Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 55

Posts Tagged ‘microimprese’

Microimprese: sono 4 milioni in Italia e hanno bisogno di strumenti di gestione delle finanze

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 luglio 2019

La Camera di Commercio di Mestre rivela che le microimprese in Italia sono oltre 4 milioni (98.2% del totale) e occupano 8 milioni di persone, il 56.4% di tutti gli addetti del settore privato in Italia. Nessun altro paese europeo mostra una centralità così forte delle microimprese per l’occupazione dei cittadini.Le imprese italiane con meno di 20 addetti hanno generato (2015) 1.071 mld di fatturato e questo incide per il 35,9% sul totale nazionale. Questa tipologia di azienda rappresenta davvero l’asse portante dell’economia del paese.Anche per i negozi e le microimprese è fondamentale pensare ad una gestione finanziaria coerente. Anche un’azienda di piccole dimensioni si può dotare di tool semplici che supportino il processo decisionale dell’imprenditore.Molto spesso in attività di questo tipo, le scelte nella gestione finanziaria sono affidate all’esperienza e al “sesto senso” dell’imprenditore. Queste decisioni, spesso corrette, possono essere facilmente supportate, od in alcuni casi confutate, dalla visualizzazione dei dati già presenti in azienda. Si possono così evitare errori costosi e prendere in tempo le decisioni corrette.Il controllo finanziario deve avere una duplice valenza: verificare le entrate e le uscite in tempo reale ma anche fornire previsioni e stime per il futuro.
Un altro aspetto fondamentale è la semplicità. Nelle piccole aziende e nei negozi non serve spendere cifre importanti in formazione e tecnologia: serve immediatezza, chiarezza, performance. La gestione deve essere automatizzata: lo strumento deve ricevere, ad esempio, le fatture ed archiviarle in autonomia. Così da permettere un consistente risparmio di tempo e fatica nell’inserimento di tutti questi dati.Lo strumento scelto deve poi divenire passo passo un assistente virtuale in grado di orientare e migliorare le scelte del negozio o della microimpresa. Quotidianamente. Perché le sfide e i problemi sono cose di tutti i giorni. Lo strumento deve essere anche in grado di fare delle simulazioni e dare indicazioni e interpretazioni sui dati inseriti.La semplicità di uno strumento di questo tipo deve consentire al titolare stesso del negozio o della microimpresa di navigarlo, utilizzarlo e sfruttarlo al meglio. Soprattutto a seguito dell’introduzione della Fatturazione Elettronica tra privati si rende necessario un sistema simile che possa registrare e gestire i documenti stessi.Per rispondere a tutte queste esigenze c’è Zillions, ad esempio, il nuovo strumento lanciato dalla startup bolognese Simplavivo, che ha rilasciato sua versione Business, dedicata proprio alle microimprese.Zillions Business svolge alcune funzioni fondamentali e utilissime:
· Riceve le fatture e le archivia
· Interpreta e classifica le righe di fattura
· Fornisce un’analisi per categoria, prodotto e intervallo temporale e centro di costo in tempo reale.
E poi confronta le uscite con i periodi precedenti ed il budget impostato e consente di fare previsioni e stime per il futuro, essendo perfettamente compatibile con la gestione elettronica delle fatture.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crotone: formazione continua dei lavoratori

Posted by fidest press agency su sabato, 1 maggio 2010

La provincia di Crotone approva l’avviso pubblico per la presentazione di progetti per la formazione continua dei lavoratori delle micro, piccole e medie imprese e delle grandi imprese, POR FSE calabria 2007/2013. Asse I – Adattabilita’- Obiettivo specifico A e B. Nell’ambito degli interventi promossi dalla Regione Calabria per sostenere l’adattabilità dei lavoratori occupati e lo sviluppo delle imprese, microimprese, piccole e medie imprese (PMI) e grandi imprese (GI) e in attuazione delle strategie e degli indirizzi delineati nel programma operativo FSE 2007-2013, sul B.U.R. Calabria n. 3 del 22 gennaio 2010 – parte III , è stato pubblicato l’ Avviso per la presentazione di progetti per la formazione continua dei lavoratori delle micro, piccole e medie imprese e delle grandi imprese, approvato con Decreto Dirigenziale n. 236 del 14 gennaio 2010 e rettificato con successivo Decreto n. 458 del 20 gennaio 2010. Le Domande potranno essere presentate secondo le modalità indicate nell’allegato bando a partire dal 23 gennaio 2010 fino al 30 giugno 2010

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Microimprese italiane in grave difficoltà

Posted by fidest press agency su sabato, 13 febbraio 2010

“L’incremento del gap tra lo sviluppo delle imprese e quello delle piccole aziende è sintomo di un Italia a due sensi: la grande-media imprenditoria e i piccoli e micro sistemi produttivi, che in questo periodo di crisi sono i più penalizzati.” Questa è la dichiarazione della responsabile per le Attività Produttive e l’Industria del’Italia dei Diritti Antonella Silipigni riguardo all’odierna situazione industriale italiana. Si possono notare, infatti, due diversi andamenti delle imprese nostrane, da una parte il numero crescente di attività grandi e dall’altra la difficoltà di nascita di nuove micro o piccole aziende, soprattutto del settore manifatturiero e agricolo. “Il pericolo da non sottovalutare – continua la Silipigni – è la falsa lettura dei dati economici. Nell’esaminare i rapporti della situazione imprenditoriale odierna si evidenzia sempre lo sviluppo delle grandi imprese, che spesso sono aiutate dal Governo, ma non si nota mai la profonda crisi dei settori manifatturiero e agricolo più di nicchia.” La Silipigni nota poi: “Anche Fiat e Alcoa, ad esempio, sono aziende manifatturiere in crisi. La loro delocalizzazione all’estero non le salva dalla crisi odierna. L’apertura a tali mercati – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – non è l’unica soluzione alla crisi, soprattutto per le piccole imprese. Il Governo deve intraprendere una politica di aiuto alla mini imprenditorialità.” Infine conclude: ” L’investimento nel settore del turismo, nel quale sono molto presenti micro imprese, anche artigianali, potrebbe essere una delle soluzioni a tale sbilanciamento.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piccole imprese stritolate tra crisi e grandi banche

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Alto è il livello di preoccupazione tra le microimprese del Nord Ovest lombardo per la crisi finanziaria e i piccoli imprenditori si sentono penalizzati dalla riduzione dell’offerta di credito da parte delle banche più grandi che, a loro dire, propongono operazioni troppo speculative. Sono questi alcuni dei commenti che emergono dalla prima rilevazione test effettuata dal neonato Osservatorio economico sulle microimprese del Nord Ovest della Lombardia, il progetto che nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Artigiani provincia di Varese – Confartigianato, la Confartigianato Alto Milanese, la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate e l’Università degli Studi dell’Insubria, attraverso il Centro di ricerca CreaRes costituito presso il dipartimento di Economia. L’obiettivo dell’iniziativa, che prende le mosse dal Tavolo del Nord Ovest e dalla Carta dei Valori del Territorio del Nord Ovest, è sia di offrire alle microimprese del territorio uno strumento snello ed efficace di conoscenza delle proprie caratteristiche e problematiche specifiche, sia di approfondire i temi e gli aspetti rilevanti per l’operatività quotidiana sotto il profilo tanto degli aspetti produttivi e gestionali quanto dell’andamento del credito bancario. Per le loro caratteristiche dimensionali, infatti, le microimprese sfuggono spesso a rilevazioni statistiche riguardanti le imprese, ma l’apporto che danno alla vitalità economica del territorio è altissimo e, in alcuni casi, davvero d’eccellenza.  Nel Nord Ovest Lombardo, ovvero nella piattaforma territoriale che partendo dalla fiera di Rho Pero sale fino a Varese inglobando la Malpensa, sono attive oltre 29.000 microimprese. Di queste, entra a far parte dello studio un campione casuale, costruito dall’intersezione tra i soci delle Confartigianato e i clienti della Bcc, per un totale di 571 microimprese (68% in provincia di Varese, 32% nell’Altomilanese). Tali imprese verranno sondate due volte l’anno, attraverso la somministrazione di un questionario, compilabile anche on line, al fine di realizzare e distribuire un rapporto semestrale (a settembre e marzo), ogni volta dedicato all’approfondimento di un tema rilevante per le microimprese.  Al test, realizzato con l’obiettivo primario di verificare la validità del metodo e della struttura informativa prescelta, ha preso parte circa il 20% delle aziende del campione, ed è stato utile anche per mettere a punto le procedure e avere un primo contatto con i piccoli imprenditori, sentendo le loro impressioni con riferimento al tema della crisi finanziaria e al rapporto con gli istituti di credito. (fonte: Osservatorio _imprese.rtf)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »