Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘misurazione’

Misurazione dell’intelligenza non verbale dei bambini in età evolutiva

Posted by fidest press agency su domenica, 15 luglio 2018

Un test “aptico” per la misurazione dell’intelligenza non verbale dei bambini in età evolutiva (10/16 anni) con disabilità visiva è stato messo a punto dal Centro Regionale Sant’Alessio per i ciechi di Roma, con il Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica dell’Università Sapienza e la collaborazione del Polo Scientifico IAPB. La ricerca, unica in Italia e terza al mondo, mira a valutare con esattezza le abilità cognitive del minore, scongiurando così diagnosi errate di ritardi cognitivi nei bambini ciechi o ipovedenti che, a causa della loro disabilità maturano strategie cognitive individuali e diverse rispetto ai coetanei vedenti. “Il test, ancora in fase di sperimentazione, è l’unico dedicato ai minori che si avvale dell’esplorazione tattile per la misurazione dell’intelligenza, al di là degli apprendimenti scolastici e culturali – dichiara Carolina Cassar, psicologa e dottore di ricerca in psicologia dinamica e clinica, che ha svolto lo studio scientifico -. Abbiamo selezionato due campioni di bambini, con disabilità visiva e vedenti, ai quali abbiamo somministrato delle prove cognitive, procurando di bendare i vedenti e gli ipovedenti, in modo da realizzare condizioni standardizzate – spiega Cassar –. I soggetti, presi singolarmente, hanno esplorato delle matrici tattili e completato l’organizzazione sulla base di correlazioni logiche. La ricerca, durata tre anni, ha dimostrato che lo strumento ha attendibilità e validità elevate e quindi è utile per valutare le abilità logiche, di rappresentazione mentale dello spazio, di apprendimento esperienziale e di coping nel minore con disabilità visiva – ha concluso Cassar”. “Conoscere le effettive potenzialità cognitive di un bambino non vedente o ipovedente permette di effettuare un intervento riabilitativo mirato – ha dichiarato Maria Macrì, neuropsichiatra infantile e direttore medico del Centro Regionale Sant’Alessio -. In assenza di strumenti di misurazione scientifica dell’intelligenza standardizzati per non vedenti, infatti, si rischia non stimare adeguatamente le reali potenzialità di un bimbo, e quindi di compromettere o ritardare l’acquisizione delle tappe evolutive. Il Sant’Alessio da oltre un decennio è impegnato nella ricerca di strumenti utili e ha fattivamente collaborato alla realizzazione di questo strumento che ora dovrà essere ampliato anche alla fascia d’età 4/10 anni, età su cui intervenire per prevenire difficoltà nello sviluppo e negli apprendimenti scolastici. A questo punto l’impiego di questo test potrà davvero garantire una migliore definizione dell’approccio terapeutico e scolastico – ha concluso la dottoressa Macrì”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ipertensione, Parati: le vere novità delle linee guida Usa su uso farmaci e modalità misurazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 marzo 2018

Le linee guida Usa per l’ipertensione? Tutto sommato non così diverse dalle indicazioni precedenti. Il punto fondamentale resta quello di un’attenzione individualizzata al profilo di rischio del paziente. Così Gianfranco Parati nella diretta Facebook su Doctor33 ridimensiona l’allarme scaturito dalle nuove raccomandazioni diffuse dall’American College of Cardiology e dall’American Heart Association. Parametri troppo restrittivi e molto pericolosi in particolare per la popolazione anziana, secondo alcuni osservatori mentre per il direttore dell’Unita operativa di Cardiologia dell’Istituto auxologico San Luca di Milano, è fondamentale agire con buonsenso nell’intervento e nell’uso dei farmaci. Parati nel suo intervento passa in rassegna i temi più rilevanti ribadendo come il concetto base sia l’individualizzazione della terapia.
«In nessun modo» dice l’esperto «si parla di trattamento con più farmaci quanto piuttosto di elevare il livello di attenzione soprattutto quando coesistono altri fattori di rischio dal colesterolo alto al fumo fino al danno d’organo. Il vero tema è l’intervento sullo stile di vita». Fatta questa premessa il cardiologo prende in esame le reali novità introdotte dalle linee guida Usa: l’uso contemporaneo di due farmaci antipertensivi invece che l’associazione graduale nonché le indicazioni su come e dove misurare la pressione. «L’obiettivo» spiega «è ottenere il risultato senza effetti collaterali ed effettivamente se combiniamo composti diversi a un dosaggio più basso abbiamo sinergia e meno effetti collaterali di entrambi composti. Una direzione che perseguiranno anche le linee guida europee. Quello della modalità di misurazione» aggiunge Parati «è un tema complesso ma l’indicazione di fondo è quella di valorizzare le misurazioni pressorie casalinghe per confermare la diagnosi di ipertensione anche per scovare i casi di ipertensione mascherata». Dall’esperto arrivano anche anticipazioni sulle linee guida europee che saranno presentate all’Esh di Barcellona a giugno. La parola chiave è di nuovo buonsenso. «Noi» conclude Parati «non curiamo l’ipertensione ma il paziente e il profilo di rischio va interpretato in questo modo». Marco Malagutti – fonte: doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Verona: farmacie contro l’ipertensione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 luglio 2011

Sono 1.420 i soggetti (531 maschi e 889 femmine) che hanno misurato la propria pressione arteriosa nelle farmacie veronesi aderenti a Federfarma, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione svoltasi durante la Giornata Mondiale della lotta all’ipertensione (17 maggio 2011). A renderlo noto la Federfarma veronese nel corso di una conferenza stampa «abbiamo voluto che la giornata di lotta all’ipertensione non fosse fine a se stessa con la semplice misurazione della pressione, ma avesse uno sviluppo ulteriore grazie allo studio dei dati veronesi raccolti, affinché i sanitari competenti li possano analizzare e utilizzare a vantaggio della popolazione» dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona. «La farmacia si offre, dunque, come presidio sanitario diffuso e importante punto di monitoraggio sul territorio». «Dall’analisi effettuata in farmacia» aggiunge Alessandro Lechi, del Dipartimento di scienze biomediche e chirurgiche dell’Università degli studi di Verona, «emerge chiaro il dato che gli over 40 sono consapevoli del rischio ipertensione, mentre i soggetti più giovani vivono una “spensieratezza” che può rivelarsi pericolosa, poiché non fa emergere un rischio ipertensione magari già latente»(fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Obesi e sedentari

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 maggio 2011

Il 32% dei ragazzi tra i 7 ed i 16 anni è in sovrappeso e il 36,2% ha uno stile di vita sedentario. Questi i dati che emergono da una ricerca condotta dagli esperti dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, che hanno analizzato peso, altezza e stile di vita di 2530 bambini e adolescenti di età compresa tra i 7 e 16 anni (48,5 % femmine e 51,5 % maschi, dei quali il 51% del nord e 49% del sud). La ricerca dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano ha utilizzato due specifici metodi di misurazione. Il primo, molto semplice, consiste nel rapporto tra la misura della vita e l’altezza del bambino, e può essere un ottimo metodo di verifica anche per i genitori: quando questo valore è maggiore di 0,5 è indice di obesità viscerale, anche se il peso del bambino risulta essere nella norma. Dai dati rilevati con questa tipologia di misurazione emerge che, nel campione osservato, il 32% dei ragazzi ha un indice maggiore di 0,5 e presenta quindi un rischio metabolico più elevato rispetto ai coetanei con valori inferiori. L’ accumulo di grasso a livello addominale è più presente nei ragazzini del Sud rispetto a quelli del Nord (57,7% versus 42,3%) e nelle femmine rispetto ai maschi (51,6 % versus 48,4). Gli stessi risultati sono emersi con il secondo metodo, che utilizza i percentili di Cole, ovvero parametri che considerano le curve di crescita: il BMI (rapporto tra il peso e quadrato dell’altezza) differenziato per sesso e fascia d’età. A partire da questa valutazione, normalmente eseguita dal pediatra, emerge la medesima percentuale: il 32% dei ragazzi presenta un peso al di sopra della normalità, e si conferma la presenza di maggior sovrappeso e obesità nelle regioni meridionali. I dati mostrano inoltre che i ragazzi che hanno un peso nella norma fanno più attività fisica dei coetanei sovrappeso, e che la tendenza alla sedentarietà praticamente raddoppia (36,2% contro il 16,8 dei normopeso) nei giovani con un peso in eccesso. Il peso di bambini e adolescenti non è dunque il solo elemento da monitorare: in particolare, l’aumento di grasso a livello di girovita, importante fattore di rischio di problemi al cuore, di pressione e di grassi nel sangue, è una questione particolarmente rilevante nei più giovani, che hanno bisogno di essere seguiti e controllati, anche al fine di prevenire gravi problematiche da adulti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conosci il tuo fegato?

Posted by fidest press agency su sabato, 1 maggio 2010

Le alterazioni dei valori delle transaminasi nel sangue costituiscono una problematica assai diffusa nella popolazione, segnale di allarme per le patologie che interessano il fegato. E’ quanto hanno riscontrato gli operatori sanitari della Gastroenterologia dell’ospedale “San Giuseppe” di Empoli, sabato scorso (24 aprile) nell’ambito di “Conosci il tuo fegato?”, la giornata di sensibilizzazione alla prevenzione delle malattie epatiche organizzata dall’Associazione Epatologi della Toscana onlus con la collaborazione delle aziende sanitarie che vi hanno aderito ed il patrocinio della Regione Toscana. In questa occasione,  gli operatori sanitari hanno allestito uno stand  nel viale d’ingresso all’ospedale dove hanno incontrato ben 120 cittadini del territorio ai quali, oltre alla misurazione delle transaminasi hanno fornito anche utili informazioni e consigli per mantenere in buona salute il proprio fegato. Sul totale delle persone contattate, 61 maschi e 59 femmine, di età compresa tra i 24 e gli 83 anni (55 anni in media), l’alterazione delle transaminasi è stata rilevata sul 14,8%. Nel 56% dei casi il problema interessa gli uomini, soprattutto i soggetti soprappeso e obesi e quelli che fanno uso e abuso di bevande alcoliche. Infatti, il 61% delle persone con alterazione dei valori presentava un indice di massa corporea superiore a 25. Lo scopo della giornata di sensibilizzazione, dunque, era quello di informare, ma anche quello di individuare alterazioni epatiche asintomatiche tramite il dosaggio delle transaminasi, tramite la compilazione di un breve questionario e  attraverso un colloquio mirato con uno specialista.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primato italiano per i contatori intelligenti

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 giugno 2009

“I contatori intelligenti formano una parte integrale del grande movimento verso una rete intelligente – spiega il Research Analyst di Frost & Sullivan, Vikas Ravidran -. Il contatore intelligente e’ un nuovo tipo di contatore per acqua, elettricita’ e gas che, oltre alla funzionalita’ di base per la misurazione dell’energia consumata, e’ capace anche di trasmettere dati in entrambe le direzioni, da e verso i sistemi centrali della societa’ di energia. Cio’ assicura maggior trasparenza e il monitoraggio efficiente dell’energia. I contatori intelligenti permettono alle societa’ energetiche di variare i prezzi in tempo reale. Questo significa che i consumatori consumerebbero meno nei periodi di costo elevato, portando percio’ ad una riduzione delle emissioni, dei costi e della pressione generale sulla rete elettrica”. Molti Paesi hanno gia’ avviato l’installazione dei contatori intelligenti. Tra questi, l’Italia che e’ all’avanguardia con circa 32.1 milioni di contatori installati alla fine del 2008. Un risultato ottenuto dall’ Enel a un costo di piu’ di 2 milioni di euro. Il Canada e gli Stati Uniti, tuttavia, non sono da meno. In Canada alla fine del 2007, 270 mila contatori intelligenti erano stati installati soltanto nella citta’ di Ottawa, con un numero complessivo che aveva superato di gran lunga le previsioni governative. Per quel che riguarda gli Stati Uniti, i programmi federali messi appunto dall’amministrazione Obama sono proprio tesi alla creazione di una rete energetica intelligente, con piu’ di 9 milioni di contatori per elettricita’ e gas gia’ approvati per la California. Anche l’Australia si e’ attivata con piani di installazione di oltre un milione di contatori entro il 2013. E persino l’India si sta muovendo verso rete e contatori intelligenti. Smart Meters Market fa parte del programma Transmission and Distribution Growth Partnership Service, che include inoltre ricerche nei seguenti mercati: smart grids, switchgears and transformers. Tutti i servizi di ricerca inclusi negli abbonamenti offrono dettagliate opportunita’ di mercato e tendenze d’industria che sono state attentamente valutate sulla base di estesi colloqui con gli operatori di mercato.
Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, lavora in stretta collaborazione con i propri clienti per aiutarli ad accelerare la loro crescita e a raggiungere risultati di rilievo in termini di  crescita, innovazione e leadership di mercato. Il Growth Partnership Service di Frost & Sullivan offre ai manager e ai loro team una serie di strumenti quali ricerche e modelli di best practice che permettono l’identificazione, la valutazione e l’implementazione di significative strategie di crescita. Frost & Sullivan ha oltre 45 anni di esperienza maturata lavorando per conto e in collaborazione con importanti societa’ a livello globale fra cui le prime 1000, aziende emergenti e investitori e vanta una rete di  piu’ di 35 uffici in cinque continenti. Per far parte della nostra Growth Partnership, si prega di visitare il sito http://www.frost.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »