Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘monoreddito’

Che ne vogliamo fare dei pensionati?

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 ottobre 2017

federanzianiE’ evidente che tra i pensionati esiste un’area di povertà e di emarginazione molto elevata: poveri, rassegnati, frustrati. Eppure cercano di stringere i denti e di vivere dignitosamente.
Lo fanno, sovente, togliendosi il pane di bocca per infilare qualche banconota di 50 euro nelle tasche dei nipoti, studenti, precari, disoccupati, con famiglia monoreddito.
I pensionati, in Italia, sono circa 18 milioni e diventeranno qualcosa di più tra qualche anno. Molti di loro riescono a star bene in salute ma con solo qualche acciacco alle ossa, per lo più. Altri sono meno fortunati in salute. Altri, ancora, risentono l’abbandono dei familiari o vivono soli perché non hanno figli e nipoti per via di fratelli e sorelle. Li troviamo seduti sulle panchine dei giardini pubblici, a discutere per strada con i loro coetanei a fare la spesa, a portare a spasso i nipotini, a frequentare la parrocchia, a cercarsi qualche hobby. Sono ancora una risorsa ma loro non sembrano rendersene conto. Lo Stato con le imposte, con le addizionali degli enti locali, con le tasse su tutto non fa altro che erodere le loro modeste rendite. Si sentono assediati, si sentono a volte inutili. Non sono più i nonni di un tempo che attiravano i loro nipoti raccontando storie di vita e si riscaldavano intorno al camino e i loro volti s’illuminavano alle fiammate che aggredivano il ciocco posto sulla brace. La memoria non è più la stessa. Restano solo i ricordi lontani, belli e tristi di giovani vogliosi di crescere, di lavorare, di trovare un posto nella vita, un amore che riscaldasse i loro cuori. Poi si cede il passo ai più giovani e gli anni l’età diventa un peso a volte insopportabile per sé e per gli altri. Possibile che si debba fare tanto per allungare la vita e poi con questa vita allungata si diventa superflui? Possibile che non vi è un’opportunità d’uscire da questo mondo con dignità? (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra economica: è troppo facile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 luglio 2011

La speculazione sta agitando le acque della politica. Il ministro Tremonti cerca di mettere le “ali” al parlamento per far votare a “scatola chiusa” la sua manovra. Tutta la classe politica sembra assecondare questa fretta con il pretesto che la richiesta viene dai mercati. In questo modo si vuole solo seguire la logica di chi dice: “armiamoci e partite” dimenticando le tante ingiustizie che questa manovra porta con se e i sacrifici che impone solo ai più deboli: pensionati, precari, lavoratori dipendenti, e autonomi, disoccupati, monoreddito. Non si dice, se non con una dichiarazione generica, nulla dei costi della politica (province inutili, numero dei parlamentari, consiglieri degli enti locali, spese per consulenze, ecc. che raggiungono la bella cifra di 25 miliardi di euro), delle multe pagate per le quote latte per accontentare gli amici della Lega (4 miliardi e 400 milioni di euro), agli sprechi denunciati dalla Corte dei conti che assommano a 70 miliardi di euro, ai 250 miliardi di euro di evasione fiscale, ecc. ecc. Ci viene quasi da chiedere se questa “bolla speculativa” non sia solo strumentale perché fa comodo a chi vuole continuare ad arricchirsi a spese dei più poveri. Questa è l’amara verità ed ancora una volta sono sempre i soliti a salvare i soldi dei ricchi. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »