Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘olio’

“EXPO: Salone dell’Olio, delle Olive e dei Sapori Pontini”

Posted by fidest press agency su sabato, 26 gennaio 2019

Latina. Il 9 e il 10 Febbraio, al Palazzo M di Latina, si terrà “EXPO: Salone dell’Olio, delle Olive e dei Sapori Pontini”, vetrina promozionale delle eccellenze enogastronomiche, olivicole ed olearie, a cura della XIII Comunità Montana Lepini e Ausoni, che ospiterà anche il XIV Concorso “L’Olio delle Colline” organizzato dal CAPOL in collaborazione con l’ASPOL. L’evento è patrocinato da: Regione Lazio, ARSIAL, Provincia Latina, Comune Latina, Camera Commercio Latina, XXII Comunità Montana Aurunci e Ausoni, UNAPROL, LILT Latina, Fondazione Bio Campus, Slow Food Latina; con la partecipazione di: IIS Alberghiero “San Benedetto” Latina, Liceo Artistico Statale Latina, Associazione “Chi dice donna”.Le aziende food locali e di altre zone del Lazio avranno a disposizione uno stand espositivo gratuito. Si punterà sulla informazione, attraverso gli show coocking dimostrativi degli chef; le degustazioni guidate dagli assaggiatori professionisti; i concorsi aperti al pubblico, i workshop pratici e i convegni di approfondimento sulle principali tematiche tecniche e di attualità, insieme ad esperti ed operatori del settore. Il tutto al fine di fornire agli addetti ai lavori conoscenze utili a creare una coscienza della qualità tra produttori e consumatori, che si sostanzia in un costante miglioramento del prodotto finale e un più attento e responsabile acquisto per la tavola.La location, lo storico Palazzo Emme, al centro della città di Latina, è stata scelta per avvicinare il più possibile tutte le persone all’agroalimentare di pregio. Al termine dell’iniziativa partirà una campagna di follow-up che ne porterà all’attenzione delle imprese interessate i risultati più significativi, anche per lo svolgimento della propria attività, incoraggiando al contempo percorsi degustativi qualificati idonei ad allargare la platea dei visitatori, in modo da valorizzare la produzione e il territorio e farne apprezzare ancor più le tipicità. Diversi gli appuntamenti in programma nella due giorni.
Sabato 9 Febbraio. 9:45 – Apertura stand aziende partecipanti al Salone. 10:00 – Convegno e premiazioni: “L’Olio delle Colline, Paesaggi dell’Extravergine e buona pratica agricola dei Lepini, Ausoni e Aurunci”. Svolgimento laboratori artistici. 13:30 – Area Show Cooking: dimostrazioni e degustazioni. Invito all’assaggio oli classificati e degustazione prodotti tipici pontini. 14:30 – Tavola rotonda “Prospettive della filiera olivicola pontina: azioni di sviluppo e tutela”. 16:00 – Apertura dei banchi del Salone. 17:00 – Concorso Premio “EVO: Extra Vergine Olio Pontino”. 18:00 – Area Show Cooking e invito all’assaggio.
Domenica 10 Febbraio 9:30 – Apertura Salone. 11:00 – Convegno DE.CO. (Denominazione Comunale di Origine dei prodotti) “Tra Cultura, Storia e Natura”. 12:30 – Happy Hour con prodotti del territorio. 16:00 – Concorso Premio “Assaggiatore per un giorno…”. 17:00 – Concorso Premio Regionale “L’Olio delle Colline Pontine assaggiatori a confronto”. 18:00 – Laboratorio Manimpasta. 18:30 – Premiazione vincitori concorsi “EVO: Extra Vergine Olio: Pontino”, “Assaggiatore per un giorno”, “L’olio delle Colline Pontine, Assaggiatori a confronto”. 19:00 – Degustazione e Show Cooking. 21:00 – Saluti istituzionali e chiusura evento.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Calo di produzione di olio extravergine italiano

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 dicembre 2018

“Per l’evo italiano il 2018 è stato un anno nero e l’incubo peggiore potrebbe finire sulle tavole degli italiani. Secondo i dati di Coldiretti, si registra un calo del 65%, dovuto alle avverse condizioni climatiche che hanno messo a repentaglio il raccolto. A farne le conseguenze sono anche i consumatori. La minaccia sarebbe rappresentata da olio extra-comunitario, venduto a prezzi troppo bassi, realizzati con olive non italiane e di qualità inferiore. Ciò di per sé rappresenta una minaccia al Made in Italy che è opportuno bloccare facendo attenzione alle etichette”.A parlare è Savino Muraglia, produttore di olio da cinque generazioni nel frantoio di famiglia, e presidente di Coldiretti Puglia, che a proposito del calo di produzione chiarisce: “L’anno scorso su 500.000 Tonnellate di evo prodotto, 200.000 erano prodotte in Puglia, seguita da Calabria e Sicilia. Si spera che l’anno prossimo sia migliore, ma il gelo di quest’anno ha causato gravi danni a diverse piante, soprattutto in Puglia, nel barese. Questo comporta che anche il raccolto dei prossimi tre anni potrebbe essere minacciato”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Buono da Scattare” promuove l’arte della fotografia e la tradizione dell’olio

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Buono da ScattareRoma. Si è svolta nel prestigioso e storico Palazzo Passerini Falletti di Roma la cerimonia di premiazione della VI^ Edizione del Premio fotografico Buono da scattare. L’iniziativa, ideata e organizzata da Sabrina Lembo, Presidente dell’Associazione Culturale Un lembo di… e titolare dell’azienda olearia Lembo, intende promuove attraverso questa iniziativa la cultura dell’olio attraverso le sensazioni dell’immagine fotografica. Ad aggiudicarsi il primo premio, con l’opera fotografica “La mano dell’uomo” è stata Serena Gallus. L’autrice ha raccontato la sua storia personale attraverso uno scatto fotografico minimalista, dai molteplici rimandi evocativi, dove la mano di uomo con la fede al dito e i tagli delle ferite sul braccio, è posta accanto alle olive appena raccolte, posate a terra. Quasi si trattasse di un’inseparabile unione, fatta di sacrifici, di passione e di autenticità: ognuno ha bisogno dell’altro per portare frutto. L’immagine all’unanimità ha conquistato la prestigiosa giuria presieduta dalla scrittrice Lorena Fiorini e composta sia da personalità istituzionali che da illustri esperti del settore: Massimo Arcangeli (Università degli Studi di Cagliari), Lorenzo Canova, (Università degli Studi del Molise e Critico d’arte), Paolo Cricchio (Fotografo professionista), Andrea Di Lorenzo (Food photographer), Daniele Luxardo (Fotografo professionista), Maria Laura Perilli (Critica d’arte), Buono da Scattare2Annalisa Nuvelli (Fotografa professionista) José M. Salgado (Fotografo professionista), Raffaele Sacchi (Università di Napoli Federico II) e dalla giuria degli studenti, composta dagli allievi del Colegio “Logos” de Madrid, dal Liceo Scientifico “E. Fermi” di Gaeta, dall’Istituto Carlo Levi di Tricarco e dal Colegio “Labor” de Vigo. A condurre il tavolo dei lavori della premiazione Bettina Giordani, Presidente FIDAPA BPW Italy sezione Roma.L’iniziativa ha visto il sostegno di numerose autorità e personalità della cultura internazionale: Marcello Di Vito (Presidente dell’Assemblea Capitolina), Mario Arvelo (Embajador, Representante Permanente de República Dominicana ante las agencias de Naciones Unidas en Roma y Presidente del Comité de Seguridad Alimentaria Mundial), Ion De la Riva (Consigliere Culturale Ambasciata di Spagna in Italia) Gianmaria Palmieri (Magnifico Rettore dell’Università degli Studi del Molise) Antonio Battista (Provincia di Campobasso e Sindaco Comune di Campobasso), Cosmo Mitrano (Sindaco Comune di Gaeta), Teresa D’Alessio (Presidente Fidapa BPW Italy sezione Campobasso). Durante l’evento è stato presentato il catalogo fotografico Buono da scattare, ideato da Sabrina Lembo con la collaborazione dell’Assemblea Capitolina- Roma Capitale , che racchiude tutte le opere finaliste e vincitrici della VI edizione, commentato in più lingue da scrittori contemporanei e internazionali, che hanno preso parte alla cerimonia di premiazione: Vicente Araguas (Spagna), Alessandro Cannavale (Italia), Milagros Frias (Spagna), Sabrina Lembo (Italia), Ridha Mami (Tunisia), Ramón Pernas (Spagna), Arturo Franco Taboada (Spagna).Sono intervenuti, oltre ai nomi sopra citati, anche Fabrizio Accatino (Giornalista e celebre sceneggiatore del fumetto Dylan Dog), Gianni Testa (Produttore discografico e noto vocal coach), Massimo Arcangeli (Università degli Studi di Cagliari). L’iniziativa vede, inoltre, il coinvolgimento di un Comitato d’Onore, comprendente eminenti personaggi della cultura, personalità politiche e amministrative, tra cui: Gonzalo Fournier Conde (Presidencia del Gobierno de España), Buono da Scattare1.pngMario Arvelo Caamaño (Embajador, Representante Permanente de República Dominicana ante las agencias de Naciones Unidas en Roma y Presidente del Comité de Seguridad Alimentaria Mundial) Fabrizio Accatino (Giornalista, Sceneggiatore a fumetti), Domenico Bruno (Avvocato, Università degli Studi del Molise), Riccardo Cucchi (Giornalista), Steve Della Casa (Radio RAI) Daniele De Michele (Donpasta, scrittore), Rossella Ferro (La Molisana), Renato Fiorito (Presidente di Giuria Premio Di Liegro), Javier Fiz Pérez (Università Europea di Roma), Maria Ángeles Albert De Leon (Real Academia de España en Roma), Gianmaria Palmieri (Magnifico Rettore Università degli Studi del Molise), Neyla Pardo (Universidad Nacional Colombia) Óscar Loureda Llamas (Pro Rettore Università di Heidelberg), Paola Rosmini (Autore televisivo RAI), Brunella Santoli (Unione Lettori Italiani), Arturo Franco Taboada (Architetto e scrittore).
«Le opere fotografiche di questa edizione – ha dichiarato Sabrina Lembo, Presidente e motore indiscusso di “Buono da scattare” – sono state in grado di commuovermi, per la bellezza delle storie che raccontano. Molte di esse hanno come autori dei giovanissimi, minori di diciotto anni. La loro attiva partecipazione è la vera ragione di questa iniziativa, che ha l’obiettivo di promuovere l’amore per la cultura dell’olio e per le nostre tradizioni, soprattutto nelle nuove generazioni. L’importanza di credere ancora nel valore autentico del lavoro, che non si traduce nel fatturato e nel profitto di un’azienda, ma nel produrre qualcosa di buono, nel collaborare e operare insieme con onestà, è uno degli obiettivi principali di Buono da scattare. Vedere oggi giovani, dal volto pulito e dagli occhi lucidi per l’emozione, è senz’altro un segno di speranza.» Spazio, quindi, ai giovani e ai valori. La sala interviene attivamente e accoglie gli altri vincitori: Carmen Gaetano con Gratitudine (Italia) Premio Buono da web – Categoria Giovani Fotografi, Debora Stracqualursi con Lavoro di donna (Italia) Premio Buono da web – Categoria Open, Francesco Ranellucci con Pane olio e pomodoro, che bontà! (Italia) Premio Sapori in tavola: l’olio e il cibo, Valentina Accomasso con Ulivo lussureggiante (Italia) Buono da Scattare3Premio Portf-OLIO, Raffaella Martino con Olio nell’arte – Il futuro (Italia) Premio alla Creatività, Giovanna Scarpitta con Le forme dell’olio (Italia) ) si aggiudica la prima edizione di Premio Buono da Arte, ricevendo una menzione speciale dalla critica d’arte Maria Laura Perilli, Antonietta Simoncini con Madre Terra e sorella oliva vince il Premio “Buono da FIDAPA”, volto a promuovere il talento e la collaborazione femminile, e Adriana Cruz con Surfaces of Tree (Germania) vince la categoria “Buono da scattare nel mondo”.
I vincitori del concorso hanno ricevuto in premio workshop fotografici presso da Digital Camera School di Roma, soggiorni presso il Summit Hotel di Gaeta, weekend- soggiorno in Italia e nel mondo, offerte da Italian Luxury, cena con degustazione presso VII Coorte di Roma. L’iniziativa nasce dal patrocinio di: Presidenza dell’Assemblea Capitolina di Roma Capitale, Ambasciata di Spagna in Italia, Provincia di Campobasso, Comune di Campobasso, Comune di Gaeta, Università degli Studi del Molise, Fidapa Bpw Italy sezione Roma e sezione Campobasso, Fondazione ITS DEMOS; e dalla collaborazione di: Summit Hotel di Gaeta, Digital Camera School, VII Coorte di Roma, Galleria Triphé, Cantina Herero, Italian Luxury,Onartediem, Annalisa Nuvelli Fotografie, Olio Lembo. Shooting fotografico dell’evento a cura di Annalisa Nuvelli e Fabiana Di Nitto con copyright).

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diciannovesima edizione della Festa dell’Olio e Vino Novello

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 novembre 2018

Vignanello dal 2-3-4 e 9-10-11 novembre 2018, nel cuore della Tuscia viterbese, si appresta a festeggiare una delle feste più attese dell’anno.
Tra rievocazioni storiche ed antichi mestieri, saltimbanchi, giocolieri ed artigiani si potranno anche visitare il centro storico, il Castello Ruspoli e i “Connutti”, avventurandosi nei meandri della Vignanello sotterranea.
Da non perdere la quarta edizione dell’AGONE DELL’OLMO, il rinomato torneo tra Musici Storici che nasce dalla volontà di promuovere, soprattutto tra i giovani, la tradizione dello sbandieramento e della musica rinascimentale dei tamburi con il compito ben preciso di non lasciare indietro quelle che sono le tradizioni della propria città. L’iniziativa, a cura dell’ Associazione Culturale Rinascimentale Giovanni Maria Nanino in collaborazione con la Pro loco, rappresenta una vera e propria occasione durante la quale tamburi e chiarine si esibiscono, che ha l’ambizione di far crescere il gruppo, ma anche di realizzare uno spettacolo mai visto prima.
Le vecchie cantine scavate nel tufo torneranno ad ospitare gli antichi mestieri del Rinascimento ospitando un itinerario districato per le strette vie del centro storico e che prevede dimostrazioni pratiche, giochi rinascimentali e artisti di strada. Non da meno sarà il mercato degli artigiani locali che in abiti d’epoca proporranno ai visitatori manufatti ed eccellenze enogastronomiche lungo Corso Matteotti, e il Bazar per le vie di Corso Garibaldi, dove sarà possibile trovare oggettistica e prodotti tipici.
Tra le degustazioni assolutamente da non perdere quelle organizzate all’interno della Sala Consiliare del Comune (a cura di Carlo Zucchetti e Roberto Petretti), alla cooperativa Viticoltori dei Colli Cimini, dove si produce vino novello sia bianco che rosso, e al frantoio Cioccolini. Ma da non perdere in assoluto, durante i pranzi e le cene in programma a Vignanello durante la Festa, l’assaggio del Pamparito, insignito dal 2016 prodotto DE. C. O. di produzione. Il pane vignanellese, lavorato e prodotto in loco, è sempre stato considerato l’ingrediente tipico della Santa Pasqua, così come la “Pizza Usuale” era il dolce dei “grandi” nella stessa circostanza, mentre la “Scarsella” e la “Pupa” erano i dolci dei “piccoli”. In nessun paese del circondario viene elaborato un impasto che vi somigli per forma, profumo, sapore e delicatezza, oltreché per eccezionali ricchezze nutrizionali, in un composto formato da elementi a km zero come l’anice, l’olio e il vino bianco di Vignanello. Il pamparito sarà il giusto companatico per i “Menu Festa” proposti, con prezzi a pasto completo che variano dai 20 ai 30 Euro, nei seguenti locali: Segrete del Castello, Taverna del Novello, Tana dello Sbandieratore, Osteria Angeli Custodi, Cantina del ’79, Ristorante Cantina del gusto, Ristorante Palazzo Pretorio e Ristorante Il Vicoletto 1563.La “Festa dell’Olio e del Vino Novello” è organizzata dalla Pro Loco e dalla Compagnia del Novello in collaborazione col Comune di Vignanello.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bagli, Olio e Mare: Ottava edizione

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 agosto 2018

San Vito lo Capo Baia Santa Margherita da venerdì 3 a domenica 5 agosto, con la rassegna “Bagli, Olio e Mare” che animerà Baia Santa Margherita, angolo di costa di San Vito lo Capo, tra Castelluzzo e Macari. La manifestazione è organizzata dal Comune di San Vito lo Capo in collaborazione con l’Associazione Turistica Culturale “Castelluzzo” e Slow Food Trapani.Durante il fine settimana si potranno assaggiare, ogni giorno a pranzo e a cena, dalle ore 12 alle ore 15 e dalle ore 20 alle ore 23, specialità a base di pesce, in riva al mare, direttamente nello splendido golfo di Baia Santa Margherita: bruschette, busiata di tumminia con pesto alla trapanese, pane di semola di grani antichi Siciliani, sgombri, sarde e gamberetti di nassa fritti, melone cartucciaro di Paceco, cassatella di ricotta fritta, un bicchiere di vino catarratto zibibbo. Il pubblico potrà anche partecipare all’oil tasting (3 agosto) e il wine tasting (4 agosto), dalle ore 18.00 alle ore 19.00, al Baglio Agriturismo Don Bartolo, per continuare con apericene al tramonto con dj set, dalle ore 19.00 alle ore 20.00. Un menù con ratatouille di verdure in agrodolce, dadolata di tonno, bruschette alla siciliana con bottarga di tonno, formaggi, crostoni con paté e tante altre delizie con prodotti di tonnara. Spazio anche alla musica e all’intrattenimento nel suggestivo scenario notturno di Baia Santa Margherita. Venerdì 3 agosto, alle ore 21.30, in programma il concerto dei Virginia Gold, sabato 4 agosto l’appuntamento è con il gruppo Accordi e Disaccordi, mentre domenica 5 agosto è in programma lo spettacolo di danza della Asd “Dance is Life”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Girolio d’Italia celebra l’Anno del Cibo

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Lecce. “La tappa di Girolio della Puglia è stata voluta nel Salento, in un momento di indubbia difficoltà del settore, per mettere al centro della discussione il valore dell’olivicoltura nel nostro territorio. È evidente, infatti, che l’agricoltura e la coltura dell’olivo rappresentano un tratto essenziale della nostra economia che va sostenuta in modo competitivo ed imprenditoriale – ha dichiarato il sindaco di Caprarica di Lecce Paolo Greco – Il nostro territorio necessita di una riflessione collettiva sulle potenzialità ed opportunità turistiche e paesaggistiche e su quanto esse si leghino indissolubilmente alla vocazione agricola del nostro territorio”.
Dal 25 al 29 aprile è previsto un ricco programma di eventi: fiere dedicate all’olio e ai prodotti tipici, degustazioni, visite a parchi e frantoi ipogei, concerti, show cooking, mostre, presentazioni di libri e perfromance teatrali. Nella giornata di apertura – il 25 aprile – nell’atrio del Comune, sarà allestita la mostra dell’artista Oronzo De Matteis, contemporaneamente il centro storico ospiterà “FERA una volta”, uno spazio dedicato al cibo e all’artigianato con stand delle Città dell’Olio, area degustazioni a cura “Oltregusto” e “Per…Bacco” ed iniziative speciali come la gara di campanelli ed ai tradizionali fischietti e lo spettacolo equestre a cura di Equi-Salento.
Nel cortile del Palazzo Baronale si terranno le performance teatrali a cura del Fondo Verri, la rassegna di poesia per bambini Voci D’Ulivo- Premio A. Verri, la mostra di scultura di Marjan Asadi e le visite guidate ai frantoi ipogei a cura di Terracunta. In Via Madonna del Carmine si potrà assistere alla performance artistica e pittorica ispirata ad Antonio Verri a cura degli studenti del Liceo Artistico “Ciardo – Pellegrino” di Lecce guidati dal prof. Massimo Marangio. Nell’intera area verranno esposti 20 pannelli illustrati dell’opera Bucherer l’Orologiaio di A. Verri, realizzati da vari artisti italiani che poi saranno collocati in diverse zone del centro della città. Nel primo pomeriggio (ore 15.30) sul prato di Masseria Stali, accanto ad uno degli olivi più antichi di Caprarica, ai piedi del Parco della Serra, si terrà “Ulia” il concerto di musica tradizionale e folkloristica.
Dalle 17.00 in poi ci sarà la possibilità di partecipare alla visita guidata nel Parco Kalòs (www.parcokalos.com), il più grande Museo a cielo aperto d’Italia, immerso tra gli olivi della Serra di Caprarica e assistere a spettacoli ispirati alla vita dei Messapi e alla civiltà contadina. Nella prima parte della serata alle 19.00 ancora musica e teatro nel Cortile del Palazzo Baronale con lo spettacolo ‘Canti di Donna, Terra e Sale’, seguirà lo show cooking a cura del Direttore dell’Accademia dei Tipici – enogastronomia ed oli EVO di qualità – Paolo Leoci. Ultimo appuntamento in programma – giovedì 26 aprile alle 18.00 all’ex Convitto Palmieri – l’incontro sul tema del paesaggio olivicolo, inserito nel programma di eventi di Olié, il Salone degli Olii EVO, in corso fino al 29 aprile. Il 26 Aprile alle ore 18 si terrà un incontro organizzato da Olié – Salone degli Olii EVO – all’ex Convitto Palmieri sul tema del paesaggio olivicolo, con il coinvolgimento degli ordini degli agronomi, periti agrari, agrotecnici ed architetti. Con la partecipazione di ANCO, Coldiretti ed Aprol dal titolo UN’ECONOMIA DA SALVARE E UN PAESAGGIO DA RICOSTRUIRE. Dal 27 al 29 Aprile ci sarà al castello Carlo V di Lecce Olié – Salone degli Olii EVO. Caprarica sarà presente con un proprio stand e con la presentazione dei prodotti del nostro territorio.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Promozione olio Extra Vergine

Posted by fidest press agency su sabato, 24 marzo 2018

Maida, in provincia di Catanzaro il 26 marzo dalle 10.30 in poi nell’Azienda Costantino, in Località Donnantonio, evento “IL MIPAAF IN CAMPO PER PROMUOVERE L’OLIO EXTRA VERGINE”. Un mese dedicato all’olio extra vergine e alla sua promozione. Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali lancia la campagna di comunicazione “Olio Extra Vergine. La Sua Ricchezza. La Nostra Fortuna”, per incontrare i ristoratori e sensibilizzare i consumatori sulla lettura dell’etichetta, per conoscere le caratteristiche nutrizionali, la varietà, l’origine e la tracciabilità del prodotto. Il programma prevede, dopo la presentazione del progetto, e il saluto dei padroni di casa del Consorzio Lametia DOP, l’intervento dell’esperto che parlerà di abbinamenti, proprietà organolettiche, e utilizzo. Momento centrale sarà quello della presentazione di piatti e ricette con l’olio extra vergine.
Ruolo fondamentale è quello dei Consorzi DOP che illustreranno le caratteristiche dei territori e le caratteristiche della produzione locale. Saranno quindi coinvolti i ristoratori locali che riceveranno un taste Kit: un cofanetto contenente, una bottiglia di olio extravergine d’oliva personalizzata con il logo della campagna, un bicchiere da degustazione, la cartolina di promozione del concorso e una vetrofania indicante l’adesione al “Circuito Extra vergine” da esporre nel proprio locale. La promozione del circuito. La partecipazione al circuito permetterà a tutti i ristoratori di vedere il logo della loro attività all’interno del sito www. http://www.extraverginidoliva.it.
L’adesione gratuita al circuito offrirà ai ristoratori la possibilità di usufruire della visibilità del piano di comunicazione previsti durante il mese dell’olio e la possibilità di partecipare al concorso “La migliore carta degli extra vergini”.Momento finale del concorso sarà quello che si vivrà in occasione del Vinitaly di Verona che l’anno passato ha ospitato il lancio della campagna dedicata ai consumatori che sono stati coinvolti in un tour svoltosi nei centri commerciali di tutta Italia, durante il quale, oltre ai momenti di degustazione, è stato somministrato un test per valutare la conoscenza della proprietà dell’extra vergine, un comparto che vale 3 miliardi di euro e rappresenta il 3% del fatturato totale dell’industria agroalimentare italiana.
Dal 15 al 18 aprile 2018 si chiuderà quindi con la premiazione dei vincitori del concorso questa parte della campagna di comunicazione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso: “L’olio delle colline”

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 gennaio 2018

Panel AssaggiatoriLatina. Il 29, 30, 31 Gennaio presso la CCIAA di Latina e il 3 Febbraio a Rocca Massima si riuniranno le Commissioni preposte all’attribuzione dei premi in palio nelle sezioni: Olio Extra Vergine, Olio DOP Colline Pontine, Olio Biologico, Migliore Confezione ed Etichetta, Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola, Oliva Itrana bianca e Oliva Gaeta. L’annuncio dei vincitori e la premiazione nel corso della giornata evento del 10 Febbraio presso il Consorzio ASI Roma-Latina.Sono 294 gli olivicoltori pontini che partecipano al XIII Concorso Provinciale “L’Olio delle Colline”, organizzato dal CAPOL, in collaborazione con l’ASPOL, patrocinato da Regione Lazio, Provincia di Latina, Comune di Latina e Camera di Commercio di Latina. I campioni in gara dovranno ora superare l’esame davanti alle commissioni di valutazione che decreteranno i vincitori di questa edizione, annunciati nel corso della giornata evento che si terrà il 10 Febbraio presso il Consorzio Area Sviluppo Industriale Roma-Latina.Le selezioni inizieranno lunedì 29 Gennaio, presso la Sala Panel della Camera di Commercio di Latina, ove proseguiranno il 30 e il 31 Gennaio. Il Panel CAPOL – riconosciuto dal MIPAAF – costituito da assaggiatori iscritti agli Elenchi Regionali/Nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extra vergini, coordinati dai Capo panel C.O.I. (Consiglio Olivicolo Internazionale) Giulio Scatolini e Luigi Centauri, effettuerà la selezione tramite esame organolettico e analisi chimico-fisiche.
Novità del 2018: verranno premiati i primi 3 di ogni categoria di fruttato (intenso, medio, leggero) tra le aziende iscritte alla CCIAA e altrettanti tra quelle che non lo sono. Oltre a loro i primi 2 che hanno imbottigliato il prodotto DOP Colline Pontine e il Miglior Olio Biologico certificato a norma di legge. Il 31 Gennaio, sempre nei locali della CCIAA di Latina, si riunirà anche la giuria di giornalisti e operatori del settore per scegliere le 2 bottiglie con la Migliore Confezione ed Etichetta, in base alla normativa vigente.
Il 3 Febbraio toccherà alle olive da mensa. Sarà il Comune di Rocca Massima (LT) ad ospitare in questa fase il Panel di assaggiatori del CAPOL che dovrà indicare i primi 3 classificati nelle sezioni Oliva Itrana bianca e Oliva Gaeta. Un’attenzione completa viene così riservata all’oliva Itrana, la cultivar autoctona della provincia di Latina, caratterizzata dalla duplice attitudine nella triplice variante a due D.O.P. (olio extravergine d’oliva Itrana D.O.P. Colline Pontine e Oliva Itrana Gaeta D.O.P. da tavola). Nei giorni scorsi hanno emesso il loro verdetto le tre delegazioni tecniche qualificate che si sono espresse per l’attribuzione del riconoscimento Paesaggi dell’Extra Vergine e Buona Pratica Agricola a 9 imprese olivicole, 3 per ognuno dei comprensori – Monti Lepini, Monti Ausoni, Monti Aurunci – contraddistintesi per il loro impegno nella tutela delle varietà e degli elementi paesaggistici tipici del territorio, e nella salvaguardia dei suoi equilibri vegetativi e agro-ambientali. (foto: Panel Assaggiatori)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A San Casciano in Val di Pesa arriva Girolio d’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 novembre 2017

olio olivaSabato 2 e domenica 3, San Casciano diventa la capitale della cultura e del patrimonio olivicolo italiano. Ospiterà infatti la tappa toscana di Girolio d’Italia, il tour dell’extravergine organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio d’intesa con il coordinamento regionale delle Città dell’Olio della Toscana. Un ricco programma di eventi per promuovere l’olio extravergine di oliva a denominazione di origine protetta, i prodotti di eccellenza, i territori di produzione e le loro tradizioni millenarie realizzato dal Comune, in collaborazione con l’associazione Pro Loco e in sinergia con tutti i soggetti e i partner della manifestazione. Tra gli eventi di maggior rilievo di questa edizione, focalizzata sul tema “Dieta mediterranea e Paesaggio”, il convegno che sabato 2 dicembre si terrà alle ore 16:00 presso l’Auditorium di ChiantiBanca. L’argomento su cui si confronteranno esperti e rappresentanti istituzionali tra cui Marcello Bonechi, vicepresidente vicario e coordinatore regionale Città dell’olio, ed Enrico Lupi presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’olio, l’olivicoltura in Toscana, luci e ombre della filiera olivicola. “La nostra tappa – spiega l’assessore all’Agricoltura Consuelo Cavallini – offre un viaggio di conoscenza, esperienza e promozione del mondo olivicolo attraverso i protagonisti, i produttori, le aziende agricole e i frantoi. L’obiettivo è quello di valorizzare le proprietà e le qualità dell’olio extravergine d’oliva e di avvicinare questo prodotto alle comunità, di portarlo sulle tavole delle famiglie e dei ristoratori. Uno degli ingredienti principe della dieta mediterranea e della tradizione toscana che si esprime nelle diverse declinazioni culturali e culinarie”. San Casciano si animerà con il mercato agroalimentare e il coinvolgimento dei produttori di San Casciano, Greve, Tavarnelle, Barberino, Castellina, Castelnuovo Berardenga, Radda arricchito dall’esposizione di prodotti tipici locali e artigianali. “Saranno gli agricoltori – aggiunge l’assessore Cavallini – a raccontare l’identità rurale del nostro territorio rimarcando l’importanza di continuare a produrre olio extravergine di oliva di qualità”.Il Girolio d’Italia, edizione 2017, è un’occasione di degustazione e di contatto diretto tra azienda e consumatori. Molti sono gli eventi che esaltano la magnificenza del gusto di questo prodotto tra gli spazi pubblici, i luoghi della cultura come il Museo Giuliano Ghelli, la Torre de Chianti, il Teatro Niccolini, la biblioteca comunale, le piazze le tavole dei ristoranti, i circoli. Nel ricco programma della tappa sancascianese figurano una mostra con gli elaborati degli studenti di San Casciano, l’iniziativa “Oliovagando” che propone una serie di percorsi guidati, affiancati da momenti di degustazioni ed assaggi di olio nei luoghi culturali di San Casciano, “Bimbolio” che consiste in uno spazio di intrattenimento dedicato ai bambini presso il Circolo ricreativo Arci di San Casciano, caratterizzato da attività ludiche ed educative legate all’olio e alla pianta dell’olivo. A mettere al centro della cultura olivicola il baby consumatore è anche l’evento “Fav…oleose”, letture itineranti di racconti, fiabe e veglie della tradizione a cura dei nonni favolosi rivolte ai bambini e agli adulti negli spazi dei ristoranti del centro storico. Nelle corde dell’olio c’è anche il rock. Ed ecco che Girolio diventa un’esperienza musicale, un palcoscenico privilegiato per le giovani band del territorio che propongono cover e brani inediti. Nel corso della due giorni il Comune organizza la rassegna musicale Rockolio dedicata a progetti musicali e sperimentali messi in campo da formazioni giovanili. Il Comune invita le band toscane, interessate ad esibirsi, a contattare i numeri 055 8256341 – 335 1601893. Immancabile l’olio da tavola che sale in cattedra, sfila nei laboratori del gusto e si rivela negli Show cooking in piazza con la partecipazione di chef locali. L’evento permetterà di trasmettere al pubblico segreti e ricette della tradizione toscana incentrata sull’utilizzo dell’oro verde. La manifestazione aprirà i battenti sabato 2 dicembre sotto le mura, in piazza della Repubblica, alle ore 9.30 a suon di musica, anzi di banda. Il corpo musicale Oreste Carlini intonerà canti popolari alla presenza del sindaco Massimiliano Pescini. Info: http://www.sancascianovp.net. (foto: olio oliva)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paesaggi Rurali Storici: altre tre Città del’Olio vicine al traguardo

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 settembre 2017

venafroDopo il traguardo raggiunto dalla Città dell’Olio di Vallecorsa che ha festeggiato lo storico ingresso dei suoi meravigliosi Oliveti terrazzati nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali del Mipaaf, arrivano le prime buone notizie anche per gli altri territori che ambiscono allo stesso prestigioso riconoscimento.
Prosegue senza sosta la corsa degli altri 15 territori candidati grazie alla campagna lanciata e sostenuta dall’Associazione nazionale Città dell’Olio, e per altre tre Città dell’Olio – Parco Regionale dell’Olivo di Venafro, Trequanda e Fascia Olivata Assisi-Spoleto – il traguardo sembra essere molto vicino. Per loro, infatti, si entra nella fase più delicata, la fase successiva al superamento della prima selezione avvenuta dopo la presentazione ufficiale della candidatura e cioè quella della presentazione del dossier ufficiale. E sui dossier si giocherà la partita finale, perchè ora che sono stati acquisiti dal Ministero, saranno esaminati dall’Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale, delle Pratiche Agricole e Conoscenze Tradizionali entro l’anno.
“Con la presentazione dei dossier ufficiali relativi alle candidature di Parco Regionale dell’Olivo di Venafro, Trequanda e Fascia Olivata Assisi-Spoleto le nostre speranze diventano più concrete – ha commentato Enrico Lupi presidente dell’Associazione nazionale Città dell’Olio – Ci auguriamo di poter festeggiare molto presto l’ingresso di altre 3 delle 15 Città dell’Olio candidate, nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali del Mipaaf. Queste città con i loro straordinari paesaggi rappresentano l’eccellenza della nostra bella Italia e da parte nostra come Associazione che riunisce oltre 330 territori olivetati, abbiamo scommesso su di loro perché crediamo che questo riconoscimento rappresenti un’occasione unica di sviluppo economico. Siamo convinti che la bellezza dei nostri oliveti costituisca un potente polo d’attrazione per costruire un’offerta turistica sempre più in grado di incuriosire e appassionare tutti i visitatori, non solo i cultori dell’olio”. http://www.reterurale.it. (foto: venafro)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Casa del Vento e l’Olio di Flora

Posted by fidest press agency su sabato, 29 luglio 2017

moliseFra i 14 produttori olio del Molise riportati nella pubblicazione “Molise – Guida ai sapori ed ai piaceri della Regione – 2017-2018”, c’è anche La Casa del Vento con il suo olio biologico “Gentile di Larino”, l’Olio di Flora.Una scheda, quella riportata dalla Guida edita dal quotidiano “la Repubblica”, convincente, bella, che onora non solo me e Flora, ma quanti, in questi dieci anni di raccolta e produzione di questo nostro olio, hanno collaborato e fatto crescere la sua fama, nel Molise, in Italia e nel mondo. Un altro tassello importante dopo l’inserimento in altre importanti guide, i riconoscimenti in Concorsi nazionali e internazionali, le ripetute vittorie a Goccia D’Oro, il grande concorso degli oli molisani. In questi suoi 14 anni di vita, Goccia D’Oro, ha dato un contributo notevole alla fama e alla crescita dei livelli di qualità degli oli molisani, che, per fortuna, hanno nel ricco patrimonio di biodiversità – ben 18 le varietà autoctone di olivi – un importante valore aggiunto. Qualità e diversità, i due caratteri fondamentali per vincere sui mercati e conquistare l’attenzione e la fiducia del consumatore, in particolare chi sa che la qualità non si concilia con la quantità e che la diversità è una straordinaria ricchezza, tanto più per un prodotto come l’olio extravergine di oliva, prezioso per il palato e per la salute di chi ne fa uso. Foto: molise)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’EVOOCORI sale in cattedra all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 maggio 2017

evoocoriBruxelles L’Olio Extravergine di Oliva Itrana di Cori protagonista del convegno ‘EVOluzione: Passato, Presente e Futuro dell’Olivicultura’, organizzato il fine settimana scorso presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles. Si è parlato delle origini storiche e leggendarie dell’olivo; della sua coltivazione e trasformazione; delle caratteristiche organolettiche tipiche di un buon olio extravergine di oliva. Non solo teoria, ma soprattutto degustazioni guidate ed informate rivolte alla platea internazionale presente.Ambasciatore in Belgio dell’Extra Virgin Olive Oil made in Cori è stato Catullo Manciocchi, assaggiatore professionista del CAPOL, accolto dal Direttore dell’I.I.C. Paolo Grossi. Lui ha relazionato nelle due giornate dedicate all’oro verde di Cori. L’olivicoltore corese ha rappresentato la neocostituita compagine EVOOCORI un gruppo di piccoli produttori di EVOO che punta sull’eccellenza. Ne fanno parte: Marco Carpineti, Cincinnato, Colle San Lorenzo, Frantoio Appetito, Soc. Agr. I Lori, Impervio, Odisseo, Rosa et Meo, Rupebianca.Alla sua prima uscita all’estero, EVOOCORI ha avuto modo di confrontarsi con il mercato belga, uno dei principali importatori europei di olio extravergine d’oliva italiano, che qui gode di ottime immagine e reputazione, legate ai suoi elevati standard qualitativi e al crescente interesse per la gastronomia del Belpaese che non può fare a meno del suo ingrediente principe. La domanda locale ha ampi margini di crescita, seppur nella nicchia di consumatori maggiormente ‘educati’ alla qualità e quindi disposti anche a spendere qualcosina in più.L’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, nell’ambito delle sue iniziative di promozione e diffusione della lingua e cultura italiana in Belgio, ha allestito un’attraente vetrina per l’olivicoltura di Cori e per la valorizzazione dei suoi oli extravergini di oliva Itrana, un territorio da sempre legato alla coltura e alla cultura dell’olivo e dei suoi prodotti: con le sue 265.000 piante di ulivo su una superficie olivetata di 1.732 ettari che interessa oltre 1.000 produttori, Cori è uno dei centri olivicoli più importanti della provincia di Latina. (foto: evoocori)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Olio della DOP Colline Pontine trionfa all’Ercole Olivario

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 aprile 2017

olio colline pontineL’Az. Agr. Iannotta Lucia di Sonnino, è arrivata 1° nella categoria DOP – Fruttato Intenso del concorso dedicato alle eccellenze olivicole italiane, indetto dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio. 2^ nell’EXTRA – Fruttato Intenso l’Az. Agr. Tenuta Piscoianni di Gina Cetrone di Sonnino. La premiazione sabato 1° Aprile nella Sala dei Notari di Palazzo Priori a Perugia. L’olio della DOP Colline Pontine si era già messo in evidenza il 28 Marzo al XXIV Concorso Regionale ‘Orii del Lazio’, organizzato da Unioncamere Lazio. Nella sezione Fruttato Intenso, l’Az. Agr. Iannotta Lucia si era piazzata al 1° posto, aggiudicandosi anche il premio della critica e quello per l’Olio Monovarietale. 2^ l’Az. Agr. Alfredo Cetrone di Sonnino, vincitrice anche della sezione Olio ad Alto Tenore di Polifenoli e Tocoferoli. Menzioni speciali per l’Az. Agr. Cosmo Di Russo di Gaeta e per l’Az. Agr. Biol. Orsini di Priverno.Altra affermazione per l’olio della DOP Colline Pontine è datata 25 Marzo, nell’ambito della 15° edizione del Premio ‘Sirena d’Oro’ 2017 istituito nella città di Sorrento dalle associazioni regionali campane Coldiretti, Aprol, Federdop e Unaprol, rivolto alle migliori DOP e IGT d’Italia. La Sirena d’Argento è andata all’Az. Agr. Cosmo Di Russo, mentre la Sirena di Bronzo all’Az. Agr. Iannotta Lucia. Menzione di merito all’Az. Villa Pontina di Sonnino.“Questi successi premiano il territorio della Provincia di Latina e la sua naturale vocazione – commentano i responsabili di Aspol e Capol, Cosmo Di Russo e Luigi Centauri – la DOP Colline Pontine ha raggiunto una maturità tale da resistere anche ad annate difficili. Inoltre alla crescita qualitativa del nostro olio extravergine di oliva Itrana, si accompagna una sempre maggiore salubrità del prodotto ottenuto dalla cultivar autoctona, come riscontrato anche al 12° Concorso provinciale L’Olio delle Colline.” (foto: olio colline pontine)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Olivicoltura pontina di Qualità in mostra al 1° Salone dell’Olio e delle Olive della Provincia di Latina

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

latina.jpgLatina il 4 e il 5 Febbraio il Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Latina Scalo (Via Carrara, 12/A – Tor Tre Ponti) ospiterà il 1° Salone dell’Olio e delle Olive della Provincia di Latina, novità introdotta dal Capol nell’ambito del 12° Concorso provinciale ‘L’Olio delle Colline’.L’inaugurazione con le autorità è per sabato alle 09:30. 22 produttori pontini di olio extravergine di oliva della DOP Colline Pontine e di olive da mensa DOP Gaeta e Itrana Bianca esporranno queste eccellenze e le offriranno in degustazione informata e guidata dagli assaggiatori professionisti del Capol.
Alle 10 il Convegno con gli esperti su: opportunità di finanziamento per l’olivicoltura pontina, proprietà antitumorali dei polifenoli dell’olio extra vergine di oliva Itrana e valutazioni organolettiche necessarie per la valorizzazione del prodotto.
Tra un intervento e l’altro di procederà alla premiazione dei vincitori delle varie sezioni in competizione. Paesaggi e Buona Pratica Agricola, Olio Biologico, Migliore EVO, Oliva da tavola Itrana Bianca e Gaeta, Migliore Confezione ed Etichetta, L’Olio delle Colline e Dop Colline Pontine.
Quest’anno partecipano al Concorso ‘L’Olio delle Colline’ 131 operatori della provincia di Latina, più i 21 del 2° Concorso provinciale ‘L’Oliva Itrana’, nelle categorie DOP Gaeta e Itrana Bianca. Al termine assaggio degli oli classificati e prodotti tipici locali a cura degli studenti dell’Alberghiero “San Benedetto”.
Alle 15:30 la Tavola Rotonda sulle prospettive della filiera olivicola pontina con gli addetti del territorio. I consumatori, oltre a conoscere gli olivicoltori e scoprire i loro prodotti, potranno giudicare gli oli in gara prendendo parte al Concorso ‘Assaggiatore per un giorno’, con inizio alle ore 17:30.
Domenica gli stand apriranno alle 16. Alle 17 il Concorso ‘Il Migliore Assaggiatore Pontino’ per gli assaggiatori iscritti agli elenchi regionali/nazionale di tecnici ed esperti di oli di oliva vergini ed extravergini. Alle 18 il Concorso ‘Olio Extravergine Pontino’ ove i produttori valuteranno alla cieca i propri oli. (foto: latina)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’eccellenza olearia si prepara per Olio Capitale 2017

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2017

fiera-olioTrieste dal 4 al 7 marzo 2017 all’interno della Stazione Marittima Salone degli Oli Extra Vergini Tipici e di Qualità. Come sempre la fiera, organizzata da Aries – Camera di commercio della Venezia Giulia, punterà i riflettori sulla massima qualità, un argomento che cattura l’attenzione nel settore olivicolo italiano che, dopo l’ottima produzione del raccolto 2015, quest’anno mira a raggiungere l’eccellenza, proponendo oli salutari e deliziosi per il palato. I più recenti dati Ismea parlano di una produzione d’olio d’oliva nazionale a 243 mila tonnellate, un dato che può essere rivisto al ribasso, rispetto alle 474 mila tonnellate del 2016. Bassa produzione significa anche listini all’ingrosso alle stesse, infatti il prezzo dell’extra vergine italiano oscilla tra i 5,5 e i 6 euro/kg, quasi il doppio rispetto ai 3,5 euro/kg dello scorso anno. Sotto il profilo qualitativo l’extra vergine nazionale è mediamente buono, con punte di eccellenza. Le condizioni meteo dell’estate e soprattutto dell’autunno, con temperature molto elevate tra settembre e l’inizio di ottobre e poi piogge diffuse da novembre, hanno portato ad avere oli più delicati, con note aromatiche meno pronunciate rispetto alle passate annate, sensazioni di amaro e piccante meno spiccate, ma comunque oli armonici e di sicuro effetto sui piatti della tradizione gastronomica nazionale. I cambiamenti climatici stanno influenzando sempre di più l’olivicoltura italiana, spingendo verso una raccolta sempre più anticipata che condiziona anche il profilo aromatico dell’olio. Olivicoltori e frantoiani, però, stanno già correndo ai ripari, attraverso moderne tecniche agronomiche, come la refrigerazione delle olive, oltre al trasporto celere al frantoio, e con nuove tecnologie durante la frangitura, come gli scambiatori di calore che permettono di raffreddare la pasta di olive, anziché scaldarla. L’obiettivo è sempre lo stesso: preservare i preziosi polifenoli, utilissimi antiossidanti per la nostra salute, e accentuare le note aromatiche, i profumi e i sapori varietali delle più di 500 cultivar italiane. (foto: fiera olio)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Olio delle Colline: Convegno e Premiazioni a Latina Scalo

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2017

carlo-hausmannLatina Sabato 4 Febbraio, a Latina Scalo, le Premiazioni del 12° Concorso provinciale ‘L’Olio delle Colline’ apriranno il 1° Salone dell’Olio e delle Olive della Provincia di Latina organizzato dal Capol presso il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina. Esse si susseguiranno nel corso del Convegno che inizierà alle ore 10. Introdurrà Luigi Centauri (Pres. Capol). Modera Roberto Campagna (giornalista). Porteranno i saluti istituzionali Carlo Scarchilli (Pres. Consorzio) e Damiano Coletta (Sindaco Latina). La presentazione fotografica delle aziende olivicole dei Lepini, Ausoni e Aurunci precederà l’assegnazione dei riconoscimenti “Paesaggi e Buona Pratica Agricola”. Luciano Massimo (Dir. ADA Latina – Regione Lazio) parlerà del PSR Lazio 2014-2020.
Eugenio Lendaro e Andrea Coccia (Università Sapienza Polo Pontino) e Alessandro Rossi (Pres. L.I.L.T. Sez. Latina) illustreranno i risultati della ricerca sulle attività biologiche dei polifenoli dell’EVO Itrana pubblicati sulla rivista internazionale Oncology Reports. A seguire i vincitori “Olio Biologico”. Giulio Scatolini (Capo Panel C.O.I.) tratterà l’identità sensoriale degli EVO Itrana, poi i “Migliore EVO”. premiazioneI contributi di Cosmo Di Russo (Pres. Aspol) e Maurizio Simeone (Pres. Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva Gaeta D.O.P.) prima dei risultati Oliva da tavola “Itrana bianca” e “Gaeta”. Dopo Luca Veglia (Capo Unità Investigativa Centrale ICQRF – MIPAAF) la “Migliore confezione ed etichetta”. Le conclusioni a Carlo Hausmann (Ass.re Agricoltura Regione Lazio).
Interverranno: Eleonora Della Penna (Pres. Provincia Latina), Mauro Zappia (Comm. Camera Commercio Latina), David Granieri (Pres. Unaprol), Enrico Forte (Commissione Regionale Agricoltura). Quindi i premi “L’Olio delle Colline” e Dop “Colline Pontine”. Al termine degustazione degli oli classificati e prodotti tipici locali a cura degli studenti del corso Alberghiero dell’I.I.S. “San Benedetto”.
Alle 15:30 la Tavola Rotonda sulle “Prospettive della filiera olivicola pontina”. Dalle 17 degustazioni guidate e informate con gli assaggiatori professionisti Capol. Alle 17:30 il Concorso “Assaggiatore per un Giorno”. Domenica 5 Febbraio i banchi dei produttori riapriranno alle 16. Alle 17 il Concorso “Il Migliore Assaggiatore Pontino”. Alle 18 il Concorso “Olio Extravergine Pontino”. Dalle 19:30 le due premiazioni. (foto: carlo hausmann, premiazione)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio colline Pontine: Assaggiatore per un giorno

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

assaggiatoriLatina sabato 4 Febbraio, dalle ore 17, presso il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina (Via Carrara, Latina Scalo) si svolgerà il concorso: “Assaggiatore per un giorno”. Eleggeranno i 2 migliori olii delle ‘Colline Pontine’ DOP tra quelli in gara al 12° Concorso provinciale ‘L’Olio delle Colline’. È una delle novità introdotte quest’anno dal Capol nella manifestazione che per due giorni diventerà un Salone dell’Olio e delle Olive della provincia di Latina, ove conoscere gli olivicoltori e degustarne informati i prodotti.
Domenica 5 Febbraio debutteranno anche il Concorso ‘L’Olio delle Colline Pontine al suo Miglior Assaggiatore’, riservato ad assaggiatori iscritti agli elenchi regionali/nazionale di tecnici ed esperti di olii di oliva vergini ed extravergini, e il Concorso ‘Olio Extra Vergine Pontino’ in cui i produttori stessi presenti al Salone valuteranno alla cieca i propri olii.
assaggiatori1Il 4 Febbraio inoltre, alle ore 10, le consuete premiazioni, tra un intervento e l’altro del Convegno. I Premi Extravergine ai primi 3 di ogni categoria di fruttato (intenso, medio, leggero), scelti dal Panel riconosciuto dal MIPAAF di assaggiatori professionisti del Capol che opera presso la Camera di Commercio di Latina. Il Premio Olio Biologico ai primi 2 certificati a norma di legge. Il Premio DOP Colline Pontine ai primi 2 che hanno meglio imbottigliato.
Il Premio Migliore Confezione ed Etichetta alle 2 migliori realizzate ex lege, secondo la giuria di esperti. Il Premio Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola alle 9 aziende (3 Lepine, 3 Ausone, 3 Aurunche) distinte, tra l’altro, per la tutela delle varietà autoctone e la conservazione delle caratteristiche paesaggistiche.
Nel pomeriggio, alle ore 15:30, la Tavola Rotonda sulle prospettive della filiera olivicola pontina. Gli operatori provinciali del settore analizzeranno la situazione locale al fine di individuare le strategie più adatte per la salvaguardia e lo sviluppo del territorio e la valorizzazione dei marchi DOP Colline Pontine e DOP Oliva di Gaeta. (foto: assaggiatori)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Assaggiatori olio: Riparte da Itri l’attività formativa del Capol

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 gennaio 2017

assaggiatori-olio1assaggiatori-olioItri (Latina) Dal 14 al 21 Gennaio, presso la Sala Comunale di piazza Umberto I, si svolgerà il corso professionale riconosciuto per Assaggiatori di Olio Vergine ed Extravergine d’oliva organizzato dal Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina. Possono iscriversi produttori, frantoiani, commercianti olivicoli ed oleari, agronomi, studenti e appassionati. Parteciperanno due massimi esperti del settore: il Dr. Giulio Scatolini (Capo panel C.O.I.) e il Dr. Maurizio Servili (Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali – Università Perugia).Il corso è riconosciuto dalla Regione Lazio, sulla base del Regolamento CEE 2568/91. Le 7 giornate formative della durata complessiva di 35 ore, prevedono prove pratiche di assaggio, lezioni teoriche e approfondimenti su metodi di coltivazione, tecniche di trasformazione e conservazione e metodologie di valutazione delle caratteristiche sensoriali degli olii. Al termine sarà rilasciato l’Attestato di Idoneità Fisiologica, a seguito del superamento delle prove d’esame, che permetterà di accedere al 2° livello dopo il quale ci si può iscrivere all’Elenco nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini.“La formazione è un fattore sempre più strategicamente importante per gestire la qualità del prodotto – spiega il capo Panel Capol Luigi Centauri – ancor più in annate di scarica come l’ultima, dove poco ma buono diventa un imperativo. Formarsi è uno strumento in più per valorizzare le tipicità del territorio come la cultivar Itrana, già DOP Colline Pontine per l’olio extravergine, ed ora anche DOP per l’oliva da mensa Gaeta”. La domanda di adesione deve essere inoltrata prima dell’inizio delle lezioni.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso ‘L’Olio delle Colline a Cori’

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 dicembre 2016

olio-delle-colline1Cori. La 2° edizione della manifestazione ‘Cori: dell’Olio e delle Olive’ 2016 si aprirà venerdì 2 Dicembre con le fasi preliminari del 4° Concorso ‘L’Olio delle Colline a Cori’, indetto dalla Pro Loco Cori e dall’Associazione CAPOL (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina) con il patrocinio del Comune di Cori – Assessorato alle Attività Produttive e Delega all’Agricoltura. L’obiettivo principale è la divulgazione della cultura dell’olio, appartenente soprattutto al circolo ristretto degli appassionati, per farla dialogare con il mondo della produzione e farla conoscere al grande pubblico. Il Concorso è riservato all’olio extravergine d’oliva di qualità ottenuto da olive prodotte nel territorio del Comune di Cori e vi partecipano gli olivicoltori, frantoiani e produttori di olio in proprio che si sono iscritti. I campioni di olio ammessi saranno sottoposti a Palazzetto Luciani ad un esame organolettico ufficiale (panel test) da parte del Panel del Capol, costituito da assaggiatori iscritti agli olio-delle-colline2Elenchi Regionali/Nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini, riconosciuto dal MIPAAF e operante presso la Camera di Commercio di Latina. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 4 Dicembre, presso la Sala Conferenze del Museo della Città e del Territorio, con inizio alle ore 10:30, preceduta dal seminario che sarà occasione per fare il punto della situazione e tracciare il futuro dell’olivicoltura. Il Premio “L’Olio delle Colline di Cori” andrà ai primi tre classificati secondo la giuria di Qualità del Panel Capol. Sono inoltre previsti altri tre riconoscimenti per le aziende locali che etichettano, cioè che commercializzano il prodotto a nome proprio, chiudendo la filiera di produzione dell’olio extravergine d’oliva.
Il Premio ‘Consumer Test’ verrà attribuito ai primi tre classificati secondo il giudizio che la giuria dei consumatori esprimerà sulla qualità da essi percepita attraverso una serie di banchi di assaggio alla cieca. Il Premio della ‘Critica’ invece verrà assegnato al primo classificato secondo la giuria dei giornalisti e degli operatori del settore. Debutta quest’anno il Premio ‘Conservazione Olio Evo’ che sarà conferito dalla giuria del Panel Capol all’olio della campagna olearia 2015/16 che presenta i migliori standard di conservazione. Al termine degustazione degli olii classificati e dei prodotti tipici coresi. (foto: olio delle colline)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Migliorare e rafforzare la sostenibilità della filiera dell’olio extravergine di oliva

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

olio-imbottigliatoParma.  C’è un team di ricerca dell’Università di Parma in uno dei tre progetti sull’olivicoltura che Ager – Agroalimentare e Ricerca ha deciso di sostenere con contributi economici. “Sustainability of the Olive-oil System – S.O.S.” il titolo del progetto, finanziato da Ager con 812mila euro e finalizzato a migliorare e rafforzare la sostenibilità della filiera dell’olio extravergine di oliva puntando su qualità e quantità delle produzioni e promuovendo la cultura dell’olio nel consumatore.L’Università di Parma è coinvolta nel team di ricerca con un’unità la cui responsabilità scientifica è affidata alla Prof.ssa Emma Chiavaro, Professore Associato di Scienze e Tecnologie Alimentari al Dipartimento di Scienze degli Alimenti. All’iniziativa partecipano anche la Prof.ssa Eleonora Carini e il Prof. Massimiliano Rinaldi, entrambi ricercatori a tempo determinato afferenti allo stesso Dipartimento.Il progetto, scelto all’interno dei 38 ammessi alla valutazione a seguito di uno specifico bando sulla filiera olivicola emanato da Ager (rete di Fondazioni di origine bancaria unite per promuovere e sostenere la ricerca scientifica nell’agroalimentare italiano), è coordinato dal Prof. Francesco Caponio dell’Università di Bari. Completano il partenariato l’Università di Milano, l’Università Mediterranea di Reggio Calabria e le Università di Sassari e Teramo. Tra i finanziatori anche la Fondazione Cariparma.Numerose le linee di ricerca previste: una prima esplorerà il potenziale produttivo qualitativo e quantitativo di specifiche varietà minori presenti in alcune regioni italiane; una seconda punterà a ottimizzare ulteriormente i processi di estrazione con tecnologie verdi a basso impatto per la salute e l’ambiente, con l’obiettivo di aumentare le rese in olio e migliorarne la qualità; una terza linea di ricerca metterà a punto nuove soluzioni di confezionamento per preservare meglio la qualità dell’olio e migliorare l’impatto ambientale del packaging e l’appeal nei confronti del consumatore. Particolare attenzione verrà poi dedicata alla valorizzazione dei sottoprodotti della lavorazione per estrarre composti utili in campo nutraceutico e per la produzione di energia verde da biomassa. Si studieranno inoltre nuove tecniche analitiche per monitorare la maturazione delle olive in campo e valutare la qualità dell’olio, grazie anche alla realizzazione di prototipi low-cost per eseguire analisi direttamente negli oliveti e al frantoio. Il progetto prevede infine una serie di iniziative orientate al consumatore per diffondere la cultura dell’olio e quindi promuoverne il consumo.L’inizio delle attività di ricerca è previsto per l’autunno 2016. Il progetto fornirà quindi un grosso contributo per consolidare la leadership di un prodotto made in Italy riconosciuto tra le eccellenze dell’agroalimentare italiano, garantire ai consumatori oli di alta qualità e coniugare elevate produzioni con la sostenibilità ambientale. Caratteristiche che soddisfano completamente gli obiettivi delle Fondazioni finanziatrici: Fondazione Cariplo (capofila), Fondazione Cariparma, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo, Fondazione di Sardegna, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e Fondazione con il Sud.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »