Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘musica italiana’

Bombardieri e Granata, due grandi promesse della musica italiana in concerto

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 novembre 2019

Roma La stagione concertistica dell’Associazione Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” prosegue mercoledì 27 novembre 2019 alle 18.00 nell’Auditorium “E. Morricone” (Università di Roma “Tor Vergata”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) con due grandi promesse della musica italiana, il direttore d’orchestra Cosimo Bombardieri e il pianista Francesco Granata, che si cimenteranno in un programma interamente beethoveniano, dove potranno far vedere quel che realmente valgono. Si tratta di tre sublimi capolavori del periodo “eroico” di Ludwig van Beethoven: Cosimo Bombardieri dirigerà l’Orchestra Roma Sinfonietta le due grandi ouverture Coriolano op. 62 e Egmont op. 84 e poi il Concerto n. 4 per painoforte e orchestra, op. 58, con Francsco Granata come solista.
Le due ouverture furono scritte come introduzione a due grandi tragedie: il Coriolano di Shakespeare rielaborato da un poeta tedesco oggi dimenticato e l’Egmont di Goethe. In comune hanno l’eroismo nell’accezione etica incui l’intendeva Beethoven: eroe non è chi trionfa sui campi di battaglia ma chi sacrifica sé stesso in nome di grandi principi etici. Coriolano affronta la morte per non tradire la patria, che pure è stata ingiusta nei suoi confronti. Egmant lotta per la libertà dei Paesi Bassi contro l’oppressione spagnola e viene condannato a morte: ma salire al patibolo non è per lui una sconfitta ma l’ascesa alla gloria imperitura. Per questi sgegtti Beethoven scrisse una musica dai forti contrasti, che rappresetano gli opposti principi della libertà e dell’oppressione, della giustizia e della violenta sopraffazione, dell’amore per l’umanità e dell’amore per il potere. Il Concerto n. 4 ci rivela un’altra faccia di Beethoven. È una musica fondamentalmente serena e gioiosa, in cui Beethoven raggiunge una straordinaria libertà formale anche all’interno di un’architettura musicale ampia e complessa. Da sempre è una delle sue composizoni più amate sia dai pianisti sia dal pubblico.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Davide Alogna ambasciatore della musica italiana del Novecento nel mondo

Posted by fidest press agency su martedì, 11 aprile 2017

alognaIstanbul (Turchia) 24 aprile 2017 presso la Cemal Reşit Rey Concert Hall, Davide Alogna insieme ai Cameristi della Scala – diretti da Hakan Sensoy – eseguirà il Concerto in la minore “All’antica” P.75 per violino e orchestra di Ottorino Respighi.E si tratterà di un’occasione davvero particolare, considerando il mistero e l’oblio che per lungo tempo hanno circondato quest’opera: scritto nel 1905 da Respighi ed eseguito per la prima volta a Budapest da Remy Principe nel 1925, il Concerto “All’antica” è stato poi inspiegabilmente dimenticato per quasi 60 anni e riportato alla luce dal violinista Ingolf Turban solo nel 1990. Ad oggi però non esistono in commercio edizioni della partitura (solo le parti orchestrali per il noleggio, edite da Ricordi, mentre la parte solistica del violino è difficile da reperire), e anche tra i violinisti in genere è praticamente sconosciuta.“Dopo essere riuscito ad entrare in possesso del manoscritto originale in una libreria di Monaco – racconta Davide Alogna -, ho proseguito le mie ricerche recuperando la riduzione per violino e pianoforte originale dello stesso Respighi. Ho poi lavorato sulla revisione di quell’unica edizione esistente, sia per le parti di violino e pianoforte che di quelle dell’orchestra”.
Davide Alogna è l’unico violinista ad essersi interessato a questa opera dimenticata, facendo anche un importante lavoro di revisione personale delle parti che presto verrà pubblicato per il commercio.“E’ in atto un processo di riscoperta della musica del Novecento – aggiunge Davide Alogna -, che risveglia sempre maggiore attenzione nel pubblico ma che pochi musicisti hanno interesse a promuovere perché richiede un investimento di tempo e di energie che qualcun altro ha già impiegato per le composizioni del grande repertorio. Con la maturità mi sono appassionato a questo repertorio meno conosciuto e battuto, che non ha ancora ricevuto la giusta attenzione. E’ nato in me un amore per la produzione cameristica e solistica di Ottorino Respighi, noto soprattutto per il trittico romano dei Poemi Sinfonici, ma che vanta un’interessante produzione per violino: ho deciso di dedicare il mio impegno nel portare questa musica a platee sempre più vaste e internazionali”. Alogna ha infatti già eseguito l’opera con due concerti nella Prince Mahidol Hall di Bangkok, in Thailandia, in prima continentale, e ha già in programma altri concerti internazionali, come quelli a Cascais in Portogallo e a New York.Grazie alla sua passione, Alogna ha inoltre inciso un cd monografico per la rivista Amadeus nel 2014: oltre, appunto, al Concerto “All’antica” di Respighi, registrato dal vivo da Davide Alogna con la Sinfonica di Sanremo, contiene le splendide raccolte op.31 e op.62 per violino e pianoforte.Il programma del concerto a Instanbul prevede: prima mondiale di Munir Nurettin Beken; la Sinfonia n°5 in si bem magg D. 485 di Franz Schubert; La Scala di Seta, ouverture di Gioachino Rossini; il Concerto per violino e orchestra in La minore p.75 All’Antica di Ottorino Respighi. (foto: alogna)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ciao Sanremo, primo concorso per Giovani Talenti della Musica Italiana

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 maggio 2016

ciao sanremo(Fidest) Era nel cassetto da due anni il concorso che vedrà Giovani Talenti della Musica Italiana salire su un palcoscenico di Sanremo durante il Festival di Carlo Conti 2017. La scelta del nome Ciao Sanremo sta a significare la credibilità dell’organizzazione che lavora sul territorio da oltre 30 anni e che gode della fiducia dell’amministrazione pubblica disponibile a riconoscere la bontà di iniziative che attraggono nuovi turisti. Di fatto il concorso (il regolamento è sul sito http://www.festivalnews.it) è aperto ad un pubblico di ragazzi, ragazze e gruppi di giovani, sia italiani che stranieri anche residenti all’estero, ma che dovranno presentare brani inediti in lingua italiana. A Sanremo, per questa prima edizione, tra tutti gli iscritti, ne arriveranno solo 60 che poi saranno selezionati ulteriormente da una qualificata Commissione di esperti composta da Dario Salvatori, critico musicale Rai, dal direttore d’orchestra Massimo Morini e dal giornalista Ilio Masprone, veterano del Festival nonché organizzatore del Gran Gala della Stampa che si tiene al Roof Garden del Casino di Sanremo. I 60 finalisti presenti durante la settimana del Festival (dal 14 al 19 febbraio 2017), si esibiranno in Piazza o in alternativa al Palafiori, con due brani ciascuno: un inedito e una cover a loro scelta; i 60 concorrenti saranno ospiti sulla tv nazionale CANALE Italia e presentati dall’artista Morena Marangi: la trasmissione andrà in onda durante il periodo festivaliero: tutti i concorrenti saranno anche pubblicati sul quotidiano ufficiale Festivalnews/Daily, qui presentati dalla giovane Desirée Nossa. I premi sono sette: ad ognuno verrà riservata una sorpresa finale assieme ad un triplo CD che conterrà i 60 brani inediti e che sarà pronto per il Festival di febbraio. (Christian Flammia)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Musica italiana all’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 maggio 2016

MusicaE’ stata presentata, nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, la seconda edizione del Festival della musica italiana a La Plata, in Argentina.La manifestazione, che gode del patrocinio dell’Ambasciata Argentina in Italia, è stata promossa da Nicolas Moretti, nell’ambito del corridoio turistico e culturale Italia-Argentina, in collaborazione con Claudio Berardinelli. Alla presentazione, moderati da Gianni Lattanzio, sono intervenuti oltre ai due organizzatori, l’on. Fabio Porta, Presidente del Comitato Parlamentare per gli Italiani all’estero e Sistema Paese, la dott.ssa Loredana Cornero, Segretaria Generale Comunità Radiotelevisiva Italofona, e la Dott.ssa Mina Capussi, direttore di “Un Mondo di Italiani”. Infine vi è stata la testimonianza del vincitore della prima edizione del Festival, Oscar Patiño.“Organizzare il Festival della musica italiana presso le nostre Comunità all’estero – ha detto l’on. Nissoli a margine dell’evento – rappresenta un lodevole lavoro di diplomazia culturale che oltre ad aiutare il nostro Sistema – Paese rinsalda i legami con la madrepatria attraverso la cultura e instilla nei giovani di origine italiana il desiderio di conoscere le proprie radici”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La grande musica italiana sbarcherà in Cina

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 aprile 2016

dalianDa sabato 2 a domenica 10 aprile 2016 la grande musica italiana sbarcherà in Cina grazie al duo composto da Francesca Dego (violino) e Francesca Leonardi (pianoforte), che si esibirà in sei concerti promossi dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica nell’ambito del progetto “Suono Italiano”, realizzato con il contributo del MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo.
Le esibizioni si terranno sabato 2 aprile ore 19.30 presso il Development Area Grand Theater di Dalian, domenica 3 aprile ore 19.30 sempre a Dalian presso il People’s Theater, lunedì 4 aprile ore 19.30 presso l’Art Center di Liuzho, mercoledì 6 aprile ore 19.30 presso lo Jiangxi Art Center di Nanchang, venerdì 8 aprile ore 19.30 presso Hainan People’s Meeting Hall di Haikou e domenica 10 aprile ore 19.30 presso lo Zhili Grand Theater di Baoding.
Il programma dei concerti vedrà l’esecuzione di Sonata n.5 Op.24 in Fa maggiore “Primavera” (Allegro, Adagio molto espressivo, Scherzo. Allegro molto, Rondò. Allegro ma non troppo) di L. Beethoven, Sonata in Re minore Op.108 (Allegro alla breve, Adagio, Un poco presto con sentimento, Presto agitato) di J. Brahms, 4 Bagatelle Op. 28 di F. Busoni, 3 Capricci di Paganini Op. 40 di K. Szymanowski, Carmen Fantasy di F. Waxman.”Il duo composto da Francesca Dego e Francesca Leonardi – spiega LUCIO FUMO, presidente del CIDIM -, rappresenta una delle eccellenze della musica italiana. Sbarcare in un Paese grande e importante come la Cina grazie al progetto “Suono Italiano” non può che essere per noi un onore e uno sprono a continuare nel nostro lavoro di promozione nel mondo dei migliori talenti musicali del nostro Paese”.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istanbul e Vienna: Concerti musica classica italiana

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

istanbulMartedì 16 febbraio 2016, il fascino della musica classica italiana conquisterà ISTANBUL (Turchia) e VIENNA (Austria) con due concerti – che si terranno presso gli Istituti Italiani di Cultura (IIC) delle due capitali – promossi dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica in collaborazione con l’IIC di Instanbul e l’IIC di Vienna e la Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone (CRUP).
I concerti fanno parte del progetto del CIDIM “Suono Italiano”, realizzato con il contributo del MiBACT, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e il progetto “Scegli il Friuli”, nato grazie alla cooperazione tra Fondazione CRUP, il CIDIM e Conservatorio Tomadini di Udine e che vuole essere un percorso di valorizzazione delle eccellenze friulane attraverso un ciclo di concerti volti a promuovere in Italia e all’estero giovani musicisti del Friuli che si sono contraddistinti per valore artistico e riconoscimenti nazionali e internazionali
Domani a ISTANBUL, alle ore 19, presso il Teatro della casa d’Italia dell’IIC d’Istanbul, Meşrutiyet Caddesi, 75 si esibirà l’ANEMOS Wind Quintet – Anna Govetto, flauto – Andrea Martinella, oboe -Carlo Pinardi, clarinetto – Paolo Armato, corno – Paolo Dreosto, fagotto sulle musiche di Nino Rota, Wolfgang Amadeus Mozart, Gyorgy Ligeti, Jacques Ibert, Paul Hindemith e Malcolm Arnold.
viennaSempre domani a VIENNA alle ore 19, presso la sala Istituto Italiano di Cultura, Ungargasse 43, si esibirà il Duo, Laura Bortolotto – violino e Matteo Andri – pianoforte sulle musiche di Francis Poulenc, Johannes Brahms e Cesàr Franck.
“Siamo felici – ha osservato il Presidente della Fondazione CRUP, LIONELLO D’AGOSTINI – di poter offrire ai giovani talenti musicali friulani la possibilità di esibirsi e di farsi conoscere all’estero, creando in tal modo delle concrete opportunità per il loro futuro lavorativo nel campo della musica internazionale”.
“Questi due concerti, – spiega LUCIO FUMO, presidente del CIDIM -, permetterà al pubblico turco e austriaco di conoscere nuovi talenti del nostro Paese e, al tempo stesso, individuare, attraverso la musica, da sempre parte fondamentale della cultura europea, nuovi percorsi capaci di contribuire a una sempre maggiore integrazione fra i popoli”.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I cugini di campagna

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 febbraio 2010

Campi Bisenzio (Firenze) 5 febbraio 2010 ore 22 Via Verdi, 15 live al Glass Globe torna la storia della musica italiana sul palco del Glass Globe di Campi Bisenzio. Per festeggiare i trent’anni di attività del locale, dopo Califano, i Camaleonti, gli Homo Sapiens, stavolta ospiti sono I Cugini di Campagna che suoneranno i loro maggiori successi tra cui la bellissima e famosa ‘Anima Mia’. Altri grandi protagonisti arriveranno nei mesi prossimi. I Cugini di Campagna nascono nel 1970 ed il loro esordio è datato nello stesso anno con la canzone ‘Il Ballo di Peppe’, lanciata dalla storica trasmissione radiofonica “Alto Gradimento”, condotta da un giovane Gianni Boncompagni e Renzo Arbore. Il successo arriva tre anni più tardi, con ‘Anima mia’ che rimane una pietra miliare della musica italiana del decennio e non solo, seguita poi da altri successi come ‘Innamorata’ e ‘Un’altra donna’ o ‘E’ lei’, solo per citarne alcune. Nel 1978 il periodo d’oro del gruppo continua con un altro grande successo, ‘Meravigliosamente’, seguite da ‘No tu no’, ‘Valeria’ e altre ancora. Nel 1980 il 33 giri “Metallo”, supera nelle vendite gli album più famosi del gruppo. Negli anni successivi il gruppo gira il mondo tenendo concerti su concerti. Nel 1997 tornano alla ribalta grazie alla trasmissione televisiva di successo ‘Anima Mia’, condotta dal duo Fabio Fazio – Claudio Baglioni, tanto che l’album rientra in hit parade dei dischi più venduti a distanza di oltre vent’anni e conquistando il disco d’oro. http://www.cuginidicampagna.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Homo sapiens in concerto

Posted by fidest press agency su martedì, 8 dicembre 2009

Campi Bisenzio (Firenze) 08 dicembre 2009 ore 22 al Glass Globe via Verdi 15 – Proporranno “30 anni in una sera” in cui il complesso ripercorre gli ultimi trent’anni di musica italiana e straniera, insieme ai propri successi, ed in particolare la canzone vincitrice del Festival di Sanremo del 1977, “Bella da morire”, entrata nella storia. In allegato locandina. Storia Il gruppo era in origine formato da Marzio Mazzanti al basso e voce, Robustiano ‘Roby’ Pellegrini alle tastiere, Claudio Lumetta alla voce e batteria, Maurizio Nuti alla chitarra e voce. Originariamente, ai tempi delle prime uscite pubbliche in cui hanno raggiunto la notorietà, il nome del gruppo era I tarli, poi cambiato nel 1973 in Homo Sapiens. Nel 1974 partecipano a Un Disco per l’Estate con Oh Mary Lou, e alla stessa manifestazione tornano decisamente con maggior successo nell’edizione successiva con Tornerai tornerò, semifinalista nelle serate di Saint Vincent. Nel 1977 partecipano al Festival di Sanremo con la canzone Bella da morire, poesia melodica sui gusti dei ragazzi: proprio con questa canzone passeranno alla storia vincendo quel Festival. Tra i loro altri successi ricordiamo inoltre Pecos Bill e Un’ Estate fa. Sciolti nel 1982, si sono rimessi insieme nel 1990. A partire dal 2000 nelle esibizioni live è proposta anche la formula “30 anni in una sera” in cui il complesso ripercorre gli ultimi 30 anni di musica italiana e straniera, oltre naturalmente ai propri successi. Nel 2006 il complesso, tuttora molto attivo nel ciruito dei concerti live, ha creato il “music-park” in Toscana, autentico parco della musica. http://www.homosapiens.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »