Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘organizzata’

Criminalità organizzata: tempi più rapidi per congelare e confiscare beni

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 ottobre 2018

Bruxelles. I deputati europei hanno adottato giovedì nuove norme per accelerare il congelamento e la confisca dei proventi di reato in tutta l’UE.Le nuove norme, già concordate in via informale tra il Parlamento e i ministri dell’UE in giugno, renderanno più rapido e semplice per gli Stati membri il congelamento e la confisca transfrontalieri dei proventi di reato.
Privare i criminali dei loro beni è uno strumento importante per combattere la criminalità organizzata e il terrorismo. Tuttavia, secondo uno studio di Europol del 2016, attualmente nell’UE viene confiscato solo l’1,1% dei profitti criminali.Le nuove misure prevedono:
l’introduzione di scadenze: un Paese UE che riceve un ordine di confisca da un altro Paese UE disporrà di 45 giorni di tempo per eseguire l’ordine; i provvedimenti di congelamento transfrontalieri devono essere eseguiti con la stessa rapidità e priorità di quelli nazionali. Le autorità avranno quattro giorni di tempo per congelare i beni se la richiesta di confisca è urgente;documenti standardizzati: saranno utilizzati certificati e moduli standard per garantire che i Paesi UE agiscano più rapidamente e comunichino in modo più efficiente;
un ambito di applicazione più ampio: ove richiesto, i Paesi UE potranno confiscare beni ad altre persone legate all’organizzazione criminale in questione e potranno anche agire nei casi in cui non vi sia una condanna (ad esempio, se l’indagato è fuggito); nuovi diritti per le vittime: le vittime saranno le prime a ricevere un risarcimento quando i beni confiscati saranno distribuiti.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotta contro la criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 novembre 2013

Il Parlamento ha approvato un piano d’azione UE per il periodo 2014-2020 volto a reprimere la criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro. Colpire le attività e le fonti di reddito finanziario della criminalità organizzata e proteggere gli interessi finanziari dell’Unione sono gli obiettivi primari. Si stima che, nel 2013, 3.600 organizzazioni criminali internazionali operano nell’UE.
“Il costo delle mafie, difficile da stimare, va dai 4 ai 5 punti di PIL solo per l’UE”, ha dichiarato il relatore Salvatore Iacolino (PPE, IT), durante il dibattito di martedì. La sua relazione, approvata con 526 voti a favore, 25 contrari e 87 astensioni, “è una lista di azioni concrete da attuare in un orizzonte temporale identificato nella prossima legislatura: una sfida comune ai sistemi criminali”, ha aggiunto.Per Sonia Alfano, (ALDE, IT), presidente della commissione speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro, “il sistema finanziario europeo è sotto attacco” e la relazione “rappresenta una pietra miliare per questa legislatura perché per la prima volta afferma la posizione inequivocabile del Parlamento contro le mafie”.Secondo Europol, 3.600 organizzazioni criminali internazionali operano nell’UE nel 2013 e il 70% dei loro componenti provenienti da paesi diversi.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europa: criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su domenica, 22 aprile 2012

Mafia II

Mafia II (Photo credit: Wikipedia)

Nel corso della sua prima riunione tenutasi martedì a Strasburgo, Sonia Alfano (ALDE, IT) è stata eletta presidente della commissione speciale di recente costituzione per combattere la criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro. I membri della commissione speciale hanno inoltre eletto i quattro vicepresidenti e nominato Salvatore Iacolino (PPE, IT) in qualità di relatore. La commissione speciale ha eletto i vicepresidenti (in ordine elezioni): Rosario Crocetta (S&D, IT), Rui Tavares (Verdi/ALE, PT), Timothy Kirkhope (ECR, UK) e Søren Bo Sondergaard GUE/NGL, DK). Al termine della riunione, la neo-eletta presidente Alfano ha dichiarato: “La commissione speciale farà in modo di elaborare, nel più breve tempo possibile, un piano d’azione globale per affrontare la criminalità organizzata e i suoi affari all’interno dell’UE. Vi sarà un approccio con ‘tolleranza zero’ per coloro che hanno aiutato e favoreggiato la criminalità organizzata “.
La commissione speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro (CRIM), nel suo anno di mandato, valuterà il grado d’impatto della criminalità organizzata sull’economia e sulla società e raccomanderà misure legislative e di altra natura per consentire all’UE di rispondere a queste minacce a livello internazionale, europeo e nazionale. I suoi membri avranno la possibilità di fare visite in loco, organizzare audizioni con le istituzioni europee e nazionali provenienti da tutto il mondo e invitare i rappresentanti delle imprese, della società civile e le organizzazioni delle vittime ma anche i funzionari, compresi i giudici, coinvolti nella lotta quotidiana contro la criminalità, la corruzione e il riciclaggio di denaro.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotta alla criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su sabato, 29 gennaio 2011

Perugia primo febbraio a Palazzo Gallenga (ore 11:00)   Nata su base internazionale per la promozione della pace, del dialogo politico, della giustizia e della cooperazione in Europa, L’OSCE – Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa – conta ad oggi 56 paesi membri, configurandosi come la più vasta organizzazione regionale per la sicurezza. Ha rapporti con oltre 70 Paesi non membri – che possono partecipare come osservatori ai lavori dei Comitati – e con numerose altre Organizzazioni Internazionali. L’approccio dell’OSCE alla sicurezza è globale e cooperativo. Particolarmente ampio è il ventaglio di questioni connesse a questo tema che l’Organizzazione tratta, inclusi il controllo degli armamenti, la diplomazia preventiva, le misure miranti a rafforzare la fiducia e la sicurezza, i diritti dell’uomo, la democratizzazione e la sicurezza economica e ambientale.  Nell’ambito di questa agenda di lavoro il contrasto alla criminalità organizzata transnazionale costituisce uno degli impegni focali dell’OSCE, in un presente in cui lo sviluppo della tecnologia delle comunicazioni e la fragilità degli assetti statuari di molte compagini dell’Eurasia, hanno reso particolarmente fluidi i raccordi tra OO.CC. sia su scala  regionale che internazionale.  Figura autorevole in questo ampio e difficile fronte d’azione è L’on. Riccardo Migliori, dal 2008 presidente della delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare dell’OSCE e in essa anche Vicepresidente dell’Assemblea Parlamentare. Migliori, che ha partecipato nello scorso anno a circa venti incontri bilaterali in ambito OSCE e ricoperto nello stesso periodo il ruolo di osservatore in otto elezioni politiche, sarà ospite dell’Università per Stranieri di Perugia il prossimo primo febbraio, per tenere una lectio magistralis dedicata al contrasto della criminalità organizzata trasnazionale e all’impegno dell’OSCE in questo specifico ambito.  Sala Goldoniana di Palazzo Gallenga, ore 11:00.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Savona capitale del software

Posted by fidest press agency su sabato, 25 settembre 2010

Si svolgerà giovedì 30 settembre e venerdì 1 ottobre, presso il Campus Universitario di Savona, il convegno Eclipse-IT 2010, organizzato dalla comunità Eclipse italiana: una occasione d’incontro per chi svolge la propria ricerca e il proprio lavoro attorno a Eclipse, uno dei più usati ambienti di sviluppo software. Rivolto a tutti i ricercatori e i professionisti dell’ingegneria del software, Eclipse-IT 2010 è la quinta edizione del Workshop della Comunità Italiana di Eclipse, attiva dal 2006 e coordinata dall’Università di Napoli Federico II. L’edizione del 2010 è organizzata dal DIST, il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica e dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova, con la collaborazione di IBM, della Eclipse Community, di SPES S.c.p.a. (la società che gestisce il  Campus Universitario di Savona), di Shinystat s.r.l. e Seen Solution s.r.l..  Il convegno prevede la partecipazione congiunta di università e aziende per un proficuo scambio di competenze attraverso la condivisione dei risultati di ricerche universitarie e di esperienze del mondo del lavoro. Il comitato scientifico che ha curato la scelta dei lavori che saranno presentati è costituito da rappresentanti di 9 università italiane e di 4 aziende. Le presentazioni saranno frutto di tre tipologie distinte di contributi: articoli scientifici, applicazioni realizzate dalle aziende e lavori degli studenti.  Questa edizione del convegno Eclipse vuole inoltre porre una nuova attenzione agli aspetti, talvolta trascurati, della didattica e degli strumenti didattici per i corsi di ingegneria del software. Verranno infatti presentati i primi risultati del progetto sperimentale di collaborazione intrauniversitaria (ETC) nato quest’anno e basato sull’utilizzo degli strumenti IBM Rational costruiti sulla piattaforma collaborativa Jazz.  Questi strumenti sono disponibili alle Università tramite il programma IBM Academic Initiative.  IBM Academic Initiative è un programma che consente al personale docente delle università di acquisire gratuitamente gran parte dei prodotti software IBM da utilizzare per fini didattici.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I giovani del PD contro la criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

Forlì 11 Settembre 2010 ore 11,30 Bar “Foro Boario” (Piazzale Foro Boario)  Conferenza stampa de I Giovani Amministratori ed Eletti del PD di Forlì e comprensorio per illlustrare un Ordine del Giorno contro la criminalità organizzata. L’OdG nasce in seguito a quanto avvenuto a Pollica con l’assassinio di Angelo Vassallo, allo scopo di sensibilizzare le istituzioni e i cittadini alla battaglia quotidiana che in alcune zone del Paese amministratori coraggiosi combattono quotidianamente contro le organizzazioni criminali. Un ODG dello stesso tenore verrà presentato in altri comuni e province della regione da altri giovani eletti. Hanno aderito all’iniziativa: Marco Di Maio (segretario PD Unione Territoriale PD forlì e consigliere comunale Forlì)
Sara Samorì (Consigliere comunale Forlì e Presidente Commissione Pari Opportunità) Andrea Canali (Coordinatore Giovani Democratici di Forlì e consigliere Circoscrizione 1) Jennifer Ruffilli (Presidente Circoscrizione 3) Gessica Allegni (Consigliere Provinciale) Virginia Severi (Consigliere Provinciale) Chiara Venturi (Consigliere Comunale Predappio e segretario PD Predappio) Michele Bertaccini (Capogruppo PD Consiglio Comunale Meldola) Valentina Ancarani (membro del coordinamento di Segreteria)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

(Fonte Europol) “La situazione del crimine organizzato nell’Unione europea sta evolvendo rapidamente (…). Grazie all’apertura delle frontiere tra gli Stati membri e i paesi dell’Europa centrale e orientale e alla presenza nei paesi membri di crescenti comunità di immigrati le organizzazioni criminali sono divenute consapevoli della possibilità di espandere le loro attività criminali (…)”.“Il ruolo dei favoreggiatori e dei professionisti è divenuto sempre più importante. Si tratta di individui con competenze specifiche ai quali viene chiesto di occuparsi di  alcuni aspetti particolarmente complessi o difficili di un’impresa criminale. Queste persone prestano i loro servizi all’interno dell’organizzazione criminale di appartenenza o all’esterno, a favore di altre organizzazioni criminali in cambio di denaro. I professionisti forniscono assistenza legale, finanziaria, informatica, scientifica e per gli aspetti relativi alle comunicazioni, mentre i favoreggiatori forniscono assistenza per quanto riguarda distribuzione e deposito di merci, impianti di produzione, attività di corruzione e documenti falsi (…)”. “Le organizzazioni criminali stanno sfruttando sempre maggiormente la copertura di società lecite per condurre o nascondere le loro attività criminali. Queste strutture sono spesso utilizzate per riciclare o reinvestire i profitti. In alternativa la loro principale attività consiste nei reati economici, come le frodi IVA.” “Le organizzazioni criminali sono divenute sempre più professionali, e fanno affidamento su  competenze esterne in una cornice sempre più internazionale ed eterogenea. Le attività delle organizzazioni criminali somigliano ad un’industria complessa. Ad esempio occorre negoziare i contratti con (vari) fornitori e subcontraenti, procurarsi il denaro, trasportare, immagazzinare e distribuire le merci, produrre i documenti, e garantire la sicurezza delle operazioni.” “Un altro strumento utilizzato dalle organizzazioni criminali è la corruzione, che rappresenta un metodo efficace per realizzare lo scopo criminale. È probabile che questo fenomeno si accentui ulteriormente nei prossimi anni.” A livello globale, il traffico di esseri umani è un affare che frutta tra gli 8,5 e i 12 miliardi di euro l’anno. Le donne vittime di questo tipo di crimine sono nella maggior parte dei casi costrette a prostituirsi illegalmente e spesso sono sottoposte a violenze estreme  (stupri, torture e perfino mutilazioni) e a uno stretto controllo da parte dei protettori. È noto che i gruppi criminali coinvolti minacciano le famiglie delle vittime nel caso in cui queste ultime non obbediscano. Le vittime provengono principalmente dall’Europa orientale (Ucraina, Bulgaria, Romania, Albania), dall’Africa (Nigeria) e dall’Asia (Cina, Thailandia). Il traffico di droga continua ad essere la forma più comune di crimine organizzato transnazionale nell’Unione europea. Secondo le stime, ogni anno circa 250 tonnellate di cocaina giungono nell’Unione europea via mare.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotta alla criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 agosto 2010

“La lotta alla criminalità organizzata deve essere uno dei punti fondamentali di un Governo che intende costruire la propria base sociale sulla legalità, ecco perché non ci sono barriere ideologiche o posizioni da difendere quando in ballo c’è la sicurezza del Paese. Ed è per questo motivo che il COISP, pur mantenendo delle posizioni assai critiche sull’azione dell’Esecutivo Berlusconi per quanto riguarda il rapporto con il Comparto Sicurezza, non può che compiacersi dell’azione bipartisan del Senato”. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia – esprime soddisfazione per l’approvazione in Senato con 289 voti favorevoli del disegno di legge delega al governo l’adozione di un codice che contiene nuove misure di contrasto alla mafia. “E’ un messaggio importante quello che passa alla comunità intera – dice Franco Maccari – perché il voto favorevole è stato espresso da tutti i gruppi. Apprezziamo inoltre le parole del Presidente del Senato, Renato Schifani, il quale ha detto in aula che “la legalità non è esclusiva di qualcuno, ma un patrimonio di tutti quelli che sono in politica”. Siamo perfettamente d’accordo con lui e lo ripetiamo: siamo intellettualmente tanto onesti da riconoscere i meriti di un’azione che deve essere di contrasto duro alla criminalità organizzata, però vogliamo ricordare che la lotta si porta avanti con un esercito ben attrezzato fatto di uomini e mezzi”. “Ecco perché – conclude il Segretario Generale del Sindacato Indipendente di Polizia – chiediamo ancora una volta che il Governo si renda conto che da una parte purtroppo esiste un antistato molto più veloce dello Stato per i potenti mezzi che ha a disposizione e dall’altra l’intero Comparto Sicurezza è arrivato al limite della sopravvivenza dal punto di vista del trattamento contrattuale che viene riservato alle Forze dell’Ordine, ma anche dalla scarsa attenzione verso la carenza di dotazioni umane e di mezzi soprattutto in zone che, dal punto di vista della criminalità sul territorio, risultano essere davvero di confine”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotta globale alla criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 aprile 2010

A margine della 122° Assemblea dell’Unione Interparlamentare di Bangkok, in Thailandia. Intervento dell’on.le Antonio Razzi:  “La criminalità organizzata è un fenomeno di alta pericolosità, in quanto la responsabilità dell’individuo che commette determinati reati è più grave quando esso fa capo ad un’organizzazione di individui dotati di una struttura, di regole di controllo costituiti per commettere crimini a fini di lucro.E’ doveroso sottrarre alla criminalità organizzata qualsiasi spazio di azione minandone radicalmente le fondamenta in modo tale che essa non possa stabilire nessun tipo di  rapporti in nessun settore. Bisogna prevenire la criminalità, individuare i soggetti a rischio e inserirli in un piano efficace di aiuto e di assistenza, bisogna contrastare il degrado urbano, combattere la povertà, la scarsa istruzione, la disoccupazione, la mancanza di prospettive vitali, che così spesso portano a un incremento della delinquenza. Bisogna coinvolgere insegnanti, educatori, operatori sociali e poliziotti in una più attiva presenza e monitoraggio del territorio. A mio avviso, la maggioranza delle forme di organizzazione criminale sono caratterizzate peculiarmente dal fatto che esse non si configurano come esempi di devianza agli occhi delle comunità in cui sono inserite. Ci sarebbe cioè da parte  delle  organizzazioni criminali un controllo del territorio. Esse si avvalgono dell’intimidazione e della violenza. E’ inconcepibile pensare che a delle persone in alcune parti del mondo vengano negati e  violati  i principali diritti umani e che addirittura esista ancora la tratta degli esseri umani. Il Comitato francese contro la schiavitù moderna (CCSM) stima che la tratta di esseri umani è diventata «una branca di crimine organizzato in crescita esponenziale, che attrae sempre di più i narcotrafficanti” perché, denuncia l’ONU “è un’attività più lucrativa e relativamente senza rischi”. La tratta degli esseri umani è, secondo l’Ufficio delle Nazioni unite contro la droga e il crimine (UNODC), la terza fonte mondiale di introiti illegali, dopo il traffico di armi e di droga. Bisognerebbe operare necessariamente sulla prevenzione, la quale  richiede lo sforzo e l’impegno di tutti.Tutti devono sentirsi coinvolti, deve essere una lotta globale contro l’intera criminalità organizzata. Anche l’unione interparlamentare deve promuovere la cooperazione internazionale per combattere i paradisi fiscali attraverso accordi d’estradizione di confisca e di sequestro dei beni, di sanzioni sociali di collaborazione giudiziaria di riforme democratiche e di buon governo al fine di combattere il riciclaggio di denaro, adottando una legislazione chiara e rigorosa Nessuno può chiamarsi fuori, tutti sono tenuti, pur sotto diverse forme, a dare il proprio contributo per sconfiggere o almeno contenere queste illegalità diffuse.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Venezia, Catalunya. La Comunità Inconfessabile

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2009

Venezia 11 settembre 2009 alle ore 20 nella chiesa di San Giovanni in Bragora a Venezia si terrà il Concerto straordinario in occasione di Venezia, Catalunya. La Comunità Inconfessabile evento collaterale della 53. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, organizzato dall’Institut Ramon Llull. In programma l’oratorio Juditha Triumphans di Antonio Vivaldi, protagonisti Gemma Coma Alabert (Juditha), Emanuela Galli (Vagaus), Josè Maria Lo Monaco (Holofernes), Maria Hinojosa (Abra), Marta Infante (Ozias), l’ensemble vocale La Stagione Armonica, maestro del coro Sergio Balestracci, l’Orchestra Academia 1750 e l’Orchestra Historica del Festival di Torroella de Montgrì diretti dal M. Ottavio Dantone. Juditha triumphans, devicta Holofernis barbarie RV 644, oratorio di Antonio Vivaldi, è il solo sopravvissuto dei quattro che risultano essere stati composti dal musicista veneziano. Il libretto fu scritto da Iacopo Cassetti, basato sul biblico Libro di Giuditta. Juditha triumphans fu composto e rappresentato nel 1716 a Venezia all’Ospedale della Pietà. Il lavoro fu commissionato per celebrare la vittoria della Repubblica di Venezia sui Turchi e la riconquista dell’isola di Corfù. Nel luglio del 1716, i Turchi sbarcarono a Corfù e misero sotto assedio l’isola. La popolazione resistette all’occupazione e in agosto Venezia firmò un’alleanza con il Sacro Romano Impero Germanico. Il 18 agosto, sotto il comando del conte Johann Matthias von der Schulenburg, la battaglia decisiva fu vinta e i turchi abbandonarono l’isola.  La presenza della Catalogna tra gli eventi collaterali della 53. Esposizione Internazionale d’Arte nasce dalla volontà di presentare gli artisti catalani non in modo isolato, ma mostrarli integrati nel contesto della loro creazione; non una proposta locale o conservatrice, quindi, ma l’idea di diventare un punto di riferimento per quanto riguarda le nuove prospettive di lavoro dell’arte contemporanea. Il curatore della mostra, è Valentín Roma vincitore del concorso indetto dall’Institut Ramon Llull, produttore e responsabile di tutto il progetto, presentando la proposta dal titolo “La comunità inconfessabile”. Per il bando è stata eletta un’équipe di esperti esterni, selezionati tra i responsabili di alcuni dei musei d’arte contemporanea più riconosciuti d’Europa. La giuria era, infatti, composta da: Manuel Borja-Vilell, direttore del Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofia (come presidente della giuria) e dai membri Ignasi Aballí, artista invitato alla Mostra Internazionale della Biennale di Venezia 2007. Daniela Ferretti curatrice responsabile del Palazzo Fortuny (Venezia); Marta Gili, direttrice del Jeu de Paume (Parigi); Chus Martínez attualmente curatrice responsabile del MACBA (Barcellona) e in quel momento direttrice del museo Frankfurter Kunstverein (Francoforte); e Vicent Todolí, direttore della Tate Modern (Londra).
Venezia, Catalunya, La Comunità Inconfessabile, è organizzata dall’ Institut Ramon Llull è aperta dal 7 giugno al 22 novembre  2009 (orario: 10 – 18,  lunedì chiuso, ingresso libero) presso il Magazzino del Sale n. 3, alle Zattere (Dorsoduro). Ispirato dall’omonimo libro di Maurice Blanchot, The Unavowable Community (La comunità Inconfessabile) è un progetto che comprende l’Archivo F.X./Pedro G. Romero, l’Archivo Postcapital/Daniel G. Andújar e Sitesize. Analizza le forme d’intervento sociale adottate da pratiche artistiche contemporanee che si svolgono sotto l’insegna del comunitarismo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sul lago d’Orta brillano due nuove stelle

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 luglio 2009

Danese e Tria.Sono Chiara Danese, 17 anni appena compiuti, e la 24enne Alessandra Tria le nuove stelle del lago d’Orta, incoronate reginette dal concorso “Fantastica”, approdato ieri sera nella tensostruttura del campo sportivo di San Maurizio d’Opaglio. L’iniziativa, giunta alla sua tredicesima edizione, è stata organizzata con la collaborazione del Consorzio Cusio Turismo e con il patrocinio della Pro Loco e dell’Amministrazione Comunale. Tornando alle selezioni, Chiara Danese, giovane studentessa di Gravellona Toce, si è aggiudicata la fascia di Miss Fantastica Indossatrice. “Sono davvero contenta  – ha detto ai cronisti la neoreginetta – speravo che il lago mi portasse bene, mi auguro che questo sia un trampolino di lancio”. Alessandra, 24 enne di Ghemme, è stata invece incoronata Miss Fantastica Cantante. Entrambe parteciperanno alle finali nazionali del concorso, che si terranno a Cava De’ Tirreni (Sa) dal 2 al 5 settembre. Il concorso nazionale “Fantastica” è rivolto a ragazze e coppie dai 13 ai 25 anni e ha l’obiettivo di scoprire nuovi talenti, per poi lanciarli nel mondo della tv e dello spettacolo. L’evento è stato ideato dal coreografo Rai Massimo Pietrucci, che nel tempo ha potuto lanciare personaggi come la bella Laura Freddi, Maria Zaffiro (Amici, in onda su canale 5), Rossella Brescia (Colorado, Italia 1), Marzia Fontana (Ricominciare, programma di Rai 1), Eleonora Di Miele (Carabinieri, trasmesso da Canale 5). Tra le particolarità di questa edizione, il fatto che ad agosto l’iniziativa si sposterà in Sardegna, dove sarà presente anche il Consorzio Cusio Turismo, che illustrerà le bellezze e le opportunità del lago d’Orta, grazie ad uno stand ospitato all’interno della manifestazione. (danese e tria)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Odore di mafia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2009

Editoriale fidest. La morte di Borsellino per mano di mafia e di quanti come lui, prima e dopo, hanno subito lo stesso criminale disegno ogni anno è giustamente ricordata sia dai movimenti spontanei che provengono dalla società civile sia dalle istituzioni attraverso le dichiarazioni rilasciate ai media dalle maggiori cariche dello Stato. Noi abbiamo preferito parlarne il giorno dopo per voler dare, a modo nostro, un segnale di continuità. Ma vi è anche un’altra ragione. E’ espressa nella nostra contrarietà nel modo come si procede per concretizzare una lotta che non dovrebbe fermarsi davanti ai vertici della malavita organizzata ma andare oltre per colpire le diverse connivenze anche politiche e istituzionali che danno alla mafia la sua ragione d’essere e permettono, di fatto, la sua presenza sul territorio. Più volte ho affrontato l’argomento e nel momento che stavo iniziando a scrivere non ho potuto evitare dal chiedermi: perché mafia? Un siciliano mi disse una volta che la mafia è stato il prezzo che il regno delle due Sicilie prima e il malgoverno di quello sabaudo e ancora l’Italia repubblicana poi hanno fatto pagare ai meridionali per il malgoverno, l’assenza di un’autorità che sapesse amministrare con sagacia la giustizia e a farla sentire forte e decisa a fianco dei più deboli. La trovai una scusa e continuai a pensare perché? Ad un certo momento la risposta mi giunse spontanea mentre cercavo di togliere delle erbacce dal vaso di fiori e qualcuno mi disse che se non avessi estirpato anche le radici non sarei riuscito ad ottenere il risultato che mi ero proposto. Le radici? Si del corruttore e del corrotto ovunque si annidi e a qualsiasi livello di “comando”. La mafia è, quindi, il frutto delle nostre debolezze, della nostra venalità, della nostra incapacità di proporre un buon governo. La sua radice è dentro di noi e prospera se noi non siamo in grado di strapparla anche a costo di farci male. Non è un fatto culturale ma si appropria della cultura come un tumore che si estende anche alla parte sana del nostro organismo e provoca una metastasi diffusa e infausta. A che livello oggi siamo ce lo dice lo stesso Riina che dal carcere ci fa pervenire un messaggio realistico, ma che le istituzioni hanno cercato subito di vanificare, nel quale vi è ironia e sfida al tempo stesso: se non estirpi la radice essa ti ricrescerà di continuo. Sta a noi guardandoci intorno capire il significato di quelle parole e le figure che dietro quelle parole si nascondono e preservano la radice per consentirle una continuità. Gli altri, almeno per ora, continuano a tagliare la piantina senza curarsi della radice. E’ questa la dura realtà. E’ il motivo che mi ha spinto a parlare di Borsellino e di quanti come lui che conoscevano la storia della radice e per questo sono morti mentre la mafia ha solo fatto la parte del braccio armato. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »