Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘oettinger’

Silenzio di Mattarella su Oettinger

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Maggio 2018

“Desolante che perfino il Presidente del Consiglio europeo Tusk si sia sentito in dovere di intervenire contro le intimidazioni mafiose di Oettinger, mentre le istituzioni italiane rimanevano in patetico silenzio. Perché Mattarella, così attivo in questi giorni, non ha chiesto le scuse e le dimissioni del commissario europeo Oettinger? Forse per timore di apparire troppo “sovranista”? La situazione sembra ormai sfuggita di mano al Capo dello Stato. L’unica strada percorribile per il bene della Nazione è quella chiesta da Giorgia Meloni: dimissioni di Mattarella e riforma presidenziale della nostra Repubblica. Per ribadire che la sovranità appartiene al popolo.” E’ quanto dichiara il Senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La dichiarazione del commissario Ue Oettinger

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Maggio 2018

Qualora ce ne fosse bisogno, spiega l’ostilità diffusa di milioni di cittadini europei verso l’Ue. Il commissario si dimetta: non può proseguire a svolgere un ruolo istituzionale che ha il compito di rappresentare anche gli italiani e poi insultarli. Oettinger, con questa frase offensiva, ha materializzato quella casta di burocrati che si ritiene ‘illuminata’, senza alcuna visione continentale, consumata da interessi finanziari, quasi sempre espressione di consorterie e impelagata nella ricerca del consenso interno ai rispettivi stati.
Un’ élite esclusiva che dà lezioni, assume iniziative per colpire gli interessi di Stati membri, si lascia soggiogare da condizionamenti che quasi mai sono riconducibili ai bisogni dei popoli. Il Presidente Mattarella dopo aver piegato gli interessi dell’Italia alle sue convinzioni politiche e agli auspici stranieri, risponda a questo cialtrone tedesco, il cui dante causa continua a utilizzare lo spread per sedare la ribellione dell’Italia di fronte ai diktat di Bruxelles.Di un’altra Europa c’è bisogno, che sappia emozionare mezzo miliardo di persone, che organizzi le sue istituzioni intorno alla civiltà da cui ha tratto origine secoli fa, molto tempo prima che l’Unione la svuotasse di valori e significati”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera dei deputati Fabio Rampelli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commissario dell’UE Oettinger: adottare il bilancio dell’UE prima delle elezioni europee

Posted by fidest press agency su martedì, 22 Maggio 2018

Nel corso di un dibattito svoltosi al Comitato europeo delle regioni a Bruxelles, gli esponenti politici regionali e locali e il commissario europeo al Bilancio, Gunther Oettinger, hanno chiesto che un accordo sul nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP), che stabilisce i massimali annui di spesa per tutte le politiche dell’UE per il periodo 2021-2027, sia raggiunto prima delle prossime elezioni europee del 2019, al fine di garantire la continuità del sostegno dell’UE per i cittadini e le imprese.I leader locali e regionali dell’UE appoggiano gli sforzi della Commissione europea volti ad aumentare gli investimenti nel settore dell’istruzione, della ricerca, della gioventù e della migrazione, nonché le misure proposte per ridurre la dipendenza del bilancio dell’UE dai contributi finanziari degli Stati membri. Al tempo stesso, i rappresentanti delle regioni e delle città sottolineano che la proposta di una riduzione del 10 % per la politica di coesione comprometterà la loro capacità di affrontare le disparità e di promuovere l’innovazione in tutte le comunità locali dell’Unione.I leader locali e regionali dell’UE hanno evidenziato, oltre alla necessità di disporre di finanziamenti adeguati, l’esigenza di definire in modo appropriato il ruolo delle regioni e delle città europee nell’attuazione della prossima generazione di tutte le politiche dell’UE, al fine di migliorare le sinergie e l’impatto di queste politiche. In questa prospettiva, un passo fondamentale sarà costituito dalle proposte della Commissione europea relative ai nuovi regolamenti sui fondi dell’UE, che si prevede saranno pubblicate tra la fine di maggio e l’inizio di giugno.Il Presidente del Comitato europeo delle regioni, Karl-Heinz Lambertz, ha osservato che “Le priorità definite nel progetto di bilancio dell’UE sono quelle giuste, ma ciò che serve davvero è un bilancio dell’UE più consistente per un futuro dell’UE più ambizioso ed è per questo che il nostro Comitato chiede un aumento all’1,3 % dell’RNL dell’UE a 27. È un dato di fatto che l’Europa deve affrontare nuove sfide, come la migrazione e la difesa, ma ciò non deve avvenire a scapito della politica di coesione dell’UE. Fondamentalmente, si tratterà ora di vedere come i fondi saranno gestiti e di garantire che un accordo sia raggiunto presto affinché gli enti locali e regionali possano pianificare per il futuro . “Il commissario Oettinger ha preso atto delle preoccupazioni delle regioni e ha invitato i leader locali a mobilitarsi presso i loro governi nazionali al fine di garantire il sostegno per un bilancio dell’UE adeguato, invitando anche i membri del CdR a leggere le proposte della Commissione con la dovuta attenzione ai nuovi programmi: “I fondi di coesione sono importanti, ma non sono gli unici. Vi è la ricerca, che è realizzata anche nelle regioni, la protezione delle frontiere, per esempio, e la migrazione. Il raddoppio dei fondi per Erasmus +, è un’azione che riguarda i vostri figli, non i figli della Commissione! Così, quando fate i vostri calcoli, non mettete nel conto solo i fondi strutturali, ma considerate altri programmi che sono anch’essi significativi e importanti nella vostra attività quotidiana.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »