Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘originali’

Recital di Fazil Say

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 febbraio 2015

fazilRoma sabato 7 febbraio 2015, ore 17.30 aula magna – palazzo del Rettorato piazzale Aldo Moro 5, l’Istituzione universitaria concerti (Iuc) propone il Recital di Fazil Say, famoso pianista turco condannato nel 2013 a dieci mesi di prigionia per oltraggio all’Islam. L’artista esegue per la prima volta in Italia la composizione “Gezi Park 2 op. 52”, ispirata dalle dimostrazioni di Piazza Taksim che hanno scosso Istanbul nel 2013.Il programma del concerto comprende le due composizioni originali “Nietzsche e Wagner”, e “Three ballads” e l’esecuzione di due opere di Mozart per pianoforte “Sonata in do minore K 457” e “Sonata in do maggiore K 330”. (Mauro Mariani) (foto fazil)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro De’ Servi: 30… senza lode

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

Roma Da Martedì 21 settembre a Domenica 10 ottobre 2010 – Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone) Teatro de’ Servi Compagnia Teatrale Bonalaprima Presenta Marco Falaguasta E Piero Scornavacchi  in 30… senza lode con Irma Carolina Di Monte e Marco Fiorini e con Vasco Montez, Shara Guandalini,  Eleonora D’Achille, Piero Tommasi, Stefania Cartechini, Stefano Diana, Francesca Barbieri Musiche originali di Tony Esposito Scritto e diretto da Marco Falaguasta
30…senza lode è lo spettacolo scritto e diretto da Marco Falaguasta che apre la nuova stagione del Teatro de’ Servi, in scena dal 21 settembre al 10 ottobre. E’ la storia di Claudio, un architetto giovane ma già affermato, che conduce una vita decisamente borghese tra le comodità e il benessere. Durante la ristrutturazione di una villa conosce Fiore, decoratrice, bellissima ed estroversa. Tra i due nasce una simpatia e Claudio decide di vivere fino in fondo quell’esperienza cosi affascinante che l’incontro con Fiore lascia presagire. Quella che sembrava una notte che ogni uomo sognerebbe di trascorrere, si trasformerà in una giostra di emozioni, di timori, di angosce, di scoperte.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Gigi Morbelli e i suoi fratelli Aldo e Riccardo”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 settembre 2010

Acqui Terme dal 18 settembre al 3 ottobre Palazzo Robellini mostra dedicata a tre artisti orsaresi nel Novecento: “Gigi Morbelli e i suoi fratelli Aldo e Riccardo”. Si tratta di una mostra davvero singolare giacché, nel medesimo ambiente, vengono accostati un pittore, un architetto e uno scrittore che in comune hanno solo il paese natale (Orsara Bormida, in provincia di Alessandria) e l’educazione familiare agli inizi del secolo scorso.  I tre fratelli erano figli del medico condotto e nipoti di una schiatta di militari, di medici e di notai, ma presero strade diverse e assolutamente originali. L’ultimo colpo di coda fu la partecipazione di Gigi all’Impresa fiumana al seguito di Gabriele d’Annunzio. Ma, una volta tornato a casa, gettò l’uniforme alle ortiche e si dedicò con furore alla pittura. Era il più grande dei tre: ciò nonostante, per una strana sorte del destino, la fortuna artistica (ed economica) gli arrise quando i fratelli erano passati a miglior vita. Merito di un’antologica alla galleria Pirra di Torino che, alla tenera età di 76 anni, lo fece balzare agli onori della cronaca. Ne approfittò per comprarsi  una casa a Imperia e trascorrere serenamente in Riviera gli ultimi anni della sua vita.
Al pittore Gigi è dedicato il cuore della mostra – con una rassegna di dipinti che va dal 1934 al 1975 – in occasione del 30esimo anniversario della sua scomparsa. Formatosi all’Accademia Albertina, operò sempre a Torino dove, per lungo tempo, fu anche docente di Figura disegnata al liceo artistico dell’Accademia. Si dimise dall’incarico per una diatriba concorsuale cui fece seguito una estenuante causa giudiziaria giacché la nobile istituzione (statale) non gli aveva mai versato i contributi pensionistici.  La mostra sarà aperta tutti i giorni da sabato 18 settembre a domenica 3 ottobre con il seguente orario: dalle 16 alle 19 nei giorni feriali; dalle 10 alle 12.30 le domeniche.(gigi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Doppio concerto al Ridotto dello Spasimo

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

Palermo venerdì 23 e sabato 24 aprile alle 21.30 doppio concerto al Ridotto dello Spasimo.  dedicato a nuove composizioni originali e a standard rivisitati, con nuove orchestrazioni e brani tratti dal vasto archivio storico dell’orchestra, tra i quali A Night In Tunisia, I Remember Clifford, Solitude, Stolen Moments. La prestigiosa Orchestra Jazz Siciliana, prima e unica orchestra permanente di jazz a partecipazione pubblica in Italia. Per l’occasione l’Orchestra, vedrà Vito Giordano, trombettista e compositore, nelle vesti di direttore. L’Organico previsto per i due concerti è il seguente: Silvio Barbara (t), Domenico Riina (t), Giovanni Calderone (t), Pietro Pedone (t), Salvatore Pizzurro (tb), Salvatore Pizzo (tb), Pietro Cracchiolo (tb), Valerio Barrale (tb), Orazio Maugeri (as), Agostino Cirrito (as), Francesco Marchese (ts), Gaspare Palazzolo (ts), Antonino Pedone (bs), Sergio Munafò (g), Riccardo Randisi (p), Giuseppe Costa (b), Giampaolo Terranova (d), Carmen Avellone (v).  Il biglietto d’ingresso costa 6 euro, inclusa una consumazione non alcolica. I biglietti sono acquistabili dalle ore 15.00 presso la sede della Fondazione in via dello Spasimo e presso il botteghino (la sera dei concerti) dalle ore 20.30.
L’Orchestra Jazz Siciliana ha svolto un’intensa e continuativa attività concertistica sotto la guida di alcuni dei più prestigiosi direttori d’orchestra dei  mondo. Nel 1990 l’O.J.S. è stata il cardine della «Rassegna Internazionale della Soul Music» di Palermo e nel 1991 ha eseguito, in prima europea, «Epitaph» di Charles Mingus, sotto la direzione di Gunther Schuller. Mentre, per l’esecuzione di pagine del repertorio contemporaneo, l’O.J.S ha partecipato nel ‘94 alla rassegna Suoni del Novecento promossa dall’E. A. Teatro Massimo di Palermo e nello stesso anno, diretto da Clark Terry, l’ensemble ha inaugurato la Stagione Concertistica Estiva  con un concerto dedicato a Duke Ellington nel ventennale della scomparsa. Nel febbraio 1996, su invito della Società Italiana per lo Studio della Musica Afroamericana, l’OJS ha inaugurato la rassegna “La Musica Colta Afroamericana”, con la prima esecuzione mondiale dal vivo della trascrizione della suite «Porgy And Bess» di George Gershwin, orchestrata da Gil Evans, nuovamente diretta da Gunther Schuller, solista Paolo Fresu.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Diego Perrone

Posted by fidest press agency su domenica, 14 marzo 2010

Catania fino al 30/4/2010 via Gramignani, 93 Fondazione Brodbeck Una mucca senza faccia rotola nel cuore. Progetto Fortino 1 a cura di Giovanni Iovane e Helmut Friedel  In circa dieci anni di carriera, Diego Perrone (1970) e’ stato protagonista di esposizioni di grande rilievo internazionale. “L’artista sovrappone le immagini di persone, luoghi, animali e cose per trarne (per far apparire) relazioni ed aspetti sorprendenti ed originali. Questo processo di estrazione, apparentemente surrealista, e’ invece il risultato di un rigoroso e costante processo di alterazione che possiede caratteri concettuali e, insieme, sentimentali”.  (Foto: Diego Perrone, large image D.P., 2006, courtesy Onestar Press, Paris )

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marlene

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 dicembre 2009

Bologna da venerdì 4 a domenica 6 Dicembre, feriali ore 21, domenica ore 16, Teatro Dehon Via Libia, 59  il Teatro Argot presenta Pamela Villoresi, David Sebasti,  Orso Maria Guerrini in “Marlene”, novità assoluta di Giuseppe Manfridi, regia di Maurizio Panici; con Silvia Budri e Cristina Sebastianelli. Scene Andrea Taddei. Costumi Lucia Mariani. Musiche originali di Luciano Vavolo. Canzoni di F. Hollander, N. Schultze, L. Brown, Ray Henderson.
Marlene Dietrich è  la protagonista di questa commedia che, penetrando nel “dietro le quinte” della   sua vita, scandisce in tre capitoli le vicende di un’avventura umana   sensazionale. Il primo capitolo è ambientato a Londra, nel 1954. Hollywood sembra  aver voltato le spalle all’attrice, e il teatro si propone alla  Dietrich come un’ importante occasione di riscatto artistico. Siamo  in un’elegante suite d’ albergo. E’ la mattina del giorno in cui  Marlene, cinquantenne, dovrà debuttare con un fastoso recital al  “Cafè de Paris”, sala da duemila posti che si annuncia esaurita. Lo spirito dell’atto è brillante, di estrema leggerezza, e sfocia  nel confronto tra la diva e il suo grande pigmalione, Joseph Von Sternberg (regista de “L’Angelo azzurro”), insieme al quale la  donna rivivrà l’incredibile provino in cui lui la scelse per la  parte di Lola. Il secondo capitolo ci porta a un pomeriggio di sei anni dopo, nel  1960. L’azione è ambientata nel camerino di un teatro di Berlino.  Anche  stavolta siamo a poche ore da un concerto. Coprotagonista dell’atto  è il musicista Burt Bacharach, a quell’epoca trentenne, di grande  avvenenza, ancora semisconosciuto, ma dal talento assai percepibile. E’ evidente che fra i due vibra una potente corrente  erotica. Il terzo capitolo ci fa fare un balzo nel tempo ancora più brusco. Siamo nel 1975. A Toronto. Di nuovo in una suite d’hotel ma tradotta  in camerino. Marlene, infatti, sempre più incline all’alcool e  afflitta da varie sofferenze fisiche, è da un paio d’anni costretta  a esibirsi negli stessi alberghi in cui alloggia. E’  sera, e il  “Chi è di scena” annuncia che manca mezz’ora all’aprirsi del  sipario. Questa terza parte corrisponde a un faccia a faccia impietoso, ma  anche ironico e divertente, con la figlia Kater, creatura costretta a una vita  defilata. A chiudere il capitolo e la commedia sarà un colpo di scena decisivo  che chiamerà nuovamente in causa Sternberg, il Mefistofele a cui  Marlene si è offerta per tutta la vita come a un seducente e pericoloso Faust. Prezzo: Intero: 20 Euro – Ridotti: 17 Euro (pamela)

Posted in Confronti/Your opinions, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La città aromatica”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 agosto 2009

pino danieleSiena  dal 24 al 28 agosto in Piazza del Campo al via la nona edizione del festival “La città aromatica”, la festa dell’estate senese che propone spettacoli unici di musica rock, etnica, jazz e danza.   Quest’anno, la rassegna prodotta dal Comune di Siena per volontà del sindaco Maurizio Cenni e diretta da Mauro Pagani, con Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A main sponsor e il contributo fondamentale della catena Royal Demeure e Siena Parcheggi, si presenta ancora più ricca di sorprese.  Nel trentennale della sua scomparsa, l’edizione 2009 sarà dedicata a Demetrio Stratos, interprete tra i più raffinati e originali.  Martedì 25 agosto in Piazza San Francesco (ore 21.00), Patrizio Fariselli, Paolo Tofani e Ares Tavolazzi proporranno tre imperdibili concerti: in omaggio alla straordinaria voce e anima degli Area, la serata regalerà tante sorprese e culminerà con una reunion molto attesa a cui prenderà parte anche il direttore artistico del festival senese Mauro Pagani. Il festival ospiterà inoltre altri importanti appuntamenti con la musica e la danza. Le compagnie Francesca Selva e Motus, mercoledì 26 agosto ore 21.15 sempre in Piazza San Francesco, che daranno vita a coreografie ideate in esclusiva per “La città aromatica” e ispirate al tema della rassegna che è la voce.  Torna poi il “Nuovo rock in città” con la performance di due band senesi: i Cube e i Profusion che si esibiranno giovedì 27 agosto  a partire dalle 21.15 in Piazza San Francesco, con alcuni pezzi suonati con Mauro Pagani e, a seguire, il concerto di John de Leo, ex cantante dei Quintorigo, artista che come Stratos conduce una particolare ricerca artistica. Sarà poi la voce di Pino Daniele a chiudere la rassegna nel concerto finale previsto per venerdì 28 agosto in Piazza del Campo (ore 21.30). Il cantantautore napoletano darà vita ad uno spettacolo unico, nel quale ai brani del passato, tra cui gli immancabili Quando e Napule è, si mescoleranno i brani del nuovo album Electric Jam, di cui fa parte il singolo di successo Il sole dentro di me.  Quest’anno, oltre al consueto prologo realizzato in collaborazione con la Fondazione Siena Jazz, che il 24 luglio ha visto esibirsi in Piazza del Campo il Brasilian All Star Plays Jobim con special guest Eddie Gomez, seguirà un’altra curiosa anticipazione, lunedì 24 agosto (ore 21.30), in piazza Duomo, con l’esibizione della Cambridge University Musical Society Chorus and Orchestra diretta da Mark Austin.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Saldi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2009

“La propensione agli acquisti è discreta con +0,9% rispetto al 2008 e 3 italiani su 4 vogliono acquistare i prodotti scontati di almeno il 50%”. Queste sono le stime di Contribuenti. it – Associazione Contribuenti Italiani. “E’ importante incentivare gli acquisti evitando gli inganni e le frodi, che sono sempre dietro l’angolo – afferma Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it – I consumatori debbono stare attenti per evitare le false occasioni. Per questo abbiamo stilato Il decalogo del buon consumatore”. Decalogo del Buon Consumatore – Controllare sempre l’etichetta per verificare il luogo di fabbricazione del prodotto. -Non farsi ingannare dal marchio italiano che può nascondere una produzione straniera e di bassa qualità. – Acquistare solo originali: è meglio acquistare un prodotto cinese al prezzo cinese che un prodotto italiano fatto in Cina. – Evitare le spese folli o compulsive: puntare sulla qualità del prodotto, magari “made in Europe”. – Accertarsi che i prodotti esposti siano accompagnati da due prezzi: il prezzo non scontato, e quello scontato, accompagnato dalla percentuale di sconto applicata. – Richiedere sempre lo scontrino fiscale per conservarlo: i capi in saldi possono essere sostituiti. – Diffidate degli sconti troppo bassi, perché tenderanno ad aumentare con la fine dei saldi. – Preferire i mercatini rionali anziché i negozi di marca che spesso vendono prodotti scadenti. – Privilegiare i pagamenti con carta di credito o bancomat per tracciare gli acquisti ed obbligare i commercianti ad emettere lo scontrino fiscale.- Denunciare sempre le scorrettezze commerciali o la mancata emissione dello scontrino fiscale avvalendosi del numero verde 117 o dello Sportello del Contribuente.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »