Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘new york’

TEFAF New York Fall announces exhibitor list

Posted by fidest press agency su domenica, 25 agosto 2019

TEFAF announces the 2019 exhibitor line-up for TEFAF New York Fall which returns to the historic Park Avenue Armory, November 1-5, 2019, honoring art from antiquity to the early 20th century. 90 exhibitors— including 16 participants new to TEFAF New York, will take part in the fourth iteration of the Fair, which launched in October 2016 to wide acclaim.
This year’s Fair will introduce a series of curated booth collaborations — each presenting a dynamic mix of exhibitors, specializing in historic and contemporary works, together in the same space. These collaborative presentations, set in select historic rooms of the Park Avenue Armory, will showcase the influence various eras have on each other throughout the art historical canon. Some of the world’s top contemporary and modern art specialists have joined TEFAF New York Fall especially to partner in these unique collaborative presentations, challenging themselves to present their material in a way that captures the aesthetic interplay and dialogue between their works.Bringing together a global community of collectors, interior designers, museum curators and connoisseurs, TEFAF New York is recognized for going beyond the boundaries of a traditional art fair at the Park Avenue Armory.TEFAF is well-known for offering an unparalleled collector experience,” says Sofie Scheerlinck, Managing Director of TEFAF New York. “Ever-conscious of our savvy fair-going public, we want to ensure they have a new experience every time they visit the Fair. TEFAF is about discovery, and about coming across something you didn’t think you would find. The Fall mixed booth concept is very much in that spirit, with exhibitors joining forces to illustrate thought-provoking connections among their varying fields of expertise.”
The Booth Collaborations will pair renowned international specialist dealers in historical and history-in-the-making works, across collecting categories, media and millennia. Among the planned booth collaborations are: Colnaghi (old master paintings) and Ben Brown (contemporary art); Anne Sophie Duval (modern design) and Almine Rech (modern and contemporary art); Rob Smeets (old master paintings) and Van de Weghe (modern and contemporary art); Cahn (antiquities) and Mayoral Gallery (European paintings, drawings and sculpture); Charles Ede (antiquities and ancient art) and Sean Kelly (contemporary art).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

FanDuel Group and Tioga Downs Make Sports Betting History in New York

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 luglio 2019

Today, FanDuel Group announced the grand opening of the company’s first retail sportsbook in New York State, located at Tioga Downs Casino Resort in Nichols, New York. The FanDuel Sportsbook will open to the public on Friday, July 19 at 2:30 PM ET, with New York Assemblywoman Donna Lupardo from NY District 123rd making the ceremonial first bet as part of a ribbon-cutting ceremony. “As we continue to expand our sportsbook operations across the U.S. the opening of our FanDuel Sportsbook at Tioga Downs Casino Resort is a history-making moment for the FanDuel Group,” said Keith Wall, Vice President Commercial Retail, FanDuel Group. “Jeff Gural has been an incredible partner in New Jersey, and joining forces with him and the team at Tioga Downs allows us to bring sports betting to New York sports fans while delivering new jobs and tax revenue to the Empire State.”
Tioga Downs’ sports betting retail location is one of four upstate New York casinos permitted to offer sports betting in the state of New York.FanDuel’s new 2,600 square foot sports betting retail location will be conveniently located near the main entrance of the Tioga Downs Casino. The FanDuel Sportsbook will feature eight betting windows, 27 video displays including a large video wall, 14 self service betting kiosks from IGTPlayDigital, three sports tickers, 12 lounge seats, seven high tables, two drink rails, and seating for more than 50 customers. FanDuel will provide its first class risk and trading platform and manage the location in partnership with Tioga Downs Casino Resort and will leverage IGT PlayDigital’s retail sports betting technology. The FanDuel Sportsbook will feature bets on all major U.S. sports, including professional baseball, soccer, football, basketball, golf, boxing, motorsports racing, and more.The FanDuel Sportsbook at Tioga Downs Casino Resort marks FanDuel Group’s fourth retail operation. The company opened the first-ever FanDuel Sportsbook located at New Meadowlands Racetrack last July, followed by a location at The Greenbrier in West Virginia last fall and most recently at the Valley Forge Casino Resort in Pennsylvania.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Favola di New York: Victor Lavalle

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Collana Le strade In libreria dal 6 giugno «Come i migliori film dei Coen, questa toccante fatasmagoria letteraria, questo romanzo che rifugge qualsivoglia classificazione, si insedierà in ogni fessura e recesso dell’immaginazione, conducendo il lettore in quei luoghi che non ha mai visitato perché o ne era troppo terrorizzato o non sapeva esistessero» Paul Beatty, autore di Lo schiavista, Man Booker Prize 2016.Una favola indimenticabile ambientata nel cuore dell’America di Trump, che racconta il coraggio richiesto per essere genitori ai giorni nostri fondendo il fiabesco dei Grimm, l’orrifico di Poe e il distopico di Black Mirror.
Un page turner che mescola la vita quotidiana in una modernissima New York al mito e alla leggenda, toccando temi caldi come la privacy dei figli nell’era dei social network.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: Favola di New York Victor Lavalle

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 giugno 2019

Collana Le strade «Come i migliori film dei Coen, questa toccante fatasmagoria letteraria, questo romanzo che rifugge qualsivoglia classificazione, si insedierà in ogni fessura e recesso dell’immaginazione, conducendo il lettore in quei luoghi che non ha mai visitato perché o ne era troppo terrorizzato o non sapeva esistessero» Paul Beatty, autore di Lo schiavista, Man Booker Prize 2016.Una favola indimenticabile ambientata nel cuore dell’America di Trump, che racconta il coraggio richiesto per essere genitori ai giorni nostri fondendo il fiabesco dei Grimm, l’orrifico di Poe e il distopico di Black Mirror.
Un page turner che mescola la vita quotidiana in una modernissima New York al mito e alla leggenda, toccando temi caldi come la privacy dei figli nell’era dei social network. In libreria dal 6 giugno.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

New York riconquista il titolo di principale Hub Finanziario nel mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 maggio 2019

Duff & Phelps, società di consulenza che opera a livello globale all’insegna del «protect, restore and maximize value» per i propri clienti, ha appena pubblicato il suo settimo studio annuale “Global Regulatory Outlook (GRO)”. L’analisi, basata su un’indagine che ha coinvolto esperti professionisti di istituzioni finanziarie in tutto il mondo, ha rilevato che gli intervistati considerano New York il centro finanziario più importante a livello mondiale. New York strappa così il primato a Londra, in cima alla classifica lo scorso anno, risultato, questo, su cui ha sicuramente influito la Brexit, che continua a gettare un’ombra di incertezza sull’economia del Regno Unito.In particolare, il 52% del campione vede New York come il centro finanziario mondiale per eccellenza, segnando un incremento del 10% rispetto al 2018. Il 36% vede invece attualmente Londra come l’hub finanziario globale più rilevante (-17% dallo scorso anno). Proiettandosi avanti di 5 anni, la percentuale di professionisti che crede che New York manterrà questa posizione è scesa al 44%, e solo il 21% del campione ha dichiarato che Londra potrebbe essere il più importante centro finanziario mondiale. Inoltre, il 12% degli intervistati ha dichiarato che Hong Kong deterrà questo primato entro il 2024, un incremento significativo rispetto al 3% che aveva espresso questa opinione nel 2018.
Ken Joseph, Managing Director e Responsabile della practice Disputes Consulting di Duff & Phelps, ha dichiarato, “Che siano basati in centri finanziari tradizionali o meno, i dirigenti della finanza responsabili in materia di governance, risk management e compliance sono alle prese con minacce significative derivanti da crescenti obblighi relativi a programmi anti-riciclaggio, protezione dei dati e privacy, cybersecurity, whistleblowers e ‘big data’ e tecnologia.” Joseph ha quindi proseguito, “Nel corso della nostra indagine questi professionisti hanno confermato che le organizzazioni sono costrette a dedicare sempre più risorse per indirizzare gli obblighi di conformità e per “navigare” in un contesto normativo che è reso più complicato da una rete di incertezze geo-politiche, che includono tensioni commerciali e Brexit.” La ricerca ha inoltre messo in evidenza che le principali problematiche che deve affrontare la comunità finanziaria globale relativamente alla compliance regolamentativa continuano a riguardare i temi dell’anti-riciclaggio e del whistleblowing. L’utilizzo della tecnologia e la definizione del budget sono ulteriori fattori che le funzioni aziendali legate alla compliance devono tenere in considerazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Scena! Italian Theater Festival NY

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 marzo 2019

New York. 29 aprile – 13 maggio 2019 – In Scena! Italian Theater Festival NY. il festival di teatro italiano mirato a far conoscere nella grande Mela alcuni fra i più interessanti, innovativi e coinvolgenti testi teatrali del nostro Paese per divulgarli attraverso la traduzione in Inglese, è lieto di annunciare i nomi delle opere italiane che saranno presentate, in forma di reading, nell’ambito della settima edizione del Festival, in corso dal 29 aprile al 13 maggio p.v. In partnership per il terzo anno consecutivo con l’Italian Playwright Project (IPP), curato da Valeria Orani (Umanism NYC), ed in collaborazione con il Martin E. Segal Theatre Center at CUNY, In Scena! presenterà in prima americana la lettura de Mio eroe di Giuliana Musso, tradotto da Patricia Gaborick, presso l’Istituto Italiano di Cultura (686 Park Ave, New York, NY 10021), mercoledì 1 maggio ore 18:00.
Inoltre, in onore del nuovo OnStage! Festival & Award, che ha debuttato a Roma, lo scorso gennaio, avrà luogo una lettura speciale del testo vincitore del primo OnStage Award per opere teatrali americane mai messe in scena: The Girlfriend di Leland Frenkel. L’evento si terrà giovedì 2 maggio ore 18:00 presso la Casa Italiana Zerilli-Marimo’ at NYU (24 West 12th Street, New York, NY 10011). In Scena! è anche felice di annunciare la nuova partnership con la prestigiosa Civica Scuola interpreti e Traduttori Altiero Spinelli di Milano, i cui studenti produrranno l’editing di alcune delle traduzioni inglesi per i sopratitoli degli spettacoli della prossima edizione del festival, come parte di un progetto didattico assistito.
Mio Eroe di Giuliana Musso – Traduzione di Patricia Gaborick Mercoledì, 1 maggio ore 18:00 @ Istituto Italiano di Cultura Mio Eroe è costituito da tre monologhi distinti. Protagoniste sono tre madri di soldati italiani che presero parte alla missione International Security Assistance Force (ISAF) in Afghanistan nel periodo 2008-2010. Due di queste madri persero il figlio in battaglia. Le tre donne sono molto diverse una dall’altra per estrazione sociale, origini geografiche, livello culturale e personalità, ma hanno in comune l’esperienza di madri di soldato. La conversazione delle madri interseca memorie dell’infanzia, storie di eventi tragici e considerazioni sulle scelte dei figli. I personaggi sono inspirati da persone reali ed eventi di vita vissuta.
The Girlfriend Written by Leland Frankel Giovedì 2 maggio ore 18:00 @ Casa Italiana Zerilli-Marimo’ at NYU Olivia “Liv” Hughes era la ragazza più popolare di Grace Hills High. Sylvia Merwin era una delle emarginate più denigrate. Poi Eddie Cleary portò la pistola a scuole e tutto cambiò. Dieci anni dopo le strade di queste due donne si sono drasticamente allontanate: Sylvia vive una vita apparentemente perfetta in città, con un lavoro fantastico e un ragazzo amorevole, mentre Liv è una tossicodipendente in fase di recupero. Prendono accordi per incontrarsi in circostanze misteriose, e Liv rivela un fatto del loro passato comune dimenticato e scioccante. Ne consegue una brutale e sconvolgente resa dei conti, mentre Sylvia e Liv tentano di riconciliare la storia sanguinaria con le loro vite presenti. Innocenza, colpevolezza, onestà, inganno… quando un’azione malvagia viene compiuta, chi è veramente responsabile?
In Scena! nasce nel 2013 come evento ufficiale dell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, del Ministero degli Affari Esteri e dell’Ambasciata italiana a Washington, D.C.. Presentato in collaborazione con le principali Istituzioni italiane in USA, il festival ogni anno presenta a New York una rassegna di teatro italiano indipendente: produzioni che hanno già circuitato e letture di opere teatrali in traduzione inglese, conferenze, seminari e scambi fra artisti italiani ed internazionali. Scopo ultimo è la promozione del teatro e degli artisti italiani a New York e la costruzione di un ponte fra la scena artistica italiana e newyorkese. Tutti gli spettacoli vengono presentati in italiano con sopratitoli in inglese, salvo dove diversamente indicato. L’ingresso a tutti gli spettacoli e agli eventi speciali è GRATUITO.
Calendario dettagliato e aggiornamenti su http://www.inscenany.comhttp://www.kitheater.comhttp://www.kititalia.it

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italian Movie Award, a New York

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 dicembre 2018

New York 10 dicembre 2018 alle ore 19:00 Frank A. Bennack Theater presso il The Paley Center for Media a Manhattan in occasione del decimo anniversario del Festival Internazionale del Cinema Italian Movie Award si terrà la cerimonia di premiazione in occasione del decimo anniversario del Festival Internazionale del Cinema Italian Movie Award. L’evento vede la partnership di Plural + Youth Video Festival organizzato dalle Nazioni Unite e in particolare da UNAOC (United Nation Alliance Of Civilization), e dello SHRO (Sbarro Health Research Organization) diretto dal Dott. Prof. Antonio Giordano.
Evento organizzato con la preziosa collaborazione della Tooslik Communication NYC di Tony Minervini e della Sunshine Production di Roma. Durante la serata verrà annunciato il prestigioso Italian Movie Award | Best Movie 2018 per il miglior film italiano all’estero, le nomination scelte dalla Jury Roots (composta da rappresentanti delle più grandi comunità di italiani all’estero). Questi i film in nomination quest’anno:
Dogman di Matteo Garrone; Ammore e Malavita dei Manetti Bros, A Casa Tutti Bene di Gabriele Muccino, Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher; Rimetti a Noi i Nostri Debiti di Antonio Morabito.
Conduce l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete con l’attrice Diana del Bufalo e nell’ambito della serata ci sarà un incontro esclusivo con il regista Paolo Genovese.
Ritirerà il premio per la serie TV Gomorra l’attore Salvatore Esposito.
Premiati anche l’attore del film “Sulla Mia Pelle” Alessandro Borghi e l’attrice Carolina Crecentini, oltre al riconoscimento anche per la giovane attrice Francesca Chillemi.
L’anno scorso il tema di fondo del festival erano “Le Radici”, quest’anno il tema scelto è “Il futuro”.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A TEFAF New York Fall un bellissimo Tintoretto

Posted by fidest press agency su sabato, 13 ottobre 2018

New York Fall dal 27 al 31 ottobre 2018 presso il Park Avenue Armory, elegantemente allestito dal designer Tom Postma si terrà la La Terza edizione di TEFAF. L’edizione d’autunno della fiera TEFAF ha per focus l’antiquariato, le arti decorative, la gioielleria dal’antico sino agli inizi del XX secolo.
Tra gli highlight annunciati non mancherà di attirare gli sguardi dei collezionisti uno straordinario dipinto di Tintoretto che sarà proposto dalla galleria Rob Smeeets Old Master Paintings (Stand 209; http://www.robsmeets.com). Si tratta del Ritratto del cardinale Marcantonio Da Mula di Jacopo Robusti detto il Tintoretto (Venezia 1519 – 1594) un olio su tela che misura 187 x 103 cm e datato 1562-63 ca. Nell’ambito della produzione dell’artista veneziano, si tratta di una prestazione eccezionale non soltanto per il soggetto – diplomatico della Repubblica di Venezia, tra i maggiori protagonisti del Concilio di Trento – e per il taglio del ritratto, ma soprattutto per l’eccezionale dimostrazione di virtuosismo pittorico. L’opera viene inoltre proposta sul mercato in un momento significativo per la storia e la critica dell’artista, mentre a Venezia è in corso il progetto Tintoretto 500 presso Palazzo Ducale e le Gallerie dell’Accademia, in occasione dei 500 anni dalla nascita di uno dei massimi esponenti dell’arte pittorica cinquecentesca.
Marcantonio Da Mula, si è rivelato una delle personalità più interessanti del Cinquecento, eletto cardinale da Pio IV nel 1561, all’età di cinquantacinque anni. Arrivato a Roma come ambasciatore della Repubblica di San Marco presso la Santa Sede all’inizio del 1560, aveva alle spalle una carriera di uomo di governo e di ambascerie, una forte educazione umanistica di ambito veneziano, nutrita di cultura classica, di greco e di latino, di studi filosofici e giuridici, e conclusasi a Padova con il titolo di dottore in artibus.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Greenpeace in azione a New York

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 settembre 2018

greenpeace new york.jpgNew York. Attivisti di Greenpeace hanno fatto volare questa mattina una tartaruga gigante nei pressi del quartier generale delle Nazioni Unite, a New York, dove – per la prima volta nella storia – gli Stati membri si stanno riunendo per definire un accordo globale per la tutela degli oceani al di fuori dei confini nazionali. Questi negoziati sono il risultato di un processo durato dieci anni e che potrebbe concludersi già nel 2020. In contemporanea, gli attivisti hanno aperto uno striscione con la scritta: “I nostri oceani hanno bisogno di un trattato globale”.
«In questo momento, il destino dei nostri oceani è nelle mani di ogni governo coinvolto in questi negoziati», dichiara Sandra Schoettner, responsabile della campagna di Greenpeace per la creazione di santuari marini. «Non è un’esagerazione dire che nel Palazzo Di Vetro si sta facendo la storia, è urgente che si crei un trattato che permetta di realizzare una rete globale di santuari marini».Questo accordo sugli oceani è cruciale poiché le leggi che attualmente tutelano le acque al di fuori delle giurisdizioni nazionali sono estremamente frammentate, inadeguate e concentrate principalmente sul GP0STSDPPdiritto a sfruttare risorse, piuttosto che sul dovere di proteggerle. Lo stesso Mediterraneo è spesso soggetto ad attività distruttive per la mancata volontà dei governi costieri di sviluppare reali misure di tutela in zone internazionali di mare. In assenza di un accordo globale, solo l’1 per cento degli oceani è ad oggi protetto. Come conseguenza, mari e oceani sono ridotti allo stremo a causa di pesca eccessiva, inquinamento, cambiamenti climatici e altre attività umane.«La superficie dell’oceano che si estende oltre i confini nazionali rappresenta quasi la metà del nostro Pianeta», continua Schoettner. «Gli oceani appartengono a tutti noi, ma se non agiamo immediatamente per proteggerli perderemo habitat e specie animali fondamentali, spesso prima ancora di aver avuto l’opportunità di conoscerle. Per i leader mondiali è questo il momento di mostrare di voler davvero raggiungere l’imperativo scientifico di proteggere almeno il 30 percento dei nostri oceani entro il 2030. Un risultato che può essere raggiunto unicamente con un trattato globale che da un lato protegga realmente queste acque, e dall’altro permetta di creare una rete globale di santuari marini», conclude.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il cast barese va in scena a New York

Posted by fidest press agency su domenica, 2 settembre 2018

gianni colajemma.jpgÈ stato annunciato mercoledì, con un post sul social media Facebook, che lo spettacolo “Un barese a New York” di Gianni Colajemma andrà in scena oltre oceano, proprio nella grande mela, il prossimo 21 ottobre, al Snug Harbor Cultural Center.Il noto attore barese e il suo cast di attori si esibiranno per la “United pugliesi Federation”, costituita nel 1989 in occasione della visita pastorale a New York dell’Arcivescovo di Bari Mariano Magrassi. Questa federazione riunisce oggi circa 21 associazioni di pugliesi nell’area metropolitana di New York, rappresentando oltre 2000 famiglie di emigrati. Sorta come semplice comitato di accoglienza per l’Arcivescovo, si propone oggi di incoraggiare e favorire la conoscenza della Puglia, delle sue tradizioni e della sua cultura, svolgendo tutta una serie di attività culturali ed educative.
“Abbiamo presentato il progetto alla United pugliesi Federation – ha affermato Colajemma – lo scorso anno. Hanno risposto positivamente alla nostra proposta e successivamente ci siamo incontrati a Manahattan per un meeting”.
Il cast nostrano porterà in scena il primo episodio della storia di Joe Colella, un attore che scegliendo di inseguire il suo sogno, si è trasferito in America e ha incontrato un gruppo di singolari personaggi, anch’essi impegnati nella loro affermazione lavorativa e sociale. Lo spettacolo, la cui scenografia è a cura di Gianmarco Venanzio Colajemma , andrà in scena al teatro all’interno del Snug Harbor Cultural Center, grande complesso architettonico e paesistico, che rappresenta il fiore all’occhiello della visita di Staten Island, con numerosi edifici storici, prevalentemente in stile neoclassico, costruiti tra il 1833 e il 1892, adibiti a casa di riposo per vecchi marinai. Restaurati, oggi ospitano istituzioni e attività culturali dell’isola. Tra gli edifici principali ci sono la Harbor’s Music Hall, location che ospiterà “Un barese a New York”, adibita a teatro per rappresentazioni di prosa, musicali e di danza; The Art Lab, una scuola d’arte e centro di conferenze; la Noble Maritime Collection, museo marittimo incentrato su modelli navali. (foto: gianni colajemma)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Principal to Host 2018 Investor Day on November 15, 2018 in New York City

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 giugno 2018

Principal Financial Group® (Nasdaq: PFG) announced today that it will host it’s 2018 Investor Day on Thursday, November 15th, at the Nasdaq MarketSite in New York City. Dan Houston, chairman, president, and CEO of Principal® and Deanna Strable, CFO, will provide an update on the company. We will also feature two panel discussions with members of our leadership team: one on our digital investments and a second on future opportunities in our businesses.Additional information will be provided closer to the date of the meeting. If you are a new investor or have questions, please contact investor-relations@principal.com.Principal helps people and companies around the world build, protect and advance their financial well-being through retirement, insurance and asset management solutions that fit their lives. Our employees are passionate about helping clients of all income and portfolio sizes achieve their goals – offering innovative ideas, investment expertise and real-life solutions to make financial progress possible. To find out more, visit us at principal.com. Principal, Principal and symbol design and Principal Financial Group are trademarks and service marks of Principal Financial Services, Inc., a member of the Principal Financial Group.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Celebrities in Versace at Met Gala 2018

Posted by fidest press agency su martedì, 8 maggio 2018

On May 7th, 2018, in occasion of the Met Gala Heavenly Bodies: Fashion & The Catholic Imagination Costume Institute Gala at The Metropolitan Museum of Art.Irina Shayk was breath-taking in a custom-made, Atelier Versace look. She wore a silk gold gown fully encrusted with golden stones, Swarovski crystals, and metallic elements. The dress featured a bold maxi train and full ruffled skirt. She finished her look perfectly with Versace accessories, including coordinating choker and bracelets. Katy Perry was stunning in a custom-made, Atelier Versace look. She wore a gold chainmail mini-dress with antique bronze netted overlay enriched by Swarovski crystal. She was enveloped by larger-than-life angel wings made of hand-brushed feathers, painted in a degradee gold. She finished her look with a pair of thigh-high gold chainmail boots.
Gigi Hadid was flawless in a custom-made, Atelier Versace gown. She wore a stain-glass inspired gown comprised of micro-Swarovski elements and tulle, with dramatic skirt volume with train.
Kim Kardashian was chic in a custom-made, Atelier Versace look. She wore a classic, liquid gold chainmail gown with spaghetti straps, embellished with beaded Byzantine crosses.SZA was ethereal in an Atelier Versace look. She wore a pink silk tulle gown multi-layered gown with fitted bejeweled bodice and coordinating thigh-high bejeweled boots.
Blake Lively was regal in a custom-made, Atelier Versace gown. She wore a deep red silk velvet gown, with an entirely encrusted bustier cascading in a degradee style into a dramatic structured full skirt with over-sized train.Zendaya was bold in a custom-made, Atelier Versace look. She wore a look inspired by Joan of Ark, custom molded for her body and comprised of gunmetal chainmail, embellished with Swarovski crystals, flowing into an unexpectedly feminine fully beaded silk chiffon skirt.Chadwick Boseman was regal in a custom-made, Atelier Versace look. He wore a white embellished tuxedo with antique gold beading with coordinating cape with bejeweled crosses.The Migos were fresh in coordinating custom-made, Atelier Versace looks. They wore iconic Versace printed tuxedos entirely encrusted with Swarovski crystals to bring the prints to life. They finished their look with Versace shoes and Versace gold chains.Tom Brady wore a custom-made, Atelier Versace tuxedo with a baroque embellished lapel and Swarovski accent down the side of the tuxedo pant. He paired his look perfectly with Versace turtle-neck sweater and embroidered velvet Versace loafers featuring a Medusa emblem.Gisele Bundchen was chic in a custom-made, 100% sustainable silk-satin gold evening gown with one-sleeve and thigh-high slit. She finished her look off with a pair of Versace sandals. Chainz wore a custom-made, peak lapel Atelier Versace tuxedo with Swarovski embroidered Versace lettering. Cindy Crawford was classic in a custom-made, red matte chainmail Atelier Versace gown, eluding to her iconic Versace Academy Award moment.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Con una mostra all’Opera Gallery, la Grande Mela sceglie il made in Italy

Posted by fidest press agency su sabato, 28 aprile 2018

New York dal 9 maggio al 15 giugno 2018 vernissage (9 maggio, a partire dalle 18:30) Opera Gallery, 791 Madison Avenue mostra: Marcello Lo Giudice “Eden, pianeti lontani” Al vernissage sono invitati collezionisti, artisti internazionali, critici d’arte, ambasciatori e imprenditori dell’alta finanza; ha già confermato la sua presenza il Principe Alberto II di Monaco, collezionista e grande amico di Lo Giudice. Tra i media presenti all’evento ci saranno anche il New York Times, Cnn tv e Art in America.In questa occasione Parmigiani Fleurier presenterà alla stampa un orologio a serie limitata “Eden Univers”, dipinto in esclusiva da Marcello Lo Giudice.
L’artista siciliano presenta qui i suoi lavori più famosi e recenti, una serie di pitture monocromatiche in cui la materia e la luce si fondono per creare remoti paesaggi geologici, preistorici e ultraterreni. Questa esposizione è un riconoscimento importante per l’intero made in Italy: maggio è il mese in cui la Big Apple è al centro dell’attenzione internazionale nel mondo dell’arte. E’ uno degli artisti italiani contemporanei più quotati del mondo ma raramente lo si può ammirare in paria. I suoi lavori vanno a ruba, ha collezionisti disseminati in tutte le parti del globo e nelle aste internazionali decuplica le stime: ora Marcello Lo Giudice (Taormina, 1957) – definito da Pierre Restany “pittore tellurico” proprio per il suo legame viscerale con la materia – il 9 maggio inaugura una mostra personale nella sede newyorchese di Opera Gallery.
“Eden, pianeti lontani” è un’esposizione particolarmente importante: avviene in un periodo dell’anno in cui la Big Apple è sotto i riflettori del mondo dell’arte internazionale. Le grandi aste di Christie’s e Sotheby’s vendono, nel maggio newyorchese, opere per circa 2 miliardi di dollari; inoltre l’indotto di mostre, aste e fiere, porta nella primavera newyorchese un livello di presenze di collezionisti e investitori di altissimo calibro.Prima di Lo Giudice – oggi considerato uno degli artisti di punta del neoinformale europeo – Opera Gallery aveva scelto di esibire i più grandi artisti contemporanei cinesi con la mostra “Made in Asia” (sino allo scorso 27 marzo). Ma per il periodo più infuocato della Grande Mela ha preferito un artista italiano come Marcello Lo Giudice, che negli ultimi anni sta catalizzando l’attenzione sul mercato anche delle vendite all’asta, con valori medi per le sue opere partiti da 10 mila dollari ma ora vicini ai 100 mila. Secondo Artprice, $100 investiti nel 2004 in un quadro di Marcello Lo Giudice, equivalgono oggi a circa $296, con una rivalutazione che supera il 196%.
Nella mostra di New York, saranno esposti dipinti recenti, creati per l’occasione dall’artista, della serie degli “Eden”, conosciuta a livello internazionale ed esposta in tre musei prestigiosi come il Russian State Museum di San Pietroburgo, il Maxxi di Roma ed Ekaterina Foundation di Mosca.In queste opere, realizzate con oli e pigmenti puri su tela, il metamorfismo della materia e l’energia della luce si fondono per creare remoti paesaggi geologici, puri e incontaminati come a rappresentare, appunto, la purezza dei paradisi terrestri o dei pianeti lontani. Occorre partire proprio dalla terra per seguire il percorso di Lo Giudice, laureato in Geologia a Bologna e poi approdato all’Accademia delle Belle arti di Venezia, che porta le suggestioni della natura nella sua arte. Le sue grandi tele si aprono come finestre su mondi paralleli, pianeti lontani appunto, e la mostra mette in risalto l’amore per il pianeta Terra e per i suoi giganti naturali, sottolineando la strenua lotta condotta dall’artista per la salvaguardia dell’ambiente.
Opera Gallery è una tra le più importanti gallerie d’arte contemporanea al mondo, con sedi prestigiose a Londra, Ginevra, New York, Parigi, Miami, Dubai, Singapore, Aspen e Honk Hong.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La modella Maya Henry apre la sfilata di Alta Moda di Dolce & Gabbana a Città del Messico

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 aprile 2018

NEW YORK/PRNewswire/ Maya Henry, modella, attrice e star del reality “Hangin’ with Los Henrys,” ha aperto l’attesissima sfilata di Dolce & Gabbana Alta Moda Alta Sartoria al Soumaya Museum di Città del Messico. Per l’occasione, Maya ha indossato un meraviglioso abito haute couture Dolce & Gabbana decorato con ricami florali e tempestato di gioielli, oltre una ghirlanda di fiori tra i capelli. La sfilata ha avuto luogo nelle sale del Soumaya Museum, nell’esclusivo distretto di Polanco. Le modelle hanno sfilato tra le opere d’arte e le preziose sculture esposte. Tutta la famiglia Henry (le star di “Hangin with Los Henrys”) è accorsa a supportare il debutto di Maya. Hanno inoltre partecipato alla sfilata i modelli e influencer Michelle Salas, Diego Boneta e Junapa Zurita. Tra i presenti, l’attrice e musa di Dolce & Gabbana, Sophia Loren. Dolce & Gabbana hanno presentato uno show simile all’inizio del mese per la collezione donna Alta Moda a New York City, a cui Maya aveva assistito con un posto in prima fila. La sfilata di New York City è stata aperta dalla supermodel Karlie Kloss.Maya Henry è una modella e attrice di San Antonio, Texas ed è protagonista, assieme alla famiglia di origini messicano-americane di “Hangin’ with Los Henrys”, un reality di enorme successo che ha ottenuto su YouTube oltre 20.000.000 visualizzazioni. Il suo imminente debutto al cinema, “Carte Blanche”, con Dylan Sprouse, Suki Waterhouse e Jack Kilmer uscirà nel 2019. Di recente, è comparsa con Joe Jonas nel video dei DNCE “Kissing Strangers.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pasqua a New York: Easter Parade e Bonnet Festival

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

Con Aer Lingus è semplice raggiungere la Grande Mela. Per i newyorkesi è una consuetudine ritrovarsi in Fifth Avenue la domenica di Pasqua – precisamente tra la 49esima e la 59esima strada – per partecipare attivamente alla tradizionale parata e al Bonnet Festival indossando copricapi elaborati estremamente originali, accompagnati dai propri amici a quattro zampe agghindati per l’occasione, e per gustare piatti a base di uova. La tradizionale parata risale a metà dell’800, quando le dame e i signori della buona società si ritrovavano a Central Park per sfoggiare le loro raffinate creazioni. Raggiungere la festa è semplice con i voli Aer Lingus, via Dublino. Attualmente la compagnia offre voli per il Nord America a partire da 219 Euro per viaggi da effettuarsi tra il 1° aprile e il 15 giugno 2018. I biglietti sono acquistabili direttamente dal sito web della compagnia aerea, http://www.aerlingus.com.Volare verso gli Stati Uniti via Dublino è ancora più confortevole perché Aer Lingus offre il servizio doganale statunitense per i viaggiatori in partenza per gli Stati Uniti che hanno la possibilità di sbrigare le procedure di dogana e immigrazione già prima dell’imbarco, ancora in terra irlandese, evitando lo stress all’arrivo.
Aer Lingus è la compagnia irlandese che unisce convenienza, attenzione al passeggero e affidabilità mantenendo un elevato standard di qualità e comfort.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

X4 Pharmaceuticals to Present at Upcoming Investor Conferences

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 marzo 2018

New York On Friday, March 23, at 3:00 p.m. ET, Paula Ragan, PhD, President and Chief Executive Officer, will present a company overview at BioCentury’s 25th Annual Future Leaders in the Biotech Industry Conference at the Millennium Broadway Hotel & Conference Center in New York, NY. A breakout session will follow the presentation at 3:30 p.m.
On Wednesday, March 28, at 11:00 a.m ET, Dr. Ragan will make a presentation on X4 at Needham & Company’s 17thAnnual Healthcare Conference at the Westin Grand Central in New York, NY.
X4 Pharmaceuticals is developing novel therapeutics designed to improve immune cell trafficking to treat cancer and rare diseases. The Company’s oral small molecule drug candidates inhibit the CXCR4 receptor, a pathway which plays a central role in immune surveillance. X4’s most advanced product candidate, X4P-001-RD, is in a Phase 2/3 study in patients with WHIM syndrome, a rare genetic, primary immunodeficiency disease. X4P-001-IO is currently under investigation in multiple Phase 1/2 studies in refractory clear cell renal cell carcinoma (ccRCC) and melanoma. X4 was founded and is led by a team with deep product development and commercialization expertise, including several former members of the Genzyme leadership team, and is located in Cambridge, MA. For more information please visit X4pharma.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “International Surrealism Now”, dopo New York arriva il Portogallo

Posted by fidest press agency su sabato, 10 febbraio 2018

Santiago RibeiroNEW YORK. Dopo la mostra d’arte multimediale nella piazza di Times Square, a New York, la mostra “International Surrealism Now” di Santiago Ribeiro va a Coimbra, in Portogallo. Le opere del pittore surrealista portoghese sono esposte dallo scorso luglio sugli schermi multimediali di Thomson Reuters e Nasdaq OMX Group, a Times Square, la piazza multimediale più famosa del mondo, e verranno esposte ancora per tutto il 2018.Basato su sogni e visioni, l’immagine surreale metaforica di Ribeiro sorprende, rompe e scatena sentimenti contrastanti.I suoi dipinti sono stati descritti come “composizioni complesse che illustrano le profonde preoccupazioni della società moderna e il suo comportamento individuale e collettivo”.
“Cerco sempre di fare qualcosa di nuovo, diverso e innovativo e l’idea di esporre a Times Square vuole significare che i media e le nuove tecnologie sono un modo moderno di diffondere la nostra arte”, ha affermato Ribeiro.I suoi lavori saranno esposti, con degli intervalli, durante tutto l’anno in corso e tra gli sponsor dell’evento si trovano la Bissaya Barreto Foundation, la Coimbra Chamber e lo studio nordamericano MagicCraftsman.Partecipano alla più grande mostra d’arte surrealista del mondo del XXI secolo ben 107 artisti surrealisti provenienti da 45 paesi e cinque continenti.I paesi che saranno rappresentati includono: Algeria, Argentina, Australia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Croazia, Repubblica Ceca, Cuba, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Islanda, Indonesia, Iran, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Messico, Marocco, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Nigeria, Filippine, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Serbia, Slovenia, Svezia, Turchia, Regno Unito, Stati Uniti, Ucraina, Venezuela e Vietnam.
Santiago Ribeiro nato a Coimbra, Portogallo, Ribeiro ha frequentato corsi d’arte presso Escola Avelar Brotero e la Escola Superior de Educação a Coimbra ed ha organizzato e partecipato a numerose mostre personali e collettive in Portogallo e all’estero. (foto: Santiago Ribeiro)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Andy Warhol e New York Anni ‘80

Posted by fidest press agency su domenica, 24 dicembre 2017

Andy WarholBologna 28 settembre – 25 febbraio 2019 Palazzo Albergati. La mostra racconta una storia che inizia nel 1968 quando Andy Warhol, dopo essere stato vittima di un attentato (che per poco non gli costa la vita) da parte di Valerie Solanas, cambia il proprio metodo di lavoro limitandosi in larga parte a realizzare ritratti su commissione e divertendosi a scattare migliaia di foto con la polaroid.
Partendo dal periodo più riflessivo dell’artista (subito dopo questo episodio), le opere esposte a Palazzo Albergati raccontano il decennio successivo, quei sette anni in cui Warhol torna al centro della vita artistica e sociale di New York: in mostra quegli anni ’80 quando l’artista si pone quale autentico punto di riferimento generazionale per i giovani che in lui vedono un guru assoluto.
Accanto agli iconici portraits di Gianni Agnelli, Sandro Chia, Lucio Amelio, Giorgio Armani, Joseph Beuys, Marcel Proust, Man Ray, Lenin a raccontare i magnifici anni ’80 anche opere di Jean-Michel Basquiat, Keith Haring, Kenny Scharf, Donald Baechler, Ronnie Cutrone, Peter Schuyff, Julian Schnabel, David Salle, Robert Longo, Alex Katz, Francesco Clemente, Jeff Koons, Allan McCollum, Haim Steinbach, Richard Prince, Sherrie Levine, Cindy Sherman, Barbara Kruger, Jenny Holzer e Robert Mapplethorpe. (foto: Andy Warhol)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra dedicata a Escher

Posted by fidest press agency su domenica, 24 dicembre 2017

Maurits Cornelis EscherNew York 24 marzo – 29 luglio 2018 Industry City nel cuore di Brooklyn. All’ombra della statua della Libertà, per la prima volta verrà esposta la più completa monografica mai realizzata con oltre 200 opere nei meravigliosi spazi della Industry City dove – tra innovazione, design, tecnologia, architettura e glam – Arthemisia gestirà oltre 1.300 mq di spazi espositivi che attendono solo il pubblico newyorkese. La mostra, dedicata all’artista olandese che negli ultimi anni ha battuto ogni record di visitatori a livello internazionale, è curata da Mark Valdhuisen – managing director della M.C. Escher Company – e Federico Giudiceandrea – grande collezionista italiano ed esperto dell’artista – e realizzata da Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher Foundation.In mostra, oltre a capolavori assoluti di Escher come Mano con sfera riflettente, Relatività (o Casa di scale) e Belvedere, anche esperimenti scientifici, giochi e approfondimenti didattici che consentono ai visitatori di ogni età di comprendere invenzioni spiazzanti, prospettive impossibili e universi apparentemente inconciliabili che si armonizzano in una dimensione artistica unica. (foto: Maurits Cornelis Escher)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jazz On Movie… & Altro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 dicembre 2017

newyork-poster (1)Palermo Giovedì 14 dicembre ore 20.30 – Real Teatro di Santa Cecilia Piazza Santa Cecilia n. 5 in programma il film New York, New York di Martin Scorsese con Liza Minnelli e Robert De Niro con la direzione artistica di Mario Bellone e presentazione, interventi e clip a cura di Gigi Razete. L’opera di Martin Scorsese è ricordata, soprattutto, per la canzone omonima interpretata nel film da Liza Minnelli e, tre anni dopo, consegnata a successo planetario da Frank Sinatra. Fin dalla sequenza iniziale (quella del corteggiamento), Robert De Niro, sorprendente nell’aderenza al ruolo di sassofonista, regala un’interpretazione da antologia ma è tutto il film ad affascinare col suo essere un magnifico compendio del musical classico in cui le atmosfere scintillanti di Hollywood e di Broadway sono velate da un fondo di amarezza. “La guerra era appena finita e il mondo ricominciava ad amarsi”, così recitava al tempo una delle locandine di “New York, New York”, sofferto e troppo dimenticato capolavoro di Martin Scorsese del 1977. Ed è proprio la Grande Mela la vera star del film consegnato alla storia anche dalla celeberrima canzone che ne assume il titolo. Giudicata dalla critica come “opera ambiziosa, audace, affascinante, fraintesa”, la pellicola di Scorsese offre scenografie mozzafiato, sfoggia un De Niro splendidamente nervoso e isterico e propone un delizioso confronto tra i brani jazz del protagonista e le canzoni di Liza Minnelli, tra le quali vi sono temi immortali come “Once in a while”, “You are my lucky star”, “The man I love” (di Gershwin), “Blue moon” (dell’aurea coppia Rodgers/Hart) e “Honeysuckle rose” (di Fats Waller). Nel cast figurano anche il celebre trombonista e bandleader Tommy Dorsey (interpretato da William Tole) e due grandi sassofonisti nel ruolo di attori: Georgie Auld (sullo schermo Frankie Hart) e Clarence Clemons (nel ruolo di Cecil Powell), quest’ultimo perno della E Street Band di Bruce Springsteen. Il costo del biglietto varia da euro 5 per la platea a 4,00 per la galleria incluso i diritti di prevendita. (foto: New York, New York)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »