Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘palazzo congressi’

Workshop Eurasia 2016

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 maggio 2016

palazzo congressi eurRoma Giovedì 9 e Venerdì 10 Giugno, Palazzo dei Congressi all’interno di UNIRETE, Workshop Eurasia 2016 organizzato da Unindustria ed Unioncamere Lazio con il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri.Il Workshop di quest’anno, realizzato presso il Palazzo dei Congressi, è dedicato ai settori che guidano lo sviluppo dell’Asia e che possono sostenere la nostra crescita economica: si parlerà di attrazione di investimenti, di infrastrutture lungo le vie della seta e di internet economy. Per l’occasione sarà presentata la prima edizione dell’ Italian Innovation Days prevista a Singapore il prossimo Novembre.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

27° Mostra Convegno dell’innovazione nella PA e nei sistemi territoriali

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 maggio 2016

palazzo congressi eurRoma, Palazzo dei Congressi dell’EUR, martedì 24 – giovedì 26 maggio 2016 27° Mostra Convegno dell’innovazione nella PA e nei sistemi territoriali. Mercoledì 25 maggio dalle 9.30 alle 13.30 il direttore generale AgID Antonio Samaritani illustrerà le caratteristiche del piano attuativo per la trasformazione digitale della pubblica amministrazione l’incontro “Digital first farà il punto su come: costruire una vera cittadinanza digitale per cittadini e imprese”. Presenterà, inoltre, le linee guida del primo Piano Triennale di attuazione dell’Agenda. Un passaggio fondamentale per muoversi dalla fase delle norme e dei progetti a quella della realizzazione piena e fattiva dell’Agenda digitale.Del resto, come emerge anche dalla ricerca effettuata dall’Osservatorio dell’Agenda Digitale della School of Management del Politecnico di Milano, la copertura economica per realizzare l’Agenda Digitale c’è: il Governo non ha ancora cominciato a spendere gli 1,6 miliardi di euro annui messi a disposizione dalla programmazione europea 2014-2020 per questo tema; una cifra addirittura leggermente superiore rispetto alla stima dei costi prevista dalla strategia di attuazione, che prevede che la PA investa 1,5

carlo mochi

 Foto di Stefano Corso

miliardi l’anno. La situazione ad oggi vede tanti progetti in campo – SPID, Anagrafe digitale, pagamenti digitali, sanità digitale, scuola digitale, cybersecurity- che sono però ancora ai primi passi: per fare qualche esempio, solo otto amministrazioni ad oggi sono attive su Spid di cui solo tre regioni del Nord, e solo 237 sono i servizi effettivamente disponibili. Bene invece sui pagamenti con quasi 14mila amministrazioni aderenti che offrono pagamenti digitali tramite il sistema centrale PagoPA. La scadenza che sembra più ardua è quella per l’Anagrafe Nazionale per la popolazione residente: gli addetti ai lavori nelle Regioni la considerano infatti un obiettivo troppo sfidante per le difficoltà di adeguamento degli enti locali. Il piano nazionale per la Scuola mette al centro il digitale come leva del cambiamento, ma ancora incerti sono alcuni passaggi, come quello fondamentale della formazione degli insegnanti.Il Piano Triennale si configura dunque come il primo modello sistematico di trasformazione reale, pratica e operativa, della Pubblica Amministrazione. Una trasformazione che deve coinvolgere tutti gli attori in gioco, fermo restando il ruolo della PA come protagonista nella creazione delle infrastrutture dell’innovazione: una trasformazione che non deve essere mera digitalizzazione dell’esistente ma una radicale mutazione, un cambio di paradigma. (foto: carlo mochi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »