Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘nomina’

Nomina di Nick Ring a Chief Executive Officer (CEO)

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 giugno 2019

Londra. Columbia Threadneedle Investments (Columbia Threadneedle) è lieta di annunciare la nomina di Nick Ring a Chief Executive Officer (CEO) per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa (EMEA). Nick Ring farà inoltre parte della direzione esecutiva di Ameriprise Financial, Inc (NYSE:AMP). Columbia Threadneedle è il gruppo globale di asset management di Ameriprise Financial. Nick Ring sarà operativo dal 23 settembre 2019 e riporterà a Ted Truscott, Global CEO.Ted Truscott, Global Chief Executive Officer di Columbia Threadneedle, commenta così la nuova nomina: “È con grande piacere che do il benvenuto a Nick Ring in occasione del suo ritorno in Columbia Threadneedle, dove sarà il nostro nuovo CEO per la regione EMEA. Nick ha un’eccellente conoscenza della nostra attività e del settore dell’asset management in generale e apporta a Columbia Threadneedle una pluriennale esperienza di prodotto, strategia e distribuzione proprio in un momento in cui il nostro settore sta evolvendo per soddisfare sempre meglio le mutevoli esigenze dei nostri clienti. Grazie alle sue competenze tecniche e all’orientamento al cliente, sono sicuro che Nick possieda il giusto mix di know how per guidare la regione EMEA, dove intendiamo consolidare ulteriormente la nostra value proposition. Siamo lieti di lavorare nuovamente con una persona di grande leadership come Nick.”Nick Ring torna in Columbia Threadneedle dopo un’esperienza in Jupiter Asset Management, dove ha rivestito l’incarico di Responsabile globale della distribuzione. Prima di entrare in Jupiter aveva già lavorato in Columbia Threadneedle (precedentemente Threadneedle Investments), per oltre sette anni con ruoli di leadership nelle aree prodotto e distribuzione. Prima di approdare in Threadneedle nel 2008 ha rivestito diverse posizioni in Northern Trust, KPMG, Gartmore Investment Management e Prudential.
Columbia Threadneedle Investments è un gruppo di asset management leader a livello globale che offre un’ampia gamma di strategie d’investimento a gestione attiva e soluzioni per clienti individuali, istituzionali e corporate in tutto il mondo. Con l’ausilio di oltre 2.000 collaboratori tra cui più di 450 professionisti nella gestione degli investimenti operanti nel Nord America, in Europa e Asia, la società gestisce un patrimonio pari a euro 409 miliardi che copre azioni dei mercati sviluppati ed emergenti, reddito fisso, soluzioni multi-asset e strumenti alternativi. Columbia Threadneedle Investments è la società di asset management appartenente al Gruppo Ameriprise Financial, Inc. (NYSE: AMP), uno dei principali fornitori statunitensi di servizi finanziari, tra le principali società di servizi finanziari al mondo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova nomina in Investec Asset Management

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 ottobre 2018

Investec Asset Management rafforza ulteriormente le proprie capabilities nel settore degli investimenti sostenibili nominando Deirdre Cooper come portfolio manager. Cooper si concentrerà su energie rinnovabili, energia elettrica ed efficienza delle risorse all’interno del team di Natural Resources di Investec AM, e il suo ingresso sottolinea il forte impegno della società in questo ambito.Con una vasta esperienza nella finanza e nel settore degli investimenti, Cooper ha dedicato gli ultimi dieci al comparto delle energie rinnovabili, delle tecnologie pulite e delle utilities, dove ha introdotto in modo pioneristico importanti innovazioni, soprattutto per quanto riguarda il settore del carbone. Proviene da Ecofin, dove ricopriva il ruolo di partner, Head of Research e co-portfolio manager dell’Ecofin Vista and Global Renewable Infrastructure Fund, nonché di co-portfolio manager di una serie di mandati istituzionali.Cooper è alumnus dell’Harvard Business School e membro di numerosi advisory board, tra cui Girls Who Invest e l’Imperial College’s Centre for Climate Finance and Investment.
Mimi Ferrini, Joint CEO di Investec Asset Management, ha affermato: “Deirdre apporta una profonda conoscenza e un track record eccellente nell’ambito degli investimenti attenti alle tematiche ambientali e della decarbonizzazione. La sua esperienza all’interno del team di Natural Resources di Investec AM mette a disposizione dei nostri clienti notevoli opportunità di investimento e sottolinea la sempre maggiore attenzione che il team dedica alla transizione energetica e alla piena integrazione dei fattori ESG.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nomina di Marco Meloni a Head of New Mobility per l’Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 7 agosto 2018

Europcar Mobility Group, uno dei principali player nel mercato della mobilità, annuncia la nomina di Marco Meloni a Head of New Mobility per l’Italia. Nel suo nuovo ruolo Meloni sarà responsabile della gestione della Business Unit New Mobility e coordinerà le attività e il team di Ubeeqo – il brand di carsharing del Gruppo attivo sia nel mercato business che consumer.
Marco Meloni, classe 1986, ha un solido background nel settore della mobilità e delle flotte.
A seguito della Laurea in Scienze della Pubblica Amministrazione presso “La Sapienza” di Roma, ha iniziato la sua carriera in Daimler-Mercedes Benz prima nella divisione Servizi e Contratti e poi nell’After Sales. È poi approdato in Car2Go con l’incarico di curarne il lancio nelle città di Roma, Firenze e Torino ottenendo subito dopo il ruolo di Fleet Manager South Europe Italia e Spagna. In seguito è stato Responsabile Marketing e Business Development Manager in Arval.
La nomima di Meloni a Head of New Mobility per l’Italia testimonia ancora una volta l’ambizione del Gruppo di diventare Preferred Mobility Service Company.La Business Unit New Mobility infatti, ha proprio l’obiettivo di sviluppare e lanciare sul mercato servizi di mobilità innovativi- come il Carsharing e il Driver service – che siano un’alternativa alla proprietà dell’auto e rispondano all’esigenza dei Clienti di spostarsi da un punto A ad un punto B.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Energia: Governo nomina nuova Authority

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 agosto 2018

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato l’avvio della procedura per la nomina dei componenti dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA).”Bene, era ora! Era vergognoso che un’autorità importante come quella che gestisce energia, acqua e rifiuti fosse ancora in regime di prorogatio, una situazione intollerabile che durava ormai dal lontano 11 febbraio, ossia da più di 5 mesi, più volte denunciata dal presidente uscente Bortoni” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Ora è fondamentale che il nuovo collegio si metta subito al lavoro sui temi più importanti, a cominciare dalle modalità di chiusura dei mercati di tutela per finire con la definizione dei soggetti vulnerabili ed il miglioramento dei bonus sociali” prosegue Dona.”Nell’augurare loro buon lavoro, auspichiamo che il nuovo Consiglio coinvolga i rappresentanti degli utenti e dei consumatori in queste scelte fondamentali per la vita di ognuno di noi!” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Veto sulla nomina di Paolo Savona a Ministro dell’Economia

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 Mag 2018

“Si dice che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella abbia messo il veto sulla nomina di Paolo Savona a Ministro dell’Economia, se questa notizia fosse confermata avrebbe dell’incredibile. Perché la verità è che non esiste alcuna norma della Costituzione italiana che consente al Presidente della Repubblica di rifiutarsi di nominare un Ministro solamente perché non ne condivide le idee. E se questo veto fosse confermato sarebbe drammaticamente evidente che il Presidente Mattarella è troppo influenzato dagli interessi delle nazioni straniere e dunque Fratelli d’Italia nel caso in cui questo veto impedisca la formazione del nuovo Governo chiederà al Parlamento italiano la messa in stato d’accusa del Presidente della Repubblica per alto tradimento a norma dell’articolo 90 della Costituzione perché di gente che fa gli interessi delle nazioni straniere e non degli italiani ne abbiamo vista fin troppa”. Lo ha detto in un video su Facebook il Presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il PE chiede alla Commissione di rivedere la procedura di nomina del Segretario generale

Posted by fidest press agency su sabato, 21 aprile 2018

Bruxelles. Per i deputati europei, la nomina di Selmayr è “un colpo di mano che ha forzato e forse anche oltrepassato i limiti previsti dalla legge”. Chiedono quindi di “riconsiderare la procedura di nomina del nuovo Segretario generale per dare ad altri possibili candidati all’interno dell’amministrazione pubblica europea l’opportunità di candidarsi”.Selmayr, finora Capo del gabinetto del Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker, è stato nominato prima Vicesegretario generale e, nello stesso giorno, Segretario generale della Commissione. La procedura che ha portato alla nomina del Segretario generale, il principale funzionario della Commissione, è stata portata avanti in modo tale che nessun altro candidato potesse presentare domanda, dicono i deputati.La risoluzione invita tutte le Istituzioni dell’UE a coprire le posizioni vacanti mediante trasferimenti interni solo quando il personale sia stato adeguatamente informato e a preferire procedure aperte e trasparenti per selezionare i candidati più qualificati. “tutti i posti vacanti dovrebbero essere pubblicati, nell’interesse della trasparenza, dell’integrità e delle pari opportunità”, affermano i deputati.
Nel documento si invita pertanto la Commissione europea a rivedere la procedura per la nomina di alti funzionari entro la fine del 2018. Inoltre, i deputati vedono la necessità che la Commissione aggiorni le norme per garantire che il Segretario generale abbia un ruolo neutrale.
Il Parlamento chiede alla Commissione anche di “riconoscere che tale procedura e la relativa comunicazione ai media, al Parlamento europeo e all’opinione pubblica in generale hanno inciso negativamente sulla sua reputazione”. I deputati fanno infine riferimento a un’indagine in corso del Mediatore europeo sulla nomina, per verificare l’esistenza di eventuali casi di cattiva amministrazione.La risoluzione si basa su una serie di interrogazioni scritte dei deputati ai quali la Commissione europea ha già risposto, nonché un’audizione con Günther Oettinger, commissario europeo responsabile del bilancio e delle risorse umane. Il documento conclude il dibattito della tornata di marzo, quando vari deputati avevano affermato che la procedura utilizzata per la nomina di Selmayr a Segretario generale della Commissione dal 1° marzo mancava di integrità e trasparenza, posizione ribadita durante l’audizione con Oettinger.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo presidente Unioncamere del Veneto

Posted by fidest press agency su domenica, 17 dicembre 2017

mario pozzaVerona. Il Consiglio di Unioncamere del Veneto, ha nominato per acclamazione Mario Pozza, Presidente della Camera di Commercio di Treviso Belluno, nuovo Presidente dell’Unione regionale per il prossimo biennio. L’insediamento di Pozza è avvenuto nell’ambito della cerimonia del «Premio Marco Polo», riconoscimento consegnato quest’anno a 12 imprese per il contributo allo sviluppo dell’interscambio veneto. Il Consiglio di Unioncamere del Veneto ha ringraziato il Presidente uscente, Giuseppe Fedalto, per l’impegno profuso nel suo mandato, sviluppato nella delicata fase di riforma del Sistema camerale italiano. Espressioni di apprezzamento e ringraziamenti sono stati rivolti anche al dottor Gian Angelo Bellati, Segretario Generale dell’Unione, che il 22 dicembre 2017 concluderà l’incarico.Dalla costituzione di Unioncamere del Veneto, avvenuta il 25 gennaio 1965, Mario Pozza, Presidente della Camera di Commercio di Treviso-Belluno, è il 13esimo Presidente e succede a Giuseppe Fedalto, Presidente della Camera di Commercio di Venezia-Rovigo Delta-Lagunare, che ricopriva l’incarico dal dicembre 2015. Come previsto dallo Statuto approvato nel maggio 2011 dall’Assemblea di Unioncamere del Veneto, la durata del mandato sarà biennale. (foto: mario pozza)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“I grillini hanno nominato il nuovo Ad Atac

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 agosto 2017

campidoglioE’ l’ennesimo nordista battezzato dalla Casaleggio Associati – l’assessore al Bilancio della Raggi se ne faccia una ragione! – ma rimescolare caselle potrebbe non bastare per sciogliere i nodi dell’azienda e fare chiarezza sul futuro della società. A parte il nuovo giro di poltrone, dalla maggioranza 5 Stelle ci saremmo aspettati, proprio in queste ore, un Consiglio straordinario come richiesto formalmente da Fratelli d’Italia. Una seduta ad hoc per dare alla città notizie sulle soluzioni prospettate dal sindaco e dalla Giunta per far uscire l’Atac dalla sua crisi. Invece la richiesta di Fdi è stata respinta facendo prevalere un atteggiamento irresponsabile. La gestione dilettantesca di Atac da parte dei pentastellati è la cartina al tornasole del caos che regna in Campidoglio a 14 mesi dall’insediamento del nuovo governo cittadino. Nessuno ha mai preteso che il sindaco risolvesse i problemi drammatici di Roma in men che si dica, ma le crisi gestionali di assessorati e municipalizzate, le gaffe su ruoli dirigenziali strategici proiettano l’immagine di un’amministrazione oscillante tra incapacità e opacità. L’Atac appare un’azienda schiacciata dai debiti, con il rischio di non poter pagare gli stipendi e con lo spettro di un fallimento cui l’allegra scolaresca mandata in gita nella Capitale da Beppe Grillo non sembra saper porre rimedio”. È quanto dichiara Fabio Rampelli capogruppo alla Camera di Fdi-An.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nomina Melillo a capo dell’ufficio inquirente di Napoli

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 luglio 2017

melillo giovanni‘La scelta del CSM di nominare a capo dell’ufficio inquirente di Napoli il dottor Giovanni Melillo premia un magistrato che ha dimostrato sul campo di possedere le doti necessarie per dirigere con autorevolezza l’ufficio di Procura partenopeo. “Il neo Procuratore, dichiara l’On. Amedeo Laboccetta deputato napoletano di Forza Italia, al quale va il mio augurio di buon lavoro, ha profonda conoscenza del territorio avendovi operato con brillanti risultati prima da Pretore e poi da sostituto Procuratore e da coordinatore della DDA’ e già componente della commisione parlamentare antimafia. ‘Saluto con piacere – soggiunge – questa nomina perchè con essa si pone fine ad una periodo di precarietà nella gestione del vertice dell’ufficio che ora sotto la guida di Melillo riprenderà con rinnovato vigore la lotta alla criminalità organizzata e comune.” “Colgo nella scelta di Melillo – prosegue il parlamentare – un significativo cambio di passo da parte del Consiglio Superiore che, forse per la prima volta, affida ad un magistrato relativamente giovane un incarico di questa importanza, rompendo con una prassi che vedeva collocati in posti di così alta responsabilità magistrati il più delle volte prossimi alla pensione. Il Procuratore Melillo ha davanti a sé un lungo periodo di responsabilità nella conduzione dell’ufficio che contribuirà a dare un assetto direzionale di largo respiro e di ampia visione programmatoria.”

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ordine di Malta: Nomina

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 aprile 2017

bettiolL’avvocato padovano Francesco Giuseppe Bettiol, nipote dell’insigne Giuseppe giurista e uomo politico, già Capo Raggruppamento Veneto Orientale, è stato nominato Capo Area Nord dal Consiglio Direttivo del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (CISOM), Fondazione Melitense la cui sede operativa è in Piazza del Grillo a Roma e che è inserita nell’elenco delle organizzazioni di Protezione Civile di rilevanza nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile.
Bettiol, 41 anni, volontario del Gruppo di Padova dal 2003 per rispondere ad una personale esigenza di una fede concretamente vissuta nell’aiuto agli altri, tra gli ultimi interventi ha coordinato, per il tramite della Sala Operativa di Raggruppamento, l’invio di numerose squadre di soccorritori in occasione del recente sisma di Amatrice. “Ringrazio il Consiglio per la fiducia – così commenta l’incarico nazionale – questa nomina testimonia la dedizione di tutti i volontari del Raggruppamento Veneto Orientale”.
Dirigente della società Tenaris Dalmine Spa (leader mondiale nella produzione di tubi in acciaio), l’Avv. Bettiol è Cavaliere di Grazia Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta e Cavaliere dell’Ordine di San Silvestro Papa. Abilitato alla professione anche in Inghilterra e nelle Isole Vergini Britanniche, ha conseguito un master in diritto tributario presso l’Università di Bologna e uno in diritto finanziario internazionale presso il King’s College di Londra.
Nel corso degli anni il CISOM, Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, il cui atto di istituzione risale al 24 giugno 1970, è intervenuto in tutte le calamità naturali che hanno colpito l’Italia, dal terremoto in Irpinia, a quelli dell’Abruzzo, dell’Emilia Romagna e dell’alto Lazio ed anche all’estero come ad Haiti nel 2010, potendo sempre contare sul generoso impegno e sulle diverse specializzazioni dei suoi più di 4.000 volontari. (foto: bettiol)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Consiglio di Amministrazione di Bayer SpA ha nominato Monica Poggio nuovo Amministratore Delegato di Bayer in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 gennaio 2017

monica-poggioPoggio manterrà anche il ruolo di Head of Human Resources.Il nuovo AD, nel Gruppo dal 2012, ha sviluppato il suo percorso professionale principalmente in multinazionali del settore farmaceutico, metalmeccanico e del credito.Dal marzo 2014 è inoltre Presidente della Fondazione “Istituto Tecnico Superiore Lombardo per le Nuove tecnologie Meccaniche e Meccatroniche”, scuola di formazione tecnica superiore ispirata al modello formativo duale già sperimentato in altri paesi europei. Lo stesso Consiglio di Amministrazione ha inoltre ratificato la nomina di Mauro Chiassarini a Presidente di Bayer in Italia. (foto: Monica Poggio)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mps: I nuovi vertici alla guida della banca

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 settembre 2016

monte dei paschi di siena“Notizia degli ultimi giorni è il cambio repentino dei vertici di Mps, banca la cui crisi è nota soprattutto da quando il presidente Renzi ha sostenuto l’acquisto delle azioni che da quel giorno hanno perso appena il 75%. Quello che però vorremmo davvero sapere è quale sia il coinvolgimento del Ministro Padoan in questo cambio e quale sia il ruolo di J.P. Morgan”. Così Pietro Laffranco, deputato di Forza Italia, intervenendo in aula a Montecitorio per un question time al Ministro Padoan. “Francamente sentir parlare dal Ministro Padoan di un piano di netta discontinuità non credo tranquillizzi gli italiani risparmiatori, obbligazionisti, e gli azionisti di Monte Paschi Siena, anche perché questa paventata discontinuità non chiarisce se davvero il Ministro abbia fatto pressioni sul vecchio amministratore di Mps per arrivare alle sue dimissioni, così come non dà lumi su quale sia stato il ruolo di J. P. Morgan in questa vicenda. J.P Morgan come è noto è la banca d’affari che ha coordinato il prestito ponte a favore di Mps e per cui la nomina del nuovo amministratore non sarebbe irrilevante”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova nomina Jody Vender

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 giugno 2016

JVenderJody Vender diventa Senior Advisor di Chequers Capital storico fondo francese di Private Equity specializzato in operazioni paneuropee di buy-out.Vender, esperto di private equity da oltre 40 anni, si occuperà di deal origination di aziende italiane, con buone prospettive di crescita, finanziariamente sane e attive in tutti i settore merceologici.Jody Vender è attualmente Amministratore Unico di Jove Invest Srl e Consigliere di Amministrazione di numerose società italiane, quotate e non (tra queste: Istituto Clinico Humanitas SpA, CoeClerici SpA ,Prelios SpA, Assiteca SpA, Astor Investment Advisors SIM SpA).Con l‘ingresso di Jody Vender, Chequers Capital intende rafforzare la propria presenza in Italia e sostenere la crescita sui mercati internazionali delle società partecipate. Chequers Capital è un fondo indipendente di Private Equity con sede a Parigi e uffici a Monaco di Baviera, nato nel 1972 e specializzato in operazioni paneuropee di buy-out e di development capital.Il fondo ha risorse finanziarie pari a circa 1,5 miliardi di Euro e investe in aziende di valore compreso fra 50 e 500 milioni di Euro attive in Europa in tutti i settori dell’industria, della distribuzione e dei servizi.Nelle operazioni di rafforzamento patrimoniale, di finanziamento di acquisizioni, di passaggio generazionale e di riassetto azionario, Chequers Capital opera sempre in partnership con il gli imprenditori e il management, fornendo le risorse necessarie a raggiungere gli obiettivi strategici e patrimoniali.In 40 anni di attività, il fondo francese ha condotto deal con oltre 300 società europee nei settori dell’industria, trasporti, costruzioni, media, TLC, hi-tec, healthcare, energia, infrastrutture, servizi e consumer.In Italia, Chequers ha realizzato operazioni con Rollon, Valvitalia, Phoenix Group.Presidente del Gruppo Chequers Partners è Denis Metzger, mentre Partner e Responsabile per l’Italia è Philippe Guérin. (foto: JV)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il professor Carmelo Scarpignato confermato Segretario Generale della World Organization for Esophageal Disease (OESO)

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 ottobre 2015

parma universitàParma. Al recente Congresso Internazionale dell’Organizzazione Mondiale per le Malattie dell’Esofago, tenutosi a Montecarlo all’inizio di settembre, il professor Carmelo Scarpignato, docente di Farmacologia Clinica presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale della nostra Università, è stato confermato per i prossimi cinque anni Secretary General dell’OESO – World Organization for Esophageal Disease.L’OESO è un’organizzazione cui appartengono i maggiori esperti mondiali di malattie dell’esofago, caratterizzata dal suo approccio multidisciplinare, che coinvolge sia ricercatori di base sia clinici appartenenti alle varie discipline (Farmacologia Clinica, Anatomia Patologica, Gastroenterologia e Endoscopia Digestiva, Otorinolaringologia, Chirurgia Digestiva, Chirurgia Toracica e Radiologia).
Il professor Scarpignato è anche Segretario della Fondazione OESO con sede a Ginevra, che – attraverso la UNESCO Chair for distance learning – si occupa della formazione a distanza, soprattutto di medici dei Paesi in via di sviluppo.Impegnato da sempre nello studio della fisiopatologia e terapia delle malattie digestive, il professor Scarpignato è Coordinatore del Gruppo di Lavoro di Farmacologia dell’Apparato Digerente della Società Italiana di Farmacologia e membro della Sezione di Farmacologia Clinica della stessa Società. Lo scorso anno è stato eletto Governor for Italy dell’American College of Gastroenterology (ACG), che raccoglie i più prestigiosi gastroenterologi degli Stati Uniti e dei Paesi industrializzati.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “ministro” dell’Inps

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

tito-boeriTito Boeri, che dovrebbe essere manager e gestore dell’Inps (a suo tempo avevamo sollevato dei dubbi sulle sue competenze gestionali), interviene di nuovo a gamba tesa sul Parlamento”. A dirlo è Sergio Pizzolante, Vice Presidente dei deputati del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc). “È nota – continua Pizzolante – la sua loquacità nei talk show televisivi sulla riforma della previdenza, con l’obiettivo di rompere il patto che i pensionati hanno contratto con lo Stato, con riduzioni significative delle prestazioni anche per le pensioni non elevate. Oggi interviene smentendo il ministro Poletti che, nell’audizione in Commissione Lavoro alla Camera della settimana scorsa, si era molto speso sulla necessità di realizzare la staffetta generazionale nell’ambito dei provvedimenti sulla flessibilità in uscita. Come ho già sostenuto in quella occasione, il Governo, che ha evidentemente commesso un errore nella sua nomina, dovrebbe richiamare Boeri a fare il mestiere di presidente dell’Inps e non il ministro della previdenza”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confermato Raffaele Ferrara Direttore Generale dei Monopoli di Stato

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 febbraio 2012

Il Governo ha confermato Raffaele Ferrara come Direttore Generale dei Monopoli di Stato. Il decreto di nomina del Presidente del Consiglio, secondo quanto apprende Agipronews, sarà approvato nel prossimo Consiglio dei Ministri. Raffaele Ferrara è in carica come Direttore Generale di Aams dall’estate del 2008, quando prese il posto di Giorgio Tino. NT/Agipronews

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il prof. Palmisano nominato Direttore dell’Istituto di Studi Giuridici Internazionali del CNR

Posted by fidest press agency su sabato, 3 dicembre 2011

Camerino. Ancora un prestigioso incarico per il prof. Giuseppe Palmisano, docente della Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Camerino. Il prof. Palmisano è stato infatti nominato Direttore dell’Istituto di Studi Giuridici Internazionali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). “Si tratta di una nomina prestigiosa – ha dichiarato il prof. Palmisano – per chi come me si occupa di materie quali il Diritto Internazionale, l’impatto del Diritto Internazionale sulla nostra Società, sull’Ordinamento Giuridico Italiano ma anche nelle relazioni Internazionali tra Stati. Quello che andrò a dirigere è un istituto di ricerca, probabilmente il più importante tra quelli pubblici su queste tematiche. Un incarico dunque che mi riempie di orgoglio”.“Tra le attività – ha proseguito il prof. Palmisano – di questo centro di ricerca c’è quella di raccogliere, esaminare e commentare la prassi italiana in materia di Diritto Internazionale, documentazione che viene poi utilizzata dal nostro Stato nell’ambito delle relazioni con gli altri Stati per ricostruire diciamo così gli orientamenti giuridici a cui attenersi. Proprio per questo tipo di attività l’Istituto ha ricevuto riconoscimenti internazionali, tra cui un encomio da parte del segretario generale delle Nazioni Unite”.
L’Istituto di Studi Giuridici Internazionali del CNR svolge anche attività di ricerca in materia di tutela dell’ambiente nel bacino del Mediterraneo, volte a favorire la cooperazione fra Stati sia europei che nord africani, per realizzare delle forme di sviluppo sostenibili.Dal 1 gennaio 2011, poi, il Prof. Giuseppe Palmisano è anche membro del Comitato europeo dei diritti sociali, eletto dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa. L’incarico avrà una durata pari a sei annIl Comitato europeo è un organo composto da quindici esperti indipendenti ed è preposto al controllo del rispetto della Carta sociale europea da parte degli stati membri del Consiglio d’Europa che l’abbiano ratificata.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le stranezze della politica italiana

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2011

Incominciamo dall’ultima notizia, quella della conversazione tenuta tra Berlusconi e Di Pietro alla Camera dei deputati, e che è stata ripresa dalle telecamere e rilanciata dai media in tutte le reti dalla televisione al web. Cosa c’è di strano? Giuliano Amato in una dotta conferenza svoltasi a Roma in una sala del Vittoriano ci ricordava, qualche giorno fa, che ai tempi di De Gasperi, di Togliatti, Nenni e Almirante i politici di opposte fazioni erano adusi incontrarsi e discutere civilmente dei problemi del paese e forse anche di qualche autorevole nomina istituzionale. Ora è diventato una sorta di scandalo. Forse suscita qualche perplessità la visita ad Arcore del sindaco di Firenze Rienzi, proprio per dove è avvenuta, ma nel caso di Di Pietro l’evento si è svolto in una sede istituzionale e sotto gli occhi di tutti, anche se sono venute meno le “orecchie” per ascoltare, ovviamente.
Sappiamo molto bene che “l’anomalia Berlusconi”, nel quadro politico italiano, lo è non tanto e non solo per il personaggio che ne interpreta la parte, ma per la nostra incapacità di esprimere una classe politica valida e preparata. Alla fine ci accorgiamo che il problema del presidente del consiglio è essenzialmente, da alcuni anni a questa parte, la sua tendenza a fare da cartina di tornasole ai tanti che si sono accodati al suo carro non per convinzione ma per interesse, soprattutto personale. Ora lui, oltre ai problemi giudiziari, amorosi e altro deve mettere in conto la presenza di famelici esattori di prebende politiche e clientelari. In altre parole si sta avvitando su se stesso e avviluppando in una melassa di intrighi e di intese a dir poco indecenti.
A questo punto è forte la tentazione, e penso della maggioranza degli italiani, di sfiduciare in toto la classe politica anche se andrebbero fatti dei distinguo. Ma lo stanno facendo nel modo sbagliato: disertando le urne o votando a “dispetto”. La strada da imboccare, invece, dovrebbe essere diversa: la politica dovrebbe ingegnarsi a rinnovare la sua classe rappresentativa, e non è solo una questione anagrafica, e gli elettori riservare più attenzione e interesse per la politica poiché è il sale della nostra vita e tende a condizionarci persino negli affetti e nei rapporti familiari. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nomina di Mario Draghi a Presidente della BCE

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

In vista del Consiglio europeo di questa settimana, che può ora finalizzare la sua nomina, ideputati hanno confermato Mario Draghi come prossimo Presidente della Banca centrale europea. Il Presidente del Parlamento europeo, Jerzy Buzek ha dichiarato: “sono molto lieto che il Parlamento europeo abbia approvato Mario Draghi quale prossimo Presidente della Banca centrale europea In questi tempi di crisi economica, è rassicurante sapere che, con Draghi, la zona euro sarà in mani sicure e non vedo l’ora di lavorare con lui “.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Difesa: Criteri di nomina dei dirigenti generali

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2011

“E’ stata presentata ieri dal deputato radicale Maurizio Turco, cofondatore del partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm), una interrogazione (4-12210) al Ministro della difesa, Ignazio La Russa, per chiedere quali urgenti iniziative il intenda assumere per correggere il decreto ministeriale del 5 ottobre 2010 al fine di garantire il rigoroso e completo rispetto della legge in materia di affidamento, mutamento e revoca degli incarichi dirigenziali di prima fascia presso il Ministero della difesa in quanto tale disciplina si pone in palese contrasto con la normativa recata dall’articolo 19, comma 1-bis introdotto dal decreto legislativo n.150 del 2009. La disciplina del decreto ministeriale in parola, già oggetto di molteplici e motivate critiche sia da parte delle organizzazioni sindacali dei dirigenti statali che da parte di numerosi parlamentari, ha provocato anche l’interrogazione n. 4-10928 presentata nella seduta della Camera dei Deputati del 16 febbraio 2011, ancora in attesa di risposta con la quale venivano chiesti chiarimenti su alcune nomine dirigenziali effettuate dallo stesso Ministro La Russa senza alcun criterio logico e in violazione di quanto disposto dall’articolo 28-bis del decreto legislativo n. 165 del 2001, come modificato dal decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, che stabilisce inderogabilmente che nelle amministrazioni pubbliche il cinquanta per cento degli incarichi dirigenziali di prima fascia venga attribuito mediante concorso pubblico per titoli ed esami.” (Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »