Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘multiservizi’

Roma Multiservizi: Tar Lazio respinge ricorso contro gara a doppio oggetto

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 gennaio 2020

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso contro la delibera di Roma Capitale che dispone una procedura di gara ad evidenza pubblica “a doppio oggetto” relativa al perimetro di attività di Roma Multiservizi.Il provvedimento, ritenuto legittimo dai giudici amministrativi, prevede la creazione di una nuova società a capitale misto pubblico-privato, controllata direttamente dal Campidoglio con il 51%, per la gestione dei servizi di interesse generale svolti in particolare negli istituti scolastici di Roma: pulizia nei nidi e nelle scuole dell’infanzia comunali, manutenzione del verde e attività di accoglienza e sorveglianza.Questa soluzione consente la massima salvaguardia dei livelli occupazionali, un controllo più stringente sull’attività dell’azienda (oggi controllata al 51% da Ama) e sull’efficienza dei servizi rispetto alle risorse stanziate.Con la gara a doppio oggetto, sia l’individuazione del socio operativo privato che l’affidamento dei servizi saranno oggetto di una gara europea. La nuova azienda avrà la possibilità di vedere aumentare il volume di attività per i servizi generali svolti principalmente nelle scuole, con un incremento di circa 300 mila ore di lavoro. E in prospettiva potrà attivare nuovi appalti.Per la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, in questo modo si salvano migliaia di posti di lavoro per migliaia di persone che nelle scuole della città si prendono cura dei nostri figli. Il Tar del Lazio ha dato ragione al Campidoglio, che ha portato avanti questo progetto nonostante i ricorsi e le polemiche. Per Raggi si tratta della soluzione migliore per avere finalmente una società sana ed efficiente, in grado di erogare i servizi di cui la città ha bisogno. La sindaca ha espresso un ringraziamento ai lavoratori di Roma Multiservizi per l’impegno che hanno sempre dimostrato in questi anni.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Rinvio termini gara a doppio oggetto per Multiservizi

Posted by fidest press agency su sabato, 3 novembre 2018

Il “Rinvio dei termini gara doppio oggetto da parte del comune di Roma denota da parte di questi amministratori superficialità e confusione. Ciò spiega “La decisione di prorogare ulteriormente i termini della gara a doppio oggetto per Multiservizi denota la confusione e l’inaffidabilità che regnano nella giunta guidata da Virginia Raggi. I termini di presentazione delle offerte non hanno nulla a che fare con la momentanea indisponibilità del Responsabile unico del procedimento. Il RUP infatti è necessario nella fase successiva, ovvero in quella dell’ammissione e della valutazione delle offerte. Non si capisce il perché di una proroga dei termini di presentazione delle domande. Evidentemente la gestione della gara a doppio oggetto per la scelta del socio privato, al fine di decidere l’affidamento del servizio scolastico integrato di competenza di Roma Capitale a società Spa mista pubblico-privata, risulta ancora più complicata del previsto. Dopo le promesse di internalizzazione fatte ai dipendenti di Multiservizi e ritrattate dall’amministrazione anche con i licenziamenti di parte del personale, da due anni e mezzo i lavoratori della società sono costretti ad assistere ad un continuo rimpallo di responsabilità e rinvii che non fanno presagire nulla di buono. “ Così in una nota la consigliera del PD capitolino Ilaria Piccolo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Multiservizi: Campidoglio, scelta soluzione con gara a doppio oggetto

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 giugno 2017

campidoglioIl Campidoglio avvierà le procedure per una gara a doppio oggetto relativa al perimetro di attività di Roma Multiservizi, società con circa 4.200 dipendenti partecipata al 51% da Ama e per le restanti quote da soggetti privati. La soluzione è stata individuata dopo aver valutato le diverse alternative plausibili alla luce del D.Lgs 175/2016 (Decreto Madia) che impone la riorganizzazione delle società erogano servizi pubblici locali.Con la gara a doppio oggetto, prevista dallo stesso Decreto Madia, verrà costituita una nuova società a capitale misto pubblico-privato: sia l’individuazione del socio operativo che l’affidamento dei servizi saranno oggetto – quindi il “doppio oggetto” – di una gara europea. In questo modo, la nuova azienda avrà la possibilità di conservare un volume di attività di circa 60 milioni di euro e, in prospettiva, di attivare nuovi appalti per altri servizi come quello di manutenzione del verde orizzontale della città: ci sarà dunque la possibilità di recuperare quei livelli di fatturato che consentiranno di preservare il numero massimo di posti di lavoro.Tra le ipotesi prese in considerazione, è stata scartata quella che prevedeva l’indizione di una o più procedure a evidenza pubblica che avrebbero “spacchettato” i servizi in circa 15 lotti affidati a non meno di 8 soggetti diversi, con la conseguenza di penalizzare la qualità ed efficienza delle prestazioni e il ricollocamento della forza lavoro.Allo stesso modo non è stata ritenuta praticabile la trasformazione di multiservizi in una società di primo livello interamente partecipata da Roma Capitale. Tale soluzione avrebbe infatti comportato l’esposizione al rischio di bocciatura da parte della magistratura contabile e della giustizia amministrativa. Senza considerare che l’affidamento “in house”, secondo i dettami del Decreto Madia, avrebbe consentito alla società di gestire solo i servizi pubblici essenziali restringendone la capacità di sviluppo del fatturato e compromettendo di conseguenza la tenuta dei livelli occupazionali“La gara a doppio oggetto è la soluzione tecnicamente e giuridicamente migliore – dichiara la sindaca Virginia Raggi – per il rilancio della società sotto il controllo diretto del Comune: rispetto alle ipotesi presenti sul tavolo è l’unica in grado di consegnarci una nuova azienda Multiservizi sana ed efficiente in grado di salvaguardare, in prospettiva, tutti i livelli occupazionali. Si costituirà una nuova società di primo livello a carattere misto pubblico-privato per l’erogazione di servizi generali”. “Voglio rivolgere un ringraziamento a tutti i lavoratori di Roma Multiservizi per la pazienza avuta in tutti questi anni nei quali la loro azienda è stata in crisi: hanno atteso per tanto tempo, anche giustamente protestando, che la politica prendesse le redini della situazione e trovasse una soluzione. Dopo anni di politiche improvvisate e frammentate, finalmente Roma Multiservizi riparte da un progetto industriale solido”, conclude Raggi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma azienda multiservizi per garantire il lavoro e migliorare la qualità dei servizi

Posted by fidest press agency su sabato, 27 Maggio 2017

datacenter1Mentre continuano gli incontri e le dichiarazioni attorno al destino della Roma Multiservizi, tra gara a doppio oggetto, internalizzazione o ulteriore spezzettamento e non è chiara la determinazione della giunta e dell’assessore Colomban, l’USB avanza la proposta più semplice per rimettere le cose nel verso giusto. “Basta con lo spezzettamento delle attività – afferma Fabiola Bravi della Federazione USB di Roma – e la frammentazione degli stessi servizi in capo a mille aziende diverse. Con la riorganizzazione della Multiservizi abbiamo finalmente la possibilità di far tornare servizi e lavoratori alle società di appartenenza. La nostra proposta è semplice e perfettamente percorribile in base alle normative vigenti: ogni ramo di attività che oggi è in capo alla Multiservizi e che invece dovrebbe appartenere ad AMA, che si occupa del ciclo dei rifiuti, o ad ATAC che si occupa di Mobilità, ecc. deve essere reinternalizzato nell’azienda di competenza”.“Questa soluzione – continua Bravi – consentirebbe di dare corso a quel processo di internalizzazione e di ritorno ad una gestione razionale ed efficiente dei servizi che pure questa Giunta ha più volte annunciato nei suoi programmi. In questo modo si risparmierebbe sulla voce profitti che pesa attualmente sul bilancio della Multiservizi, pubblica soltanto per metà, e si ristabilirebbe un principio di gestione unitaria dei servizi che afferiscono alla stessa attività”.“Il ritorno per la città sarebbe innegabile – continua la sindacalista – ed anche per i lavoratori finalmente si uscirebbe da questa situazione di continua incertezza. Per quella parte di lavoratori impiegata in attività non gestite direttamente dal Comune, come gli LSU-ATA per esempio, occorre invece una internalizzazione presso la Pubblica Amministrazione, come peraltro annunciato al Ministero della Funzione Pubblica nelle scorse settimane, a seguito di una iniziativa dei lavoratori LSU organizzati dall’USB”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Multiservizi per 163 lavoratori

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Roma. «Dopo giorni di incontri e riunioni con le sigle sindacali posso annunciare con soddisfazione che è stato trovato l’accordo con i lavoratori della Multiservizi. Roma Capitale ha profuso un grande sforzo che ha consentito il ritiro delle procedure di mobilità per 163 lavoratori, a cui sono stati garantiti gli stessi livelli occupazionali. Dei 163 lavoratori 83 verranno ricollocati all’interno della Multiservizi con compiti analoghi, mentre 80 saranno selezionati dall’Ama dove verranno inquadrati con la stessa mansione precedentemente ricoperta. Nuove risorse che rientrano in quel processo, realizzato dall’amministrazione Alemanno, di riorganizzazione, razionalizzazione e incremento del personale in forza all’Ama. Un passaggio fondamentale per migliorare il decoro della città attuato alla vigilia di una data importante. Da domani, infatti, scatta l’affidamento all’Ama delle operazioni funzionali alla pulizia dei giardini. Saremo così in grado di ottimizzare le risorse dedicate alla cura del verde qualificando l’operato dei giardinieri. I nostri tecnici, infatti, potranno impiegare la propria esperienza e le competenze di settore esclusivamente nella cura del verde di pregio e delle ville storiche lasciando agli operatori ecologici alcuni tipi di interventi: svuotamento dei cestini, raccolta dei rifiuti e sfalcio dell’erba. In questo modo effettueremo un vero e proprio salto di qualità nella tutela delle aree verdi cittadine che rappresentano un patrimonio di inestimabile valore. Un ringraziamento particolare all’Ama e alla Multiservizi che hanno svolto un ruolo determinante per la positiva soluzione della vicenda». E’ quanto dichiara in una nota l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Fabio De Lillo.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Centro Multiservizi per le imprese a Bologna

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 novembre 2009

“Dopo Siena e Padova investiamo anche a Bologna per offrire servizi integrati a costi contenuti” afferma Giovanni Nappi, il vulcanico imprenditore. Il centro multiservizi di via Caselle 127 a San Lazzaro di Savena si estende per oltre quattromila metri quadrati coperti oltre ad un’area parcheggio, con uffici e showroom attrezzati ed informatizzati, depositi di varia grandezza, servizi centralizzati e con una zona relax con palestra, sauna e idromassaggio. Tra i servizi integrati spiccano segretariato personalizzato e multilingue, domiciliazione aziendale, recapito postale ed elettronico, sale riunioni per la videoconferenza e per eventi o workshop, servizi di hostess, servizi di magazzinaggio e noleggio di auto e veicoli commerciali, con e senza autista. A completare l’offerta l’eventuale consulenza specialistica di marketing, tra cui analisi della concorrenza, piani di fattibilità, politica dei prezzi e sviluppo dei prodotti.  Il centro multiservizi di Bologna è dedicato alle piccole e medie imprese, italiane ed estere, che senza affrontare spese elevate, possono puntare su una struttura flessibile, ben collegata con Milano e Venezia e dalla professionalità collaudata. “E’ stato realizzato per le aziende che vogliono abbattere i costi di gestione, per chi ha bisogno di una sede temporanea e per coloro che non desiderano gestire direttamente un ufficio” conclude Nappi.
Il Gruppo Servizi & Logistica, fondato e guidato da Giovanni Nappi, giovane imprenditore campano, è attivo in vari business con società sia in Italia che in Spagna. Nel Belpaese, oltre a “Servizi & Logistica srl” operano “Olè Toro” franchising di ristorazione di prodotti tipici spagnoli, “Servizi Rent”, “Servizi & Costruzioni” e “Servizi logistica & Trasporti”. In Spagna la società “O’ Vesuvio” si occupa di ristorazione italiana.
Servizi & Logistica srl ha sede principale a Nola, in provincia di Napoli, e vari uffici, depositi e magazzini in Italia. Il suo core business è nell’offerta di servizi avanzati ed integrati per le imprese tra i quali la gestione di centri multiservizi e la consulenza specialistica di marketing. Una sua divisione, guidata dal manager Achille Muto, attiva nel settore dello start-up, del pilotage e della commercializzazione di brand di qualità si è recentemente dedicata ad un Fashion Outlet del Lusso inaugurato lo scorso anno in Emilia Romagna. http://www.servizilogistica.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »