Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 221

Posts Tagged ‘opinion leader’

Università: Progetto Opinion Leader 4 Future

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Maggio 2022

Da sempre infatti il progetto Opinion Leader 4 Future, accanto all’attività di ricerca, porta avanti un percorso di valorizzazione di una nuova coscienza e consapevolezza sul panorama informativo. In quest’ottica è nata l’idea di creare una piattaforma di dialogo e dibattito continuativo e costante, sotto forma di newsletter con cadenza mensile. Di mese in mese si indagherà l’attualità informativa ma anche tematiche che incidono nelle scelte di vita quotidiana come salute, ambiente, società, educazione e finanza.Nello specifico, la prima uscita del mese di maggio apre con un approfondimento dedicato alla copertura informativa, in questo periodo di grande disorientamento, tra crisi internazionale e protrarsi dell’emergenza sanitaria. Il tema sarà inquadrato a partire dall’analisi di alcuni dati relativi al percepito di un campione di 450 soggetti, tra i 25 e i 75 anni, e sarà approfondito attraverso le considerazioni della Professoressa e Direttrice dell’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (ALMED)-Università Cattolica, Mariagrazia Fanchi, e di Marco Lombardi, Direttore del Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica. Più in dettaglio dalla ricerca emergono le principali priorità informative del campione intervistato: salute e prevenzione sono oggetto di attenzione per l’83% del campione, seguiti dalla cronaca (77%). Di sempre maggiore rilevanza è anche il tema della sostenibilità da intendersi non soltanto da un punto di vista ambientale ma anche sociale ed economico. Insieme al bisogno informativo cresce anche la paura per i meccanismi di disinformazione: per il 90% degli intervistati le fake news rappresentano un problema concreto e saliente, da fronteggiare con una sempre maggiore attenzione alle fonti ed ai canali di diffusione. In queste settimane l’argomento più destabilizzante risulta essere la comprensione delle evoluzioni della crisi internazionale. Oltre la metà del campione denuncia infatti un’informazione ridondante e talvolta influenzata da posizioni ideologiche.Nelle uscite successive della newsletter saranno approfonditi i nuovi ruoli affidati agli opinion leader che diventano non solo veri e propri broker informativi, ma anche attivisti, sensibilizzatori, coach e mentori.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via il terzo anno del progetto Opinion Leader 4 Future

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2022

E’ il programma triennale nato dalla collaborazione tra l’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (Almed) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e le media relation di Credem, tra i principali e più solidi istituti bancari italiani. Il progetto, partito ad inizio 2020, punta a stimolare il dibattito, il dialogo ed il confronto analizzando la rilevanza ed il ruolo dei nuovi opinion leader nel panorama informativo con l’obiettivo di favorire lo sviluppo della conoscenza dei meccanismi di comunicazione e di formazione delle opinioni. Tale iniziativa di sostegno alla ricerca accademica è in linea con il percorso strategico avviato dal Gruppo Credem ed orientato ad una sempre maggiore attenzione alla sostenibilità sociale, economica ed ambientale. Per Università Cattolica il progetto rappresenta un virtuoso esempio di collaborazione con il mondo dell’impresa, un’opportunità di accrescimento delle conoscenze scientifiche sui fenomeni complessi e cruciali della formazione dell’opinione ed un modello di sinergia fra le tre missioni dell’Ateneo: ricercare, insegnare ed incidere sulla società. Il progetto ha alimentato un importante dibattito e generato un crescente interesse. Da inizio 2020 oltre 100 milioni di persone sono state potenzialmente raggiunte dalle iniziative in agenda. Sono stati realizzati 15 seminari accademici virtuali, coinvolti oltre 45 tra esperti, ricercatori e professori universitari e generati più di 550 mila contatti complessivi sulle piattaforme di social media. Nel 2022 si presterà attenzione al sempre maggiore bisogno da parte dei cittadini di un’informazione semplice da comprendere, spendibile e capace di orientare con consapevolezza le scelte di vita quotidiana. Al contempo si approfondiranno i nuovi ruoli affidati agli opinion leader che diventano non solo veri e propri broker informativi, ma anche attivisti, sensibilizzatori, coach e mentori. In febbraio è partita una nuova ricerca orientata a comprendere come i singoli e le famiglie si informano in materia di salute, economia, educazione, ambiente e società ed in primavera saranno mappati i principali snodi informativi attivi in questi ambiti. A livello di formazione e divulgazione sono inoltre in programma per il 2022 due workshop universitari con il coinvolgimento di opinionisti digitali e alcuni webinar pubblici sul tema dell’informazione sanitaria con il costante supporto dell’Advisory Board. Nel 2020 le ricerche si sono concentrate sulla circolazione delle news tra persone facenti parte della generazione Z (persone nate tra il 1995 e il 2010) con particolare riguardo alla creazione delle opinioni durante il lockdown su tematiche legate all’emergenza sanitarie e su risparmio ed educazione finanziaria. Nel 2021 l’attività si è focalizzata su una rilettura in chiave intergenerazionale delle pratiche e risorse informative, con approfondimenti dedicati ai minori e alle donne. Al fine di allargare ulteriormente l’agenda di ricerca di Opinion Leader 4 Future e di sintonizzarla su temi di maggiore rilevanza sociale, il 2021 ha visto la nascita di un comitato (Advisory Board) che riunisce studiosi ed esperti con approccio multidisciplinare e visione internazionale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cerimonia di premiazione “Top Italian Women Scientists 2016”

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 Maggio 2016

porta nuova milanoMilano 25 maggio 2016 ore 11.00 Palazzo Pirelli, Regione Lombardia – Sala Gonfalone – Via Fabio Filzi 22 Onda presenta il Club delle “Top Italian Women Scientists 2016”: le eccellenze femminili italiane che hanno dato un sostanziale contributo all’avanzamento delle conoscenze scientifiche in campo biomedico. Sono donne che si contraddistinguono per un’alta produttività scientifica, accomunate da un alto “h index”, un elevato numero di citazioni per pubblicazione. L’obiettivo è fare rete, promuovere la ricerca femminile avvicinando le giovani alle opinion leader e far conoscere il proprio lavoro.
INTRODUCE E COORDINA Francesca Merzagora, Presidente Osservatorio nazionale sulla salute della donna
SALUTO ISTITUZIONALE Sara Valmaggi, Vice Presidente Consiglio Regionale, Regione Lombardia
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO «TOP ITALIAN WOMEN SCIENTISTS»Adriana Albini, Presidente Comitato Scientifico Osservatorio nazionale sulla salute della donna
SCIENZA E LEADERSHIP: ESISTE IL GENDER? COME INSEGNARE PASSIONE PER LA RICERCA E CAPACITA’ DI FARE OPINIONEPier Mannuccio Mannucci, IRCCS Fondazione Ca’ Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Milano
COMPETITIVITA’ NELLA RICERCA BIOMEDICA DEL MINISTERO DELLA SALUTE Maria Novella Luciani, Direttore Uff II, DG Ricerca Innovazione in Sanità, Ministero della Salute
SCIENZIATI DI IMPATTO – FARE RICERCA ALTAMENTE CITATA IN ITALIA Antonio Colombo, Direttore Unità di Cardiologia Interventistica, IRCCS Osp. San Raffaele, Milano
CONSEGNA ALLA RICERCATRICI DELLE TARGHE DI RICONOSCIMENTO Giorgio Fiorentini, Direttore Scientifico Master Universitario in Management delle Imprese Sociali, Università L. Bocconi, Milano

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La top model “World & Pleasure”

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 agosto 2009

christinaCapelli biondi e occhi azzurri, Christina è la nuova top model “World & Pleasure” (www.wap-mag.com). È una svedese sensuale e discreta, nata a Linköping, un piccolo villaggio nella campagna svedese. Ha le idee chiare: una volta completati gli studi vuole lavorare alle Nazioni Unite. Il mensile “World & Pleasure” —luxury lifestyle italian magazine— l’ha eletta Modella “World & Pleasure” del Mese, pubblicandone un’intervista esclusiva dalla quale ne esce il ritratto di una ragazza ambiziosa e preparata. Di solito quando la chiamano la vogliono fare posare come Greta Garbo, in versione moderna o più all’antica. Sembra che la gente pensi che le somiglii e Christina (www.international-agency.com/christina.html) trova questo fatto molto divertente.  Studia Relazioni Internazionali all’Università di Lund in Svezia, ma nel frattempo ha un grande successo come modella ed è riuscita a coniugare due mondi molto diversi, dimostrando che si può fare la modella e nel contempo dedicarsi alla politica internazionale. Ha lavorato con stilisti e fotografi un po’ in tutt’Europa: Svezia, Italia, Regno Unito, Danimarca. E ora ha iniziato a lavorare anche negli Stati Uniti. Il suo ultimo lavoro è stato a New York e le foto saranno pubblicate nelle principali riviste americane. In Italia ha invece partecipato a un video musicale per MTV.
«World & Pleasure» è una rivista ispirata dall’amore per la bellezza e per il lusso made in Italy. Un progetto italiano con riflessi internazionali basato su un prodotto editoriale che rispecchia le richieste attuali per la ricerca di un piacere-benessere globale. La mission è quella di enfatizzare il senso del lusso quale motore dell’economia e di riaffermare l’importanza dei piaceri della vita, ma anche dei valori e delle tradizioni. Con 200.000 lettori mensili «World & Pleasure» arriva ad un pubblico altamente targettizzato attraverso una perfetta organizzazione distributiva. Il magazine infatti ha l’enorme vantaggio di venire spedito direttamente a numerosi e selezionati personaggi del jet set, a politici, imprenditori, manager e opinion leader e viene inoltre diffuso in scelti e valutati punti di distribuzione quali Ambasciate, manifestazioni ed eventi ad alto target, fitness e wellness center, luoghi di tendenza, grandi alberghi ed importanti circoli. Senza dimenticare che il magazine si trova anche in edicola, dove ha raggiunto un ottimo posizionamento nelle città di Roma e Milano.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le insofferenze del presidente del consiglio

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 marzo 2009

Il cronista politico in due differenti occasioni ha rilevato un giudizio critico del presidente del consiglio riguardo le lentezze procedurali del parlamento nel legiferare e la verbosità dei dibattiti tanto da paventare la possibilità che vadano al voto solo i capigruppo. In entrambi i casi si è gridato allo scandalo e si è insinuata una deriva autoritaria del proponente. Ma dobbiamo ritenere tanto sprovveduto un uomo politico, per quanto sia considerato in tale veste un parvenu, da gettare in pasto ai critici argomenti di così delicato rilievo istituzionale? La verità è che lo stesso pensiero ha attraversato non pochi italiani anche se sinceramente democratici. In effetti ciò che tutti noi vogliamo è un parlamento che sappia decidere in tempi brevi sgrossando quei passaggi decisamente superflui come la doppia lettura dei disegni di legge tra camera e senato e la farraginosità dei percorsi tra le varie commissioni per i pareri di competenza prima di portare in aula la proposta legislativa. A questo punto diventa giusta e opportuna una “provocazione” pur di scuotere i parlamentari per indurli a rivedere quella parte della costituzione che parla di bicameralismo e i regolamenti parlamentari per dare più scioltezza alla parte legislativa senza per questo cadere nel pressapochismo e nella superficialità. Non dimentichiamo, per altro, che quanto accade in parlamento non è un aspetto isolato. Registriamo le stesse “ingolfature” sia nelle amministrazioni locali sia negli altri poteri dello stato. Pensiamo alla giustizia e ai suoi tempi biblici per giungere a una sentenza definitiva nel civile come nel penale. Non parliamo poi delle “devianze” provocate da una sbagliata messa a punto di talune soluzioni prospettate come quella della sicurezza dei cittadini. Si parte dalla constatazione che il territorio è poco controllato ma si affronta il problema in modo errato pensando alle ronde e persino a quelle “rosa” e “verdi” (in quanto formate da donne e da minorenni). In proposito faccio un solo esempio pratico. Ci siamo mai chiesti il perché l’Italia, rispetto a molti altri paesi dell’Ue, ha il più alto numero di “tutori dell’ordine” (carabinieri, poliziotti, guardia di finanza, vigili urbani, ecc.) in rapporto alla popolazione e nonostante ciò lamenta una forte carenza di effettivi? Per il semplice fatto che sono migliaia coloro che pur indossando una divisa sono demandati ad altri compiti. Mi chiedo cosa ci “azzeccano” i poliziotti dattilografi nelle procure? Non sarebbe meglio assumere del personale amministrativo per tali adempimenti? Si calcola che sono ben diecimila le unità di polizia distratte per questi e altri incarichi. E quando il presidente del consiglio continua ad esternare le sue “trovate” è perchè diventa un’ennesima dimostrazione dell’incapacità dell’esecutivo di saper governare senza la palla di piombo al piede delle forze conservatrici che ne rallentano il cammino e costringono gli uomini politici ad aggirare l’ostacolo con proposte tra il provocatorio e il destabilizzante pur di governare in qualche modo l’onda di ritorno emozionale dell’opinione pubblica. Se siamo giunti a questo punto non dobbiamo dire se piove governo ladro ma cercare i ladri altrove. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »