Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘omologazione’

Definizione delle “e-bike” e disciplina omologazione veicoli a motore

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2012

Bike-hiring service

Image via Wikipedia

In vista dell’incontro del Gruppo UE “Armonizzazione tecnica veicoli a motore” che si terrà a Bruxelles il prossimo 26 gennaio per esprimersi sulla decisione (COM 2010 542) riguardante la definizione di “biciclette a pedalata assistita”, il Presidente della FIAB, Antonio Dalla Venezia esprime il proprio sostegno alla posizione dell’ECF (European Cyclisn Federation) http://www.ecf.com/wp-content/uploads/Automotive-Tech-Harmon-Group.xls e, con una nota al rappresentante italiano del Ministero dei Trasporti all’interno del Gruppo di lavoro europeo Armonizzazione tecnica, chiede “un impegno del Governo italiano affinchè le nuove “e-bike”, in quanto dotate di caratteristiche tecniche che le renderanno più potenti e, quindi, più pericolose per la sicurezza sulle strade e sulle piste ciclabili, siano assoggettate alla disciplina sull’omologazione dei veicoli a due, tre e quattro ruote”. Le “e-bike”, pur classificate come veicoli motorizzati in quanto muniti di motore elettrico erano – e sono tuttora – parificate alle biciclette a propulsione muscolare. Non sono quindi assoggettate alla disciplina sull’omologazione obbligatoria, ma a quella, meno vincolante, del Comitato europeo di normalizzazione (CEN) e dell’Organizzazione internazionale di normalizzazione (ISO).”Le modifiche sulle caratteristiche tecniche apportate dalla Commissione IMCO – continua Dalla Venezia – anzichè prevedere, come sarebbe stato logico che fosse, anche il passaggio delle nuove e-bike più potenti e pericolose sotto le norme sull’omologazione obbligatoria, di fatto, comporteranno più in generale una modifica della definizione di bicicletta e dei suoi standard di riferimento. Ciò vuol dire che potremo iniziare a vedere biciclette non più azionate dalla forza muscolare, non più di potenza inferiore a 250 Watt (che è il potere di un ciclista di alto livello), senza pedali e azionate da un motore elettrico e quindi più veloci e meno controllabili. Praticamente nuovi mezzi a due o più ruote che, pur decisamente più pericolose, definite come “biciclette”, usufruiranno di enormi agevolazioni, tra cui no targa, no assicurazione, no obbligo del casco per il conducente, no bollo, no patentino. La FIAB è fortemente preoccupata. Già oggi, dove sono diffuse le bici a pedalata assistita, è aumentato il numero di incidenti stradali anche perchè spesso il mezzo risulta ingovernabile. Si rende pertanto, ai fini della tutela della sicurezza stradale, di assoggettare i veicoli a due, tre e quattro ruote, assistiti da motori elettrici, al regime di omologazione obbligatoria”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Microcar killer

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Come spesso accaduto già in passato le grida di allarme lanciate dalle associazioni di consumatori si sono tristemente rivelate basate sulla concretezza dei fatti. Primo Consumo, già nel mese di aprile, con un comunicato dal titolo” Microcar killer, necessari interventi urgenti ed efficaci, non semplici palliativi” pubblicato sul sito dell’associazione http://www.primoconsumo.it, aveva denunciato con forza la fragilità strutturale delle microcar confermate oggi dalle perizie tecniche disposte dalla magistratura in seguito ad uno dei numerosi incidenti rivelatisi, purtroppo, anche mortali. Un “verdetto” quasi scontato quello presentato dai periti che lascia l’amaro in bocca per la solita miopia con la quale vengono valutate situazioni che mettono a rischio la vita, in particolare, quella dei giovanissimi. Dalla perizia emerge tutta la pericolosità di queste mini vetturette, definite dagli esperti: “instabili su strade appena bagnate dalla pioggia, costruite con materiali fragili e dotate di dispostivi di protezione dell’abitacolo di dubbia efficacia, peraltro sperimentati con crash test approssimativi” Altre conferme di alto rischio per i guidatori sono emerse dalla perizia sul piantone dello sterzo, sulla consistenza del mezzo che secondo le norme sull’omologazione non deve superare i 350 chili, sulla velocità. L’associazione Primo Consumo si dichiara soddisfatta del lavoro svolto dalla procura romana e ribadisce il proprio impegno nel tener viva l’attenzione su problemi legati anche all’infortunistica stradale attraverso lo sportello Primo Incidente che permette agli associati, anche telefonando al numero verde 800974230, immediata consulenza grazie al supporto di professionisti del settore.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Provincia Torino: Blocco del traffico dal 25 gennaio

Posted by fidest press agency su domenica, 13 dicembre 2009

Entreranno in vigore lunedì 25 gennaio 2010 le ordinanze per il blocco dei veicoli non ecologici. È quanto ha stabilito oggi il tavolo dei Comuni coordinato dalla Provincia di Torino, dopo aver approvato la bozza di ordinanza tipo che introduce alcune novità scaturite dal confronto che la Provincia ha condotto con le associazioni di categoria. La nuove ordinanza contemplerà l’esenzione dal blocco del traffico per i veicoli diesel con omologazione Euro 2 già dotati o che si doteranno di filtro antiparticolato (Fap), necessario per abbattere le polveri sottili. Fino al 31 luglio 2010 potranno valersi dell’esenzione anche i titolari di veicoli Euro 2 diesel che, pur non avendo ancora montato il Fap, esibiscano la documentazione che ne attesti l’avvenuto ordine di acquisto (su carta intestata dell’officina autorizzata all’installazione e con l’indicazione della targa del veicolo), o che certifichi l’avvenuto ordine di acquisto di un nuovo veicolo in sostituzione di quello circolante. “La legge della Regione Piemonte e i recenti provvedimenti della magistratura che hanno coinvolto gli amministratori lombardi” commenta l’assessore all’Ambiente della Provincia di Torino Roberto Ronco “ci convincono dell’assoluta necessità dei provvedimenti di limitazione del traffico. Nel nuovo schema di ordinanza, frutto della condivisione fortemente cercata dalla Provincia, abbiamo inserito tutte le possibili soluzioni di buon senso per facilitarne l’osservanza ai cittadini e alle imprese”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Acquistare un’auto in un altro Paese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2009

Nei giorni scorsi la stampa ha dato grande rilievo alla notizia del varo della “conformità europea”, come della realizzazione del sogno dell’automobilista italiano: acquistare l’auto nel Paese  dove costa meno.  Ma le cose non stanno proprio così. Vero è che l’Unione Europea ha varato nel 2007 una nuova Direttiva (la 2007/46 CE per la precisione) che prevede l’omologazione comunitaria con conseguente rilascio di certificazione di conformità da parte del costruttore del veicolo e che attualmente vi è una proposta di regolamento, ancora non tradotta in documento esecutivo, che dovrebbe rendere l’omologazione CE efficace in tutta l’Unione sia sotto il profilo tecnico che economico. Ma allora che cosa succederà con l’entrata in vigore della conformità europea? Dobbiamo aspettarci frotte di consumatori pronti ad acquisti transfrontalieri? In realtà ciò non accadrà per due motivi: 1.    la complessità delle operazioni doganali per l’importazione del veicolo (produzione di documenti specifici da parte dell’esportatore, cioè dell’automobilista in questo caso, diversi da Paese a Paese e i differenti regimi di Iva); 2. la garanzia di conformità. Di questa risponde il venditore (v. Codice del Consumo). Nel caso di veicolo acquistato in un altro Paese, l’automobilista dovrà, quindi, rivolgersi al venditore straniero. Cosa fare?• Acquistare solo da venditori esteri che garantiscono la consegna in Italia, con un prezzo finale comprensivo anche dei costi doganali •Saldare il conto solo a fronte di una fattura formale che riporti il V.I.N. (vehicle identification number) cioè il numero di telaio, e il certificato di conformità europeo. Con questo documento in mano (è questa la vera novità) si potrà procedere ad immatricolare il veicolo senza passare per il Dipartimento Trasporti terrestri (ex Motorizzazione). Ben venga ogni ulteriore passo verso la libera circolazione delle merci nell’Unione, ma attenti agli specchietti per le allodole, nascosti in tanti annunci che spesso contengono affermazioni ingannevoli, quando non palesemente false.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Democrazia Cristiana: vittoria di oggi sul simbolo

Posted by fidest press agency su domenica, 26 aprile 2009

Angelo Sandri Segretario Nazionale Terzo Polo di Centro ha rilasciato la seguente dichiarazione: “ Il simbolo del Terzo Polo di Centro – Democrazia Cristiana è stato definitivamente omologato, quest’oggi, dalla Corte Suprema di Cassazione per il tramite del suo Ufficio Elettorale Centrale Nazionale del Parlamento Europeo che ha assunto una decisione giuridica positiva verso il simbolo Terzo Polo di Centro – Democrazia Cristiana, respingendo il ricorso della Dc di Giuseppe Pizza che sosteneva una presunta confondibilità tra i due simboli per quanto atteneva il discorso della Democrazia Cristiana. Tutto questo dopo il parere positivo espresso nei giorni scorsi dal Ministero dell’Interno. L’ufficio Elettorale e Centrale Nazionale  del Parlamento Europeo presso la Corte di Cassazione ha invece stabilito che non esistono elementi di confondibilità tra i due contrassegni per cui  l’elettore non corre il rischio di confondere le forze politiche e  di sbagliare la sua scelta. Il simbolo è quindi riconoscibile in maniera inconfutabile. Dai parametri delle normative vigenti si deve escludere la possibilità che ci si possa confondere verso il simbolo, contrassegno, rappresentativo del Terzo Polo di Centro – Democrazia Cristiana che pertanto, da oggi, è definitivamente omologata alle elezioni non solo Europee e Politiche ma anche Amministrative del 2009.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »