Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘naviganti’

Quattro parole sul PD e il rapporto con i pentastellati: Avviso ai naviganti

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 settembre 2019

Il PD è un partito con due anime che provengono da lontano: quella filo comunista e l’altra cattolica. Se partiamo da tempi più recenti abbiamo avuto come presidente del consiglio Enrico Letta uomo intelligente e preparato ma messo alle strette da una situazione politica che si stava sfibrando e che qualcuno lo ritenne inadeguato a gestirla. Si pensò ad una figura diversa giusto per tamponare l’emergenza. Nacque con questa premessa il governo Renzi ma il rimedio in breve si rivelò peggiore del previsto e si ricorse a Gentiloni. Nel frattempo si voleva liquidare il fiorentino in due battute ma l’interessato non volle mollare diventando una spina sul fianco del partito e soprattutto per le sue mire governative e di gestione del potere. L’elettorato percepì il disagio, e ancora di più l’incapacità di una classe dirigente di saper gestire al meglio l’impasse, cercando a modo suo di dargli uno scossone staccando la spina del voto. A beneficiarne furono i pentastellati ma l’errore più grande dei democratici fu quello di non capire che alle politiche del 2018 si poteva restare in gioco e non scegliere l’Aventino. In tutto questo c’era lo zampino del trombato di turno e così ci ritrovammo con un governo che fece di tutto e il contrario di tutto trasformando i pentastellati in una sorta di bancomat per l’alleato leghista in quanto a voti di consenso. Ora il PD sembra ravveduto ma c’è da capire a chi giova veramente questo cambio di rotta. Non è che pensa di fare l’operazione bancomat dei leghisti a scapito dei pentastellati? Vi è poi l’ipoteca Renzi con il suo inquietante “stai sereno” che fece cadere il governo Letta. E’ qui che si gioca la partita se andare al voto e veder cancellati del tutto sia il PD sia i pentastellati o provare a fare un’alleanza meno contingente e più duratura senza cercare sottobanco di fare l’operazione sanguisuga elettorale nei confronti dei pentastellati. Ora il cerino è nelle mani dei grillini e il vento che tira in Europa non offre loro serenità di giudizio. L’unica strada meno accidentata, a mio giudizio, è quella di pretendere nel toto ministri e sottosegretari, in quota Pd e non solo, uomini “nuovi” e non i soliti “tromboni”, perché non si tratta unicamente di programmi ma di chi deve attuarli e il fattore umano non è secondario. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Debutta rubrica vini francesi

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 giugno 2010

Una nuova iniziativa di uno dei siti più enogastronomici più cliccati d’Italia: il Guardiano del Faro, grande conoscitore di Francia e appassionato gourmet, apre la sua finestra sulla Francia. Per la prima volta un italiano affronta criticamente e periodicamente su un sito internet la produzione francese attraverso una rubrica specializzata. Ma chi è il Guardiano del Faro? Uno dei pochi che in questo mondo non ha necessità di apparire, ma di colloquiare. Così descrive se stesso nel sito Passione Gourmet di cui è animatore: “Vive idealmente sulla torre di un Faro Bretone, sul margine indistinto dove il mondo non è più mondo ma  comincia ad esserlo. Condizione ideale per pensare in maniera incondizionata. Manda periodicamente messaggi ai naviganti e con un numero ridotto di essi dialoga e condivide gli ideali di buona tavola, di grandi vini, di savoir vivre”. Senza condizionamenti se non quelli dettati dalla esperienza e dal proprio gusto, un nuovo servizio agli appassionati di vino e di cibo che così numerosi seguono http://www.lucianopignataro.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le stelle degli antichi naviganti

Posted by fidest press agency su sabato, 20 febbraio 2010

Roma 20 febbraio 2010 dalle 10,30 Piazza Giovanni Agnelli, 1  Museo della Civiltà Romana e Planetario Museo della Civiltà Romana e al Planetario di Roma”  si svolgerà una giornata di approfondimento su uno degli argomenti cruciali dell’esposizione: la navigazione, le rotte marine e l’estrema competenza degli antichi Romani nel settore.   L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Piazza Duomo e promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e alla Comunicazione – Sovrintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma, ha lo scopo di illustrare al pubblico la cultura scientifica, la tecnologia e le basi teoriche in possesso nell’antica Roma, in particolare nel campo della matematica, dell’astronomia e della geografia e suggerirà come i Romani conoscessero la scienza nautica e avessero perfino navi adatte ad attraversare l’oceano Atlantico. Dalle 10,45 sarà possibile partecipare alla visita guidata alla mostra con la curatrice Rita Correnti e con Giuseppina Pisani Sartorio (ingresso a pagamento). La giornata proseguirà alle ore 12,00 al Planetario (ingresso gratuito fino a esaurimento posti) per la presentazione del libro di Elio Cadelo “Quando i Romani andavano in America”, editore Palombi. Saranno ospiti Luigi Fozzati, Sovrintendente ai Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia e Claudio Mocchegiani Carpano, Docente di Archeologia Subacquea all’Università di Napoli, che insieme all’autore Elio Cadelo, inviato speciale del GR RAI per la Scienza e l’Ambiente, racconteranno le conoscenze marinare degli antichi Romani, le testimonianze ereditate e la scienza della navigazione dell’epoca. L’appuntamento è preceduto da un preludio celeste sotto la cupola dedicato alle stelle degli antichi naviganti, prodotto dallo staff del Planetario e Museo Astronomico.  Una giornata pensata per divertirsi e scoprire aspetti trascurati e misteriosi del sapere tecnico dell’antica Roma.(i romani)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola di vela e navigazione storica

Posted by fidest press agency su martedì, 25 agosto 2009

Cattolica da sabato 29 a lunedì 31 agosto sulla riviera emiliano romagnola sarà possibile vivere un’esperienza unica e indimenticabile partecipando alla Scuola di vela e navigazione storica in programma a Cattolica nell’ambito del progetto “TerreAlte AltoMare” della Regione Emilia-Romagna. Il corso, gratuito per i ragazzi fra i 15 e i 30 anni, si articolerà tra lezioni teoriche ed esperienze pratiche a bordo di imbarcazioni tradizionali armate con vele al terzo aderenti all’Associazione della Mariegola delle Romagne. Lo spirito che anima la Scuola è quello di recuperare e valorizzare la nautica tradizionale, sia come prezioso patrimonio storico ed etnografico che abbraccia un intero orizzonte culturale (quello dei naviganti, dei pescatori e delle loro comunità), sia come straordinario strumento di analisi e di comparazione nello studio della navigazione “antica”, attraverso il riconoscimento di quei caratteri arcaici dell’arte nautica rimasti pressoché invariati nel corso dei secoli. Un approccio alla vela e alla navigazione in cui, attraverso una rigorosa impostazione metodologica, si fondono etnografia, storia e archeologia, contesti specificamente trattati nell’ambito delle lezioni teoriche che precederanno le uscite in mare. Gli argomenti spazieranno dalla vita di bordo alle tecniche di navigazione, dalla storia ed evoluzione delle vele alla manovra e alla condotta delle imbarcazioni, all’uso dei principali strumenti nautici che hanno consentito lo sviluppo della navigazione stimata. Il corso, gratuito e rivolto particolarmente ai giovani, si articola in una parte teorica (lezioni, laboratori) e una pratica (navigazione), con la finalità di introdurre i partecipanti all’arte della navigazione con la vela al terzo caratteristica delle marinerie da pesca e da traffico dell’alto Adriatico. Le lezioni saranno centrate sull’armamento delle barche e sulle tecniche di navigazione, sul salvataggio e la conservazione delle imbarcazioni e delle tradizioni nautiche, offrendo anche una rassegna della bibliografia specifica sui diversi argomenti. Le prove pratiche in mare saranno il prosieguo naturale delle lezioni teoriche, mettendo i partecipanti a diretto contatto con il governo e la manovra delle barche.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »