Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘musica antica’

XXIX rassegna “Palermo Musica Antica”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 novembre 2018

Palermo domenica 11 novembre, ore 21,15 Oratorio di S. Cita, via Valverde, 3 a cura dell’associazione “Orchestra Barocca Siciliana”, concerto della XXIX rassegna “Palermo Musica Antica” con musiche vocali concertate dedicate alla Madonna scritte da Charpentier (5 brani), Brossard (In Honorem B.M.V.), la Cantata “Eructavit cor meum” di Campra, estratti dal “Lauda Jerusalem” di Morel, “Mater nostra est” di Clerambault (dalla donazione parigina al Conservatorio di Palermo), alternati a Ouverture e Chaconne dalla “Deuxiéme Recreation de Musique” di Leclair. Tutte musiche di raro, interessante, talvolta sorprendente ascolto.
L’esecuzione è affidata alle voci di Paola Modicano (soprano), Salvatore Fresta (tenore) e all’ensemble “La Favola degli Elementi” (Piero Cartosio flauto traversiere, Marco Alderuccio violino, Luca Ambrosio clavicembalo, Sunha Cioi violoncello).Il concerto è dedicato alla memoria di Gianni Maniscalco Basile. Ingresso unico € 6,00

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ostia: una serata di musica antica

Posted by fidest press agency su domenica, 14 ottobre 2018

Ostia Martedì 16 ottobre (ore 21) al Teatro del Lido di Ostia una serata di musica antica con l’Ensemble Terra d’Otranto che propone HIERONIMUS MONTISARDUI – Le opere di Gerolamo Melcarne, un pugliese errante, concerto per tenore, violino barocco, chitarra spagnola e tiorba, in cui ci accompagneranno gli interpreti Alberto Allegrezza, Doriano Longo, Luca Tarantino e Pierluigi Ostuni. «Il progetto HIERONIMUS MONTISARDUI parte da lontano – racconta Doriano Longo – Siamo negli anni Novanta del secolo scorso, Civica Scuola di Musica di Milano, dipartimento di musica antica. Nella pausa tra una lezione e l’altra di musica d’insieme si chiacchierava con i colleghi della provenienza di ognuno di noi. Quando dicemmo di venire dal Salento, antica Terra d’Otranto, un liutista di Parigi ci fece notare che vi era un musicista di fine Cinquecento originario del Capo di Leuca molto importante per la diffusione della pratica della chitarra spagnola e per aver composto musica profana e musica sacra di pregevole fattura. Ovviamente si trattava di Gerolamo Melcarne detto “Il Montesardo” dal suo paese natio. Da lì partì l’impulso per approfondirne il percorso artistico e biografico; iniziò un periodo di ricerca e di recupero delle sue opere con relative trascrizioni ed esecuzioni. Nel frattempo, in collaborazione con la Città di Alessano, comune in cui venne inglobato il centro di Montesardo, si diede vita ad un festival di musica antica dedicato al Melcarne, giunto lo scorso anno alla XVIII edizione, che ha ospitato, fra l’altro, artisti e gruppi di livello internazionale. Nel corso degli anni divenne sempre più chiara l’importanza del nostro conterraneo. Egli fu uno dei primi musicisti del Regno di Napoli ad aver avuto contatti diretti con l’ambiente fiorentino dove, a partire dalla fine del Cinquecento, era stato intrapreso un percorso di innovazione delle idee musicali e del modo di comporre. Stava per nascere la monodia accompagnata che poi diede origine ad una incredibile varietà di forme, alla base della odierna concezione della musica. E il Montesardo fu uno dei fautori di questo rinnovamento nel Regno di Napoli, dove ancora si praticava lo stile polifonico. Dopo diciotto anni ci è sembrato giunto il momento di fissare quanto ricercato, studiato e analizzato, offrendo al pubblico una visione quanto più possibile eterogenea del lavoro del musicista di Terra d’Otranto, attraverso la realizzazione di un’opera discografica, convinti che, e in questo facciamo nostro un suo pensiero. Il tuo sapere è nulla se un altro non sa ciò che tu sai. Questa cosa vale in tutte le discipline, ma specialmente nella musica, della quale si celebra parimenti un altro adagio: nessuna considerazione per la musica che non è divulgata».

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Palermo Musica Antica 2017 – XXVIII rassegna

Posted by fidest press agency su martedì, 2 Mag 2017

Palermo-Panorama-bjs-2Palermo Mercoledì 3 maggio, ore 21,15 Oratorio S. Maria del Piliere, piazzetta Angelini, Seconda manifestazione della XXVIII rassegna “Palermo Musica Antica” organizzata dall’associazione “Orchestra Barocca Siciliana”. E’ di scena la clavicembalista messicana Daniela Lòpez, recentissima finalista al Concorso Clavicembalistico “Gianni Gambi” di Pesaro e laureanda al conservatorio “V. Bellini” di Palermo sotto la guida di Basilio Timpanaro.Il recital è un excursus attraverso le diverse concezioni che di questo strumento hanno avuto compositori di epoche e luoghi disparati, da Frescobaldi a Froberger, Buxtehude, Forqueray, oltre agli immancabili iberici Soler e Seixas, per finire con l’iberico di adozione Domenico Scarlatti.Ingresso unico € 3,00.
L’Associazione Settimana delle Culture preannuncia, altresì, gli altri appuntamenti che si terranno il 9 maggio al Palazzo Sant’Elia per una conferenza stampa e a seguire l’11 maggio in Anteprima:
ore 17.30: Teatro Massimo, “Artisti e artigiani di eccellenza. Mostra di costumi di scena del Teatro Massimo”;
ore 19.30-1.00: Plazer Festival 2017, Musica live & djset, Piazza Sant’Anna;
ore 21.00: Real Teatro Santa Cecilia, “Samba Tango e Noi” concerto, armonica, chitarra e voce.
– 12 maggio, ore 17 – Inaugurazione VI edizione Settimana delle Culture. Sala del trionfo di Diana, Palazzo Sant’Elia, via Maqueda 81, Palermo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Madonie: musica antica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 agosto 2016

Cristiano ContadinLe Madonie si animano dal 26 agosto al 4 settembre con dieci concerti di musica antica affiancati da stages, conferenze, visite guidate, escursioni, cene a tema. In questi meravigliosi scenari naturali e artistici operano da diversi anni le associazioni “Orchestra Barocca Siciliana” e “Musicamente”. Le due realtà palermitane hanno collaborato quest’anno con l’Associazione Musicale Etnea per un unico cartellone che abbraccia cinque comuni. In primo piano nella rassegna i giovani musicisti emergenti: il soprano Anastasia Terranova insieme all’ensemble medievale del Conservatorio di Palermo e il duo di violoncelli Adriano Fazio – Andrea Rigano, che si esibiscono all’aperto fra suggestivi portici e ruderi.Maria Hinojosa Montenegro, soprano catalana e Cristiano Contadin, viola da gamba, sono gli ospiti di eccezione dei gruppi in residenza ”Arianna Art Ensemble” (Cinzia Guarino) e “Les Eléments” (Piero Cartosio). Alle mani (e ai piedi!) di Luca Ambrosio, Lorenzo Profita e Diego Cannizzaro è affidato il compito di far rivivere il prezioso patrimonio organario locale, frutto del lavoro, fra il 1627 e il 1774, di Donato Del Piano, Antonino La Valle e Baldassare Di Paola.Insieme ai concerti, “Porte Aperte” con due visite guidate a tesori artistici e architettonici a cura del prof. Vincenzo Abbate, un’escursione naturalistico-geologica, una cena medievale animata dall’ensemble vocale femminile “Les Trobairitz” protagonista dello stage estivo, e una conferenza del musicologo maltese Anthony Hart che ci fa scoprire il compositore siciliano del ‘700 Antonino Reggio. (foto: Cristiano Contadin)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Palermo Musica Antica 2010/11

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 novembre 2010

Palermo 26 novembre Chiesa dei Ss. Quaranta Martiri alla Guilla (via Gioeni, al Capo) ore 21,15  (Ingresso: Intero € 7,00; Ridotto € 5,00 (meno di 26 anni e oltre 65, allievi Conservatorio). Abbonamenti (4 concerti): Intero € 15,00; Ridotto € 14,00)
La manifestazione Palermo Musica Antica 2010/11, XXII, rassegna in abbonamento si svolgerà nell’arco di quattro concerti da novembre a febbraio. Il concerto inaugurale è affidato a due virtuosi dei propri strumenti: il violinista (violino barocco) Alessandro Tampieri, protagonista con “Accademia Bizantina” e con “Il Giardino Armonico” di numerosissime tournées e prestigiose incisioni, e del fisarmonicista Giorgio Dellarole, anch’egli con una cospicua carriera di livello internazionale all’ attivo. Incoerente Duo è il nome che i due artisti hanno coerentemente scelto per la loro inedita formazione, che li impegna in sonate del ‘600 (Cima, Castello, Frescobaldi, Pandolfi Mealli, Merula, Rognono) e del ‘700 con J.S. Bach e Corelli. Un programma “illustrativo”, assolutamente originale e spiazzante, in particolare per l’accostamento al repertorio antico di uno strumento dalla connotazione moderna, la fisarmonica, emancipandola per una volta dall’ambito popolare in cui è cresciuta.
Il secondo concerto della rassegna, giovedì 9 dicembre, con la partecipazione dell’ensemble “Les Eléments”, è interamente dedicato ad Alessandro Scarlatti, a cui il gruppo ha dedicato nel 2010 la pubblicazione, entusiasticamente accolta, del CD  (Discantica 209) della Serenata “Venere, Amore e Ragione” e del Concerto X. Del compositore palermitano stavolta si esegue un’altra Serenata, anch’essa scritta nel fecondo anno 1706, “Il Trionfo dell’Onestà”, per due voci di soprano, archi e basso continuo. Protagoniste due giovani cantanti specializzate nel repertorio antico, Veronica Lima (Venere nel CD, qui Cupido) e Valentina Vitti (Onestà). Il concerto viene completato con un concerto per flauto e uno per clavicembalo e archi, e dalla Sinfonia dalla Serenata del 1695 “Venere e Amore”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pizzica nel castello Septe

Posted by fidest press agency su martedì, 3 agosto 2010

Mozzagrogna (Ch) 3 agosto alle 21,15 continua il dodicesimo Festival internazionale di musica antica “Seicentonovecento”. L’appuntamento è al castello Septe con la pizzica, magistralmente interpretata dall’ensemble Terra D’Otranto. Emanuele Licci (voce e chitarriglia), Nadia Esposito (voce recitante e danza), Doriano Longo (violino e viola barocca), Luca Tarantino (chitarra spagnola), Pierluigi Ostuni (tiorba) e Roberto Chiga (percussioni) proporranno un programma di S. Quasimodo, S. Ciminelli, E. Ferdinando. Il biglietto simbolico d’ingresso di 1 euro sarà devoluto alla ricerca farmacologica della Fondazione Negri Sud.
L’Ensemble Terra d’Otranto, fondato nel 1991 da Doriano Longo, che tuttora lo dirige, è formato da musicisti specializzati nell’interpretazione della musica barocca e del tardo Rinascimento nel rispetto delle prassi esecutive d’epoca.. Ricondotta ai suoi valori puramente musicali, la pratica legata alla terapia del tarantismo si rivela un mezzo idoneo alla conoscenza di un frammento di storia antropologico-culturale del nostro paese, oltre che un elemento capace di rivitalizzare la maniera nella quale, oggi, vengono proposti al pubblico i tesori della musica popolare italiana. Le zone di provenienza dei brani spaziano per tutta la Terra d’Otranto, comprese le enclaves culturali note con il nome di Grecìa salentina. Ma accanto alla tradizione popolare, vengono proposte anche composizione degli autori che diedero lustro alla vita musicale di quella regione nel passaggio dal Rinascimento al Barocco. (taranta)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival internazionale di musica antica

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 luglio 2010

Vasto 30 luglio a Palazzo D’Avalos sarà l’ensemble trentino Girolamo Frescobaldi ad “aprire le danze”: Mario Caldonazzi e Augusto Righi (tromba), Michele Fait (corno), Fabio Mattivi (trombone), Roberto Ronchetti (tuba) e Gaetano Tella (percussioni) dedicheranno il loro programma a Charpentier, Gervaise, Purcell, Verdi e Strauss. Fondato nel 1975, l’ensemble è costituito da musicisti impegnati da anni nello studio e nella diffusione di un repertorio che spazia dal tardo Rinascimento alla produzione contemporanea. Suoi intenti principali sono di restituire all’ascolto quel vasto repertorio di musiche scritte espressamente per ottoni e organo e di valorizzare questi strumenti in ambito cameristico.
Sabato 31 luglio il duo composto da Ubaldo Rosso (flauto traverso barocco) e Maurizio Piantelli (arciliuto) suoneranno presso la Fondazione Negri di Santa Maria Imbaro (Ch) in un repertorio che si soffermerà sul Barocco italiano, proponendo l’aria di Sarabanda di Alessandro Piccinini, sonate di Leonardo Vinci, Antonio Vivaldi e Pietro Locatelli, la “Casandra” di Pietro Paolo Raimondi e “La suave melodia” di Andrea Falconiero.
Ubaldo Rosso è stato primo flauto nell`Orchestra da Camera dei Pomeriggi Musicali di Milano ed ha registrato per le Edizioni Paoline 2 cd di opere per flauto di W.A.Mozart.
Maurizio Piantelli ha si è specializzato nella prassi esecutiva dei secoli XVI e XVII suonando oltre il liuto anche l’arciliuto, la tiorba e la chitarra barocca. Nel 1992 ha fondato a Lodi l’ensemble vocale e strumentale “Laus Concentus” con il quale ha intrapreso una intensa attività concertistica in Italia e all’estero. (girola)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival di musica antica

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2010

Vasto 15 luglio presso Palazzo D’Avalos a viene inaugurata una mostra con la collezione dei fratelli Verna. . Non sarà un concerto a dare il via alla manifestazione ma una esposizione di medaglie storiche: alle 19.30 i curatori Giulia Cerretani e Maurizio Biondi presenteranno alla presenza dell’assessore alla cultura del comune di Vasto Anna Suriani la mostra di circa 70 elementi appartenenti al medagliere dei fratelli Giampiero e Fabio Verna di Pescara.
La mostra si protrarrà  fino al 30 agosto: le medaglie, che racconteranno 600 anni di storia dell’Abruzzo a partire dal 1400, incise da artisti quali Pisanello, Valerio Belli o Guillaume Dupré per Papi, ecclesiasti, i Reali di Italia e di Francia, per la famiglia Medici, e per personaggi illustri come il cardinale Mazzarino e Ferdinando Francesco D’Avalos.  Il primo appuntamento in musica con il Festival “Seicentonovecento”, curato dall’associazione Ensemble ‘900, sarà proprio a Palazzo D’Avalos il 30 luglio, con l’ensemble trentino Girolamo Frescobaldi. (medaglie)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Abruzzo festival musica antica

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2010

Vasto 30 luglio 2010 Palazzo D’Avalos verrà inaugurato Il Festival internazionale di musica antica “Seicentonovecento”. Questa prestigiosa cornice ospiterà un’iniziativa collaterale: dal 15 luglio fino al 30 agosto con una mostra di oltre 300 medaglie storiche, appartenenti alla collezione dei fratelli Verna, che raccontano 600 anni di storia dell’Abruzzo a partire dal 1400 e che sono state incise da artisti quali Pisanello, Valerio Belli o Guillaume Dupré per Papi, ecclesiasti, i Reali di Italia e di Francia, per la famiglia Medici, e per personaggi illustri come il cardinale Mazzarino e Ferdinando Francesco D’Avalos.
Il 31 luglio il duo composto da Ubaldo Rosso (flauto traverso barocco) e Maurizio Piantelli (arciliuto) suoneranno presso la Fondazione Negri di Santa Maria Imbaro (Ch), mentre il 3 agosto l’ensemble Terra d’Otranto si esibirà al castello di Mozzagrogna (Ch). L’Accademia Legrenziana di Bergamo sarà ospite della chiesa di Sant’Anna a Pineto (Te) il 5 agosto e il Complesso strumentale italiano suonerà il 9 agosto presso la chiesa di S. Donato a Castiglione Messer Raimondo (Te). Dall’Europa, Jan Van Moll e Cristel De Meulder proporranno una serata ad organo e voce a Ortona dei Marsi (Aq), nella chiesa di S. Giovanni Battista, il 10 agosto, mentre la villa comunale di Roseto (Te) il 12 assisterà alla performance del padovano Archicembalo Ensemble. Il Ferragosto sarà allietato da Labirinto Armonico, ensemble specializzato musica seicentesca nato all’interno dell’associazione promotrice, che il 13 agosto suonerà nella chiesa parrocchiale di Colledimezzo (Ch), il 14 nella chiesa di S. Leucio ad Atessa (Ch), il 15 nella chiesa di S. Giovanni Battista a Civitella Roveto (Aq), il 16 nella chiesa di S. Maria Entro-Terra a Bolognano (Pe) e il 17 presso la Cantina Tollo (Ch). L’ensemble il Fabbro Armonioso di Lecco sarà nella chiesa di S. Giovanni Battista di Luco dei Marsi (Aq) il 18 agosto e l’Ensemble triestino Nova Accademia nella chiesa di S. Lucia di Magliano dei Marsi (Aq) il 20. Il 28 agosto l’Ensemble Labirinto Armonico si esibirà nel teatro comunale di Palena. (Ch). Il festival si concluderà il 30 agosto nella chiesa di S. Chiara a Chieti con un ultimo duo, Christian Ciucà e Jean Paul Imbert, violino ed organo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »