Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘ordinanza’

Roma: ordinanza per la lotta alla zanzara tigre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 agosto 2017

zanzara tigreRoma. “Roma Capitale porta a casa un’importante vittoria. Il TAR del Lazio respinge la richiesta di annullamento dell’ordinanza della Sindaca Raggi sulla lotta alla zanzara tigre evitando l’uso di sostanze potenzialmente pericolose per gli esseri umani e per altre specie di insetti, con particolare riguardo a quelli responsabili dell’impollinazione”. Così in una nota l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari.“La nostra ordinanza – spiega – è la prima nel suo genere ad essere adottata in una grande metropoli italiana. Basata sulla prevenzione, sulla lotta antilarvale con prodotti biologici e sulla drastica riduzione di sostanze ad elevata tossicità, è salva grazie al Tar del Lazio che ne ha riconosciuto l’importanza anche al fine di tutelare la salute delle persone residenti nel territorio di Roma Capitale, comprese quelle affette da gravi forme di allergia e intolleranze”.“La tutela della salute dei cittadini, la salvaguardia dell’ambiente e la conservazione della biodiversità prevalgono sugli interessi economici delle ditte di disinfestazione. La nostra ordinanza è destinata a fare scuola”, dichiara il presidente della commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lago Bracciano: Stop alle captazioni

Posted by fidest press agency su domenica, 30 luglio 2017

Il rigetto del ricorso avanzato da Acea con il quale è stata chiesta la sospensione dell’ordinanza regionale che dispone da oggi a mezzanotte lo stop alle captazioni al lago di Bracciano e l’avvio delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Civitavecchia sono due buone notizie che arrivano, dopo mesi di mobilitazione, alla vigilia di una giornata importante per il lago qual è quella di oggi.
Il Comitato per la Difesa del Lago di Bracciano ribadisce che le azioni intraprese danno soddisfazione alla denuncia querela presentata in Procura il 20 giugno scorso e alle numerose richieste di intervento urgente inoltrate anche a Regione Lazio e Ministero dell’Ambiente. Sono state violate a nostro avviso numerose disposizioni di legge, non solo nazionali ma anche europee. Chiediamo l’assoluto rispetto dell’ordinanza regionale e respingiamo ogni ipotesi di slittamento o deroga del provvedimento regionale. Chiediamo inoltre che sia incaricato un soggetto terzo che possa controllare direttamente il rispetto dell’ordinanza di stop, anche con accesso ai locali di Acea. Il nostro obiettivo è e resta la tutela di un ecosistema protetto come quello del lago di Bracciano che è stato via via considerato una mera cisterna di acqua da parte dei titolari di una concessione ministeriale, essa stessa disattesa.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, al via ordinanza per divieto attività centurioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 luglio 2017

ordinanzaGarantire ai turisti e alla cittadinanza la fruibilità e la vivibilità dei beni culturali, assicurando decoro e sicurezza. E’ l’obiettivo della nuova ordinanza firmata dalla sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi, che prevede il divieto di qualsiasi attività incentrata sulla disponibilità a essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico (per esempio centurioni), in fotografie o filmati (anche senza richiesta di corrispettivo in denaro) ad esclusione di riprese filmate e/o fotografiche autorizzate dall’amministrazione capitolina.L’ordinanza richiama quanto stabilito dal decreto legge n.14 del 20 febbraio 2017, convertito nella legge n 48 del 18 aprile 2017, in base a cui il Sindaco, quale rappresentante della comunità locale, può adottare specifici provvedimenti finalizzati a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana.Il provvedimento, valido fino al 31 ottobre 2017, riguarda tutto il territorio incluso nel perimetro riconosciuto come sito dell’Unesco, in sostanza il Centro Storico. L’elenco delle strade è riportato sul sito di Roma Capitale. Per i trasgressori si applica la sanzione amministrativa pecuniaria di 400 euro.La misura è stata adottata soprattutto perché l’attività dei soggetti in costume, nelle aree dove la concentrazione di turisti è maggiore, influisce negativamente sulla circolazione stradale e impedisce la piena godibilità dei monumenti e delle bellezze paesaggistiche della città. L’attività è, inoltre, stata più volte condotta con modalità inopportune, insistenti e, talvolta, aggressive dei confronti dei visitatori. (foto: ordinanza)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio: ordinanza per prevenire gli incendi boschivi nel periodo estivo

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 maggio 2017

vigilidelfuoco14Roma. In vista del periodo estivo la sindaca di Roma Virginia Raggi ha disposto il divieto nel territorio comunale di tutte le azioni che anche solo potenzialmente possono provocare incendi boschivi. L’ordinanza sarà in vigore dal prossimo 15 giugno e fino al 30 settembre.Nel provvedimento sono previsti una serie di divieti tra i quali: compiere azioni che possono arrecare pericolo anche immediato di incendio nelle zone boscate e cespugliate ed in tutti i terreni condotti a coltura agraria; accendere fuochi per bruciare sterpaglie e residui di vegetazione provenienti da pascoli, prati, colture arboree e terreni abbandonati; usare apparecchi a fiamma o elettrici per bruciare metalli, motori e fornelli o inceneritori che producano braci; compiere altre operazioni che possono creare pericolo di incendio.L’utilizzo di fuochi d’artificio autorizzati è permesso a distanze non inferiori a 1 Km dalle aree boscate o cespugliate, mentre nelle aree adiacenti autostrade, ferrovie e grandi vie di comunicazione non possono essere accesi fuochi entro una fascia di 100 metri. Previste anche alcune prescrizioni per enti e privati possessori di boschi, terreni agrari, prati, pascoli ed incolti, che devono effettuare operazioni di pulizia o realizzare apposite fasce parafuoco per prevenire l’insorgere ed il propagarsi di incendi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ordinanza mani al sicuro

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 dicembre 2016

alessandro-marchetti“Che le Ordinanze anti-Botti siano solo un palliativo fuori-legge stavolta lo ha ribadito anche il TAR. D’altronde se il Decreto Legislativo 29 luglio 2015, n. 123 in attuazione della direttiva 2013/29/UE, dispone che alcuni fuochi pirotecnici in quanto non pericolosi o scarsamente pericolosi sono di libera vendita, che addirittura possono essere usati dai ragazzini di 14 anni ed altri si possono acquistare solo dimostrando la maggiore età, non considerandoli pericolosi per l’incolumità pubblica, come può un Sindaco decidere autonomamente il contrario rispetto a quanto sancito dalla legislazione europea ed italiana ?” ha dichiarato Alessandro Marchetti, Presidente dell’ANASPOL, Associazione Nazionale Agenti Sottufficiali Polizie Locali, che da oltre 8 anni organizza gratuitamente corsi di prevenzione sui rischi dai Botti di Capodanno nelle scuole e nelle parrocchie e con la distribuzione di volantini nelle piazze, commentando la recente decisione del TAR Lazio di bloccare l’Ordinanza del Sindaco di Roma.“Scoppiare i botti a Capodanno è una vecchia usanza,” ha aggiunto Marchetti, che è anche un Ufficiale della Polizia Locale di Roma e segretario del SULPL “come una volta c’era quella, oggi sparita, di gettare i cocci dalle finestre; noi riteniamo che solo la cultura della prevenzione e l’informazione possano vincere questa pericolosa usanza, occorre creare l’auto-coscienza negli italiani che non devono comprare i botti e che, se proprio devono farlo, vanno acquistati nei negozi autorizzati e non dai commercianti abusivi, dove le miscele esplosive non sottostanno alle rigide regole imposte dalle leggi.” “Invitiamo i Sindaci ad aiutarci e a fare sul serio, al posto di improvvisate ordinanze, come ad esempio abbiamo fatto in collaborazione con il Comune di Aprilia giorni fa con la campagna ‘A Capodanno mani al Sicuro’, a diffondere la cultura della prevenzione a partire dalle scuole, nelle piazze dei mercatini natalizi, dove distribuire volantini informativi sui rischi dai botti di Capodanno. Solo gli italiani possono decidere che, gli italiani, non devono più seguire un’usanza tanto pericolosa !” ha concluso Alessandro Marchetti. (foto: alessandro marchetti)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Campidoglio, Raggi firma ordinanza per stop botti a Capodanno

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 dicembre 2016

campidoglioRoma Stop all’uso di petardi, razzi e fuochi artificiali dal 29 dicembre 2016 alle 24 del 1 gennaio 2017 nella Capitale in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno. È quanto prevede il provvedimento firmato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi. L’ordinanza dispone nel periodo menzionato il divieto assoluto di usare materiale esplodente, utilizzare fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e
simili artifici pirotecnici e in genere artifici contenenti miscele detonanti ed esplodenti, nonché di usare materiale esplodente anche
“declassificato”, ossia potenzialmente non pericoloso, a meno di 200 metri dai centri abitati, dalle persone e dagli animali. Sono previste sanzioni tra i 25 e i 500 euro per l’inosservanza degli obblighi e dei divieti disposti dal provvedimento, oltre che il sequestro amministrativo.
Nell’ordinanza si considera l’urgente necessità di adottare misure idonee a garantire l’incolumità pubblica, la sicurezza urbana, la protezione degli animali e assicurare le necessarie attività di prevenzione attraverso la limitazione all’uso dei botti e dei fuochi d’artificio sul territorio comunale.

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sindaca Raggi firma ordinanza per stagione invernale

Posted by fidest press agency su martedì, 20 dicembre 2016

roma_altare_patria_febbraio_2012Roma Capitale si dota di un piano operativo dettagliato e multifunzionale per affrontare ogni genere di emergenza legata a caduta di neve, formazione di ghiaccio e ondate di grande freddo. Con un’ordinanza firmata dalla sindaca Virginia Raggi saranno infatti garantiti alcuni interventi finalizzati a evitare disagi ai cittadini, privilegiando un’oculata pianificazione in luogo della logica emergenziale.
In corrispondenza della stagione invernale 2016-17 tutti i veicoli di proprietà capitolina e delle aziende erogatrici di pubblici servizi dovranno sempre circolare provvisti di catene o pneumatici da neve che saranno utilizzati in condizioni di necessità, tenendo conto delle previsioni meteorologiche. Nello stesso periodo i conducenti di taxi saranno autorizzati a protrarre l’orario di lavoro anche oltre la normale organizzazione dei turni prevista dalla regolamentazione.
Ai proprietari e gestori di stabili sarà applicato l’obbligo, durante e dopo le nevicate, di tenere sgomberi dalla neve, tra le ore 8.00 e le ore 20.00, i marciapiedi antistanti le strutture fino a una larghezza di due metri. L’ordinanza raccomanda, inoltre, tutti i cittadini di tenere aperto, nel caso la temperature scendesse bruscamente al di sotto dello zero gradi centigradi, il rubinetto più vicino al contatore o alla bocca di erogazione in modo da evitare il congelamento e la conseguente rottura delle tubature. Dettagliate informazioni logistiche e operative saranno pubblicate sul portale di Roma Capitale.
Previste anche specifiche iniziative volte a mitigare le difficoltà delle fasce sociali più deboli, prestando particolare attenzione ai senza fissa dimora.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diplomati magistrali nelle Graduatorie ad esaurimento

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

scuola_01L’attesissima Ordinanza ha di fatto accolto l’appello (ricorso n. 9102/2015). E, per l’effetto, in riforma dell’ordinanza impugnata, ha concesso l’istanza cautelare in primo grado. Si realizza, così, l’ammissione con riserva nelle GaE degli originari ricorrenti, inizialmente esclusi dal Miur. Inoltre, come ottenuto in altri appelli promossi dall’Anief in favore di migliaia di precari con diploma magistrale, l’inserimento dovrà essere utile per la stipula di qualsiasi tipologia di contratto, sia a tempo determinato, sia a tempo indeterminato. Soltanto qualche giorno fa i legali del giovane sindacato, Galleano e De Michele, hanno ottenuto conferme dallo stesso organo giudiziario superiore per l’inserimento di oltre 8mila ricorrenti. Marcello Pacifico (presidente nazionale Anief): con questo rilevante parere in fase cautelare, che si aggiunge alle diverse sentenze positive emesse dai giudici di appello che fanno vera giurisprudenza in materia, ci avviciniamo alla definitiva risoluzione del contenzioso in favore dei precari.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Latte crudo, ordinanza ministeriale ribadisce le indicazioni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 gennaio 2012

latte

Image by dailyfood via Flickr

Il latte crudo si acquista attraverso distributori automatici, appositamente registrati e controllati dalle Asl, che devono riportare correttamente l’indicazione che il latte crudo è da consumarsi previa bollitura, così come stabilito da un’ordinanza ministeriale del 10 dicembre 2008 il cui termine di validità è stato recentemente prorogato al 31 dicembre 2012. Il latte, spiega il ministero della Salute, «è sottoposto, lungo tutta la filiera, a rigidi controlli sanitari che portano ad avere un prodotto sicuro nel rispetto delle modalità di conservazione e di consumo». Dunque, sottolinea il dicastero, «si può perciò scegliere con tranquillità di acquistare indifferentemente il latte già trattato termicamente presso gli impianti industriali (pastorizzato o UHT) o il latte crudo, purché in quest’ultimo caso il consumatore, parte attiva nella sicurezza dei prodotti, rispetti l’indicazione di consumare il latte solo dopo bollitura, eliminando l’eventuale presenza di agenti patogeni che possono essere presenti nel latte pur nel rispetto di tutte le norme igieniche, ed evitando così che gli eventuali pericoli microbiologici si trasformino in rischi reali per la sua salute». L’intervento del Ministero giunge in seguito alla segnalazione, dell’Istituto zooprofilattico di Torino, di 18 casi di presenza di batteri patogeni nel latte crudo erogato dai 178 distributori del Piemonte nel 2011, e ribadisce che il consumo di latte crudo non sottoposto a trattamento termico provoca «seri rischi per la salute: basti pensare alla brucellosi o alla tubercolosi e, da ultimo, alle sindromi emolitico-uremiche nei bambini».(fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Multe: validità ordinanza prefettizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

Se l’ordinanza – ingiunzione del prefetto avverso il ricorso ad una multa al codice della strada è emessa dopo 180 giorni dal deposito del ricorso è invalida. Secondo la cassazione ai fini del computo del termine conta la data di emissione e non quella di notifica dell’ordinanza-ingiunzione In caso di richiesta di audizione del trasgressore il termine però rimane sospeso sino alla data fissata per l’ascolto Un’ordinanza della seconda sezione civile della Suprema corte pubblicata il 06 giugno scorso che viene commentata da Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, chiarisce quale sia il termine di validità dell’ordinanza – ingiunzione prefettizia avverso le multe al codice della strada, specificando che il tempo di 180 giorni, s’intende sospeso fino alla data di espletamento dell’audizione o, in caso di mancata presentazione del ricorrente, comunque fino alla data fissata per l’audizione. Peraltro, secondo la Cassazione ai fini del computo del suddetto termine non rileva la data di notifica ma quella di emissione dell’ordinanza-ingiunzione. Come è noto, infatti, gli articoli 203, comma 2, e 204 del codice della strada sono stati modificati dal decreto legge 151/03, convertito dalla legge 214/03 che hanno specificato come al termine di 120 giorni, previsto dall’articolo 204 del Codice della strada, debba essere aggiunto quello di 60 giorni, stabilito dall’articolo 203, per la trasmissione degli atti al prefetto da parte del comando dell’organo accertatore cui è depositato il ricorso.
Secondo gli ermellini, però, i 180 giorni debbono intendersi sospesi quando è disposta l’audizione dell’interessato e posso dilatarsi sino a tale data o a quella di mancato espletamento. Nella fattispecie i giudici del Palazzaccio hanno accolto il ricorso di un’automobilista sanzionata per l’accesso abusivo nella Ztl di Torino. Nonostante la richiesta d’audizione e la conseguente sospensione del termine, il provvedimento del prefetto fu emesso oltre il termine massimo.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ondate di calore: anziani e persone fragili

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 maggio 2011

La “bella stagione” è ormai alle porte, ma non sempre è così bella per ogni categoria di cittadini, specie quelle più deboli e fragili ed in particolare gli anziani soli che sono i più colpiti dalle conseguenze delle improvvise ondate di calore che come è tristemente noto determinano spesso lutti e costi sociali elevatissimi per tutta la collettività. Lo scorso 14 maggio 2011, va sottolineato, per attenuare gli effetti dei caldi improvvisi e per ampliare le tutele proprio per questi soggetti, il Ministro della salute Ferruccio Fazio ha emanato un’ordinanza che sarà in vigore sino al 30 ottobre 2011 che impone alle amministrazioni comunali di trasmettere alle ASL gli appositi elenchi delle persone over 65, iscritte nelle anagrafi della popolazione residente. Le aziende sanitarie locali in collaborazione con i comuni, si legge nell’ordinanza, dovranno attuare tutte le iniziative più opportune per prevenire e monitorare danni gravi e irreversibili conseguenti ai grandi caldi che sempre con più frequenza si verificano in ogni area del Paese già a partire dall’inizio dell’estate. In particolare le amministrazioni comunali dovranno predisporre servizi di assistenza economica o domiciliare, di telesoccorso, di accompagnamento e di trasporto. Per non considerare poi gli effetti sociali di un monitoraggio di tal tipo e le conseguenze positive anche in termine di riduzione dei costi per la collettività oltreché per il sollievo ed il sostegno morale agli anziani soli che come specificato rappresentano la categoria che patisce in maniera più gravosa gli effetti dei caldi estivi. (Giovanni D’Agata)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Ordinanza contro la zanzara tigre

Posted by fidest press agency su martedì, 17 maggio 2011

Roma. L’ordinanza sindacale che accompagna la campagna di contrasto alla zanzara tigre è mirata a garantire e migliorare le attività messe in campo dall’Amministrazione capitolina su suolo pubblico, garantendo interventi puntuali anche sul suolo privato ove si registra il 70% dell’infestazione.
Le misure di prevenzione descritte nell’ordinanza sono dirette “in particolare alle imprese e ai responsabili di aree particolarmente critiche ai fini della proliferazione del fenomeno, quali: aree dismesse, cantieri, piazzali di deposito parcheggi, vivai e attività produttive e commerciali che possano dar luogo a piccole raccolte d’acqua e conseguenti focolai di sviluppo larvale”. Inoltre, l’ordinanza dispone particolari accorgimenti per aziende agricole e zootecniche; consorzi ed enti; responsabili di cantieri fissi e mobili; soggetti pubblici e privati gestori di corsi d’acqua; conduttori di orti e appezzamenti di terreno; proprietari e responsabili di depositi; attività industriali, artigianali e commerciali; gestori di depositi, anche temporanei, di copertoni. Le categorie di soggetti che non rispetteranno i contenuti dell’ordinanza potranno essere sanzionate con multe da 50 a 500 euro. E’ quanto si legge in una nota del dipartimento ambiente di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sindaci sceriffo

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Addio ai Sindaci sceriffo. Questo in sostanza quello che dice la Corte Costituzionale nella sentenza n. 115 dello scorso 7 aprile. I poteri riconosciuti ai primi cittadini dal d.l. n. 92/08 sono costituzionalmente illegittimi. Nell’affermare cio’ i giudici sono categorici: i Sindaci possono vietare determinati comportamenti e sanzionare la trasgressioni solo in casi contingibili e urgenti. In sostanza niente piu’ ordinanze che vietino indiscriminatamente i piu’ svariati modi di fare. O c’e’ un motivo realmente indifferibile per farlo o l’ordinanza e’ illegittima. Sono tante le citta’ italiane (Roma, Milano, Firenze, Bari, Lecce, Venezia, Treviso, per citare le piu’ note) dove i Sindaci, per i piu’ disparati motivi hanno deciso di vietare una serie di comportamenti altrimenti leciti. Le ordinanze spesso si sono rivelate buone solo a fini propagandistici e per mascherare l’incapacita’ di governare il territorio. Si vieta tutto f inendo per non sanzionare quasi nulla se non per far cassa. Nulla di tutto cio’ sara’ piu’ possibile. Non solo: chiunque, d’ora in poi, venisse multato sulla base di quei provvedimenti amministrativi potrebbe fare giustamente ricorso. Caduti i poteri dei Sindaci, infatti, anche le ordinanze sono da considerarsi illegittime. Dobbiamo entrare in un ginepraio di ricorsi e relativo intasamento della giustizia gia’ di per se’ moribonda? L’Aduc -in virtu’ di certezza del diritto e della sanzione- e’ disponibile, ma vogliamo sperare che le amministrazioni comunali interessate sapranno fare di meglio annullando, nell’interesse dei propri cittadini, quei provvedimenti illegittimi. (Alessandro Gallucci, legale Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arsenico: elenco comuni Lazio

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

“L’emergenza è seria e la situazione critica, ma almeno dopo mesi c’è un punto certo sull’arsenico nelle acque potabili: non ci sono altri limiti al di fuori di quello di legge di 10 microgrammi per litro e se le analisi evidenzieranno superamenti su proposta delle ASL, i Sindaci dovranno adottare ordinanze di non potabilità ai fini del consumo umano” – così Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, commenta i risultati dell’audizione con associazioni e Sindaci svoltasi presso la Commissione Ambiente della Regione Lazio.  “Abbiamo chiesto che la presidente Polverini, nominata commissaria di governo per l’emergenza arsenico, renda immediatamente noto l’elenco dei comuni dove si riscontrano valori oltre i limiti, come prevede l’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri – continua Parlati. Soprattutto serve quella chiarezza che finora è mancata, i risultati delle analisi delle acque potabili devono essere pubblicati per cittadini e imprese, ma deve essere anche inviata ai comuni una nota chiara ed esplicativa sulle azioni da intraprendere, definendo in accordo con le ASL gli obblighi relativi alle ordinanze di non potabilità. Abbiamo poi evidenziato l’esigenza di una campagna informativa rivolta ai cittadini, realizzata coinvolgendo medici e associazioni, con l’attivazione di un numero verde regionale sull’esempio di quanto fatto in provincia di Latina. L’acqua è un diritto imprescindibile ed è una risorsa messa già gravemente a dura prova, sulla quale c’è grande attenzione da parte dei cittadini come sta dimostrando la campagna verso i referendum per l’acqua pubblica. Non si può perciò temporeggiare, bisogna agire subito mettendo al centro la tutela della salute pubblica, per questo chiediamo che la Regione condivida subito con le parti sociali anche il piano degli interventi che dovranno essere messi in campo, identificando costi e tempi e definendo iniziative per il risparmio e la tutela delle risorse idriche. Serve un tavolo condiviso dai diversi attori.” – chiosa Parlati.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Guerriglia italiana: presentato esposto

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 dicembre 2010

Roma – Carla Corsetti, Segretario Nazionale del partito politico Democrazia Atea, nella mattinata del 15.12.2010 ha presentato un dettagliato esposto, corredato di fotografie, alla Procura della Repubblica di Roma, chiedendo di aprire una inchiesta affinché si faccia luce su alcuni momenti drammatici e gravi della manifestazione del 14.12.2010. Tra le foto, alcune ritraggono un militare in divisa delle forze dell’ordine con in mano una pistola. «Vogliamo sapere se coloro che brandiscono manganelli simili a quelli di ordinanza, fanno parte delle forze dell’ordine.» Commenta Carla Corsetti in una nota. «Ci attendiamo risposte chiare oltre che dalla Procura della Repubblica anche dal ministro Roberto Maroni per gli agenti facenti capo al Ministero degli Interni e dal ministro Giulio Tremonti per gli agenti della Guardia di Finanza. Vogliamo sapere se abbiamo subito una indegna sospensione della democrazia» Il dubbio che sia stato posto in atto un tentativo di destabilizzazione democratica serpeggia nella popolazione civile. «La manifestazione di ieri era iniziata pacificamente e le istanze dei manifestanti, come pure le modalità della protesta, si stavano svolgendo in maniera esemplare.» Si legge nel documento di Carla Corsetti al vaglio degli inquirenti. «La degenerazione in guerriglia non era certamente tra le finalità dei manifestanti. Le migliaia di giovani che ieri hanno manifestato non meritavano di veder delegittimata la loro protesta dalla violenza che si è scatenata. Molti di questi giovani, pacifisti ed espressione di movimenti non violenti, sono stati picchiati e umiliati dalle forze dell’ordine. Tra gli episodi narrati dai giornalisti presenti c’è quello emblematico del ventenne al quale un poliziotto, nella foga del “servizio” mentre lo picchiava gli ha sputato in faccia. La violenza si è scatenata immediatamente dopo che il Parlamento aveva confermato la fiducia al Presidente del Consiglio. Noi cittadini non l’abbiamo percepita come una coincidenza occasionale, a noi è sembrato che una regia occulta avesse dato il via e su questa ipotesi vogliamo essere smentiti. È più che mai urgente accertare l’identità dei “presunti” manifestanti autori e responsabili della guerriglia, e non solo per quanto concerne gli aspetti strettamente connessi ai rilievi penali, ma soprattutto per fugare ogni dubbio su una ipotesi cui, dopo il G8 di Genova, speravamo di non dover nuovamente assistere: la sospensione preordinata delle nostre garanzie costituzionali.» Attendiamo gli sviluppi che emergeranno.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Palermo 63 arresti in operazione antimafia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

“L’operazione di oggi, con cui a Palermo gli agenti della Squadra mobile hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 63 presunti esponenti delle famiglie mafiose di San Lorenzo, Tommaso Natale, Partanna Mondello, Terrasini, Carini e Cinisi del clan Lo Piccolo, ci dice che l’azione repressiva dello Stato, grazie all’abnegazione dei magistrati e delle Forze dell’ordine quotidianamente impegnati nella lotta al crimine organizzato e al racket, è determinata e costante”. Nelle parole di Federica Menciotti, viceresponsabile per le Mafie e la criminalità organizzata dell’Italia dei Diritti, si riscontra un sincero plauso verso quanti hanno eseguito i mandati di custodia cautelare in carcere per i presunti criminali di Cosa Nostra. Un ulteriore schiaffo alla malavita palermitana, purtroppo non sufficiente a ridimensionarne il violento dominio. Collaborativi e determinanti nelle indagini omonime  numerosi membri dell’associazione “Addio Pizzo” che riunisce e supporta le vittime dell’estorsione. A sostegno delle quali  si schiera nettamente Federica Menciotti, facendosi portavoce della solitudine che sovente segue  chiunque decida di parlare.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei a Roma: verso regolamentazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

«I gravissimi disagi creati dal sindacato autonomo Conapo dei Vigili del Fuoco dimostra come non è più rinviabile una nuova regolamentazione delle manifestazioni di piazza in città. Manifestare di mercoledì mattina, in pieno centro storico significa scaricare sulle spalle dei cittadini tutto il peso della propria protesta. Abbiamo dovuto deviare più di venti linee di bus e creare un pesante spiegamento della Polizia Municipale nella impossibile missione di mitigare i disagi del traffico. I sindacati confederali continuano a manifestare un’assoluta contrarietà verso un’ordinanza di regolamentazione delle manifestazioni, ma nel contempo non hanno ancora proposto una forma di autoregolamentazione veramente efficiente facendo così da schermo a tutte le sigle più o meno autonome che allungano l’elenco di manifestazioni che si svolgono a Roma. Non voglio scaricare responsabilità unilaterali sul sindacato autonomo perché è evidente che, in assenza di una regolamentazione, è impensabile che sigle che manifestano anche una sola volta l’anno facciano spontaneamente un atto di rinuncia. Per questo è necessario che le principali sigle sindacali, che sono responsabili solo di una parte ridotta rispetto all’enorme numero di manifestazioni che si tengono a Roma, compiano un atto di responsabilità dandosi un’autoregolamentazione precisa. Altrimenti i sindacati confederali finiranno per fare da schermo rispetto ad una situazione insostenibile, rischiando di creare un conflitto istituzionale con chi come me ha il dovere di tutelare la mobilita dei cittadini romani». Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: tavolino selvaggio

Posted by fidest press agency su sabato, 7 agosto 2010

Gli accertatori di Roma Entrate affiancano gli agenti della Polizia Municipale nel controllo e nella repressione di “tavolino selvaggio”.  Il sindaco, Gianni Alemanno, ha, infatti, firmato un’ordinanza, la 199, con la quale l’accertamento delle violazioni dell’ordinanza anti “tavolino selvaggio” (la 128 del 25 maggio scorso) verrà svolto in stretta collaborazione tra gli agenti di Roma Entrate e la Municipale. L’ordinanza 128, adottata in via sperimentale nel territorio del Municipio I, ha l’obiettivo di reprimere il fenomeno del “tavolino selvaggio”, cioè di esercizi commerciali che aumentano in maniera arbitraria l’area occupata dai tavolini all’aperto rispetto a quella loro concessa o che sono addirittura privi di autorizzazione. Severe le sanzioni previste: da 200 a 500 euro di multa, sospensione dell’autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico graduata in base all’entità dell’abuso e, in caso di recidiva, la chiusura temporanea dell’esercizio. Nei primi 2 mesi di applicazione, sono già state elevate 238 violazioni – il 45% a gestori risultati totalmente abusivi e il 20% a gestori che erano riusciti a “più che raddoppiare” la superficie loro concessa – e già 4 esercizi sono stati oggetto di provvedimento di chiusura temporanea. L’estensione dei compiti di controllo agli agenti accertatori di Roma Entrate consentirà di rafforzare l’attività di presidio in vista dell’eventuale estensione delle stesse misure di prevenzione ad altre zone della città.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Puglia: arrestato ex vice presidente Frisullo

Posted by fidest press agency su sabato, 20 marzo 2010

Un’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita ieri mattina dai militari della Guardia di Finanza di Bari nei confronti dell’ex vice presidente della Regione Puglia, Sandro Frisullo, nell’ambito di una delle inchieste sulla gestione della sanità. Lo riferiscono fonti legali. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura della Repubblica ed è stato eseguito a Lecce, dove l’ex esponente della Giunta Vendola risiede. (fonte doctor news)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda del sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 febbraio 2010

Roma 22 febbraio 2010 ore 15.30 – Sala delle Bandiere, Campidoglio: Il sindaco di Roma, Gianni ALEMANNO, e l’assessore ai LL.PP., Fabrizio GHERA presentano in conferenza stampa l’ordinanza sul “ripristino scavi” e l’attività dell’Assessorato ai Lavori Pubblici relativa all’anno 2009.
Ore 19 – Sala della Protomoteca, Campidoglio: il sindaco di Roma, Gianni ALEMANNO, partecipa al convegno dal titolo “Sud e Roma capitale. Cultura è futuro euro-mediterraneo”. Intervengono, tra gli altri: il presidente dell’Arpa, Francesco MARTUCCI, il giurista, Lorenzo, SCILLITANI, il filosofo, Marcello VENEZIANI, lo storico, Francesco DANIELI.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »