Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘operatori’

Operatori telefonia: Rimborsate il maltolto

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Il Tar del Lazio ha confermato la decisione dell’Agcom di imporre agli operatori di telefonia di rimborsare ai clienti quanto illegittimamente addebitato con la fatturazione a 28 giorni, respingendo un ricorso di Vodafone che chiedeva la sospensiva della delibera dell’Authority.
La scorsa estate l’Agcom aveva intimato agli operatori di telefonia Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb di restituire, entro il 31 dicembre 2018, i giorni illegittimamente sottratti agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa. Il tribunale amministrativo ha ora ribadito che «non risultano ragioni di oggettiva e insormontabile difficoltà nel provvedere agli adeguamenti imposti dall’Autorità», per cui entro la fine dell’anno i clienti dovranno essere automaticamente rimborsati attraverso la restituzione, per ogni fattura emessa a partire dal 23 giugno 2017, di tutti i giorni erosi dopo l’introduzione della fatturazione a 28 giorni. “La conferma del Tar sottolinea la bontà della decisione dell’Authority di tutelare i consumatori che ancora subiscono i nefasti effetti di questa iniqua e dannosa manovra – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – è una decisione fondamentale che garantisce agli utenti la restituzione del maltolto entro la fine dell’anno, sebbene in modo parziale e tardivo. Difatti permangono, a nostro avviso, due criticità: la prima è che ad oggi rimane privo di tutela chi ha cambiato gestore nel periodo che va dal 23 giugno 2017 al momento in cui l’operatore è tornato alla fatturazione mensile, quando invece anche questa tipologia di consumatore dovrebbe venire giustamente tutelata. La seconda è che gli aumenti imposti ai clienti successivamente al ritorno alla fatturazione su base mensile sono stati spesso anche superiori al famoso rincaro dell’8,6% realizzatosi in occasione della fatturazione a 28 giorni. Invitiamo comunque l’Autorità a vigilare sulla correttezza dei rimborsi che verranno erogati, con particolare riguardo alle eventuali soluzioni “alternative” alla restituzione in fattura e i consumatori a segnalarci ogni eventuale anomalia riscontrata.Alla luce di quanto accaduto riteniamo infine che sia necessario introdurre il principio dell’invarianza di spesa per il consumatore a fronte di ogni modifica della tempistica di fatturazione nonché la possibilità, per l’Agcom, di poter esprimere un parere vincolante prima dell’applicazione delle modifiche unilaterali del contratto da parte degli operatori. Altrimenti ci potremmo ritrovare a breve in situazione simili, con i consumatori che continueranno ad essere vessati.”

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Proposta di legge per tutelare da aggressioni e violenze il personale che opera nelle strutture ospedaliere

Posted by fidest press agency su martedì, 7 agosto 2018

“Dopo la mozione e la risoluzione presentata alla Camera, il Governo accoglie la richiesta di Fratelli d’Italia di presentare una proposta di legge per tutelare da aggressioni e violenze il personale che opera nelle strutture ospedaliere e nei servizi socio-sanitari. Parliamo di un fenomeno in preoccupante aumento e che lo Stato non può più ignorare. Daremo il nostro contributo in Parlamento per approvare nel più breve tempo possibile una legge che difenda chi ogni giorno lavora per la salute degli italiani”. Lo dichiara Maria Teresa Bellucci, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari sociali alla Camera.
A sua volta Fabio Rampelli vicepresidente della Camera e deputato di Fdi dichiara: “Bene il ministro della Salute Giulia Grillo per il ddl sull’inasprimento delle pene per chi aggredisce medici e personale sanitario e sui presidi di Forze dell’Ordine negli ospedali. Era una nostra proposta presentata in Aula e in commissione insieme ai colleghi Maresa Bellucci e Marcello Gemmato e, al Senato, da Isabella Rauti. S’incrocerà con la nostra proposta di legge e sarà un modo per dare un segnale forte per stroncare questo squallido fenomeno in crescita e tutelare i nostri operatori sanitari”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teleselling: bene operatori, ora si approvi legge

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 febbraio 2017

senatoContro il telemarketing selvaggio, le principali compagnie telefoniche oggi in audizione in Senato hanno detto si all’allargamento del registro delle opposizioni anche ai numeri non presenti sugli elenchi e ai cellulari, oltre che al ricorso ad una ‘black list’ delle aziende che non rispettano determinati requisiti o, in alternativa, ad una ‘white list’ di quelle virtuose.
“Bene, una buona notizia. Ora non ci sono più scuse per ritardare l’approvazione di una legge che affronti il problema del teleselling selvaggio al quale attualmente, su 115 milioni di linee telefoniche, tra fisse e mobili, possono iscriversi solo 13 milioni, l’11,3%, ossia quelle negli elenchi telefonici” dichiara Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.
“Per risolvere il problema, però, bisogna fare in modo che l’iscrizione al Registro consenta la cancellazione contestuale di ogni eventuale consenso pregresso, per permettere al cittadino di riprendere il pieno controllo dei propri dati. Va anche cambiato il sistema di accesso al Registro. Attualmente gli operatori più numeri controllano, più pagano. Bisogna, invece, che gli operatori paghino una quota fissa, definita sulla base del fatturato. Infine va introdotto un meccanismo di corresponsabilità tra l’azienda che avvia la campagna e il call-center che fa le telefonate (per evitare rimpalli di responsabilità e di dover perseguire piccoli call-center con sede all’estero)” conclude Dona.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porti – Presentato al Parlamento Europeo, su iniziativa dell’on. Benifei, il progetto IFreightMED

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2015

la speziaMigliorare l’accessibilità dei porti e la competitività dei servizi di trasporto merci su rotaia attraverso un approccio multimodale e intermodale: con questi obiettivi si è sviluppato il progetto IFreightMED-DC, programma di sviluppo economico e cooperazione dell’area Mediterranea che si concluderà a fine giugno, i cui risultati sono stati presentati oggi al Parlamento Europeo grazie all’iniziativa dell’eurodeputato Brando Benifei.
Trenta mesi di lavoro con uno stanziamento pari a 2,6 milioni di euro, in gran parte cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sono i numeri di IFreightMED-DC, a cui ha aderito l’Autorità Portuale della Spezia insieme ad altri quattro partner: la capofila Catalonia (Spagna), Languedoc-Roussillon (Francia), Zahodna Slovenija (Slovenia) e Jadranska Hrvatska (Croazia).
Grazie al progetto, per lo scalo spezzino si sono aperte nuove e importanti prospettive: “Per il nostro territorio si è trattato di una grande opportunità – ha dichiarato a latere della presentazione l’europarlamentare spezzino Benifei – : la nostra Authority ha condotto un’analisi dettagliata delle esigenze degli operatori e della potenziale nuova domanda di traffico, rafforzando gli scambi sui due corridoi europei (TEN-T) cui è collegata (1 e 5) e avviando due nuovi servizi intermodali internazionali.”
Intermodalità e competitività vanno, quindi, nella stessa direzione: “La partecipazione dell’Autorità Portuale della Spezia nel progetto IFreightMED-DC – ha sottolineato il Presidente dell’Authority Lorenzo Forcieri – conferma la nostra piena volontà di sostenere e incentivare il trasporto ferroviario per il trasferimento delle merci e per collegare il porto della Spezia ai mercati inland più importanti in Europa. Il supporto dato attraverso il progetto comunitario all’avvio di due nuovi servizi, La Spezia – Frenkendorf e La Spezia – Monaco, rappresenta per noi un risultato molto importante ed un ulteriore elemento di competitività per il nostro scalo che incrementa così l’offerta internazionale alla merce. È proprio grazie a progetti come IFreightMED-DC che si può dare un ulteriore impulso all’intermodalità, che nel nostro scalo raggiunge già il 35%, e recuperare traffici”.
Se c’è ancora da fare per potenziare i traffici nel Mediterraneo, un primo passo nella giusta direzione è stato compiuto: “Siamo ancora in attesa del completamento di piani di investimento più consistenti, come la revisione della policy dei TEN-T o le opportunità che potrebbero venire dal Fondo Strategico per gli Investimenti Europei, il cosiddetto “Piano Juncker”, ma questo progetto rappresenta già la svolta di cui c’è bisogno: collaborazione strategica nel bacino del Mediterraneo, per rilanciare la crescita e la competitività dell’area”, ha concluso Benifei.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

QUI! Group, Sodexo e Day: un accordo aperto a tutti gli operatori per la diffusione di un unico POS Multicard

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2015

buoni pastoE’ stato firmato il primo protocollo di intesa per agevolare, il prima possibile, l’introduzione del POS UNICO per leggere i buoni pasto elettronici sotto forma di card di diversi emettitori. Ad annunciarlo sono le tre società coinvolte, Sodexo Benefits & Rewards Services, QUI! Group e Day Ristoservice Group Up, che hanno deciso di porre le basi per un accordo, aperto a tutti gli operatori, all’indomani dell’approvazione della Legge di Stabilità che porta a 7 euro la deducibilità fiscale per i buoni pasto elettronici a partire dal 1 Luglio 2015. Si tratta di un passo fondamentale per la creazione di un’infrastruttura condivisa e diffusa in grado di supportare la diffusione del buono pasto elettronico. Il POS UNICO inoltre, con apposito lettore ottico, sarà in grado di operare la smaterializzazione del buono pasto cartaceo, che garantisce all’Esercente la validità del buono e la certezza del rimborso. L’iniziativa, in linea con la tendenza attuale di digitalizzazione dei servizi e delle politiche di welfare, anticipa il futuro e apre ufficialmente la strada dell’innovazione e la diffusione su larga scala dei buoni pasto in formato elettronico. L’accordo è aperto a tutti gli operatori e al momento è al vaglio delle autorità competenti per l’approvazione definitiva. Ma quali sono i vantaggi concreti? Per gli esercenti si scongiura il moltiplicarsi di POS sul bancone, con conseguente riduzione di costi e complessità gestionale. Oltre alla maggiore sicurezza, evitando il rischio di accettare buoni falsi o scaduti, il POS UNICO elimina costi connessi alla spedizione dei buoni, errori nei conteggi e semplifica enormemente la gestione contabile. L’automazione di tutto il sistema ed i relativi benefici in termini di gestione e semplicità è importante anche per i consumatori finali, senza contare la possibilità di integrare, su card, più servizi a valore aggiunto. Utilizzatori e clienti avrebbero inoltre a disposizione una rete diffusa, capillare e potenziata in grado di garantire una spendibilità ottimale. “Si tratta – spiega Sergio Satriano Managing Director di Sodexo Benefits & Rewards Services – di un accordo che getta le basi per una reale introduzione del POS unico, in grado di contribuire in maniera concreta a una valorizzazione del buono pasto come benefit integrativo, incrementandone la diffusione e migliorando il funzionamento dell’intero sistema per tutti gli attori della filiera. Auspichiamo che presto tutti gli operatori del mercato vi aderiscano.” “Abbiamo voluto dare una risposta concreta alle esigenze del mercato al fine di renderlo più semplice per tutti. Si tratta di un accordo storico che arriva a raggruppare circa un 50% delle quote del mercato italiano. – commenta Luigi Ferretto, Amministratore delegato di QUI! Group – Il buono pasto è la prima forma di welfare aziendale ed è necessario sostenerlo anche nell’ottica della nuova normativa di riferimento” . “Il passaggio del buono pasto all’elettronico – afferma Marc Buisson, Amministratore Delegato di Day Ristoservice – Group UP – garantisce un sistema più trasparente, tracciato ed integrato. La bontà del sistema è confermata dalla tendenza alla digitalizzazione in tutti gli altri Paesi in cui opera il nostro Gruppo. Per questo DAY si impegna in prima linea per promuovere l’accordo. Una rete condivisa e multi-servizio è prerogativa fondamentale per questa evoluzione anche sul mercato italiano”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: politiche sociali

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 agosto 2013

“Per me l’assistenza agli anziani è una priorità. Nella mia esperienza di studio e di ‘esperta’ del sociale mi sono occupata in modo particolare di questo tema che considero centrale. Vorrei una città ‘amica degli anziani’ che diventi un modello per il panorama nazionale. Una città che ama i suoi anziani è una città migliore per tutti”. Così Rita Cutini, assessore al sostegno sociale e alla sussidiarietà, che oggi ha iniziato il percorso di visite ai servizi erogati da Roma Capitale visitando, accompagnata da alcuni dirigenti del Dipartimento, al Centro di Torre Spaccata del Comune di Roma, dove ha visitato il Centro Risvegli IRIDE. Qui ha salutato gli ospiti, i familiari e gli operatori cogliendo l’occasione per ascoltare le esigenze degli anziani residenti. La visita è proseguita nelle altre aree della medesima struttura, il Centro Anziani e la casa di riposo Hansel & Gretel.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

22 operatori in Friuli Vg per visitare le cooperative aderenti al Consorzio il Mosaico

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 marzo 2012

Udine giovedì 29 marzo, con inizio alle ore 16 centro ippico del Preval con l’assessore regionale Roberto Molinaro. Nei prossimi giorni arriveranno in regione 22 operatori provenienti dalla Francia, dalla Spagna e dal Portogallo per visitare le cooperative sociali aderenti al Consorzio Il Mosaico (28 – 30 marzo 2012). Quest’ultimo aderisce ad un Progetto Grundtvig, dal titolo “L’accompagnement des personnes en grandes difficultés en milieu rural” (l’assistenza a persone svantaggiate in contesti rurali). Si tratta di un Sottoprogramma del più ampio “Programma d’azione comunitaria nel campo dell’apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP)”, che riunisce al suo interno tutte le iniziative di cooperazione europea nell’ambito dell’istruzione e della formazione dal 2007 al 2013. Grundtvig si occupa di sostenere la formazione permanete tra gli adulti. Nel programma della tre giorni, la visita al Centro Ippico del Preval sarà il momento culminante e vedrà la presenza dell’assessore regionale Roberto Molinaro. Il centro ippico (www.centroippicopreval.it ), è stato realizzato dalle cooperative associate al Consorzio il Mosaico: «A distanza di poco più di un anno dalla sua attivazione, fu inaugurato da Kosic il 24 settembre 2010» dichiara Mauro Perissini, Presidente del Consorzio Il Mosaico «vogliamo “rendere conto” alla comunità regionale di quanto è stato realizzato, anche grazie ai soldi dei contributi pubblici: 3 persone svantaggiate sono già state assunte. Possiamo, perciò, definirlo un primo incoraggiante obiettivo raggiunto. Ci piace, inoltre, evidenziare come lo stesso sia stato perseguito in un contesto di investimento e di imprenditorialità che valorizza le risorse locali lavorando in una prospettiva di rete che associa Enti pubblici, Servizi territoriali e partner del privato sociale».

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pensioni operatori comparto sicurezza

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 marzo 2012

Registriamo positivamente la disponibilità manifestata in data odierna dal Ministro Fornero ad incontrare i sindacati delle Forze di Polizia e le rappresentanze dei militari in merito ai provvedimenti concernenti le pensioni degli operatori del Comparto Sicurezza e Difesa. La decisione è il frutto della nostra pressione sul Governo per un necessario con le rappresentanze sindacali degli operatori sul tema delle pensioni, manifestata con forza già in sede di incontro con il Ministro dell’Interno a gennaio scorso e confermata con l’apertura della mobilitazione la scorsa settimana. Il confronto è necessario, tenuto conto che le scelte che verranno operate oltre che ad incidere sugli operatori di Polizia possono avere anche riflessi sulla sicurezza dei cittadini. Pensiamo che questo confronto debba avvenire in tempi rapidi.
Difenderemo negli incontri con il Governo la specificità degli operatori di Polizia, ancor di più su una materia come quella pensionistica. In attesa di ulteriori sviluppi, data l’importanza dei temi trattati, resta confermato lo stato di mobilitazione.(fonte comunicato Coisp, sindacato polizia)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovelox: nuove regole

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 novembre 2011

Italian road sign for the autovelox check ahea...

Image via Wikipedia

Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” segnala il recentissimo parere del 24.10.2011 del Ministero dei trasporti avente numero di protocollo 5234 che ha fornito, non solo agli operatori del settore, ma anche agli automobilisti che potranno avere maggiori garanzie del diritto di difesa, alcune delucidazioni sulla distanza al di fuori dei centri abitati del segnale di velocità massima consentita rispetto alla postazione di controllo della stessa a mezzo autovelox.

Con la nota ministeriale in commento, infatti, viene chiarito che fuori dal centro abitato la distanza minima di un chilometro dal segnale di velocità deve essere assicurata a tutti gli utenti che si approssimano al controllo autovelox a prescindere dal tratto di strada percorso. Peraltro, la disciplina semplificata dei segnali a validità zonale che permetterebbero di limitare l’uso della segnaletica verticale non può essere applicata, fuori dal centro urbano.
Come è noto, va specificato, che con l’entrata in vigore della legge 120/2010 i controlli della velocità effettuati in sede automatica, fuori dal centro abitato, devono essere segnalati e ben visibili ma anche distanti almeno un chilometro dall’inizio del limite di velocità.
Tale norma è contenuta nell’articolo 25 della citata disposizione legislativa che nella fattispecie attribuisce ad apposito decreto ministeriale la definizione delle «modalità di collocazione e uso dei dispositivi o mezzi tecnici di controllo, finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni delle norme di comportamento di cui all’articolo 142 del decreto legislativo n. 285 del 1992, che fuori dei centri abitati non possono comunque essere utilizzati o installati ad una distanza inferiore a un chilometro dal segnale che impone il limite di velocità».
Il chiarimento da parte del ministero è scaturito a seguito della richiesta del comune di Prato di tentare di semplificare l’apposizione della necessaria segnaletica stradale di limite di velocità anche su tutte le strade laterali di avvicinamento al controllo autovelox fisso, proponendo l’istituzione, fuori centro abitato, di un limite zonale senza cartelli ripetuti.
Il Ministero ed in particolare il Dipartimento per i trasporti terrestri ha respinto l’ipotesi avanzata dall’amministrazione comunale del comune toscano specificando che i segnali a validità zonale sono previsti dalla normativa solo in relazione al limite di velocità urbano e per le zone a traffico limitato.
L’amministrazione centrale ha, comunque, specificato che «se la richiesta si riferisce alla possibilità di utilizzo dei dispositivi finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni, si precisa che l’obbligo della distanza di almeno un chilometro dal segnale posto dopo l’intersezione non sussiste qualora la velocità massima consentita sia la stessa su tutti i rami dell’intersezione».
Giovanni D’Agata si augura che tutte le amministrazioni comunali si adeguino a tali precise disposizioni regolamentari e invita le prefetture a vigilare sul corretto adempimento delle stesse anche perchè l’eventuale elusione di tali norme aprirebbe la possibilità di ricorsi amministrativi o innanzi al giudice di pace quand’anche le rilevazioni delle infrazioni per il superamento della velocità dovessero essere effettuate non in conformità delle disposizioni regolamentari o sulla scia del pare commentato.
Inoltre con il parere n. 24016 del 08.11.2011 il Garante della privacy ha fornito chiarimenti sui sistemi autovelox bidirezionali che fotografano i trasgressori su entrambe le corsi di marcia. Fuori gioco le immagini troppo larghe.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: ammucchiata governo-opposizioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2011

ll potere mediatico, attraverso gran parte delle tv e dei giornali, manipola l’informazione; nel mondo economico si affermano sempre i gruppi di potere, menti raffinate che ci fanno il lavaggio del cervello. Ebbene, questo crea il terreno per percepire la manovra economica del governo come un atto dovuto, facendo scolorire gli aspetti del massacro sociale rivolto esclusivamente al ceto medio- basso ,”compreso gli operatori della difesa e della sicurezza” sempre più indebolito perché lo si vuole indebolire. Mi dispiace che l’opposizione non abbia mosso un dito, giacché nonostante le tante chiacchiere su sprechi e costi, nei fatti non s è concluso niente. Se da un lato abbiamo un governo insensibile e vicino alle classi medio-alte, dall’altra parte abbiamo un’opposizione insignificante e improduttiva. Non sarebbe strano se, dopo il congelamento degli stipendi , il blocco del tourn over (che condanna i giovani al precariato a vita) e la reintroduzione dei ticket, non tentino anche un’ultima mossa:i licenziamenti facili verso gli statali. Troveranno la scusa per spingersi oltre. Vergognoso è invece il silenzio non solo di buona parte della stampa, ma anche di buona parte dei sindacati e delle rappresentanze , che si limitano a spicciole dichiarazioni e comunicati stampa senza essere né pungenti e né convincenti. Il paese è piegato, noi cittadini siamo in uno stato di totale confusione: ci aspettavamo un gesto da parte dei presidenti delle due Camere e della Repubblica nel chiedere un sacrificio alla politica e ai suoi costi, ma non è successo niente. Ho scritto una lettera aperta al Presidente Napolitano ma sembra sia passata inosservata. Allora mi rivolgo a voi tutti, amiche e amici, colleghi e popolo di internet, associazioni e movimenti: stiamo uniti e sostenetemi. Per protesta a questo massacro sociale, nei confronti di certa stampa , in onore dei padri fondatori della nostra costituzione italiana, dei diritti degli operatori della difesa e della sicurezza, contro ogni forma di ingiustizia, contro il precariato, il congelamento degli stipendi, il sottoimpiego, deprofessionalizzazione del personale e discriminazione , io farò la mia parte. Non importa che risultato raggiungerò, ma se non verranno chiari messaggi dalle istituzioni e dalla politica, entro il 31 luglio 2011 procederò allo scioperò della fame. Almeno avrò più dignità da delegato rappresentante de diritti dei cittadini con le stellette, rispetto ad altri personaggi che ricoprono ruoli di rappresentanza politica dei cittadini e continuano, invece, non a mangiare, ma ad essere ingordi sulle spalle dei cittadini. Ricordatevi alle prossime competizioni elettorali dei partiti che governano, e dell’opposizione insignificante e parolaia. Faccio questo secondo coscienza in onore dei miei colleghi che rischiano la vita nei teatri operativi, per i colleghi feriti , per i colleghi ammallati, per i colleghi che purtroppo sono andati via per sempre , per i loro familiari. Per la mia coscienza nei confronti di tutti gli operatori della difesa. (Girolamo Foti)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La manovra economica e gli operatori difesa-sicurezza

Posted by fidest press agency su sabato, 2 luglio 2011

“Dal 2006 al 2011 gli investimenti per gli armamenti del Ministero della Difesa sono aumentati del 112,9% mentre quelli per il personale del dicastero solo del 0,9%. La manovra finanziaria che il Governo ha approvato ieri non fa alcun riferimento a possibili riduzioni degli investimenti per gli armamenti che, solo nel triennio 2009-2011, sono stati pari a 9526,4 milioni di euro e quindi con un incremento medio annuo del 18,81%. Sospendere gli investimenti per il prossimo triennio 2012-2015, tra cui il progetto per l’acquisizione di 131 caccia JSF, consentirebbe al Paese di non sprofondare nel baratro in cui inesorabilmente lo vuole gettare il Governo. Ieri il Consiglio dei ministri ha varato una manovra che prevede ancora sacrifici per le Forze di Polizia e i militari, bloccando nuovamente il tetto salariale e il rinnovo dei contratti e per questo ritengo che ogni forza politica che, come noi, abbia a cuore il Paese e coloro che indossano una divisa, debba sostenere convintamente lo stato di agitazione annunciato oggi dai Sindacati di polizia a cui va il nostro incondizionato appoggio per le iniziative che vorranno attuare. Continuo a domandarmi cosa ci dobbiamo fare con costosissimi giocattoli da guerra se poi l’intero Paese è ridotto alla fame mentre il Governo sta evidentemente raschiando il fondo del barile per riuscire ad evitare l’assalto popolare al Palazzo. Cosa succederà quando non ci sarà più neanche il barile?” Lo dichiara Luca Marco Comellini – Segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Qualificazione degli operatori dei Beni Culturali

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 giugno 2011

La Confederazione Italiana Archeologi accoglie con grande soddisfazione la presentazione della proposta di legge del Partito Democratico finalizzata a risolvere la questione della qualificazione degli operatori dei Beni Culturali. La prima parte della proposta riguarda il riconoscimento delle figure di storici dell’arte, archeologi, archivisti, diagnosti e bibliotecari che finalmente saranno inseriti nel Codice dei Beni culturali e del Paesaggio attraverso l’istituzione di registri ricognitivi nazionali dei professionisti. Il testo, che ripropone il disegno di legge già presentato alla Camera dall’on. Madia nel 2008, aggiunge un importante tassello per il riconoscimento professionale facendo riferimento alla cd. Direttiva Qualifiche 206/2007 e al Decreto del Ministro della Giustizia n.122/2008, i quali regolamentano la libera circolazione delle professioni e la certificazione professionale attraverso il coinvolgimento delle associazioni professionali. La seconda parte riguarda gli operatori del restauro e propone un sistema di qualificazione attraverso il riconoscimento di crediti acquisiti attraverso la formazione e il lavoro. La Confederazione Italiana Archeologi auspica che la proposta di legge possa trovare largo favore tra tutte le forze politiche del Parlamento e che possa essere approvata in tempi rapidi per consentire a decine di migliaia di professionisti di venir riconosciuti anche dal punto di vista legislativo.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le giornate del lavoro culturale

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2011

Roma il 24 e 25 giugno, presso l’Auditorium Parco della Musica, in Viale Pietro de Coubertin 30 a Roma, si terrà un grande evento di due giorni interamente dedicati all’industria, agli operatori e alle istituzioni culturali, un settore di grande impatto sociale ed economico, ma più a rischio nelle situazioni di crisi. “Vivere di Cultura. Le Giornate del lavoro Culturale” ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Ha il sostegno della Regione Lazio, Provincia di Roma e Comune di Roma ed è sostenuto inoltre da CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Assorestauro, Fondazione Unipolis e Camera di Commercio di Roma. Ha ricevuto l’adesione di AIB – Associazione Italiana Biblioteche, AICI – Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane, AIE – Associazione Italiana Editori, ALI – Associazione Librai Italiani, AEC – Associazione per l’Economia della Cultura, CRIC – Coordinamento Riviste Italiane di Cultura, ANAI – Associazione Nazionale Archivistica Italiana, Federculture e Federalberghi.“Vivere di Cultura. Le Giornate del lavoro Culturale” rappresenta un appuntamento nuovo, nel tema e nel taglio, in cui attori pubblici e privati si confronteranno per raccontare il loro lavoro, metterne a fuoco i punti critici, individuare strategie comuni e discutere sui possibili modelli di business dell’industria culturale contemporanea. Un momento di riflessione condivisa e di spettacolo, un punto d’incontro tra soggetti di diversa provenienza e tra istituzioni che agiscono nella realtà culturale. Tanti i protagonisti di queste Giornate : rappresentanti delle istituzioni, degli istituti culturali e delle associazioni, operatori culturali, imprenditori della cultura, insegnanti, docenti universitari e giornalisti.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scilipoti e il Forum Nazionale Agopuntura

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Mag 2011

A seguito delle prese di posizione emerse in questi giorni sulla persona e sull’operato dell’Onorevole Domenico Scilipoti il Comitato Direttivo del Forum Nazionale per l’Agopuntura e le MnC ritiene doveroso sottolineare quanto segue: Non si intende qui discutere le scelte politiche dell’Onorevole poichè personali e che non hanno mai influenzato l’agìto del Forum fin dalla sua costituzione. Esso, il Forum, è nato per essere punto di unione e di confronto fra operatori del settore e utenti delle MnC ed è tuttora aperto al contributo di quanti credano nella necessità di conferire alle MnC la dignità che queste meritano tutelando sia l’utenza che ne usufruisce che i medici che con serietà le studiano e le praticano. In questi termini i componenti del Forum hanno accettato la richiesta di adesione dell’Onorevole e, finora, non si sono mai sentiti “traditi”. Si può non essere d’accordo con le posizioni espresse pubblicamente dall’Onorevole, non abbiamo mai creduto che l’unanimismo costituisca una ricchezza, e si può anche dissentire sul modo di esternare le proprie posizioni, ma non si può negare che la presenza di un medico agopuntore nel Parlamento Italiano abbia contribuito alla causa delle MnC. Citiamo solo a titolo di esempio i 2 OdG approvati, su proposta dell’Onorevole e che qui alleghiamo. Riteniamo che il problema della rappresentanza non si esaurisca nè nel numero di adesioni raccolte, nè in una gara a chi possiede il CV più prestigioso. Per altro, nel bene o nel male, l’Onorevole possiede come medico agopuntore un’oggettiva esperienza pluridecennale. Maggiore quindi di molti suoi attuali detrattori. Ma, ribadiamo, il problema non è questo. Se il mondo delle MnC non capisce che la Ns. forza sta nel confronto, pur se acceso, e nell’aggregazione, e non nella reciproca detrazione, detto mondo non ha futuro. Ed è a questo confronto che chiamiamo tutto il mondo delle MnC. Ciascuno con le proprie opinioni ed il proprio retroterra cultrale ed esperienziale. Nell’interesse primario della tutela della salute di tutti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Operatori difesa-sicurezza: le solite bugie

Posted by fidest press agency su martedì, 22 marzo 2011

“L’incontro tra Sindacati di polizia e il Governo si è rivelato, per i primi, l’ennesima perdita di tempo perché anche oggi il Governo ha rivelato il suo vero volto, cioè  quello di chi mente sapendo di mentire. Mentre solo pochi giorni fa un “amichevole” Berlusconi ad Arcore aveva rassicurato i poliziotti che il 23 marzo, cioè domani, il Consiglio dei ministri avrebbe varato un provvedimento fortemente voluto da lui , Maroni e La Russa, per limitare i già pesanti danni che la manovra finanziaria della scorsa estate ha prodotto nei confronti dei militari e dei poliziotti, oggi i suoi ministri lo hanno categoricamente smentito, insomma hanno colpito e affondato la solita promessa propagandistica del Premier . Sono certo che i sindacati di polizia, legittimati dall’ampio consenso del personale che rappresentano, sapranno reagire con fermezza all’ennesima presa per i fondelli che oggi il Governo gli ha riservato e che gli riserverà anche nel futuro, perché è chiaro che il rimandare la questione a prossime e improbabili riunioni del Consiglio dei ministri equivale a dire che ne oggi ne domani ci saranno risposte concrete alle richieste economiche dei poliziotti. Mi preoccupa invece il fatto che i militari da quasi due anni non hanno nessuno che li possa rappresentare e tutelare nei rapporti con il Governo.” Lo ha dichiarato Luca Marco Comellini segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rilancio del turismo

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Silvi 28 febbraio alle ore 16.30 presso le sale parrocchiali della Chiesa Maria SS. Assunta di Silvi la Marina (lungo Nazionale, nei pressi del passaggio a livello) si terrà un incontro organizzato dalcircolo di Legambiente Terre del Cerrano di Silvi insieme alla struttura nazionale di Legambiente Turismo per illustrare nel dettaglio modalità e vantaggi dell’etichetta. “Consigliato per l’impegno in difesa dell’ambiente”. Sono invitati a partecipare tutti gli operatori turistici titolari di alberghi, B&B, agriturismi, ristoranti, camping e stabilimenti balneari. L’incontro è gratuito.Il progetto è in grado di realizzare un sodalizio importante e proficuo con le amministrazioni, ma soprattutto con tutte le strutture ricettive e turistiche del territorio (alberghi, B&B, agriturismi, ristoranti, camping e stabilimenti balneari).  Legambiente Turismo, settore di Legambiente attivo dal 1997 nel campo del turismo sostenibile e partner con la regione Toscana di NECSTouR, il network delle regioni europee per la promozione del turismo sostenibile, ha raggiunto nel 2010 i 17 associati in Abruzzo per un totale di 4200 posti letto tra alberghi e strutture extralberghiere. Si tratta di una realtà importante che presenta anche suggerimenti e sollecitazioni per il potenziamento dell’iniziativa di Legambiente sul territorio e incrocia temi quali la tutela dell’ambiente e il miglioramento della vivibilità delle località, percepiti come fattore essenziale di attrazione turistica e quindi con riflessi economici positivi di grande importanza.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia: presentazione evento

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 febbraio 2011

Venezia, 24 febbraio 2011, ore 18.00 Casinò di Venezia – Cà Vendramin Calergi sarà presentato in anteprima agli operatori dell’informazione l’abito con cui  Silvia Bianchini, l’Angelo del Carnevale di Venezia 2011, domenica 27 febbraio 2011,  si calerà dal Campanile di San Marco atterrando nel Gran Foyer allestito in Piazza. Saranno presenti Vittorio Ravà, Amministratore Delegato del Casinò di Venezia, Roberto Panciera, Assessore al Turismo e Tutela delle Tradizioni del Comune di Venezia, Piero Rosa Salva, Presidente di Venezia Marketing & Eventi e Davide Rampello, Direttore Artistico Carnevale di Venezia 2011. Per l’occasione sarà presente anche Silvia Bianchini, l’Angelo del Carnevale di Venezia 2011.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alla Bit di Milano è la giornata di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 febbraio 2011

Milano 18/2/2011 conferenza stampa del Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo che incontrerà i giornalisti alle ore 15.00 nello stand di Roma Capitale (padiglione 3P/1 – stand L49/M50). Roma si conferma da subito come uno degli spazi espositivi più visitati. Punta sul colore Roma e con esso cattura immediatamente l’attenzione di operatori e pubblico presenti in Fiera.Non solo dati relativi ai flussi, che vedono nel mese di gennaio 2011 ancora una crescita rispetto allo stesso periodo del 2010, ma anche la preparazione della Città eterna ad un Evento eccezionale, come quello della Beatificazione di Giovanni Paolo II, il primo maggio. Roma punta ancora sulla strategia di marketing internazionale che l’ha già portata a Doha, Abu Dhabi, Londra, Bruxelles, Lisbona, New York, Tokyo, Shanghai ed alla Bit presenta il programma del 2011. L’incontro con la stampa sarà anche l’occasione per illustrare alcuni dei servizi dedicati ai turisti, come la Roma Pass, che si arricchisce, o il sito turismoroma.it, che nel gennaio 2011 ha raddoppiato il numero dei contatti, dialogando con i turisti in 6 lingue. Nel corso della conferenza stampa si parlerà anche di servizi essenziali, i bagni pubblici, una delle prime richieste dei turisti in visita a Roma.  Ultimo argomento il punto sul Secondo Polo turistico della Capitale che entro il 2013 vedrà consegnato il 60% delle opere che lo compongono.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caritas: Corso formazione per volontari

Posted by fidest press agency su sabato, 12 febbraio 2011

Roma fino al 18 febbraio sono aperte le iscrizioni al “Corso base di formazione per nuovi volontari”, il percorso di formazione promosso dalla Caritas diocesana di Roma ed indirizzato non solo a quanti desiderano svolgere un servizio nei centri della propria organizzazione, ma anche a coloro interessati ad approfondire le tematiche e gli aspetti del volontariato. Il corso inizierà il prossimo 21 febbraio e si svolgerà in sedi diverse con orari differenti per permettere un’ampia partecipazione. Le lezioni, che comprendono sia approfondimenti teorici che esperienze di tirocinio, saranno tenute da operatori Caritas e da esperti del mondo del volontariato e dei servizi sociali pubblici e privati. Chi lo desidera, al termine del corso, potrà operare come volontario nei 39 centri di accoglienza della Caritas diocesana in attività a favore dei senza dimora, dell’accoglienza dei cittadini immigrati, nella promozione della solidarietà al fianco dei giovani in difficoltà, dei carcerati e dei malati di Aids.
Il corso è gratuito. Per iscrizioni e informazioni rivolgersi al Settore Volontariato della Caritas diocesana di Roma, telefono 06.88815150, dal lunedì al venerdì ore 9.00-16.00.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Showcolate: è iniziata la dolce maratona

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2010

Napoli Mostra d’Oltremare PAD. 1, fino a mercoledì 8 dicembre dalle ore 10.00 alle 22.00. L’ingresso da Piazzale Tecchio è aperto al pubblico previo pagamento del biglietto di 5 euro. Ingresso gratuito per bambini fino a 10 anni. 4 dicembre – E’ iniziata la cinque giorni di Showcolate, la dolce maratona che fino all’8 dicembre farà di Napoli la meta di tutti i golosi.
Showcolate non è solo un’occasione di business per gli albergatori, ristoratori e negozianti del capoluogo campano, che durante il ponte dell’Immacolata potranno beneficiare dell’arrivo di numerosi visitatori in città, ma è anche una grande opportunità per gli operatori del settore dolciario per promuovere i loro prodotti nel periodo prenatalizio. I maestri artigiani, provenienti dalle varie regioni d’Italia, presenteranno in fiera il meglio delle loro produzioni tipiche, che di sicuro i visitatori di Showcolate non mancheranno di apprezzare.  Oltre agli assaggi presso gli stand, chi visiterà la fiera potrà assistere alle performance dei cioccolatieri e pasticcieri. Il ricco programma di Showcolate prevede ogni giorno eventi diversi, che nel corso della kermesse faranno scoprire tutti i segreti del cioccolato. Il tema di oggi è stata la decorazione del panettone, che ha dato interessanti spunti su come personalizzare il più famoso dei dolci natalizi. I Chocogiochi hanno, invece, intrattenuto i tanti bambini presenti che si sono divertiti con il disegno e la pittura facciale. (stand)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »