Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘onorificenza’

SMOM, Riccardo Mastrangeli conferisce onorificenza al prof. Antonio Giordano

Posted by fidest press agency su domenica, 7 gennaio 2018

Riccardo Mastrangeli e Antonio GiordanoRoma. Con una cerimonia presso Palazzo Rospigliosi a Roma, il Dr. Riccardo Mastrangeli, Cavaliere di Grazia Magistrale dell’Ordine di Malta, ha insignito della Croce al Merito Melitense, prestigiosissima onorificenza del Sovrano Militare Ordine di Malta, il Prof. Antonio Giordano, illustre patologo, oncologo, genetista, direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine, Temple University di Philadelphia, e professore di Anatomia e Istologia Patologica presso l’Università di Siena. Il prof. Giordano, punto di riferimento della ricerca internazionale, ha inoltre, denunciato i fattori ambientali implicati nell’incremento delle patologie oncologiche, permettendo così l’intensificazione dei controlli soprattutto nelle aree più a rischio della Campania, regione da cui proviene. Già allievo del premio Nobel James Dewey Watson, ha scoperto alcuni fattori chiave nella regolazione del ciclo cellulare, dei meccanismi legati all’insorgenza dei tumori e ha legato la sua carriera di ricercatore a quella di divulgatore scientifico.“Il Prof. Antonio Giordano – ha dichiarato Riccardo Mastrangeli – affronta ogni giorno la difficile sfida posta da uno dei mali più terribili del nostro secolo. La sua arma è il laboratorio di ricerca di Philadelfia, che dirige con competenza, entusiasmo ed amore, al quale tutto il mondo scientifico guarda con attenzione e fiducia. Giordano è quotidianamente impegnato a favore del prossimo: una missione, questa, da lui condotta mettendo al servizio della scienza, dei malati e delle loro famiglie tutto il proprio ingegno e il proprio cuore. La dedizione e la passione con cui lavora costituiscono, senz’altro, gli elementi fondamentali del suo successo. La sua professionalità, le sue capacità e gli eccezionali risultati conseguiti in ambito internazionale, del resto, si uniscono a grande umanità e nobiltà d’animo. Per me è stato un grande onore insignire, a nome del Delegato di Veroli dell’Ordine di Malta, il Marchese Alessandro Bisleti, e del nostro Consiglio Delegatizio, una figura di tale levatura della prestigiosissima onorificenza del nostro millenario Ordine”.“Sono onorato del riconoscimento ricevuto dal Sovrano Militare Ordine di Malta, un’istituzione che, nel corso della sua millenaria esistenza, si è sempre distinta per la difesa della dignità umana e l’assistenza alle persone nel bisogno – ha dichiarato il prof. Antonio Giordano – La cura, la prevenzione e la ricerca sono ambiti in cui, ognuno di noi, può fare la differenza, dando il proprio contributo per raggiungere l’obiettivo di sconfiggere la malattia e la sofferenza”. (foto: mastrangeli-giordano)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Carlo Iacomucci, l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 giugno 2017

iacomucciRoma. Su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, il Presidente della Repubblica, con suo decreto in data 13 gennaio 2017, ha conferito all’incisore urbinate Carlo Iacomucci, l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”. La cerimonia di consegna si svolgerà il 2 giugno prossimo alle ore 11 presso il Palazzo Buonaccorsi di Macerata, alla presenza del Sig. Prefetto Dott.ssa Roberta Preziotti . L’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, istituito con la Legge 3 marzo 1951, n. 178, è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”.
Il Maestro Iacomucci vanta un nutrito curriculum artistico come pittore e, in particolar modo, come incisore. L’acquaforte e la punta secca sono state infatti per Iacomucci, inserito nel novero degli incisori italiani, una passione costante e mai interrotta pur nella molteplicità delle tecniche sperimentate e praticate. Carlo Iacomucci nasce nel 1949 a Urbino, dove studia presso la prestigiosa Scuola del Libro. Nel corso della sua lunga carriera artistica si è spostato frequentemente tra Roma, Lecce e Varese, approdando infine a Macerata, città dove vive e opera.
– Dal 1972 ad oggi, numerose sono le sue mostre personali e collettive, in Italia e all’estero.
– Nel 2011 gli è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere.
– Nel 2014 ha ricevuto presso il Campidoglio il “Marchigiano dell’Anno” per le arti visive, Centro Studi Marche (CESMA), Roma.
– Recentemente ha realizzato un libro d’arte in digitale dal titolo “Segno, Colore, Forma in Poetica Visione” a cura della dott.ssa Patrizia Minnozzi.
– Attualmente è in corso una mostra, assieme ad altri cinque incisori marchigiani, presso il Centro Studi Marche CESMA di Roma a cura della dott.ssa Pina Gentili.
Un riconoscimento pubblico di notevole importanza per Carlo Iacomucci che, con le sue opere e il suo meticoloso lavoro di incisore, ha reso un grande contributo alla collettività in termini di dedizione, sensibilità artistica e sapiente conoscenza della materia. Egli è riuscito nell’intento di comunicare con l’arte, attraverso l’interpretazione della realtà, mettendo in evidenza la propria interiorità. Nelle opere proposte da Iacomucci, l’attenzione dell’osservatore è volutamente portata a considerare, in modo particolare, l’aspetto formale dell’immagine, cioè la composizione, i colori, la luce, o semplicemente il bianco e nero. E’ come se in lui convivessero due facce: da un lato l’anima colorata e sgargiante dei suoi numerosi dipinti; dall’altro lato, l’anima in bianco e nero delle incisioni. L’arte di Iacomucci è un’arte “comunicativa”, nell’accezione più moderna del termine, proiettata verso la continua ricerca di immagini nuove, nell’intento di creare un’arte astratta e trascendente, ma reale e concreta allo stesso tempo.
La città di Macerata, pur non avendo dato i natali a Iacomucci, dovrebbe essere fiera di essere stata scelta dall’artista urbinate come luogo di elezione del suo vivere ed operare, ricevendo lustro ed onore da un personaggio tanto eclettico, quanto rigoroso nel suo percorso artistico e umano. (by Patrizia Minnozzi) (foto: iacomucci)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cecilia Mangini, la Donna rock del doc

Posted by fidest press agency su sabato, 25 luglio 2015

Cecilia ManginiSpecchia (Lecce) Si è tenuta al primo piano di Palazzo Risolo, la cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria di Specchia a Cecilia Mangini in una seduta straordinaria del consiglio comunale. Un’onorificenza che, come spiegato dal sindaco Rocco Pagliara, è stata assegnata per lo spessore culturale e umano della regista, per il suo anticonformismo e il suo impegno civile. Pugliese di Mola di Bari, regista, documentarista e fotografa, Cecilia Mangini rappresenta la pioniera del documentario d’autore in Italia. Nella sua lunga ricerca, che ha incrociato le strade di personalità illustri della cultura italiana come Vittorio De Seta, Gianfranco Mingozzi, Florestano Vancini, Vasco Pratolini, Pier Paolo Pasolini, ha firmato numerosi film e più di 40 cortometraggi, in parte co-diretti con il marito Lino Del Fra, regalando al pubblico le immagini più significative della transizione vissuta dal nostro Paese tra gli Cinquanta e Sessanta. Storie spesso al limite, marginali. Storie di fabbriche, di donne, di giovani, che non avrebbero trovato spazio nelle cronache ufficiali. Di un mondo che si lasciava alle spalle le piaghe dolorose di una guerra avviandosi verso il boom economico, rivelando tutte le contraddizioni di quel presente. Ricordiamo Allarmi, Cecilia Mangini1siam fascisti!, Brindisi ’65, Domani vincerà!, Comizi d’amore ’80: film di grande impeto visivo, forza e anticonformismo, che grazie all’opera infaticabile dell’Archivio di Cinema del reale e della Festa continuano a parlare grande schermo allestito nel cortile del Castello Risolo o nel corso dei seminari Poetiche/Pratiche, in cui Cecilia Mangini si riconferma un punto di riferimento e interlocutrice raffinata e sottile nel confronto con gli autori invitati dal Festival, di cui rappresenta una delle colonne portanti.
La Festa di Cinema del reale è un laboratorio di scambi creativi ideato dalla società cooperativa Big Sur in collaborazione con le associazioni culturali OfficinaVisioni e Cinema del reale, realizzato dalla Fondazione Apulia Film Commission, a valere su risorse del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007 – 2013 – Progetto strategico “I.C.E. Innovation, Culture and Creativity for a new Economy” (di cui la Regione Puglia/Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti è Lead Partner), con il sostegno del Comune di Specchia, Gal Capo Santa Maria di Leuca e Teatro Pubblico Pugliese e il patrocinio della Provincia di Lecce (Assessorato alla Cultura) e ICM Istituto di Culture Mediterranee e con la partecipazione di aziende, privati e associazioni del territorio per promuovere e sviluppare le narrazioni del reale e il cinema documentario realizzato in Italia, nei paesi del Mediterraneo e nel mondo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Onorificenza ad Emilia Lodigiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 marzo 2011

Durante la serata d’inaugurazione della 17a edizione del Festival Dedica di Pordenone (12-26 marzo 2011) di cui Cees Nooteboomè l’ospite d’onore, l’Ambasciatore olandese Alphonsus Hermanus Maria Stoelinga ha conferito a Emilia Lodigiani l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine di Orange-Nassau per lo straordinario impegno profuso nell’arco di vent’anni nel diffondere e far amare la letteratura e la cultura olandesi in Italia, traducendone i nomi di spicco. L’Olanda è uno dei paesi più rappresentati nel catalogo Iperborea. Dai classici Multatuli, Gerard Durlacher, J. Jacob Slauerhoff, ai grandi contemporanei come Hella Haasse o Cees Nooteboom, da molti ritenuto uno dei maggiori scrittori europei viventi (di cui Iperborea ha pubblicato dieci romanzi), fino alle voci più interessanti della letteratura contemporanea: tra gli altri, Allard Schröder, Kader Abdolah, Frank Westerman, TommyWieringa e Adriaan van Dis. All’inaugurazione del Festival Dedica di Pordenone, davanti alla sala gremita del teatro Verdi in attesa della presentazione del protagonista della rassegna Cees Nooteboom, l’Ambasciatore d’Olanda ha conferito l’onorificenza. È stata una sorpresa non solo per il pubblico in sala, ma anche per la casa editrice e soprattutto per Emilia Lodigiani, che è salita sul palco visibilmente commossa. Emilia Lodigiani, fondatrice e presidente di Iperborea, nel 1996 era già stata insignita da Re Carlo Gustavo e dal Parlamento di Svezia dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine della Stella Polare, il massimo riconoscimento che la Svezia attribuisce agli stranieri e nel 2009 le è stata conferita l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine della Rosa Bianca di Finlandia dall’ambasciatore finlandese in Italia Pauli Mäkelä.(lodigiani)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cavalieri del Lavoro: Benito Benedini Presidente

Posted by fidest press agency su martedì, 23 novembre 2010

“Sento forte la responsabilità e l’impegno di questo rinnovato incarico. Tra i risultati raggiunti – afferma Benito Benedini – il più importante è stato quello di aver creato una Federazione unita e coesa nel grande sforzo comune di lavorare per il bene del nostro Paese. Per noi Cavalieri del Lavoro non esistono aree geografiche NORD/SUD, esiste l’Unità d’Italia. Molto è stato fatto – prosegue Benito Benedini –  e altrettanto sarà realizzato per il prossimo triennio per una più ampia affermazione dei valori che stanno alla base dell’Onorificenza di cui siamo insigniti. Le linee guida a cui si ispirerà l’azione della Federazione sono sintetizzabili in alcuni elementi costitutivi del nostro patrimonio morale. Rafforzeremo le relazioni con istituzioni, università e imprese per la valorizzazione dei giovani talenti, vera e propria leva di sviluppo sociale ed economico del nostro Paese. Allo stesso modo, favorendo la nascita di alleanze operative con il mondo accademico e i principali centri universitari d’eccellenza, sosterremo gli investimenti in ricerca e innovazione diretti a promuovere e a migliorare la competitività delle nostre imprese”.(benedini)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Onorificenza al Professor Alberto Arbasino

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 ottobre 2010

Roma, Giovedì 14 ottobre 2010 alle ore 18.00 Viale Trinità dei Monti, 1 Accademia di Francia a Roma-Villa Medici il Professor Alberto Arbasino verrà insignito, all’Accademia di Francia a Roma Villa Medici, del prestigiosissimo titolo di Commandeur (commendatore) de l’Ordre des Arts et des Lettres, grado più alto dell’ordine francese. Quest’ordine onorifico, gestito dal Ministero della Comunicazione e della Cultura francese, è destinato alle persone che si sono distinte per le loro creazioni in campo artistico o letterario o per il contributo che essi hanno apportato alla diffusione delle arti e delle lettere in Francia e nel mondo.  Aprirà la cerimonia il direttore dell’Accademia di Francia a Roma Éric de Chassey; seguirà un discorso di Fabrizio Lemme e a consegnare l’onorificenza ad Alberto Arbasino sarà Jean Marc Séré-Charlet, Consigliere di cooperazione e di azione culturale dell’Ambasciata di Francia, in rappresentanza dell’Ambasciatore di Francia Jean-Marc de la Sablière..

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferimento onorificenza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

Trepuzzi 29 giugno 2010 alle ore 11,00, nella sala consiliare Corso Garibaldi, 22 nel corso di una pubblica cerimonia sarà conferita l’onorificenza di “Cittadino dell’Unione dei Comuni del Nord Salento ” a S.E. Mons. Cosmo Francesco Ruppi, Arcivescovo Emerito di Lecce.  La decisione adottata dalla Giunta dell’Unione scaturisce dal riconoscimento in questa figura, così significativa per i valori di cui è portatore, che ha prestato i suoi servizi portando sempre e dovunque, fedele al mandato del Santo Padre, il nome di Cristo, la Chiesa e i valori cristiani, mostrando intelligenza fervida e aperta, spirito di servizio , volontà e costante impegno apostolico. Alla cerimonia prenderà parte il Presidente dell’Unione dei Comuni del Nord Salento Roberto Palasciano, il Sindaco di Trepuzzi Cosimo Valzano, il  Presidente del Consiglio dell’Unione dei Comuni del Nord Salento Fernando Monte,  e tutti i sindaci, amministratori e consiglieri dei comuni che compongono l’Unione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Onorificenza a Giuseppe Scigliano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Berlino 26 marzo ore 11,00 presso l’Ambasciata italiana si terrà la cerimonia di consegna dell’onorificenza conferita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano de “l’ordine della stella della solidarietà” al Presidente del Comites di Hannover Dott. Giuseppe Scigliano e la nomina a Cavaliere della Repubblica italiana. E’ un attestato che premia anni di servizio e di dedizione a sostegno della grande famiglia di emigrati italiani che lavorano in Germania e che hanno avuto sempre dal neo cavaliere Scigliano una piena disponibilità per sostenere e cercare di risolvere i problemi che hanno dovuto affrontare. La sua competenza e la sua professionalità sono state doti riconosciute e tenute in debita considerazione dalle autorità tedesche che ne hanno fatto un punto di riferimento insostituibile per le problematiche attinenti l’emigrazione. Riunioni, convegni, dibattiti lo hanno visto protagonista e relatore. I suoi interventi hanno avuto gradito accesso nei media tedeschi per avvalersi di una presenza qualificata e autorevole. Un riconoscimento, quindi, che giunge naturale ma che non si esaurisce qui. Ciò che ha dato Giuseppe Scigliano va oltre per fermarsi nei cuori e nelle menti di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e di apprezzarne le sue grandi doti.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nomina cavalieri del lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 31 Maggio 2009

“La nomina dei nuovi 25 Cavalieri del Lavoro da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano –  afferma Benito Benedini, Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro – premia quest’anno in modo particolare le imprese fortemente orientate all’internazionalizzazione e all’innovazione. In tempi come questi di crisi economica, la Festa della Repubblica si conferma come un appuntamento fondamentale del nostro Paese, offrendo uno stimolo e un impegno forte al rilancio e alla crescita. Lo spirito di servizio dei Cavalieri del Lavoro, che rappresentano l’eccellenza dell’imprenditorialità italiana, vuole concorrere a costruire il progresso e lo sviluppo del nostro Paese”. Istituita nel 1901, l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica ai cittadini italiani, anche residenti all’estero, che si sono distinti nei cinque settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa. I requisiti necessari per essere insigniti dell’onorificenza sono l’aver operato nel proprio settore in via continuativa e per almeno vent’anni con autonoma responsabilità, dando un contributo di rilievo allo sviluppo economico e produttivo e all’innovazione. Considerando le nuove investiture, i Cavalieri del Lavoro sono attualmente 558: dal 1901 ad oggi gli insigniti della significativa attestazione al merito sono 2.652.La Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, che riunisce tutti gli insigniti, è nata nel 1923. Da sempre l’istituzione costituisce uno strumento di presenza dei Cavalieri del Lavoro nella società, promovendo un efficace confronto e un concreto impegno sui temi sociali e del mondo della produzione.La Federazione si dedica, in particolare, alla formazione giovanile a livello universitario con il premio “Alfieri del Lavoro” e con il Collegio universitario Lamaro Pozzani in cui ospita gratuitamente studenti selezionati esclusivamente per merito.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »