Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘omeopatici’

Apertura Governo Monti e dell’AIFA sui nuovi prodotti omeopatici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2012

Disgelo sul tema omeopatia? “Gli emendamenti presentati in Parlamento per sbloccare il dossier omeopatia sono stati stralciati per motivi tecnici, ma per la prima volta ci è sembrato di non percepire particolare ‘ostilità’ da parte del Ministero della Sanità e dell’Agenzia del Farmaco. La speranza che il nuovo corso delle istituzioni inaugurato dal Governo Monti possa finalmente risolvere un empasse che dura da oltre 15 anni, soluzione che è attesa da oltre 10 milioni di italiani che usano questi prodotti, da 20.000 medici che li prescrivono, ed ovviamente da tutte le aziende del settore: un comparto che non conosce crisi e che continua a crescere in fatturato dando sempre maggiori opportunità di lavoro sul territorio in un periodo in generale non felice. Inoltre esiste una convergenza trasversale in Parlamento a favore di questa svolta, la nostra speranza quindi è che presto si possa riaprire questo mercato, ancora penalizzato solo in Italia, allineando il nostro paese alla situazione Europea, e per far questo la qualificata collaborazione dell’Agenzia del Farmaco sarà certamente preziosa” Dr. Alessandro Pizzoccaro, Presidente del CdA di GUNA S.p.A. (Andrea FERRO)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Procedura di registrazione semplificata dei medicinali omeopatici

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Dichiarazione senatrice Emanuela Baio sulla mozione relativa alla procedura di registrazione semplificata dei medicinali omeopatici. “In un momento di revisione dell’impianto di Welfare è fondamentale rendere accessibili ai nostri cittadini quei medicinali omeopatici che per il relativo dosaggio e grado di diluizione, sono privi di controindicazioni terapeutiche. Accessibilità che oggi in Italia è ancora carente. Serve, infatti, semplificare la procedura per la registrazione e la messa in commercio di questi farmaci, così come previsto non solo da una direttiva europea, ma già attuato in alcuni Paesi della stessa Unione. Parallelamente, è logico che la stessa procedura si applichi a quei farmaci omeopatici già in commercio al 6 giugno 1995 che hanno dimostrato efficacia terapeutica e un profilo di massima sicurezza. Non si sono infatti riscontrate complicanze derivanti dall’assunzione di questi farmaci, così come non si è registrato il ritiro dal mercato di nessuno di essi. Questo processo di semplificazione è previsto, come accennato, dalla direttiva UE del 2001, n. 83. Da allora sono trascorsi 10 anni e il processo è non solo lento, ma rischia di essere anche lacunoso. Le linee guida emanate dall’Agenzia Italia del Farmaco chiedono infatti requisiti aggiuntivi di sicurezza, che hanno ragione di esistere per i “farmaci etici”, ma che nel caso dei low dose non presentano nessuna giustificazione di carattere scientifico. È proprio per superare questo empasse che ho proposto, insieme a 32 colleghi di tutte le forze politiche presenti in Parlamento, una mozione che impegna il Governo ad affrontare e risolvere questo annoso problema. E come ricordava il grande filosofo greco Aristotele, l’auctoritas per eccellenza, “La speranza è un sogno ad occhi aperti.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo Uk favorevole agli omeopatici

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 agosto 2010

L’Associazione medica italiana di omotossicologia (Aiot) ha reso noto che il Governo britannico ha assunto una posizione favorevole rispetto ai trattamenti omeopatici, in risposta a un documento del Science and technology committee (Stc) del parlamento britannico che ne chiedeva la rimozione dalla copertura della sanità pubblica. Nei primi mesi dell’anno, infatti, la commissione parlamentare britannica ha deliberato un documento (Evidence Check 2: Homeopathy) in cui i prodotti omeopatici sono stati paragonati a trattamenti placebo. L”Aiot ha, invece, fatto sapere che «in un articolato documento il Governo risponde punto per punto al report del Stc, e – pur sottolineando la necessità di procedere nella validazione degli strumenti terapeutici solo in base alle evidenze scientifiche – afferma di voler mantenere immutata la propria posizione in merito al ruolo dell’omeopatia nel National health service». Tra i punti fermi riportati: la necessità di informare i pazienti in modo adeguato per poter garantire il diritto a compiere una scelta consapevole; se medico ritiene che un trattamento omeopatico sia il più idoneo, il Servizio sanitario deve fornirlo al paziente; il Regno Unito, come tutti gli stati membri, deve rispettare le regolamentazioni dell”Unione Europea, che con una propria Direttiva vincolante del 2004 ha parificato i farmaci omeopatici a quelli di sintesi chimica. «Il Governo britannico» prosegue la nota Aiot «crede che il metodo più efficacie per assicurare esiti di qualità, soddisfazione del paziente e un utilizzo appropriato dei fondi del Nhs sia garantire un”informazione adeguata». (fonte farmacista33)

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regole Aifa per registrazione omeopatici

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 giugno 2010

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) detta le modalità di presentazione delle domande di registrazione semplificata per i medicinali omeopatici. L’ente regolatorio nazionale ha reso pubblico il modello al quale dovranno conformarsi le richieste, che andranno predisposte congiuntamente a quanto previsto dalla linea guida “Informazioni da riportare nel modulo 3 del Ctd del dossier dei medicinali omeopatici”, già pubblicata sul portale Aifa il 26 marzo 2009 – precisa l’Agenzia in una nota – e dovranno osservare tutti i riferimenti utili e necessari per la compilazione dei diversi moduli che costituiranno il dossier finale del medicinale omeopatico. L’Aifa ricorda che «la linea guida sulla qualità non prevede una distinzione tra domanda di registrazione semplificata e ordinaria, poiché nessuna diversificazione o distinzione è prevista al riguardo sia dalle norme nazionali che da quelle comunitarie. Pertanto, il modulo di qualità del dossier deve essere completo in ogni sua parte. Riguardo al modulo 4 – continua il comunicato dell’Agenzia – si rimanda a quanto previsto dall’allegato tecnico del Decreto legislativo 219/06 e dal Consiglio superiore di sanità nella seduta del 20 dicembre 2005». Ciò significa che «ogni informazione mancante va giustificata, ad esempio occorre spiegare perché si accetta la dimostrazione di un livello accettabile di sicurezza anche in assenza di alcuni studi». E che «ai fini della registrazione semplificata, qualora vengono utilizzate sostanze non sufficientemente note nella medicina allopatica in quanto non presenti nella Farmacopea, né contenute in specialità medicinali commercializzate in Europa, vengano condotti studi sperimentali di tossicità non dissimili da quelli previsti per la autorizzazione all’immissione in commercio (Aic) dei medicamenti allopatici utilizzati in Italia ed in Europa». (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medicinali omeopatici

Posted by fidest press agency su martedì, 22 giugno 2010

L’Agenzia Italiana del Farmaco, in attuazione all’art. 17, comma 2 del D. L.vo 219/06 ha reso pubblico il modello secondo il quale dovranno essere conformi le domande di registrazione semplificate dei medicinali omeopatici. Le domande dovranno predisporsi congiuntamente a quanto previsto dalla linea guida “Informazioni da riportare nel modulo 3 del CTD del dossier dei medicinali omeopatici”, già pubblicata sul portale AIFA in data 26 marzo 2009, e osservare tutti i riferimenti utili e necessari per la compilazione dei diversi moduli che costituiranno il dossier finale del medicinale omeopatico. Si ricorda che la linea guida sulla qualità non prevede una distinzione tra domanda di registrazione semplificata e ordinaria poiché nessuna diversificazione o distinzione è prevista al riguardo sia dalle norme nazionale che da quelle comunitarie. Pertanto il modulo di qualità del dossier deve essere completo in ogni sua parte.Riguardo al modulo 4 si rimanda a quanto previsto dall’allegato tecnico del D. l.vo 219/06 e dal Consiglio Superiore di Sanità nella seduta del 20 dicembre 2005: “Ogni informazione mancante va giustificata: ad esempio occorre spiegare perché si accetta la dimostrazione di un livello accettabile di sicurezza anche in assenza di alcuni studi” e: “ai fini della registrazione semplificata, qualora vengono utilizzate sostanze non sufficientemente note nella medicina allopatica in quanto non presenti nella Farmacopea, né contenute in specialità medicinali commercializzate in Europa, vengano condotti studi sperimentali di tossicità non dissimili da quelli previsti per la autorizzazione all’immissione in commercio (AIC) dei medicamenti allopatici utilizzati in Italia ed in Europa” Ne consegue che a seconda del materiale di partenza utilizzato nel medicinale omeopatico finito, per sua origine e natura, il modulo 4 dovrà essere adeguatamente compilato. Si suggerisce alle Aziende del settore di verificare tutti gli eventuali aggiornamenti pubblicati al riguardo sul sito Heads of Medicines Agencies (HMA) nella sezione relativa a Homeopathic Medicinal Products Working Group (HMPWG). Infine, per i medicinali omeopatici di cui all’art. 20, comma 1 del D. L.vo 219/06 si fa presente che le domande di registrazione dovranno essere presentate secondo uno specifico calendario predisposto dall’AIFA e presto disponibile on line. Tale calendario sarà utile per agevolare il lavoro dell’Agenzia stessa permettendo la valutazione di raggruppamenti di medicinali sulla base dell’origine del materiale di partenza di cui è costituito e della sua presenza o meno nella Farmacopea Europea o in una farmacopea ufficiale di uno Stato membro.Nella stesura di tale calendario si terrà conto del possesso o meno dei requisiti dell’art. 16, comma 1 del succitato decreto legislativo e del tempo necessario per la preparazione del dossier che, comunque, dovrà rientrare nel termine ultimo delle disposizioni transitorie attualmente in vigore (31 dicembre 2015).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Complessi omeopatici sinergici

Posted by fidest press agency su sabato, 31 ottobre 2009

Pescara 3 novembre 2009 in Via Fonte Romana 8, presso la Sala Biblioteca dell’Ospedale Civile Santo Spirito si terrà il seminario dal titolo “Logica di utilizzo clinico dei complessi omeopatici sinergici Alfa Omega”.  Il programma del corso prevede una panoramica sulle linee base; la descrizione dei punti di forza delle singole linee, la logica di prescrizione, i protocolli di lavoro secondo le varie specialistiche e la discussione sulle metodiche.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omeopatia

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2009

Reggio Calabria 22 Ottobre. L’associazione Adimo, Associazione di Informazione sulla Medicina Omeopatica, informa che avrà inizio il trimestrale ciclo di visite omeopatiche riservate agli associati (associazione annuale Euro 20,00), grazie alla disponibilità dei medici dottor Mohamed Bahà El-Din Ghrewati e dottor Ahmed El Beick.
Adimo è una associazione senza fini di lucro composta da volontari, che opera senza sponsor e si finanzia con le sole tessere degli associati. Si occupa di Omeopatia organizzando incontri, conferenze, discussioni e dibattiti centrati sui principi generali dell’Omeopatia e sui metodi di preparazione, di confezionamento e di distribuzione dei rimedi omeopatici, basati sui principi della farmacopea tedesca. Il fine è quello di far conoscere tale disciplina a un pubblico sempre maggiore.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »