Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘mozart’

Da Mozart a Piazzolla: quando la grande musica è solidarietà

Posted by fidest press agency su domenica, 9 giugno 2019

Camerino. Lunedì 10 giugno 2019 alle ore 20.30, nell’aula magna del Polo Liceale di Camerino, ultima tappa del progetto “Da Kabul a Camerino – In viaggio con Rita Cucé” e il Quartetto del Teatro Regio di Torino, con la partecipazione straordinaria del violinista Alessandro Quarta.Un viaggio pieno di note che partendo dal Concerto per pianoforte n. 14 in mi bemolle maggiore, K. 449 di Wolfgang Amadeus Mozart, maestro che trova in Rita Cucè una delle sue interpreti più sensibili, arriverà fino alle atmosfere del tango di Astor Piazzolla con Alessandro Quarta che proporrà brani del compositore argentino quali Chau Paris, Oblivion, La Muerte del Angel, Jeanne y Paul, Fracanapa, Libertango.
L‘appuntamento chiude il progetto “Da Kabul a Camerino – In viaggio con Rita Cucé” finalizzato alla raccolta di fondi per la ricostruzione dell’Istituto Nelio Biondi di Camerino, distrutto dal sisma del 2016.Il progetto ideato e promosso dell’associazione UnAltroPremio-Festiv’Art2.0, in accordo con il Comune di Camerino, nasce dall’esperienza maturata dalla pianista Rita Cucè, nel programma “Afghanistan back to the music” voluto nel 2005 da Marco Braghero dell’Associazione Peacewaves International Network che ebbe tra i suoi sostenitori il Teatro Regio di Torino.Naturale che in questa occasione, l’Associazione Peacewaves International Network abbia saputo coinvolgere partner come il Consiglio Regionale, la Fondazione CRT e il Teatro Regio di Torino. Comune capofila del progetto “Da Kabul a Camerino” è Arezzo “Città della Musica” e sostenitori sono i comuni di Bolsena e Ascoli Piceno e la Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago.
Ingresso libero. Media partner è CLASSICA HD.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto benefico: “Da Mozart a Piazzolla”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 maggio 2019

Torino giovedì 6 giugno alle ore 20.30, il Piccolo Regio Puccini di Torino ospita “Da Mozart a Piazzolla”, un concerto benefico che vede protagonisti la pianista Rita Cucè e il Quartetto del Teatro Regio di Torino, con la partecipazione straordinaria del violinista Alessandro Quarta.Un viaggio pieno di note che partendo dal Concerto per pianoforte n. 14 in mi bemolle maggiore, K. 449 di Wolfgang Amadeus Mozart, maestro che trova in Rita Cucè una delle sue interpreti più sensibili, arriverà fino alle atmosfere del tango di Astor Piazzolla con Alessandro Quarta che proporrà brani del compositore argentino quali Chau Paris, Oblivion, La Muerte del Angel, Jeanne y Paul, Fracanapa, Libertango.
Questa di Torino è la quinta tappa del progetto “Da Kabul a Camerino – In viaggio con Rita Cucé” finalizzato alla raccolta di fondi per la ricostruzione dell’Istituto Nelio Biondi di Camerino, distrutto dal sisma del 2016.
Il progetto ideato e promosso dell’associazione UnAltroPremio-Festiv’Art2.0, in accordo con il Comune di Camerino, nasce dall’esperienza maturata dalla pianista Rita Cucè, nel programma “Afghanistan back to the music” voluto nel 2005 da Marco Braghero dell’Associazione Peacewaves International Network che ebbe tra i suoi sostenitori il Teatro Regio di Torino.
Naturale che in questa occasione, l’Associazione Peacewaves International Network abbia saputo coinvolgere partner come il Consiglio Regionale, la Fondazione CRT e il Teatro Regio di Torino.Comune capofila del progetto “Da Kabul a Camerino” è Arezzo “Città della Musica” e sostenitori sono i comuni di Bolsena e Ascoli Piceno e la Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago.Dopo Torino il concerto “Da Mozart a Piazzolla”, verrà offerto alla città di Camerino in un appuntamento che avrà luogo il prossimo 10 giugno nell’aula magna del Polo Liceale della città marchigiana. Media partner è CLASSICA HD.
Ingresso 20 euro – Ridotto 15 euro Online http://www.vivaticket.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto benefico: “Da Mozart a Piazzolla”

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 maggio 2019

Torino giovedì 6 giugno alle ore 20.30, il Piccolo Regio Puccini di Torino ospita “Da Mozart a Piazzolla”, un concerto benefico che vede protagonisti la pianista Rita Cucè e il Quartetto del Teatro Regio di Torino, con la partecipazione straordinaria del violinista Alessandro Quarta.Un viaggio pieno di note che partendo dal Concerto per pianoforte n. 14 in mi bemolle maggiore, K. 449 di Wolfgang Amadeus Mozart, maestro che trova in Rita Cucè una delle sue interpreti più sensibili, arriverà fino alle atmosfere del tango di Astor Piazzolla con Alessandro Quarta che proporrà brani del compositore argentino quali Chau Paris, Oblivion, La Muerte del Angel, Jeanne y Paul, Fracanapa, Libertango.
Questa di Torino è la quinta tappa del progetto “Da Kabul a Camerino – In viaggio con Rita Cucé” finalizzato alla raccolta di fondi per la ricostruzione dell’Istituto Nelio Biondi di Camerino, distrutto dal sisma del 2016.
Il progetto ideato e promosso dell’associazione UnAltroPremio-Festiv’Art2.0, in accordo con il Comune di Camerino, nasce dall’esperienza maturata dalla pianista Rita Cucè, nel programma “Afghanistan back to the music” voluto nel 2005 da Marco Braghero dell’Associazione Peacewaves International Network che ebbe tra i suoi sostenitori il Teatro Regio di Torino.
Naturale che in questa occasione, l’Associazione Peacewaves International Network abbia saputo coinvolgere partner come il Consiglio Regionale, la Fondazione CRT e il Teatro Regio di Torino.Comune capofila del progetto “Da Kabul a Camerino” è Arezzo “Città della Musica” e sostenitori sono i comuni di Bolsena e Ascoli Piceno e la Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago.Dopo Torino il concerto “Da Mozart a Piazzolla”, verrà offerto alla città di Camerino in un appuntamento che avrà luogo il prossimo 10 giugno nell’aula magna del Polo Liceale della città marchigiana. Media partner è CLASSICA HD.
Ingresso 20 euro – Ridotto 15 euro Online http://www.vivaticket.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto “Tutto Mozart”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Roma giovedì 11 aprile 2019, ore 20.00 palazzo Barberini via delle Quattro Fontane, 13 le Gallerie Nazionali di Arte Antica inaugurano al pubblico il nuovo allestimento delle 10 sale espositive nell’Ala sud del piano nobile di Palazzo Barberini, per un totale di 750 mq di nuovo spazio espositivo con 83 opere esposte per lo più dedicate alla collezione settecentesca, con i ritratti, le vedute, i pittori del Grand Tour e i dipinti della donazione Lemme.
Si terrà,inoltre, alle ore 20.00, nel Salone di Pietro da Cortona a Palazzo Barberini, il concerto Tutto Mozart, a cura di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, realizzato grazie alla collaborazione dell’Associazione Civita nell’ambito del progetto WeAct3, iniziativa di valorizzazione per le Gallerie Nazionali Barberini Corsini che ha visto collaborare il museo con 12 imprese associate a Civita.Si esibiranno Rafaela Albuquerque Faria (soprano) Louise Kwong (soprano), Sara Rocchi (mezzosoprano), Murat Can Güvem (tenore), Timofei Baranov (baritono), Andrii Ganchuk (baritono), Lochlan James Brown (pianoforte), in una serie di arie tratte dalle celebri opere mozartiane Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Il flauto magico, Così fan tutte.Il concerto (durata 45 minuti) è gratuito e aperto al pubblico, previa prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti. Durante l’inaugurazione, inoltre, gli artisti di “Fabbrica” interverranno con canti a cappella lungo il percorso accompagnando i visitatori alla scoperta delle nuove sale espositive. INAUGURAZIONE E APERTURA STRAORDINARIA: giovedì 11 aprile 2019, ore 18.00 – 21.00 (ultimo ingresso ore 20.30 http://www.barberinicorsini.org. Il concerto (durata 45 minuti) è gratuito e aperto al pubblico, previa prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti all’indirizzo: civitafa@civita.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Esplorando Mozart”

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 novembre 2018

Roma sabato 1 dicembre alle 17.30 presso l’Aula Magna della Sapienza la IUC presenta un nuovo ciclo di concerti intitolato “Esplorando Mozart”, affidato al Quartetto di Cremona.
L’attenzione si focalizzerà sui quartetti per archi di Wolfgang Amadeus Mozart, che costituiscono uno dei settori privilegiati del suo catalogo. Praticamente per tutta la vita, dai sedici anni di età all’anno precedente la morte, Mozart si è dedicato al quartetto, componendone in tutto ventitré, più alcuni singoli movimenti a sé stanti. Ogni suo quartetto rivela un impegno particolare da parte di Mozart, che vedeva in questa forma l’espressione più pura e più nobile della musica da camera.Il primo concerto di questo ciclo è dedicato principalmente a due dei sei Quartetti dedicati a Haydn, che era giustamente considerato il creatore del quartetto per archi. I due non solo si ammiravano reciprocamente e si stimavano moltissimo senza alcuna gelosia, ma si conoscevano anche personalmente e talvolta si riunivano con altri musicisti in casa dell’uno o dell’altro per suonare insieme proprio dei quartetti. Tra il 1782 e il 1785 Mozart compose sei quartetti, che dedicò a Haydn con una bellissima lettera in italiano, in cui affermava che essi “erano il frutto di una lunga e laboriosa fatica”, mettendo così in rilievo quanto sentisse la responsabilità dell’inevitabile confronto con i quartetti del più anziano maestro. E concludeva dicendo: “Ti supplico però di guardarne con indulgenza i difetti, che l’occhio parziale di padre mi può aver celati, e di continuare, loro malgrado, la generosa tua amicizia a chi tanto l’apprezza, mentre son di cuore il tuo sincerissima amico”.I Quartetti scelti per questo concerto sono i primi due dei sei dedicati a Haydn, cioè quello in sol maggiore K 387, intitolato “La primavera”, e quello in re minore K 421. Si ascolterà inoltre l’Adagio e Fuga in do minore K 546, che, pur non avendo una dedica esplicita, è un chiaro e inequivocabile omaggio ad un altro gigante della musica, Johann Sebastian Bach, che Mozart stava riscoprendo in quegli anni. Nella Fuga Mozart gareggia con Bach quanto a padronanza del contrappunto, mentre nel carattere tormentato e oscuro dell’Adagio si avvertono un pathos e una drammaticità che già preludono al romanticismo.Fin dalla propria fondazione nel 2000, il Quartetto di Cremona (il nome della città lombarda è stato scelto in omaggio ai grandi liutai cremonesi Stradivari e Guarneri) si è affermato come una delle realtà cameristiche più interessanti a livello internazionale ed è regolarmente invitato ad esibirsi nei principali festival e rassegne musicali in Europa, Sudamerica, Stati Uniti e in Estremo Oriente, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e critica. Tra i suoi più decenti debutti internazionali da ricordare sono certamente Amburgo, Vancouver, Zurigo, Stoccolma, Ginevra, Madrid, Washington, Valencia e Cartagena de Indias.In campo discografico ha inciso l’integrale dei Quartetti di Beethoven (eseguiti anche in una tournée internazionale, che ha compreso la IUC) che ha ottenuto importanti riconoscimenti, tra cui il Supersonic Award, l’Echo Klassik e il premio ICMA. Nel settembre di quest’anno ha inciso un nuovo cd dedicato a Schubert.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Les Collections Aristophil

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Du 16 au 20 juin, les maisons de ventes Aguttes, Artcurial, Drouot Estimations et Ader-Nordmann, rassemblées sous l’entité OVA (Opérateurs de Ventes pour les Collections Aristophil), présenteront sept ventes aux enchères. Illustrant les thèmes Origine(s), Histoire Postale, Littérature et Musique, amateurs et collectionneurs pourront admirer à Drouot, lors des quatre journées d’exposition des ventes (12-15 juin), des œuvres issues du génie de certains des plus grands Hommes des six siècles derniers, d’un livre d’Heures du XVe siècle à un manuscrit de Céline, d’une partition de Mozart à un dessin de Saint Exupery.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Orchestra Mozart per LuganoMusica

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 marzo 2018

Lugano. Da domenica 1 aprile (Pasqua) a giovedì 6 aprile l’Orchestra Mozart – orchestra fondata da Claudio Abbado che affianca grandi solisti e prime parti di orchestre a giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo – sarà in residenza a Lugano per ben 4 concerti (due sinfonici e due cameristici) presso la Sala Teatro del LAC, nell’ambito della stagione di LuganoMusica.Sotto la direzione prestigiosa del M° Bernard Haitink, i due concerti sinfonici si terranno il giorno di Pasqua, domenica 1 aprile, alle ore 17.00, e mercoledì 4 aprile alle ore 20.30.I programmi alternano alle due ultime sinfonie di Franz Schubert (La Grande e l’Incompiuta) due concerti di Mozart: il venticinquesimo per pianoforte in do maggiore (solista Paul Lewis) e il quinto per violino (solista Vilde Frang).I due concerti cameristici con i Solisti dell’Orchestra Mozart si terranno invece il giorno di Pasquetta, lunedì 2 aprile alle ore 17.00, e giovedì 5 aprile alle ore 20.30 e presenteranno, accanto a capolavori cameristici di Schubert (Trio in si bemolle maggiore e Ottetto), opere di due maestri del secondo Novecento: Luciano Berio (Opus Number Zoo) e György Ligeti (Bagatelles).
In occasione di tutti e quattro i concerti, alle ore 19.00 presso il “Caffè degli Artisti”, creato per l’occasione, si terranno incontri e dialoghi di approfondimento con artisti ed esperti.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mozart e Schubert: due giovani geni a confronto

Posted by fidest press agency su sabato, 24 marzo 2018

Roma mercoledì 28 marzo alle 18.00 all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) l’Orchestra Roma Sinfonietta, Marco Fiorini e Gabriele Bonolis interpretano Mozart e Schubert. La prima parte del programma è dedicata a Wolfgang Amadeus Mozart. La Serenata notturna K 239 ha la particolarità di essere scritta per due piccole orchestre e questo permette a Mozart un brillante gioco di alternanze e sovrapposizioni tra i due gruppi. Segue il Concerto n. 4 in re maggiore per violino e orchestra K 218, che affascina per la bellezza delle melodie e per la sicura valorizzazione delle possibilità virtuosistiche ed espressive del violino. Mozart stesso era solito interpretarlo personalmente nel doppio ruolo di solista e direttore d’orchestra, come farà ora Marco Fiorini, che è stato primo violino dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia ed è ora impegnato in un’intensa attività concertistica per importanti istituzioni, avendo spesso come partner Myung-Wung Chung, Alexander Lonquich, Michele Campanella e Mario Brunello e altri celebri musicisti. Ha inoltre fondato il Quartetto di Roma, con cui suona regolarmente in Italia, Europa ed Estremo Oriente.
Nella seconda parte del concerto, Gabriele Bonolis dirigerà l’orchestra nella Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore, scritta da Franz Schubert nel 1816, a diciannove anni, la stessa età a cui Mozart componeva il Concerto K 218: in effetti la precoce genialità è paragonabile a quella di Mozart. E proprio a Mozart rimanda questa Sinfonia e precisamente alla più famosa delle sinfonie mozartiane – la quarantesima, in sol minore – di cui cita letteralmente un tema nel terzo movimento. Gabriele Bonolis, per anni è stato collaboratore di Morricone ed ora svolge una brillante carriera come direttore d’orchestra. Nel suo curriculum figurano l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Milano, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, il Festival dei 2 Mondi di Spoleto, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ceca, l’Opera di Stato di Dresda, l’Opera Reale di Muscat (Oman) e altre importanti istituzioni musicali italiane e straniere.L’Orchestra Roma Sinfonietta è stata fondata nel 1993 ed ha collaborato con artisti quali Nicola Piovani, Luis Bacalov, Quincey Jones, Roger Waters, Dulce Pontes, Mariella Devia, Claudio Baglioni, Michael Bolton, Michael Nyman, Andrea Bocelli, Jovanotti, Peppe Servillo e Gianni Ferrio. In particolare collabora stabilmente da oltre quindici anni con Ennio Morricone, con cui ha tenuto concerti nei più grandi e prestigiosi teatri del mondo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Pasqua l’orchestra Mozart con Haitink in residenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 marzo 2018

Lugano 1, 2, 4 e 5 aprile 2018 L’Orchestra Mozart, compagine che affianca grandi solisti e prime parti di orchestre a giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo, torna a LuganoMusica per una residenza pasquale che in cinque giorni presenterà due concerti sinfonici e due cameristici presso la Sala Teatro del LAC. Sotto la direzione prestigiosa del maestro Bernard Haitink, i due concerti sinfonici si terranno il giorno di Pasqua, domenica 1 aprile, alle ore 17.00, e mercoledì 4 aprile alle ore 20.30. I programmi alternano alle due ultime sinfonie di Franz Schubert (La Grande e l’Incompiuta) due concerti di Mozart: il venticinquesimo per pianoforte in do maggiore (solista Paul Lewis) e il quinto per violino (solista Vilde Frang).
I due concerti cameristici con i Solisti dell’Orchestra Mozart si terranno invece il giorno di Pasquetta, lunedì 2 aprile alle ore 17.00, e giovedì 5 aprile alle ore 20.30 e presenteranno, accanto a capolavori cameristici di Schubert (Trio in si bemolle maggiore e Ottetto), opere di due maestri del secondo Novecento: Luciano Berio (Opus Number Zoo) e György Ligeti (Bagatelles).
L’entusiasmo comunicativo dei musicisti che compongono l’Orchestra Mozart, aggiunto all’altissimo livello artistico di ognuno di loro e dell’orchestra nel suo complesso, corrisponde perfettamente allo scopo che LuganoMusica vuole raggiungere con la rassegna dei concerti di Pasqua.In occasione di tutti e quattro i concerti, alle ore 19.00 presso il “Caffè degli Artisti”, creato per l’occasione, si terranno incontri e dialoghi di approfondimento con artisti ed esperti.
Concerto domenica 1 aprile, ore 17.00 Orchestra Mozart Bernard Haitink, direttore Paul Lewis, pianoforte
Il primo concerto dell’Orchestra Mozart si apre con un’opera del Genio di Salisburgo: il Concerto in do maggiore K. 503. Bernard Haitink accompagnerà il pianista inglese Paul Lewis – allievo di Alfred Brendel e apprezzato interprete del classicismo viennese – nell’opera che sancì il distacco, nel 1787, fra Mozart e il pubblico della sua città. Sembra infatti che il concerto fosse destinato a Praga, città che si apprestava ad accogliere trionfalmente il compositore proprio nel momento in cui Vienna gli voltava le spalle. Nella seconda parte del programma, Haitink dirigerà l’ultima Sinfonia di Franz Schubert (la Grande in do maggiore), che vanta due padrini d’eccezione: Robert Schumann, scopritore dell’autografo e incantato della divina monumentalità della Sinfonia e Felix Mendelssohn, che la battezzò postuma nel 1839 al Gewandhaus di Lipsia. Mozart e Schubert sono anche un omaggio alla tradizione dell’Orchestra Mozart, in quanto già al centro degli interessi e dell’attività del fondatore: Claudio Abbado.
Dopo il concerto, alle ore 19.00 presso il Caffè degli artisti si terrà un incontro dal titolo “La Bologna musicale – Mozart, Rossini, Wagner”. Giada Marsadri dialoga con il Prof. Loris Azzaroni, Presidente della Regia Accademia Filarmonica di Bologna, sede dell’Orchestra Mozart.
Concerto lunedì 2 aprile, ore 17.00 Solisti dell’Orchestra Mozart
Accanto al grande repertorio sinfonico, l’Orchestra Mozart ha coltivato la musica da camera. È nella natura di questa compagine esercitare anche in formazione completa quell’arte dell’ascolto, dello studio e della condivisione indispensabili nella musica da camera, seguendo il pensiero musicale del fondatore, Claudio Abbado. Così, per il secondo concerto della residenza a LuganoMusica, i Solisti della Mozart propongono, oltre all’accostamento fra una versione per pianoforte e quintetto d’archi del Concerto in la maggiore K. 414 di Mozart e del Trio per archi in si bemolle maggiore di Schubert, una gustosa opera di Luciano Berio. Si tratta di Opus Number Zoo, per quintetto di fiati. Secondo l’Autore «è un breve lavoro d’occasione scritto nel 1951 per un pubblico di giovani e rivisto nel 1970. I quattro brani che lo compongono corrispondono ciascuno a un testo letto dai musicisti, isolatamente o assieme. I quattro poemi, che narrano vicende di animali, sono di Rhoda Levine». Dopo il concerto, alle ore 19.00 presso il Caffè degli artisti: “Musica e poesia – Dante”, con Igor Horvat (lettore) e Riccardo Ronda (pianista). In programma, Après une Lecture de Dante di Franz Liszt.
Concerto mercoledì 4 aprile, ore 20.30 Orchestra Mozart Bernard Haitink, direttore Vilde Frang, violino.
Anche il secondo concerto sinfonico dell’Orchestra Mozart sotto la direzione di Bernard Haitink nasce nel segno dei sommi vertici della musica viennese: Mozart e Schubert. L’apertura e la chiusura del concerto sono affidate a due fra le più celebri Sinfonie del repertorio: l’inquieta e fantastica “Incompiuta” di Schubert e la “Jupiter”, diamante della corona sinfonica di Mozart. L’Incompiuta eseguita postuma nel 1865 (più di quarant’anni dopo la sua composizione) è l’emblema del suo autore fin dal tema principale. Il titolo latino per il testamento sinfonico di Mozart che richiama il Re degli Dei sottolinea l’olimpica monumentalità della forma e l’equilibrio magistrale fra armonia e contrappunto, sempre congiunto a semplicità, leggerezza, trasparenza. Fra le due Sinfonie Haitink accompagna nel Quinto Concerto per violino di Mozart l’affermata solista norvegese Vilde Frang, scoperta bambina da Mariss Jansons e vincitrice nel 2012 del prestigioso Credit Suisse Young Artists Award. Prima del concerto, alle ore 19.00 presso il Caffè degli artisti nella Hall: Enrico Parola, giornalista, Etienne Reymond, direttore artistico di LuganoMusica, e i musicisti dell’Orchestra Mozart faranno un’introduzione al concerto.
Concerto giovedì 5 aprile, ore 20.30 Solisti dell’Orchestra Mozart. I Solisti dell’Orchestra, abituati fin dalla fondazione a formare organici variabili, dal trio all’ottetto, a cui hanno partecipato di volta in volta diverse prime parti dell’orchestra (Alessandro Carbonare, Giuliano Carmignola, Guilhaume Santana, Jacques Zoon) o affermati solisti (Guy Braunstein, Bruno Canino, Till Fellner e Ingrid Fliter), presentano le sei Bagatelles per quintetto di fiati dell’ungherese György Ligeti (1957). Segue l’Ottetto per archi e fiati in fa maggiore di Schubert. Commissionato dal conte viennese Troyer, eccellente clarinettista amatore, con l’indicazione di realizzare un’opera nello spirito del Settimino di Beethoven, l’Ottetto di Schubert brilla di una luce propria così forte da oscurare anche il modello.
Prima del concerto, alle ore 19.00 presso il Caffè degli artisti: “Musica e Poesia – Petrarca”, con Cristina Zamboni (lettrice) e Cecilia Facchini (pianista). In programma i Tre Sonetti del Petrarca, S 270 di Franz Liszt.www.luganomusica.ch
Biglietti per i concerti dell’Orchestra Mozart: Fr. 132.- / 13.20Biglietti per i concerti con i Solisti dell’Orchestra Mozart: Fr. 20.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Trio Carbonare da Mozart a Gershwin e al Klezmer all’Univ. Tor Vergata

Posted by fidest press agency su domenica, 4 marzo 2018

Roma Mercoledì 7 marzo alle 18.00 Carbonare suonerà in trio con Luca Cipriano e Francesco Bossone per la stagione concertistica di Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1). Il concerto inizierà col Divertimento n. 1 per due clarinetti e fagotto di Wolfgang Amadeus Mozart e proseguirà con la Sonata per due clarinetti di Francis Poulenc. Dopo Tre Preludi per clarinetto, corno di bassetto e fagotto di George Gershwin, il concerto si concluderà con Odessa Bulgarish, una musica della tradizione klezmer tipica dei Balcani e dell’Europa orientale: questo pezzo in particolare è originario dell’Ucraina e il titolo si riferisce alla bulgaresca, un tipo di danza klezmer. In programma composizioni di Mozart, Poulenc, Gershwin e musiche della tradizione klezmer.
Alessandro Carbonare è uno dei più grandi clarinettisti a livello non solo italiano ma mondiale. Primo clarinetto solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e precedentemente dell’Orchestre National de France, ha avuto importanti collaborazioni nello stesso ruolo anche con Berliner Philharmoniker, Chicago Symphony e New York Philharmonic, nonché con la Lucerna Festival Orchestra e l’Orchestra Mozart, fondate entrambe da Claudio Abbado, che aveva chiamato a farne parte i migliori elementi delle orchestre di tutto il mondo. Con Abbado Carbonare ha anche inciso il Concerto per clarinetto di Mozart, che ha vinto il Grammy Award nel 2013. Ha suonato con grandi musicisti classici, tra cui Pinkas Zukerman, Alexander Lonquich ed Emmanuel Pahud, e con famosi musicisti jazz come Enrico Pieranunzi e Paquito D’Riveira.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Recital di arie d’opera da Händel, Mozart e Rossini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 gennaio 2018

recitalRoma 26 gennaio 2018, ore 20.30 Accademia d’Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1 è in programma un Recital di arie d’opera da Händel, Mozart e Rossini a cura di Dalma Krajnyák (mezzosoprano, vincitrice del Concorso Internazionale di Musica barocca Principe Francesco Maria Ruspoli 2017) e Edina Bak (pianoforte). Il programma della serata – introdotta da Johann Herczog, musicista, musicologo- direttore artistico Fondazione Pierluigi da Palestrina, consulente musicale dell’Accademia d’Ungheria in Roma- prevede musiche di G. F.Händel: Crede l’uom, E gelosia, Priva son; W. A. Mozart: Parto inerme; Gioacchino Rossini: O patria .. Di tanti palpiti, Cruda sorte.
Dalma KRAJNYÁK, mezzosoprano ungherese Ha compiuto i suoi studi d Canto classico in Ungheria. Ha studiato per un semestre al Conservatorio Benedetto Marcello a Venezia nel programma Erasmus e conseguito il titolo post-laurea (PGAD degree) come borsista al Trinity Conservatoire di Londra. Successivamente si è spostata in Italia per affinare le sue doti ed ha frequentato l’Accademia Lirica di Osimo sotto la supervisione del suo direttore artistico M. Vincenzo de Vivo. Per ampliare la propria conoscenza specialmente nel campo del repertorio vocale barocco, ha frequentato vari progetti e lezioni magistrali per giovani artisti ’barocchi’ con Romina Basso e Sara Mingardo. Nel 2015 ha vinto il IX Concorso di Canto Barocco ’Fatima Terzo’ di Vicenza, nel 2017 è stata borsista vincitrice della Fondazione Cini di Venezia. Oltre alla sua carriera in Italia ha maturato esperienza professionale con vari concerti all’estero, tra cui Inghilterra, Spagna, Germania. Nell’ottobre 2017 ha vinto il Concorso di Musica barocca Principe Francesco Maria Ruspoli di Vignanello.
recital1EDINA BAK, pianista ungherese è nata a Budapest nel 1980. Ha iniziato a studiare pianoforte all’età di sette anni e già nei primi anni ha preso parte a concorsi e festival pianistici. Dal 1988 al 2005 si è formata in Ungheria poi ha studiato anche con il M° Sergio Perticaroli presso l’Accademia Santa Cecilia di Roma e con la M° Liudmila Georgievskaya. Dal gennaio 2006 ha frequentato il corso di alto perfezionamento del M° Fausto Di Cesare all’Arts Academy di Roma. Ha partecipato alle masterclasses dei maestri György Sebők, György Kurtág, Imre Rohmann, Gábor Csalogh e Tamás Vásáry in Ungheria e dei maestri Paul Badura-Skoda, Bruno Canino, Oxana Yablonskaya, Roberto Cappello in Italia. Nel luglio 2008 si è diplomata all’Arts Academy di Roma con ottimi risultati. Nel maggio e giugno 2013 e maggio 2014 é stata maestro collaboratore nel progetto ”Europa in Canto” per l’allestimento delle opera Rigoletto di G.Verdi e Il Barbiere di Siviglia di G.Rossini, svoltasi nel Teatro Valle Occupato di Roma.
Ingresso gratuito! (foto: recital)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerti viennesi per pianoforte e orchestra di Mozart nei teatri marchigiani

Posted by fidest press agency su martedì, 2 maggio 2017

Francesco AntonioniAncona mercoledì 3 maggio al Teatro Rossini (in collaborazione con l’Ente Concerti), giovedì 4 al Gentile di Fabriano e venerdì 5 maggio alle Muse di Ancona (con la Società Amici della Musica “G. Michelli”). Il progetto dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana si chiama KM – KONTINENT MOZART è composto da due parti ed è iniziato nel 2016. Il trait d’union è la presenza del compositore contemporaneo Francesco Antonioni, con le sue innovative “guide all’ascolto musicali”: moderne rielaborazioni di motivi tratti dai concerti mozartiani in programma, integrate con testi scritti e recitati dallo stesso compositore che testimoniano l’intramontabile attualità della musica di Mozart.Protagonista di questo secondo appuntamento diretto da Alessandro Cadario, Direttore ospite principale dell’Orchestra de I ArmelliniPomeriggi Musicali di Milano, è la giovane pianista di talento Leonora Armellini, già molto apprezzata nella scorsa stagione per le sue interpretazioni dei concerti beethoveniani. Il programma è interamente dedicato al genio austriaco che ha “reinventato” tutti i generi musicali della sua epoca. Si parte con l’Ouverture da Le nozze di Figaro, quindi il Concerto n. 12 K. 414, il primo scritto dal compositore a Vienna per conquistarsi un suo pubblico. Prima della chiusura con il Concerto n. 23 K. 488, tra i più noti e amati, dove l’autore ha ormai definitivamente attratto a sé i viennesi coinvolgendoli nella straordinaria ricchezza e profondità del proprio mondo interiore, una prima esecuzione assoluta di Francesco Antonioni con Code K2-488, per voce narrante e orchestra. (foto: Francesco Antonioni, Armellini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

The Bass Gang, da Mozart a Mina, da Verdi a Elvis

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2016

bass-gangRoma mercoledì 7 dicembre 2016 alle 18.00 ai concerti di Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone” della Macroarea di Lettere e Filosofia in via Columbia 1) i quattro contrabbassi in libertà di The Bass Gang meeting. In questo concerto, intitolato “Contrabbassando dai classici dei classici ai classici del rock”, uno strumento apparentemente goffo e serioso come il contrabbasso dimostrerà la sua agilità e il suo spirito, passando dai grandi classici ai grandi del rock. Il repertorio di The Bass Gang va da Mozart e Beethoven a Verdi e Bizet, da Gershwin e Glen Miller a Teodorakis e Piazzolla, da Elvis Presley e Mina ai Procul Harum e ai Blues Brothers e ancora canzoni napoletane, musica tradizionale sudamericana e giapponese e ancora e ancora… E’ durante il concerto stesso che, a seconda della situazione, di volta in volta viene scelto il programma che verra’ suonato. I componenti di The Bass Gang, che con le sue tournée si è spinta fino in Cina e in Giappone, sono quattro dei migliori contrabbassisti italiani, uniti dall’amicizia e dalla voglia di divertirsi: Antonio Sciancalepore è primo contrabbasso solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Andrea Pighi fa parte anche lui di quella stessa orchestra, Alberto Bocini è stato per quindici anni primo contrabbasso dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e ora si dedica all’attività di solista a livello internazionale e all’insegnamento, Amerigo Bernardi è primo contrabbasso sia dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino che della Mahler Chamber Orchestra.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

R3O. Haydn, Mozart, Beethoven: la prima scuola di Vienna

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 novembre 2016

Roma Mercoledì 16 Novembre 2016, ore 19:00 Aula Magna di Lettere, Filosofia, Lingue Via Ostiense 234 – Roma, Italy la prima scuola di Vienna Haydn: Trio per archi e pianoforte H.XV n.28 Mozart: Trio per archi e pianoforte n.7 K. 564 Beethoven: Trio per archi e pianoforte n. 5 “Gli spettri” Trio Musikanten Raffaello Galibardi, violino Roberto Vecchio, violoncello Guido Carpentiere, pianoforte Haydn, Mozart, Beethoven (il primo Beethoven, certamente): sono loro la scuola di Vienna.
L’importanza di quanto avvenne in questa città e in questo tempo fu tale da diventare questo il periodo ‘classico’ della storia della musica. Quello che per le altre arti è stata la Grecia e la Roma antica, per la musica è la Vienna di fine Settecento. Le pagine in programma rendono il profumo di questa grandezza, vertendo sul trio con pianoforte, una delle formazioni princeps del periodo. Gli ‘spettri’ di Beethoven sembrano tuttavia dirci che le ombre sono già dietro l’angolo: il tempo d’oro dell’epoca classica sembra destinato a finire molto presto.Prezzo biglietti:
Biglietto singolo: € 12,50
Ridotto bibliocard: € 8,50
Ridotto (under 35 /over 65 / docenti, personale Roma Tre): € 7,50
Ridotto studenti regolarmente iscritti all’Università Roma Tre: € 2,50 I biglietti possono essere acquistati la sera stessa dei concerti, presso il luogo dell’evento a partire da un’ora prima dell’orario di inizio oppure online dal sito http://www.r3o.org
Roma Tre Orchestra è un’Associazione e gli iscritti hanno la possibilità di accedere ad ogni concerto al prezzo di € 2,50.
Costo d’iscrizione: Tessera standard: € 35,00 Under 16: € 15,00 Under 35 e Over 65: € 25,00 Personale TAB Università Roma Tre: € 25,00
Personale Docente Università Roma Tre: € 30,00)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il clarinetto da Mozart al jazz

Posted by fidest press agency su martedì, 8 febbraio 2011

Bologna 9 febbraio, alle ore 20.30 (Piazzetta Morandi) presso la Chiesa di Santa Cristina della Fondazza  The Gershwin String Quartet Giora Feidman clarinetto. «Il klezmer è un’interpretazione dell’arte e della vita che non si basa soltanto sul folklore ebraico, ma piuttosto su un coacervo cosmopolita di generi musicali. Per questo non è importante cosa si suona ma come lo si suona. Se per un attimo dimentichiamo il nome dei pezzi, l’epoca in cui furono scritti ed il nome del compositore, tutto ciò che rimane è la musica che condividiamo con il nostro pubblico – una gioia per l’anima». Parola di Giora Feidman, che da oltre quarant’anni attraversa il mondo per comunicare la ricchezza della propria tradizione, capace di unire uomini e culture in un unico viaggio melodico. È così che sotto il comune denominatore di klezmer si raccolgono retaggi della musica ‘colta’ (con le Three Miniatures del georgiano Tsintsadze) e canzoni popolari (come Kalaniyot, assurta ad inno dello stato israeliano sin dal ’48), spirito di danza (con lo sfrenato Jewish Wedding finale) e canti di preghiera, come le Intonazioni per lo Shabbat affidate al solo clarinetto.
Nato in Argentina, e divenuto il più giovane clarinettista dell’Orchestra Filarmonica Israeliana, negli anni Settanta Giora Feidman intraprende il suo percorso per la rinascita della musica klezmer, esibendosi con il Kronos Quartet e i Berliner Philharmoniker, e incidendo ben 35 cd, insigniti di numerosi riconoscimenti. Autore e interprete delle musiche per Schindler’s List, che gli valgono un Academy Award, nel 2005 si esibisce a Colonia per la Giornata della Gioventù, di fronte a 800.000 persone e alla presenza di Papa Benedetto XVI. The Gershwin String Quartet, fondato nel 1990 da Michel Gershwin, vincitore nel 1988 del Concorso “David Oistrach”, si esibisce in tutto il mondo con solisti quali Bashmet, Portal, Bashkirova, Gavrilov, facendosi apprezzare sia per lo straordinario virtuosismo tecnico che per il coinvolgimento emotivo

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nel Segno di Mozart

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 maggio 2010

Lugano, 23 maggio 2010 ore 11.00 Palazzo dei Congressi Nel Segno di Mozart  un concerto fuori abbonamento di grande qualità, In un programma interamente mozartiano si presentano Helmuth, Rahel e Sara Rilling, tre esponenti di una famiglia di musicisti tedeschi. Il padre Helmuth è un direttore di coro e d’orchestra di fama mondiale. Il concerto è un’occasione ideale sia per gli appassionati, sia per famiglie, studenti, e tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla grande musica.  Protagonista dell’evento la Filarmonica di Costanza, guidata da un vero decano della bacchetta, Helmuth Rilling, noto in tutto il mondo soprattutto come direttore di coro ed eccellente interprete tanto della musica di Bach, quanto del repertorio contemporaneo. Accanto a lui, le due figlie, Rahel e Sara, impegnate nella Sinfonia concertante di Mozart per violino e viola. Un’autentica famiglia di musicisti – proprio come quella in cui lo stesso Mozart crebbe – profondamente radicati nel territorio della Germania meridionale, dove vivono e lavorano in prevalenza, ma anche aperti agli orizzonti del concertismo internazionale, che sono avvezzi a frequentare. A fare da cornice alla Sinfonia concertante, altri due noti capolavori di Mozart, la luminosa Sinfonia “Praga” in re maggiore e la KV 550 in sol minore, densa di pathos e di inquietudine. (pic)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mozart’s “le nozze di figaro”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 aprile 2010

Toronto tuesday, april 20, 2010 – 6:30 pm  istituto italiano di cultura  – 496 huron st., a talk by prof. edmund j. goehring. free admission. The talk will focus on relationship of Mozart with his “librettista” Lorenzo Da Ponte during the Viennese  genius’s first period.   Prof. Goehring will look at Da Ponte’s libretto and choose excerpts of Mozart’s most sublime music.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dieci giovani fiati per un debutto

Posted by fidest press agency su sabato, 7 marzo 2009

concertoLunedì 9 marzo alle ore 21.00 presso la Chiesa parrocchiale di Stanghella (Pd), primo debutto con l’orchestra di Padova e del Veneto per i giovani musicisti vincitori del Bando nazionale per giovani musicisti, una delle occasioni più interessanti offerte ai giovani musicisti di tutta Italia, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio nell’ambito delle “Umane passioni” e dedicato agli strumentisti a fiato. Dopo i due bandi precedenti dedicati ai pianisti (2005-2006, concerti per pianoforte e orchestra di Mozart, docente Howard Shelley) ed ai cantanti (2007, opera “Lo speziale” di Haydn, docente Claudio Desderi), il bando 2008 ha riproposto la formula di successo messa a punto nelle passate edizioni: una selezione dei candidati per poter accedere ad un corso di perfezionamento sotto la guida di maestri di prestigio internazionale, al termine del quale segue il debutto in alcuni concerti pubblici con l’Orchestra di Padova e del Veneto. I vincitori della borsa di studio 2008 sono stati impegnati in una serie di masterclass, che si sono svolte presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo e il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria, tenute  dalle prime parti dei fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto, dal fagottista Milan Turkovic, dalla flautista Gisela Mashayekhi-Beer e dall’oboista e direttore d’orchestra Hansjörg Schellenberger. Protagonisti del concerto di questa sera saranno i flautisti Daisy Togni (Pordenone) e Anna Fortis (Venezia), l’oboista Davide Mazzara (Verona), i clarinettisti Giuseppe Gentile (Formia) e Chiara Carretti (Firenze), il fagottista Manuel Cester (Venezia) e la cornista Silvia Centomo (Perugia) accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto e diretti dal M. Hansjörg Schellenberger.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »