Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘natalizia’

Riccione: La pallina natalizia più grande d’Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 25 dicembre 2021

Riccione. Per chi arriva a Riccione in questi giorni di festa, dalla collina , illuminata e alta 18 metri, spunta la Pallina natalizia più grande d’Italia del parco Oltremare di Riccione. Sarà lei a illuminare le feste del Family Experience Park, che partiranno domenica 26 dicembre e andranno avanti fino al 6 gennaio. Per installarla ci sono voluti 3 giorni, una squadra di esperti ‘funamboli’ delle luminarie, guidati dall’esperienza di Andrea Prada. Con un braccio meccanico di oltre 40 metri è stato posizionato oltre 1 km di luci per illuminare la grande sfera della piazza centrale del parco. Con tanto di gancio, la Pallina natalizia più grande d’Italia, è veramente da record, visibile anche dall’autostrada. Ogni giorno tra il pubblico sarà scelto un bimbo che avrà l’onore di accenderla insieme alla mascotte Ulisse. A Oltremare la festa dopo Natale è tutta da ricordare. L’attesa più grande è per Fulmine, la prima renna di Babbo Natale che sarà ospite al parco fino al 6 gennaio. Solo a Oltremare si può realmente incontrare Fulmine, scoprire chi sono tutte le renne volanti che trainano la slitta di Santa Claus e sorridere davanti a curiosità, leggende e segreti. Fulmine sarà anche ambasciatrice delle renne di tutto il mondo: grazie a lei si parlerà infatti dei progetti di conservazione europei per proteggere la renna delle foreste in Finlandia. Oltremare quest’anno sostiene il progetto di reintroduzione in natura di questa specie, grazie alla collaborazione instaurata con alcune realtà europee. Le sorprese non finiscono qui: la Piazza del parco, trasformata nel Porto di Natale, avrà per queste festività una scenografia unica con luminarie, giochi di luce e la Pallina da record. Il pubblico scoprirà angoli magici con tante curiosità sulle renne di Babbo Natale. Ci saranno poi la grande arena, il bosco incantato, i punti ristoro con dolci, il maestoso albero centrale, e il falò, dove i bimbi (ogni giorno alle 17:10) potranno cuocere e gustare i marshmallow regalati dallo staff. Tra le novità di questo Natale anche l’approfondimento in musica con i piccoli di barbagianni nell’Arena Crazy Farm, nati la scorsa estate. In Laguna appuntamento con Ulisse e la bella famiglia di delfini, con lo show natalizio e i programmi interattivi (a pagamento, su prenotazione). I visitatori potranno anche incontrare la mascotte Ulisse, divertirsi con la musica della Christmas Marching Band e ammirare falchi, poiane, gufi, avvoltoi, wallaby e alligatori del Darwin. Orario di apertura: 10 – 17:30. Ingresso a pagamento. Info: http://www.oltremare.org.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campagna natalizia di Caritas Internationalis

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2020

È totalmente incentrata sul COVID-19 la campagna di Natale di Caritas Internationalis. La confederazione invita i propri benefattori a donare un Natale sicuro e giusto a quanti in tutto il mondo soffrono a causa della pandemia e delle conseguenze drammatiche che questa ha comportato in termini di aumento di povertà e insicurezza alimentare. Attraverso il Fondo di risposta al COVID-19, promosso da Caritas Internationalis e dal Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, 38 Caritas nazionali hanno sostenuto programmi in favore di più di 13,7 milioni di persone, in Paesi quali Bielorussia, Etiopia, Giordania, Ruanda, Iraq, Grecia, Nigeria, Pakistan, Libano, Ucraina e Repubblica Democratica del Congo. Esempi circa i progetti realizzati, sono disponibili nel libretto Rispondere con amore durante la pandemia di COVID-19, realizzato da Caritas Internationalis. Caritas Gerusalemme, ad esempio, ha fornito assistenza medica a Gaza dove circa l’80% della popolazione dipende dagli aiuti umanitari e circa il 90% delle famiglie non ha accesso all’acqua potabile. Caritas India sta portando avanti programmi di sensibilizzazione sulla prevenzione del contagio e fornendo aiuti alimentari e beni di prima necessità. Caritas Sudafrica ha già ricevuto e sostenuto oltre 12mila persone vulnerabili, in maggioranza migranti che oggi rischiano di morire di fame e sono maggiormente esposti alla pandemia. Tra loro una rifugiata angolana madre di sei figli. «Questa mamma mi ha detto che l’aiuto di Caritas è stata la risposta alle sue preghiere!», riferisce Suor Maria Rissini direttrice di Caritas Sudafrica. «Purtroppo però vi sono tante famiglie che non siamo in grado di sostenere per mancanza di risorse ed è davvero triste non avere la possibilità di dar da mangiare alle madri e ai bambini malnutriti che bussano alla nostra porta». Questo Natale Caritas Internationalis chiede un ulteriore aiuto ai propri benefattori, per finanziare altri nove progetti in Armenia, Burundi, Cambogia, Eritrea, Georgia, Haiti, Liberia, Mozambico e Sierra Leone.I progetti includono la distribuzione di pacchi alimentari e di kit igienici e dispositivi di protezione personale (mascherine, guanti, ecc.), e programmi di sensibilizzazione circa l’igiene personale e la prevenzione del contagio da COVID-19. I programmi comprendono anche la distribuzione di coperte, materassi, combustibile per il riscaldamento, indumenti invernali e tende per i rifugiati alloggiati nei campi, in modo che possano far fronte alle fredde temperature dei mesi invernali. Le Caritas si assicurano anche che i bambini delle comunità rurali possano continuare i propri studi attraverso programmi di apprendimento a distanza. Il 45% dei bambini nei Paesi in via di sviluppo non ha accesso a Internet. «Vogliamo donare ai più vulnerabili un Natale di giustizia, salute e amore – afferma il segretario generale di Caritas Internationalis Aloysius John – e garantire il rispetto dei loro i diritti: il diritto ad essere protetti, il diritto ad avere accesso al cibo e all’acqua, il diritto ad un rifugio, il diritto all’istruzione. La pandemia COVID-19 ci ha mostrato quanto siamo interconnessi e fragili. La lotta contro la propagazione di questo virus è una nostra responsabilità collettiva. Come buoni samaritani dobbiamo dimostrare il nostro amore universale incondizionato, soddisfare i bisogni dei più vulnerabili e portare consolazione. Consolazione che può spezzare la desolazione e dare speranza quando tutto è buio. Questo è il miracolo della carità».È possibile effettuare donazioni all’indirizzo: https://www.caritas.org/2020/11/christmas-2020/

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Atmosfera natalizia al castello di Gropparello

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Gropparello (PC) Castello di Gropparello Via Roma 84, dall’1 dicembre 2019 e fino al 6 gennaio 2020, il Castello di Gropparello si trasforma in un avamposto dell’atmosfera natalizia sulle colline piacentine, in un trionfo dorato di glasse di zucchero e camini accesi, secondo il più classico dei copioni festivi. Ogni giorno, dalle 11:30 – e nei weekend anche alle 15:30 – si rinnova l’appuntamento per una visita nello spirito del Natale antico, tra ricchi broccati, spezie profumate, arance steccate, fiocchi e bacche rosse che invadono le sale plurisecolari, vestite per l’occasione di ghirlande e luci. Il grande albero torna a trionfare nella Sala d’Armi, dove il clavicembalo e l’arciliuto attendono i loro musicisti, mentre il salotto da tè del piano nobile viene invaso dal profumo di miele e fiori d’arancio. Nelle antiche cucine, il tavolo centrale sfoggia una splendida composizione di zucche e melograni, attorno alla quale la servitù si affaccenda febbrilmente per sfornare creme fumanti alla vaniglia e biscotti al sapore di uvetta di zibibbo e cannella per i bambini. La antiche bambole di famiglia attendono infine nell’angolo di diventare compagne di giochi davanti al fuoco di un grande camino, in quel clima di gioia che circonda l’Avvento. Il costo della visita guidata, con prenotazione consigliata, è di 10 euro a persona (15 euro per quella alle 16:00 del primo gennaio). È prevista anche una visita notturna alle 22:00, con prenotazione obbligatoria, per chi partecipa alla cena alla Taverna Medievale del sabato sera. Il 25 e il 26 dicembre, il Castello si prende invece un meritato riposo.
In più, per i bambini giornata di animazione con dame e cavalieri sia l’8 dicembre, sia il 6 gennaio 2020.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tradizionale rassegna natalizia di Grado

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 ottobre 2018

Grado Dall’8 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 Grado Isola del Natale. Saranno oltre 250 i presepi in mostra nella tradizionale rassegna natalizia di Grado, l’incantevole cittadina sospesa fra laguna e Adriatico, in Friuli Venezia Giulia. Decine di artigiani e di semplici appassionati hanno lavorato a lungo utilizzando i più diversi materiali, per creare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati. Ogni angolo del castrum (il cuore antico della località balneare) ne ospiterà uno e tutti saranno visibili in un percorso itinerante, fra calli e campielli, e nei locali del Palazzo Regionale dei Congressi (viale Italia 2) dove saranno ospitati quelli preparati con i materiali più fragili e preziosi. Le opere esposte saranno per lo più a carattere lagunare e marinaro, tant’è che il “Presepe galleggiante” – allestito dai Portatori della Madonna di Barbana presso il porto, su una zattera di 6 metri quadrati – ne è considerato il simbolo per eccellenza ed è ambientato in una mota (isolotto tipico della laguna di Grado) all’interno di un casone col tetto di paglia (abitazione tradizionale dei pescatori). I presepi in mostra provengono da diverse parti del Friuli VG, d’Italia e anche da alcuni Paesi europei. Nei giorni dell’esposizione, sarà possibile partecipare alle visite guidate gratuite, organizzate grazie al Giropresepi, durante le quali si scopriranno lavorazioni, tecniche, storie, segreti di questi piccoli capolavori di abilità manuale.In concomitanza con i giorni di apertura della Rassegna dei presepi, si svolgerà pure il Grado Heritage 452, il cui nome fa riferimento all’anno in cui Attila saccheggiò la vicina Aquileia. Questa suggestiva e vivacissima rievocazione storica dedicata all’antica isola di Grado animerà il centro storico tra luci, suoni, spettacoli e gastronomia durante il Ponte dell’Immacolata, dall’8 al 10 dicembre. Per l’occasione, l’ “Isola del Sole” recupererà le sue tradizioni e la sua storia con la partecipazione straordinaria e coinvolgente dei componenti del gruppo della Legio I Italica. Nel cuore della Grado antica, si snoderà un percorso alla scoperta dell’eredità culturale del borgo che fu scalo marittimo romano e rifugio per gli aquileiesi in fuga da Attila (il terribile re degli Unni) e, in seguito, sede patriarcale e importante avamposto veneziano. La rievocazione storica, gli spettacoli, la riproposizione delle tradizioni enogastronomiche del passato, riporteranno i visitatori indietro nel tempo e faranno comprendere loro le origini e l’unicità di un territorio sospeso fra terra e mare, plasmato dalla storia, dall’incontro dei popoli che ne determinarono le sorti e che hanno lasciato importanti testimonianze archeologiche ancora ben visibili.
Durante tutto il periodo delle feste Grado sarà animata da un ricco calendario di eventi, per grandi e piccoli. Fra l’altro, nei giorni pre-natalizi, sulla diga Nazario Sauro (di fronte al mare) sarà allestita una pista di pattinaggio, che consentirà agli appassionati di ogni età di abbinare, in una posizione unica, sport e divertimento.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »