Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Posts Tagged ‘musica sacra’

Musica sacra da Bach a Pergolesi

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2020

Roma venerdì 3 luglio alle 21.00 al Teatro Tor Bella Monaca in via Bruno Cirino. Con Bach, Vivaldi e altri grandi compositori del Settecento si chiude il ciclo di tre concerti con cui Roma Sinfonietta ha voluto recuperare alcuni dei più importanti momenti della sua stagione, saltati per il lockdown. Protagonisti del concerto sono tre dei migliori cantanti italiani per il repertorio barocco, il soprano Sabrina Cortese, il contralto Lucia Napoli e il basso-baritono Roberto Abbondanza, insieme all’Ensemble Roma Sinfonietta, formato da un piccolo gruppo di strumenti ad arco più oboe e clavicembalo.
Interamente dedicato alla musica sacra, il concerto inizia con Salve Regina di Giovan Battista Pergolesi, un genio scomparso all’età di appena ventisei anni, che aprì le porte a quella melodiosità distesa ed espressiva che sarebbe rimasta per due secoli il segno distintivo dell’opera italiana. Portò questo stesso coinvolgimento emotivo anche nella musica sacra, come dimostrano il famosissimo Stabat Mater e il meno famoso ma non meno intenso e ancor più concentrato Salve Regina, ora affidato alla splendida voce di Sabrina Cortese.
Se Pergolesi è l’esponente forse più famoso della scuola napoletana, Antonio Vivaldi lo è della scuola veneziana. Noto oggi soprattutto per la sua musica strumentale, fu anche un grande compositore di musica sacra: ne dà una dimostrazione il suo Stabat Mater, eseguito dalla rara voce di vero contralto di Lucia Napoli. Questo brano è stato usato, in un contesto ovviamente molto diverso da quello previsto dal compositore, come colonna sonora del film Il talento di Mr. Ripley (1999) di Anthony Minghella.Si prosegue con Johann Sebastian Bach, che fu un grande ammiratore sia di Pergolesi, di cui rielaborò in tedesco lo Stabat Mater, sia di Vivaldi, di cui trascrisse numerosi Concerti. Del Kantor di Lipsia si ascolterà Ich habe genug, una delle più belle e commoventi tra le sue duecento cantate sacre superstiti. Basata principalmente sul Vangelo secondo Luca, questa cantata fu composta a Lipsia nel 1727 per la festa della Purificazione di Maria, dunque è dedicata alla figura della madre di Gesù, come gli altri brani del concerto. La interpreta ora Roberto Abbondanza, la cui voce è particolarmente adatta a questa musica raccolta e intensa. L’oboe solista è Antonio Verdone.Conclude il concerto un altro Salve Regina, quello di Alessandro Scarlatti, proponendo così un raffronto tra questo compositore, considerato il fondatore della scuola napoletana, e il suo successore di cinquant’anni più giovane, cioè Pergolesi. Alessandro Scarlatti si dimostra più severo, meno commovente ma non meno drammatico. Lo interpretano Sabrina Cortese e Lucia Napoli.
Saranno rigorosamente rispettati il distanziamento sociale, l’obbligo della mascherina e le altre le regole per la prevenzione del corona virus.I biglietti si possono acquistare al costo di € 10,00 (€ 7,50 per gli over 65; € 5,00 per gli studenti), prenotandoli telefonicamente allo 06 2010579.Per questo concerto sono validi gli abbonamenti alla stagione concertistica dell’Università di Roma “Tor Vergata”, ma comunque gli abbonati devono assolutamente prenotare il loro posto telefonando allo 06 2010579 (lunedì – venerdì dalle 11 alle 19.30).

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontri di Musica Sacra e Contemporanea 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2019

Roma 14 ottobre 2019 – ore 20.00 Conservatorio di Santa Cecilia, Sala Accademica Via dei Greci, 18. Concerto a ingresso gratuito. E’ un concerto di musica classica turca organizzata dall’IPRS (Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali), l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia a Roma. con opere selezionate che vanno dai compositori dell’era del Sultano agli artisti più talentuosi di ogni epoca a seguire. Risalente a secoli fa, la musica turca ha una tradizione profondamente radicata e fondata su un vasto territorio, capace di unire il passato al futuro grazie al talento di maestri esecutori, cantanti e compositori. Risuonando dalla scienza alle arti, quali medicina e arti marziali, e manifestandosi sempre in perfetta armonia con l’architettura e altri campi delle belle arti, la musica classica turca congiunge la raffinatezza estetica e multidimensionale al suo ruolo terapeutico.Il gruppo è composto da un quartetto strumentale del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia.Gli interpreti musicisti eseguiranno varie opere selezionate tra i classici della musica Turca, trasportando il pubblico in un viaggio nel mondo delle melodie mistiche e liriche. Iniziando da Abdülkadir Meragî, Tanburî Cemil Bey fino all’epoca Repubblicana, il concerto prevede una selezione delle opere dei seguenti compositori:
Abdülkadir Meragî Itrî Neyzen Salih Dede Tanburî Mustafa Çavuş Tatyos Efendi
I Sultani compositori: Selim III Sultan Abdülaziz Tanburî Cemil Bey Refik Fersan Şerif Muhittin Targan
I musicisti I musicisti e i relativi strumenti utilizzati che andranno ad eseguire le melodie sono:Murat Salim Tokaç (Tanbur)
Tanbur: finora conosciuto come lo strumento turco più antico, con una vasta gamma di maqām disponibili sulla sua struttura, il tanbur è sufficiente per rappresentare da solo l’espressione della musica turca.
Yasin Özçimi (Ney)Ney: considerato somigliante alla voce umana, il ney (flauto di canna) è uno dei principali strumenti utilizzati nella musica turca sufi (mistica) e in sessioni di terapia musicale.
Elif Canfeza Gündüz (Kemençe Classico)Kemenche classico: nel suo corpo piccolo e ricco di dettagli, il kemenche diffonde numerose melodie incantevoli, nascoste in passato nelle sagge mani del suo maestro.
Tuncay Tuncay (Kanun)Kānun: strumento antico con molte corde, suscita ispirazioni, desideri e passioni con gli splendidi battiti dei plettri.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di musica sacra, “In Caritate et Veritate”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 gennaio 2017

chiara-taigilocandinaMessina sabato 28 gennaio, alle 20:30, presso la Basilica Cattedrale concerto di musica sacra, “In Caritate et Veritate” con la soprano Chiara Taigi, il mezzosoprano Emy Spadaro, accompagnati dall’organista Don Giovanni Lombardo e dagli allievi del Conservatorio “A.Corelli”. Un evento promosso e organizzato dal Comune di Messina. Dopo il grande successo del concerto lirico-sinfonico al Teatro Metropolitan di Catania, in occasione del Gran Galà di Natale, e dopo il concerto presso la Galleria Vittorio Emanuele III, il soprano di fama internazionale Chiara Taigi ritorna nella sua amata Sicilia per celebrare l’arrivo del nuovo Arcivescovo S. E. Rev.ma Mons Giovanni Accolla. Con la sua incantevole voce, Chiara Taigi regalerà grandi emozioni, mostrando la sua interiorità spirituale e donando pagine di indubbia bellezza. Il soprano di fama internazionale Chiara Taigi ha dichiarato: “Dalla Medea al Massimo di Palermo ad oggi, sono trascorsi 10 anni. Sono davvero tanti i ricordi legati a quest’isola. Un Jubileum di rispetto e devozione verso la Sicilia. Non bisogna abbandonarla mai! Quello del 28 gennaio sarà un concerto interamente dedicato ad un grande sacerdote. Sarà un cantar pregando. Nel giorno del ricordo dell’eccidio ebraico c’è una valenza doppia. Sono romana e, quindi, cresciuta vicino al ghetto ed all’ombra del cupolone. Mi esibirò nella piena spiritualità dell’amore. Ricevere l’invito ad esibirmi in questa occasione fa riaffiorare in me la gratitudine nel ricordare quando padre Accolla metteva a disposizione la Chiesa dei Miracoli di Siracusa per permettermi di eclissarmi dal mondo. È un affetto che ha un solo nome: “DEVOZIONE”. Nella mia amata Sicilia ritrovo la complicità degli amici devoti. Tra questi, l’Assessore alla Cultura Daniela Ursino che ha permesso un team al femminile per la ripartenza di Messina.Una macchina che si muove col cuore.”
Per la promotrice dell’evento culturale l’Assessore Daniela Ursino ha dichiarato: “Questo concerto rappresenta, ancora una volta, un’occasione di incontro nel segno dell’amicizia e dell’amore. Chiara Taigi, ormai messinese di adozione e mia grande amica a cui sono molto grata, ritorna a Messina per festeggiare, insieme a tanti artisti messinesi, S. E. Rev.ma Mons Giovanni Accolla. Il desiderio è di donare al nostro Arcivescovo un sincero augurio di buon inizio mandato attraverso un momento di grande bellezza, un augurio particolare per far sentire la vicinanza di una città che attendeva da tanto l’arrivo del nuovo arcivescovo.”

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Estonian Philharmonic Chamber Choir

Posted by fidest press agency su sabato, 2 aprile 2016

coro

Roma martedì 5 aprile alle 20.30 nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza per la stagione di concerti della IUC l’Estonian Philharmonic Chamber Choir diretto da Kaspars Putniņš esegue i Vespri op. 37 di Sergej Rachmaninov.
Scrittti nel 1935 i Vespri di Rachmaninov sono ispirati alla antica musica sacra russa: il coro si adegua con semplicità e chiarezza al sentimento racchiuso nel testo liturgico e dalle voci si elevano una severità e una nobiltà di concezione di penetrante efficacia emotiva. Indubbiamente è una delle composizioni più belle, raccolte e suggestive di Rachmaninov, in cui si rivelano lo spirito profondamente russo e l’animo mistico che costituiscono il lato più segreto e più autentico di questo musicista, che non fu solo un virtuoso del pianoforte di fama planetaria.
In nove dei quindici brani che compongono i Vespri Rachmaninov riprende antiche melodie sacre ortodosse, alcune nella versione moscovita, altre in una variante cantata nelle chiese di Kiev. Ma l’uso del coro è più vario rispetto a quello antico: si tratta di una vera e propria “orchestrazione corale”, per la varietà delle unioni e delle contrapposizioni dei vari timbri vocali e per la grande varietà delle tecniche di scrittura, in cui si alternano solisti e coro, grandi accordi solenni e delicati intrecci contrappuntistici.
L’Estonian Philharmonic Chamber Choir nei suoi trentacinque anni di vita si è imposto per l’impeccabile accuratezza delle sue esecuzioni, per la dolcezza delle sue voci, per l’intonazione infallibile ed è da anni il coro prediletto da Arvo Pärt. La voce umana è lo strumento più antico e più voci insieme, riunite in un coro straordinario come questo, aumentano in modo esponenziale il loro potere espressivo: anche per questo il concerto si annuncia come uno degli appuntamenti più suggestivi della stagione. (foto: coro)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Jugendchor St. Magdalena”: musica sacra

Posted by fidest press agency su domenica, 12 giugno 2011

Fidenza 16 giugno 2011 ore 21 Cattedrale di Fidenza Lo “Jugendchor St. Magdalena” di Herzogenaurach, nato nel 1990, si compone di 40 ragazze tra i 12 e i 20 anni. Oltre alle regolari prove corali, vengono impartite lezioni individuali per la voce, così che il coro ha raggiunto un alto livello qualitativo. Il repertorio si compone di musica sacra, di gospel e di canzoni tradizionali. Ogni due anni il coro effettua una tournée all’estero (Spagna, Danimarca, Estonia e Roma). Nell’estate del 2005 ha inciso il suo secondo CD. Nel novembre 2009 il coro ha partecipato al concorso corale della Baviera ottenendo il secondo premio. Momenti culminanti della sua storia sono stati l’esecuzione dell’”Oratorio di Natale” e del “Magnificat” di J.S. Bach, del “Requiem” di Mozart, della “Theresienmesse” di J. Haydn e la “Mass of the children” di J.Rutter oltre a diversi concerti gospel.
Der Jugendchor besteht aus 44 jungen Mädchen im Alter zwischen zwölf und zwanzig Jahren und hat sich im Laufe der 90er Jahre aus der Kinderchorarbeit heraus entwickelt. Durch Chorische- und Einzelstimmbildung bei Laura Baxter-Weithaus hat der Chor ein beachtliches Niveau erreicht und auch schon einige Solistinnen hervorgebracht. Das Repertoire umfasst klassische Kirchenmusik, Modern Gospels und Straßenmusik (Schlager und Hits). Regelmäßige Chorfahrten (Pueri Cantores in Köln, Rom, Berlin, Österreich, Dänemark und dieses Jahr Spanien) sowie Chorwochenenden bilden die Höhepunkte des Chores. Im Sommer 2005 nahm der Jugendchor seine zweite CD auf (siehe CDs). Im November 2009 nahm der Chor am Bayerischen Chorwettbewerb teil und belegte den zweiten Platz. Weitere Höhepunkte waren das Weihnachtsoratorium von J.S.Bach, John Rutter’s “Mass of the Children”, Mozarts Requiem, Haydns Thereseinmesse und mehrere Gospelkonzerte.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Samnium Concertus

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

Roma 16 aprile 2011, presso la Chiesa di Santa Maria del Popolo (piazza del Popolo), dalle ore 19,30 avrà luogo il concerto del coro polifonico femminile “Samnium Concentus” di Campobasso, diretto dal maestro Guido Messore. “La coralità femminile nella musica sacra dalla metà del ‘900 ai giorni nostri” è il titolo dell’evento, esclusivamente incentrato su un repertorio di musica sacra contemporanea. L’appuntamento rappresenta il punto di arrivo di un laborioso cammino percorso dal coro polifonico femminile “Samnium Concentus” fin dagli inizi della sua attività artistica.
La letteratura di musica corale per gruppi femminili ha avuto scarsissimo spazio fino alla metà del secolo scorso, in quanto, come è noto, nelle cappelle musicali non era ammessa la presenza delle donne. La difficoltà di reperimento di partiture originali di musica per coro femminile ha stimolato i compositori moderni e contemporanei ad incrementarne la produzione, cosicché oggi, anche le case editrici ne favoriscono la divulgazione. Il concerto del coro “Samnium Concentus” segue un percorso omogeneo, che mette in evidenza composizioni di autori viventi che hanno contribuito ad arricchire il patrimonio di musiche per coro femminile, riscoprendone le potenzialità vocali ed espressive. Altro aspetto da evidenziare è l’esperienza congiunta della figura di direttore e di compositore che ha influenzato, come nel caso di questo programma, positivamente l’elaborazione dell’idea musicale. Sono state tenute in considerazione, infatti, le possibilità esecutive, vocali, ed interpretative di un coro plasmato per venti anni, ininterrottamente, dallo stesso direttore-compositore. Con il programma che il coro si accinge a proporvi, si vuole far conoscere, fra l’altro, l’impegno di due compositori molisani (Guido Messore e Antonio Iafigliola), che hanno prodotto, seppur con stili diversi, un corposo repertorio, in alcuni casi, d’avanguardia.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto in Laterano

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 gennaio 2011

Roma 9 gennaio, festa del battesimo di Gesù, nel Battistero della Basilica di San Giovanni in Laterano, Emanuele Giglio presenterà Inflammatus, un concerto per voce recitante e musica sacra impostato sulle laude del folle amore di Iacopone da Todi, frate del duecento, sommo e “beato”, il punto più alto della lirica mistica tanto da sottrarsi e superare i limiti del genere e a porsi come il momento più potente e infiammato della poesia italiana di tutti i tempi. Eliminando ogni elemento scenico, ogni materico orpello, Giglio, attore-artifex, da solo nell’esecuzione, intende restituire al verso la musicalità e la compiutezza tutta originaria del furore fonico iacoponico, concentrando quella spinta verticale (matrice di tutta la sua ricerca teatrale) in cui la parola si rende pura vertigine sonora atta a fare del teatro un linguaggio universale superando una volta per tutte la Babele delle lingue.”

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Ciclo di Musica Sacra”

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 marzo 2010

Pavia 29 Marzo presso la Chiesa di S. Francesco “Ciclo di Musica Sacra”. Da  vari anni in periodo pasquale viene inserito nella stagione “Musica in Università” organizzata dal CUP, Circolo culturale dell’Università e dall’ADRAT, Associazione dei docenti dell’Ateneo, con il patrocinio di Università, Comune, Provincia, Camera di Commercio e con il sostegno  di  EdiSU e di altri Enti. Il primo concerto, della Settimana Santa, lunedì 29 Marzo, in San Francesco, è dedicato al repertorio barocco. Dalle sue prime espressioni legate al romano Alessandro Stradella, tra i protagonisti della produzione vocale secentesca composta da cantate, oratori, madrigali e mottetti, sino a quelle più mature del napoletano Jommelli e di Haendel, incontrastato principe dell’attività artistica londinese, cosmopolita, geniale “manipolatore” di musiche francesi e italiane. Di Haendel alcuni brani giustamente famosi quali  il Concerto per organo e orchestra in fa magg. e il Dettingen Te Deum . L’orchestra da camera “Nova et vetera” e i due cori congiunti dell’Accademia Internazionale della Musica e della Cappella Mauriziana di Milano e i quattro soli saranno diretti dal M° Mario Valsecchi. Tutti i concerti iniziano alle ore 21,15 con ingresso libero.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »