Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘Ora’

Sassoli: é l’ora di scegliere. Le condizioni dell’europarlamento

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2020

Brussels. Estratti del discorso del Presidente del Parlamento europeo David Sassoli al Consiglio europeo. “Le discussioni e le decisioni che saremo chiamati a prendere saranno determinanti per riconfigurare l’Unione dei prossimi decenni”. “Ciò che tutti desideriamo ottenere è chiaro. L’idea della crescita infinita si è esaurita per sempre. È arrivato il tempo di scegliere come e dove crescere nell’interesse dei cittadini e del pianeta. La pandemia ci consegna nuove responsabilità e doveri: la responsabilità di scegliere e il dovere di farlo nell’interesse di tutti e non di pochi. Se questo è il quadro le scelte su dove investire sono chiare: economia verde, salute, formazione, diritti digitali, diritti democratici e diritti sociali. Inclusione invece che esclusione. E devo dire che questa era la nostra visione quando il Parlamento europeo ha accordato la sua fiducia alla Commissione presieduta da Ursula von der Leyen. Le nostre priorità erano già quelle giuste, e la crisi adesso non ha fatto altro che confermarci in questa convinzione.” “Il piano di ripresa deve essere all’altezza delle nostre ambizioni. Deve contribuire a trasformare l’economia e lottare contro le disparità che si stanno aggravando. Della crisi dobbiamo aver paura perché gli effetti sociali e la perdita di posti di lavoro non risparmiano nessuno. Il pacchetto di misure annunciato dalla Commissione europea il 27 maggio è un passo decisivo nella lunga storia dell’integrazione europea. La Commissione ha proposto, per la prima volta, di prendere in prestito fino a 750 miliardi di euro sui mercati finanziari nel quadro di un nuovo strumento di ripresa. È questo il dispositivo essenziale di cui dotare l’Europa in questa fase. Il Parlamento sostiene questa impostazione, il suo importo e la ripartizione indicata tra sovvenzioni e prestiti.” Il Presidente ha continuato a parlare delle priorità del Parlamento: “Ci aspettiamo l’introduzione di un pacchetto di risorse proprie con un impegno alla loro entrata in vigore il prima possibile e comunque entro il 2023. Così pure riteniamo che sia giunto il momento di eliminare tutti gli sconti nella contribuzione degli Stati membri, che sono iniqui e difficili da giustificare. Per il Parlamento queste sono priorità. Così come un meccanismo di governance che fissi in modo adeguato il principio del controllo democratico sull’allocazione delle risorse e l’approvazione dei piani nazionali di ripresa. A soldi presi in prestito insieme deve corrispondere una gestione rispettosa del metodo comunitario.
Sarebbe inimmaginabile che un’Europa che ha deciso una risposta comune alla crisi escluda il Parlamento. Sarebbe un grave errore compiere un passo indietro rispetto a tutte le riforme della governance economica attuate in Europa dopo l’ultima crisi finanziaria.” Riguardo al QFP, il Presidente Sassoli ha detto: “Dobbiamo dirci le cose con chiarezza. Il Parlamento è deluso dalla proposta di QFP presentata a questo tavolo. Perché vi sia ripresa non è possibile agire senza garanzie di finanziamento costanti e a lungo termine. Questa è una condizione fondamentale per il Parlamento.” “Siamo cresciuti insieme attorno a valori comuni. Non riduciamo l’Unione europea ad un distributore automatico di soldi. Il Parlamento dà una grande importanza alla buona gestione delle risorse comuni e al tempo stesso al rispetto dei principi dello stato di diritto. Non è una opzione: solidarietà e benefici del mercato comune vanno di pari passo con il rispetto dei nostri valori.” “Come avete capito bene il Parlamento darà il suo consenso al QFP solo al soddisfacimento delle priorità che oggi ho richiamato. Lo dico con tutto il rispetto dovuto al vostro ruolo, ma anche con la fermezza che deriva dal mandato che ho ricevuto dal Parlamento a grandissima maggioranza con la risoluzione votata nel maggio scorso.”Il Presidente ha sottolineato la necessità per l’Europa di affrontare le crescenti disuguaglianze:“Negli anni passati ci hanno detto che quello che andava bene ai ricchi sarebbe andato bene anche ai poveri. Lo sappiamo tutti che non è andata così. Da troppi decenni chi nasce povero, resta povero. Da troppi decenni la mobilità sociale, così importante per la mia generazione, non funziona più. È per questo che il Parlamento chiede un progetto più ambizioso. Noi rappresentiamo tutti i cittadini europei e la grande maggioranza è composta da quelli che non ce la fanno. Se noi non saremo all’altezza e non risponderemo con coraggio e senso della giustizia a questa moltitudine, che ha il diritto ad un futuro sereno, per sé e per i propri figli, non avremo soltanto un grande problema di costruzione europea, ma di vera e propria tenuta delle istituzioni democratiche.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ora d’aria per i bambini

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2020

“La primavera sembra arrivata quindi sicuramente l’invito e’ quello di aprire le finestre. Il virus non viaggia nell’aria e i raggi solari se entrano nelle stanze, sui letti, sulle lenzuola o sugli abiti, possono essere dei validi agenti che, se ci sono delle problematiche di batteri, aiutano a disinfettare”. Questo l’invito di Giovanni Di Mauro, presidente della Societa’ italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps), in merito all’ora d’aria richiesta nei giorni scorsi per i bambini in una lettera aperta di associazioni, insegnanti e psicologi. Sull’ora d’aria, pero’, Di Mauro invita “all’attenzione, perche’ uscire fuori non sembra essere la cosa preferibile”. Certo e’ che “nei limiti delle restrizioni, e a seconda delle singole organizzazioni abitative, si possono fare diverse valutazioni”. A detta del presidente Sipps, infatti, “puo’ essere pericoloso dare messaggi del genere. Pero’, se ci sono terrazzi, balconi o cortili va bene camminare” o giocarci un po’, “basta che poi in un cortile non si riuniscano dieci bambini, cosi’- ribadisce- si rischia l’assembramento”. In un terrazzo condominiale, ad esempio, si puo’ pensare a delle turnazioni, “sempre nei limiti del possibile”. Va bene, infatti, “fare passeggiate sui balconi o sui terrazzi ma soprattutto – ricorda Di Mauro – bisogna arieggiare ed aprire. Se i raggi solari entrano dalle finestre hanno un potere disinfettante, come dei ‘mini’ raggi ultravioletti. Quella dei raggi solari – illustra – e’ una gradazione ‘disinfettante’ minimale rispetto agli Uv veri e propri, ma puo’ agire in questo senso”. I piccoli “non devono stare sigillati, non si abbia paura di aprire le finestre perche’ entra il virus: non e’ cosi’. Il virus – ripete Di Mauro- non ha le ali”. (fonte agenzia Dire)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mariantonia Avati: A una certa ora di un dato giorno

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2020

Uscita prevista: 23 aprile. Amare un uomo anche quando lui non somiglia più a quello che era. La tenacia di una donna che resta aggrappata al suo matrimonio per provare a salvare se stessa. Dopo Il silenzio del sabato, Mariantonia Avati torna alla scrittura con una storia senza sconti e senza paure, capace di indagare nell’animo umano percorrendone tutte le sfumature, le contraddizioni, fino a raccontare la grandezza di cui è capace la compassione e l’amore, quando, contro tutto e tutti, decide di sopravvivere al dolore.
Emma è sposata con Luca, hanno un figlio adolescente, Federico, una vita apparentemente normale. Luca ha un passato complicato: la morte del fratello, la dipendenza dalla cocaina e da una sessualità che mortifica. Ma Emma è convinta di poter proteggere Luca dalle sue fragilità, di costituire un nucleo inscalfibile di felicità e forza, rispetto cui ogni altro bisogno verrà meno. Lei sceglie per entrambi. E fino a un certo punto della loro storia riesce a trovare in quell’amore il risarcimento del quale aveva bisogno. Ora, trascorsi alcuni anni, tutto sembra scorrere normalmente, ma tutto è in realtà pronto a esplodere: il loro matrimonio nasconde infatti un cuore nero, pulsante, che fagocita i sentimenti, i ricordi, le promesse. Luca comincia a soffrire di insonnia, è irascibile e incontrollato, accusa Emma di essere la radice della sua sofferenza, di aver tradito il patto che li univa. La discesa nell’inferno personale dell’uomo è appena iniziata, ed Emma non sa cosa sarà capace di scegliere quando avrà aperto l’ultima delle porte che la separano dalla comprensione della verità: avrà la forza di cambiare il suo destino o sarà il destino a cambiare per sempre lei?

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mariantonia Avati: A una certa ora di un dato giorno

Posted by fidest press agency su martedì, 11 febbraio 2020

Uscita prevista: 19 marzo. Amare un uomo anche quando lui non somiglia più a quello che era. La tenacia di una donna che resta aggrappata al suo matrimonio per provare a salvare se stessa. Dopo Il silenzio del sabato, Mariantonia Avati torna alla scrittura con una storia senza sconti e senza paure, capace di indagare nell’animo umano percorrendone tutte le sfumature, le contraddizioni, fino a raccontare la grandezza di cui è capace la compassione e l’amore, quando, contro tutto e tutti, decide di sopravvivere al dolore.
Emma è sposata con Luca, hanno un figlio adolescente, Federico, una vita apparentemente normale. Luca ha un passato complicato: la morte del fratello, la dipendenza dalla cocaina e da una sessualità che mortifica. Ma Emma è convinta di poter proteggere Luca dalle sue fragilità, di costituire un nucleo inscalfibile di felicità e forza, rispetto cui ogni altro bisogno verrà meno. Lei sceglie per entrambi. E fino a un certo punto della loro storia riesce a trovare in quell’amore il risarcimento del quale aveva bisogno. Ora, trascorsi alcuni anni, tutto sembra scorrere normalmente, ma tutto è in realtà pronto a esplodere: il loro matrimonio nasconde infatti un cuore nero, pulsante, che fagocita i sentimenti, i ricordi, le promesse. Luca comincia a soffrire di insonnia, è irascibile e incontrollato, accusa Emma di essere la radice della sua sofferenza, di aver tradito il patto che li univa. La discesa nell’inferno personale dell’uomo è appena iniziata, ed Emma non sa cosa sarà capace di scegliere quando avrà aperto l’ultima delle porte che la separano dalla comprensione della verità: avrà la forza di cambiare il suo destino o sarà il destino a cambiare per sempre lei?

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’ora dello spettatore: Come le immagini ci usano

Posted by fidest press agency su martedì, 31 dicembre 2019

Roma Palazzo Barberini Via delle Quattro Fontane, 13 Apertura al pubblico: 12 novembre 2020 – 14 febbraio 2021 Mostra a cura di Michele di Monte. La mostra esplora la centralità dello spettatore nell’estetica della pittura tra Cinquecento e Settecento, evidenziando i modi i cui le immagini “includono” lo spettatore all’interno della loro dinamica estetica, narrativa, affettiva e simbolica. Il percorso espositivo è concepito per stimolare la concreta esperienza dello spettatore secondo una progressione di coinvolgimento e consapevolezza riflessiva. In mostra circa 30 opere provenienti delle collezioni delle Gallerie Nazionali e da istituzioni italiane o europee.Intero 12 € – Ridotto 2 € (ragazzi dai 18 ai 25 anni)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Edizione straordinaria de L’Ora dedicata al direttore Vittorio Nisticò

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2019

Palermo una giornata di celebrazioni, domenica 29 settembre ad iniziativa del “Comitato ex giornalisti de L’Ora”, presieduto da Marcello Sorgi. Si comincia alle 10,30, in piazzetta Francesco Napoli, con lo scoprimento d’una targa commemorativa, da parte del sindaco di Palermo Leoluca Orlando per ricordare Vittorio Nisticò, un grande direttore, maestro di tre generazioni di cronisti. Si comincia alle 10,30, in piazzetta Francesco Napoli, con lo scoprimento d’una targa commemorativa, da parte del sindaco di Palermo Leoluca Orlando (in allegato, il testo della targa e una dichiarazione del sindaco Orlando).Il secondo appuntamento della giornata, alle 18,30, al Teatro Santa Cecilia (via Piccola del Teatro Santa Cecilia 5), è organizzato in collaborazione con il Brass Group e con la Biblioteca Centrale della Regione Siciliana, che in ottobre pubblicherà il libro “L’Ora – Edizione straordinaria. Il romanzo di un giornale raccontato dai suoi cronisti”. Sarà un reading di brani di editoriali e di testi di Nisticò pubblicati su “Accadeva in Sicilia” (Sellerio Editore, 2001). Gli intermezzi musicali saranno curati dal Brass Group (sul palco il Trio formato da Vito Giordano, flicorno, Diego Spitaleri, piano e Giuseppe Costa, contrabbasso), con tre canzoni de “I Travaglini” che si intersecano con la storia de L’Ora e con le letture, interpretate da Costanza Licata, accompagnata al piano da Ignazio Garsia (testi di Mauro De Mauro e Salvo Licata, musica di Garsia). Durante la serata sarà proiettato un video di immagini relative a L’Ora, con particolare riferimento alle figure di Vittorio Nisticò, Mauro De Mauro, Salvo Licata e Nino Sofia e saranno anticipate copertina e pagine del libro “L’Ora – Edizione straordinaria”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

RE/MAX: Bilancio positivo per la stagione estiva di vendita in USA

Posted by fidest press agency su martedì, 8 ottobre 2013

“Nonostante le basse scorte e l’aumento dei tassi di interesse, la domanda di case è forte, e sia le vendite di immobili che prezzi rimangono più alti rispetto ad un anno fa. Ora che ci siamo lasciati alle spalle la stagione estiva più attiva nelle vendite, i risultati sono chiari – il 2013 continua la ripresa iniziata nel 2012 “. – ha dichiarato Margaret Kelly, CEO di RE/MAX, LLLa stagione estiva 2013 di vendite immobiliari in USA si conclude con una nota positiva, sia per le vendite di case che per i prezzi significativamente più elevati rispetto allo scorso anno. Agosto è il 19° mese consecutivo in cui entrambi i parametri sono stati superiori a quelli dello stesso mese dell’anno precedente. Ad agosto le vendite di case sono aumentate del 6,5% e il prezzo medio è stato di $ 188.450 del 12,9% più elevato rispetto all’agosto 2012.Il National Housing report stilato da RE/MAX offre una panoramica di dati di andamento immobiliare in 52 aree metropolitane USA. La diminuzione degli immobili sul mercato è stata del 17,4%, rispetto al calo del 20,7% osservato nel mese di luglio.L’inventario torna a un livello più normale, i prezzi delle case andranno probabilmente stabilizzandosi. A questo ritmo di vendite, il numero di mesi necessari per spostare l’intero inventario è stato di 4.4, ancora al di sotto dei 6 mesi considerati come un mercato in equilibrio tra compratori e venditori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »