Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘pacificazione’

Rauti (FdI): Pace in Medio Oriente passa per processo pacificazione libanese

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Si è conclusa la visita istituzionale di due giorni in Libano della senatrice Isabella Rauti, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Difesa. Nel corso della missione la senatrice Rauti ha visitato nel Sud del Libano il Quartier Generale di UNIFIL, la Missione della Forza multinazionale di pace che coinvolge oltre 10mila militari provenienti da 43 Paesi, ed ha incontrato il Comandante Generale D. Stefano Del Col. La senatrice nell’occasione ha salutato il contingente italiano (circa un migliaio di militari) del Joint Task Force Lebanon di stanza a Shama, alla presenza del Comandante del Sector West Generale B.Abagnara ed ha raggiunto l’avanposto della base di ItalBatt ad Al Mansouri, in prossimità del Confine e del “T-wall”. In particolare, il Focus della visita sono state le attività svolte dalla Missione Militare Bilaterale italiana in Libano (MIBIL) che la senatrice ha seguito ad AsSamayah e nella sede, a Beirut, della Guardia Presidenziale. La MIBIL, infatti, dal 2015 svolge attività formative ed addestrative delle Forze Armate libanesi (LAF) e delle Forze di Sicurezza e della Guardia deputata alla difesa del Presidente della Repubblica libanese Michel Aoun e della sua famiglia.”Attualmente il Libano attraversa una drammatica crisi economica aggravata dalla situazione di stallo politico che si trascina dalle elezioni del maggio scorso senza trovare una soluzione governativa. Il debito pubblico, la gestione di oltre un milione di profughi siriani, le criticità lungo la “Blue Line” ed i rischi di infiltrazioni terroristiche nel Nord-Est, rendono particolarmente delicata la situazione e strategico il ruolo delle Missioni di PeaceKeeping. Favorire la stabilizzazione del Libano, infatti, significa favorire la pace nell’intero Medio Oriente con tutte le ricadute geopolitiche che questo comporta sul resto del mondo” dichiara la senatrice Isabella Rauti.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stragi: restano le promesse

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 Maggio 2011

Sul sito del Governo-Presidenza del Consiglio dei Ministri-il 9 maggio in occasione della “giornata della Memoria delle Vittime del Terrorismo e delle Stragi di tale matrice”,sono apparse delle dichiarazioni ufficiali del Presidente del Consiglio On. Silvio Berlusconi che tra l’altro dicono testualmente: ” Queste ferite non sono ancora completamente rimarginate perché per molti atti di terrorismo manca ancora il sigillo della verità. Il giusto obiettivo di una pacificazione nazionale e di un adeguato risarcimento morale per i familiari delle vittime, non può dunque prescindere da uno sforzo comune per definire un percorso di verità su quegli anni. Per questo diciamo basta alle tribune mediatiche e universitarie concesse con disinvoltura ai terroristi che sono stati protagonisti feroci e criminali di quegli anni. Per questo diciamo basta all’umiliazione delle vittime e dei loro parenti. Per questo dichiaro oggi l’impegno del Governo a contribuire ad aprire tutti gli armadi della vergogna perché nessuna strage rimanga più avvolta nel mistero. Dobbiamo colmare una grande sete di giustizia e di verità, in modo concreto, senza retorica. Lo faremo. E sarà il modo migliore per onorare la memoria delle oltre 400 vittime innocenti della sanguinosa ideologia del terrorismo”.
Apprezziamo le promesse del Presidente del Consiglio , il risultato sarà che ogni ostacolo sarà rimosso e verranno messi immediatamente a disposizione degli inquirenti tutti i documenti relativi ad eventi di terrorismo e stragi e alle persone ad essi collegati in possesso degli archivi di tutti i servizi della polizia dei carabinieri e dei vari Ministreri, iniziando da quelli della Presidenza del Consiglio, permettendo così di fare piena luce su quegli avvenimenti. Vogliamo far notare che da molti anni chiediamo che avvenga il deposito di questi documenti, ma fino ad oggi non abbiamo ricevuto risposte. Quando nelle dichiarazioni si parla di risarcimenti morali alle vittime, dobbiamo rilevare che nonostante le promesse fatte il 9 Maggio del 2008 dallo stesso Presidente del Consiglio dei Ministri On.Silvio Berlusconi, sulla definizione di ogni problematica relativa alla legge 206/2004 “Nuove norme a favore delle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice”queste promesse non sono state mantenute e il Sottosegretario Gianni Letta è letteralmente scomparso non trovando più il tempo di rispondere degli impegni presi. Non vorremmo che queste dichiarazioni fossero l’ennesimo spot elettorale giocato sulla pelle delle vittime. Sarà presto verificato ed eventualmente metodicamente denunciato. (Il Presidente Paolo Bolognesi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra sui fratelli Mattei

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

Roma 16 aprile alle ore 11,30 dall’Associazione Fratelli Mattei in Via Fabio Conforto 9-11 nel quartiere Marconi a Roma mostra fotografica su Stefano e Virgilio Mattei. “Ho garantito a Giampaolo Mattei il mio sostegno personale e della Commissione che presiedo nel promuovere tutte quelle iniziative che vadano incontro ad una reale pacificazione nazionale, lasciando alle spalle di questa città ogni ritorno agli anni di piombo e ai tempi in cui i giovani si confrontavano con spranghe, molotov e armi da fuoco. Gli avvenimenti avvenuti in queste ore ci preoccupano e devono spingere le Istituzioni a una presa di posizione forte verso chi vuole tornare indietro negli anni”. Lo dichiara Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale che aderirà all’inaugurazione della “L’evento che ricorderà Stefano e Virgilio, i due fratelli assassinati nel rogo del quartiere Primavalle, però, non vuole essere solo una ricostruzione con documenti e foto, tratte dai maggiori quotidiani dell’epoca, di ciò che avvenne dopo il vile rogo ma anche un’opera che permetta la vivificazione del contesto familiare scevro da riferimenti alla tragedia. Sarà un percorso storico-culturale che sarà in grado di riprendere, anche con rielaborazioni tridimensionali, la vita di tutti i giorni della famiglia Mattei affrontata con umiltà e senso del dovere: ci saranno foto di manifestazioni politiche del MSI ma anche con gli amici, con il resto della famiglia, a scuola e in vacanza”. “Il delitto di Stefano e Virgilio – conclude Santori – è rimasto impunito come molti altri omicidi politici e l’occasione di domani sarò un modo per ribadire la voglia di giustizia di tanti genitori che al di là dei colori chiedono ancora a gran voce giustizia”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Graeme Gibson: Signor morte

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 marzo 2011

Signor Morte è una storia di fantasmi. Il narratore, Robert Fraser, è alle prese con la scrittura di alcune storie, le quali si intrecciano con il suo passato e il suo presente. Da tempo Fraser cerca di venire a patti sia con la morte del fratello, che con l’idea della propria mortalità. Il romanzo, che ha come sfondo una serie di scenari che vanno da Toronto al Canada rurale, da Londra alle isole Shetland, da New York alla Scozia, descrive un processo psicologico di recupero del passato e di pacificazione con l’idea della morte. Ma questo per il protagonista significa anche recuperare un rapporto con la vita, la moglie, i figli, il mondo che lo circonda. Alla fine, il lettore riconoscerà nelle storie di Simpson, a cui viene chiesto di donare dello sperma, e di Dunbar, un enigmatico turista in giro per Dublino, frammenti che gettano luce sul percorso umano del protagonista stesso.Di origine canadese, Graeme Gibson è nato nel 1934 e vive a Toronto con la moglie, la scrittrice Margaret Atwood. Ha pubblicato i romanzi Five Legs (1969) e Perpetual Motion (1982), prima di decidere nel 1996 di non scrivere più romanzi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scenari internazionali e crisi regionali

Posted by fidest press agency su domenica, 27 dicembre 2009

Nei giorni in cui i lavori dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite non nascondono i limiti dell’azione diplomatica internazionale e acuiscono l’esigenza che l’O.N.U. trovi una sua più efficace collocazione rispetto ai mutati contesti socio-politici ed economici, si diffonde la preoccupazione per uno scenario mondiale che si presenta incerto e conflittuale. La perdurante tensione in Iraq, la precaria situazione in Afganistan e le tragedie dimenticate di molti Paesi africani chiedono un coerente impegno di tutta la comunità internazionale per dare concreta applicazione ai diritti dell’uomo e dei popoli. Il nuovo blocco imposto al processo di pacificazione in Terra Santa rafforza la convinzione che si potrà avere qualche probabilità di un dialogo costruttivo tra palestinesi e israeliani solo nell’impegno “concorde, coordinato e determinato” delle maggiori potenze e istanze internazionali. La stessa spirale del terrorismo, con una sequenza crescente di attentati e di massacri, che determina un clima di instabilità e di incertezza, non sembra possa essere sconfitta con il solo ricorso al contrasto armato, quanto piuttosto con il “dare soluzione ai problemi da cui essa trae alimento”. Occorre, quindi, intraprendere un cammino di vera equità, di forte solidarietà, di matura libertà, di pieno rispetto dei popoli e di autentica civiltà, che veda in prima linea i Paesi democraticamente avanzati ed economicamente più forti, evitando anacronistiche chiusure e ingiustificate contrapposizioni di interessi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Invito al Quirinale alla vedova di Giuseppe Pinelli

Posted by fidest press agency su sabato, 9 Maggio 2009

Il Coisp esprime perplessità sull’invito, in occasione della Giornata dedicata alle vittime del terrorismo, fatto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Licia Rognoni, vedova di Giuseppe Pinelli, “Questo invito al Quirinale rivolto alla vedova di Pinelli – commenta Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – si è già prestato ad una serie di prese di posizione riportate nei media: “Lo Stato finalmente ammette le sue colpe”, “Si apre una stagione nuova”, “Per la prima volta lo Stato ammette una sua responsabilità nella morte di Pinelli”. Sono frasi che non avremmo voluto sentire – né leggere, perché dalla dimensione umana della sofferenza condivisa, si passa ad un preciso significato politico”. “In quest’ultimo ambito – prosegue Maccari – riteniamo che, se una pacificazione debba esserci in merito agli anni di piombo, essa dovrebbe quanto meno essere discussa e condivisa in sede parlamentare e non alimentata motu proprio dalla più alta carica istituzionale, affinché essa non venga tradotta nel tentativo perpetrato da anni dall’estrema sinistra di chiudere in fretta un capitolo di storia recente che la vede coinvolta.” “E’ davvero strano come la Sinistra si affanni in tal modo – continua Maccari – mentre ancora non sono cessati gli echi degli anni di piombo, ancora non vi sia chiarezza, ancora danzino gli spettri ed i dolori che il terrorismo e le azioni sovversive hanno recato. D’altro canto, la stessa estrema sinistra è ben lontana dall’accettare pacificazioni in merito alla Resistenza ed alla guerra civile italiana, avocando a sé ogni merito, tenendo alta la tensione mediatica e politica su anni ben più lontani, che se da un lato hanno portato la Costituzione e la nostra nuova Repubblica, dall’altro appartengono a generazioni passate.” “E’ vero – conclude Maccari – la sofferenza non ha marchi di fabbrica, ma, come diceva il partigiano e senatore Pci Momi Federici, “tutti i morti sono uguali, ma c’è chi dev’essere ricordato con onore e chi con ignominia”. Perciò anche la sofferenza è la medesima, ma si differenzia e sempre dovrà essere differenziata fra chi l’ha provocata e chi l’ha subita. Nessun atto istituzionale potrà cambiare questo “sentire” e questo rapporto, altrimenti diviene azione politica ed offesa alle vittime delle stragi, del dovere, del servizio allo Stato. Lo stesso Stato e soprattutto il Presidente della Repubblica che ne è garante, devono tenerlo sempre presente”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove forme di cooperazione nel continente africano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 Maggio 2009

Roma, 15 maggio 2009 ore 17 Via della Dogana Vecchia,5 Sala  Conferenze Fondazione Basso Il SudanLa Fondazione Basso- Sezione Internazionale, nell’ambito del ciclo di convegni dal titolo Nuove forme di cooperazione allo sviluppo nel continente africano, organizza il secondo incontro dedicato al Sudan.  Studiosi,conoscitori e nativi del posto presenteranno il contesto socio-politico, economico e culturale di un paese difficile, martoriato profondamente da anni di sanguinosa guerra e fallimentari tentativi di pacificazione.  Accanto alle testimonianze di sofferenze, le speranze dei risultati del “Bando Africa: Borse di lavoro per cittadine e cittadini africani” attraverso una relazione dettagliata e una documentazione fotografica dello stato di avanzamento del progetto in corso di svolgimento in Sudan. Al termine della presentazione del progetto,il pubblico potrà prendere parte alla discussione che si aprirà fra i partecipanti per un confronto di opinioni che contribuisce a fornire stimoli e a suggerire strategie che potrebbero risultare interessanti per l’elaborazione di progetti futuri nei Paesi del continente africano.    In occasione dell’incontro Pia Foglia, coordinatrice del progetto “Bando Africa”, modera e coordina gli interventi di: Stefano Bellucci,docente all’Università di Pavia, Mariano Benni, direttore e responsabile dell’agenzia MISNA e Antonella Napoli, presidente dell’Association Italians for Darfur.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »