Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘ordinanze’

Mobilità scuola: A breve ordinanze ministeriali

Posted by fidest press agency su domenica, 7 marzo 2021

Il ministero dell’istruzione si prepara a pubblicare le ordinanze ministeriali per la mobilità 2021-22 ma restano immutati i vincoli di natura contrattuale (triennale e quinquennale sul sostegno) e legislativo (quinquennale per i neoimmessi in ruolo).“Purtroppo non ci sono state date delle garanzie sull’impegno dell’amministrazione per l’eliminazione dei vincoli che costringeranno le famiglie a restare divise – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale dell’Anief – non capiamo come la politica non si renda conto che in questo momento bisogna risolvere il problema della mobilità con una misura legislativa tampone che permetta a tutti di ricongiungersi ai propri cari dopo un anno di blocco imposto dalla pandemia almeno prevedendo una assegnazione provvisoria libera per tutti”.
Tutte le forze politiche avevano presentato emendamenti nell’ultimo decreto Milleproroghe per eliminare il vincolo quinquennale, considerato iniquo e dannoso per le famiglie. Ora sembra che questa battaglia di civiltà comune a tutti i gruppi politici sia insormontabile da vincere.L’Anief anche in questa occasione ha ribadito con forza la proposta di considerare quest’anno come un anno di transizione e permettere almeno di poter richiedere l’avvicinamento ai propri cari mediante le assegnazioni provvisorie su tutti i posti disponibili.Altri argomenti sono stati ribaditi all’interno della riunione riguardanti la mobilità: i controlli sulle domande di mobilità, la possibilità di scelta per i docenti della scuola primaria con lingua slovena di poter scegliere scuole di lingua ad insegnamento italiano, la possibilità per il personale ATA di poter avere la possibilità di chiedere il trasferimento su più provincie come avviene per il personale docente e altro.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Esami di Stato, pronte le Ordinanze

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 febbraio 2021

Sono pronte le Ordinanze sugli Esami di Stato del primo e del secondo ciclo di Istruzione: lunedì saranno inviate al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione per il parere previsto prima della loro emanazione; il ministero dell’Istruzione ha fatto sapere che definiscono gli Esami di giugno, tenendo conto dell’emergenza sanitaria e del suo impatto sulla vita scolastica e del Paese. Sia per il primo che per il secondo ciclo, l’Esame si baserà su una prova orale che partirà con la discussione di un elaborato di forma varia e su discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi. L’Esame della licenza media prevede una prova orale a partire dalla discussione di un elaborato su una tematica personalizzata che i Consigli di classe assegneranno entro il 7 maggio: la consegna da parte dell’alunno avverrà entro un mese.Viene confermata la formula dell’Esame di Stato con esame unico orale omnicomprensivo. Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha detto che alle superiori “deve essere concepito come il diritto di tutte le studentesse e tutti gli studenti ad essere valutati sulla base delle attività scolastiche svolte nell’arco di tutto il loro percorso. Tenendo conto delle difficoltà vissute durante l’emergenza sanitaria”. L’elaborato “potrà essere un testo, ma anche una prova pratica o un prodotto multimediale, potranno dimostrare ciò che hanno appreso e compreso, la loro capacità di pensiero critico e di esprimersi. La commissione sarà interna, con il Presidente esterno”.Sempre alle superiori, la sessione d’Esame avrà inizio il prossimo 16 giugno. La prova orale prevedrà anche l’analisi di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento della lingua e letteratura italiana. Saranno poi analizzati, come lo scorso anno, dei materiali (un testo, un documento, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione. All’interno dell’elaborato o nel corso del colloquio saranno esposte le esperienze svolte nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. Nella conduzione dei colloqui si terrà conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus: Campidoglio, prorogate fino al 13 aprile ordinanze per contenimento emergenza sanitaria

Posted by fidest press agency su sabato, 4 aprile 2020

Roma. In attuazione dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la proroga delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria, la sindaca di Roma Virginia Raggi ha rinnovato fino al 13 aprile l’efficacia delle ordinanze per il contrasto alla diffusione del Coronavirus: restano aperte h24 le Zone a traffico limitato di Trastevere, Tridente e Centro Storico, sospeso il pagamento della sosta tariffata in tutto il territorio capitolino, chiusi i centri sociali per gli anziani e rimane in vigore il divieto di accesso alle spiagge del litorale di Roma Capitale, della Pineta di Castel Fusano e Acqua Rossa.
Nello specifico, l’apertura h24 dei varchi della Ztl di Trastevere, Tridente e Centro storico è stata decisa per agevolare gli spostamenti in città di chi deve garantire la propria presenza al lavoro o per ragioni di salute o per altre necessità quali, per esempio, l’acquisto di beni essenziali.
La sosta tariffata sarà gratuita su tutto il territorio capitolino. La sospensione del pagamento delle “strisce blu” è prevista per tutti i posti auto del territorio cittadino, sia dei parcheggi di scambio (che manterranno il relativo presidio), sia delle zone oggetto della tariffazione della sosta su strada.Oltre alla chiusura dei centri anziani, viene anche disposta la sospensione delle attività di gruppo nei centri residenziali, semiresidenziali, socio-assistenziali e ludico-ricreativi gestiti da Roma Capitale, in convenzione e privati, tra cui Centri Alzheimer, centri diurni, laboratori destinati a persone anziane, persone disabili e minorenni, ludoteche e centri di aggregazione giovanile.Al di fuori delle ordinanze, resta in vigore fino al 13 aprile la sospensione del servizio notturno della rete Tpl con ultima corsa di metro, bus e tram alle ore 21 e riduzione estiva dei trasporti (tutti i dettagli sono reperibili sul sito https://www.atac.roma.it), così come il provvedimento relativo alla possibilità per gli operatori sanitari, e in particolare per i dipendenti dei Covid Hospital, di usufruire gratuitamente di 100 auto del car sharing comunale.Sempre per quanto riguarda il trasporto pubblico, le aziende Atac e Roma Tpl manterranno i livelli di servizio adeguati sulle linee di superficie che consentono collegamenti con le strutture sanitarie e ospedaliere e con le realtà produttive in servizio. In ottemperanza all’Ordinanza della Regione Lazio, inoltre, saranno garantiti i servizi minimi essenziali privilegiando l’integrazione tra le varie modalità, favorendo quella con minore possibilità di contatto tra persone e scegliendo, tra più soluzioni atte a garantire sufficienti servizi di trasporto, quella che permetta maggiore superficie disponibile per i viaggiatori e comunque almeno un metro di distanza tra i passeggeri.Fino al 13 aprile 2020, inoltre, restano chiusi al pubblico anche parchi, ville e aree gioco, a seguito delle decisioni adottate con Dpcm del 1 aprile 2020.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, sindaca Raggi firma ordinanze per divieto centurioni e risciò

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2016

raggiLa sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha firmato oggi l’ordinanza che dispone il divieto di qualsiasi attività che preveda la disponibilità ad essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico (ad esempio come centurioni) in fotografie o filmati, dietro corrispettivo in denaro. L’atto si impone ai fini della tutela della sicurezza urbana e del decoro del patrimonio artistico, storico e monumentale in tutto il territorio del centro storico ricadente nel perimetro del sito riconosciuto e tutelato dall’Unesco.
Per le stesse motivazioni, nonché per esigenze di tutela dell’incolumità pubblica, la sindaca ha firmato un’altra ordinanza che dispone il divieto di svolgere in alcuni ambiti territoriali di Roma Capitale (in particolare centro storico e luoghi di maggior attrazione turistica) qualunque attività assimilabile al trasporto pubblico collettivo o individuale di persone, con velocipedi a tre o più ruote, anche a pedalata assistita; dotati di un motore ausiliario elettrico.
In caso di violazione delle ordinanze, che hanno validità fino al 30 luglio 2017, si applica la sanzione amministrativa così come determinata da una delibera della giunta capitolina dello scorso 19 luglio 2016 (400 euro).
L’adozione di un provvedimento contingibile e urgente si rende necessaria nelle more dell’assunzione di regolamenti ai quali l’amministrazione sta lavorando per disciplinare l’attività dei cosiddetti centurioni e risciò.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei e mobilità romana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 ottobre 2010

Roma. “Sulla questione della limitazione dei cortei a Roma, ormai un vero e proprio assillo per il  sindaco Alemanno, sorprende che anche autorevoli esponenti del Pd, come il parlamentare ed ex assessore capitolino, Jean Leonard Touadi, si prestino inverosimilmente al gioco di chi vorrebbe far credere ai cittadini   che il problema della mobilità a Roma sia imputabile ai cortei.  Una cosa ridicola che si commenta da sola, ma che da oltre un anno, inspiegabilmente, continua a tenere banco sui giornali, grazie anche alle  ‘minacce’ del sindaco sulla possibilità di emanare ordinanze che sarebbero non solo dannose sul piano sostanziale, ma anche illegittime su quello formale” . E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, esponente del Prc-Federazione della Sinistra  e presidente del Consiglio del XVII Municipio. “Inoltre va ricordato al prefetto e al sindaco che un’eventuale protocollo di intesa sulla regolamentazione dei cortei potrebbe vincolare solo le organizzazioni firmatarie. Soluzioni diverse, oltre che essere illegittime sul piano giuridico, rischierebbero solamente di inasprire il clima nella nostra città, soprattutto in un periodo così denso di vertenze sociali e sindacali. Il diritto alla mobilità e alla salute dei cittadini romani si tutela mettendo in campo ben altri interventi”.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: riordino superiori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 luglio 2010

Dichiarazione della senatrice del Pd Mariangela Bastico “Illegittimità manifeste e grande incertezza sull’avvio dell’anno scolastico costituiscono il quadro  che ci consegnano le due ordinanze emesse oggi dal Tar del Lazio”. Lo dichiara la senatrice del Pd Mariangela Bastico a commento delle ordinanze del Tar Lazio sulla scuola superiore. “Le circolari del Ministero dell’Istruzione sugli organici e sulle iscrizioni alla scuola superiore sono illegittime – ha detto Bastico – in quanto  norme di attuazione che hanno preceduto l’approvazione e l’entrata in vigore di leggi e regolamenti”. “Il Ministro Gelmini  – ha continuato la parlamentare democratica – ha voluto definire ed approvare il riordino della scuola superiore, da lei definito ‘riforma epocale’, evitando il confronto parlamentare e forzando i tempi necessari per gli approfondimenti e per le procedure di legge. Ha fondato la sua riforma su una montagna di illegittimità. Ne prenda atto. Prenda atto che il Tar ha bloccato uno dei punti cardine della riforma voluta da Gelmini e Tremonti: la riduzione delle ore negli istituti tecnici e professionali dalle attuali 40-36 alle 32 ore settimanali, norma che consente un drastico risparmio di risorse e di personale e riduce la qualità dell’offerta scolastica, a cominciare dal dimezzamento delle ore dei laboratori”.

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ordinanze anti-buche nella Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 febbraio 2010

“Gli strumenti per il controllo della corretta esecuzione dei lavori pubblici esistono già, basterebbe applicarli con trasparenza”. Così il vicepresidente dell’Italia dei Diritti Roberto Soldà si scaglia contro le ordinanze recentemente firmate dal sindaco Alemanno, inserite nel regolamento per gli scavi da parte di aziende di pubblico servizio. Queste prevedono tra l’altro la nomina di trentacinque ispettori con potere di elevare multe fino a cinquecento euro per lavori eseguiti non correttamente; le sanzioni possono essere comminate anche nei giorni successivi il termine dei lavori,  con l’obbligo inoltre in capo alle aziende di ripristinare in ogni caso il manto stradale. Si tratta dell’ennesimo tentativo di risolvere l’annosa questione delle buche di cui sono costellate le strade della Città Eterna. Una soluzione che per il vicepresidente del movimento presieduto da Antonello De Pierro, “rappresenta solo un’inutile duplicazione degli incarichi, dal moment
o che esiste già la figura del direttore dei lavori deputata al controllo sull’esecuzione degli stessi”. La questione, per Soldà, va risolta a livello normativo diversamente, “impedendo cioè alle società autrici di una cattiva gestione dei lavori di poter nuovamente partecipare alle gare d’appalto, da condursi con severità e trasparenza. Occorre inoltre – conclude Soldà –  rescindere i contratti con le aziende che operano male, come peraltro è avvenuto con la Global Service di Alfredo Romeo”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Movida, Alemanno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 agosto 2009

«Ho parlato telefonicamente con il Presidente di Confcommercio Roma e Lazio, Cesare Panbianchi, e gli ho assicurato, come garantisco a tutte le altre organizzazioni del settore, che le ordinanze che abbiamo firmato nei giorni scorsi saranno applicate con estrema prudenza senza alcun intento punitivo nei confronti degli esercenti onesti e corretti. La nostra intenzione è quella di colpire esclusivamente la ristrettissima minoranza di coloro che si sono improvvisati gestori di pubblici esercizi e che senza nessuna professionalità consentono di trasformare i loro locali in punti di aggregazione di balordi di ogni tipo. I veri professionisti  del commercio e dei pubblici esercizi non hanno nulla da temere dalle nostre ordinanze che anzi contribuiranno a liberarli dalla concorrenza sleale di chi non rispetta regole già ampiamente codificate nelle leggi dello Stato. In ogni caso, appena possibile, convocheremo il tavolo di concertazione per firmare il protocollo di autoregolamentazione dei pubblici esercizi per quanto riguarda la sicurezza e la pulizia delle strade. Questo tavolo di concertazione e la firma del protocollo saranno anche l’occasione per rivedere, insieme con le organizzazioni di categoria, le ordinanze che abbiamo emesso per fronteggiare una evidente emergenza nella gestione della movida romana». È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »