Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Posts Tagged ‘monet’

Mostra: Monet

Posted by fidest press agency su domenica, 16 luglio 2017

monetRoma Monet Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, 19 ottobre 2017 – 28 gennaio 2018 e arriva a Roma l’esposizione più attesa dell’autunno 2017: Monet.
Curata da Marianne Mathieu, la mostra presenta circa sessanta opere – per la prima volta esposte in Italia – del padre dell’Impressionismo, provenienti dal Musée Marmottan Monet – che nel 2016 ha festeggiato gli 80 anni di vita – testimonianza del suo percorso artistico, ma soprattutto dell’artista medesimo, dacché si tratta di opere che Monet conservava nella sua ultima dimora di Giverny, che il figlio Michel donò al museo e che rimasero sconosciute al pubblico fino al 1966.
Dai primissimi lavori, le celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800, attraverso i paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville, ai ritratti dei figli, alle tele dedicate agli amatissimi fiori del suo giardino (rose, glicini, agapanti) fino alla inquietante modernità dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese, per arrivare alle monumentali Ninfee e Glicini, la mostra renderà conto delle molteplici sfaccettature del suo lavoro, restituendo la ricchezza artistica di Monet.(foto monet)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Monet: Aperte le prenotazioni

Posted by fidest press agency su sabato, 20 maggio 2017

monetmonet1Roma 19 maggio aperte le prenotazioni per la mostra MONET che arriva al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini di Roma il prossimo 19 ottobre.L’esposizione, curata da Marianne Mathieu, presenta circa sessanta opere del padre dell’Impressionismo, provenienti dal Musée Marmottan Monet – che nel 2016 ha festeggiato gli 80 anni di vita – testimonianza del suo percorso artistico, ma soprattutto dell’artista medesimo, dacché si tratta di opere che Monet conservava nella sua ultima dimora di Giverny e che il figlio Michel donò al museo. Dai primissimi lavori, le celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800, attraverso i paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville, ai ritratti dei figli, alle tele dedicate agli amatissimi fiori del suo giardino (rose, glicini, agapanti) fino alla inquietante modernità dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese, per arrivare alle monumentali Ninfee e Glicini, la mostra renderà conto delle molteplici sfaccettature del suo lavoro, restituendo la ricchezza artistica di Monet. (foto: monet)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Da Corot a Monet. La sinfonia della natura”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

Roma – Complesso del Vittoriano Via San Pietro in Carcere (Fori Imperiali)  Ultimi giorni (chiude il 29 giugno) per poter ammirare le oltre 170 opere tra dipinti, opere su carta e fotografie d’epoca, queste ultime mai esposte prima in Italia, presentate nella mostra “Da Corot a Monet.  La sinfonia della natura” al Complesso del Vittoriano.  Grande il successo di pubblico: a partire dal 6 marzo, in 110 giorni di apertura circa 180.000 visitatori hanno affollato le sale del Vittoriano per riscoprire attraverso la mostra “Da Corot a Monet. La sinfonia della natura” una selezione di importanti capolavori che per la prima volta  mette in relazione le straordinarie innovazioni attraverso cui gli Impressionisti rivoluzionarono la pittura tradizionale, con una comprensione più ampia della natura, della cultura e della modernizzazione del loro tempo. La Mostra, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la partecipazione del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione –, della Regione Lazio – Presidenza e Assessorato alla Cultura, allo Spettacolo e allo Sport -, della Provincia di Roma – Presidenza e Assessorato alle Politiche culturali -, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e del Ministero degli Affari Esteri. La rassegna è organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.
L’esposizione “Da Corot a Monet.  La sinfonia della natura”, a cura di Stephen F. Eisenman, Ordinario di Storia dell’Arte, Northwestern University, Chicago, in collaborazione con Richard R. Brettell, Commissario Internazionale della Mostra, Ordinario di Storia dell’Arte, University of Texas, Dallas, si avvale di un prestigioso comitato scientifico. Catalogo: Skira Costo del biglietto: € 10,00 intero; € 7,50 ridotto Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 –19.30; venerdì e sabato 9.30 – 23.30; domenica 9.30 – 20.30 (precedenti: qui)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Corot a Monet: La sinfonia della natura

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 maggio 2010

Roma 27 maggio 2010 alle ore 18.00 Sala Zanardelli Complesso del Vittoriano Piazza dell’Ara Coeli Lezione arte in diretta Testi, immagini e filmati raccontano artisti e opere d’arte a cura di  Fabiana Mendia giornalista e critica d’arte. La lezione d’arte dura 1 ora e trenta minuti circa Ingresso libero. “L’esperienza e l’anima della natura dai pittori della scuola di Barbizon alla dissoluzione delle immagini nella luce di Monet” Pagine di critica, poesie, scritti di Baudelaire, Zola, Proust, Maupassant e di autori impressionisti interpretati da  Antonio Merone Documentari: “L’idillio, la percezione, lo spettacolo della natura e  il racconto del paesaggio”. “Monet pittore della vita moderna “. Le nuove interpretazioni pittoriche degli artisti in Francia: da Camille Corot, uno degli eredi della tradizione del paesaggio storico, sensibile alla rappresentazione del vero e alla ricerca di una sintesi visiva, al fenomeno della pittura “en plein air”. Per mantenere la luminosità e
la freschezza della luce reale, i dipinti di paesaggio non devono più essere realizzati in studio, dopo aver compiuto schizzi sul luogo. Riflessioni sulla natura confidente dei protagonisti della scuola di Barbizon (dal nome del villaggio vicino a Parigi dove dal 1830 si ritirano Rousseau, Daubigny, Diaz de la Peña, Troyon, Dupré) interpreti di soggetti colorati di una passionalità romantica byroniana, impegnata a rendere l’oggettività della visione che non si identifica con la copia fedele e minuta dei particolari del reale, ma con la capacità di esprimere l’intensità delle emozioni. Tra i soggetti dipinti: gli alberi e le scene d’inverno, i crepuscoli, “i tramonti singolari e inzuppati d’acqua”, gli effetti di luce e di ombra. È naturalmente l’Impressionismo che compirà la successiva tappa di interpretazione del paesaggio all’interno di una nuova concezione della pittura e dell’immagine. La conquista dell’infinito di Monet risultato della ricercata concentrazione nel volere dipingere “la bellezza dell’aria”

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »