Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 151

Posts Tagged ‘palermo’

Palermo: concerto del primo maggio

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

LigabueVasco-RossiPalermo. Il Dorian organizza il “Primo maggio in musica”, lunedì 1 maggio al Circolo ippico Riders club (ex maneggio San Giorgio) in viale Regione siciliana 7900. La giornata inizierà alle 11 e fino a sera, con gare a cavallo, alternate col pranzo al barbecue, l’animazione, la diretta con Radio in. Particolarmente ricco il parterre musicale, che vedrà alternarsi il tributo Ligabue con gli Aquariopalude, il tributo Vasco Rossi dei Colpa D’alfredo, e il pop totale dei Roxy.
Per chi vorrà partecipare all’intera giornata, dalle 11 alle 21, con ingresso, concerti, piatto di grigliata mista, 2 bicchieri di vino e acqua, il costo è 15 euro a persona. I bambini pagheranno 10 euro e potranno giocare nell’area attrezzata.
Per chi volesse raggiungere il posto nel pomeriggio, dopo le 16, l’ingresso costa 6 euro ed è valido solo come ingresso, senza consumazione, con possibilità di assistere ai concerti.
Per prenotare, telefonare al 380 798 0615 o al e 393 977 3133. L’evento è prodotto da Dorian in collaborazione con DORIAN LIVE MUSIC PALERMO, ROCK SHOW EVENTI, CasaPalude Artewiva e Radio In 102. (foto: ligabue, Vasco-Rossi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Nessuno è escluso dall’incontro col Signore risorto”

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 aprile 2017

arcivescovo palermoPalermo: Messaggio pasquale. Un caro affettuoso saluto a voi tutti. Il vescovo come successore degli apostoli è chiamato ad annunziare la resurrezione di Gesù. Cristo Gesù che si è fatto obbediente fino alla morte e alla morte di croce ed è stato deposto nel sepolcro, Dio lo ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra e ogni lingua proclami che è il Signore. Il Crocifisso deposto nel sepolcro ha vinto la morte. È risorto. Secondo il libro degli Atti, Pietro nella casa di Cornelio “prese la parola e disse: «In verità, io riconosco che Dio non ha preferenze di persona, ma gli è accetto colui che lo teme e osserva la giustizia, di qualunque nazione egli sia»” (At 10,34).Per Pietro ciò che è avvenuto a Pasqua è per tutti gli uomini e non c’è nessuno che sia escluso da questo dono, da questa grazia, da questa salvezza; nessuno è escluso dal timore e dalla gioia grande, dall’estasi del sepolcro vuoto; nessuno è escluso dall’incontro col Signore risorto, purché tema Dio e faccia la giustizia.Ed è singolare l’affermazione di Pietro: mentre da un lato dice che è veramente meraviglioso che questa salvezza sia data a tutti, a tutti i popoli della terra e non soltanto a uno, dall’altro lato dice:«Dio mandò la sua parola ai figli d’Israele annunziando loro la pace per mezzo di Gesù Cristo. Egli è il Signore di tutti» (At 10,36).Questo evento esplode in tutto l’universo, ma esplode partendo da un punto. E il punto è quel sepolcro vuoto, è quell’uomo cercato tra i morti e incontrato come vivo: questa è la parola che è stata evangelizzata per primi ai figli di Israele per mezzo di Gesù Cristo. Questa parola si dilata all’universo, trasforma tutti gli uomini, dona una vita risorta a tutte le creature di Dio, partendo però da Israele e comunicandosi a tutti per mezzo unicamente di quell’uomo che è Gesù, il Cristo morto e resuscitato. E perciò, dice Pietro «Egli è il Signore di tutti». E’ mirabile questa fede già così completa sin da quei primi passi della Chiesa e degli apostoli. Completa perché c’è lo spalancarsi della sua universalità e dell’universalità del riconoscimento della salvezza e perché, contemporaneamente, questa affermazione audace non ha nessuna paura di entrare in contatto col mondo e di lanciarsi per le vie di tutto l’universo, di affrontare ogni situazione e ogni popolo perché è ancorata saldamente a questa certezza: che Gesù, il Verbo annunziato a Israele e manifestato attraverso la sua risurrezione solo a pochi testimoni di Israele stesso, è in realtà il Signore di tutti.In questo si spegne ogni preoccupazione sulla presenza della Chiesa nel mondo, sul come essere presenti da cristiani tra gli uomini. Ogni preoccupazione viene superata, non ha senso, dal momento che è così limpida, sicura, serena, pacifica la certezza degli apostoli, ricevuta dal contatto col Signore risorto, che egli è il Signore di tutti. E allora perché preoccuparsi? Ogni volta che noi incominciamo a dubitare delle vie del Verbo di Dio sulla terra, del cammino della parola del Signore tra gli uomini, dei passi dei suoi evangelisti, del cammino della sua Chiesa, ogni volta che noi incominciamo a dubitare di questo, ciò accade perché non siamo ancorati a questa serena certezza: egli, il Crocifisso, quello posto tra i morti, lui, il Risorto, è già, indipendentemente da ogni nostra azione e da ogni nostro intervento, il Signore di tutti. Agisce già, con assoluta onnipotenza, all’interno dall’azione e dello sviluppo di tutte le vicende degli uomini e di ogni cuore, di ogni creatura che viene in questa terra. E’ il Signore. Egli feconda di vita e di liberazione, di luce e di pace. Egli è Misericordia che vince il peccato, amore che vince l’odio, risurrezione che vince la morte.Tutti posso attingere alla Pasqua di Cristo. Gesù Cristo è il Signore di tutti. Il sepolcro vuoto è l’evento che feconda di vita, di luce e di liberazione tutto l’universo e la storia degli uomini. Affido il mio augurio di buona pasqua alla voce poetica e alle parole vive di David M. Turoldo:
Ama/ saluta la gente /dona/perdona/ama ancora e saluta.
Ama/Dai la mano/aiuta/comprendi/dimentica /e ricorda/solo il bene.
E del bene degli altri/godi e fai godere.
Godi del nulla che hai/del poco che basta/giorno dopo giorno:
e pure quel poco/– se necessario/ – dividi.
E vai, vai leggero/dietro il vento/e il sole/e canta.
vai di paese in paese/e saluta tutti/il nero, l’olivastro/e perfino il bianco.
Canta il sogno/del mondo/che tutti i paesi/si contendano/
di averti generato (David Maria Turoldo, “Canta il sogno del mondo”).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un progetto di AI WEIWEI per Palermo

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 aprile 2017

aiPalermo 23 aprile – 20 giugno 2017 Orari : da martedì a domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.30.(Ultimo ingresso ore 18. Chiuso il lunedì) Zac – Zisa Arti Contemporanee Cantieri Culturali alla Zisa ospiterà la XXXII Assemblea generale di Amnesty International Italia, il massimo momento deliberativo dell’Organizzazione per la tutela dei diritti umani, che ha scelto quest’anno la Sicilia, approdo mediterraneo, sede d’incontro e di scambio tra popolazioni, lingue e culture millenarie diverse, per la cornice dei propri messaggi in favore dei diritti umani.
I lavori assembleari tradizionalmente a porte chiuse saranno preceduti da “Diritti in Cantiere”, una ricca serie di iniziative culturali ed educative che si svolgeranno a partire dal 21 aprile presso i Cantieri Culturali alla Zisa e vedranno le centinaia di soci delegati di Amnesty International provenienti da tutte le regioni italiane unirsi alla cittadinanza per partecipare a incontri, dibattiti, formazioni, concerti, proiezioni di film sui temi dell’accoglienza e della migrazione.
Odyssey nasce da un progetto di ricerca sui rifugiati e sui campi profughi nel mondo, avviato nel 2015 dal grande artista cinese che vive e lavora tra Berlino e Pechino. Il progetto è promosso da Amnesty International Italia nell’ambito della XXXII Assemblea generale di Amnesty International Italia e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo. L’organizzazione è di ruber.contemporanea, in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Palermo dICODA Dipartimento di Comunicazione e didattica dell’Arte.
Il progetto Odyssey, è il risultato di un’indagine attenta che, partendo dallo studio dei primi spostamenti di massa degli esseri umani che risalgono al Vecchio Testamento, analizza la cornice storica, politica e sociale in cui la “crisi dei rifugiati” – che rappresenta il focus della sua ricerca – si sviluppa.
Palermo-Panorama-bjs-2Un progetto di ricerca che ha radici profonde come spiega lo stesso artista: «Ho pensato alla mia esperienza come rifugiato. Quando sono nato, mio padre, Ai Qing, è stato denunciato come nemico del partito e del popolo. Siamo stati mandati in un campo di lavoro in una regione remota lontano da casa […] È un’esperienza terribile essere considerato straniero nel tuo paese, nemico della tua gente e delle cose che più mio padre amava» ( Laundromat, Jeffrey Deitch, New York, 2016). Il suo interesse per lo studio di questo tema nasce già nel 2011, quando Ai Weiwei viene arrestato, ma può concretizzarsi solo nel 2015 quando gli viene restituito il passaporto e la possibilità di viaggiare fuori dalla Cina per visitare i campi profughi di diversi paesi, tra cui Grecia, Turchia, Libano, Giordania, Israele, Gaza, Kenya, Afghanistan, Iraq, Pakistan, Bangladesh, Messico. Nel 2016 gira un documentario sulla situazione mondiale dei rifugiati.
Ai Weiwei, da sempre impegnato tra attivismo politico e ricerca artistica, è forse l’artista cinese oggi più famoso nel mondo e nel 2015 è stato nominato Ambasciatore della Coscienza di Amnesty International. Ha realizzato per Palermo un’istallazione di straordinaria forza realizzata attraverso una lunga ricerca iconografica alimentata da immagini tratte dai social media e dal materiale da lui raccolto nel corso dei suoi viaggi e durante le visite nei campi profughi, organizzato secondo stilemi che si ispirano agli elementi grafici e compositivi delle antiche civiltà. L’installazione Odyssey traduce in una grafica allo stesso tempo terribile – per la forza contenuti – e accattivante – per la pulizia della forma – , attraverso sei diversi motivi decorativi, le immagini raccolte in questi anni di ricerca. (foto: ai)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Palermo: Le celebrazioni della Settimana Santa 2017

Posted by fidest press agency su domenica, 9 aprile 2017

messa palermoPalermo 9 aprile 2017. Le celebrazioni della Settimana Santa 2017 iniziano con il Solenne pontificale di domenica e la benedizione delle Palme alle ore 10. Nella stessa circostanza sarà celebrata la 32a Giornata mondiale della gioventù. Anche in tutte le altre parrocchie dell’Arcidiocesi si svolgeranno i riti con le processioni che partiranno da un luogo attiguo le chiese. Le celebrazioni entreranno nel vivo con il Triduo pasquale.
Giovedì 13 aprile 2017, alle ore 9.30 la celebrazione Eucaristica della Messa Crismale, l’unica messa che può essere celebrata nella mattina del Giovedì Santo, con i Sacerdoti diocesani e religiosi dell’Arcidiocesi, quale segno della comunione tra il Vescovo e i suoi fratelli nel sacerdozio ministeriale. Durante la solenne liturgia saranno benedetti gli oli santi. L’olio dei catecumeni, col quale si ungono sul petto i battezzandi prima del lavacro battesimale per infondere la forza, segno della lotta contro il male; l’olio degli infermi col quale si ungono sulla fronte e sulle mani i cristiani seriamente ammalati per infondere forza e sollievo nella malattia; l’olio del Crisma, olio misto a balsamo, con cui vengono unti sul capo i battezzati, sulla fronte i cresimati, sulle mani i sacerdoti, sul capo i vescovi come segno della consacrazione dello Spirito Santo. Nella nostra Arcidiocesi vige da tempo immemorabile la tradizione che l’olio viene donato da alcune parrocchie dell’Arcidiocesi. Alle ore 18, in Cattedrale, durante la Santa Messa “Nella Cena del Signore” che ricorda quell’ultima Cena durante la quale Gesù istituì l’Eucaristia e il sacerdozio ministeriale, si svolgerà il rito della lavanda dei piedi. Alle ore 22 l’Adorazione Eucaristica presso l’Altare della Reposizione.
Il venerdì santo alle ore 7.30, la Liturgia delle Ore con la partecipazione del Seminario Arcivescovile e con quanti, sacerdoti, suore, laici, vorranno unirsi.
Nel pomeriggio, alle ore 18, la Liturgia della Passione con la proclamazione della Passione di Gesù dal Vangelo di Giovanni, la Preghiera universale, lo scoprimento, l’ostensione e l’adorazione della Croce, quindi la Comunione eucaristica. Si ricorda che il Venerdì Santo è giorno di digiuno, di astinenza, di meditazione e di preghiera.
Sabato Santo 13 aprile 2017, alle ore 7.30 la Liturgia delle Ore e alle ore 22.30 la Veglia Pasquale che ricorda la notte santa in cui Cristo è risorto, composta da vari momenti significativi. La benedizione del fuoco, la processione all’altare con il cero pasquale, il canto del Preconio Pasquale, la Liturgia della Parola, la Liturgia battesimale e la Liturgia Eucaristica. Durante la Liturgia battesimale alcuni catecumeni adulti di diversa estrazione sociale, riceveranno i sacramenti dell’Iniziazione cristiana: Battesimo, Cresima e Confermazione.
Domenica di Pasqua 16 aprile 2017, alle ore 9 la celebrazione Eucaristica al carcere dell’Ucciardone e alle 11 il Solenne Pontificale della Pasqua di Risurrezione e Benedizione Apostolica con annessa l’indulgenza plenaria. (foto: messa palermo)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Social dance vintage show retrò al teatro Lelio di Palermo

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 marzo 2017

funarò e savarinofunarò e savarino1Palermo 7 aprile al Teatro Lelio alle 21,30 di via Antonio Furitano 5 “Social Dance – Vintage Show Rétro”, quinto appuntamento di “Casual Theatre Project”. La regia è di Daniele Savarino, le coreografie dello stesso regista con Claudia Funaro di Swing&Shot, Giuseppe Conti, la partecipazione degli allievi della scuola Swing Cats di Palermo, le musiche degli Swingology Ensemble. L’obiettivo è divulgare la cultura swing alle nuove generazioni, con musicisti, cantanti, danzatori e attori messi a disposizione del pubblico per rappresentare un’atmosfera originale e ricreare una vicenda in cui lo spettacolo è la vicenda stessa.
L’atmosfera è quella degli anni trenta, all’ interno di un teatro che offre al suo pubblico un intrattenimento vario, seguendo la moda del tempo: andare a teatro e godere delle maestranze artistiche di musicisti, ballerini, mimi, assistendo a performance originali, tipiche di quel periodo savarinostorico. Le redini del teatro sono tenute da Mr. D, proprietario del night club, sostenuto dal direttore artistico e produttore Mr. Harp il quale, grazie alla sua esperienza, riesce a proporre a Mr. D tanti numeri di qualità.
«Si prospetta – dice Daniele Savarino – un tripudio di informazioni che raccontano, attraverso lo strumento teatrale e musicale live, tutte le straordinarie risorse culturali che ci hanno lasciato quegli anni».In quanto night club, la priorità sarà coinvolgere e fare divertire il pubblico, quindi lo spettacolo sarà sicuramente caratterizzato dall’interattività con gli spettatori, che diventeranno parte della performance. «L’obiettivo dello spettacolo – continua il regista – è quello di far avvicinare Palermo al mondo swing, cosa che sta già accadendo. Siamo felicissimi, infatti, di organizzare a Palermo – in collaborazione con Swing Cats Italia – anche la seconda edizione del The Swing Godfathers Festival, unico festival internazionale dell’ambito swing in Sicilia che, dopo il successo dello scorso anno, dal 25 al 28 maggio ospiterà all’Hotel Perla del Golfo ballerini ed insegnanti del panorama internazionale Swing, con live band del calibro di NPBB e Swing Cafè e vari livelli di lindy hop, shag, blues e jazz». (foto: funarò e savarino, savarino)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Durga Mcbroom al teatro Golden di Palermo con gli Inside out in “Pulse”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 marzo 2017

insideDurgaPalermo sabato 8 aprile alle 21,30 al teatro Golden di Palermo in via Terrasanta 60 spettacolo in occasione di “Pulse”, ovvero una serata di totale omaggio alla band di Roger Waters, David Gilmour, Richard Wright e Nick Mason. E’ la prima  band capace di fare della psichedelia una tendenza culturale.
In scena Durga McBroom, accompagnata per l’occasione dagli Inside Out, ovvero la tribute band Pink Floyd di Palermo, attiva ormai da cinque anni.La vocalist statunitense ha cantato negli ultimi tour ufficiali – come “A Momentary Lapse of Reason” del 1987, “The Division Bell” del 1994, l’evento mondiale “Pink Floyd Live in Venezia” del 1989 – ed ha anche registrato i cori nell’ultimo album della storica band inglese “The Endless River” del 2014.Al fianco di Durga McBroom gli Inside Out: Joshua Ross (voce, chitarra elettrica e chitarra acustica), Nicolò Florio (chitarra elettrica e acustica, lap steel e cori), Fulvio Signorino (tastiere e cori), Marcello Castellucci (basso), Mimmo Aiello (batteria e percussioni), Vincenzo Cosenza (sassofono e cori), Francesca Ippolito (cori e voce), Claudia Sala (cori e voce), Magda Loriano (cori e voce), Gino Gianfala (percussioni).
Nel corso della serata sarà eseguito “Pulse”, l’ultimo disco live che i Pink Floyd pubblicarono nel 1995, scalando le classifiche di tutto il mondo. La prima parte dello show sarà dedicata ai grandi classici come “Shine on you Crazy diamond”, “One of these days”, “High hopes”, “Sorrow”. Nel secondo tempo verrà eseguito integralmente uno dei capolavori di tutti i tempi: “The dark side of the moon”.A creare l’atmosfera: l’uso di video originali, effetti luci e scenografie degne della tradizione Pink Floyd. Il biglietto di ingresso costa 20 euro, più la prevendita di 1,50 euro. (foto. inside, durga)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grandissimo ritorno per il Veronica Granata trio

Posted by fidest press agency su domenica, 26 marzo 2017

veronica granataPalermo domenica 26 marzo, al Dorian in piazza Don Bosco 11 grandissimo ritorno per il Veronica Granata trio. Dalle 20 i clienti del locale potranno scegliere tra la cena al ristorante o l’apericena. Alle 22 salirà sul palco Veronica Granata, con i suoi fidi scudieri Giorgio Di Maio al pianoforte e Sergio Scaffidi alla batteria. In scaletta brani dagli anni Settanta ai giorni nostri. Veronica è la seconda vincitrice del premio Mia Martini del 2012, ha collaborato per diversi anni con i produttori di Giorgia e Marco Mengoni e partecipato a Sanremo giovani. Vincitrice del festival di Castrocaro, attualmente è pianista per Daria Biancardi. Dopo il concerto seguirà dj set fino a tarda sera di Disma Patorno. (foto: veronica granata)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto in uno scrigno d’arte: Riccardo Risaliti

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 marzo 2017

Riccardo RisalitiPalermo Domenica 26 marzo ore 18 Oratorio della Carità di S. Pietro ai Crociferi Via Maqueda 206, Riccardo Risaliti Pianista raffinatissimo, allievo di maestri d’eccellenza quali Dalla piccola, Zecchi e Magaloff, è uno dei nomi più autorevoli nel panorama della musica internazionale, anche grazie alla straordinaria varietà di interessi che ha caratterizzato la sua lunga carriera. Da molti decenni svolge infatti una molteplice attività che gli ha dato fama, oltre che come concertista di altissimo livello, anche come studioso dell’interpretazione e della storia del pianoforte, critico e operatore musicale, docente fra i più quotati.Per questo concerto propone un programma dedicato alla grande arte della trascrizione pianistica con celebri pagine di Bach-Busoni, Liszt e Franck. Biglietti: intero 10 euro, ridotto (under 26) 6 euro. Prevendita sul circuito di tickettando.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gloria Campisi e Mauro Caspanello in concerto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 febbraio 2017

campisiPalermo venerdì 24 febbraio alle 21 da Bontà Kilometrozero, il locale in via Emilia 69 specializzato in cibo made in Sicilia, per la rassegna tutta “Bontà di jazz” presenta la cantante Gloria Campisi, accompagnata dal chitarrista Mauro Caspanello che porterà il suo repertorio di cantanti pop e dalla voce nera. In scaletta brani di Alicia Keys, Giorgia, Christina Aguilera, U2, Coldplay e Beatles.
L’evento è promosso da CAST, scuola di musica e canto, produzione e distribuzione musicale, a Palermo in via Maggiore Tommaso de Cristoforis 8. (foto: campisi)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ernesto Petrolà il 25 febbraio al Torrearsa 3 di Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 febbraio 2017

petrolaPalermo sabato 25 febbraio al Torrearsa 3 in via Torrearsa 3 a Palermo, in occasione del veglione di carnevale concerto di Ernesto Petrolà. Alle 19,30 il locale servirà l’apericena composta da 10 portate, al prezzo di 15 euro, con cocktail compreso.
Alle 22 sarà tempo di musica con Ernesto Petrolà, che accompagnato da Davide Consales canterà brani di The giornalisti, Carmen Consoli, Neffa, Le Vibrazioni, Max Gazzè e Vasco Rossi. Il resto sarà festa, con le centinaia di maschere di carnevale che renderanno colorata la serata. (foto: Petrolà)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiara Minaldi da Spillo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 febbraio 2017

minaldiPalermo 23 febbraio 2017 alle 22, da Spillo, il locale all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno, per la rassegna “R&Beer”.Il ristorante, pizzeria e pub di Palermo aprirà già alle 18 per servire l’apericena. Alle 20,30 scatterà poi la cena a menù su carta, dove spiccano: la patata Spillo, il birrisotto, la tagliata di carne americana, lo stinco di maiale, gli hamburger da 280 grammi e il birramisù. Alle 22 saliranno sul palco i Chiaramente. La frontwoman Chiara Minaldi (voce), Lino Costa (chitarra) e Fabrizio Francoforte (batteria) saranno capaci di creare una invisibile fusione musicale a caldo del pop e del rock con i ritmi del jazz. In scaletta brani di Diana Ross, Marvin Gaye, Tiromancino, Fabio Concato e Coldplay.
La rassegna “R&Beer” continuerà tutte le domeniche e i giovedì. Il 26 febbraio ci sono gli Orange Garden Tributo Beatles, il 2 marzo serata country con i Wet Floors, il 5 marzo concerto di esordio per l’Emanuela Torregrossa quartet, il 9 marzo tocca al Monica Alagna trio, il 12 marzo il trio Wine and Roots con Manfredi Tumminello, il 16 marzo i WeMan, il 19 marzo tributo Coldplay con gli Square one, il 23 marzo c’è Umberto Porcaro, il 26 marzo tornano a grande richiesta gli Alti & Bassi. (foto: minaldi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Capitale Italiana della Cultura 2018 sarà Palermo

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

capitale-culturaPalermo L’ufficialità è stata data dal ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini nella Sala Spadolini del ministero a Roma, al termine dei lavori della giuria di selezione.«Innanzitutto i complimenti e le congratulazioni alla città vincitrice Palermo. Vince la Sicilia comunque. Abbiamo realizzato un progetto di rilancio e di rivoluzione culturale con passione e impegno, siamo arrivati in finale, a dimostrazione della credibilità e serietà del lavoro fatto. Ci siamo ritrovati nella motivazione al premio. Collaboreremo con Palermo, svilupperemo un progetto insieme. Il primo di marzo, una conferenza stampa nei Comuni Elimo Ericini alla presenza di Leoluca Orlando. Essere riusciti a entrare nella short list delle prime dieci candidate è comunque un buon risultato e una bella soddisfazione. Faremo comunque tesoro del metodo di lavoro che ci ha portato a disegnare un progetto unitario sull’intero Agro ericino, senza distinzione di campanili, e con questa nuova visione territoriale realizzeremo ugualmente il progetto culturale che abbiamo pensato. Ringrazio tutte le istituzioni che hanno contribuito al dossier» – così dichiara Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci e vice presidente dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini. «Sono comunque contento che abbia vinto Palermo, da siciliano, abbattiamo uno stereotipo nazionale ed internazionale che ci vuole terra di mafia, malaffare e sottocultura, diamo un messaggio di riscatto civile e culturale. Il territorio Elimo-Ericino con Palermo si candida a “Ponte culturale”, lanciando un messaggio di pace e di speranza» – così dichiara Giacomo Tranchida, sindaco di Erice e presidente della Fondazione EriceArte.
«Innanzitutto i complimenti e le congratulazioni alla città vincitrice Palermo. Vince la Sicilia comunque. Abbiamo realizzato un progetto di rilancio e di rivoluzione culturale con passione e impegno, siamo arrivati in finale, a dimostrazione della credibilità e serietà del lavoro fatto. Ci siamo ritrovati nella capitale cultura1.jpgmotivazione al premio. Collaboreremo con Palermo, svilupperemo un progetto insieme. Il primo di marzo, una conferenza stampa nei Comuni Elimo Ericini alla presenza di Leoluca Orlando. Essere riusciti a entrare nella short list delle prime dieci candidate è comunque un buon risultato e una bella soddisfazione. Faremo comunque tesoro del metodo di lavoro che ci ha portato a disegnare un progetto unitario sull’intero Agro ericino, senza distinzione di campanili, e con questa nuova visione territoriale realizzeremo ugualmente il progetto culturale che abbiamo pensato. Ringrazio tutte le istituzioni che hanno contribuito al dossier» – così dichiara Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci e vice presidente dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini.
La candidatura dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini 2018 è stata coordinata dalla Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Trapani “Francesco La Grassa” insieme all’Unione dei Comuni Elimo Ericini, la Fondazione EriceArte, la Fondazione Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Confindustria Trapani e la Camera di Commercio di Trapani. I partner istituzionali di condivisione di progetto sono stati il Comune di Trapani, il Comune di Calatafimi- Segesta, il Comune di Favignana (Isole Egadi) con l’adesione della Fondazione Centro Studi Scientifici Ettore Majorana di Erice e Ginevra. Un ruolo centrale ha ricoperto l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della provincia di Trapani che ha messo a disposizione le strutture dell’ente e supportato tutto il gruppo di lavoro. (foto: capitale cultura)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fimmina al teatro Lelio di Palermo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 febbraio 2017

fimminaPalermo giovedì 9 e venerdì 10 febbraio alle 21,30 al teatro Lelio di via Antonio Furitano, 5 “Fimmina”, nuovo spettacolo scritto dal regista e coreografo Luigi Iemma, con la sua compagnia Shameless in collaborazione con l’ASD Multiverse Arts & Dance Studios. Lo spettacolo è il terzo appuntamento di “Casual Theatre Project”, rassegna di arti sceniche che ha esordito lo scorso dicembre 2016 al Teatro Lelio di Palermo e che si protrarrà fino a maggio 2017, in cui al centro vi è l’universo giovanile con le sue tematiche e problematiche introspettive e culturali. La direzione artistica è di Marcello Carini e la coordinazione artistica di Renata Orlando.
Lo spettacolo è interamente dedicato alla stregoneria, terrore pagano dei popoli cristiani, dove anche gli innocenti vengono messi in discussione. Il contesto è quello della Palermo dell’Inquisizione, più precisamente quel periodo in cui Palazzo Chiaramonte detto Steri viene concesso al Tribunale dell’Inquisizione del Santo Uffizio, terribile istituzione che costruisce le carceri e la sala delle torture al piano inferiore del palazzo. Vittime principali le donne le quali, anche soltanto a causa della loro innata bellezza ed estrosità, vengono condannate.«Dopo “This is (not) a circus” – dice Iemma – avevo già in programma di realizzare uno spettacolo incentrato sul tema del femminicidio. Dopo aver visitato le prigioni di Palazzo Steri, ho avuto l’input finale per dare vita a “Fimmina”».Il coreografo ha scelto di raccontare la storia di una di quelle donne. Una storia vera, intrappolata tra le buie mura delle carceri del Palazzo di piazza Marina. La storia di una donna accusata di stregoneria. Una strega senza nome, abile nella creazione di magici infusi, come “l’acqua dell’amore” e che il regista e coreografo ha ribattezzato “Fimmina”, “femmina”, come tutte quelle femmine che sono state torturate ed uccise in quella sanguinosa epoca.Contaminazione coreografica di generi che spaziano dall’hip hop alla danza modern-jazz, dalla contemporanea ad acrobazie dell’arte circense, «danzatori parlanti», suoni di una Palermo araba, gli splendidi costumi e le scenografie di Katia Calandrino: è così che Luigi Iemma affronta il tema, purtroppo ancora attuale, del femminicidio.A partecipare e in rappresentanza di Amnesty International, l’avvocato Maria Vittoria Cerami, che si è dimostrata sensibile al tema dello spettacolo.
I biglietti interi costano 13 euro, mentre i ridotti 10 (foto:fimmina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trio clock da Spillo a Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

trio-clockspilloPalermo 2 febbraio da Spillo Cortile di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno. A dare il via a questa nuova riapertura di una delle rassegne più longeve della città – da dove negli anni sono passati stelle da talent show come Alessandra Salerno e Alexandre Vella – toccherà ai Trio’clock, ovvero una delle migliori realtà musicali – figlia della scuola di musica Cast di Palermo – con il loro repertorio “pop dolce”. La band, capitanata dalla cantante Claudia Tarantino, con Giacinto Gianfala alle percussioni e Antonio Caruso alla chitarra, proporrà una scaletta che spazia dal soul, all’R&B, al pop moderno. In scaletta brani di Amy Winehouse, Mario Venuti, Bill Withers, Negramaro, Neffa, Maroon 5, Lana Del Rey e Lenny Kravitz.
Il ristorante, pizzeria e pub di Palermo aprirà già alle 18 per servire l’apericena. Alle 20,30 scatterà poi la cena a menù su carta, dove spiccano: la patata Spillo, il birrisotto, la tagliata di carne americana, lo stinco di maiale, gli hamburger da 280 grammi e il birramisù. La rassegna “R&Beer” continuerà tutte le domeniche e i giovedì. Il 5 febbraio ci sono i The sperados, il 9 febbraio i Radio sud quartet, il 12 febbraio gli Alti e bassi, il 16 febbraio Umberto Porcaro guitar solo, il 19 febbraio Giada e I Sib, il 23 febbraio i Chiaramente capitanati da chiara Minaldi, il 26 febbraio gli Orange Garden Tributo Beatles. (foto: trio clock)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce in Sicilia la prima Otis Redding tribute band d’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

bandPalermo 15 febbraio alle 21 al teatro Savio in via Giovanni Evangelista Di Blasi 102/d a Palermo andrà in scena “Otis Redding Tribute show”. Gli Jack & the starlighters (Gioacchino Cottone alla voce, Fabrizio Pacera alla batteria, Dario Lo Giudice al basso, Danilo Mercadante al pianoforte) con Dario Pacera alla chitarra e la sessione di fiati composta da Samuele Davì alla tromba, Fabio Piro al trombone, Michele Mazzola al sassofono, daranno vita a un concerto che punta a essere multisensoriale, ma anche a schiacciare l’occhio allo stile del programma televisivo “Studio Uno” di Antonello Falqui.
Alle più famose canzoni di Otis Redding si alterneranno i visual set e i documentari selezionati dalla vj Mapi Rizzo. A tutto questo si somma il corpo di ballo curato da Josh Rizzuto e Marika Riggio, che accompagnerà le canzoni. In più, non mancherà a sorpresa la possibilità di gustare e respirare una delle più famose canzoni di Otis Redding: “Cigarettes and coffee”, abbattendo così la quarta parete tra gli artisti sul palco e il pubblico.Arriva così per la prima volta in città uno spettacolo davvero multimediale, che non si limita alla musica, ma unisce vecchie e nuove forme di cmunicazione, per fare conoscere anche il lato estetico di Otis Redding.
«Il progetto – dice il cantante Gioacchino Cottone, che è anche regista della serata – è una mia idea, figlia dell’amore che mio padre mi ha trasmesso, facendomi ascoltare Otis Redding sin da piccolo e influenzando i miei primi ricordi musicali. Redding è “il disco” che mi accompagna da quando sono nato. Sotto l’aspetto commerciale, ritengo che sia assurdo che fino a oggi in tutta Italia non ci sia mai stato un tributo dedicato a un artista di questo rilievo socioculturale, che ha cambiato la storia della musica internazionale, aprendo una pagina indiscussa dell’R&B, del soul e del rap».La tribute band italiana a Otis Redding è stata benedetta anche dal figlio del cantante Otis III, che presto sarà in Italia per fare parte dello show.L’evento è sponsorizzato da: Barbaccia assicurazioni, Nat parrucchieri, Villa Buffa e La Cubana.
Il concerto è una nuova tappa del progetto Jack & the Starlighters, band attiva da 15 anni nei locali di intrattenimento e nelle piazza di tutta la Sicilia.Il biglietto di ingresso costa 12 euro e si può comprare al botteghino del teatro. (foto: band)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Identità / Identity, al via il primo appuntamento con Yellow

Posted by fidest press agency su martedì, 17 gennaio 2017

villa-magnisiPalermo Sabato 21 gennaio alle ore 18,00 aprirà i battenti a Villa Magnisi la mostra-evento “Identità / Identity”, il primo dei tre appuntamenti previsti nell’ambito di “Yellow”, iniziativa ideata dagli artisti Tommaso Chiappa e Alessandro Di Giugno per valorizzare la settecentesca dimora nobiliare e promuovere un nuovo modo di vivere l’arte. Il primo incontro ruoterà intorno al tema “Identità / Identity”. Ne parleranno il medico Rosario Leone, l’avvocato Leonardo Canto presidente del Comitato civico “Cominciamo dal quartiere”, l’artista Alessandro Di Giugno, l’attore Filippo La Porta e la musicista Paola Consagra, che si esibirà anche in una performance musicale.È inoltre prevista l’interazione di alcune studentesse del liceo linguistico “Ninni Cassarà” di Palermo, che si sono cimentate nella realizzazione di alcuni video per lanciare il progetto, creati con l’apporto professionale di Pixelgrafica.Nella sala centrale e nelle stanze attigue si potranno ammirare, inoltre, le istallazioni site-specific di Tommaso Chiappa e Alessandro Di Giugno e le opere pittoriche e fotografiche di Leonardo Santoli, Gianni Cella, Dario Brevi, Davide Ferro, Olinsky, Lele Picà, Gianfranco Sergio, Massimo Romani, Emanuele Gregolin, Sabrina Romanò, Vittorio Valente, Stefania Romano, Riccardo Paternò Castello, Paola Schillaci, Mauro Rea, Tiziana Battaglia, Francesco Conte. Si tratta di lavori realizzati da artisti differenti per provenienza geografica, ascendenze culturali, stile e linguaggio, che hanno inteso misurarsi e confrontarsi sul tema proposto. Un ulteriore motivo interesse della mostra sta nel fatto che alcuni di questi artisti esporranno per la prima volta in Sicilia. La mostra resterà aperta fino al 26 febbraio e potrà essere visitata martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle 18,00; gli altri giorni su appuntamento.L’iniziativa è realizzata con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Palermo, con la sponsorizzazione del Collegio universitario “Lorenzo Valla” di Pavia e in collaborazione con il Centro d’Arte Malagnini di Saronno (VA), la casa editrice People & Humanities, la Galleria La Piana Arte Contemporanea e il Comitato Civico “Cominciamo dal quartiere” di Palermo. (foto: Villa Magnisi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Soul Grabber l’8 gennaio al Dorian di Palermo

Posted by fidest press agency su sabato, 7 gennaio 2017

noemi palumbo.jpgPalermo domenica 8 gennaio al Dorian in piazza Don Bosco 11 a. Sono giovani, sono professionisti e sono capitanati da una bellissima cantante, Noemi Palumbo, che è stata capace di unire musicisti che hanno diversa origine musicale, unendoli all’amore del soul pop.La serata inizierà alle 20 con l’apericena, dove spiccano crepes salate, sfincione bianco o classico, frittate, verdure grigliate, sformati di patate, di pasta al forno e di riso, pizza, riso con funghi, pasta con verdure, couscous, riso al pesto, polenta. E ancora: alette di pollo alla cacciatora tortini di zucca crocchette di latte mangia e bevi. Alle 22 via i piatti e il cibo e dentro la musica con i Soul Grabber. Noemi Palumbo alla voce, Giacinto Gianfala alla batteria, Gabriele Miceli alla chitarra, Accursio Venezia al basso, Arion Sinagra al sax e Valerio Dainotti al pianoforte daranno vita a una serata fatta di musica inedita e sperimentale. Special guest alle percussioni: Manfredi Caputo. Dorian è aperto dalle 19,30. Ingresso dalle 20 con apericena e concerto. (foto: noemi palumbo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lucio Battisti è ancora tra noi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 gennaio 2017

Alberto-Radius.jpgbattisti.jpgPalermo venerdì 13 gennaio alle 22 al Malaluna di Palermo in via della Resurrezione 80/82. E uno splendido ricordo dell’uomo che Renzo Arbore definiva «Il più grande dei nuovi cantautori italiani» è contenuto in “Parole di Lucio”, il libro scritto da Rentato Marengo che sarà presentato Il volume riscopre il valore e le sensazionali conseguenze sul popolo del rock della celebre intervista di Marengo a Lucio nel 1974 per la rivista settimanale musicale “Ciao 2001”. Quell’intervista non fu solo un grande scoop, ma ebbe infatti il grande merito di far scoprire ai rigorosi cultori del rock, che non lo amavano, Battisti nella sua completezza e complessità di musicista, come l’album “Anima Latina” avrebbe di lì a poco rivelato. L’intervista viene riproposta in questo libro con una nuova chiave di lettura, con tutti i suoi risvolti, le sue testimonianze, le trame collegate alla sua pubblicazione, alla guerra tra le riviste concorrenti, a intrighi, notiziari e strategie internazionali.
Lucio, in quei 5 giorni passati con l’autore, si lasciò veramente andare. Si liberò per la prima volta dei luoghi comuni e dell’immagine che di lui il sistema discografico aveva prodotto e commercializzato. Si espresse finalmente da musicista, parlando della musica che ascoltava, dei suoi gusti, dei suoi viaggi, dei concerti che vedeva, degli artisti internazionali che amava e delle sue fonti di ispirazione, ma pure della sua stanchezza e del suo non sopportare più quel ruolo di divo. Di essere insomma noto nel suo Renato_Marengo.jpgruolo di mito: cantante famoso, con “un bel faccino”. E non piuttosto, come era sua intenzione e sua aspirazione, come un valido, validissimo compositore. Un grande autore di musica rock.Il libro contiene inoltre il saggio “Il codice Battisti” del musicologo Gianfranco Salvatore ed uno scritto di Francesco Coniglio – editore e scrittore esperto di musica – sull’influenza di Battisti sulla scrittura dei testi delle sue canzoni più famose.
Interverrà l’autore Renato Marengo – attuale produttore della Nuova Compagnia di Canto Popolare – che descriverà il percorso che lo ha portato a questa narrazione nei confronti di Lucio Battisti. Con lui anche Alberto Radius, figura storica tra i chitarristi italiani e fondatore della Formula 3, ovvero la nota band degli anni Settanta che ebbe il privilegio di essere l’unica ad accompagnare Lucio Battisti nei suoi tour tra il 1970 e il 1971. Radius presenterà inoltre il suo nuovo album. Suoneranno con lui i musicisti palermitani Fausto Riccobono alla batteria, Giuseppe La Grutta al basso e Giuseppe Cammarata alle tastiere. Con loro anche Salvo Pistoia, ideatore e direttore artistico del “Mariposa premio letterario”.Alcune parti del testo saranno lette dalla speaker di Radio Time Simona Farana.
L’evento rientra nelle iniziative e attività del “Mariposa premio letterario” per il testo letterario, che nel 2017 compie 20 anni di attività. (foto: battisti, Alberto-Radius, Renato_Marengo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Palermo un concerto dal centro storico al teatro

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 dicembre 2016

palazzo reale palermoPalermo mercoledì 28 dicembre alle ore 21,30, che coinvolgerà parte dell’area del centro storico cittadino da piazza Pretoria con lo streetband show degli Ottoni animati, che armati di trombe e tamburi attraverseranno via Maqueda e arriveranno in piazza Verdi, per raggiungere la platea del teatro Al Massimo.Qui alle 21,30 inizierà il concerto di Francess, alias Francesca English“, cantante nata a New York nel 1989 da madre italiana e padre jamaicano, che darà vita a uno show” con sonorità pop, blues, soul. Ad accompagnarla sul palco la band Sonic Factory e a duettare e scherzare con lei: Sei Ottavi, Alessandra Salerno, Luca Colombo, Antonio Pandolfo e Francesco Sarcina, frontman de Le Vibrazioni. La serata sarà presentata da Mario Caminita.L’intero concerto e l’ingresso a teatro sono gratuiti, fino a esaurimento posti. L’evento, fa parte del cartellone “Natale 2016, Amministrazione comunale, Comune di Palermo. Area cultura” ed è organizzato dalla GN events.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Serata musicale dedicata al Natale con gli allievi della scuola di musica e canto di Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 dicembre 2016

agnese-dragochiara-minaldiradio-sud-piccolePalermo 28 dicembre alle 21 al Teatro Savio in via Evangelista Di Blasi 102 una sera per raccontare un anno, in giornate di auguri e in cui fare un bilancio col sorriso. Sarà un grande evento culturale e allegro “Cast in festa”, il saggio di fine anno della scuola di musica e canto Cast di Palermo. Protagonisti della serata saranno gli artisti CAST.Nella prima parte dello show sarà presentato “Sisili”, il testo di Mariano Tarsilla edito da Qanat. Il libro è una storia d’amore e di ricerca delle proprie radici, dove presente e futuro si incontrano ed evocano antiche e profonde emozioni in chi lo legge. Alla lettura saranno alternate poesie tratte dal racconto, musicate e cantate dalla band dei Radio Sud.Seguirà lo spettacolo con canti e danza dedicati al Natale con interventi del gruppo vocale Vocal art capitanato da Chiara Minaldi, degli allievi dell’accademia di danza Arte in movimento, della compagnia musicale Junior di Cast.La festa in musica targata Cast proseguirà con Mauro Caspanello, Chiara Bruno, Paola Consagra e altri e il debutto del trio vocale Scaramoon.Ospiti d’eccezione gli Street chords da X factor. L’ingresso è gratuito. (agnese drago, chiara minaldi, Radio Sud piccole)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »