Pittore”. na mostra curata dalla moglie del Maestro Enrica Antonioni e da Francesca Anfosso, direttore della galleria. In esposizione i quadri di Michelangelo Antonioni, premio Oscar alla carriera oltre che vincitore di tutti i principali premi della cinematografia internazionale. (foto: michelangelo antonioni)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Viaggi in Italia 2. Set del cinema italiano 1960-1989”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

Venezia 2 settembre alle 10.30 Il Centro Cinema Città di Cesena torna al Lido alla 67ª  Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia con una mostra di fotografie di scena che raccontano le varie location regionali toccate dal cinema italiano nel corso di un trentennio, partendo da “L’avventura” di Michelangelo Antonioni (1960) e finendo con “Che ora è?” di Ettore Scola (1989)
Inaugurazione in presenza del Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta e il Direttore della 67ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica Marco Müller. Al taglio del nastro saranno presenti anche due ospiti d’eccezione: Carlo Verdone e Alessandro Gassman
Verdone regista e attore romano è infatti uno dei noti volti del cinema italiano presenti in mostra, immortalato sul set di “In viaggio con papà”, film diretto da Alberto Sordi nel 1982. Gassman, invece, sarà presente a onorare la memoria del padre Vittorio, di cui sono in mostra alcune storiche foto di scena scattate sul set di “La congiuntura” (1962) di Ettore Scola e “Il sorpasso” (1962) e “Profumo di donna” (1974) di Dino Risi.
La mostra, promossa dal Centro Cinema Città di Cesena, La Biennale di Venezia, la Regione Emilia-Romagna e Annecy Cinéma Italien, è curata da Antonio Maraldi, funzionario del Centro Cinema Città di Cesena-Assessorato alla Cultura, e sarà accompagnata da un catalogo trilingue.
Trent’anni di cinema immortalati: in mostra, fra gli altri, gli scatti sui set di Il sorpasso di Dino Risi (1962), Anni ruggenti di Luigi Zampa (1962), La visita di Antonio Pietrangeli (1963), Vaghe stelle dell’orsa di Luchino Visconti (1965), Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini (1966), Per grazia ricevuta di Nino Manfredi (1971), Prima notte di quiete di Valerio Zurlini (1972), Romanzo popolare di Mario Monicelli (1974), La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati (1976), Padre padrone di Paolo e Vittorio Taviani (1977), Non ci resta che piangere di Benigni e Troisi (1985), Un ragazzo di Calabria di Luigi Comencini (1987), Il grande Blek di Giuseppe Piccioni (1987), Francesco di Liliana Cavani (1989).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cinema di Michelangelo Antonioni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 gennaio 2010

Torino  13 gennaio – 2 febbraio 2010 alle ore 20.30 Cinema Massimo Sala 3 – via Verdi, 18,  Il Museo Nazionale del Cinema rende omaggio al regista Michelangelo Antonioni, scomparso nel 2007, con un’ampia retrospettiva al Cinema Massimo. dal 13 gennaio al 2 febbraio 2010 a partire dalla proiezione del primo lungometraggio del regista Cronaca di un amore. Ingresso 4 euro.   La retrospettiva Paesaggi con figure. Il cinema di Michelangelo Antonioni, è un progetto del Museo Nazionale del Cinema e del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale realizzato con la collaborazione di Cineteca del Comune di Bologna, The Film Foundation, Rai Teche, Cineteca del Friuli, Centro Nazionale del Cortometraggio, British Film Institute, Cooper Films e Sony Classics.  Michelangelo Antonioni appartiene alla generazione immediatamente successiva al periodo neorealista e a ciò si ispira per dirigere il suo primo film. Compie però, subito dopo, un passo in avanti verso l’introspezione e la disincantata rappresentazione della realtà umana. Nel suo cinema si sente l’urgenza del cambiamento che egli descrive attraverso la forma della crisi, nel confronto tra i personaggi e nel rapporto tra questi e la società. Al centro dei suoi film ci sono sempre storie d’amore malate e destinate a finire tragicamente, intrecci rarefatti dove l’attesa e il disorientamento prevalgono, dove tutto porta alla definizione di una esistenza vuota, quasi sospesa nel nulla. Con il suo cinema Antonioni rovescia il mondo perché decostruisce il rapporto tra spazio e tempo e sperimenta un realismo nuovo, immerso nel caos aggiungendo al racconto la frammentazione e l’ellissi, un cinema che scuote la visione e la coscienza, denso e contraddittorio, moderno e tormentato. (Antonioni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »