Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘otto marzo’

Otto marzo: asili nido, un business “rosa”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 febbraio 2012

Mamme, ex dipendenti, imprenditrici, educatrici. Hanno percorsi personali e professionali diversi, ma una caratteristica in comune: sono tutte donne le protagoniste del franchising per asili nido Il Pianeta dei Bambini. Un business al femminile a partire dal vertice e fino ad arrivare alle affiliate, quasi tutte donne.
«I bambini sono uno stimolo importante per l’imprenditoria al femminile – afferma Cristina Malvini, creatrice del marchio Il Pianeta dei Bambini -. L’educazione e la crescita dei figli da sempre sono affidata alle donne e oggi, con ritmi sempre più stressanti e serrati, sono nati strumenti nuovi per aiutarle, come i nostri asili nido. La mia idea è stata quella di offrire un servizio di qualità a chi deve lasciare i propri figli, realizzando un network di strutture in cui trovare le stesse caratteristiche e garanzie». Malvini, classe ’63, mamma a sua volta, è imprenditrice dal 1984, quando decise, giovanissima, di abbandonare la strada sicura del lavoro dipendente in un asilo per aprirne uno suo a Milano. Dopo sono arrivati due figli e la scelta di “brevettare” la sua formula di asili nido, fino a fondare un franchising che riscuote un buon successo: tra Milano e hinterland ha 15 strutture affiliate, gestite quasi tutte da donne. «In alcuni casi sono persone che hanno da sempre la vocazione per l’insegnamento e decidono di mettersi in proprio aprendo un asilo, in altri, invece, decidono di reinventarsi dopo la maternità. Spesso diventare mamma è la molla che fa scattare la decisione di mettersi in proprio, in modo da avere orari più flessibili per accudire anche i propri figli senza rinunciare al lavoro. Tra donne poi si instaura un rapporto di solidarietà, non c’è il desiderio di primeggiare che invece è tipicamente maschile» aggiunge Malvini.
In alcuni casi gli stessi figli della titolare frequentano l’asilo e questa è la prima garanzia di qualità per le altre mamme. Così è successo a Marta Arduino, mamma di tre bimbi, titolare del nido Il Pianeta dei Bambini a Meda: «Prima svolgevo tutt’altro tipo di lavoro, poi sono nati i bimbi e abbiamo deciso di trasferirci da Trento in provincia di Milano, a Meda – afferma Marta -. Qui ho aperto l’asilo, è un’attività impegnativa ma che mi consente di avere orari flessibili per gestire la famiglia. La mia figlia più piccola, poi, lo frequenta così riesco a starle vicina tutto il giorno. Come me, molte altre mamme non hanno la famiglia vicina, quindi ho voluto creare delle occasioni di incontro per staccare un po’ la spina e fare nuove amicizie. Ad esempio in occasione della festa della donna io e le altre mamme pensiamo di andare a mangiare una pizza insieme».
Cinzia Riytano ha fatto il salto da educatrice a imprenditrice di successo: nel 2001 ha iniziato a lavorare come dipendente nel nido Il Pianeta dei Bambini di Corbetta, oggi è titolare di ben due nidi affiliati. «I bambini sono sempre stati la mia passione – dice Cinzia -. Dopo un paio di anni di lavoro dipendente ho deciso di mettermi in proprio e ho avuto la possibilità di rilevare proprio l’asilo in cui lavoravo». Questo è stato solo l’inizio: dopo essersi sposata, con un bambino di due anni, ha deciso di partecipare al bando del comune di Vittuone per gestire un nido convenzionato e lo ha vinto. «La struttura è comunale, la gestione privata e ci sono rette agevolate per i residenti – spiega -. Oggi tutti e due i nidi che gestisco sono a regime e hanno una lista d’attesa. Il lavoro è raddoppiato e devo fare un bel po’ di equilibrismi per gestire vita privata e professionale. Quando si ha la passione, però le energie si trovano. E le soddisfazioni mi ripagano di tutti gli sforzi».
Il Pianeta dei bambini – Catena di asili nido in franchising attiva nel Nord Italia. La società, fondata nel 1999 a Bareggio (Mi) da Cristina Malvini conta oggi 15 associati ed è in continua crescita. Grazie ai molti anni di esperienza nel settore, il Pianeta dei bambini offre un servizio di qualità dal punto di vista metodologico e pedagogico, attento ai rapporti con le famiglie e con gli enti locali. Gli asili nido del brand accolgono bambini dai 3 mesi ai 3 anni e offrono, oltre alle consuete attività, una serie di laboratori, programmi e servizi per stimolare la creatività dei bambini e aiutarli a crescere. Attualmente il Pianeta dei bambini è presente a: Abbiategrasso, Bareggio, Busto Arsizio, Carimate, Castano Primo, Corbetta, Legnano, Malnate, Meda, Milano via Bramante, Monza, Rho, Robecco sul Naviglio, San Giorgio su Legnano, Vittuone.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: donne insieme per un futuro migliore

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Herat.  In occasione della “Festa della Donna”, nel Jalaludin Conference Hall ad Herat  si è tenuto un grande incontro al quale hanno partecipato oltre 1000 signore e ragazze della Città e della Provincia per testimoniare, con la propria presenza, l’importanza della figura femminile nell’Afghanistan di oggi e di domani. L’evento si è aperto con la lettura di un passo del Corano, seguito dall’Inno nazionale afgano. Molti i messaggi pervenuti dalle autorità afgane a favore della donna, tra questi quelli del Ministro e del Capo Dipartimento del Ministero degli Affari Femminili, del Governatore della Città di Herat, del Consiglio Provinciale, del Comandante del Provincial Reconstruction Team (PRT) e della Cooperazione Italiana.Il Col. Antonino Inturri, Comandante del PRT di Herat a guida italiana, nel suo intervento ha sottolineato l’importanza del messaggio che le donne di Herat hanno voluto dare incontrandosi, così numerose, per l’8 marzo. Molte le giovani afgane presenti alla manifestazione tra queste Wamida Samadi Qalam, dell’Associazione Donne del Distretto di Herat, che ha evidenziato l’importanza di questo momento di aggregazione femminile perché “ci sono donne che vivono in zone remote e non conoscono i loro diritti” ha detto Wamida e, continuando, “noi stiamo cercando di portare avanti una campagna di conoscenza a favore di quelle donne che non hanno accesso alle informazioni sui propri diritti”. Anche Maria Noorzai, giornalista dell’agenzia di stampa Bakhtar, ha voluto sottolineare l’importanza della cerimonia e ha ringraziato le autorità afgane e di ISAF per la loro partecipazione e ha detto “sono molto felice di poter celebrare l’otto marzo qui in questo modo”. La giornata è continuata con l’inaugurazione delle attività presso il “Woman’s Social Center” della città, una infrastruttura costruita dal PRT e allestita, con l’arredamento di uffici, negozi, sale conferenze e una palestra, dalla Cooperazione Italiana.Il Woman’ Social Center è un esempio di collaborazione tra Istituzioni e Ministeri [Ministero della Difesa  e Ministero degli Esteri – ndr] con modalità diverse ma con lo stesso scopo, cioè quello di unire gli sforzi per qualcosa di positivo, duraturo e sostenibile per il mondo femminile della Provincia di Herat. Le attività del Centro si terranno all’interno di una palazzina di tre piani. Il seminterrato e il primo piano ospitano 36 negozi, il secondo una palestra e il terzo una sala conferenze e altri uffici. Il Centro era stato richiesto dal Dipartimento per gli Affari Femminili di Herat con lo scopo di migliorare, tramite la costruzione di un punto di aggregazione, la vita delle donne della città, l’imprenditoria e le iniziative economiche delle stesse. (Igor PIANI)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

8 marzo: festa di tutte le donne

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Il nostro augurio per una società che sappia riscattarsi dagli anni bui per restituire alle donne il ruolo che compete loro nella società in termini di uguaglianza e di rispetto. Donne per quelle che sono nella realtà: madri, lavoratrici, sorelle e compagne di vita. Donne che lottano per i diritti civili. Donne impegnate in politica e nel sociale. Donne che hanno dato un contributo significativo in tutti i rami dello scibile umano.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per festeggiare tutte le donne

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) il circolo Arci Fuori Orario apre eccezionalmente di martedì con il concerto delle Seventy Pure per allietare questo speciale 8 marzo, nel quale la Festa della Donna coincide con il gran finale del Carnevale (la prossima volta accadrà nel 2095!). Dunque, una festa nella festa, con le torinesi Seventy Pure che tornano a Taneto dopo il successo di Capodanno, portando sul palco il loro irresistibile tributo alla dance anni ’70-’80, frutto di cinque cantanti-ballerine scatenate, tre musicisti scintillanti, coreografie imprevedibili, cambi d’abito continui, colori ed energia. Seventy Pure è un freschissimo tributo alla disco dance anni ’70 in tutto e per tutto. Dagli abiti alle coreografie, dall’immagine nel suo insieme fino ovviamente alla musica, tutto è «Puro Settanta»! La formazione a otto elementi è resa unica dalla presenza delle cinque cantanti-ballerine capitanate dalla mitica Tonia Piccirillo, per nove anni cantante solista nelle migliori coverband nazionali. L’obiettivo è il coinvolgimento del pubblico in un vortice di sano divertimento, garantito dalla seria produzione della Shary Productions e di Jam for Live. Il Fuori Orario apre le porte alle ore 22 e lo spettacolo inizia alle 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a soli 10 euro; info 0522-671970 (telefonare in orari di ufficio) e http://www.arcifuori.it .La settimana del Fuori Orario prosegue poi con altre tre serate da non perdere: mercoledì 9 marzo una cena-incontro-spettacolo dedicata a Enrico Berlinguer, con la partecipazione della giornalista Chiara Valentini, del cantante Cisco Bellotti, degli storici Paolo Soddu e Mirco Carrattieri, del giornalista di Raitre Roberto Scardova, dell’onorevole Lalla Trupia e soprattutto dello scrittore Lorenzo Capitani, autore del libro «Enrico Berlinguer. Il sogno di un’altra Italia», tra letture, canzoni e immagini; venerdì 11 doppio concerto degli Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi» e dei Soundtrack of Summer per la rassegna «OutOctoni»; sabato 12 l’atteso concerto dei Rio con biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione. (seventy)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Otto marzo e carnevale

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2011

Tutti (o quasi) sanno che l’otto marzo è la festa della donna; metà degli italiani ritiene giusto e bello avere una giornata dedicata al gentil sesso; quasi la metà delle donne ama essere festeggiata, ma solo una su tre festeggerà veramente la ricorrenza. E poco importa che sia anche martedì grasso. In ogni caso la doppia occasione di festa stanerà dalle case più di otto milioni di abitanti con un giro di affari di oltre 300 milioni di euro. È quanto emerge dalle indagini Axis per conto di Fipe. «L’Italia – commenta Lino Stoppani, presidente Fipe, la federazione italiana dei pubblici esercizi – si sta riprendendo da un periodo difficile. È positivo vedere che si sceglie sempre il ristorante per festeggiare. La donna ricopre nella scelta un ruolo fondamentale e riuscire ad intercettare il suo desiderio vuol dire aver trovato la strategia vincente. E al di là di questo, va anche apprezzato che nel settore ci sia una fortissima componente di occupazione femminile».Per quanto riguarda la festa delle donne, il 33% di esse che festeggerà lo farà condividendo la giornata assieme alle loro amiche. A festeggiare saranno soprattutto le ultra quarantenni con un picco fra quelle nate nel decennio del secondo dopo guerra, ovvero la classe di età protagonista delle grandi battaglie femministe. Costoro andranno quasi tutte al ristorante o comunque in un altro pubblico esercizio per il dopo cena, magari già conosciuto da qualche componente del gruppo, per parlare di vita privata, famiglia e lavoro. Come a dire che per loro, più disincantate, il filone del ruolo femminile nella società non è ancora esaurito. L’orgoglio femminile sembra però rinascere nelle più giovani, perché di quel 33% (pari a 10,2 milioni) che festeggerà fa parte un buon 27% di under 35 che lo fa a dispetto di qualsiasi cosa. Sta di fatto che nonostante i dibatti sulle ‘quote rosa’ secondo l’80,5% del campione intervistato, la condizione della donna è migliorata rispetto al passato. E di questo sembra più convinto l’universo maschile (83%) di quello femminile (78,5%). E dunque ecco che il 48% delle donne ama essere festeggiato con dei fiori (19%), a cena fuori (18%) o con un dopo cena. La spesa media al ristorante sarà di circa 31 euro e di 20 per la seconda parte della serata, per un totale di spesa pari a 211 milioni di euro. Ma c’ è anche una buona fetta di quel 33% che festeggia che lo dedicherà alla famiglia, complice anche la sovrapposizione dell’otto marzo con l’ultimo giorno di carnevale, magari portando fuori i bambini mascherati (17%) o cucinando o acquistando qualcosa di tipico (18,5%). Che infatti si chiamino frappe, chiacchere, cenci o frittelle, conta che il 42% degli italiani prepara in casa(come ogni anno) i dolci tipici della festa che fu dei folli. E anche chi ha poco tempo a disposizione o poco talento ai fornelli, a quei dolci non rinuncia a costo di comperarli fuori (34%). E l’occasione potrebbe essere quella di unamanifestazione folcloristica che piace a ben il 55% degli italiani (soprattutto al Sud e nelle Isole) e vi  parteciperàil 41%. E sì, perché su questo aspetto non esistono mezze misure: carri e sfilate o piacciono o non piacciono. Infatti il 44,5% che dichiara di non amarli è confermato dal 54,5% di chi non parteciperà a questo genere di evento. Ma quelli che decideranno di uscire, secondo l’indagine, lo faranno divertendosi fino alla fine della giornata. Infatti il 77% di costoro sarà fuori a cena in un locale già frequentato, dove capita, a casa di amici o anche partecipando ad una serata a tema con una spesa media di 37 euro. Bandite invece le ore piccole per 54,5% degli italiani. Chi ballerà e mangerà fino all’ultimo minuto prima di cospargersi il capo di cenere lo farà comunque dentro una casa o in un pub o discoteca con una spesa media di 25 euro per un totale di spesa pari a 90 milioni di euro.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un ponte lungo fino all’8 marzo

Posted by fidest press agency su sabato, 5 marzo 2011

Roma “Ieri è iniziato un percorso che vedrà la sua manifestazione più completa l’8 marzo sul palco di Piazza Farnese affianco al Presidente Di Pietro. E’ stato un momento di approfondimento sulle problematiche legate alle pari opportunità, un primo passo di un cammino nel quale l’Italia dei Valori vuole  essere protagonista del rilancio della questione femminile che in realtà, come hanno sottolineato le illustri relatrici presenti al convegno e gli interventi della sala, non è stata mai “risolta” quanto dichiara Cristina Capraro, coordinatrice delle donne IDV provincia di Roma, moderatrice del convegno da titolo “Pari opportunità, università, lavoro e società: le normative, i diritti e come farli rispettare” svoltosi ieri a Genazzano, prodromico alla grande manifestazione di martedì 8 Marzo a Piazza Farnese, Roma. Tra i relatori la dott.ssa Serenella Martini rappresentante Ministero delle Pari Opportunità, che si è soffermata sulle eccellenze rappresentate dalle donne nel mondo del lavoro e della ricerca, donne che nelle statistiche sembrano essere “le più brave” ma che non riescono tuttavia a raggiungere i vertici nelle aziende, nelle pubbliche amministrazioni, nelle università; l’on. Francesca Bagni Cipriani, Consigliera di Parità Provincia di Roma che ha spiegato l’importanza fondamentale di questa figura all’interno dell’amministrazione e l’On. Giulia Rodano, Consigliere Regionale del Lazio che ha posto la questione del rapporto donna/politica sottolineando, tra le altre, la “necessita” di un sistema elettorale che dovrebbe introdurre la preferenza di genere. Presente in sala tra le autorità vi era il Consigliere regionale dell’Italia dei Valori Claudio Bucci che ha speso gran parte della sua attività politica su temi quali mobbing e stalking, argomenti trattati dagli interventi della platea durante il convegno.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »