Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘palermo’

A Palermo torna il “Vestino”

Posted by fidest press agency su martedì, 16 ottobre 2018

E’ il festival degli artisti del tessile, che animerà la città per cinque giorni, dal 18 al 22 ottobre. E, per l’occasione, in città arriva pure Matteo Wrad, amministratore delegato dell’omonimo marchio sostenibile famoso in tutto il mondo, che insieme a “Cittadellarte” affronterà il tema del reale costo ambientale e sociale dei vestiti che si indossano ogni giorno. Si tratta di una festa diffusa con mostre, installazioni, laboratori creativi, workshop organizzati in luoghi diversi di Palermo come i Cantieri Culturali alla Zisa, KaOZ, Cre.Zi plus, Atelier CoWork, Galleria Agorà, Arca Textile Lab, Sartoria Sociale, Gullo Filati e i laboratori artigianali della rete Alab. Questa è la seconda edizione del Vestino, nato con il progetto europeo Creative Wear, di cui il Consorzio Arca Palermo è partner, realizzato con il contributo finanziario dell’Unione Europea (Interreg Med Programme). L’obiettivo degli organizzatori è di ripeterlo ogni anno, facendolo diventare un appuntamento fisso a Palermo. Il progetto coinvolge direttamente i designer/produttori indipendenti, i punti vendita di tessuti e abbigliamento e diversi spazi della città rendendoli promotori/contenitori di eventi culturali. Il programma è ricco. I cittadini potranno incontrare operatori, artisti e artigiani del tessile e scoprirne le opere nei vari luoghi coinvolti. Contemporaneamente si svolgeranno gli incontri fra i partner del progetto Creative Wear arrivati in città per l’occasione. In questo caso si esploreranno nuovi modi di collaborazione tra i creativi e l’industria del tessile in otto città: Prato, Palermo, Bari, Salonicco, Iugualda, Ljubljana, Valencia e Atene. L’inaugurazione aperta a tutti giovedì 18, alle 19, al Ridotto del cinema de Seta ai Cantieri Culturali. Si continua poi il 19 con un seminario in lingua inglese guidato dagli artisti internazionali, dalle 9 alle 13, da CreZi. Plus- Cantieri Culturali della Zisa. Tutti gli eventi e le mostre sono gratuite e aperte al pubblico. “Vogliamo sensibilizzare le persone su un consumo etico della moda – dice Luca Leonardi, responsabile del progetto per conto di Arca Palermo – portare l’innovazione nel settore puntando su nuovi processi di produzione e materiali ecosostenibili, nel rispetto dell’ambiente, valorizzando l’artigianato locale per indirizzarlo sui mercati internazionali”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Misconception, a way to mis-understand reality”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 ottobre 2018

Palermo mercoledì 17 ottobre ore 12.00 Palazzo Branciforte via Bara all’Olivella, 2 Niccolò De Napoli e Michele Tiberio propongono una serie di lavori inediti, sculture, video, immagini fotografiche e istallazioni, si interrogano sul senso dell’identità, sul suo valore sociale, giuridico e culturale. Entrano volontariamente in stretto contatto con realtà differenti, lontane tra loro, indagano se stessi e gli altri, invitano a porsi delle domande, a conoscere culture altre con uno spirito di ricerca e apertura.
Niccolò De Napoli and Michele Tiberio will present a group of new works, sculptures, videos, photos and installation, questioning the meaning of identity, and its legal, social and cultural value. The two artists started a close relationship with different realities, far away from their experience, investigating themselves and others, and invite everybody to ask questions, to know other cultures with open mind free of preconceptions. durata / length: 18 Ottobre– 17 Novembre 2018

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra dedicata ad Antonio Leto

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 ottobre 2018

Palermo dal 13 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019 (Anteprima stampa 12 ottobre 2018 ore 11.00) Galleria d’Arte Moderna di Palermo via Sant’Anna 21. A oltre dieci anni dalla memorabile rassegna dedicata a Francesco Lojacono che ha rappresentato una svolta decisiva per la valorizzazione della pittura dell’Ottocento in Sicilia si intende restituire la statura europea che gli compete anche all’altro grande protagonista della pittura in Sicilia.
Appartenenti alla stessa generazione – Leto è sei anni più giovane di Lojacono – i due pittori hanno avuto una vicenda analoga, entrambi affermatisi come interpreti di una straordinaria visione mediterranea del paesaggio, declinato in uno stile che si è confrontato, dai Macchiaioli agli Impressionisti, con i grandi movimenti moderni europei.
Curata da Luisa Martorelli e Antonella Purpura, la mostra “Antonino Leto. Tra l’epopea dei Florio e la luce di Capri” è promossa dal Comune di Palermo – Assessorato alla Cultura, dalla Galleria d’Arte Moderna E. Restivo, in occasione di Palermo Capitale della Cultura 2018. L’organizzazione è affidata a Civita. Il Catalogo è edito da Silvana Editoriale.
Con circa 100 opere, la mostra sarà la grande occasione per riconsiderare Leto, nel suo articolato percorso artistico, che lo ha visto formarsi innanzitutto a Napoli, dove si recò nel 1864, attratto dalla pittura di Giuseppe De Nittis e dalle proposte della “Scuola di Resina” che, sulla scorta della lezione macchiaiola divulgata da Adriano Cecioni, sosteneva una resa naturalistica svincolata dal descrittivismo analitico di Filippo Palizzi. Vincendo il “Pensionato Artistico” Leto si trasferisce prima a Roma nel 1875 e poi a Firenze, tra il 1876 e il 1878, dove collabora con la Galleria Pisani che diventa il maggior acquirente della produzione di quegli anni.
Il soggiorno a Parigi è decisivo per l’affermazione sul mercato internazionale e, invitato dal mercante Goupil, vi si trasferisce nel 1879. Di questo periodo rimane la suggestione dei bellissimi dipinti con scene di vita parigina, espressioni accattivanti dei nuovi gusti della clientela borghese. Capri fu il luogo dove amò ritirarsi definitivamente a partire dal 1890 con una scelta artistica e di vita condivisa con altri protagonisti della pittura moderna tra Otto e Novecento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

InVenti allo Shakespeare Theatre Academy di Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 2 ottobre 2018

Palermo 20 ottobre alle 21,15, nella Sala Albertazzi della Shakespeare Theatre Academy in corso Calatafimi 382 a Palermo, nell’accademia con rettore onorario Giancarlo Giannini andrà in scena un esperimento che incuriosisce “InVenti”, il nuovo format teatrale ideato da Tony Colapinto. Protagonista sarà il pubblico, o parte di questo, che sarà contemporaneamente spettatore e protagonista.In ogni scena, della durata di non oltre 20 minuti, all’interno dello spettacolo, 5 persone, che dalla platea saliranno sul palco e che avranno volontariamente preparato un monologo lungo non oltre i 4 minuti, avranno la possibilità di esibirsi, e di rielaborare davanti ai presenti il testo, supportati da un maestro di recitazione e regista della Shakespeare Theatre Academy, che li guiderà nel processo creativo del personaggio.
Ogni attore-spettatore avrà a disposizione così venti minuti per lavorare sulla scena con il maestro e regista e “montare” il proprio monologo pubblicamente. Sulla scena: l’attore-spettatore, il maestro di recitazione, e un musicista che accompagnerà l’evoluzione del processo creativo del personaggio.Per partecipare, basta scegliere un monologo e il personaggio e studiarlo a memoria. Avere memoria solida del testo sarà infatti condizione essenziale per lavorare sul processo creativo.Ingresso 5 euro. I partecipanti a inVenti, nei giorni successivi all’evento, avranno la possibilità di seguire una lezione dei corsi per attori.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova rassegna del Tatum art di Palermo

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 settembre 2018

Palermo. Lunedì 24 settembre al Tatum art di Palermo inizia – con un primo set alle 19,30 e un secondo alle 21,30 – “Jazz in fall”, la nuova rassegna del Tatum art di Palermo, in via dell’Università 38 (traversa di via Maqueda, a pochi passi dalla facoltà di Giurisprudenza), spazio per la musica di qualità creato e ideato da Toti Cannistraro e Francesco Costanzo.
A “sbagnare” musicalmente il palco sarà il Joy Garrison quartet. Joy Garrison, newyorchese e figlia d’arte, comincia a cantare sotto la guida di suo padre Jimmy Garrison, per anni contrabbassista dello storico quartetto di John Coltrane. Ha cantato nei più importanti locali di Manhattan al fianco di musicisti come Barney Kessel, Cameron Brown, Billy Heart, Ronnie Matthews, Hank Jones, Kevin Hubanks, Alberta Hunter solo per citarne alcuni. Il jazz, il gospel, il soul, il blues, il funk sono le sue passioni. Da molti anni in Europa, ha all’attivo sei album all’attivo. Fa concerti in tutta Europa, proponendo la sua musica che attraversa tutte le forme espressive che il suo talento le consente. Numerose le partecipazioni a trasmissioni televisive e radiofoniche come solista o al fianco di artisti come Zucchero, Carmen Mc Rae, Giovanni Tommaso, Tony Scott, Renzo Arbore, Romano Mussolini, Gloria Esteban e tanti altri.Con lei sul palco: Valerio Rizzo al piano, Stefano India al basso e Giuseppe Urso alla batteria.
La rassegna continuerà nei giorni a seguire. Il 7 ottobre c’è il Tittarelli Presti quintet, il 17 ottobre Ricky Margitza italian quartet, il 23 ottobre Joel Frahm trio, l’1 novembre Martin wind trio featuring Gary Versace e Matt Wilson, il 5 novembre Steve Kuhn trio, il 15 novembre Carlo Atti quartet, il 25 novembre Bill Carrothers, il 4 dicembre Alessandro Lanzoni quintet, il 13 dicembre The new messangers. Partecipare allo spettacolo di Joy Garrison costa 8 euro il set delle 19,30, 12 euro quello delle 21,30.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Serata Swing con Giada e i Sib al Vintage di Palermo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 settembre 2018

Palermo venerdì 21 settembre al Vintage club – nell’isola pedonale di via Piccola Teatro Santa Cecilia 9 – che inizia da oggi i suoi giorni di pre-reopening, in attesa della nuova stagione.
Il locale aprirà già alle 18 per chi vuole bere uno o più dei cento cocktail disponibili. Alle 20,30 inizia l’apericena classica, formata da un primo di pasta, un secondo di carne, insalata di riso, salumi, formaggi, fritti, crostini e pane. C’è anche l’aperisushi, ovvero onigiri, uramaki e tanto altro. Terza opzione, il menù alla carta, a base di sushi, con un’ampia gamma di scelta tra uramaki, tempura di gamberi, nigiri, usamaki e tanto altro.
Alle 22,30 saliranno sul palco Giada e i Sib, ovvero la cantante Giada La Manna con la sua band formata da Francesco Bega alla chitarra e banjo, Davide Femminino al basso e Maurizio Gula alla batteria. Insieme i Sib proporranno un repertorio fresco e coinvolgente dal gusto retrò, arrangiando i classici della musica italiana degli anni Cinquanta e Sessanta in chiave ska, reggae, beat e rock’n’roll con autoironia e voglia di divertirsi insieme al pubblico. In scaletta brani come “Perdono”, “Se bruciasse la città”, “Ritornerai”, “Messico e Nuvole” e tanti altri in versioni del tutto originali e frizzanti. L’ingresso è libero, con consumazione obbligatoria. Chi farà l’apericena classico pagherà 10 euro e avrà diritto a una consumazione alcolica. Chi sceglierà l’aperisushi, dovrà pagare 15 euro e avrà diritto alla consumazione alcolica e all’accesso anche all’apericena classico. Per chi sceglierà il menù alla carta, il prezzo varia in base al consumo. Idem per chi vorrà soltanto bere. Il sushi è anche take away e prevede la consegna a domicilio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serata con Cesare Cremonini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 settembre 2018

Palermo venerdì 21 settembre al Dorian – il locale, ma anche il brand, simbolo di musica a Palermo e provincia, sotto la guida artistica di Alessio Ciriminna – in via Rosario Gerbasi 6, di fronte al molo Santa Lucia del porto di Palermo. La serata inizierà alle 20. I clienti del locale potranno scegliere l’aperigrill di carne o la pizza alla carta. Alle 22 parte il concerto. In scaletta brani ormai entrati nella memoria collettiva, da “50 special” all’attuale “Nessuno vuole essere Robin”. Seguirà dj set.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Serata in ricordo di Lucio Battisti

Posted by fidest press agency su sabato, 1 settembre 2018

Palermo 9 settembre al Vintage club – nell’isola pedonale di via Piccola Teatro Santa Cecilia 9 – che anticipa così il suo re-opening, in un appuntamento speciale intitolato “In ricordo di Lucio”. Padroni del palco saranno i Non dire no, ovvero la band tributo Battisti per eccellenza del capoluogo siciliano, con tanti amici musicisti al seguito.
Il locale aprirà già alle 18 per chi vuole bere uno o più dei cento cocktail disponibili. Alle 20,30 inizia l’apericena classica, formata da un primo di pasta, un secondo di carne, insalata di riso, salumi, formaggi, fritti, crostini e pane. C’è anche l’aperisushi, ovvero onigiri, uramaki e tanto altro. Terza opzione, il menù alla carta, a base di sushi, con un’ampia gamma di scelta tra uramaki, tempura di gamberi, nigiri, usamaki e tanto altro.
Alle 22,30 il concerto dei Non Dire no and friends, capitanati da Daniele Davì, che darà vita a una celebrazione totale del mito di Lucio Battisti, le cui canzoni resteranno sempre immortali. Andando oltre la musica, saranno raccontate storie e aneddoti sul mito di Battisti ieri e oggi.
L’ingresso è libero, con consumazione obbligatoria. Chi farà l’apericena classico pagherà 10 euro e avrà diritto a una consumazione alcolica. Chi sceglierà l’aperisushi, dovrà pagare 15 euro e avrà diritto alla consumazione alcolica e all’accesso anche all’apericena classico. Per chi sceglierà il menù alla carta, il prezzo varia in base al consumo. Idem per chi vorrà soltanto bere. Il sushi è anche take away e prevede la consegna a domicilio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piazza porterà in scena “Ti pozzu offriri un cottel”

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 agosto 2018

Palermo ’8 settembre alle 21,30 a villa Filippina in piazza San Francesco Di Paola Piazza porterà in scena “Ti pozzu offriri un cottel”, frase diventata un tormentone sul web, figlia di “Piazza grande”, il format di interviste ironiche ideato dallo stesso Stefano Piazza. Piazza, nel suo monologo, accompagnato musicalmente da Corrado Nitto e Vincenzo Castello, racconterà tutto ciò che non si è mai visto nel format web-televisivo, raccontando aneddoti realmente vissuti con quelle persone poi diventate protagoniste di Piazza Grande e diventati anche visi conosciuti dagli utenti che li hanno visualizzati. Un live che porta sul palco l’esperienza di una avventura web già diventata un cult per la Sicilia e non solo. Sarà una grande festa per tutti i fan di Piazza Grande che incontreranno i vari personaggi raccontati dal Piazza.
«L’uomo libero – dice Piazza – oggi a Palermo è il tascio, ovvero colui che si esprime senza freni inibitori. Il tascio salverà il mondo, perché antiglobal, mantiene le tradizioni è memoria storica, preserva e conserva la lingua. Io vi aprirò gli occhi su questa gente, partendo da un tormentone che ha superato i confini italiana: “Hey bambola ti pozzu offriri un cottel?”».Un’analisi ironica della nostra società che spesso giudica, ma solo quando comprende e si immedesima ride, fugando lo stress che accompagna i nostri giorni.
L’ingresso costa 12 euro per il primo settore, 10 per il secondo. I biglietti si possono comprare o attraverso le sedi fisiche e online del circuito Boxoffice, TicketOne, e Tickettando oppure telefonando al 3930231153. I ticket si venederanno la stessa sera del concerto anche a Villa Filippina.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo: Imprese artigiane, in sei mesi 540 chiusure

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 agosto 2018

E’ un trend negativo quello che riguarda le imprese artigiane di Palermo e provincia: su 14.247 imprese, 540 hanno chiuso i battenti tra gennaio e giugno 2018. Durante il semestre, sono 324 quelle che si sono iscritte alla Camera di Commercio, contro le 554 iscrizioni e le 455 chiusure del 2017, nello stesso periodo. Il maggior numero di cessazioni lo registra il settore Costruzione specializzati: sono 95, ma lo stesso settore rileva 32 nuove iscrizioni sul totale di 2168. Altre 70 cessazioni nel settore Costruzione di edifici, 19 le iscrizioni su un totale di 1378 registrazioni. Hanno cessato la propria attività, inoltre, 118 industrie alimentari, ma si contano 73 nuove aperture. Nello stesso settore sono 1240 le imprese registrate in tutto. Differenza anche in questo caso negativa, tra i nuovi iscritti e le cessazioni del settore Commercio e riparazione autoveicoli: su 1273 registrazioni, nei sei mesi si contano 9 nuove imprese e 33 chiusure. Nell’ambito dei “Servizi per la persona”, si rilevano 40 nuove iscrizioni, 50 chiusure. Sono invece in lieve aumento le imprese nate nel settore Trasporti: 30 le new entry, 27 quelle che hanno cessato la propria attività. Nei primi sei mesi dell’anno, inoltre, sono 16 le cessazioni nel settore di chi lavora il legno, 9 le nuove iscrizioni, mentre tra le imprese metallurgiche, 12 hanno chiuso i battenti, 7 sono di nuova apertura. “I dati parlano da soli e ribadiscono la difficoltà ad andare avanti delle imprese artigiane – dice il presidente di Confartigianato Palermo, Giuseppe Pezzati -. La tendenza continua ad essere negativa e ad incidere inevitabilmente è la pressione fiscale, che blocca la nascita di nuove imprese e fa chiudere i battenti a chi conduce la propria attività da anni con fatica. E’ necessaria una politica in grado di alleggerire questo peso e, contemporaneamente, di incentivare i giovani. I dati delle imprese palermitane ci confermano le conseguenze di un cuneo fiscale sul costo del lavoro ormai quasi al 48 per cento in Italia, contro la media europea, notevolmente più bassa. Tra le conseguenze – conclude Pezzati – anche il lavoro nero, gli abusivi e il rischio di perdere gli antichi mestieri”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Per Barclay Cavallerizza Palazzo Mazzarino

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 agosto 2018

Palermo 08 Settembre 2018 ORE 12:00 Palazzo Mazzarino, Via Maqueda 383 a cura di Agata Polizzi. Per Barclay ama Palermo, le sue contraddizioni, la sua architettura affascinante e decadente. È attratto proprio dai contrasti forti che caratterizzano la Città. Durante la visita all’interno della Cavallerizza rimane affascinato dalla sua architettura, dalla bellezza dello spazio e dalla sua storia. Il contrasto tra le preesistenze del contesto circostante, i materiali utilizzati e le forme, fanno si che istintivamente si configuri in Barclay l’idea di lavorare sull’armonia, inondando la stanza di olio per far specchiare in esso la potenza narrativa della dimora storica, capovolgendone il senso e la percezione. Lo scarto tra l’idea e la possibilità è sottile, ed è preceduto dall’esatta percezione di un nuovo immaginifico lavoro “d’inondazione” non solo di un ambiente architettonico, ma anche al contempo della mente e dello spirito, in cui l’arte si moltiplica. In cui il passato e il presente si scambiano i connotati e diventano un unico potente riflesso della luminosa genialità dell’artista. Cesare Brandi nella sua straordinaria difesa dell’arte diceva che le opere hanno in sé due polarità una estetica ed una storica, queste due insieme, danno il peso specifico dell’opera d’arte.
L’installazione è stata fruibile fino al 31 Luglio e dal 8 settembre lascerà spazio ad una mostra che includerà oltre le fotografie realizzate in questa occasione una selezione di opere storiche di Per Barclay e sarà visitabile fino al 4 Novembre data di chiusura di MANIFESTA12.
Per Barclay loves Palermo, its contradictions, as well as its fascinating and decadent architecture. He’s particularly attracted by the strong contrasts that are specific to the city. When he visited the rooms of the Cavallerizza, he was seduced by its architecture, by the beauty of its spaces and its history. The contrast between the pre-existing architecture of the surrounding context, the materials used and the shapes instinctively led Barclay to consider the idea of working on the harmony, inundating the room with oil in order to reflect the narrative power of this historical palace, thus overturning its meaning and perception. The gap between an idea and its expression is narrow, and is preceded by the exact perception of a new visionary work of “inundation” flowing both in the architectural environment and in mind and spirit, where the art multiplies itself, where past and present exchange their characteristics and become one single powerful reflection of the artist’s brilliant creativity.
In his extraordinary defense of the arts, Cesare Brandi said that the works of art enshrine both an aesthetical polarity and a historical polarity, which together determine the specific weight of the work of art. The installation was available until July 31st. As per September 8, it will be replaced by an exposition that will include not only the pictures taken on this occasion but also a selection of Per Barclay’s historical works. It can be visited until November 4, which is the closing date of MANIFESTA12. curated by Agata Polizzi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Attività de “Il giardino”: scuola calcio per giovanissimi

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Palermo dal 9 al 13 luglio Via Dante Alighieri 334 Inter Campus (programma di responsabilità sociale di FC Internazionale Milano) e Fiorentina con i suoi Fiorentina Camp, attraverso la propria esperienza sportiva e l’attenzione verso i bambini più bisognosi, parteciperanno al progetto con l’obiettivo di usare lo sport come strumento di prima accoglienza e di integrazione, offrendo ai ragazzi de IL GIARDINO una settimana di vera e propria scuola-calcio. un luogo di incontro tra culture e spazio di integrazione, per tutti i bambini e i ragazzi dai 6 ai 18 anni. I due programmi, che fanno capo ad Inter e Fiorentina, proporranno il calcio come strumento educativo, per favorire la collaborazione e l’aggregazione oltre che per sviluppare lo spirito di squadra e il senso di appartenenza a un gruppo.Durante questa settimana gli staff tecnici si uniranno per far giocare e divertire i 90 bambini e ragazzi partecipanti a IL GIARDINO e si occuperanno della formazione tecnica ed educativa dei loro istruttori.
Il GIARDINO si conferma sempre più quale luogo di conoscenza e dialogo e polo di riferimento per supplire alla povertà educativa dei bambini coinvolti, dando loro l’opportunità di crescere e apprendere attraverso lo sport, l’arte e la musica.Le attività previste incentivano lo sviluppo della creatività e della fantasia dei partecipanti e sono coordinate da educatori professionisti con un’esperienza specifica nell’età evolutiva, che stimolano lo spirito creativo e di collaborazione, per incoraggiare l’integrazione tra bambini e ragazzi italiani e stranieri. Intercampus.inter.it

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Partita la macchina organizzativa in vista della visita del Santo Padre Francesco a Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 giugno 2018

Avverrà il 15 settembre 2018, in occasione del XXV anniversario del martirio di don Pino Puglisi. In proposito l’Arcivescovo ha nominato il Comitato di accoglienza la cui segreteria generale sarà coordinata dal vicario generale dell’Arcidiocesi di Palermo, mons. Giuseppe Oliveri e formata da don Salvo Priola, don Rosario Francolino, don Salvatore Amato, Vincenzo Grimaldini, Francesco Lombardo, Sergio Quartana e Maurizio Artale. Previsti anche 8 diversi ambiti operativi.
1. Accoglienza e volontari: Giuseppe Bellanti, Vincenzo Ceruso, mons. Raffaele Mangano;
2. Logistica e strutture: Maurizio Russo e Maurizio Puleo;
3. Liturgie: don Giosuè Lo Bue e mons. Filippo Sarullo;
4. Organizzazione vitto: Vescovi e seguito papale in seminario Maria Di Fierro. Papa presso Missione “Speranza e Carità” padre Pino Vitrano;
5. Trasporti Amat e viabilità: Sergio Quartana;
6. Sala stampa: diac. Pino Grasso, Nuccio Vara, Luigi Perollo e Michelangelo Nasca;
7. Assistenza sanitaria: Franco D’Ancona e Paola Geraci;
8. Giovani: Pazza Politeama don Giuseppe Calderone e Fabio Pace.
Collaboratori: don Angelo Tomasello, don Rosario Di Lorenzo, diac. Onofrio Catanzaro, Luciano Carota e Guglielmo Francavilla.
Il programma della visita prevede alle 10.45, l’atterraggio in elicottero nel Porto di Palermo di Papa Francesco che sarà accolto da mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, dal prefetto di Palermo, Antonella De Miro, e dal sindaco, Leoluca Orlando. Alle 11.45 la celebrazione Eucaristica al Foro Italico dove si prevede l’affluenza di migliaia di fedeli provenienti da ogni parte della Sicilia.
Al termine della celebrazione, il saluto di mons. Lorefice. Alle 13.30, alla Missione di Speranza e Carità, il Papa pranzerà pranza con gli ospiti della missione e una rappresentanza di detenuti e immigrati. Alle 15, la visita in forma privata alla Parrocchia San Gaetano al Quartiere Brancaccio e alla Casa del Beato Pino Puglisi. Mezz’ora dopo Francesco incontrerà in Cattedrale il clero, i religiosi e i seminaristi. Poi il discorso del Papa e, alle 17, l’incontro con i giovani in piazza Politeama, con il discorso. Il decollo per Roma è previsto alle 18.30 all’aeroporto di Palermo-Punta Raisi, con il congedo dalle autorità e l’atterraggio a Ciampino alle 19.20.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Palermo la mostra di Francesca Leone

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 giugno 2018

Palermo Real Albergo dei Poveri Corso Calatafimi 217 Orari: Dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 19 (ultimo ingresso ore 18.30) ingresso gratuito. Lunedì chiuso. L’artista romana, Francesca Leone, torna a Palermo che l’ha accolta nel 2008 con la sua prima esposizione personale e che la ritrova oggi dopo 10 anni con alle spalle un ciclo di grandi mostre nei più importanti musei d’arte contemporanea: Russia, Cile, Argentina e dopo due importanti istallazioni museali realizzate per La Triennale di Milano e per il Museo Macro di Roma. La mostra dall’emblematico titolo “Monaci” è promossa dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana di Palermo Capitale della Cultura 2018 ed è organizzata da Civita. Il percorso espositivo, composto di 26 opere inedite è curato dal critico d’arte Danilo Eccher e sarà un’anticipazione significativa della grande personale che Francesca Leone porterà in autunno a Madrid. “Due file di monaci silenziosi, assorti, appoggiati alle pareti, avvolti in un consunto saio cementizio. Muti esibiscono le stigmate di una crudele quotidianità offrendo stemmi araldici di un’attualità sofferente. Come silenziosi monaci guerrieri assistono alla processione liturgica di confratelli adornati di paramenti cerimoniali della strada, dello scarto, della marginalità. Nelle austere aule del Real Albergo dei Poveri si sta officiando il rito della contemporaneità “(D. Eccher)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ghostspace: Collettiva di arte contemporanea

Posted by fidest press agency su martedì, 12 giugno 2018

Palermo 16 giugno- 4 novembre 2018 (Opening 16 giugno H 19.00). Palazzo Oneto di Sperlinga in via Bandiera 24 a Palermo, collettiva di arte contemporanea Ghostspace. La collettiva, che nasce da un progetto condiviso fra Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, Cesira Palmeri di Villalba, Marilena Morabito e l’Associazione Acav e si compone delle opere di Dario Agrimi, Collettivo Art3e, Giuseppe Barilaro, Francesco Barilaro, Sergio Fiorentino, Angelo Gallo, Federico Giampaolo, Lucy Mey, Stefano Milazzo, Franco Paternostro, Luigi Rovella, Ignazio Schifano, Gianluca Sità, Marco Stefanucci, artisti di varia appartenenza stilistica e linguaggi contrastanti.
Ghostspace è un esperimento espositivo che nasce dalla necessità di identificare luoghi che ufficialmente possono apparire inesistenti se legati ad un sistema di manifestazione ufficiale come lo può essere Manifesta 12 a Palermo. Spazi e luoghi soltanto sfiorati dalla foga degli eventi che stanno li impassibilmente immobili quasi invisibili alla folla ma che riescono a farsi percepire come presenza. La città di Palermo, in questi mesi, sarà aperta all’arte e forme artistiche di ogni genere dando la possibilità anche di visitare edifici storici da lungo tempo interdetti al pubblico. L’esposizione di una collettiva d’arte contemporanea all’interno di Palazzo Oneto di Sperlinga a Palermo vuole essere una sorta di proposta alternativa ad eventi di grossa portata tentando non di ridare dignità ad uno spazio, in quanto azione non necessaria, ma di renderlo percepibile nella sua attuale condizione di presenza e di essenza. Ghostspace per tali necessità ne occupa spazi inusuali che altrimenti non verrebbero fruiti in una sorta di ballata, adagiandosi teneramente e con riverenza su ciò che incontra.
Il progetto “Ghostspace”, insieme ad altre manifestazioni artistiche di rilevanza internazionale che si svolgeranno contestualmente all’interno dell’edificio, sarà uno dei motivi di apertura di palazzo Oneto di Sperlinga per la prima volta dopo anni di chiusura al pubblico e che lo renderà nuovamente fruibile, grazie alle sinergie intraprese fra il dott Bilotti, la Regione Sicilia e la Soprintentenza. Il palazzo nel 1758 venne riconfigurato da Antonino Oneto Valguarnera Duca di Sperlinga, conferendogli l’aspetto attuale di edificio nobiliare settecentesco. I soffitti dei saloni del piano nobile e del primo piano furono affrescati nel 1746 da Gaspare Serenario con la “Gloria del Principe e tre Allegorie di Virtù”. Nei primi dell’800 il palazzo pervenne ai Burgio duchi di Villafiorita e ospitò il circolo nobiliare della “Conversazione del Fiore”, il quale durante il Carnevale Palermitano organizzava spettacoli in maschera e feste da ballo. Dopo un lunghissimo periodo di abbandono e di degrado, il Palazzo è stato acquisito dal mecenate Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona che sta realizzando negli anni un complesso intervento di restauro.
La collettiva d’arte “Ghostspace” allestita nel sottotetto del palazzo, si aprirà giorno 16 giugno 2018 ore 19:00 alla presenza dei padroni di casa Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona e Cesira Palmeri di Villalba e rimarrà aperta al pubblico fino al 4 novembre 2018 con ingresso gratuito.
Il coordinamento è dell’Associazione Culturale Arti Visive, la mostra è a cura di Marilena Morabito.Si ringrazia il dott. Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona aver condiviso e permesso la realizzazione di questo progetto. Inoltre si ringraziano i partner KoArt, Castellinaria, Gnosis e Visual per il supporto e la buona riuscita dell’evento e lo sponsor tecnico Plastidea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Palermo la mostra di Bianco e Valente: “Terra di me”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 giugno 2018

Palermo, Palazzo Branciforte 23 giugno – 30 settembre 2018 Anteprima stampa 22 giugno ore 11.00 progetto espositivo Terra di me, di Bianco-Valente, promosso e sostenuto dalla Fondazione Sicilia in occasione di Manifesta 2018 e ideato e organizzato da Sicily Art and Culture e da Civita Sicilia, in collaborazione con il CRESM, pone al centro il punto d’osservazione degli artisti sul confine sottile tra sé e l’altro. Su quanto sia possibile condividere il vissuto altrui.Quella di Bianco-Valente è una ricerca sociologica, un esperimento linguistico ampio, in cui forma e rappresentazione diventano elementi subordinati alla consapevolezza di un codice condiviso.Per questo progetto è stato innescato un proficuo e interessante dialogo con alcune delle mappe del patrimonio cartografico esposto a Villa Zito, risalenti al periodo fra il XV e il XVIII secolo.Questo confronto con la rappresentazione cartografica della Sicilia e del Mediterraneo ha generato una serie di riflessioni sulle tematiche legate al viaggio e alle migrazioni e a come sia cambiata l’idea di Mediterraneo,che da formidabile strumento di diffusione culturale ed economica in epoca classica, viene oggi da molti considerato una sorta di barriera, che si vorrebbe invalicabile, perdendo così di vista la vera natura di questo mare che è stato l’elemento da cui si è generata e diffusa la cultura occidentale per come la conosciamo oggi. Parte fondante del progetto espositivo sono stati una serie di incontri avvenuti a Palermo durante i primi mesi dell’anno che hanno messo in scena un intenso scambio tra gli artisti e un gruppo di migranti, con cui è stato attivato uno sguardo reciproco sul tema dell’immaginario e della narrazione, volto a esplorare punti di contatto e ad intrecciare le esperienze individuali. “Le rappresentazioni cartografiche della Sicilia e del Mediterraneo realizzate tra la seconda metà del Cinquecento e la fine del Settecento – afferma il Presidente della Fondazione Avv. Raffaele Bonsignore – rivivono di luce nuova attraverso lo sguardo di Bianco-Valente; il dialogo tra passato e presente, oggi più che mai necessario, diventa strumento per illuminare il futuro.” La mostra sarà accompagnata da un catalogo, edito da Silvana Editoriale, contenente un ampio apparato iconografico, saggi e schede analitiche delle opere e delle mappe nautiche. http://www.palazzobranciforte.it Biglietti Intero € 7 Ridotto € 5 Mostra e collezione archeologica € 3

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Extemporanea H24”

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

Palermo 16 Giugno 2018 La Galleria Lombardi e la Galleria d’arte La Nica, in occasione di Palermo capitale italiana della Cultura 2018 e di “Manifesta 12”, hanno intrapreso dal mese di aprile una collaborazione aprendo il proprio spazio espositivo in via Villaermosa 41 (PA). Per tale occasione le due gallerie hanno ideato una mostra evento che prevede la presenza di artisti che dipingeranno in estemporanea in galleria e in vari punti della città.
Gli artisti che hanno aderito all’iniziativa sono: Alessandro Bazan, Fulvio di Piazza, Marco Eusepi, Piero Mascetti, Nicola Pucci, Ignazio Schifano, che saranno presenti in galleria e Francesco Barilaro, Giuseppe Barilaro, Antonino Gaeta, Lorenzo Gramaccia, Flavio Orlando, Igor Scalisi Palminteri, Linda Randazzo, Laboratorio Saccardi, Jacopo Truffa che lavoreranno in vari punti della città.
L’evento inizierà alle ore18:00 sia nelle piazze della città e sia in galleria. Nel corso della stessa giornata e fino al giorno successivo sarà possibile vedere gli artisti all’opera, da qui il titolo “Extemporanea H24”. L’esposizione in galleria durerà fino a sabato 14 Luglio 2018.
In questa occasione le gallerie Lombardi e La Nica diventeranno un palcoscenico dell’arte palermitana e non solo, per tutti i turisti e i visitatori che vorranno vedere uno spaccato di quello che è oggi la pittura in Italia.
Nelle ventiquattro ore si avvicenderanno una serie di iniziative tutte dedicate all’arte e alla cultura: dialoghi con gli artisti, incontri con la critica, con i giovani, lettura di poesie, musica, momenti conviviali enogastronomici etc.
Con questo progetto la Galleria Lombardi e la Galleria d’arte La Nica intendono omaggiare Palermo come una delle grandi capitali europee della cultura.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Jack and the starlighters a PalermoJAM

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 giugno 2018

Palermo Domenica 3 giugno dalle 19.30 Terrazze di Rinascente Palermo – Piazza S. Domenico, 18 ci sarà la nuova data dell’happy hour organizzato da Obicà e Il Bar, con la musica a fare da piacevole sottofondo, tra un drink e un assaggio di eccellenze italiane, nella scenografica location delle Terrazze di Rinascente in Piazza San Domenico, nel cuore del centro storico di Palermo, il più grande d’Europa.Protagonisti di questa settimana sanno Jack & the starlighters. Gioacchino Cottone alla voce promette «un vero venerdì rock, dove tutti si divertiranno tra performance e battute». Gli altri componenti della band sono: Danilo Mercadante alla chitarra, Dario Lo Giudice al basso e Fabrizio Pacera alla batteria. In scaletta brani di Elvis Presley, Chuck Berry, Led Zeppelin, Jerry Lee Lewis, Queen e Beatles. Il gruppo canterà anche alcuni canzoni inedite. In scaletta anche brani di Otis Reddding.
L’aperitivo nelle serate di PalermoJam ha un costo di 12 euro a persona e comprende un taglierino e un drink.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premiati i vincitori del Concorso fotografico: “La Settimana Santa a Palermo”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 maggio 2018

“Chi ha il compito di comunicare, aiuta gli altri a interpretare la verità. Lo ha affermato l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, nel corso del seminario di formazione sul tema della 52a Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali e della premiazione del Concorso fotografico: “La Settimana Santa a Palermo” che si sono tenuti nel salone Lavitrano della Curia arcivescovile. L’iniziativa è stata organizzata dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali in collaborazione con la sezione Ucsi di Palermo. “La Parola è lo strumento della comunicazione. Se tradiamo la Parola, tradiamo l’incontro con l’uomo – ha proseguito l’Arcivescovo – oggi è importante tornare alla bellezza della verità che come dice il Vangelo vi farà liberi”. La relazione è stata tenuta dal presidente della sezione Ucsi di Palermo Michelangelo Nasca il quale ha affermato: “Una Fake news distorce la verità, destabilizza i rapporti interpersonali e favorisce un clima di sospetto e di disprezzo delle persone. Papa Francesco, nel recente messaggio per la 52ma Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, non esita a definire tutto questo come la “logica del serpente”, “il padre della menzogna” che si fa strada nel cuore dell’uomo con argomentazioni false e allettanti. Ogni uomo, per sua natura, è relazione”; egli, infatti, porta in sé i tratti caratteristici del dialogo, del confronto, dell’ascolto, del sacrificio, della comunione… in una sola parola di Dio stesso. Nonostante la presenza di tante false notizie, nell’ambito della comunicazione e delle relazioni tra le persone, la verità rimane il desiderio principale del cuore umano, e nello stesso tempo diventa – soprattutto oggi, un importante compito da realizzare”. Al termine del seminario si è svolta la premiazione del concorso fotografico, organizzato per documentare i momenti più significativi dei riti della Settimana Santa 2018.
Le foto sono state giudicate da una Giuria popolare che ha premiato con il 1° posto Gaetano Barone, con il 2° Sabina Meli e con il 3° Paolo Cassata. “Interessarsi agli eventi della Settimana Santa – spiega il direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali don Pino Grasso – significa innanzitutto fare un viaggio alla scoperta delle radici storiche e culturali del territorio. Le immagini dei riti che si svolgono a Palermo e nei paesi dell’Arcidiocesi, costituiscono un itinerario di forti emozioni e suggestioni alla scoperta delle tradizioni popolari che si vuole consegnare soprattutto alle giovani generazioni”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giuliana De Sio a Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 15 maggio 2018

Palermo 22 giugno alle 10 nella sede della Shakespeatre Theatre Academy – diretta da Tony Colapinto – in corso Calatafimi 382, la De Sio sarà protagonista di uno stage di recitazione a pagamento a numero chiuso. Al termine dello STAGE verrà rilasciato attestato di partecipazione.
Alle 19 La De Sio si sposterà al Noviziato dei Crociferi i via Torremuzza 21, ospite d’onore della cerimonia di gala di fine anno della Shakespeare academy, dove saranno dati i diplomi agli allievi della scuola: Nanaji Shakya, Angelica Lauria, Mario Clames, Giulia Gullo e Alessia Ruggeri. Interverranno: attori, registi e rappresentanti delle istituzioni. L’ingresso è a inviti che si possono ritirare nella sede della scuola.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »