Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘modica’

Mostra itinerante “Hotel Eros”

Posted by fidest press agency su martedì, 11 luglio 2017

eroseros1Modica (RG) la Galleria Lo Magno arte Via Risorgimento 91 / 93 contemporanea di Modica ospita la mostra itinerante “Hotel Eros”, a cura di Alba Romano Pace. (Orari: dal lunedì al venerdì ore 9-13 / 16-20; sabato ore 9-13). Nelle due sale della galleria si trovano esposte circa cinquanta opere di tredici artisti italiani e internazionali: Philippe Berson, Barbara Cammarata, Daniele Cascone, Giulio Catelli, Gaetano Costa, Emanuele Giuffrida, Giovanni Iudice, Kali Jones, Isa Kaos, Frédéric Léglise, Ignazio Schifano, Marco Stefanucci, Jojo Wang.
“L’erotismo – scrive la curatrice – è un tema che da sempre interroga ed ispira la fantasia e la creatività. Motore di energia e sublimazione, l’eros è anche metafora della creazione artistica. […] L’esposizione è un invito ad entrare nel misterioso Hotel Eros e a sbirciare nelle camere di questo luogo di passaggio, una dimora dell’effimero dove gli artisti sono invitati a svelare e soprattutto affermare la libertà dell’arte e del pensiero artistico che, dall’antichità alla contemporaneità, si nutre ed alimenta un immaginario libero, gioioso, vivo e vero, che non deve e non può riconoscere limitazioni né tanto meno proibizioni”.
La mostra sarà visibile in galleria fino all’11 agosto, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13.
Le prossime tappe, invece, verranno ospitate al Museo Archeologico di Gela (a settembre) e alla Galleria Bobez di Palermo (a novembre). (foto: Eros)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Dei passaggi e dei culmini” di Francesco Balsamo

Posted by fidest press agency su sabato, 22 aprile 2017

Francesco Balsamo.pngModica (RG) 29 aprile – 27 maggio 2017 Vernissage: 29 aprile 2017, ore 19 Galleria Lo Magno Via Risorgimento, 91 / 93 mostra “Dei passaggi e dei culmini” di Francesco Balsamo.
L’artista (Catania, 1969) presenterà 71 disegni di piccolo formato realizzati a matita, tempera e collage; un inventario di forme, di oggetti, di corpi, in “movimenti” (o relazioni), spesso sfuggenti, non espliciti, addirittura “invisibili”. Sono insomma le premesse dello scrivere in versi che trovano nel lavoro recente dell’artista il loro equivalente figurativo. Balsamo è poeta e disegnatore, e i suoi fogli, scritti o disegnati, accolgono “naturali e perplessi mondi attraversati”.In occasione della mostra verrà pubblicato un libro/catalogo intitolato “Album dei passaggi e dei culmini”, con una nota di Tobia S. Conti.“I fatti di disegnare e gli atti di scrivere, nel lavoro di Francesco Balsamo – scrive Conti – sono il tratteggio del tempo, in una sottrazione, probabilmente, senza scampo; una perdita delle cose del mondo, in frammenti sparsi. Una sottrazione che con naturalezza fa la poesia […] Un foglio di carta è un sismografo, un accogli-mano, uno spazza-tempo […] è tutto lì e allo stesso tempo non è vero, è atto a sparire”. La mostra potrà essere visitata dal martedì al sabato dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. (foto: Francesco Balsamo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Light of Sicily, arriva anche a Modica la collettiva d’arte che ha trionfato in Belgio

Posted by fidest press agency su martedì, 7 giugno 2016

the light of sicilyModica sabato 18 ore 19.00 ( e fino al 6 agosto p.v.) inaugurazione mostra pressso la Galleria Lo Magno in Via Risorgimento 91 opere scelte di Giuseppe Colombo, Giovanni Iudice, Piero Guccione, Giovanni La Cognata, Franco Polizzi, Giuseppe Puglisi e Piero Zuccaro
La collettiva è reduce dal successo di Gand (Belgio), la collettiva d’arte “The light of Sicily – Sicilian contemporary art”. I protagonisti di questa collettiva non hanno bisogno di presentazioni: Colombo, Guccione, Polizzi, Puglisi e Zuccaro fanno parte del Gruppo di Scicli, mentre Iudice e La Cognata sono legati ai primi da amicizia e dal background artistico, ma non ne fanno parte in senso stretto.
“I [loro] dipinti – scrive Thomas Deprez nel catalogo della mostra – sono documenti della vita in Sicilia. Parlano del sole; dei colori che esso corrode e delle vibrazioni luminose che irradia. Parlano delle ore del giorno e dei giorni dell’anno. Parlano di un territorio, dove il caldo intenso dell’estate offusca le linee di confine tra tra la realtà e il sogno. […] Ognuno di loro è vittima del richiamo del mare. Con le sue sconfinate variazioni di colore e il suo perpetuo spettacolo di luce, esso è il soggetto artistico fondamentale”.L’esposizione di pittura, inaugurata lo scorso febbraio a Gand nella Francis Maere Fine Arts Gallery all’interno dell’Hotel Falligan alla presenza del console italiano in Belgio e di un numeroso pubblico, è scaturita dalla collaborazione tra il gallerista belga Francis Maere, Giovanni Giannì e Giovanna Zacco (siciliani ma residenti da tempo nel cuore delle Fiandre) e Giuseppe Lo Magno.“Nel portare “The light of Sicily” a Modica – spiega il curatore, Giuseppe Lo Magno – non abbiamo riproposto semplicemente la mostra allestita in Belgio, ma ne abbiamo rielaborato l’idea iniziale. Delle 49 opere esposte ne abbiamo dovute selezionare 14 per adeguarci agli spazi più ridotti della nostra galleria. E questa scelta ha richiesto nuovi accostamenti e un diverso approccio curatoriale”. La mostra potrà essere visitata dal martedì al sabato, dalle ore 16.00 alle 20.00. Ingresso gratuito. (foto: the light of sicily)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cioccolato di Modica, un consistente gruppo di produttori dice “no” alla svendita

Posted by fidest press agency su domenica, 31 gennaio 2016

modicaIl cioccolato di Modica è un’eccellenza da valorizzare e non può essere svenduta. Ad affermarlo in maniera netta e recisa sono dodici produttori che nei giorni scorsi si sono riuniti per dire “no” alla vendita sottocosto della tavoletta modicana da parte di alcune grandi catene di supermercati e fare chiarezza sulla vicenda.I rappresentanti di Antica Dolceria Bonajuto, Casa don Puglisi, CioKarrua, Ciomod, Cosaruci, Delizie d’autore, Dolceria primavera, Il Modicano, L’arte del Cio.to.ca., Quetzal, Sfizi golosi e Spinnagghi – aziende autorevoli che rappresentano per numero di addetti e volume d’affari una fetta assai consistente del comparto cioccolatiero modicano – ritengono che la vendita della barretta artigianale nei supermercati a un prezzo più basso (tra il 25% e il 50% in meno) di quello praticato nelle dolcerie e pasticcerie di Modica e nelle rivendite di tutta Italia non aiuti la tutela né la valorizzazione di un prodotto di eccellenza, candidato al riconoscimento IGP.La guerra dei prezzi potrebbe innescare una pericolosa corsa al ribasso, spingendo alcuni produttori a utilizzare ingredienti meno costosi, abbassare la qualità del prodotto o adottare metodi di lavorazione industriale, in barba alle caratteristiche originali della barretta che si intende tutelare.La “svendita” della barretta, infatti, rischia di arrecare un grave danno economico e d’immagine a un comparto, come quello cioccolatiero, che nell’arco di due decenni si è costruito una solida reputazione basata sull’originalità e peculiarità dei metodi di lavorazione artigianale, sulla qualità integrale degli ingredienti e del prodotto finale, nonché sul fatto di rappresentare una specialità unica al mondo che ha resistito alla globalizzazione economica e all’omologazione culturale. Svilire il prezzo della barretta significa non solo togliere pregio al Cioccolato di Modica ma svalutare anche quella reputazione, grazie alla quale la città della Contea ha goduto negli ultimi vent’anni di notevoli flussi turistici e importanti ricadute economiche in vari settori collaterali. Reazioni negative sono state registrate anche dai rivenditori della barretta modicana, sparsi in tutta Italia, che hanno visto vanificato di colpo il loro assiduo lavoro di promozione.Nell’evidenziare la contraddizione insanabile tra i propositi di tutela e la svendita a basso costo della barretta, le dodici aziende hanno chiamato in causa il Consorzio di tutela del Cioccolato di Modica, responsabile non solo di aver minimizzato in un comunicato la gravità della circostanza ma addirittura di aver avallato l’operazione, “firmata” da produttori che occupano posizioni di vertice all’interno di quell’organismo. E che, pertanto, più di altri dovrebbero avere a cuore la tutela e la valorizzazione del prodotto modicano di eccellenza.Ad essere sotto accusa è la strategia complessiva del Consorzio di tutela del Cioccolato negli ultimi tempi, ritenuta a dir poco disastrosa. Numerosi gli esempi. In occasione del ChocoModica 2015, il Consorzio ha presentato un kit “fai da te” per preparare in casa il cioccolato di Modica: un incredibile autogol per un organismo preposto alla tutela contro sofisticazioni, imitazioni e produzioni contraffatte. Anche sul fronte del riconoscimento IGP tutto tace. Sulla certificazione europea non si registrano significativi passi in avanti. Semmai qualche passo indietro, visto che il Consorzio di tutela del Cioccolato di Modica è scomparso dall’elenco di quelli incaricati dal Ministero delle Politiche Agricole ai sensi dell’articolo 14 della legge 526/99, aggiornato al gennaio 2016.Si ritiene dunque che la strada imboccata dal Consorzio per tutelare e promuovere il Cioccolato di Modica sia sbagliata. Bisogna puntare piuttosto, come alcune aziende hanno già fatto, sulla innovazione di prodotto (es. cioccolato biologico), sull’innalzamento della qualità, sul marketing e sull’immagine. Questa la vera politica di valorizzazione. Le dodici aziende produttrici chiedono a gran voce alle istituzioni, al Consorzio e alla Camera di Commercio un risveglio di responsabilità collettiva, un cambio di passo nelle politiche di tutela e commercializzazione della barretta modicana e, sopratutto, una maggiore e più attenta concertazione nella definizione degli obiettivi condivisi.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Modica la prima tappa del Med Photo Fest 2015, la manifestazione internazionale dedicata all’arte fotografica

Posted by fidest press agency su domenica, 1 marzo 2015

modicaL’Associazione culturale Onlus Mediterraneum di Catania, con il patrocinio e il supporto di istituzioni pubbliche e private tra cui il Gruppo fotografico Luce Iblea di Scicli e la Fondazione Giovan Pietro Grimaldi di Modica, organizza la settima edizione del Med Photo Fest, una manifestazione culturale dedicata alla fotografia d’autore, che si svolgerà tra Catania, Modica, Scicli, Noto, Siracusa, dal 16 ottobre al 22 novembre 2015. Si tratta dell’unica manifestazione di valenza internazionale organizzata in Sicilia, nonché una delle pochissime nel meridione d’Italia.Tra i momenti clou del festival, vi sarà la cerimonia di consegna del Premio Mediterraneum per la Fotografia, che quest’anno sarà conferito a Mario Cresci, uno dei maestri internazionali del rinnovamento teorico e pratico dell’immagine attraverso un approccio multidisciplinare e basato su diversi linguaggi espressivi. Varie le tematiche delle sue opere: dagli slittamenti di senso, alle variazioni; dalle analogie al rapporto con il paesaggio e i luoghi dell’arte. Nelle passate edizioni il premio è stato assegnato a Ferdinando Scianna (2009), Gianni Berengo Gardin (2010), Franco Fontana (2011), Giuseppe Leone (2012), Nino Migliori (2013) e Piergiorgio Branzi (2014).La manifestazione prevede un fitto calendario di eventi, incontri, dibattiti, mostre e workshop nei vari comuni della Sicilia sud orientale e a Malta, che precederanno e prepareranno il festival vero e proprio, “spalmati” da marzo a ottobre. Il primo di questi eventi si svolgerà a Modica, sabato 7 marzo alle ore 17,30 nel Palazzo Grimaldi, con l’inaugurazione della mostra fotografica di Vittorio Graziano, direttore del Med Photo Fest, dal titolo “La Thonet delle Eumenidi” visitabile fino al 21 marzo.«Il Med Photo Fest – spiega Vittorio Graziano – è un evento culturale dedicato all’arte fotografica con specifico riferimento alla fotografia d’autore, che nel giro pochissimi anni si è imposto all’attenzione degli esperti del settore, ritagliandosi un suo spazio nel panorama nazionale dei festival e dei grandi eventi inerenti tale forma d’arte che, grazie anche alla facilità di accesso alle nuove tecnologie digitali, è seguita sempre più dal pubblico, soprattutto da giovani e in grande maggioranza donne».Da 16 ottobre al 22 novembre, inoltre, si svolgeranno mostre personali e collettive, dibattiti e seminari culturali e tecnici, con la partecipazione di noti esponenti della comunicazione visiva e fotografica, spazi dedicati all’editoria fotografica, workshop tenuti da professionisti del settore, presentazione e lettura dei portfolio degli autori emergenti (più info sulla pagina Facebook Med Photo Festival). Previsti anche week end dedicati allo shooting fotografico per realizzare reportage sulla Sicilia sud orientale con la guida di affermati professionisti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra fotografica di Carlo Ferraris

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2011

Modica (Rg) s’inaugura sabato 9 luglio, nella Chiesa di San Michele a Modica, la mostra fotografica di Carlo Ferraris, scultore di fama internazionale che vive e lavora a New York e non di rado si presta alla fotografia In mostra 16 scatti, stampati in alta qualità e metà dei quali in grande formato 100 x 140 cm. Ferraris, grazie alla collaborazione fra la galleria C&H Art Space di Amsterdam – che in autunno ospiterà questa stessa esposizione – e l’Associazione Fuoricampo, completa e arricchisce il cartellone di Modica Miete Culture – che in questi giorni è nel pieno del Concorso Internazionale di Danza “Sicilia Barocca 2011” organizzato da ARTEM – con una ironica selezione dei suoi ultimi lavori dal titolo “Tutte le fotografie che avrei potuto fare se mio Padre fosse stato Eugenio Saglietti”.
Alle 18.30 l’inaugurazione alla presenza del sindaco Antonello Buscema, dell’assessore alla cultura Annamaria Sammito, di Cosimo Ricatto, il gallerista di origine siciliana titolare dello spazio espositivo di Amsterdam, e dello scultoreAngelo Barone dell’Associazione Fuoricampo che già lo scorso anno, nella Chiesa di San Nicola ed Erasmo di Modica, aveva organizzato la mostra fotografica di Massimo Pacifico “Est Est Est. L’Oriente senza veli”. “Clichè al contrario”, sarebbero le immagini di Carlo Ferraris secondo uno dei curatori, il critico d’arte Lara Wisniewskiche insieme ai colleghi Cofre e Omar Lopez Chahoud, firma i saggi introduttivi del catalogo. “Le figure estetiche primarie di Ferraris – dice la Wisniewski – costruiscono scenari che egli strappa dalla elevata mondanità per arrivare allo straordinario. Dà vita a miracoli da conclusioni logiche, crea in effetti un qualcosa dal banale”. Una visione critica, carica di humour e comunque anticonvenzionale quella di Ferraris, scultore di origine piemontese che da anni vive a New York e che sembra interrogare il pubblico su come vede ciò che ha sotto gli occhi. “Ferraris – aggiunge la Wisniewski – crea contesti nei quali gli spettatori hanno nozioni preconcettuali sul cosa aspettarsi ma sono confrontati con le loro anticipazioni capovolte e messe sottosopra. Mostra al pubblico un nuovo modo di interrogarsi sul mondo intorno a sé”. L’esposizione, che ha ingresso gratuito, sarà visitabile solo di pomeriggio (dalle 17 alle 21) fino all’11 settembre per poi partire per Amsterdam. (carlo ferraris)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Welcome to paradise”

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

Modica 25 Giugno 2011 Quartiere Madonna delle Grazie. Una “festa dell’arte” con l’intento di restituire alla città un quartiere storico ormai quasi dimenticato. Dai modicani per i modicani. Potrebbe essere questo il motto di “Welcome to Paradise”, evento culturale artistico organizzato dalla Rionale D’Arte Contemporanea, nel quartiere Madonna delle Grazie a Modica, con l’intento di restituire alla collettività questo quartiere storico ormai dimenticato dai più.
In programma l’idea di una “mostra rionale di Arte Contemporanea” a Modica, prende vita dall’incontro tra alcuni amici modicani e altri di diversa nazionalità che hanno scelto questa città come luogo d’incontro privilegiato. Alcuni artisti, altri appassionati d’arte, altri ancora semplici “fruitori”, tutti comunque accomunati dall’amore per Modica e dalla forte volontà di accendere i riflettori su di una città dotata di un fascino e di un magnetismo speciali: le splendide chiese barocche, i magnifici scorci naturalistici, i quartieri più nascosti, le viuzze meno trafficate, i “cuttighia” semi abbandonati. Se è vero che si tratta di un evento per tutti i cittadini di Modica e non solo, il 25 giugno, nel quartiere Madonna delle Grazie, ci sarà una vera e propria “festa dell’arte”, che coniugherà e darà spazio ad esperienze diverse, da condividere non solo fra amici “artisti” ma con tutta la città. L’evento è inserito nel ricco calendario di eventi culturali riuniti nel cartellone di “Modica Miete Culture. Pensieri, Opere e Contaminazioni sul far dell’estate”(giugno-luglio 2011), promossi dal Comune di Modica.
Che spettacolo in provincia di Venezia 2011,
Mira Lunedì 20 giugno 2011 – ore 11.30 presso Villa Dei Leoni Sala degli Specchi (Riviera Silvio Trentin) conferenza stampa di presentazione Che spettacolo in provincia di Venezia 2011, organizzato da Arteven in collaborazione con i Comuni di Camponogara, Fiesso D’artico, Martellago, Mira, Mirano, Noale, Scorze, Spinea, Vigonovo nell’ambito della programmazione estiva di Reteventi Cultura – Provincia di Venezia Assessorato alla Cultura per l’Accordo di programma Regione del Veneto – Province del Veneto. Saranno presenti:
Assessore alla Cultura Provincia di Venezia
Assessore alla Cultura Comune di Mira
Assessori alla Cultura dei Comuni partecipanti
Direttore Arteven Circuito Teatrale Regionale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Modica Miete Culture”

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2011

Modica (Rg), Pensare, ascoltare e dialogare, sorridere e cantare fra le scenografiche architetture del centro storico di Modica, la città del Nobel della letteratura Salvatore Quasimodo. E’ la sfida di Contaminazioni, il Festival di poesia, filosofia e culture di confine, il primo grande evento del cartellone di Modica Miete Culture. Pensieri, Opere e Contaminazioni sul far dell’estate, il contenitore d’eventi presentato al Palazzo della Cultura della città iblea dal sindaco Antonello Buscema e dall’assessore alla cultura Anna Maria Sammito. A illustrare il Festival Contaminazioni è stato il coordinatore scientifico, Antonio Sichera, accompagnato dal direttore artistico, Riccardo Emmolo. “Contaminazioni – ha detto Sichera, docente dell’Università di Catania – invita a Modica maestri del pensiero, uomini di teatro e della musica a incontrarsi e a raccontare le proprie esperienze al confine fra due arti, due mestieri e due orizzonti di saperi. E’ la sfida di una città del sud che, avendone i titoli e la dignità, per prima fra altre realtà del meridione d’Italia da alla luce un festival letterario”. E ha aggiunto Emmolo: “Vogliamo fare di Modica lo spazio dove grandi pensatori possano confrontare le proprie esperienze in una totale assenza di confini fra i saperi delle varie discipline. Si comincia con il maestro Piero Guccione che, intervistato dallo studioso Paolo Nifosì, parlerà delle influenze reciproche tra poesia e pittura nel suo linguaggio artistico”. E’ stata poi la volta del prof. Paolo Failla, organizzatore con il Centro Studi della Contea di Modica di cui è presidente, di una prestigiosa mostra realizzata in collaborazione col Museo della Permanente di Milano che – grazie al contributo di un gruppo di sponsor, fra cui il Progetto Sicilia Scherma promotore dei Mondiali Assoluti di Catania (ottobre 2011) – per la prima volta esporrà in Sicilia 37 opere della sua collezione di autori del Novecento italiano. Per Sicilia Scherma è intervenuto Giorgio Giannone, vicepresidente della (Federazione Italiana Scherma) Comitato Regionale Sicilia. Main sponsor Acqua Santa Maria. Info sul sito http://www.modicamieteculture.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »