Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘orsogna’

Arriva BIGA, la prima birra Italian Grape Ale totalmente biologica

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 agosto 2018

Orsogna. Nata dal felice incontro tra la Cantina Orsogna 1964 e il Birrificio artigianale Mezzopasso, la referenza si propone come novità dell’estate 2018.L’eccellenza della birra artigianale sposata alla inconfondibile tipicità di un vitigno autoctono. Si chiama Biga la grande novità di questa estate ed è la prima birra artigianale italiana, in stile Italian Grape Ale (Iga), completamente biologica,frutto dell’esperienza e del guizzo creativo di Cantina Orsogna 1964 e del Birrificio artigianale Mezzopasso.Nata da due emblematici esempi del saper fare abruzzese, Biga è frutto del felice incontro tra la Birra Crevette Blanche Mezzopasso, speziata con coriandolo in semi, fiori di camomilla e scorze di limone, e mosto d’uva Malvasia d’Abruzzo, varietà aromatica dal tipico profumo di muschio e albicocca.Gli ingredienti, tutti rigorosamente biologici, sono malto d’orzo, fiocchi di frumento, malto di frumento, luppolo tedesco SAAZ, coriandolo, fiori di camomilla, scorza di limone, mosto d’uva malvasia; mentre i lieviti scelti sono quelli destinati allo stile blanche.Ne deriva quindi una birra immediatamente riconoscibile, dal colore opalescente, con schiuma bianca, abbastanza persistente, che racchiude una combinazione di sapori freschi e agrumati, conferiti dalle bucce di limone e dal coriandolo; la leggera nota maltata iniziale scivola in fretta verso un dissetante gusto citrico e speziato, con un finale secco e pulito, mitigato dai sentori floreali e di frutta a pasta gialla, regalati dalla Malvasia.Un prodotto innovativo, sul quale Cantina Orsogna 1964 e il Birrificio Artigianale Mezzopasso hanno deciso di scommettere. Quella delle IGA è infatti una tipologia di birre che sta prendendo sempre più piede in Italia. Non a caso, recentemente, il BJCP (Beer Judge Certification Program) – l’organizzazione nata nel 1985 per promuovere la cultura birraria e sviluppare strumenti e metodologie per la valutazione della birra – nello stilare l’aggiornamento dello “Style Guidelines”, ha ufficialmente codificato l’Italian Grape Ale, a testimonianza di come l’Italia, pur non essendo un paese di lunga tradizione brassicola, stia gradualmente affermandosi nel settore a livello internazionale. Secondo quanto previsto dall’organizzazione “le caratteristiche aromatiche delle varie uve devono essere riconoscibili, ma non devono prevaricare gli altri aromi”.Si tratta di un’importante apertura da parte del mondo della birra allo stile di produzione italiano che, impiegando per le IGA mosti derivanti da vitigni autoctoni, lega così a doppio filo la birra che ne deriva con un preciso territorio d’origine.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“I colori di Orsogna” nei quadri di 18 artisti

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 agosto 2018

Orsogna (Chieti) Il pittore Antonio Mazziale di Campobasso ha vinto la XVII edizione del concorso di pittura estemporanea “I colori di Orsogna”, organizzata dal locale Circolo artistico e dall’Amministrazione comunale. Un appuntamento che ogni anno consente agli orsognesi di guardare il loro paese attraverso gli occhi di artisti che mettono su tela e reinterpretano gli angoli e i panorami più belli e interessanti. Al vincitore è andato il primo premio mentre il secondo e il  terzo sono andati rispettivamente  ad Antonio Civitarese di Canosa Sannita e a Gianni Mastrantoni di Priverno (Latina). Quarto classificato è stato Francesco Costanzo di Torre Cajetani (Frosinone). I riconoscimenti sono stati consegnati dal sindaco, Fabrizio Montepara. Erano diciotto i partecipanti, giunti da diverse regioni. Una sezione è stata dedicata ai ragazzi, premiati tutti ex-aequo con materiali scolastici. La giuria ha evidenziato la qualità delle opere realizzate e ha auspicato la crescita dell’iniziativa. Della giuria hanno fatto parte Antonietta Orsatti, Angelo Adorante, Angelo Catano, Gabriele Vitacolonna, Giampietro Verna, Giuseppe Liberati e Serafina Cipollone. Presidente del Circolo artistico di Orsogna è Giustino Bartoletti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I talami di Orsogna

Posted by fidest press agency su domenica, 9 aprile 2017

talamotalamo1Orsogna. Martedì dopo Pasqua, 18 aprile, dalle ore 10 si ripeterà uno dei riti religiosi più singolari e fascinosi della tradizione abruzzese, i Talami, quadri biblici viventi interpretati da attori immobili davanti a un fondale affrescato, che mettono in scena episodi del Vecchio e Nuovo Testamento. Ogni quadro è posto su carri agricoli trainati da trattori, tranne il VII, portato a spalla dagli Alpini.
Per dare forza alla manifestazione, da New York a Boston, da Everett a Roccascalegna alla stessa Orsogna, ciascuno ha fatto una cospicua donazione per aiutare i Talami a vivere, trasformando in un gesto concreto l’amore per Orsogna, per l’Abruzzo, e per una delle sue tipicità più significative, che il Ministero del Turismo nel 2011 ha riconosciuto “Patrimonio d’Italia per la tradizione”.
Sono sei i Talami adottati: il primo (che partirà dal Quartiere Li ‘mburze) è stato scelto dalla Mutual Aid Society di New York, una delle più antiche e importanti associazioni di orsognesi negli Stati Uniti d’America; il II Talamo (dal quartiere Quarte de la ville – corso Umberto I) è finanziato dalla Ditta Domenico Travaglini di Roccascalegna; il III (dal Quarte de la ville – via Adriatico) è offerto dagli “Amici di Boston” Rocco e Bina Scenna, P. Gioioso e Sons Inc., Rocco e Serafina D’Angelo, Carmen e Ida D’Angelo, Carmine e Angela Di Flumeri, Worldwide Wine of New England, Frank Pasciuto/Vittorio Tenaglia, Maria (Moda) D’Alleva/Angelo Tummino; il IV Talamo (dal Quarte a balle – piazza Martiri Civili) è finanziato dalla Ditta Giuseppe Gallucci di Orsogna; il V Talamo (Quarte a monte – viale Raffaele Paolucci) è adottato dall’Associazione Sons of Orsogna di Everett in Massachusetts, altra storica associazione con cui sono rimasti sempre forti i legami; il VI Talamo (dal Quarte a balle – via Trento e Trieste) dagli “Amici di Boston” Giovanni e Luisa Saraceni, Cumar – Ivo Cubi, Francesco e Rosalba Paolini, Pasquale e Gianna D’Angelo, Nicola e Gabriella Cipollone, Cassano Family, Circle Laundry – Alex Della Pace, Court House Food. (talamo)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Neve, a Orsogna 600 famiglie senza corrente elettrica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 gennaio 2017

Il Sindaco di Orsogna (Chieti), Fabrizio Montepara, ha parlato poco fa con un responsabile dell’Enel, il quale gli ha confermato che al momento a Orsogna risultano 600 utenze prive di energia elettrica e che si prevede il “rientro”, ovvero la rialimentazione, entro le prossime 24 ore.Il Sindaco ha sollecitato un immediato intervento per le situazioni più critiche, come quelle della Casa di riposo. L’Enel ha pertanto promesso l’invio di un gruppo elettrogeno che dovrebbe appunto alimentare la zona della Casa di riposo.
“Facciamo un pressante appello ai cittadini – afferma Montepara – affinché tolgano le auto dalle strade principali per consentire agli operatori di sgombrare la neve. Vada in giro in automobile solo chi ha urgenze reali, per cortesia, altrimenti diventa impossibile lavorare e consentire il ripristino della circolazione”. Ai sindaci di Orsogna, Guardiagrele, Filetto, San Martino sulla Marrucina, Casacanditella e Casoli la Sasi Spa, che gestisce il servizio idrico integrato, ha comunicato la necessità di erogare per poche ore al giorno l’erogazione dell’acqua fino al ripristino della fornitura elettrica nelle stazioni di pompaggio. La difficile situazione in atto è gestita dal Sindaco, dagli altri amministratori, uffici e operatori comunali in contatto di ora in ora con il Comitato della Protezione civile dell’Aquila, con la Prefettura di Chieti e con gli Uffici di Pescara dell’Enel.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’antica sfilata dei Talami di Orsogna

Posted by fidest press agency su domenica, 27 marzo 2016

orsognaOrsogna (Chieti) il 29 marzo, dalle ore 10.30, rinnovando la sacra festa dei Talami, una tradizione risalente al tardo Medioevo che affonda le radici nel dramma liturgico e trova analogie in Spagna, con gli Auto Sacramentales, e in Inghilterra, con i Pageants, narrazioni di scene sacre interpretate da attori su palchi mobili. Il nome del “palco” orsognese – dal greco “thalamos”, dal latino “thalamus” – deriva dalla radice “thal”, che significa tenere, portare, sostenere. Nel 2011 il Ministero del Turismo ha riconosciuto i Talami come “Patrimonio d’Italia per la tradizione”.Quest’anno si torna totalmente all’antico, al martedì in Albis, dopo che per nove anni la manifestazione era stata anticipata in via sperimentale al lunedì. Un’iniziativa che ha orsogna1avuto comunque i suoi effetti positivi, ma ora la scelta dell’Amministrazione comunale, dell’Associazione culturale Talami Orsogna e del nuovo Comitato appositamente costituito, dopo aver consultato i cittadini, è stata di ripristinare tutti gli elementi della tradizione.
Il Talamo portato a spalla dagli Alpini (gli altri sei saranno trainati da trattori) sarà preceduto dalla banda “Sarabanda”, da un corteo di fanciulle e canefore con i doni e seguito dal carro dei donativi e, a cura del Teatro di Plinio, da un corteo di mietitori. Parteciperanno gruppi di pellegrini di Perano e Torrevecchia Teatina. Al termine della sfilata conclusiva in piazza Mazzini, intorno alle ore 13.30, ci sarà il pranzo in piazza con il piatto tipico dei Talami, «li gnuccune aristufate» (raccomandata la prenotazione al 328.5325042) e l’asta dei donativi. Dopo la Santa Messa (ore 17.30) e la Processione in onore della Madonna del Rifugio (18), alle 19.30 si esibirà in piazza Mazzini l’orchestra “Domenico Ceccarossi” della Scuola secondaria di I grado di Orsogna.
La manifestazione, che ha il patrocinio degli assessorati alla Cultura e al Turismo della Regione Abruzzo, si articolerà comunque su due giorni. Lunedì 28 marzo è prevista la deposizione di canestri donativi con l’effigie della Madonna Nera presso l’altarino devozionale del Belvedere (dov’era un tempo la chiesetta della Madonna del Rifugio dove nacquero i Talami) a cura dell’Associazione «Domenico Ceccarossi». Alle 21 nella Chiesa di San Nicola di Bari ci sarà la veglia in onore della Madonna del Rifugio con i canti del coro “La Figlia di Jorio” di Orsogna e dei pellegrini di Perano e Torrevecchia Teatina.
Secondo la tradizione, il primo Talamo nacque nella chiesetta edificata prima del 1341, data incisa su una campana fusa da Luca da Guardiagrele. Sull’altare trovò posto un affresco che rappresentava la Vergine dal volto nero (la “Madonna Nera”) con intorno angeli e fedeli ai suoi piedi. Quel volto era considerato miracoloso: la notte tra il lunedì e il martedì di Pasqua, durante la veglia di preghiera, il dipinto cambiava aspetto, gli occhi si muovevano, le fattezze del viso mutavano. In onore a tale prodigio (cui molti credettero di assistere fino al 1943, anno nel quale la cappella fu distrutta dai bombardamenti) la confraternita che gestiva la chiesa allestì il primo Talamo dinanzi all’altare maggiore. I fedeli furono gli interpreti della scena dell’affresco. Il Talamo, successivamente, uscì per le vie del paese e si moltiplicò per il numero dei quartieri.
Un tempo i talami erano più piccoli e con il fondale triangolare. La possibilità di trainarli su carri consentì di ampliare la scena e portò a realizzare fondali rettangolari, come avviene ancora oggi, con attori in costume che interpretano episodi del Vecchio e Nuoto Testamento. Il talamo portato a spalla dagli Alpini rievoca, invece, la tradizione più antica. (orsogna)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riapre l’aula magna della scuola elementare di Orsogna

Posted by fidest press agency su domenica, 6 maggio 2012

Dopo quasi vent’anni riapre e torna al suo antico splendore l’Aula Magna della Scuola Elementare di Orsogna (Chieti), un piccolo teatro a disposizione dei ragazzi, degli insegnanti e delle famiglie, sul cui palcoscenico si sono formate generazioni di orsognesi. Sarà inaugurato martedì prossimo, 8 maggio, alle ore 10.30, alla presenza degli alunni, della dirigente scolastica, Lucilla Taraborelli, del sindaco, Alessandro D’Alessandro, insieme agli amministratori comunali e alle altre autorità cittadine.
Nell’occasione l’associazione teatrale “I Guardiani dell’Oca” (che ha curato l’allestimento della parte scenica e degli impianti tecnici) terrà un piccolo spettacolo di magia, mentre l’associazione “Il Teatro di Plinio”, con il presidente Vittorio Pace, proporrà una lettura di poesie e brani di Plinio Silverii, indimenticabile autore di commedie e drammi teatrali, saggi storici e altre opere letterarie dedicate a Orsogna, nonché maestro elementare che proprio sul palcoscenico dell’Aula Magna insegnò a tanti bambini l’arte del teatro.
I lavori realizzati dall’Amministrazione comunale hanno portato al rifacimento della pavimentazione in parquet con, al centro della sala, lo stemma di Orsogna in marmo, su progetto dell’ingegnere Felice Petino. E’ stato montato un nuovo palco con nuove scene, sipario, luci, impianto audio, sedie per la sala e tanti piccoli dettagli che i ragazzi scopriranno martedì in quello che si presenta come un piccolo gioiello da ammirare e soprattutto valorizzare. Finalmente la scuola avrà, infatti, a disposizione uno spazio ampio ed elegante per fare teatro, ma anche per l’attività didattica e i convegni.
L’investimento fatto si inserisce in un intervento più ampio che negli ultimi anni ha portato al rafforzamento strutturale dell’edificio scolastico e, nel piano che ospita l’Aula Magna, al rifacimento di tutta la pavimentazione e dei servizi igienici oltre all’installazione della scala antincendio.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’On. Tenaglia nell’Assemblea parlamentare Nato

Posted by fidest press agency su martedì, 1 novembre 2011

A map showing European membership of the EU an...

Image via Wikipedia

Il sindaco di Orsogna (Chieti), Alessandro D’Alessandro, esprime la soddisfazione dell’intera comunità per la nomina dell’On. Lanfranco Tenaglia a componente della delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare della Nato, in cui sono rappresentati i 28 Paesi che costituiscono l’Alleanza atlantica.
«E’ un incarico di grande prestigio – sottolinea D’Alessandro – e di particolare importanza dal punto di vista politico e istituzionale in un momento così delicato negli equilibri internazionali, a partire dal bacino del Mediterraneo. La competenza e la moderazione dell’On. Tenaglia saranno, anche in quella sede, una risorsa preziosa e contribuiranno al dialogo e alla reciproca comprensione tra i rappresentanti di popoli diversi, con l’obiettivo di favorire la pace e lo sviluppo sociale ed economico».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

I talami di Orsogna

Posted by fidest press agency su sabato, 13 agosto 2011

Orsogna (Chieti) 15/8/2011 Per la prima volta i Talami di sfileranno nel centro del paese, la sera di Ferragosto (dalle ore 22), fregiandosi del marchio “Patrimonio d’Italia”, assegnato pochi giorni fa dal Ministero del Turismo alla secolare manifestazione abruzzese insieme ad altri 33 eventi tradizionali selezionati in tutta Italia. Oltre ai Talami, in Abruzzo solo la Perdonanza dell’Aquila ha ricevuto il premio, consegnato a Roma dal ministro Michela Vittoria Brambilla. I sette quadri biblici viventi, ispirati a scene del Nuovo e Vecchio Testamento interpretate da attori immobili su un carro trainato da mezzi agricoli, partiranno da via Raffaele Paolucci e si ritroveranno insieme in piazza Mazzini. Tra i Talami va segnalato il settimo, quello portato a spalla dagli alpini, dedicato al Miracolo Eucaristico della vicina Lanciano.
I Talami di questa edizione, già sfilati il lunedì di Pasqua, sono molto eleganti, particolarmente curati nell’allestimento scenografico e nei costumi. E’ probabilmente una delle edizioni più belle degli ultimi anni.Questi i titoli dei carri, frutto del lavoro di settimane di artisti e volontari, coordinati dall’Associazione culturale Talami Orsogna presieduta da Livia Ceccarossi: I Talamo, “Il sacrificio di Melchisedek” (realizzato da Tommaso Bucci); II Talamo, “Il sacrificio di Isacco” (Maria Antonietta Zumbo); III Talamo, “L’agnello pasquale” (Anna Maria D’Ancona); IV Talamo, “La moltiplicazione dei pani” (a cura degli alunni della Scuola Media di Orsogna coordinati dall’insegnante Graziella Gentile); V Talamo, “L’ultima cena” (Roccomaria Ciancio e Samuel Di Domenica); VI Talamo, “La cena di Emmaus” (Annamaria Cavaliere); VII Talamo, “Il pane del cielo” (realizzato dall’Associazione Talami e trasportato dal Gruppo Alpini Orsogna). Il filo conduttore dei sette carri è «Signore, da chi andremo? L’Eucarestia per la vita quotidiana», ispirato al tema del Congresso eucaristico nazionale che si terrà a settembre ad Ancona.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Orsogna: festa dei Talami

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 aprile 2011

«Signore, da chi andremo? L’Eucarestia per la vita quotidiana» è il tema conduttore dei sette Talami che lunedì di Pasqua, 25 aprile 2011, si ritroveranno nel centro storico di Orsogna (Chieti) a partire dalle ore 10, per poi sfilare tutti insieme in piazza Mazzini intorno alle ore 13. Sul Talamo (dal greco thàlamos, passando per il latino thalamus, termine che indicava anticamente il palco sul quale venivano rappresentati i drammi liturgici) attori giovani e adulti – immobili davanti a un fondale affrescato, posto sotto una raggiera alla quale è legata una bambina che impersonala Madonna- interpretano scene ispirate al Vecchio e Nuovo Testamento. Questi quadri biblici viventi oggi sono posti su carri e trainati da trattori, tranne l’ultimo, il settimo, portato a spalla dagli alpini secondo la tradizione. Ciascun Talamo giungerà da uno dei quartieri di Orsogna, preceduto dai giovanissimi musicisti dell’Orchestra «Domenico Ceccarossi», composta dagli alunni del locale Istituto Comprensivo. La manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale Talami Orsogna (che festeggia il suo 15/o anno di attività sotto la presidenza di Livia Ceccarossi), è patrocinata e sostenuta dall’Amministrazione comunale con l’impegno dei cittadini e delle associazioni. Questi i titoli dei sette Talami che sfileranno il 25 aprile: 1) Il sacrificio di Melchisedek (realizzato da Tommaso Bucci); 2) Il sacrificio di Isacco (Maria Antonieta Zumbo); 3) L’agnello pasquale (Anna Maria D’Ancona); 4) La moltiplicazione dei pani (a cura degli alunni della Scuola Media di Orsogna coordinati dall’insegnante Graziella Gentile); 5) L’ultima cena (Roccomaria Ciancio e Samuel Di Domenica); 6) La cena di Emmaus (Annamaria Cavaliere); 7) Il pane del cielo (a cura dell’Associazione Talami). Per l’occasione Poste Italiane ha realizzato uno speciale annullo filatelico. Lunedì di Pasqua sarà ospite a Orsogna una delegazione dei Mystery Plays di York, in Inghilterra, rappresentazioni legate alla festa del Corpus Domini – durante le quali sono allestiti dei carri (fino a 48), i «Pageant Waggons», del tutto simili ai Talami, con sopra attori che interpretano scene della Bibbia. Il tema di quest’anno è ispirato al 25/o Congresso eucaristico nazionale che si terrà dal 4 all’11 settembre 2011 nella Diocesi di Ancona-Osimo dove è Arcivescovo Monsignor Edoardo Menichelli, già Arcivescovo di Chieti-Vasto, al quale la comunità di Orsogna è rimasta particolarmente legata.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vini di Orsogna

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2011

«E’ la vittoria della programmazione, dell’investimento sulla qualità, della consapevolezza delle proprie possibilità»: così il sindaco di Orsogna (Chieti), Alessandro D’Alessandro, definisce il risultato ottenuto al Vinitaly di Verona dalla Cooperativa Olearia Vinicola del paese, premiata nel Concorso Enologico Internazionale come la migliore azienda vitivinicola dell’Abruzzo. La cantina di Orsogna ha ricevuto infatti il Premio speciale “Vinitaly Regione 2011”, assegnato al produttore di ogni regione italiana che ottiene il punteggio più alto tra quelli assegnati ai tre migliori vini segnalati con la Gran Menzione.«Voglio complimentarmi – prosegue il sindaco D’Alessandro – con il presidente della Cooperativa Olearia Vinicola, Giuseppe Antonelli, e con l’intero Consiglio di amministrazione, con l’enologo Camillo Zulli, i dipendenti e tutti i soci che, come una grande squadra, hanno saputo puntare sulla produzione biologica, sulla cura di ogni fase della lavorazione delle uve, avendo come unico obiettivo la qualità del prodotto finale. Questi risultati premiano decenni di sacrificio e spronano tutti a lavorare per ulteriori successi futuri. L’amministrazione comunale di Orsogna, anche insieme all’associazione Città del Vino, farà quanto è nelle sue possibilità per accompagnare e sostenere questo percorso». La cantina di Orsogna, accanto al premio “Vinitaly Regione 2011” si è aggiudicata a Verona anche la Gran Medaglia d’oro per il rosso “Malverno 2009”, la Medaglia d’oro per il Cerasuolo d’Abruzzo Dop “Mallorio 2010”, la Gran Menzione per il bianco “Kripia 2010”, il cococciola “Brigante 2010”, il pecorino “Calai 2010”, il Montepulciano d’Abruzzo Doc “Mallorio 2010” e il “Mallorio 2008”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Orsogna, compie 90 anni

Posted by fidest press agency su domenica, 6 febbraio 2011

Compie novanta anni il Gruppo Corale di Orsogna, costituito nel 1921 su iniziativa del musicista autodidatta Attilio Bartoletti, il quale mise insieme facilmente tanti appassionati del canto, all’epoca incentivati e ben indirizzati dalle diverse organizzazioni culturali, laiche e religiose attive in paese. Nei giorni scorsi il Consiglio comunale ha ufficialmente riconosciuto il coro «La Figlia di Jorio» quale «gruppo di interesse comunale», accogliendo l’invito in tal senso del Tavolo nazionale per la promozione della musica popolare e amatoriale, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. L’assemblea ha sottolineato tra l’altro la «meritoria attività culturale» in favore dei giovani e l’incessante attività di «tutela e custodia del patrimonio socio-culturale locale». Il Gruppo Corale, oggi diretto dal maestro Mario Tenaglia, prende il nome dal quadro di Francesco Paolo Michetti, conservato presso la sede della Provincia di Pescara, per il cui personaggio principale l’artista francavillese si era ispirato a una graziosa contadina di Orsogna, Giuditta Saraceni, incontrata per caso lungo il tratturo a nord del paese. Già prima della Seconda Guerra Mondiale il Coro propose in varie città italiane, come Venezia, Roma, Napoli, Bolzano, Trieste, un ampio repertorio di canti e balli appartenenti alla tradizione abruzzese, cui si aggiunsero in seguito musiche sacre e religiose. Dopo la Guerra il coro riprese i giri in Italia con qualche puntata in Europa. La svolta arrivò alla fine degli anni Sessanta, quando la direzione fu assunta da Mario Tenaglia, musicologo e studioso di folklore. Alla tradizionale impostazione vocale, aperta e spontanea dei cantori, si accompagnò una migliore tecnica e disciplina di esecuzione; alle canzoni popolaresche si abbinarono canti di origine colta. La nuova impostazione stilistica fu apprezzata e «La Figlia di Jorio» (nome assunto proprio in quel periodo) ottenne successi in Francia, Germania, Portogallo, Spagna, Austria, Belgio e, nel 1980, a Boston e New York nella prima trasferta negli Stati Uniti. Altri viaggi seguirono in America, in Argentina e di nuovo a Boston e New York, nonché in Ungheria e numerose altre destinazioni italiane ed europee.
Il 12 novembre 2000, in occasione del Giubileo del Mondo Agricolo, il coro accompagnò con i suoi canti la Santa Messa celebrata da Giovanni Paolo II sul sagrato della Basilica di San Pietro.
Attualmente «La Figlia di Jorio» ha come principale obiettivo di tenere viva l’attenzione sul folklore, interpretando il sentimento e la passione del popolo abruzzese sia nel passato sia nel presente. (corolafigliadiorio,lafigliadiorio)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I talami di Orsogna in Lombardia

Posted by fidest press agency su martedì, 28 settembre 2010

Cesano Boscone. I Talami di Orsogna (Chieti) promuovono il turismo religioso abruzzese in Lombardia. Per la prima volta tutti e sette i carri sono usciti dal paese e hanno partecipato da… co-protagonisti alla Festa patronale della Madonna del Rosario, a Cesano Boscone, in provincia di Milano, alla presenza di migliaia di persone. I quadri biblici viventi, ispirati a scene del Vecchio e Nuovo Testamento, hanno sfilato in occasione della giornata conclusiva della festa. Da Orsogna è partito per la località lombarda un gruppo di 70 persone, in gran parte attori che hanno interpretato le scene sui Talami. L’Abruzzo, cui è stata dedicata la manifestazione di quest’anno, è stato rappresentato anche dal Miracolo Eucaristico di Lanciano, presente l’arcivescovo Carlo Ghidelli.
«Insieme ai Talami – spiega il sindaco di Orsogna, Alessandro D’Alessandro – abbiamo portato a Cesano Boscone i nostri prodotti tipici, nonché il peperoncino di Filetto, i confetti di Sulmona, lo zafferano e altre prelibatezze della nostra regione. Voglio ringraziare il sindaco di Cesano Boscone, Vincenzo D’Avanzo, il presidente del Comitato Feste, Salvatore Intino, il presidente dell’Associazione Abruzzese e Molisana, Angelo Dell’Appennino, i quali ci hanno invitati e ci hanno ospitati, facendo in modo che questa complessa operazione (soprattutto per il trasporto e l’allestimento dei carri) non gravasse minimamente sulle casse del Comune di Orsogna. Devo ringraziare – aggiunge D’Alessandro – anche i miei colleghi amministratori comunali che hanno curato la spedizione, Nicola Pinto, Luciano Di Rado, Marco Di Pompo, e tutti coloro che hanno contribuito a far conoscere le nostre tradizioni a decine di migliaia di persone». (talamo)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festa dei Talami di Orsogna

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 agosto 2010

Orsogna (Ch) Questa sera alle ore 21.30 è in programma il concerto di Manuela Villa, accompagnato dagli immancabili stand gastronomici. Domani (martedì 17 agosto) alle ore 18 sfilerà la processione con le conche in onore di San Rocco. Alle 19.30 riaprirà lo stand gastronomico, accompagnato da musica in piazza con «La CombriCola del Gps Radiofonico» di Radio Italia. Alle 20.30 in piazza Mazzini saranno premiati i vincitori della sesta edizione del concorso «Le conche di San Rocco», organizzato dall’associazione culturale Domenico Ceccarossi. Alle 21.30 ci sarà il concerto de La Differenza. La serata si chiuderà con la benedizione del Santo sul sagrato della chiesa in piazza Mazzini e i fuochi pirotecnici.
Talami «pieni di forza e originalità» (come li descriveva già nel 1908 la scrittrice inglese Anne Macdonell) hanno sfilato la sera di Ferragosto lungo le strade di Orsogna (Chieti), rinnovando una delle più suggestive e caratteristiche espressioni della religiosità contadina abruzzese. I sette quadri biblici viventi – sei dei quali trainati da mezzi agricoli e uno portato a spalla dagli alpini -, ispirati a episodi del Vecchio e Nuovo Testamento, sono partiti dai quartieri del paese per poi ritrovarsi in piazza Mazzini tra due ali di folla. Tanti i turisti, tanti gli orsognesi tornati come ogni anno dall’estero ad ammirare le scene bibliche interpretate da attori immobili davanti a fondali affrescati. Sopra ogni palco, in alto, legata a una raggiera, una bambina impersona la Madonna del Rifugio, cui è dedicata la manifestazione, che si tiene da sempre nei giorni di Pasqua e, dal 1960, anche a Ferragosto.
Il rito nacque nella chiesetta della Madonna del Rifugio, distrutta durante la Seconda guerra mondiale, in onore di un miracolo che, secondo i devoti, si verificava ogni anno, durante la veglia notturna nel periodo pasquale, tra il lunedì e il martedì in Albis. Un quadro della Vergine dal volto scuro (detta per questo “Madonna Nera”) secondo i presenti muoveva gli occhi, oppure cambiava colore. Qualunque segnale bastasse a far gridare al “miracolo”. La confraternita che governava la cappelletta allestì sull’altare il primo talamo, nel quale alcune persone, immobili e in costume, raffiguravano l’affresco posto sopra l’altare, nel quale la Madonna Nera copriva con il suo manto azzurro quattro devoti in preghiera. L’iniziativa piacque e rimase immutata nel tempo, salvo uscire dalla cappelletta e moltiplicare i talami per il numero dei quartieri. Un tempo i talami erano più piccoli e con il fondale triangolare. La possibilità di trainarli su carri consentì di ampliare la scena e portò a realizzare fondali rettangolari, come avviene ancora oggi. Il talamo portato a spalla dagli alpini rievoca, invece, la tradizione più antica. (foto di Luca Vincenzo Di Clerico)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Ferragosto sfilano i Talami di Orsogna

Posted by fidest press agency su sabato, 14 agosto 2010

Orsogna (Ch) Dalle ore 21.30 i sette quadri biblici viventi partiranno dai quartieri per poi ritrovarsi in piazza. La sagra ha origine nel dramma liturgico di epoca medievale Chi è in cerca di un’antica sagra paesana da ammirare la sera di Ferragosto, dopo una giornata al mare o un’escursione in montagna, troverà un mix di arte e teatro, di devozione religiosa e di riti propiziatori del mondo contadino nella sfilata dei Talami di Orsogna (Chieti).
Sono quadri biblici viventi che sfilano lungo le vie del centro.  Posti su carri agricoli trainati da trattori, episodi del Vecchio e Nuovo Testamento sono interpretati dalla gente del paese, soprattutto giovani, vestiti in costume d’epoca e immobili in pose plastiche. Dietro di loro c’è un fondale affrescato dagli artisti e dalle scolaresche di Orsogna, in cima al quale, sospesa davanti a una raggiera, una bimba impersona la Vergine Maria. La manifestazione è curata dall’Associazione culturale Talami Orsogna e promossa dall’Amministrazione comunale, con la collaborazione delle altre associazioni.
Il nome del «palco» orsognese – passando per il greco «thalamos» e il latino «thalamus» – deriva dalla radice «thal», che significa tenere, portare, sostenere. La Sagra orsognese ha origine nel dramma liturgico di epoca medievale, che man mano assunse caratteri di commedia, persino comici: a un certo punto la Chiesa decise che tali rappresentazioni, come quella di Orsogna, non dovessero più tenersi nei luoghi di culto. I Talami lasciarono allora la cappella della Madonna del RIfugio, dove erano nati, ma continuarono a sfilare per le strade del paese.
L’edizione di quest’anno – che ha già avuto un primo appuntamento il lunedì di Pasqua – ha come tema «Dio vicino nel tempo della prova», filo conduttore dei sette carri, ciascuno dedicato a un episodio del Vecchio o Nuovo Testamento: «Il diluvio» (realizzato dall’Istituto comprensivo di Orsogna); «La distruzione di Sodoma e Gomorra» (a cura dell’Associazione fotoamatori “Sandro Jajani”); «Il passaggio del Mar Rosso» di Gabriella De Palma; «La stella di Betlemme» di Lucia De Grandis; «La tempesta sedata» di Anna Maria Cavaliere; «Agonia e morte di Gesù» di Jorge Carullo; «La Risurrezione» a cura dell’Associazione culturale Talami, che sarà portato a spalla dal Gruppo Alpini Orsogna.
La ripetizione ad agosto della Sagra dei Talami, che si svolge secondo tradizione il martedì di Pasqua, è una «novità» introdotta nel 1960, inizialmente per consentire ai tanti emigrati che rientrano a Orsogna nel periodo estivo di assistere al rito più bello della loro terra d’origine.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli alpini sfilano in piazza a Orsogna

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Centinaia di alpini sfileranno domenica 18 luglio – per le strade di Orsogna (Chieti) in occasione del gemellaggio che unirà i gruppi di L’Aquila, Leonessa, Orsogna e Penne. I momenti istituzionali, come sempre, si coniugheranno a luculliane degustazioni. Gli alpini stanno già arrivando in paese dove, nel pomeriggio di oggi (sabato 17 luglio), sono in programma un convegno sulla Protezione civile con la presentazione della Farmacia mobile della Sezione Abruzzi; l’alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro presso il Cimitero dei Caduti della Grande Guerra dedicato a Raffaele Paolucci, cui seguirà l’inaugurazione di un cippo in ricordo della manifestazione; in serata l’esibizione del coro degli Alpini di San Salvo e del coro La Figlia di Jorio di Orsogna, in contemporanea con l’apertura di stand gastronomici che, tra l’altro, offriranno l’asado argentino.
Alle ore 8.30 sarà celebrata la Santa Messa nella Chiesa di San Nicola di Bari. Alle 9.45 ci sarà un rinfresco preparato dal gruppo di Orsogna presso la sede di via Achille Rosica. Alle 10.30 sarà deposta una corona presso il Monumento ai caduti civili della Seconda Guerra Mondiale. Alle 11 comincerà la sfilata degli alpini per le vie di Orsogna. A mezzogiorno in piazza Mazzini sarà ufficializzato il gemellaggio tra i gruppi di L’Aquila, Leonessa, Orsogna e Penne. Alle 13 rancio alpino in piazza con menu popolare. Alle 16 ci sarà il concerto di una fanfara, alle 17.30 si chiuderà con l’ammaina bandiera presso il Cimitero dei Caduti della Grande Guerra.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Orsogna a padre Achille Fosco

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 giugno 2010

Orsogna (Ch) sabato 26 giugno alle ore 9.30 si tiene una tavola rotonda nel Teatro «Camillo De Nardis» – moderata da Nicolò Iocco (nipote di Padre Achille Fosco) e dal consigliere comunale Anna Bucci alla quale parteciperanno il  vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa, monsignor Gianfranco Todisco, i sindaci di Orsogna, Alessandro D’Alessandro, e di Rionero in Vulture, Antonio Placido, il parroco di Orsogna, don Mario Persoglio, il ministro provinciale dei Frati minori d’Abruzzo, padre Carlo Serri, la superiora generale delle Sorelle Misericordiose, madre Valeria Dema, il ministro provinciale dei frati minori conventuali d’Abruzzo, padre Giorgio Di Lembo, il ministro generale dei frati minori conventuali, padre Marco Tasca, lo studioso padre Nicola Petrone. Seguirà una Santa Messa nella Chiesa parrocchiale
Alle ore 12.30, vi sarà la cerimonia al «belvedere», adiacente la Chiesa di San Nicola di Bari, che si affaccia sulla Majella per inaugurare un monumento dedicato agli emigrati orsognesi.  All’iniziativa parteciperanno una rappresentanza istituzionale e una delegazione di cittadini di Rionero in Vulture (Potenza), dove padre Achille fondò l’istituto «Mater Misericordiae», sede delle Sorelle Misericordiose, le quali ancora oggi in tutta Italia e nelle Nazioni più povere aiutano il prossimo attraverso case di riposo, scuole dell’infanzia, case di accoglienza per malati e bisognosi. Nel 1926, a Motta Filocastro in Calabria, padre Achille gettò le basi per la costituzione dell’Istituto delle «Missionarie Francescane del Verbo Incarnato», che si sono espanse in Africa e Asia. Si adoperò anche nella Diocesi dell’Aquila per la rinascita dell’Ordine Benedettino – Celestiniano. Fu «apostolo di comprensione e solidarietà», fondò orfanotrofi e strappò alla fame e alla strada tantissimi bambini poveri, abbandonati e bisognosi di educazione. Un esempio prezioso ancora oggi, in tempi così difficili e conflittuali Questo fu padre Achille Fosco, frate minore conventuale nato a Orsogna (Chieti) nel 1897 e morto ad Atri (Teramo) nel 1971.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

I talami di Orsogna

Posted by fidest press agency su domenica, 4 aprile 2010

Orsogna 5/4/2010.A un anno dal terremoto dell’Aquila, la Festa dei Talami di Orsogna (Chieti) sarà dedicata al sacrificio e alla forza di ricominciare degli abruzzesi in uno dei momenti più difficili della loro storia. «Dio vicino nel tempo della prova» è infatti il tema dell’edizione 2010 della manifestazione religiosa, di origine medievale: sette quadri biblici viventi – interpretati da attori immobili su palchi trainati da carri, con dietro un fondale affrescato – sfileranno lunedì di Pasqua, 5 aprile, dalle ore 10 lungo le strade del paese marrucino. Intorno alle ore 13 è prevista in piazza Mazzini la sfilata finale, commentata dal Vescovo di Avezzano, monsignor Pietro Santoro. Ciascun Talamo è ispirato a un episodio della Bibbia. In alto, sul fondale, la scena è dominata da una bambina che interpreta la Madonna del Rifugio, cui era dedicata la cappella dove nacque il primo Talamo. La confraternita che reggeva la chiesetta interpretò una scena raffigurata sopra l’altare, con i fedeli in adorazione della Vergine dal volto scuro (per questo detta anche Madonna Nera). Quel volto, ogni anno, nella notte tra il lunedì e il martedì di Pasqua, faceva gridare al miracolo i devoti in preghiera: secondo la leggenda, a volte muoveva gli occhi, oppure cambiava lineamenti o colore. Lunedì mattina saranno presenti gli organizzatori della festa dei Pageants di York, in Inghilterra, che presenta forti analogie con i Talami: è il primo passo di un gemellaggio che unirà la città abruzzese con York e con altre località europee che ospitano drammi liturgici di epoca medievale (ad esempio gli Auto Sacramentales spagnoli). A ravvivare la mattinata dalle ore 10 ci sarà un ricco aperitivo offerto in piazza Mazzini dalla Pro Loco «Taddeo Salvini», con prodotti tipici e l’ottimo vino locale. Ci saranno anche i madonnari. Atteso l’arrivo di numerosi camperisti. La manifestazione è curata dall’Associazione culturale Talami Orsogna, presieduta da Livia Ceccarossi, insieme alla Parrocchia di San Nicola di Bari, al parroco, don Mario Persoglio, e all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro D’Alessandro, con la partecipazione delle altre associazioni di Orsogna.
Questi i titoli dei Talami che sfileranno lunedì: «Il diluvio» (realizzato dall’Istituto comprensivo di Orsogna); «La distruzione di Sodoma e Gomorra» (a cura dell’Associazione fotoamatori “Sandro Jajani”); «Il passaggio del Mar Rosso» di Gabriella De Palma; «La stella di Betlemme» di Lucia De Grandis; «La tempesta sedata» di Anna Maria Cavaliere; «Agonia e morte di Gesù» di Jorge Carullo; «La Risurrezione» a cura dell’Associazione culturale Talami, che sarà portato a spalla dal Gruppo alpini Orsogna. (i talami)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »