Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘ombrellone’

Economia sotto l’ombrellone. Investire in tempi di incertezza: cautela, non panico

Posted by fidest press agency su sabato, 25 agosto 2018

Lignano Sabbiadoro (Udine) L’incertezza domina sui mercati, in particolare su quello italiano, per cui per i risparmiatori è fondamentale affidarsi a persone esperte e fare attenzione alle modalità di investimento prescelte. Nel dettaglio, gli esperti consigliano di utilizzare piani d’accumulo o switch programmati, e diversificare i propri investimenti non solo per tipologia, facendo un mix adeguato di strumenti prudenti e strumenti più “aggressivi”, ma anche per area geografiche, settori economici e valute di riferimento degli asset su cui si investe. In particolare, nel prossimo periodo sembrano interessanti l’azionario, soprattutto europeo, legato alle materie prime, all’immobiliare, le aziende che hanno flussi di cassa abbastanza costanti e pagano dividendi discreti, i mercati emergenti in particolare asiatici e, fra qualche tempo, l’oro se dovesse in questi mesi subire un ulteriore discesa. Bisognerà, invece, fare più attenzione ai titoli più volatili e alle obbligazioni, soprattutto a lungo termine, visto un probabile periodo di rialzo dei tassi a livello mondiale.
Nel corso dell’incontro i relatori hanno anche affrontato nel dettaglio la situazione italiana, dove l’incertezza sulle decisioni di politica economica del nuovo governo ha avuto come conseguenza un, ancora contenuto, aumento dello spread, un significativo calo di Piazza Affari e ingenti vendite sui titoli di Stato italiani.
Per Fumei: «I proclami fatti finora, l’idea che spread sia stato inventato dai cattivi o da un complotto internazionale e la continua campagna elettorale, hanno una forte incidenza sull’andamento attuale e potenziale del nostro mercato borsistico. Per fortuna, però, l’Italia è un grande Paese, con grandi imprenditori capaci di lavorare fra i marosi creati dalla politica, per cui sul nostro Paese rimango positivo anche se mi aspetto per i prossimi mesi un andamento della nostra borsa e di quelle europee in stile ottovolante, per cui sarà necessario prestare molta attenzione a come ci si muove». «Lo stock del debito pubblico nazionale – ha osservato Balconi –, seppur altissimo, negli ultimi tre anni è calato e ha visto aumentare la sua durata media, il che è positivo.
«L’aspetto dei controlli e della mancanza di conflitti di interessi da parte di chi propone gli investimenti – è fondamentale – ha sottolineato Fumei – e per questo la nuova Mifid 2 è molto importante perché introduce una maggior trasparenza. Bisogna, però che gli italiani da un lato si informino un po’ di più sui temi finanziari, dall’altro che quando investono, prima di decidere come farlo, si rivolgano a più consulenti e li mettano in concorrenza fra loro analizzando attentamente le diverse proposte, esattamente come fanno fra i vari commercianti quando decidono di comprare un’automobile o una lavatrice». In conclusione, i relatori hanno affrontato i cambiamenti generati nel mondo finanziario dalla digitalizzazione sia nell’operatività quotidiana, sia per la prospettiva di nuovi lavori che sta generando nel mondo della finanza. (in abstract)
L’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso – comunicazione ed eventi, ha il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e di Turismo FVG. Main sponsor: Sky Gas & Power, CrediFriuli, Bcc Pordenonese, Bcc Staranzano e Villesse, Banca di Udine. La rassegna ha il contributo di: Confindustria Udine, Ramberti attrezzature balneari, GLP – intellectual property office, Gruppo Greenway Bionenergie, San Daniele bioenergia, Real Comm, Idea Prototipi, SecurBee e Servizi 4.0. Sponsor tecnici: Scriptorium Foroiuliense, Fondazione Villa Russiz, Beach Aurora, Lignano Pineta, Hotel Ristorante President e Porto Turistico Marina Uno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone

Posted by fidest press agency su sabato, 18 agosto 2018

Lignano Sabbiadoro (Ud) lunedì 20 agosto inizio alle 18.30, ingresso libero affronta i temi finanziari. “Come investire i propri risparmi in un mondo che cambia” questo il titolo del terzo incontro in programma al Beach Aurora sul Lungomare Alberto Kechler in località Lignano Pineta che si propone, attraverso esperti di primissimo livello, non solamente di dare utili consigli in un clima di grande incertezza, dal crollo della lira turca, alla rivoluzione digitale in essere, ma anche di fare educazione finanziaria e tracciare le possibilità occupazionali che questo ambito può dare.
Se è vero che l’Italia continua a posizionarsi come fanalino di coda tra i principali Paesi più industrializzati per “financial literacy”, letteralmente alfabetizzazione finanziaria, è però innegabile che il mondo finanziario sta vivendo un forte passaggio verso la sua digitalizzazione, il che impone non solamente conoscenza ma soprattutto protezione. Il dato di partenza è piuttosto allarmante: da un rapporto Consob del 2016 emerge che poco più del 40% degli italiani è in grado di definire correttamente alcune nozioni di base, come inflazione. Tendenza confermata dall’indagine dell’Ente Einaudi del 2017 sul risparmio, anch’esso focalizzato sull’educazione finanziaria. I confronti internazionali evidenziano poi un ulteriore elemento di debolezza: fra le economie del G7, l’Italia si colloca all’ultimo posto per l’alfabetizzazione finanziaria. Se il digitale è la direttrice principale della crescita, in cima alla classifica delle competenze finanziarie tra le nuove generazioni c’è la Cina: guida con una media di tre studenti su dieci con livelli di eccellenza, rispetto ad una media OCSE di uno su dieci.
Ad affrontare questi temi sono stati chiamati quattro esperti: Leonardo Balconi, responsabile Area finanza di Credifriuli; Mario Fumei, consulente finanziario; Andrea Paderni, consulente finanziario di Copernico SIM e Nicola Rotondo direttore generale Investitori Associati Consulenza SIM. L’incontro, che ha inizio alle 18.30 ed è ad ingresso libero, è moderato dal giornalista e responsabile editoriale Nordest di EoIpso Carlo Tomaso Parmegiani. Al termine è previsto un aperitivo per consentire di incontrare, in maniera informale e conviviale i relatori.L’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso – comunicazione ed eventi, ha il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e di Turismo FVG. Main sponsor: Sky Gas & Power, CrediFriuli, Bcc Pordenonese, Bcc Staranzano e Villesse, Banca di Udine. La rassegna ha il contributo di: Confindustria Udine, Ramberti attrezzature balneari, GLP – intellectual property office, Gruppo Greenway Bionenergie, San Daniele bioenergia, Real Comm, Idea Prototipi, SecurBee e Servizi 4.0. Sponsor tecnici: Scriptorium Foroiuliense, Fondazione Villa Russiz, Beach Aurora, Lignano Pineta, Hotel Ristorante President e Porto Turistico Marina Uno. L’ultimo appuntamento di Economia sotto l’Ombrellone è in programma lunedì 27 agosto
“Occasioni di lavoro dal recupero di antichi mestieri”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primo incontro di Economia sotto l’Ombrellone

Posted by fidest press agency su domenica, 5 agosto 2018

Lignano Sabbiadoro (UD) prende il via lunedì 6 agosto l’ottava edizione della rassegna di incontri dedicati ai temi economici al Beach Aurora (Lungomare Alberto Kechler – località Lignano Pineta). Inizio alle 18.30, ingresso libero.
Lo sguardo va diretto al futuro, a quello prevedibile e quello non prevedibile perché c’è una grande “fame” di lavoro. E davanti a un’industria 4.0 che ha scardinato i paradigmi del mondo del lavoro, è necessario ripensare le professionalità. Molti sono gli studi che parlano delle nuove competenze richieste dalle industrie moderne. Ha guardato al passato recente l’Osservatorio dei Consulenti del Lavoro che ha individuato le qualifiche più richieste dalle imprese nell’ultimo quinquennio: davanti a tutti, analisti e progettisti di software, seguiti da disegnatori industriali, professioni sanitarie riabilitative e tecnici programmatori. Guardando invece al prossimo quinquennio, nel maggio scorso Confindustria aveva lanciato l’allarme: analizzando solamente i settori della meccanica, dell’agroalimentare, della chimica, della moda e dell’ICT, aveva rilevato la carenza di ben 280mila figure supertecniche all’impresa manifatturiera italiana. Ma non è solamente una questione di formazione. Accanto alle hard skill, ovvero competenze ben identificabili e altamente specialiste, vengono sempre più apprezzate le cosiddette soft skill, cioè quelle abilità trasversali che hanno a che fare con la comunicazione e con la sfera interpersonale. Secondo un’indagine di LinkedIn infatti, per quasi 6 imprenditori su 10 queste competenze avrebbero un’importanza maggiore rispetto a quelle tecniche. La più apprezzata tra le soft skill è la capacità di leadership, quindi di guidare in modo efficace un team. Subito dietro si piazzano le capacità comunicative, la capacità di lavorare in gruppo e il sempre più ricercato time management, qualità cruciale nell’epoca dello smart working. Che la rivoluzione 4.0 sia un’opportunità, anche occupazionale, pare non ci siano dubbi. Il tema oggi è come cogliere queste opportunità?
Lunedì 6 agosto ad Economia sotto l’Ombrellone intervengono quattro specialisti: il triestino Cristiano Ercolani vicepresidente del Comitato Nazionale di Coordinamento Territoriale di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici (CSIT); Manuel Cacitti, Ceo di SecurBee giovane società che si occupa di consulenza e servizi nell’ambito della cyber security; Marco Giacomini, amministratore delegato di Real Comm realtà che si propone di rendere accessibile a tutti le tecnologie dell’informazione; Alberto Miotti, fondatore di Servizi 4.0 esperto dei percorsi di digitalizzazione ed innovazione delle aziende. A moderare l’incontro ci sarà il giornalista e direttore editoriale Nordest di EoIpso Carlo Tomaso Parmegiani.
L’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da EoIpso – comunicazione ed eventi, ha il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e di Turismo FVG. Main sponsor: Sky Gas & Power, CrediFriuli, Bcc Pordenonese, Bcc Staranzano e Villesse, Banca di Udine. La rassegna ha il contributo di: Confindustria Udine, Ramberti attrezzature balneari, GLP – intellectual property office, Gruppo Greenway Bionenergie, San Daniele bioenergia, Real Comm, Idea Prototipi, SecurBee e Servizi 4.0. Sponsor tecnici: Scriptorium Foroiuliense, Fondazione Villa Russiz, Beach Aurora, Lignano Pineta, Hotel Ristorante President e Porto Turistico Marina Uno.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Economia sotto l’ombrellone”

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 luglio 2017

StampaLignano Sabbiadoro (Ud) dal 2 al 23 agosto, quattro appuntamenti con i protagonisti dell’imprenditoria. La rassegna propone quattro mercoledì per parlare, discutere e confrontarsi in un clima informale; inizio alle 18.30, ingresso libero.
È dedicata ai giovani la settima edizione di Economia sotto l’Ombrellone. La manifestazione, che per tutto il mese di agosto raduna a Lignano Sabbiadoro (UD) esponenti del mondo economico-imprenditoriale regionale per riflettere sulla situazione economica attuale, guarda alle nuove generazioni. Da come sviluppare un’idea per dare vita ad un’impresa fino ai settori in ascesa che possono offrire occupazione per arrivare alla gestione dei propri soldi.
«La formula di Economia sotto l’ombrellone è ormai ampiamente collaudata e ha dimostrato di riscuotere interesse, sia in termini di partecipazione diretta del pubblico sia mediatico», dichiara Marino Pessina, CEO di Eo Ipso, agenzia di comunicazione ed eventi che organizza la manifestazione. «La scommessa, vinta, è stata di parlare di economia togliendo quella patina di seriosità cui siamo abituati: Economia sotto l’ombrellone in questi anni ha affrontato temi chiave dell’attualità con tutti i crismi della serietà e della competenza, ma in un’atmosfera più rilassata, in perfetta sintonia con il luogo e il periodo vacanziero. In più ha dato la possibilità di incontrare e parlare con attori di primissimo piano dei vari comparti dell’economia reale; quelle persone che con il loro lavoro e il loro impegno producono ricchezza per l’impresa e le comunità dei territori in cui opera». Ciascun incontro, vede sul palco tre ospiti. Il dibattito, moderato dal giornalista Carlo Tomaso Parmegiani, dura circa un’ora con spazio per le domande. Al termine è previsto un aperitivo per consentire al pubblico di incontrare, in maniera informale e conviviale i relatori del dibattito. Il programma è il seguente:
Mercoledì 2 agosto ore 18.30
“Come creare una start up di successo” Claudio Borrello – Fondatore e Ad di Ermetris
Dino Lazzarini – Fondatore LaborCro Davide Petraz – Managing partner GLP
Mercoledì 9 agosto ore 18.30
“Cyber Macumba – l’importanza di sapersi difendere” Nicola Bosello – Direttore commerciale Nordest Servizi Manuel Cacitti – Cybersecurity specialist Paolo Zamporti – Key account manager di SGBox
Mercoledi 16 agosto ore 18.30
“L’energia comparto del futuro: occupazione tra produzione e vendita” Massimo Berka – General Manager Biogaservizi Roberto Pilat – Responsabile vendite Sky Gas & Power Marco Tam – Presidente Greenway
Mercoledi 23 agosto ore 18.30
“Investire in un mondo che cambia, fra crisi bancarie e crescita delle Pmi” Mario Fiumei – Private Banker Pierluigi Lotti – Consulente Finanziario Gilberto Bassi – Partner Manager Copernico Sim (foto: economia sotto l’ombrellone)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Miss Italia: nuovi canoni di bellezza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 agosto 2010

Sembra un gioco dell’estate, uno dei  tanti quiz  pubblicati sui periodici  per passare un po’ di tempo in spiaggia, rilassati, ma anche incuriositi dalle domande poste: che cos’è per te la bellezza? Che cosa ti colpisce, che cosa ti attrae per primo, in una donna? Bionda o mora, taglia 42 o 44, altezza di 1,70 o oltre? E il suo sex appeal in che cosa consiste? Personalità o simpatia? E lo sguardo? Che cosa ne pensi della chirurgia plastica? E dei tatuaggi, dell’uso delle creme e delle lozioni? Insomma, un po’ di tutto per mettere il lettore piacevolmente alla prova insieme al vicino di ombrellone.  E invece non è un gioco. Chi vuol rispondere a queste domande sul sito di Miss Italia sappia che è un privilegiato perché viene chiamato a partecipare a un’operazione “storica”: la ridefinizione dei canoni estetici della bellezza femminile. Si sa che essi, nel tempo, ogni  50 anni, o forse più, cambiano:  i tipi di donna che abbiamo registrato in passato sono diversi, a volte si tratta di sfumature, in altri casi di mutamenti notevoli. Patrizia Mirigliani, da patron del concorso che ogni anno registra il ‘passaggio’ di migliaia di ragazze, ritiene di potersi assumere l’incarico di fissare le nuove regole e stabilire quali sono oggi i riferimenti della bellezza. Conta di poter dire: oggi una donna è bella quando ha determinati requisiti che, per il momento, stiamo cercando. Non lo farà da sola ma coinvolgerà tecnici, esperti e perfino medici incaricati di elaborare studi scientifici di anatomia umana. La patron interpellerà poi le miss impegnate nell’edizione 2010 del concorso e chiamerà in causa, come detto, attraverso un sondaggio, chi frequenta il sito http://www.misssitalia.rai.it.  I risultati, cioè i ‘nuovi canoni’, saranno messi a disposizione di tutti gli addetti ai lavori del mondo della bellezza e comunicati il 9 settembre a Salsomaggiore Terme in un incontro appositamente organizzato.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »