Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘mutuo soccorso’

“Le società di mutuo soccorso. Radici di mutualismo e prospettive di futuro”

Posted by fidest press agency su sabato, 22 giugno 2019

Milano Giovedì 27 giugno, alle ore 16.30 alla Biblioteca dei trasporti e della mutualità Cesare Pozzo, via San Gregorio 48, la Fondazione Cesare Pozzo per la mutualità presenta il libro “Le società di mutuo soccorso. Radici di mutualismo e prospettive di futuro” di Daniele Viotti e Ilda Curti.Il volume ripercorre la storia delle società di mutuo soccorso, inclusa quella della Mutua sanitaria Cesare Pozzo, per ragionare sulla loro attualità e sul loro importante ruolo nel futuro.Con l’autore Daniele Viotti, europarlamentare dal 2014 al 2019, ne discutono il prof. Guido Bonfante, presidente della Fondazione centro per lo studio delle società di mutuo soccorso, e Mario Giaccone, vicepresidente della Fondazione Cesare Pozzo per la mutualità. Coordina l’incontro Francesco Cancellato, direttore del quotidiano online Linkiesta.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cresce peso sanità integrativa

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

Ministero saluteHealth Italia S.p.A. è un’azienda leader nel panorama della sanità integrativa: tra le diverse attività che svolge, agisce in qualità di “service provider” di Società di Mutuo Soccorso, Fondi Sanitari e Casse di Assistenza e aziende. La sua mission è quella di consolidare un mercato in forte crescita e introdurre un range di prodotti innovativi per migliorare la qualità e l‘accessibilità dei servizi sanitari. L’importanza della sanità integrativa in Italia cresce di giorno in giorno: ormai è una tendenza inarrestabile. Gli ultimi dati del Censis, diffusi lo scorso giugno, hanno evidenziato ancora una volta la crisi del Servizio Sanitario Nazionale. Anche a causa dei continui tagli, la qualità e l’efficacia della sanità pubblica peggiora di giorno in giorno, e sta progressivamente diventando inadeguata da tutti i punti di vista: strutture, assistenza, tempi di attesa. I ticket, poi, oramai sono arrivati ad essere equiparabili con le tariffe del privato. I dati sono stati confermati anche da ulteriori indagini svolte negli ultimi mesi, l’ultima quella svolta dalla Federazione dei Medici di Medicina Generale. Molte altre ricerche hanno poi evidenziato le enormi disuguaglianze tra le Regioni italiane, dal punto di vista della qualità dell’assistenza. Cresce di conseguenza il ricorso al privato, oltre però ad una quota sempre più vasta di cittadini che per problemi economici, rinunciano o rinviano le visite o le terapie (nel 2012 erano 9 milioni, ora sono oltre 11). La sanità integrativa, in questo quadro, è considerata sempre più un’opportunità, utile per colmare le lacune del servizio pubblico e per rispondere alla domanda di salute degli italiani. Fondi sanitari e Società di Mutuo Soccorso possono quindi essere una risposta, una alternativa valida da affiancare al Servizio Sanitario Nazionale. Secondo il Censis, il 57,1% degli italiani è a favore del cosiddetto “secondo pilastro”, e sono 26,5 milioni gli italiani che si dicono propensi ad aderirvi. Grazie a Health Italia è possibile sottoscrivere un’ampia gamma di sussidi sanitari, e usufruire quindi di prestazioni integrative del Servizio Sanitario Nazionale.La crescente diffusione della sanità integrativa si aggancia a quella che sta diventando un’altra grande realtà nel nostro Paese: il welfare aziendale. Esiste uno stretto legame tra benessere dei lavoratori, produttività ed engagement: sempre più aziende stanno quindi mettendo a punto “pacchetti” di benefit per i propri dipendenti. Tra i servizi più richiesti vi è proprio il sussidio sanitario. Health Italia crede molto in questo, e gestisce in totale outsourcing piani di welfare aziendale in modalità flexible benefit.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mobilità sostenibile a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 dicembre 2009

Roma 12 dicembre 2009 – ore 9,30/14,30  Facoltà  di Ingegneria  – “Saletta del Chiostro” in Via Eudossiana,18.  Primo incontro della Rete di Associazioni e Comitati di cittadini romani organizzato dalla Rete Romana di Mutuo Soccorso ed al quale tra gli altri aderiscono e partecipano: CALMA (Coordinamento Associazioni del Lazio per la Mobilità Alternativa); Coordinamento Residenti Città Storica; Comitato No Corridoio Roma-Latina; Coordinamento Comunità X Municipio; Associazione Rete Nuovo Municipio IV; Associazione Diritti dei Pedoni di Roma e Lazio.  L’intento dell’incontro/seminario è quello di gettare le basi di un percorso democratico, virtuoso ed efficace attraverso il quale le associazioni e comitati romani propongono alle pubbliche amministrazioni competenti -in particolare Regione Lazio e Comune di Roma- le loro concrete e pragmatiche idee, proposte, iniziative, soluzioni per una mobilità sostenibile che veda finalmente al centro i cittadini e l’interesse della collettività. Infatti, sia il Piano Trasporti della Regione Lazio sia il Piano Strategico per la Mobilità Sostenibile del Comune di Roma, fin dalla loro presentazione sembrano trascurare le istanze, le necessità e le problematiche dei cittadini laziali e romani per sostenere ben altri interessi economici e politici: sono stati del tutto ignorati i contenuti dell’AGENDA proposta da CALMA.  Il primo obiettivo ed impegno è, quindi, quello di sollecitare con decisione e determinazione le p.a. ad attivare i processi di partecipazione dei cittadini alla redazione, progettazione ed attuazione dei piani della mobilità prima citati; partecipazione che non è una facoltà ma un preciso obbligo per le amministrazioni come previsto dalle vigenti normative e dal Regolamento del Comune di Roma, delibera CC 57/2006. Le altre proposte che verranno presentate e discusse sono: -Linee di superficie su rotaia in alternativa alla Tratta T3 della Metro C;  -Metropolitana leggera Roma-Pomezia-Ardea; -Tram Saxa Rubra- Laurentina; -Tram sul Lungotevere:  Oltre alle relazioni ed agli interventi dei rapp.ti delle associazioni e comitati della Rete, sono previsti interventi delle Associazioni dei pedoni, dei ciclisti, dei pendolari, dei sindacati.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »