Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘militanti’

Mario Capanna sul Referendum costituzionale

Posted by fidest press agency su sabato, 15 ottobre 2016

referendumSessantotto ex militanti, tra dirigenti ed attivisti del movimento del 1968, hanno firmato un appello in favore del SI al referendum costituzionale. Cosa ne pensa Mario Capanna, che di quel movimento fu uno dei leader storici? “Gli ho mandato una mail, con queste testuali parole: col rispetto dovuto a vecchi compagni di lotta, vi chiedo se vi siete per caso bevuti il cervello…” Capanna lo ha detto ai microfoni di Un Giorno da Pecora, il programma di Rai Radio1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Quindi lei voterà NO al referendum? “Se avessi la possibilità voterei NO con due voti, non con uno”. Perché ritiene sia giusto votare NO? “E’ ridicolo che il Senato venga ridotta ad una Camera di serie B, con consiglieri regionali e sindaci. E poi c’è un’altra cosa”. Quale? “Ricordate la legge di De Gasperi del 1953, che venne chiamata ‘legge truffa’?. Ecco, la legge elettorale di Renzi è una supertruffa, perché con l’Italicum basta che un partito prenda anche solo il 23% che poi al ballottaggio può prendere la maggioranza assoluta. Così abbiamo voti di serie A e voti di serie B: ci vota per i vincitori avrà un voto doppio – ha concluso a Radio1 Capanna -, mentre gli altri avranno un voto dimezzato”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piani d’attacco “di decine, forse centinaia” di militanti dell’ISIS attivi in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2016

terrorismo«“Non c’è alcun legame tra terrorismo e immigrazione. I terroristi non arrivano con i barconi”. Queste sono le dichiarazioni fatte decine di volte dallo statista Renzi e dal suo fido scudiero Alfano. Ovviamente è falso, come gran parte dichiarato dal nostro premier. I servizi segreti libici hanno dichiarato che a Sirte hanno trovato piani d’attacco “di decine, forse centinaia” di militanti dell’ISIS attivi in Italia, gran parte dei quali arrivati sui barconi. È solo l’ennesima conferma di quanto Fratelli d’Italia afferma da sempre: la politica delle porte aperte a tutti del Governo Renzi-Alfano mette in pericolo la sicurezza delle nostre città. Ora basta». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«Il porta a porta non si improvvisa»

Posted by fidest press agency su domenica, 5 settembre 2010

«Se la politica ha intenzione di “scoprire” il porta a porta, noi siamo a disposizione: abbiamo 70 anni di esperienza e di successi da mettere in gioco per chi vuole imparare il mestiere». Parola di Patrizio Barsotti, presidente di Vorwerk Folletto, l’azienda tedesca che in decenni di vendite casa per casa è riuscita a portare il celebre aspirapolvere in casa di milioni di italiani.
In questa burrascosa estate per la politica italiana, sia Berlusconi sia Bersani hanno dichiarato di voler lanciare «la più grande campagna porta a porta mai fatta da un partito», che punti al rapporto diretto fra militanti e cittadini. Il porta a porta, dunque, come nuovo modello di propaganda. Pertanto, se le cose dovessero avere seguito, si profila un duello all’ultimo campanello suonato per riuscire a convincere ogni possibile elettore. E Vorwerk Folletto, con ironia, ma serietà, vuole porsi come il punto di riferimento in questo campo. «Con una forza vendita di oltre quattromila agenti presenti in tutta Italia -continua Barsotti- contattiamo ogni anno più di due milioni e mezzo di famiglie e forniamo loro un servizio di altissima qualità. Il porta a porta lo conosciamo meglio di chiunque altro. La strada, i campanelli, l’incontro con le persone sono le scintille del nostro successo -prosegue il presidente di Vorwerk Folletto-. Sono felice che i leader politici dei principali partiti italiani stiano considerando tutti i vantaggi di questo metodo di lavoro: un contatto quotidiano e diretto con il cliente, la possibilità di interpretare le sue esigenze e dare risposte mirate.  La scuola di formazione di Vorwerk Folletto, infatti, è pronta ad organizzare corsi di formazione per come presentarsi alla porta di casa e proporsi con garbo, senza insistenza. «Perché nel porta a porta non si improvvisa nulla: ci vogliono formazione, metodo, rispetto e professionalità», conclude il presidente di Vorwerk Folletto.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionali Lazio: commento di Rocca

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 marzo 2010

“In un momento così delicato per il nostro partito e per tutti i nostri militanti e simpatizzanti dovremmo concentrarci tutti quanti sull’obiettivo, ossia far vincere le elezioni regionali a Renata Polverini che speriamo quanto prima possa riavere tra le liste che la sostengono anche quella del Popolo della Libertà. Tutto il resto va messo da parte e lasciato ad un confronto che sicuramente ci sarà dopo le elezioni, dico questo poichè da giorni vari esponenti si lanciano in proclami, auspici, possibili soluzioni e ricostruzioni varie”. Dichiara Federico Rocca consigliere comunale del PdL. “Tutto  cio`  fa si che i nostri elettori siano ancora più confusi di prima e che i media  lancino   sulle pagine dei giornali scenari di cambi e scambi nella Giunta capitolina o nell e  aziende del Comune, rimozioni, dimissioni e chi più ne ha più ne metta. Non possiamo certo prendercela con  i giornalisti , fanno il loro mestiere ,  soprattutto se alcuni esponenti del PdL continuano a fornire materiale sui quali costruire questi articoli è inevitabile che ciò accada. Tutto questo però non fa bene al partito, soprattutto ora che dobbiamo rimanere compatti e uniti poichè solo così riusciremo a vincere queste elezioni e mi auguro che oggi dalla manifestazione di Piazza Farnese alle ore 16,30 arrivi un segnale chiaro per tutti, noi ci siamo e ci saremo, da eletti, da dirigenti di partito, da semplici elettori e militanti, ci saremo perchè sappiamo qual’è la posta in palio e avvertiamo la gravità del momento, ma ci saremo anche dopo il 29 marzo per aprire una seria, reale e concreta riflessione sul futuro del nostro partito ma fino a quel momento credo che tutti dovremmo tacere e non lanciarci in  avveniristiche  tesi sugli scenari futuri del PdL tanto meno del Campidoglio – conclude Rocca – poichè,  elezioni a parte,  ogni giorno noi abbiamo il dovere, l’onere e l’onore di amministrare al meglio questa città e speriamo presto anche la Regione Lazio”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In libreria: Paolo Stefanini “Avanti Po”

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

In attesa delle regionali un reportage sull’avanzata del Carroccio in Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Marche: convinti comunisti passati alla Lega, politici emergenti, immigrati, femminismo leghista.  La Lega Nord cresce nei voti e cala lungo la penisola, al di sotto del Po, in quelle che da sessant’anni sono note come le «regioni rosse».  Paolo Stefanini ha battuto, provincia per provincia, gli ex feudi comunisti, dall’Emilia all’Umbria. Ha parlato con i dirigenti leghisti, si è confuso tra i militanti e gli elettori, tra le mamme orgogliose alle selezioni di miss Padania. Ha visitato le feste verdi che costellano gli Appennini, tra zucche, vino e castagne, tra stand e gazebo, strumenti primari della militanza, e ha registrato quell’humus culturale all’origine dell’irresistibile ascesa leghista. Avanti Po è la scoperta di un’Italia centrale inedita, è il racconto dei crolli improvvisi del consenso finora monolitico della sinistra, di un popolo impaurito dagli stranieri, dei sindaci indaffarati a inventarsi nuovi riti, degli attivisti che rivendicano il loro passato comunista, dei giovani che credono che il futuro sia di Bossi.  In attesa delle elezioni regionali del 2010, la nuova sfida per il grande balzo del partito del Nord al Centro dell’Italia. Paolo Stefanini (Lucca, 1980), giornalista, ha lavorato a Diario. il Saggiatore Collana Infrarossi In libreria dal 25 febbraio€ 15,00 / pp. 288  ISBN 978-88-428-1616-4

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carcere Possibile Onlus

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 novembre 2009

Napoli 28 novembre, la deputata radicale Rita Bernardini, membro della Commissione Giustizia sarà a Napoli per partecipare alla “Giornata per la legalità della pena”, promossa dalla Camera Penale di Napoli e dal “Carcere Possibile Onlus”, Mentre arriva a 74 il numero di parlamentari  – del PD, del PDL, dell’UDC, dell’IDV e del Gruppo Misto – che hanno sottoscritto la mozione sulle carceri promossa dai deputati radicali nel gruppo del PD, prosegue l’iniziativa nonviolenta intrapresa dai radicali affinché la mozione venga calendarizzata. Rita Bernardini, infatti, giunge oggi al 9°giorno di sciopero della fame con i dirigenti e militanti radicali Irene Testa,
Claudia Sterzi, Annarita Digiorgio, Riccardo Magi e Luisa Simeone. “Ci è giunta oggi da Sondrio la notizia di un nuovo suicidio di un detenuto, che ieri si sarebbe impiccato con la cintura dell’accappatoio. Con questa – osserva Rita Bernardini – sono ben tre le morti che si sono consumate nelle nostre carceri comunicate nella giornata di ieri, undici nel mese di novembre e 159 dall’inizio dell’anno: uno stillicidio di “evasioni da una vita insopportabile”, drammatico e intollerabile. E intollerabile – aggiunge la deputata radicale – è anche l’immobilismo del governo che non risponde alle interrogazioni, nega le cause reali di questa situazione e annuncia ‘piani carcere’ che, se mai fossero realizzati, darebbero risposte di maggiori spazi di vivibilità fra tre anni quando la popolazione dei detenuti, seguendo i ritmi attuali, sarà giunta alla soglia dei centomila ristretti. Così si volta la faccia alle soluzioni che sono necessarie e possibili oggi. Quello di cui ha bisogno l’intera comunità penitenziaria per uscire dall’incostituzionalità e dal suo insopportabile stato di sofferenza è subito un’amnistia legale, contro l‘amnistia di classe che vede ogni anno cadere in prescrizione circa 200mila processi e poi – conclude Bernardini – una radicale riforma delle carceri, che includa la depenalizzazione dei reati meno gravi e l’estensione delle misure alternative, proprio come previsto dalla mozione parlamentare”.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »