Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘noleggio’

LoJack Connect “garantisce” l’usato da noleggio

Posted by fidest press agency su domenica, 27 settembre 2020

Si arricchisce di una nuova soluzione hi-tech sull’usato da noleggio la piattaforma LoJack Connect, studiata espressamente da LoJack, società del Gruppo CalAmp leader nelle soluzioni telematiche per l’Automotive e nel recupero dei veicoli rubati, per soddisfare le esigenze dei Fleet Manager, semplificando la gestione e l’utilizzo del parco auto aziendale attraverso l’analisi in tempo reale di tutti i principali indicatori del veicolo. La novità è stata annunciata in occasione del workshop “Telematica e Service: le migliori strategie per ridurre tempi e costi della flotta” tenutosi nel corso dell’evento Fleet Motor Day (l’evento annuale dedicato ai fleet e mobility manager tenutosi a Roma). La telematica LoJack installata a bordo delle vetture consente infatti di poter tenere sotto controllo i loro parametri principali in tempo reale e al momento della vendita permette quindi di certificarne lo stato di salute, come una vera e propria carta d’identità dell’auto. Grazie a questa nuova soluzione i noleggiatori, ma anche i fleet manager che utilizzano la formula dell’acquisto, potranno fornire all’acquirente della vettura usata la certificazione dei chilometri percorsi (con la quantità di km effettuati negli anni) e degli incidenti subiti (con l’evidenziazione di eventuali crash) e un rating sullo stato generale della vettura. Il tool consente inoltre al fleet manager di poter attivare un meccanismo premiante nei confronti dei driver più virtuosi (in base al rating assegnato da LoJack) che riconsegnano la vettura in ottimo stato. Secondo i dati ANIASA ogni anno sono oltre 180.000 i veicoli usati da noleggio a lungo termine messi sul mercato ogni anno: di questi 16.000, solitamente quelli con meno km e in migliori condizioni, vengono venduti a privati e società, la restante parte a commercianti e rivenditori (ad eccezione di una piccola quota radiata per esportazione). Poter garantire lo stato di salute del veicolo e condividere le informazioni sulla sua vita precedente con il potenziale acquirente, può costituire un’arma strategica a supporto del processo di vendita. La partecipazione al workshop è stata anche occasione per focalizzare l’attenzione dei fleet manager sull’ampia offerta di soluzioni LoJack, preziose per la gestione efficiente delle flotte: “rifornimenti e consumi”, con cui è possibile verificare da remoto i consumi e i rifornimenti di tutte le vetture del parco; “gestione e manutenzione” per tenere sempre sotto controllo le scadenze relative alla manutenzione ordinaria dei veicoli; “geofence” grazie al quale il gestore della flotta riceve un alert quando il veicolo entrerà in zone ritenute a rischio; “Corporate Car Sharing”, una soluzione per condividere le vetture tra dipendenti e ridurre le spese per Taxi e noleggio a breve termine.E sul fronte della sicurezza su strada LoJack Connect garantisce strumenti su misura per ridurre, prevenire e gestire gli incidenti: il “Driving Behavior”, il sistema unico che analizza gli stili di guida dei singoli driver sulla base di alcuni parametri; CrashBoxx™ l’innovativo tool che segnala il crash in tempo reale, offrendo la ricostruzione della dinamica e la stima economica del danno subito dal veicolo fornendo assistenza immediata al driver grazie al contatto della Centrale Operativa 24/7 che fornirà un soccorso meccanico, o se necessario sanitario con la chiamata diretta al 112; l’allarme avarie veicoli, con cui è possibile visualizzare da remoto tutte le informazioni utili per una corretta diagnosi di eventuali problematiche insorte e gli alert di segnalazione di improvviso calo della batteria, manomissione del dispositivo installato a bordo o dello spostamento del mezzo a motore spento. Funzionalità cui si aggiungono quelle più tradizionali, come quelle di localizzazione del veicolo o il monitoraggio dei chilometri percorsi o ancora l’archivio dei percorsi compiuti dal veicolo e il badge reader, che identifica in modo rapido il soggetto che utilizza le vetture in pool.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Auto: i giovani scelgono quella a noleggio

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2020

L’automobile è una delle voci di costo che più incide sul budget delle famiglie italiane e se l’auto è intestata ad un giovane neopatentato, la spesa totale può arrivare alle stelle; secondo l’analisi di Facile.it, considerando un veicolo nuovo dal valore di 16.800 euro, il costo complessivo nei primi 3 anni di vita del mezzo, includendo RC auto, bollo, manutenzione e spese accessorie, sfiora i 22.000 euro. Con costi così alti non sorprende vedere come anche tra i più giovani si stiano diffondendo formule alternative all’acquisto, ad esempio il noleggio dell’auto a lungo termine. Facile.it, in occasione del lancio della nuova sezione dedicata al confronto delle tariffe per il noleggio a lungo termine, ha voluto fare due calcoli scoprendo che, dati alla mano, grazie a questa modalità non solo non occorre avere un capitale per acquistare il veicolo, ma si può risparmiare più di 500 euro l’anno e, al contempo, contare su una serie di servizi accessori aggiuntivi che non si hanno quando si sceglie di comprare l’auto.L’analisi di Facile.it è stata realizzata confrontando il costo totale di acquisto e mantenimento di un’auto intestata ad un neopatentato diciottenne ed una, di pari tipologia, presa a noleggio lungo termine, considerando un arco temporale di 3 anni*.
Se si sceglie di acquistare l’auto, la spesa più importante è il prezzo del veicolo che, per il mezzo preso in esame, è pari a 16.800 euro. Il secondo costo più rilevante è quello dell’RC auto; secondo Facile.it, un automobilista neopatentato che parte dalla classe 14, in media, deve mettere in conto una spesa di circa 1.000 euro l’anno. A questa voce vanno aggiunti i costi delle garanzie accessorie che normalmente vengono attivate quando si acquista un veicolo nuovo; la copertura furto incendio, la polizza cristalli e quella per gli eventi naturali. In totale, nei 3 anni, l’importo complessivo stimato per assicurare il veicolo è di 3.900 euro. Alla lista delle spese obbligatorie va aggiunto anche il bollo, che per il modello preso in analisi è pari, in 3 anni, a 472 euro. Ultima, ma non meno importante, è la manutenzione ordinaria, che anche nel caso di un veicolo nuovo non va sottovalutata; considerando un utilizzo di circa 10.000 km l’anno e un paio di tagliandi, la spesa può arrivare, nell’arco dei 36 mesi, a circa 600 euro. Il costo totale tra acquisto, spese obbligatorie e manutenzione arriva così a 21.772 euro, esclusi gli eventuali imprevisti che potrebbero far salire ulteriormente il conto; se al termine di questi 3 anni il proprietario decidesse di rivendere l’auto, ipotizzando un guadagno di 10.000 euro, la spesa netta sostenuta scenderebbe a 11.772 euro.
E se l’auto, invece di comprarla, fosse stata noleggiata per un periodo di pari durata (36 mesi)? In questo caso il risparmio sarebbe significativo. Guardando alla miglior tariffa disponibile su Facile.it, il costo per il noleggio dell’auto analizzata è pari a 285 euro al mese, senza alcun anticipo. Si tratta di un costo all inclusive che comprende tutte le altre voci di spesa prese in considerazione: l’RC auto e le garanzie accessorie (furto-incendio, cristalli, eventi naturali), il bollo, la manutenzione ordinaria, ma anche alcuni costi straordinari, come ad esempio l’invio del soccorso stradale o la copertura in caso di atti vandalici, eventi socio-politici e danni accidentali.Il costo complessivo per il noleggio a lungo termine, in 3 anni, raggiunge i 10.260 euro, vale a dire 1.512 euro in meno rispetto alla spesa netta emersa dall’analisi dell’acquisto dell’auto. Un risparmio che potrebbe essere addirittura più alto se si mettono in conto eventuali imprevisti o, anche, se si considera che il costo dell’RC auto per un veicolo intestato ad un neopatentato è, in alcune province italiane, estremamente elevato; variabili che graverebbero ulteriormente sul portafogli di un proprietario d’auto ma non su quello di un giovane che ha scelto il noleggio a lungo termine.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus: azzerate le immatricolazioni di auto a noleggio

Posted by fidest press agency su martedì, 12 maggio 2020

I dati sulle immatricolazioni di auto nel mese aprile segnano il punto di non ritorno per il mercato del noleggio veicoli: -97% per il settore nel suo complesso (dalle 57.000 vetture di aprile 2019 alle 1.500 del mese scorso) e addirittura -100% per il breve termine che ha immatricolato solo 12 autovetture in una fase dell’anno in cui solitamente gli operatori iniziano a prepararsi per la stagione estiva inserendo migliaia di nuovi veicoli in flotta. In due mesi di lockdown si sono immatricolate oltre 106mila vetture a noleggio in meno (rispetto allo stesso periodo dello scorso anno), che significano meno PIL, meno posti di lavoro, meno gettito per l’Erario. E’ necessario prevedere interventi urgenti nei prossimi provvedimenti a supporto dell’economia per evitare il tracollo della filiera automotive e turistica.E’ questo l’appello al Governo di ANIASA, l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus e noleggio auto a lungo termine

Posted by fidest press agency su martedì, 5 maggio 2020

Si deve continuare a pagare il canone di noleggio di un autovettura anche se non è possibile utilizzarla a causa delle restrizioni alla circolazione imposte per contenere la diffusione del Coronavirus? Innanzitutto, va precisato che il contratto di noleggio è quel particolare tipo di negozio giuridico per effetto del quale un soggetto, a fronte dell’utilizzo di un determinato bene mobile, di proprietà dell’altra parte contrattuale, si impegna al pagamento di una somma di denaro, detto canone. Trattasi di una fattispecie molto diffusa nella prassi commerciale, ma per la cui disciplina ci si deve riferire necessariamente alle norme sulla locazione contenute agli artt. 1571 e ss. c.c., in quanto il termine “noleggio” è un termine atecnico, che non si ritrova tra le diverse figure contrattuali previste dal codice. Applicando la disciplina sulla locazione, può intanto dirsi che il contratto di noleggio è quel contratto in forza del quale una parte (definita noleggiatore) si obbliga a far godere ad un’altra parte (definita noleggiante) una cosa mobile per un determinato periodo di tempo verso un determinato corrispettivo. Il contratto di noleggio, dunque, non può che assimilarsi ad una locazione di beni mobili e di tale fattispecie ne assorbe tutti i tratti essenziali. In particolare, è dall’esame di tale disciplina che vanno individuate le obbligazioni che sorgono in capo alle parti di questo contratto e così, ex art. art. 1575 del c.c., il noleggiatore ha l’obbligo per legge di: 1) consegnare al noleggiante il bene (l’autovettura), che ne costituisce l’oggetto, in buono stato di manutenzione; 2) mantenere anche successivamente il bene noleggiato in buono stato, affinché possa servire all’uso convenuto; 3) garantire il pacifico godimento all’uso del bene. Nella situazione attuale, caratterizzata da un “fermo forzoso” del mezzo preso a noleggio, dovuto alle restrizioni alla libertà di circolazione e movimento, la parte locatrice (il noleggiante), di fatto, non è venuta meno ad alcuno degli obblighi suddetti, in quanto continua a garantirti il pacifico godimento del bene, così come il suo mantenimento in stato tale da servire all’uso convenuto.
E’ evidente quindi che la parte conduttrice, non avendo perso il possesso del bene e continuando a poterne godere in qualunque momento non può, purtroppo, ritenersi legittimata a sospendere il pagamento del canone pattuito (neppure temporaneamente), rischiando in tal modo di porsi nella posizione di parte inadempiente, con tutte le conseguenze che da tale inadempimento ne possono derivare, per legge e per contratto. Alcune società di noleggio per far fronte a situazioni di questo tipo, consentono il c.d. riadeguamento, ossia l’aggiornamento in più o in meno del pacchetto chilometrico a propria disposizione, ovviamente con relativo conguaglio. Quindi, poichè la società di noleggio continua regolarmente ad adempiere agli obblighi contrattualmente assunti, primo tra tutti quello di mantenerti il bene a disposizione, non è possibile reclamare alcun diritto alla sospensione del pagamento del canone contrattualmente convenuto, ma si avrà indubbiamente diritto ad un rimborso chilometrico se, al momento in cui l’auto verrà restituita, i chilometri percorsi risulteranno inferiori a quelli contrattualmente previsti.Unico appiglio al quale attaccarsi nel fare eventuale ricorso per giustificare un ritardo nell’adempimento della propria prestazione (pagamento del canone) o una sospensione della stessa, potrebbe essere l’art. 91 del D.l. n. 18/2020, il quale dispone che “Il rispetto delle misure di contenimento di cui al presente decreto è sempre valutato ai fini dell’esclusione, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1228 e 1223 c.c., della responsabilità del debitore, anche relativamente all’applicazione di eventuali decadenze o penali connesse a ritardati o omessi adempimenti…” Sulla base di tale norma, viene consentito al debitore di invocare, a giustificazione di quel comportamento, che normalmente sarebbe qualificabile come inadempimento, la circostanza che lo stesso è dipeso dalla necessità di rispettare le misure di contenimento anti COVID-19, “imponendo” al giudice di tenere conto di tale circostanza in un eventuale giudizio promosso contro lo stesso debitore.Ma si sa, si tratta di giudizi civili, aleatori per loro definizione.E’ quindi consigliabile invitare eventualmente la parte locatrice (la società di leasing) ad una rinegoziazione del contratto di noleggio, mediante sottoscrizione di una clausola di sospensione concordata del pagamento del canone per il periodo di tempo interessato dalle misure restrittive.Va però ben precisato che si tratta di un semplice tentativo e che con molta probabilità non sarà accolto con favore dalla controparte, anche in considerazione del fatto che pure il mercato del noleggio auto a lungo termine sta pagando le conseguenze della situazione in cui ci troviamo. (Giulia Barsotti, legale, consulente Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Blocco quasi totale delle attività di noleggio a breve termine

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 marzo 2020

E’ del (-90%) presso aeroporti, stazioni e centri cittadini e del car sharing nelle principali città. Rallentano anche gli ordinativi di auto nuove da parte delle imprese clienti del noleggio a lungo termine che preferiscono prolungare i contratti in essere, in attesa di tempi migliori.Somiglia a un vero e proprio bollettino di guerra il report sull’impatto dell’emergenza COVID-19 sulle attività di noleggio reso noto da ANIASA, l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità, che chiede interventi immediati al Governo a tutela dei lavoratori e delle imprese del settore che impiega 20mila addetti e ogni anno immatricola 461mila vetture (25% del totale), gestendo quotidianamente la mobilità di oltre 1 milione e 200mila veicoli di ultima generazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Auto: acquisto o noleggio?

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 dicembre 2019

Noleggio a lungo termine o acquisto? Per alcune categorie, invece che comprare un’auto nuova e poi rivenderla dopo qualche anno, può essere vantaggioso affittarne una per un lasso di tempo? Altroconsumo ha analizzato – nel numero di InTasca di gennaio 2020 – le principali offerte presenti sul mercato confrontando i costi del noleggio a lungo termine (da 36 a 60 mesi) con quelli di acquisto relative a city car e auto di grossa cilindrata (con o senza rate).Grazie alle agevolazioni fiscali, il noleggio a lungo termine è particolarmente adatto a imprese e professionisti ma sta riscuotendo un grande successo anche tra i privati. Si tratta infatti di un trend in aumento nel nostro Paese: nell’ultimo anno c’è stato un incremento del 20% delle auto immatricolate per il noleggio, con 33.353 immatricolazioni di auto per il noleggio a maggio 2019, a conferma dell’interesse di sempre più persone alla formula dell’affitto tutto compreso (assicurazioni e manutenzione).
I risultati dell’analisi: poca convenienza sulle city car, più interessante sulle auto di grossa cilindrataAltroconsumo ha contattato le principali società presenti sul mercato – Arval, ALD automotive, Lease Plan e Leasys – per analizzare le condizioni contrattuali ed assicurative e per calcolare se convenga o meno il noleggio rispetto all’acquisto, paragonando i costi da dover affrontare, nello stesso periodo di tempo, sia per comprare un’auto che per noleggiarla. Dalle analisi effettuate è stato evidenziato che il noleggio a lungo termine conviene quasi sempre per le auto di grossa cilindrata vista la loro velocità nell’essere deprezzate, mentre non è così per le citycar, capaci di mantenere il proprio valore economico per periodi più lunghi.Se è vero che il costo del noleggio comprende bollo, l’assicurazione RC Auto, quella contro furto e incendio e i danni dell’auto, e la manutenzione ordinaria e straordinaria, nel valutare la convenienza del noleggio a lungo termine bisogna tenere però presente che il locatario è responsabile di tutto ciò che accade al veicolo, perché la proprietà dell’auto resta della società che si occupa del noleggio e il locatario deve mantenere l’auto in buone condizioni che saranno valutate al momento della riconsegna alla fine del noleggio.
Come funziona il noleggio a lungo termine?
La prassi per iniziare il rapporto con le società che si occupano di noleggio a lungo termine è pressoché uguale per tutte: al potenziale cliente viene fatto compilare online un preventivo generico per poi essere ricontattato telefonicamente per mettere a punto un preventivo personalizzato. Il tutto quindi avviene online e via telefono, senza poter parlare di persona con un venditore.Attenzione a richiedere e leggere con attenzione il contratto, Altroconsumo su 24 prove pratiche svolte a Roma, Milano e Napoli solo una volta ha ricevuto informazioni complete ed esaustive.In ogni caso, se il contratto è stato concluso a distanza, il cliente ha diritto a recedere entro 14 giorni dalla conclusione.Da tenere sotto controllo, poi, ci sono le varie voci dei costi del noleggio: oltre al canone mensile da versare, bisogna tenere presente che quasi sempre sarà richiesto un anticipo, di 10 o il 20% del prezzo di listino dell’auto, da non confondere con il deposito cauzionale, invece richiesto al cliente per ripagare eventuali canoni non versati o danni al veicolo. La cifra dell’anticipo è una componente economica che insieme al canone definisce il prezzo del noleggio; l’anticipo è in parte restituito se il cliente recede dal contratto prima del termine del contratto. Nel prezzo del noleggio sono comprese tutte le forme di manutenzione dell’auto, sia ordinaria che straordinaria, e le coperture assicurative, che cambiano a seconda delle condizioni stipulate; Altroconsumo consiglia di valutare bene penali e franchigie delle assicurazioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo boom dei furti di auto a noleggio (+36%)

Posted by fidest press agency su sabato, 29 giugno 2019

Rubati in un anno quasi 1.600 veicoli in noleggio a breve termine, più di 4 ogni giorno. Notevole il danno d’immagine per il Paese e quello economico per gli operatori del settore che supera i 10 mln di euro. In alcune aree delle Regioni più a rischio (Campania, Puglia, Sicilia, Lazio e Lombardia) il fenomeno mette a serio rischio l’operatività del comparto, con evidente danno d’immagine per il Paese.L’allarme resta alto, nonostante le società di autonoleggio negli ultimi anni siano corse ai ripari proteggendo la propria flotta con dispositivi hi-tech per poter continuare a garantire servizi di mobilità ad aziende e turisti sull’intero territorio nazionale e negli ultimi 6 anni i recuperi dei veicoli sottratti siano passati dal 18% al 49%”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il noleggio B-Rent sbarca in Sicilia e Sardegna

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 giugno 2019

Prosegue l’espansione di B-Rent, azienda “made in Italy” di noleggio a breve e lungo termine, presso gli hub ferroviari ed aeroportuali del nostro Paese. Le ultime due aperture (dopo Bologna e Bari) riguardano gli scali di Catania e Cagliari, dove i desk di B-Rent, appena inaugurati, si trovano a pochi passi dall’uscita arrivi, immediatamente accessibili ai turisti appena sbarcati nelle due località insulari.
L’espansione della rete non si ferma qui: entro i prossimi tre mesi saranno operative anche gli uffici presso le stazioni dell’alta velocità di Verona, Venezia, Torino e Firenze.
Anche grazie alle nuove aperture la società, che oggi può contare su una flotta di 5.600 veicoli, prevede di raggiungere entro la fine dell’anno i 30 mln di euro di fatturato.
“Le due nuove aperture”, ha evidenziato il CEO e fondatore di B-Rent – Vincenzo Brasiello, “si iscrivono nella nostra strategia orientata a rafforzare l’offerta di servizi premium presso la rete aeroportuale e dell’alta velocità del nostro Paese, collocandoci in posizione strategica a ridosso di binari e ‘arrivi’, facilitando al massimo l’accesso ai nostri servizi da parte del cliente”.
“Attraverso questa espansione e alcuni accordi con tour operator internazionali (di recente abbiamo chiuso partnership con operatori cinesi e brasiliani)”, aggiunge Brasiello, “contiamo di aumentare la nostra penetrazione sulla clientela leisure in arrivo dall’estero e su quella business nazionale che spesso si sposta a bordo dei treni ad alta velocità”. Nelle prossime settimane la società annuncerà, inoltre, l’implementazione di nuove piattaforme digitali che renderanno ancora più diretto e a portata di smartphone il rapporto con la clientela.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Crescono le vendite di vetture aziendali a noleggio usate

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 febbraio 2019

​Nei primi 9 mesi del 2018 sono state vendute oltre 120mila vetture usate ex noleggio a lungo termine. Panda, 500L, Grande Punto, Golf e Qasqai le auto più gettonate. Oltre al consolidato canale dei concessionari, sempre più privati oggi si affidano a questa soluzione, che si rivela conveniente per chi vuole mantenere la proprietà del mezzo, scegliendo comunque un usato sicuro, con un’età media di tre anni, diesel o benzina, correttamente tagliandato e mantenuto presso officine autorizzate, a prezzi competitivi.
Sono questi le principali evidenze che emergono dall’analisi sulle vendite di veicoli usati condotta da ANIASA​, l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità. Nei primi 9 mesi dello scorso anno sono state 120mila le vetture vendute dagli operatori di noleggio lungo termine. A questo dato si sommano i veicoli usati commercializzati dalle società di noleggio a breve termine che ogni anno immettono sul mercato decine di migliaia di vetture con pochi mesi di vita alle spalle. La ricerca sulla vendita dell’usato, certificato da agenzie specializzate, mostra come oggi tre auto su quattro provenienti dal noleggio long term siano vendute a commercianti (concessionari e rivenditori). Il ricorso a questo canale consente ai noleggiatori di collocare rapidamente le vetture usate presenti nei piazzali, con prezzi di vendita più contenuti.
Resta significativo il numero di vetture acquistate direttamente dalla clientela privata, ben 8.800 nei primi 9 mesi dello scorso anno, il 7% del totale. La restante parte viene venduta ad aziende o all’estero. “​Oggi le direttrici di sviluppo di questo business, sempre più rivolto ai privati​”, evidenzia Massimiliano Archiapatti – Presidente ANIASA, “​si muovono in due direzioni solo apparentemente in contraddizione tra loro: da una parte, un’offerta sempre più completa, multimediale e interattiva di informazioni, immagini e video sulla vettura in vendita e sulla sua precedente vita aziendale, disponibili anche su smartphone o con apposite APP; dall’altra, l’apertura sempre più frequente di outlet o punti vendita fisici, spesso collocati presso poli attrattivi strategici, dove i clienti possono osservare e toccare con mano l’offerta​”. “​Da anni siamo impegnati​”, conclude Archiapatti, “​nel far riflettere il legislatore sulla necessità di svecchiare il nostro vetusto parco auto circolante attraverso misure economicamente sostenibili anche per i possessori di vetture ante Euro3; una soluzione efficace potrebbe essere rappresentata proprio dalla defiscalizzazione parziale dell’acquisto dell’usato Euro5 o Euro6​”. Le ragioni del crescente successo dell’offerta di usato ex noleggio risiedono soprattutto nella garanzia del prodotto, molto appetibile da privati e rivenditori, in quanto a condizioni economiche vantaggiose ci si assicura un veicolo perfettamente manutenuto secondo tagliandi indicati dalla casa costruttrice ed effettuati presso officine autorizzate, garantiti per 12 mesi come previsto dalla normativa comunitaria; spesso è prevista anche un’estensione di garanzia di altri 12 o addirittura 36 mesi proposta dall’azienda di noleggio (che offre anche la possibilità di un finanziamento presso primari istituti di credito). Tutto con piena certezza sul reale chilometraggio percorso, mettendo il cliente al riparo da possibili truffe.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Autobus a noleggio: 18% di quelli con conducente non in regola con revisione

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 marzo 2018

Secondo l’analisi di Facile.it su dati ufficiali del Ministero dei Trasporti, il 18,62% degli autobus per trasporto persone destinati a servizio di noleggio con conducente non è in regola con la revisione. Si tratta, complessivamente di 5.482 mezzi su un totale di 29.434 presenti nell’Archivio Nazionale dei Veicoli gestito dalla Motorizzazione; rientrano in questa categoria di veicoli, ad esempio, quelli utilizzati per le gite scolastiche degli alunni o per i tour turistici.
Analizzando i dati su base territoriale, è la Campania a vincere la maglia nera, con il 30,1% di mezzi non in regola con la revisione, seguita da Calabria (26,51%) e Umbria (25%). Guardando invece ai valori assoluti, dopo la Campania (1.370 mezzi non in regola con la revisione), si posizionano il Lazio e la Puglia. Le regioni più virtuose, invece, sono la Valle d’Aosta, dove solo il 4,76% non è in regola con la revisione, il Trentino Alto Adige (7,28%) e il Piemonte (7,52%).

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova soluzione di car sharing in Germania e Danimarca: Drive & Share

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 febbraio 2018

Il Gruppo Europcar, uno dei principali player nei mercati della mobilità, annuncia il lancio di Drive & Share in Germania e Danimarca in collaborazione con SnappCar, il secondo operatore internazionale di car sharing peer-to-peer in Europa, di cui il Gruppo è importante investitore. Dopo una prima fase pilota di successo in Francia, la soluzione Drive & Share viene oggi lanciata in Germania e Danimarca.Drive & Share è pensato per le persone che vogliano beneficiare della libertà di possedere un’auto, senza avere la necessità di usarla regolarmente. Si tratta infatti di una buona alternativa alla proprietà dell’automobile.Con Drive & Share, i clienti hanno accesso a un autonoleggio a lungo termine e, quando non utilizzano l’auto, possono condividerla sulla piattaforma SnappCar con tutti gli utenti.
Drive & Share è una soluzione all-in-one che include il noleggio del veicolo, le coperture e i costi di manutenzione. I clienti scelgono un pacchetto in base alla categoria di veicolo e al pacchetto di noleggio (periodo di noleggio da 3 a 12 mesi, chilometraggio e copertura). Una tariffa di noleggio mensile è impostata in base al pacchetto selezionato. Se il proprietario s’impegna a condividere il veicolo almeno 2 volte al mese, beneficerà di una tariffa interessante oltre agli eventuali ritorni che derivano dalla condivisione sulla piattaforma SnappCar.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Manovrina”: via al noleggio dei bus

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 giugno 2017

pullmanUn passo in avanti verso la smart mobility, ancora oggi frenata anche da normative anacronistiche, come l’incomprensibile divieto di noleggio di alcune categorie di veicoli. Dopo i bus, attendiamo ora la liberalizzazione del mercato di veicoli industriali, NCC e taxi”.E’ questo il commento di ANIASA, l’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici di Confindustria, all’articolo 29 della cosiddetta “Manovrina” (D.L. 24 aprile 2017, n. 50, riguardante disposizioni urgenti in materia finanziaria e misure per lo sviluppo), approvata venerdì scorso, che stabilisce la possibilità per le imprese di trasporto pubblico regionale e locale di acquisire in locazione i veicoli destinati al servizio di linea (autobus, autosnodati, filobus).Il provvedimento ammette la locazione senza conducente per veicoli di anzianità massima di dodici anni adibiti al trasporto su gomma e per un periodo non inferiore all’anno (testo del Decreto Legge n.50/2017), modificando l’articolo 84 del Codice della Strada, che dal 1992 consentiva il noleggio di veicoli per il trasporto solo fino a un massimo di 9 persone.“Si tratta di un risultato storico”, evidenzia Andrea Cardinali – Presidente di ANIASA, “su un tema che ci ha visto impegnati per oltre un decennio nell’opera di sensibilizzazione delle Istituzioni sui vantaggi, economici e gestionali, di cui potranno beneficiare le aziende di trasporto delle amministrazioni locali, non più costrette a immobilizzare ingenti somme per l’acquisto dei bus, ma anche a gestire in proprio problematiche che esulano totalmente dalla loro mission. Cade un divieto che ha anche contribuito al pesante invecchiamento del nostro parco autobus circolante: l’anzianità media in Italia è infatti di 12,2 anni contro una media di 7,6 nel resto dell’UE”.
Si apre quindi la strada ad un utile ampliamento della concorrenza ed al miglioramento dei servizi per l’utenza.“E’ ora”, conclude Cardinali, “che vengano rimosse anche le altre immotivate chiusure previste dal Codice della Strada nei confronti del noleggio di veicoli industriali, taxi e NCC, che resistono ormai solo nel nostro Paese ed in Portogallo. Per le categorie interessate i molteplici vantaggi derivanti dalla possibilità di prendere in locazione i beni anziché comprarli sarebbero evidenti”.Dall’entrata in vigore del Nuovo Codice della Strada sono trascorsi oramai ben venticinque anni, nei quali il mondo è cambiato, il mercato automotive si è completamente riconfigurato, e la flotta a noleggio in Italia è cresciuta da 31.000 a quasi 800.000 veicoli. Oggi, ogni giorno per ragioni di business e turismo 674.000 persone utilizzano i servizi del noleggio a lungo termine, 89.000 quelli del noleggio a breve termine e oltre 17.000 quelli del car sharing.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un vero ed intero Castello medievale a noleggio!

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2015

castello di petroiaCastello di Petroia (PG). Per festeggiare un evento importante ci sono tanti posti eleganti, lussuosi e scintillanti, ma è raro avere il privilegio di noleggiare un intero castello. Non un maniero artefatto, come spesso se ne trovano in giro per l’Italia, ma un autentico castello medievale dalla storia millenaria: la fortezza dove è nato il Federico da Montefeltro, che poi è diventato il duca di Urbino, uno dei più importanti signori del Rinascimento. L’Hotel Castello di Petroia si trova su una collina immersa nella natura umbra sulla strada provinciale che collega Gubbio con Perugia, ed ha le forme di un vero borgo medievale, impreziosito dalla torre del 1.100 e da un mastio con torrette di tiro. È qui che da almeno mille anni gli antichi signori festeggiavano i momenti più importanti della loro vita, danzando nei grandi saloni e sulla terrazza incastonata tra le strutture del borgo su un’ampia valle di boschi ed alberi secolari. Ed è qui che la vecchia torre è stata testimone degli attimi magici vissuti da tanti sposi, come nel caso del matrimonio di Pier Francesco Conte di Petroia e Donna Monalduza il 10 ottobre 1357. Le nozze in un vero castello medievale sono un sogno che si può realizzare. Lo staff si occupa di ogni dettaglio, a partire dalla scelta della chiesa o di prendere contatti con il Comune di Gubbio per il rito civile. Il parco naturale di 230 ettari che circonda l’imponente maniero e gli spazi verdi curati che avvolgono la piscina immersa tra gli ulivi possono diventare il luogo speciale in cui allestire una cerimonia bucolica all’aperto. Ma le bellissime sale del castello: la sala Accomandugi al piano terra dagli arredi antichi e le luci soffuse, e la Sala Guidobaldo al piano nobile con camino del ‘300-‘400 e la vista sulla valle, sono l’ideale per pranzare o cenare con tutti gli invitati. Basta scegliere l’allestimento che si preferisce con gli esperti della fortezza. La stradina in pietra che attraversa il borgo medievale e che conduce alla torre e alla terrazza di notte si illumina di suggestive fiaccole ardenti. E lo Chef Andrea Laurenzi è pronto a consigliare ai promessi sposi il menu ideale, di carne o di pesce, ma sempre a base di prodotti freschi. Il cuoco è specialista della pasta fatta a mano ed ama mescolare tradizione e creatività. Può deliziare gli ospiti con le carni di Chianina che pascolano nella tenuta del maniero e con il tartufo appena raccolto dal cane Stella nel parco del castello. Mentre il maitre Paolo Belardi consiglia i vini umbri come il Montefalco o il Sagrantino Docg o italiani selezionati dalla cantina. L’atmosfera si fa fiabesca se lo sposo arriva su un elegante cavallo frisone dal manto nero e la criniera al vento (si possono noleggiare nel maneggio vicino all’hotel) e diventa speciale quando tutti gli invitati si ritirano nelle preziose 13 camere dai soffitti in legno e gli ambienti in pietra, mentre marito e moglie (ma non solo) si godono il privilegio di una vasca idromassaggio circolare per la prima notte di nozze o il soggiorno nella storica torre. L’intero Castello di Petroia si può noleggiare anche per cene e per altri eventi particolari. E può trasformarsi anche in un regalo speciale, grazie all’iniziativa “In dono un Sogno”, che permette di acquistare un buono regalo per un soggiorno, una cena nel maniero o una sorpresa personalizzata. (foto: castello di petroia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Debito pubblico e noleggio opere d’arte

Posted by fidest press agency su domenica, 14 novembre 2010

“Il debito pubblico continua inesorabilmente a crescere, acuito dal processo di accumulazione degli interessi.” Così si è espresso l’On. Scilipoti  (IDV) nell’importante convegno tenutosi a Palazzo Marini con l’ARDEP (Associazione per la Riduzione del Debito Pubblico). Ad illustrare la proposta di legge, la 3563, che propone il noleggio decennale, tramite asta telematica, di opere d’arte di proprietà dello Stato giacenti nei magazzini dei musei e inutilizzate, oltre l’On. Scilipoti,   l’Avv. Nicola paglietti, Presidente ARDEP. Sono intervenuti il Prof. Luciano Corradini, il Dott. Paolo Mazzanti, il Prof. Vincenzo Russo, il Dott. Mauro Giordano Orsini, il sen. Stefano De Lillo, il dott. Dino Pesole (Il Sole-24 Ore). “Rimbocchiamoci le maniche, senza aspettare di decidere chi deve essere il primo a mettersi al lavoro per abbattere un debito non più sostenibile – continua il deputato di Italia dei Valori –  Usiamo la fantasia, che a noi italiani non manca. Migliaia di opere, già catalogate, occupano i magazzini dei nostri musei. Noleggiamole per un decennio a musei, università, fondazioni, grandi imprese estere: ricaveremo miliardi di euro da destinare per metà al risanamento del debito pubblico e per metà ai beni culturali”. Il Governo intervenga subito, a tutti livelli, alle esigenze dello Stato. Abbassando il livello di indebitamento – conclude l’On. Scilipoti (IDV) – rafforziamo la solidità della nostra economia, diamo forza e fiducia ai nostri mercati, riequilibriamo l’andamento nel tempo del rapporto debito/PIL e portiamo fuori dal tunnel il tasso di crescita economica” (Dott. Giuseppe Cuschera)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risparmi e flotte aziendali

Posted by fidest press agency su sabato, 26 giugno 2010

Le imprese europee nel 2009 hanno risparmiato quasi  1,5 miliardi di € grazie al prolungamento dei contratti di noleggio a lungo termine delle proprie flotte aziendali. Secondo una ricerca svolta da GE Capital, una delle maggiori società europee nel campo della gestione del parco auto aziendale e del finanziamento alle piccole e medie imprese in Europa tra il 2007 e il 2009 la durata dei contratti di noleggio di auto aziendali è aumentata mediamente di quattro mesi. Secondo l’analisi, l’estensione da 36 a 48 mesi del contratto di  noleggio può far risparmiare il 12,5 % circa al mese sul costo totale. Lo studio, effettuato dalla divisione consulenza Key Solutions di GE Capital, si basa su dati relativi ai contratti di noleggio di più di 200.000 veicoli aziendali in sette mercati europei. Il report analizza i cambiamenti dei termini contrattuali avvenuti tra il 2007 e il 2009 ed estende le conclusioni all’intero mercato fleet di paesi considerati, stimato in 6,6 milioni di auto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Auto usata ex noleggio si acquista on line

Posted by fidest press agency su domenica, 30 maggio 2010

GE Capital rinnova il servizio @iFleet, il portale di rivendita di auto a fine noleggio che, nella sua nuova versione, offre la possibilità di acquistare veicoli usati provenienti da tutta Europa, consentendo a concessionari e rivenditori di auto di risparmiare tempo, energia e denaro. GE Capital è uno dei maggiori istituti finanziari attivo nella gestione delle flotte aziendali a livello europeo e il nuovo servizio offrirà la possibilità di acquistare veicoli provenienti dal noleggio a lungo termine GE nei mercati europei.  Il portale, accessibile 24 ore su 24, garantisce la massima trasparenza, riservatezza e sicurezza nell’accesso. Per ogni veicolo in offerta è disponibile una scheda informativa dettagliata e corredata di fotografie, con l’indicazione di optional, accessori, età e chilometraggio.  L’offerta @iFleet è suddivisa in due diversi canali di acquisto: concessionari e rivenditori possono acquistare a prezzi stabiliti una o più auto comprese in un elenco permanente; concessionari e rivenditori possono inviare settimanalmente (nei giorni previsti da GE) un’offerta per una lista di auto indicate. Il rivenditore che presenta l’offerta più elevata, e convalidata da GE all’ora di chiusura delle proposte, si aggiudica i veicoli. Alla chiusura della sessione, @iFleet informa automaticamente il vincitore attraverso un’email che conferma l’avvenuta transazione.
General Electric (NYSE: GE) è “Imagination at work”, una società diversificata nella tecnologia, nei media e nei servizi finanziari, dedita a creare prodotti che rendano la vita migliore. http://ge.ecomagination.com/
GE Capital, con sede centrale a Norwalk, CT, è la divisione globale di GE fornitore di prodotti e servizi finanziari per distributori, partner e clienti finali.   GE Capital, in Europa, con beni gestiti per oltre 45 miliardi di dollari e clienti in 15 paesi europei, impiega circa 4000 dipendenti e ha sede centrale a Londra, in Inghilterra. GE Capital a livello EMEA offre una vasta gamma di soluzioni tra le quali: Factoring, Inventory Finance, Mubadala in Abu Dhabi. http://www.gecapital.com
GE Capital Italia, con base a Milano e 600 dipendenti, nel 2009 ha gestito circa 12 miliardi di dollari di asset. Si propone come piattaforma unica per rispondere alle esigenze di finanziamento di aziende. http://www.gecapital.it/
La divisione Fleet Services è la società leader globale nel Noleggio a Lungo Termine e nella gestione di flotte aziendali; con più di 336.000 veicoli in gestione in Europa, ha sedi in Belgio, Francia, Germania, Italia, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corrono le auto blu, +0,6%

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 maggio 2010

Aumentano ancora le auto blu in Italia: nel primo trimestre del 2010 sono cresciute dello 0,6% raggiungendo il tetto record di 629.120 unità. E’ quanto emerge dalle prime proiezioni effettuate da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che, con lo Sportello del Contribuente, monitora costantemente il parco auto delle vetture di rappresentanza della pubblica amministrazione. KRLS Network of Business Ethics, nello stilare le prime proiezioni, ha analizzato il parco delle auto blu utilizzate in qualunque modo dalla P.A., conteggiando sia quelle proprie che quelle in leasing, in noleggio operativo e noleggio lungo termine, presso lo Stato, Regioni, Province, Comuni, Municipalità, Asl, Comunità montane, Enti pubblici, Enti pubblici non economici, Societa’ misto pubblico-private e Societa’ per azioni a totale p artecipazione pubblica.  Nel primo trimestre del 2010, in Italia, il parco delle auto blu in dotazione della pubblica amministrazione è cresciuto dello 0,6% passando da 626.760 a 629.120 unità. Dopo la legge del 1991 che limitava l’uso esclusivo delle auto blu ai soli Ministri, Sottosegretari e ad alcuni Direttori generali, si sono sempre proposte regolamentazioni e tagli, mai effettuati.
Nella classifica dei paesi che utilizzano le “auto blu” primeggia l’Italia con 629.120 seguita dagli USA con 72.000, Francia con 61.000, Regno Unito con 55.000, Germania con 54.000, Turchia con 51.000, Spagna con 42.000, Giappone, con 30.000, Grecia con 29.000 e Portogallo con 22.000.
“Tagliare la spesa pubblica si può senza alcun danno per gli italiani – afferma Vittorio Carlomagno, presidente Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Basta solo applicare le leggi vigenti anche alla casta. Gli amministratori pubblici, in Italia, hanno superato ogni limite. Non basta pubblicare sul sito internet il nome delle amministrazioni buone o cattive; per ridurre drasticamente il parco auto della pubblica amministrazione bisogna pubblicare il nome e cognome degli utilizzatori e tassare le auto blu come fringe benefit”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aste di auto usate ex noleggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 aprile 2010

Venduti a Milano 192 veicoli in 4 ore  (valore complessivo di oltre 1.872mila euro) in 4 ore a disposizione davanti a una platea di 103 dealer. Sono questi i risultati dell’ultima edizione (24 marzo scorso a Milano) delle vendite all’asta di auto usate ex noleggio promosse da GE Capital, uno dei maggiori istituti finanziari in Europa, da Manheim, azienda leader nei servizi all’automotive e Maggiore Rent, leader italiano nel settore del noleggio veicoli a breve termine.  Nel corso delle iniziative finora promosse dai tre partner, le auto FIAT sono state le più vendute (oltre il 42% del totale), seguite da Alfa e Volkswagen (8%), Ford e Renault (7%) e Opel e Audi (6%). Oltre ai “brand top scorer” in questa particolare classifica, sono state messe all’asta e vendute vetture appartenenti ad altri 18 differenti Case (Mercedes, Jaguar, Nissan e Peugeot, solo per citarne alcune), a dimostrazione dell’effettiva varietà di scelta tra i veicoli offerti.  Si tratta di veicoli oggetto di una regolare manutenzione e guidati da un solo utilizzatore per tutta la durata del contratto di noleggio, con alle spalle chilometraggi che variano da 0 Km, in alcuni casi, ad un massimo di 230.000 Km.  Già  fissato il prossimo appuntamento con la vendita all’asta, previsto per il 29 aprile 2010 nuovamente presso il piazzale GE di Fiumicino.General Electric (NYSE: GE) è “Imagination at work”, una società diversificata nella tecnologia, nei media e nei servizi finanziari, dedita a creare prodotti che rendano la vita migliore. Dall’energia ai trasporti e ai servizi finanziari, dai radar medici alla programmazione televisive, GE è presente in più di 100 Paesi ed impiega più di 300.000 persone in tutto il mondo.  GE opera ormai da anni a livello mondiale secondo una visione denominata “Ecomagination” che unisce business e tutela dell’ambiente. “http://ge.ecomagination.comGE Capital, con sede centrale a  Norwalk, CT, è la divisione globale di GE fornitore di prodotti e servizi finanziari per distributori, partner e clienti finali.  Ha concluso il 2007 con un utile netto di 10.3 miliardi di dollari e beni gestiti per 646 miliardi di dollari., http://www.gecapitalsolutions.eu Manheim, la più  grande azienda al mondo di Servizi Automotive, offre un’ incomparabile gamma di prodotti e servizi rivolti al trattamen¬to di veicoli usati in rientro da flotte, sia nell’ambito del Remarketing sia nei servizi Retail per i punti vendita.Con più di 60 anni di esperienza Manheim offre ai suoi clienti una varietà  di scelta di prodotti e servizi, associati allo standard dell’eccellenza.Manheim Italia sta crescendo su una base europea forte e consolidata, con l’impegno di divenire  leader in Italia, in linea con la sua leadership mondiale.Manheim Italia ha cominciato la sua attività nel 2007, proponendo agli operatori del settore vendite on-line dei più importanti costruttori e noleggiatori, servizi dedicati ai Concessionari, Stock Locators e aste fisiche.Maggiore è il leader italiano nel settore del noleggio veicoli a breve termine. In oltre 60 anni di attività ha raggiunto una presenza sempre più capillare sull’intero territorio nazionale, con 170 agenzie dislocate in oltre 100 città, oltre che nei principali aeroporti e stazioni ferroviarie. Grazie ad AmicoBlu, Maggiore è il leader nazionale per i veicoli commerciali e con Maggiore Extra si propone al mercato per i servizi di noleggio premium (chauffeur service, auto sportive, imbarcazioni e velivoli). Nel mondo, Maggiore è presente in oltre 90 nazioni con i partner internazionali National Car Rental ed Alamo Rent A Car, con circa 8.800 agenzie di noleggio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Auto: l’usato da noleggio GE si compra con l’avatar

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2010

La compravendita dei veicoli usati ex noleggio approda nella realtà virtuale: collegandosi ad Internet dalla propria scrivania e servendosi di un avatar è oggi possibile visitare una concessionaria virtuale e decidere di acquistare un’auto usata.  E’ questa l’ultima frontiera della vendita ai privati cittadini di auto provenienti dalle flotte aziendali sperimentata con successo da GE Capital, uno dei maggiori istituti finanziari in Europa attivo nella gestione delle flotte aziendali. Grazie all’innovativa versione in 3D di una specifica sezione del sito di GE Capital dedicata all’usato aziendale (www.gefleetservices.it) e con l’aiuto di un avatar, chiunque può passeggiare liberamente all’interno di una struttura virtuale tra le offerte dell’usato targato GE.  Nella prima sala sono esposte le auto in “offerta speciale” mentre una seconda sala del concessionario virtuale è dedicata alle altre autovetture in vendita ordinate per marca. Tramite il mouse è possibile avere accesso a tutti i dettagli dell’offerta: modello, data di immatricolazione, chilometraggio, costo, optionals, immagini dettagliate e luogo in cui è possibile eventualmente vedere fisicamente il veicolo.  Sempre interagendo con il proprio avatar è possibile inoltre prenotare il veicolo di interesse, in attesa di poterlo vedere fisicamente e, quindi, di concludere l’acquisto. Il rivoluzionario strumento di vendita si affianca ad altri canali consolidati, come la versione “tradizionale” del portale GE dove si può osservare le vetture in 2 D e le recenti aste fisiche mensili dedicate a concessionari e rivenditori, nel corso delle quali singoli veicoli vengono assegnati al miglior offerente. GE rivende ogni anno circa 5.000 veicoli usati delle più note marche (Opel, Fiat, Volvo, Alfa, Lancia, Audi, Renault, BMW, Volkswagen….); si tratta di veicoli garantiti che, durante il periodo di noleggio, sono oggetto di una regolare manutenzione ordinaria e straordinaria e normalmente vengono guidati da un solo utilizzatore per tutta la durata del contratto di noleggio. Per avere maggiori informazioni sulla versione in 3D è possibile collegarsi al seguente link: http://www.gefleetservices.it/used_vehicles/autoveicoli_usati_privati_it_it.shtml o accedere direttamente a http://www.geusatoprimamano.it.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Auto: l’usato da noleggio va all’asta

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 febbraio 2010

Roma. Oltre 631 auto usate ex noleggio vendute in 17 ore per un valore complessivo che supera i 5 milioni di euro e alla presenza di quasi 300 concessionari e rivenditori di veicoli. E’ questo il primo bilancio più che positivo delle quattro iniziative (due a Roma e altrettante a Milano) sull’usato destinato ai dealer e promosse da GE Capital, uno dei maggiori istituti finanziari in Europa, da Manheim, azienda leader nei servizi all’automotive e Maggiore Rent, leader italiano nel settore del noleggio veicoli a breve termine. L’offerta di veicoli messi all’asta è quanto mai varia poiché gli stessi provengono dalle attività di noleggio a lungo (uso aziendale) e a breve termine (utilizzo turistico e viaggi d’affari), sono tutti garantiti, oggetto di costante manutenzione nel corso della precedente “vita su strada”.  Nell’ultima edizione, tenutasi lo scorso 27 gennaio a Pioltello (a pochi chilometri da Milano) sono stati venduti singolarmente 153 veicoli per un valore complessivo di 1.368.000 mila euro in meno di 4 ore a disposizione di una platea di 66 dealer.  Il prossimo appuntamento con la vendita all’asta è già previsto per il 25 febbraio 2010,  nuovamente presso il piazzale GE di Fiumicino (Roma). I dealer sono avvisati.
General Electric (NYSE: GE) è “Imagination at work”, una società diversificata nella tecnologia, nei media e nei servizi finanziari, dedita a creare prodotti che rendano la vita migliore.: http://ge.ecomagination.com
GE Capital, con sede centrale a  Norwalk, CT, è la divisione globale di GE fornitore di prodotti e servizi finanziari per distributori, partner e clienti finali.  http://www.gecapitalsolutions.eu  GE Capital Fleet Services è la società leader globale nel Noleggio a Lungo Termine e nella gestione di flotte aziendali; con più di 335.000 veicoli in gestione in Europa, ha sedi in Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito. http://www.gecapitalsolutions.it Manheim, la più  grande azienda al mondo di Servizi Automotive, offre un’ incomparabile gamma di prodotti e servizi rivolti al trattamen¬to di veicoli usati in rientro da flotte, sia nell’ambito del Remarketing sia nei servizi Retail per i punti vendita. Con più di 60 anni di esperienza Manheim offre ai suoi clienti una varietà  di scelta di prodotti e servizi, associati allo standard dell’eccellenza del 2009.
Maggiore è il leader italiano nel settore del noleggio veicoli a breve termine. In oltre 60 anni di attività ha raggiunto una presenza sempre più capillare sull’intero territorio nazionale, con 170 agenzie dislocate in oltre 100 città, oltre che nei principali aeroporti e stazioni ferroviarie.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »