Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘notturne’

Musei vaticani: aperture notturne

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2012

Musei Vaticani: Braccio Nuovo (inside).

Musei Vaticani: Braccio Nuovo (inside). (Photo credit: Wikipedia)

Città del vaticano. Dal 4 maggio al 13 luglio e dal 7 settembre al 26 ottobre, i “Musei del Papa” apriranno le loro porte anche al tramonto, tutti i venerdì dalle 19,00 alle 23,00 (ultimo ingresso alle ore 21,30). Un invito, quello delle visite by night, rivolto non solo alle migliaia di turisti che accorrono a visitare un “santuario di arte e di fede” − secondo le parole del Santo Padre Benedetto XVI − ma anche e soprattutto al popolo romano: famiglie con bambini, giovani coppie, ragazzi che, impegnati in attività lavorative o familiari durante le normali ore di apertura, possono finalmente riappropriarsi dei propri musei, vivendoli e godendoli in un’atmosfera serena e speciale. “Nel vasto dominio delle arti, per amare bisogna prima conoscere. Questo ci hanno insegnato i nostri maestri – sottolinea il Direttore dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci –. Se riusciremo ad accrescere in pochi o in molti, nei cittadini romani e negli ospiti stranieri, la conoscenza e quindi l’amore per i Musei più belli del mondo, il nostro impegno non sarà stato inutile.” E’ obbligatoria la prenotazione online sul sito ufficiale http://www.museivaticani.va

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milano e le corse metro notturne

Posted by fidest press agency su martedì, 22 giugno 2010

Il Comune di Milano ha deciso di sospendere il servizio metro notturno del sabato sera che prolungava le corse, ormai da due anni, fino alle due di notte. Quell’ora in più, secondo Atm, ostacola i lavori per i nuovi semafori in corso sui binari della linea rossa, di qui la scelta di sospendere l’ora extra anche sulle altre due linee, almeno fino alla fine degli interventi, fissata entro l’anno.  “Si fa uno sforzo enorme per equipararci agli standard europei – ha commentato Luca Ragone, viceresponsabile milanese dell’Italia dei Diritti – ma decisioni come questa congelano tutto. Spero che il passo indietro non sia definitivo e che Atm una volta conclusi i lavori torni almeno all’orario attuale. Si parla tanto di prevenzione contro la guida in stato di ebbrezza – continua Ragone –, ma se avessimo più mezzi pubblici e una maggiore efficienza del servizio, la maggior parte dei ragazzi, come già succede a Berlino o a Barcellona, il sabato sera prenderebbe i mezzi pubblici. Penso sia necessario almeno potenziare il servizio di sostituzione della metropolitana – conclude il rappresentante del movimento presieduto da Antonello De Pierro –, così da tamponare i disagi con mezzi di superficie sostitutivi”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie venete: Indagini georadar notturne

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2010

Sono effettuate sulla A4, nel tratto compreso tra Palmanova e il nodo con il raccordo autostradale Villesse Gorizia. Il rilevamento, effettuato con appositi strumenti, “legge” in profondità, la morfologia del terreno e consente di controllare la presenza di eventuali cedimenti, cavità o dissesti. Questo tipo di controlli vengono effettuati ogni qualvolta si va a intervenire “sotto” l’asfalto per verificarne le condizioni. In questo caso, i sondaggi geodiagnostici, sono stati effettuati in seguito allo spostamento del metanodotto della Snam, necessario per consentire i lavori di adeguamento a sezione autostradale del raccordo Villesse – Gorizia. All’altezza dell’Ikea, infatti, il metanodotto attraversa l’autostrada. Le indagini, che hanno richiesto la chiusura in entrata dello svincolo di Villesse in direzione Venezia e in uscita di quello in direzione Trieste, sono state condotte con il georadar, uno strumento che funziona a onde radio e raggiunge i dieci metri di profondità (il metanodotto “corre” a 8 metri sotto l’asfalto). Composto da un radar mobile e da una postazione carellata con monitor e tastiera, il georadar percorre prima longitudinalmente e poi trasversalmente il manto stradale, emettendo un impulso ogni 14 millimetri che riceve un eco di ritorno. I dati, elaborati e confrontati con analoghe informazioni  raccolte sullo stesso tratto prima dei lavori di perforazione, consentono di verificare eventuali anomalie e, se necessario, di intervenire tempestivamente prima che si formino cedimenti o cavità. Le operazioni, che hanno visto impegnati, oltre al personale di Autovie, due geologi della Gea di Monfalcone e una pattuglia della Polstrada di Palmanova, sono iniziate alle 21,45 con il posizionamento dei segnali e la chiusura della corsia di sorpasso in direzione Ts, per poi proseguire con la chiusura della corsia di marcia e dello svincolo in uscita per Villesse. Terminata la prima fase, intorno alla mezzanotte, è stato interessato il lato opposto della carreggiata, con le stesse modalità di intervento. (carrello, interventi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »