Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘nuovi’

A Milano 80 nuovi posti di lavoro

Posted by fidest press agency su martedì, 25 settembre 2018

Arcole. Lidl, catena di supermercati premiata Best Workplace dal Great Place to Work Institute, annuncia un recruiting day a Milano finalizzato all’assunzione di 80 persone. La Catena della GDO, che conta più di 600 punti vendita su tutto il territorio nazionale e oltre 14.000 collaboratori, amplierà infatti ulteriormente la sua grande squadra in zona Milano entro l’anno. I colloqui one to one, si svolgeranno nella giornata del 6 ottobre con il team di selezione di Lidl Italia.L’evento Lidl è a numero chiuso e per partecipare è necessario compilare un form entro il 2 ottobre sul sito lavoro.lidl.it. Tra tutti coloro che si iscriveranno, verranno convocati i candidati più in linea con i profili ricercati, che riceveranno personalmente una mail con le indicazioni dell’orario e del luogo dell’evento.Questo recruiting day è orientato alla ricerca di persone motivate ad entrare a far parte del team Lidl, nello specifico saranno impiegate all’interno degli store Lidl del milanese e saranno responsabili di alcune attività operative, oltre a contribuire a rendere piacevole l’esperienza di acquisto della clientela. Tre sono le figure ricercate, nel dettaglio: assistant store manager, addetto vendite, e operatore di filiale. Per i potenziali candidati l’evento del 6 ottobre a Milano sarà l’occasione per entrare direttamente in contatto con l’Azienda e sostenere un colloquio conoscitivo. Al termine dell’iter di selezione i più meritevoli saranno assunti con un contratto iniziale a tempo determinato e concrete possibilità di assunzione a tempo indeterminato.In Lombardia Lidl è in espansione ed è attualmente presente con circa 110 supermercati, oltre ad un centro logistico a Somaglia (LO) che complessivamente impiegano più di 2300 dipendenti. http://www.bcw-global.com

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cancro: farmaci nuovi

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 Mag 2012

Vanno assicurate a tutti i pazienti oncologici pari opportunità di cura, assistenza e trattamento. Persistono ancora nel Paese diversità di accesso ai “nuovi” farmaci antitumorali tra le Regioni, dovute a differenti meccanismi di valutazione per l’inserimento nei Prontuari Terapeutici Regionali (PTR). Oggi solo in quattro Regioni (Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia-Giulia e Marche) e nella Provincia autonoma di Bolzano vengono recepite immediatamente le indicazioni registrative dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). In tutte le altre, dotate di un proprio Prontuario, i farmaci “nuovi” non vengono resi disponibili ai malati fino a quando, e solo se, vengono esaminati e approvati anche da Commissioni tecnico-scientifiche regionali. La denuncia è avanzata dalla FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia) nella VII Giornata nazionale del malato oncologico e contenuta nel IV Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici presentato oggi al Senato. “Insieme all’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e alla Società Italiana di Ematologia (SIE) abbiamo inviato una lettera al Ministro della Salute Renato Balduzzi per evidenziare questa situazione preoccupante – afferma il prof. Francesco De Lorenzo, presidente FAVO -. Dall’autorizzazione internazionale di un farmaco alla delibera che ne permette l’immissione in commercio in Italia trascorrono in media dai 12 ai 15 mesi. E ulteriori ritardi sono determinati dai tempi di latenza per la messa a disposizione a livello regionale dopo le approvazioni degli enti regolatori internazionali e nazionali. Le lentezze del sistema rischiano di creare disparità tra i pazienti italiani e quelli di altri Paesi europei e tra i malati che risiedono in Regioni diverse”. In Italia nel 2011 sono state circa 420.000 le nuove diagnosi di tumore, 230.000 (55%) fra gli uomini e 190.000 (45%) fra le donne. “Se la Commissione regionale ha dato parere favorevole, il farmaco antitumorale è introdotto nel PTR dopo un tempo che può raggiungere anche i 50 mesi per alcuni farmaci in alcune Regioni – sottolinea il prof. Stefano Cascinu, presidente AIOM, che ha sottoscritto, insieme al prof. Fabrizio Pane, presidente SIE, la lettera indirizzata al Ministro -. Con rammarico constatiamo che l’accordo della Conferenza Stato-Regioni del novembre 2010 non ha contribuito al raggiungimento dell’obiettivo di sanare le inaccettabili disuguaglianze tra i malati italiani”. “È pertanto necessario stabilire – si legge nella lettera indirizzata al prof. Balduzzi – nel nuovo patto per la salute che per ‘specifiche fattispecie’ (come i tumori) il parere dell’AIFA sia da ritenere non derogabile ed immediatamente valido in tutte le Regioni del Paese, ed individuare criteri condivisi per definire il grado di innovatività di un ‘nuovo’ farmaco in oncologia”.
I ritardi burocratici compromettono le possibilità di cura dei pazienti. Un’analisi condotta dall’AIOM nel marzo 2011 ha evidenziato una “non uniformità” nell’inserimento nei PTR dei 18 farmaci antitumorali ad alto costo autorizzati da AIFA prima del novembre 2010. Dai risultati dell’analisi, ripetuta dalla società scientifica nel febbraio 2012, emerge un miglioramento rispetto all’anno precedente con l’inserimento di quattro farmaci in quattro Regioni (lapatinib nel Lazio, everolimus in Val d’Aosta, temsirolimus in Sardegna, trabectidina in Veneto). Tuttavia permangono ancora alcune criticità, in particolare un ostacolo è rappresentato dai tempi a volte molto lunghi tra le discussioni in Commissione regionale e le effettive pubblicazioni delle delibere, fondamentali per la concreta messa a disposizione del farmaco per i pazienti. “Compito del Sistema Sanitario Nazionale – afferma l’Avv. Elisabetta Iannelli, Segretario FAVO – è garantire un accesso equo a trattamenti efficaci e sicuri, in grado di soddisfare le richieste dei pazienti ed il cui utilizzo deve tradursi in un miglioramento dello stato di salute generale della comunità, nel rispetto del principio di sostenibilità. Nel contempo, occorre che il sistema sia in grado di recepire sollecitamente ogni reale innovazione che emerga nel campo farmaceutico per garantirne una pronta disponibilità sull’intero territorio nazionale”. AIOM ha definito in un documento come interpretare il concetto di innovatività. “Un nuovo prodotto – conclude il prof. Cascinu – può essere considerato veramente innovativo in particolare se possiede un meccanismo d’azione innovativo e/o utilizza un meccanismo di veicolazione innovativo che si rifletta sulle modalità di diffusione nei tessuti e sull’attività antitumorale, se risponde ad una esigenza di salute ancora insoddisfatta e se ha dimostrato una superiorità significativa rispetto allo standard di cura non solo dal punto di vista statistico ma soprattutto da quello clinico”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi Alfieri del Lavoro

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 novembre 2010

Ogni anno al Quirinale, in occasione della consegna delle onorificenze ai Cavalieri del Lavoro nominati il 2 giugno per la Festa della Repubblica, vengono premiati anche i 25 migliori studenti d’Italia tra quelli diplomati nelle scuole superiori. La selezione tiene conto del voto dell’esame di stato e dei risultati scolastici ottenuti nel corso dei cinque anni di studio. I giovani vengono premiati dal Capo dello Stato e insigniti del titolo di “Alfieri del Lavoro”, creando un legame ideale tra gli studenti e i Cavalieri del Lavoro, quale riconoscimento dell’impegno e della motivazione dimostrati nello studio. Con l’attestato d’onore viene consegnata anche la Medaglia del Presidente della Repubblica.
Il Premio “Alfieri del Lavoro” risale al 1961. Voluto dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro in occasione delle celebrazioni per il Centenario dell’Unità d’Italia, il riconoscimento dal 1961 al 2010 è stato assegnato a 1.255 Alfieri del Lavoro. Il numero dei premiati è legato a quello dei Cavalieri del Lavoro per sottolineare la continuità dell’impegno nello studio e nella vita. I 25 studenti sono scelti fra i migliori indicati dai presidi delle scuole di tutta Italia, partendo da precisi requisiti: qualifica di ottimo alla licenza media, almeno 8/10 di media per ciascun anno della scuola superiore e una votazione di 100/100 all’esame di Stato.
Per il 2010 i dirigenti scolastici hanno segnalato 1.340 studenti con i requisiti richiesti. Tra questi 820 sono ragazze e 520 ragazzi. La provenienza territoriale dei premiati è distribuita tra Nord (584), Centro (338), Sud e le Isole (418). Le medie riportate dai premiati nei quattro anni della scuola superiore vanno da 9,51 a 10.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mutui più semplici per immobili nuovi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 aprile 2010

Cresce l’interesse degli italiani per le nuove costruzioni, secondo i dati resi noti oggi da Immobiliare.it, sito leader dell’immobiliare online, nel 2009 la richiesta di immobili nuovi è aumentata del 18%. Secondo i dati dello studio, raccolti tramite il sito dedicato del Gruppo, NuoveCostruzioni.it, gli italiani scelgono sempre più di acquistare la loro prima casa in uno stabile appena costruito o addirittura su progetti ancora su carta. Le ragioni principale si ritrova in una maggiore facilità ad ottenere il mutuo Per l’acquirente di un immobile di nuova costruzione, l’accessibilità ad un mutuo di valore importante si semplifica; se su un immobile usato gli Istituti di credito sono disposti a finanziare mediamente fino ad un massimo del 53% del valore, negli immobili di nuova costruzione si arriva al 61%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Due nuovi reflex digitali

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Nikon D3000 e Nikon D300s Questa nuova reflex Nikon unisce la più avanzata tecnologia utilizzata dalle reflex digitali ad una semplicità d’uso straordinaria. Nikon D3000 consente di riprendere immagini di qualità eccezionale e, grazie al nuovo Modo Guida che semplifica le impostazioni della fotocamera e mostra come ottenere foto di grande qualità, sarà possibile ottenere grandi risultati con il minimo sforzo. Con questa fotocamera, pensata per tutti coloro che desiderano realizzare fotografie senza doversi preoccupare delle impostazioni, è sufficiente scegliere tra le varie modalità scene proposte, oppure impostare una delle modalità presenti sulla ghiera: Nikon D3000 farà il resto, consentendo, grazie ad una velocità di risposta molto rapida, di non perdere mai nessun momento decisivo. Nikon D300s: l’evoluzione della specie Nikon D300s (l’evoluzione della D300) è la fotocamera in grado di ampliare in maniera significativa le possibilità creative di tutti i fotografi. Con il suo sensore CMOS da 12,3 megapixel in formato DX, è stata progettata pensando anche alla nuova generazione di image maker creativi che desiderano combinare la possibilità di realizzare foto straordinarie con il potenziale creativo dell’acquisizione video. Le prestazioni sono ad alta velocità: 7 fotogrammi al secondo (ampliabile fino a 8), tempo di avvio di soli 130 millisecondi, intervallo tra uno scatto e l’altro di soli 49 millisecondi. La fotocamera dispone inoltre di un alloggiamento card doppio, il che permette ai fotografi di specificare lo slot di registrazione principale. Nikon D3000 e D300s saranno disponibili da settembre 2009.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »