Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Posts Tagged ‘naturali’

Catastrofi naturali: 279 milioni di euro per Austria, Italia, Portogallo, Spagna

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2020

La commissione europea bilanci ha approvato 279 milioni di euro in aiuti UE a seguito degli eventi meteorologici estremi avvenuti in Austria, Italia, Portogallo e Spagna nel 2019.Il progetto di relazione redatto da José Manuel Fernandes, (PPE, PT), in cui si raccomanda l’approvazione degli aiuti, è stato approvato con 38 voti favorevoli, nessun contrario e nessuna astensione.
I 279 milioni di euro del Fondo di solidarietà dell’Unione europea (FSUE) saranno ripartiti come segue:
211,7 milioni di euro per la maggior parte del territorio italiano colpito, tra ottobre e novembre 2019, da una serie di eventi meteorologici estremi collegati, che hanno provocato gravi danni e sono culminati nella disastrosa alluvione di Venezia;
8,2 milioni di euro per l’uragano Lorenzo che ha colpito le Azzorre (Portogallo) nell’ottobre 2019;
56,7 milioni di euro per un raro fenomeno meteorologico descritto come “depressione isolata ad alta quota” che ha colpito quattro regioni del sud-est della Spagna nel settembre 2019 provocando inondazioni;
2,3 milioni di euro per le gravi inondazioni subite a novembre 2019 nel sud-ovest dell’Austria, in particolare in Carinzia e nel Tirolo orientale, aree alpine entrambe confinanti con l’Italia.
Il Parlamento europeo deve ancora approvare in Plenaria la proposta di assistenza del Fondo di solidarietà dell’UE a Portogallo, Spagna, Italia e Austria a giugno. Una volta approvato da Parlamento e Consiglio, l’aiuto finanziario potrà essere erogato.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La grande ricchezza del Sud: risorse umane, fisiche, naturali e sociali

Posted by fidest press agency su domenica, 4 agosto 2019

“ANBI plaude al Premier Conte quando afferma di voler realizzare un piano integrato per ricostruire le 4 tipologie di capitale, che costituiscono la grande ricchezza del Sud e cioè le risorse umane, fisiche, naturali e sociali, sviluppando la dotazione infrastrutturale del Mezzogiorno e propone con orgoglio la grande opportunità offerta dalle centinaia di progetti, redatti dai Consorzi di bonifica per la sistemazione del territorio e la gestione delle sue acque e, ad oggi, in attesa di finanziamento.” Ad evidenziarlo è Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) a corollario dell’odierno incontro fra il Presidente del Consiglio e la neo Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen. Nello specifico:
– -in Campania sono richiesti 3 interventi di irrigazione con progetti di fattibilità, per un importo complessivo di circa 10 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 50 unità
– -in Puglia sono richiesti 131 interventi di irrigazione (6 progetti esecutivi, 11 definitivi, 112 preliminari e 2 di fattibilità) per un importo complessivo di circa 131 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 655 unità. Richiesti anche 80 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (10 progetti esecutivi, 33 definitivi, 35 preliminari e 2 di fattibilità) per un importo complessivo di oltre 281 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 1408 unità
– -in Basilicata sono richiesti 28 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (17 progetti esecutivi e 11 preliminari) per un importo complessivo di circa 341 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 1707 unità
– -in Calabria sono richiesti 48 interventi di irrigazione (8 progetti esecutivi, 10 definitivi, 2 preliminari e 28 di fattibilità) per un importo complessivo di oltre 125 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 628 unità. Richiesti inoltre 107 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (44 progetti esecutivi, 17 definitivi, 42 preliminari e 4 di fattibilità) per un importo complessivo di oltre 191 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 958 unità
– -in Sicilia sono richiesti 4 interventi di irrigazione con progetti preliminari per un importo complessivo di 30,69 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 153 unità. Richiesti anche 14 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (8 progetti esecutivi, 4 definitivi e 2 preliminari) per un importo complessivo di circa 31 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 156 unità.
A questi dati vanno aggiunti i 1387 progetti approntati per l’Italia Centrale (Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise) e la Sardegna, per un importo complessivo di oltre 2.575 milioni di euro, capaci di garantire circa 12.000 posti di lavoro.
“Il patrimonio progettuale dei Consorzi di bonifica è una straordinaria opportunità di sviluppo per contribuire a colmare il riacutizzato divario fra Nord e Sud del Paese, come certificato dalle anticipazioni sul Rapporto Svimez 2019 – conclude Massimo Gargano, Direttore Generale di ANBI – Va sicuramente migliorata l’efficienza complessiva del sistema meridionale, ma è indubbio che se il Sud frena è l’Italia stessa a rallentare. Porre il territorio al centro di un nuovo modello di sviluppo permetterebbe di sfruttare l’enorme giacimento di risorse agricole ed ambientali, nonché turistico-culturali del Meridione, facendone un asset di crescita, originale, distintivo, identitario che sarebbe decisivo per un protagonismo virtuoso del nostro Paese nei mercati globali.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uguale mantenimento per i figli legittimi e naturali

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

“La Suprema Corte di Cassazione ha finalmente sancito un principio di fondamentale importanza secondo cui può essere ridotto l’assegno di mantenimento precedentemente disposto in favore dei figli legittimi, cioè nati nel matrimonio, nel caso in cui anche dopo la separazione siano nati figli naturali da mantenere in egual misura”, dice l’avv. Gian Ettore Gassani, presidente nazionale dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, commentando l’odierno provvedimento della Corte di Cassazione.  “Fino ad oggi – continua – la giurisprudenza, sia di merito che di legittimità, aveva tutelato ad oltranza i diritti dei figli legittimi in tema di assegno di mantenimento a nulla rilevando la nascita dei figli naturali. Il principio di civiltà giuridica oggi sancito dalla Suprema Corte non può che essere accolto quindi positivamente  in una società complessa come la nostra, in cui ogni anno nascono 100 mila figli naturali a fronte dei 500 mila neonati totali. Da sempre, infatti, gli assegni di mantenimento per i figli legittimi sono stati intoccabili anche se veniva provato in giudizio che i redditi del genitore, obbligato al mantenimento, non erano sufficienti a mantenere i figli nati a seguito di una nuova relazione sentimentale. La sentenza della Suprema Corte di Cassazione sicuramente rappresenta l’ultima spallata alle discriminazioni in danno dei figli naturali ed apre nuovi scenari giudiziari e culturali in Italia”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Il risparmio delle risorse naturali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 marzo 2011

Roma 31 marzo alle ore 11 viale Regina Margherita, 157. , sarà presentato il Dossier “Il risparmio delle risorse naturali nelle strutture ricettive  e turistiche aderenti a Legambiente Turismo”.  Il documento contiene uno studio per l’anno 2010 con dati inediti sul risparmio di risorse che si ricaverebbe dalle poche e semplici azioni previste dal network europeo di Ecolabel e già messe in atto dalle strutture turistiche che hanno aderito a Legambiente Turismo nel Lazio. I parametri utilizzati riguardano l’istallazione di riduttori di flusso dell’acqua per il risparmio idrico, l’utilizzo di lampade a basso consumo, l’eliminazione progressiva di plastica, il risparmio di emissioni di CO2 grazie all’offerta di mezzi sostenibili di spostamento.  Parteciperanno alla conferenza stampa Luigi Rampelli, presidente di Legambiente Turismo, Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio e Bruno Manzi, direttore genarale di ATLazio.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tutti i figli sono uguali

Posted by fidest press agency su sabato, 30 ottobre 2010

Intervento della senatrice Radicale, Donatella Poretti Le scelte dei genitori non possono e non devono avere delle ricadute sui figli che si traducono in minori diritti e tutele. Bene quindi il ddl del Governo per porre termine alle discriminazioni tra i figli nati dentro e fuori dal matrimonio, discriminazioni lessicali -figli naturali, legittimi e incestuosi- ma anche di tipo ereditario e di trattamento nei tribunali -ordinario per i legittimi e dei minori per gli altri. Un tema su cui abbiamo depositato disegni di legge, ordini del giorno recentemente fatti propri dal Governo sia sui figli naturali che sulla possibilita’ che i figli incestuosi siano riconoscibili, ad oggi gli unici cui e’ negato lo status filiationis. Ora vigileremo perche’ il disegno di legge delega contenga tutte le norme di cui c’e’ bisogno, e poi confidiamo che questo provvedimento apra la strada ad una riforma del diritto di famiglia nella direzione di adeguarsi alla societa’: dal divorzio breve, al riconoscimento delle coppie di fatto, dalle adozioni per i single al doppio cognome.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Indonesia: disastri naturali

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 ottobre 2010

Cresce la preoccupazione per le conseguenze dei disastri naturali che si stanno abbattendo sull’Indonesia. Al terremoto di magnitudo 7.7 scatenatosi lunedì sera al largo dell’isola di Sumatra ha fatto seguito un maremoto nelle isole Mentaway, nella parte occidentale dell’arcipelago indonesiano. Ad oggi si stimano oltre 150 vittime e almeno 400 dispersi.  A duemila chilometri di distanza, intanto, nella parte orientale dell’isola di Giava, il vulcano Merapi ha cominciato a eruttare liberando gas e lapilli che hanno già causato circa 30 vittime. Desta preoccupazione la possibilità di un’eruzione molto più violenta, che metterebbe a rischio un’area abitata da oltre 1 milione di persone.  AGIRE in questa fase monitora l’evolversi della situazione nel paese, pronta ad intervenire con un appello congiunto delle organizzazioni non governative associate qualora l’ulteriore aggravarsi della situazione lo richiedesse.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disastri naturali e responsabilità umana

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 agosto 2010

Oltre il 40% degli oceani e dei mari del pianeta sono pesantemente colpiti dalle attività umane. Poche le aree integre. Nel Mediterraneo è grave la situazione in Adriatico e nel Canale di Sicilia. E’quanto denuncia il rapporto “A Global Map of Human Impact on Marine Ecosystems”, pubblicato oggi sulla rivista inglese Science. Si tratta di una sintesi ottenuta da un team di ricercatori di università ed istituzioni americane sovrapponendo le mappe che caratterizzavano diciassette diversi fattori d’impatto sui mari e sui loro fondali: dalla pesca al cambiamento climatico all’inquinamento. Nella mappa generata dallo studio, sono ben evidenti le aree piu’ colpite. Nel Mediterraneo, spiccano l’alto e medio Adriatico, la fascia costiera dal Gargano a S. Maria di Leuca e alcune aree della fascia costiera siciliana lungo il Canale di Sicilia. I problemi che affliggono i mari del Pianeta, compreso il Mediterraneo, necessitano di risposte rapide ed efficaci. Ecco perché Greenpeace sta lavorando alla realizzazione di una rete di riserve marine che copra il 40 per cento dei mari. Solo mettendo a riposo grandi aree, dove siano vietate sia la pesca che lo sversamento di sostanze pericolose, potremo ottenere la protezione del mare ed un recupero delle risorse ittiche e della biodiversità marina. Greenpeace ha presentato una proposta per una rete di 32 riserve marine nelle acque internazionali del Mediterraneo per proteggere uno degli
“hot spots” di biodiversità del Pianeta. Con meno dell’1% di superficie totale dei mari, il Mediterraneo ospita quasi il 10% della biodiversità marina nota. Fino a quando? Il rapporto è presentato sul sito del National Center for Ecological Analysis and Synthesis (NCEAS) che ha coordinato lo studio: http://www.nceas.ucsb.edu/GlobalMarine

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assicuratori e disastri naturali

Posted by fidest press agency su domenica, 4 luglio 2010

L’Unione Europea Assicuratori ha inviato al Parlamento e al Governo le sue proposte in tema di assicurazione sulle catastrofi naturali, già presentate in occasione del Convegno svoltosi a L’Aquila il 21 maggio scorso.
La prima proposta è incentrata sul settore delle opere pubbliche. Nello specifico, a partire da gennaio 2011, tutti i bandi di gara per appalti pubblici, o d’interesse pubblico, aventi per oggetto la realizzazione di infrastrutture e fabbricati, potrebbero contenere la previsione espressa della voce “costo polizza assicurativa a garanzia dei rischi conseguenti a terremoto e alluvione“, che, alla stregua della voce “oneri per la sicurezza“ non sia soggetta a ribasso.  La polizza, con durata decennale e premio in unica soluzione, scadrebbe in concomitanza con la coeva polizza di R.C. Postuma sull’opera, ed a quella data sarà obbligo per l’ente pubblico verificarne la consistenza antisismica, sulla base della quale procedere ad estendere la copertura per altri dieci anni.
La seconda proposta riguarda la tutela del patrimonio edilizio privato a gestione condominiale. Anche in questo caso Uea propone l’obbligatorietà della “polizza globale fabbricati (All-risk Incendio e Rct) con estensione al terremoto ed alluvione”. Si tratterebbe in questo caso soltanto di normare l’attuale situazione di fatto, estendendo la polizza globale fabbricati.
Entrambe le norme potrebbero essere adottate in tempi relativamente brevi, pur senza un completo riassetto legislativo. Esse potrebbero validamente inserirsi anche nell’iter regolamentare del Codice appalti, tuttora in corso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi satelliti UE per catastrofi naturali

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 giugno 2010

Strasburgo Parlamento europeo 14/6/2010 (attività legislativa dal 14/6 al 18/6) Terremoti, inondazioni, perdite di petrolio e altre importanti calamità in futuro potranno essere gestite in maniera più tempestiva ed efficace, grazie al nuovo osservatorio satellitare terrestre che sarà ultimato dall’Unione Europea entro il 2014. Il Parlamento dovrebbe dare il suo via libera alle operazioni iniziali di costruzione (2011-2013) e approvare 107 milioni di euro di finanziamento supplementare per rendere il sistema pienamente operativo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Catastrofi naturali: come limitarle

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 Maggio 2010

L’Aquila 21 maggio 2010 ore 9,30 Sala Convegni ANCE Viale De Gasperi 60 si svolgerà il convegno organizzato dall’Unione Europea Assicuratori, istituto di ricerca e promozione di cultura assicurativa, in partenariato con l’Associazione Nazionale Costruttori Edili de L’Aquila e in collaborazione con i Consigli dell’Ordine degli Architetti e degli Ingegneri de L’Aquila, per avviare nel nostro Paese un dibattito sulla gestione dei grandi sinistri. Un tema di drammatica attualità e urgenza in contesto territoriale come il nostro, dove il 70% dei comuni si trova in zone ad alto rischio sismico e idrogeologico. In particolare la presenza di importanti esponenti del mercato assicurativo francese, consentirà di valutare l’applicabilità di un modello che da decenni è riuscito a realizzare un’efficace partnership pubblico-privato. Da tempo in Italia si parla di una copertura obbligatoria dei fabbricati, mai andata in porto, e dell’adozione di un modello di intervento che non gravi interamente sullo Stato. Il convegno sarà l’occasione per affrontare i nodi irrisolti e riavviare il dialogo tra istituzioni e mondo assicurativo, in vista di soluzioni orientate unicamente al bene comune. L’agenda dei lavori è la seguente: Apertura Adolfo Bertani, Presidente Cineas Saluti Istituzionali S.E. Franco Gabrielli, Prefetto di L’Aquila Filiberto Cicchetti, Presidente ANCE L’Aquila Prima sessione “Terremoto in Abruzzo, un caso di studio per ridefinire criteri di prevenzione e coperture assicurative” Introduzione Bernardo De Bernardinis, Vice Commissario Delegato Dipartimento Protezione Civile Relazioni tecniche Gianlorenzo Conti, Ordine Architetti Paolo De Santis, Ordine Ingegneri Mario Di Gregorio, Comune di L’Aquila
Claudio Di Giampietro, Regione Abruzzo Filippo Gariglio, Consigliere UEA Italo Carli, Esperto Grandi Rischi Gianguido Campana – Edmondo Tettamanzi, Consulenti ANCE Conclusioni prima sessione Ferdinando di Orio, Magnifico Rettore Università di L’Aquila Ore 15:00 Seconda sessione “Assicurare i danni catastrofali, una scelta necessaria di politica sociale” Introduzione Il caso della Francia Stéphane Penet, Direttore Assicurazioni Catastrofi Naturali – Fédération Française des Sociétés d’Assurances FFSA Tavola rotonda Francesco Barbieri, Consigliere Uea Roberto Manzato, Direzione Vita e Danni Non Auto Ania Giovanni Guglielmi, Provveditorato Opere Pubbliche Luciano Marchetti, Ministero Beni Culturali Antonio Del Corvo, Presidente Provincia di L’Aquila Massimo Cialente, Sindaco di L’Aquila Conclusioni seconda sessione Giovanni Chiodi, Presidente Regione Abruzzo Ore 17:00 Considerazioni finali  Elio Pugliese, Presidente UEA ChairmanAdolfo Bertani, Presidente Cineas

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sostegno settore rinnovabili

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

Aldo Di Biagio, deputato del PdL, ha accolto con entusiasmo l’approvazione dell’emendamento da lui presentato alla legge Comunitaria 2009, con cui si prevede l’assoggettamento alla disciplina della DIA degli impianti di produzione elettrica di 1 MW da fonti rinnovabili. “L’obiettivo del mio intervento legislativo – evidenzia Di Biagio – è volto alla chiarificazione e  alla regolamentazione di un settore carente di linee guida generali sotto il profilo degli iter autorizzativi per realizzare degli impianti a fonti rinnovabili. Tal situazione di non chiarezza ha creato incongruenze normative nelle emanazione delle leggi regionali in materia energetica, costringendo  proprio  recentemente la Corte Costituzionale  a dichiarare la incostituzionalità della legge 31 della Regione Puglia. Di fatto tale dichiarazione di incostituzionalità della legge regionale pugliese, vista la carenza legislativa, ha ingenerato diverse interpretazioni normative delle motivazioni addotte in sentenza e varie problematiche a chi aveva deciso di investire nel settore energetico, alla politica energetica dei Comuni e all’intera politica energetica del Paese. La promozione e l’uso delle fonti rinnovabili, come da previsioni europee, è necessario ai fini della crescita del Paese e pertanto è auspicabile agevolare l’utilizzo e lo sfruttamento di tali risorse naturali”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gestione delle risorse naturali

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 marzo 2010

Milano 1 aprile 2010 Ore 9.00 Edificio U2 aula 7 – Piazza della Scienza Università Bicocca. Il  seminario è promosso dal master in Uso del territorio e gestione delle acque nei paesi in via di sviluppo (PVS) del Dip. Di scienze Geologiche e Geotecnologie dell’Università Bicocca di Milano.  La giornata si propone di evidenziare punti di forza e di debolezza di interventi e progetti sulla gestione delle Risorse Naturali nei PVS: problemi incontrati a livello di finanziamento ed esecuzione, lezioni apprese e risultati ottenuti. La finalità della giornata di incontro e quello di far comprendere come gli interventi debbano inquadrarsi in un contesto complessivo, per garantire alle azioni la sostenibilità nel tempo ed il rispetto per l’ambiente in cui sono inserite. Introduce Prof. Giovanni Battista Crosta – Università Bicocca di Milano Interventi: ACRA – Dai progetti al programma: l’esperienza di ACRA nell’ambito del PRESANCA – Patrizia Caruso (responsabile educazione) e Ada Civitani (programme manager sovranità alimentare e policy officer) CESVI – Gestione delle risorse naturali in area MAP (regione di frontiera tra Brasile, Perù e Bolivia) – Stefania Cannavo CeTamb – Gestione delle acque potabili in una comunità rurale del Senegal: esperienza di ricerca, progettazione e formazione – Daniela Palazzini COOPI – Energia e sviluppo: l’esperienza di un progetto idroelettrico sulle ande boliviane  – Efrem Fumagalli COSV – Integración Regional para el Manejo Ambiental Sostenible y el Control de la Desertificación en Ecuador y Perú – Daniela Pietra Istituto Oikos – Esperienza di un approccio integrato sulla gestione delle risorse naturali in Tanzania – Giorgio Cancelliere e Rossella Rossi Università di Milano Bicocca – Ruolo della conoscenza dei suoli nei progetti di valorizzazione e conservazione delle risorse territoriali – Prof. Franco Previtali Università Politecnica delle Marche – Coral Eye: allevamento ecosostenibile di coralli per l’acquariologia lungo le scogliere indonesiane (Isola di Bangka, Nord Sulawesi) – Prof. Giorgio Bavestrello WWF European Alpine Programme – Conservazione e sviluppo: esperienze dal network  WWF – Guido Trivellini, Biodiversity officer

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »