Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘miodottore’

MioDottore: l’oroscopo 2021 della salute

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 gennaio 2021

Per cominciare al meglio un nuovo anno è importante sapere di poter affrontare opportunità e sfide con energia e vitalità. Ma cosa riserverà il cielo del 2021 in ambito benessere ai segni dello zodiaco? MioDottore – piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner – indica per ciascun segno zodiacale i punti di debolezza in termini di salute, suggerendo a cosa prestare attenzione. Ecco quindi i wellness tips per ogni segno astrale. Ariete. La sfera lavorativa si prospetta positiva e soddisfacente, progetti iniziati tempo fa prenderanno sempre più forma, ma l’impazienza nel raggiungere i risultati sperati potrebbe generare stress. L’istinto passionale che descrive l’Ariete, non va lasciato in panchina, è uno dei suoi marchi di fabbrica. Ritagliare dei momenti per fare sport e concentrarsi sul benessere fisico sono la chiave per stemperare fatiche e ossigenare la testa, punto dove si concertano più spesso i fastidi di questo segno, nello specifico: testa, occhi e denti. Toro. Si apre un ciclo di 12 mesi caratterizzato da mutamenti e qualche scossone, tendenzialmente poco apprezzati dal segno di terra che preferisce la concretezza della propria comfort zone. Niente panico, la tenacia del Toro fa invidia a tutti gli altri segni e sarà l’alleata vincente per contrastare un Giove che causa stress e stimola la fame nervosa. Parole d’ordine: organizzazione. Come solo i nati tra aprile e maggio sanno avere, coccole e monitoraggio dei propri punti deboli: gola, collo e polmoni. Gemelli. Comunicativo, socievole e affidabile, chi è nato sotto il segno dei Gemelli avrà moltissimi progetti da intraprendere. Bene però trovare sempre un momento da trascorrere all’aria aperta per ricaricare corpo e mente e ossigenare polmoni e apparato respiratorio, nota dolente di chi è nato sotto questa stella. Inoltre, è importante prestare attenzione al sistema nervoso: abolite quindi sregolatezze e tensioni, meglio fermarsi e riposarsi per non prosciugare tutte le energie. Cancro.L’anno appena iniziato ha le carte in regola per procedere a tutta velocità, questo segno d’acqua ha voglia di mettersi in gioco ed è alla ricerca di nuove esperienze. Ci sarà più voglia di muoversi, prendersi cura del proprio aspetto e praticare sport. Timidi, riservati e sognatori, spesso però la sensibilità mette a dura prova il sistema digerente e lo stomaco dei nati sotto questo segno. Rigenerarsi assieme agli affetti più cari è una buona soluzione, in fondo sono proprio loro il vero toccasana per i nati tra giugno e luglio. Leone.Il ruggito dei nati a luglio e agosto è noto a tutto lo zodiaco e il suo eco si espande anche nei prossimi 12 mesi, ma i generosi e teneri leoncini dovranno fare i conti con alcuni momenti di nervosismo, che si sa non giova particolarmente alla salute. Cuore, petto e schiena potrebbero creare qualche fastidio, ma la sicurezza e l’intuito dei Leoni nello scegliere la giusta strada da percorrere, li guideranno in un’annata che si prospetta costellata da piccoli e grandi successi. Vergine. Nei primi mesi dell’anno per la Vergine potrebbero verificarsi un abbassamento delle energie ed episodi di stanchezza. Il sistema nervoso e l’apparato digerente, un vero e proprio “secondo cervello”, sono i punti più delicati per questo segno secondo gli astri e dovranno ricevere maggiori attenzioni; ma la serietà e la razionalità che caratterizzano il segno, sapranno fornire i giusti input. Una corretta alimentazione riuscirà a far tornare la tempra e un sano esercizio fisico, anche solo semplici passeggiate, libereranno la mente dai pensieri negativi. Bilancia. Per i nati sotto questo segno, si apre un anno di riorganizzazione che potrebbe prevedere cambiamenti di alcuni equilibri consolidati. Il favore di Giove, consentirà di affrontare i problemi con ottimismo e spronerà a superare qualche alternanza tra periodi sereni e momenti di stress. Parola d’ordine per i nati tra settembre e ottobre sarà: fermarsi e ascoltarsi, per captare i segnali che il corpo invia loro. Reni e pelle sono tra le parti del corpo più vulnerabili e che potranno mettere i bastoni tra le ruote durante il nuovo anno. Scorpione.Enigmatici, intuitivi e tenaci, i nati sotto il segno dello scorpione non si lasciano spaventare tanto facilmente. Il 2021 sarà all’insegna del successo nel lavoro e con cupido a fare da sfondo, ma non poi così tanto. Si sa che si sta parlando comunque del segno più passionale dello zodiaco, eppure, sembra uno scherzo del destino, lo Scorpione è anche il più incline a soffrire di fastidi legati all’area genitale. Cautela dunque e un occhio di riguardo a vescica e organi riproduttivi e poi non li fermerà più nessuno. Sagittario. Carico e pieno di vitalità, l’arciere dello zodiaco è in fase di recupero e riuscirà a riprendere in mano i progetti lasciati in stand-by. Voglia di provare e sperimentare non riescono a tener fermi i nati tra novembre e dicembre. Il benessere fisico ha tutta l’aria di essere buono, ma bisogna ricordare che fegato e gambe talvolta creano dei rallentamenti, meglio allora impostare un buon programma alimentare senza eccessi e combinarlo all’attività fisica per raggiungere risultati sorprendenti. Capricorno.Per gran parte del nuovo anno, i pianeti – e nello specifico il rivoluzionario Urano – esorteranno gli introversi e metodici Capricorno a seguire maggiormente il proprio istinto, provando ad abbandonare la vecchia mentalità, qualche volta considerata troppo “rigida”. Non pare dunque stupire se l’apparato scheletrico, tra ossa e articolazioni, sia il punto debole di questo segno, che deve tenere monitorato e curare maggiormente ginocchia e denti. Acquario. Non amano costrizioni e regole troppo rigide, desiderano invece tracciare la propria strada in autonomia. Fondamentale è partire con il piede giusto, ma attenzione a caviglie e polpacci. Sono proprio queste le parti del corpo che fanno soffrire maggiormente gli spiriti liberi dello zodiaco. Giove nel segno aiuta a lanciare nuovi progetti e promette grande energia, ma attenzione alle esagerazioni: anche cuore e circolazione vanno tenute d’occhio. Pesci. Romantici e sensibili, i nati sotto il segno dei Pesci vivranno un 2021 all’insegna della riflessione e del benessere psico-emotivo, e ritroveranno un po’ di tempo per se stessi. Lavoro, amore e amicizie si inquadrano in un disegno più ampio volto a far riaffiorare la propria reale natura e a cogliere l’essenziale. Si apre quindi un percorso nuovo per il quale è bene essere preparati: importante quindi coccolare i piedi, punto debole segnalato dalle stelle, per prepararli al “nuovo cammino”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MioDottore presenta la nuova app dedicata ai pazienti

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 settembre 2020

MioDottore, la piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner, lancia la nuova App Pazienti, per rendere ancora più semplice e veloce il contatto tra medico e paziente, in qualunque momento e ovunque ci si trovi.Attraverso la nuova app – disponibile gratuitamente sia su App Store che su Google Play – i pazienti, una volta effettuata la registrazione, in pochi e semplici passaggi potranno cercare lo specialista selezionando la categoria di riferimento, la prestazione ricercata, la patologia o semplicemente inserendo nome e cognome del professionista (con la possibilità di geolocalizzare la ricerca, qualora lo desiderino). Sarà possibile anche filtrare i propri risultati, usufruendo degli stessi filtri disponibili nella versione web, consultare il profilo completo dei medici, prenotare una visita e scrivere una recensione al termine della prestazione. Grazie alla funzione cronologia i pazienti avranno la possibilità di consultare lo storico delle proprie visite e quelle in programma e accedere alle informazioni e ai dettagli di ognuna. Infine, sarà possibile avviare una conversazione in tempo reale con lo specialista selezionato attraverso l’apposita chat o prenotare una consulenza online direttamente da casa.
Nel corso dei prossimi mesi verranno aggiunte altre utili funzionalità pensate per rendere ancora più immediato e semplice non solo il processo di prenotazione delle visite, ma anche l’accesso alla propria scheda clinica e il contatto medico-paziente.
Coloro che dispongono della versione precedente non dovranno scaricare la nuova app, ma semplicemente effettuare l’aggiornamento, che potrà essere automatico o manuale a seconda delle impostazioni del proprio smartphone.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la terza edizione italiana dei premi dedicati ai professionisti della salute

Posted by fidest press agency su domenica, 28 giugno 2020

MioDottore – piattaforma leader in Italia e nel mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo Docplanner – lancia in Italia la terza edizione dei MioDottore Awards, nati con l’obiettivo di valorizzare e riconoscere la qualità dell’operato dei propri specialisti affiliati.Il premio, unico nel suo genere, celebra i professionisti della salute, la loro professionalità, la passione e la dedizione, combinando i giudizi espressi da pazienti e colleghi con la stessa specializzazione. Anche questa terza edizione è caratterizzata da un’ulteriore crescita di medici nominati, +15% rispetto allo scorso anno, con una lista di ben 435 candidati che avranno accesso alla fase di voto. In aumento anche il numero delle specializzazioni, 29 in questa nuova edizione, con tre novità: logopedia, medicina dello sport e medicina interna.Si conferma la top 5 del 2019 con il Lazio ancora in testa per il maggior numero di specialisti nominati (26%), seguito da Lombardia (15%), Campania (13%), Sicilia (10%) e Piemonte (7%). Le specializzazioni laziali più rappresentate sono quelle legate alla cura dell’apparato motorio, con medici dello sport, fisioterapisti e ortopedici che insieme raggiungono il 9%. In Lombardia, tra le eccellenze nominate primeggiano i pediatri (9%), in Campania chirurghi plastici ed estetici (9%) e cardiologi (7%), mentre in Sicilia ai primi posti tra le specializzazioni in gara più diffuse compaiono angiologia e urologia e fisiatria, entrambe con oltre l’11% di rappresentanti e in Piemonte svetta pneumologia (16%). Continua la crescita anno su anno delle specialiste donne nominate, con oltre un terzo (31%) della rappresentanza femminile tra le eccellenze in gara di questa nuova edizione dei MioDottore Awards, provenienti principalmente da Lazio (23%), Lombardia (16%) e Piemonte (9%).
La prima fase dell’iniziativa, che si è conclusa con l’identificazione dei nominati, è stata guidata dal parere dei pazienti: i candidati, infatti, sono stati scelti in base al numero e alla qualità dei giudizi ottenuti rispetto a puntualità, attenzione al paziente e qualità dello studio medico. Seguirà ora la fase di voto, dal 25 giugno a metà luglio, durante la quale i professionisti appartenenti alle categorie di specializzazione in lizza potranno giudicare i colleghi nominati secondo criteri quali professionalità, esperienza e curriculum professionale, facendo leva sulle proprie competenze di medici professionisti. Conclusa la fase di voto, la selezione finale dei vincitori, che avverrà nel mese di luglio, terrà conto del numero totale di opinioni positive raccolte tra gli utenti, dei voti dei colleghi di specializzazione e del contributo dello specialista alla risoluzione di dubbi o domande all’interno della sezione “Chiedi al Dottore”.I Doctoralia Awards sono nati nel 2014, con il lancio dell’iniziativa in Spagna e Messico. Il contest si è successivamente esteso all’Argentina, poi in Cile e, dal 2018, è approdato anche in Italia. Si è giunti ad oltre 4.883 specialisti nominati nelle varie edizioni, con una partecipazione crescente di anno in anno, sia in termini numerici sia in termini di varietà di specializzazioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MioDottore svela le malattie più cercate sul web dagli italiani nel 2019

Posted by fidest press agency su domenica, 26 gennaio 2020

La salute è una tematica molto cara agli italiani e lo dimostra il fatto che quasi la totalità di loro (94%) si prende cura abitualmente del proprio benessere e oltre la metà (54%) effettua controlli regolari. Quando si tratta di informarsi e indagare su patologie e problematiche, i pazienti del Bel Paese scelgono di affidarsi ad app e piattaforme online per mettersi in contatto con gli specialisti e richiedere un consulto. Ma quali sono le malattie che più hanno preoccupato gli italiani durante lo scorso anno? Quali le più cercate online? MioDottore, piattaforma leader in Italia e nel mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner, ha indagato i propri dati, analizzando le ricerche effettuate sulla sua piattaforma nel 2019, delineando ciò che intimorisce o incuriosisce maggiormente gli utenti delle diverse regioni d’Italia e sottolineando analogie e differenze rispetto al 2018.Menopausa: la più cercata anche nel 2019. Nell’ultimo anno è emerso un podio delle malattie più cercate molto simile rispetto a quello del 2018, con menopausa ed endometriosi rispettivamente al primo e secondo posto tra le più visualizzate sulla piattaforma. In particolare, proprio la menopausa continua a preoccupare le donne italiane, tanto da mantenere la posizione di capolista in questo speciale ranking dal 2017. Al terzo gradino della classifica sale l’alluce valgo, acquistando una posizione rispetto allo scorso anno e scalzando dal podio la scoliosi, che scende drasticamente al settimo posto.Allargando lo sguardo sulla lista delle patologie più cercate, emerge che circa il 14% rispetto al totale di ricerche, riguardano la sfera intima-sessuale: nello specifico 4 disturbi toccano l’area ginecologica (menopausa, endometriosi, ovaio policistico e cistite) e 1 quella andrologica (disfunzione erettile).Che le donne siano molto attente al proprio benessere non è un segreto, lo conferma il fatto che oltre i due terzi degli utenti che hanno effettuato ricerche sulla salute appartenga al gentil sesso e tra queste, più di una su quattro (27%) rientra nella fascia di età tra i 35 e i 44 anni. Diversamente gli uomini che hanno effettuato ricerche in ambito benessere sono solo il 33%, pari a un terzo degli utenti totali e la percentuale più alta di loro (24%) appartiene alla fascia d’età tra i 45 e i 54 anni.Anche la sfera ortopedica desta particolare preoccupazione tra gli utenti dello Stivale, registrando il 13% delle ricerche totali sulla salute, con diverse patologie che mettono in allarme gli italiani: oltre al già menzionato alluce valgo e alla scoliosi, nella classifica 2019 compaiono anche osteoporosi (4° posto), ernia del disco (8°) e mal di schiena (16°).
Superate le prime 24 posizioni, ci sono alcune new entry tra le malattie più cercate rispetto allo scorso anno che coinvolgono le sfere oculistica, dermatologica e neurologica e costituiscono insieme il 4% delle ricerche: degenerazione maculare, cefalea, cisti sebacea ed epilessia. Assenti invece altri disturbi che caratterizzavano le ricerche dei pazienti italiani lo scorso anno, come quelli del sonno, ipertensione, dermatite atopica e vaginismo.
Considerando quattro delle principali regioni da nord a sud dello Stivale (Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia), si nota che la menopausa è stata cliccata dagli utenti di ben due regioni su quattro, Lombardia e Lazio. Ancora una volta a livello ginecologico, Sicilia e Campania sono accumunate dallo stesso interesse nel ricercare informazioni sull’endometriosi. Sempre in termini di ricerche, è invece l’alluce valgo a mettere d’accordo tre regioni su quattro: Sicilia, Lombardia e Campania, che indagano dettagli su questa problematica.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protesi, artrosi e cisti ovariche le malattie più cercate dagli italiani secondo MioDottore

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

medico-pazienteLa tecnologia e in particolare Internet sono sempre più pervasivi della vita degli italiani, anche nell’ambito della salute, soprattutto quando si parla di sanare dubbi e informarsi su sintomi e malattie. Ma cosa ha catalizzato i pensieri degli italiani nel 2017 e quali sono state le patologie più cercate? Per scoprirlo MioDottore – una delle più grandi piattaforme al mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche – ha analizzato le ricerche realizzate sulla sua piattaforma dagli utenti del Bel Paese nel corso dell’anno appena concluso.
Pare siano le donne le più attente alla propria salute e le più tecnologiche nel trovare le risposte che cercano: lo dimostra il fatto che oltre i due terzi delle ricerche (67%) effettuate nel 2017 su MioDottore sono di rappresentanti del gentil sesso. In particolare, le donne tra i 35 e i 44 anni (26%) sono le più attive. Non stupisce, quindi, che spesso le ricerche siano associate a tematiche femminili, come la menopausa – al primo posto nel 2017 (5%) – e che, a livello nazionale, tre delle dieci patologie più cliccate in rete siano legate a problematiche ginecologiche: cisti ovariche e cistite sono rispettivamente al quarto e sesto posto di questa particolare classifica e, sommate ai disturbi della menopausa, vanno a coprire il 13% delle ricerche totali effettuate lo scorso anno.
Tra le prime dieci patologie più cercate nel 2017 troviamo anche due problematiche che richiedono il supporto di ortopedici: protesi e scogliosi, infatti, sono rispettivamente al settimo e nono gradino della top 10. Interessante notare però che ampliando la classifica alle prime trenta malattie più monitorate, si vedrebbero aumentare di molto le ricerche nell’ambito dell’ortopedia, trovando parole chiave quali osteoporosi, ernia del disco, frattura meccanica e alluce valgo – per un totale del 14% sulle ricerche nazionali – con un interesse addirittura superiore a quello delle questioni ginecologiche.Considerando le prime trenta malattie più cercate nel 2017, è possibile identificare altre aree di interesse medico che hanno catalizzato l’interesse degli italiani lo scorso anno: in particolare, la dermatologia (6,3%) – con un focus su acne e verruche – e psicologia (4,4%). Curioso quindi notare che per gli italiani il benessere non passa solo dalla salute fisica ma sempre di più anche da un buon equilibrio psicologico, tanto da ritrovare ben tre patologie relative a quest’area tra le prime trenta più ricercate in Italia: depressione (13° posizione), ansia (22°) e stress (29°).
Altre aree di forte interesse per gli italiani sono l’oculistica (3,3%) – con cataratta e retinopatia tra le parole chiave più popolari lo scorso anno e la salute dentale (2,6%), con protagoniste carie e gengivite.
L’obesità si conferma un tema sensibile per gli italiani, anche alla luce dell’elevata presenza di soggetti in sovrappeso (circa il 35% della popolazione adulta)*, posizionandosi a chiusura della top 10 dei termini più cercati su MioDottore a livello nazionale. Questa patologia ha un forte riscontro anche a livello locale, rientrando all’interno delle ricerche effettuale in ben quindici regioni, e con volumi rilevanti sulle città di Roma e Torino, dove rientra addirittura tra le prime tre.
Da nord a sud dello Stivale, invece, l’acne è un pensiero comune che coinvolge tutte le regioni italiane, posizionandosi infatti al terzo gradino del podio delle patologie più cercate a livello nazionale (4%), sul podio di ben undici regioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »