Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘omotossicologia’

Master Universitario di II° livello in “Omotossicologia e Low Dose Medicine”

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2016

la sapienza romaRoma. Il Dipartimento di Scienze Anatomiche, Istologiche, Medico-Legali e dell’Apparato Locomotore dell’Università Sapienza di Roma, con il patrocinio di AMIOT – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia – ha aperto le iscrizioni per il nuovo Master Universitario di II° livello in “Omotossicologia e Low Dose Medicine”.L’inizio delle lezioni di didattica frontale è previsto entro e non oltre il 28 febbraio 2017 e la loro conclusione sarà indicativamente nel mese novembre 2018.Il Master si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a fornire al partecipante la conoscenza dei più moderni strumenti culturali e terapeutici per la gestione delle patologie a più alta prevalenza in ambito internistico e plurispecialistico secondo la chiave di lettura dell’Omotossicologia, della Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia e della Low Dose Medicine. Particolare attenzione durante il corso sarà dedicata all’insegnamento delle tecniche infiltrative e all’acquisizione della necessaria manualità attraverso le sessioni pratiche e le simulazioni.
Il Master ha durata biennale e sarà svolto in lingua italiana. L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 50 ore destinate alla prova finale; sono previste anche delle attività di e-learning e le restanti ore saranno impiegate per l’attività formativa in stage. Per ulteriori informazioni sul Master e per iscrizioni: http://www.medibio.it/docs/slides/la-sapienza.pdf

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Meeting Club dell’Omotossicologia

Posted by fidest press agency su sabato, 28 febbraio 2015

riminiRimini il 7/8 marzo 2015 – presso il Grand Hotel di Rimini – il Club dell’Omotossicologia, una due giorni di fitti incontri che vedrà riuniti medici ed esperti nelle medicine complementari per condividere e dibattere degli esiti delle proprie ricerche e dei risultati delle proprie esperienze cliniche. Al Club dell’Omotossicologia saranno presenti autorevoli relatori che porteranno un personale contributo professionale maturato nell’ambito delle medicine non convenzionali in settori specialistici diversi: dalla medicina interna, alla ginecologia, dall’ortopedia alla medicina estetica, dalla dermatologia alla pediatria, ecc.In occasione di questo importante incontro verranno presentati in anteprima i risultati di uno studio clinico osservazionale condotto dal Dr. Pietro Luchetti – in fase di pubblicazione sulla rivista scientifica “Minerva Oftalmologica” – dal titolo “Incremento della funzionalità visiva in soggetti con atrofia retinica sottoposti a trattamento con farmaci della Medicina Low Dose”. Si tratta infatti di un lavoro di grande interesse perché apre la strada per una possibile terapia per questa patologia: attualmente non esiste una soluzione terapeutica consolidata efficace per la cura delle forme atrofiche retiniche che costituiscono spesso lo stadio terminale di molte patologie retiniche.Nell’ambito della Medicina Low Dose sono disponibili numerose molecole in varie formulazioni in grado di essere potenzialmente utili per la terapia rigenerativa di queste forme patologiche. Scopo di questo studio – di cui sono stati osservati e valutati pazienti di età compresa fra i 18 ed i 70 anni, tutti presentanti una forma severa di atrofia retinica , centrale o periferica – è stato quello di valutare il miglioramento iniziale della condizione clinica dopo la terapia con farmaci assunti, per via iniettiva e sublinguale, in grado di favorire una fase rigenerativa delle cellule retiniche. L’analisi dei risultati ha quindi permesso di evidenziare la notevole significatività statistica degli incrementi di risposta ottenuta dopo il periodo di terapia. Ad oggi infatti i trattamenti con farmaci low dose costituiscono la più promettente strategia terapeutica per la rigenerazione retinica dopo atrofie retiniche.Le due giornate saranno anche un momento per ricordare il Prof. Emilio Del Giudice – mancato nel febbraio 2014 – attraverso la proiezione di una video intervista inedita rilasciata dal Professore prima di morire. Del Giudice – esempio di rigore scientifico e di ricerca passionale e coraggiosa – era noto per le sue ricerche sulla fusione fredda, ma negli ultimi anni aveva approfondito fortemente il ruolo dei campi elettromagnetici dell’acqua biologica nel mantenimento dello stato di salute ottimale dell’organismo.Come tutti gli anni, questo incontro del Club dell’Omotossicologia rappresenta un traguardo di grande importanza per l’A.M.I.O.T. che ha contribuito in misura fondamentale alla formazione e valorizzazione di una classe medica italiana di professionisti in grado di utilizzare al meglio le metodiche della Medicina Biologica.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XV edizione del Club Omotossicologia

Posted by fidest press agency su sabato, 21 maggio 2011

Luc Montagnier, Nobel Prize Laureate for Physi...

Image via Wikipedia

Roma 21/5/2011 XV edizione del Club dell’Omotossicologia, organizzato dall’AIOT, la più rappresentativa associazione medico-scientifica nel campo della medicina non-convenzionale, prende il via con una due giorni di fitti incontri che vedrà riuniti oltre 200 medici esperti nelle medicine complementari per condividere e dibattere degli esiti delle proprie ricerche e dei risultati delle proprie esperienze cliniche. Una ventina gli autorevoli relatori presenti, che porteranno ciascuno un personale contributo professionale maturato nell’ambito delle medicine non-convenzionali in settori specialistici
diversi: dalla medicina interna, alla ginecologia, dall’ortopedia alla medicina estetica, dalla dermatologia alla pediatria, etc. Si parlerà, per esempio, delle applicazioni dell’omotossicologia nella medicina estetica, della cura dell’asma bronchiale allergico e dell’evoluzione delle terapie coadiuvanti per il trattamento del cancro al colon. Il filo conduttore di tutte le relazioni, focalizzate sul ricorso all’omotossicologia e alla medicina fisiologica di regolazione, sarà l’utilizzo di bassi dosaggi (nanofarmacologia, secondo la definizione del Premio Nobel per la Medicina Luc Montagnier) sia di rimedi della farmacopea omeopatica classica che di “messenger molecules” quali neuropeptidi, ormoni e citochine, quale nuova frontiera nel campo delle “low dose medicines”, la medicina dei bassi dosaggi, che garantisce eccellenti risultati terapeutici senza effetti collaterali.
Il XV incontro del Club dell’Omotossicologia rappresenta un traguardo di grande importanza per l’AIOT che, in 26 anni di attività, ha contribuito in misura fondamentale alla formazione e valorizzazione di una classe medica italiana di professionisti in grado di utilizzare al meglio le metodiche della Medicina Biologica. A tutt’oggi, oltre 2.800 medici hanno conseguito il Diploma della Scuola Triennale in Omeopatia, Omotossicologia e Discipline Integrate, avviando così un percorso di conoscenza teorica e pratica in continua evoluzione, e di cui il Club rappresenta un tassello importante proprio per la sua caratteristica di interscambio e multidisciplinarità. Anche per questo motivo, il Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano, ha assegnato all’iniziativa la propria Medaglia di Bronzo di rappresentanza.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Regione Sicilia apre all’omeopatia

Posted by fidest press agency su domenica, 13 febbraio 2011

L’opuscolo “Medicina Omeopatica e cenni di Omotossicologia” è un vademecum edito dall’A.I.O.T. (Associazione Medica Italiana di Omotossicologia), stampato con il contributo di GUNA S.p.a., azienda farmaceutica leader italiana del comparto biologico-naturale, per promuovere una maggiore conoscenza in materia sul territorio siciliano.   Grazie alla collaborazione con LAMB – Libera Accademia di Medicina Biologica – e all’impegno della Provincia di Palermo, l’opuscolo verrà veicolato tramite la rivista BeneInforma, edita dalla stessa LAMB, e sarà disponibile gratuitamente  in tutte le farmacie di Palermo e Provincia.  La mini-guida all’omeopatia e all’omotossicologia spiega in modo semplice e comprensibile ai non addetti ai lavori i concetti fondamentali di queste disclipline: le origini dell’omeopatia, la legge dei simili, le modalità di preparazione dei farmaci, le varie tipologie in cui sono presenti sul mercato, le modalità di assunzione, le nuove possibilità offerte dall’omotossicologia come anello di congiunzione con l’allopatia.
In un momento in cui le spese sanitarie sono frequentemente messe all’indice per il loro continuo lievitare, il sostegno dell’amministrazione palermitana alla diffusione dell’opuscolo è un chiaro segnale della volontà di invertire la tendenza, promuovendo tipologie di cure esenti dal rimborso del Servizio Sanitario Nazionale. L’augurio è che altre province e regioni d’Italia possano seguire l’esempio di Palermo, nell’interesse della salute dei cittadini e delle casse dello Stato.
L’11 aprile, in occasione dei festeggiamenti per la Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica, anche in Sicilia – come su tutto il territorio nazionale – gli studi medici convenzionati con l’A.I.O.T. apriranno le loro porte per un check-up medico gratuito a tutti gli interessati. Per saperne di più, è possibile contattare il numero verde del Centralino della Salute 800/385014.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo Uk favorevole agli omeopatici

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 agosto 2010

L’Associazione medica italiana di omotossicologia (Aiot) ha reso noto che il Governo britannico ha assunto una posizione favorevole rispetto ai trattamenti omeopatici, in risposta a un documento del Science and technology committee (Stc) del parlamento britannico che ne chiedeva la rimozione dalla copertura della sanità pubblica. Nei primi mesi dell’anno, infatti, la commissione parlamentare britannica ha deliberato un documento (Evidence Check 2: Homeopathy) in cui i prodotti omeopatici sono stati paragonati a trattamenti placebo. L”Aiot ha, invece, fatto sapere che «in un articolato documento il Governo risponde punto per punto al report del Stc, e – pur sottolineando la necessità di procedere nella validazione degli strumenti terapeutici solo in base alle evidenze scientifiche – afferma di voler mantenere immutata la propria posizione in merito al ruolo dell’omeopatia nel National health service». Tra i punti fermi riportati: la necessità di informare i pazienti in modo adeguato per poter garantire il diritto a compiere una scelta consapevole; se medico ritiene che un trattamento omeopatico sia il più idoneo, il Servizio sanitario deve fornirlo al paziente; il Regno Unito, come tutti gli stati membri, deve rispettare le regolamentazioni dell”Unione Europea, che con una propria Direttiva vincolante del 2004 ha parificato i farmaci omeopatici a quelli di sintesi chimica. «Il Governo britannico» prosegue la nota Aiot «crede che il metodo più efficacie per assicurare esiti di qualità, soddisfazione del paziente e un utilizzo appropriato dei fondi del Nhs sia garantire un”informazione adeguata». (fonte farmacista33)

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tiroide, nuove frontiere per la cura

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 settembre 2009

dott RipaSono sempre più frequenti i casi, anche in Italia, di Iper e Ipo tiroidismo: sono le malattie derivanti da disfunzioni della ghiandola tiroide, posta alla base del collo e che produce l’ormone tiroideo, (il T4 e il T3). Una sua alterazione comporta conseguenze negative per tutto l’organismo, disagi e conseguenti rilevanti problemi di relazione, dovuti tra l’altro a una incontrollabile irritabilità.  L’omotossicologia (elaborata negli Anni Trenta dal medico tedesco Hans Heinrich Reckeweg) impiega farmaci in diluizioni omeopatiche che, se usati correttamente, sono privi di effetti collaterali.  È pur vero che maggiore è il tempo durante cui la ghiandola è stata messa forzatamente a riposo, minori saranno le possibilità che riprenda poi a funzionare correttamente. Se dunque esiste ancora un minimo di attività ghiandolare si può intervenire con l’Omotossicologia. Gli ormoni omeopatizzati come Tiroxina D6 o Triiodotironina D6 servono a stimolare la tiroide a produrre la quantità di ormoni necessaria all’organismo. La Glandula thyreoidea suis è un potente stimolo alla normalizzazione funzionale della tiroide, mentre alcune interleuchine omeopatizzate hanno una funzione antinfiammatoria specifica. Nell’iperfunzionalità tiroidea, invece, sono altri i farmaci omotossicologici in grado di regolarizzare la situazione complessiva, curando i sintomi più fastidiosi per il Paziente, come la tachicardia e l’eccessiva magrezza.  I risultati delle terapie effettuate vengono valutati attraverso le analisi di laboratorio e l’ecografia utilizzate per effettuare la diagnosi. Quello che io cerco di fare è una sintesi tra la medicina tradizionale e le possibilità che possono offrire le così dette discipline complementari. Quindi, insieme a quello che viene comunemente usato in uno studio medico, nel mio studio, vengono usate delle attrezzature, sia per quanto riguarda la diagnosi che per quanto riguarda la terapia, che si possono integrare efficacemente alla medicina tradizionale.
Dr. Salvatore Ripa Medico chirurgo, endocrinologo, medico estetico, omotossicologo. È nato il 2 Luglio 1952 a Modena.  Laurea in Medicina e Chirurgia a Perugia, nel 1983. Esercita a Roma, occupandosi di Endocrinologia, Nutrizione e Medicina Estetica reinterpretate secondo l’ottica della Medicina Biologica e comunque integrate con la Medicina Accademica.  In questi ultimi anni ha approfondito lo studio della terapia omotossicologica delle malattie della tiroide, in modo particolare delle tiroiditi autoimmuni. http://www.studiomedicoripa.com (dott. ripa)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso di Omeo-Mesoterapia Veterinaria

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

Monterotondo (Rm) 10 – 11 Ottobre, 24 – 25 Ottobre e 7 – 8 Novembre 2009 Via Ercole Ramarini 11/13 Accademia METEM prenderà il via un interessantissimo corso  di OmeoMesoterapia Agopunturale in Veterinaria, che prevede un’ampia informazione scientifica di Omeopatia,Omotossicologia,  Mesoterapia e Agopuntura. Attraverso un percorso didattico agile e coerente, ma soprattutto pratico, saranno svelati i “segreti” dell’OmeoMesoterapia e dell’Omeosiniatria, illustrate le tecniche, approfonditi gli argomenti, discussi i casi clinici e curati direttamente i pazienti.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »