Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 63

Posts Tagged ‘palermo’

Gloria Campisi e Mauro Caspanello in concerto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 febbraio 2017

campisiPalermo venerdì 24 febbraio alle 21 da Bontà Kilometrozero, il locale in via Emilia 69 specializzato in cibo made in Sicilia, per la rassegna tutta “Bontà di jazz” presenta la cantante Gloria Campisi, accompagnata dal chitarrista Mauro Caspanello che porterà il suo repertorio di cantanti pop e dalla voce nera. In scaletta brani di Alicia Keys, Giorgia, Christina Aguilera, U2, Coldplay e Beatles.
L’evento è promosso da CAST, scuola di musica e canto, produzione e distribuzione musicale, a Palermo in via Maggiore Tommaso de Cristoforis 8. (foto: campisi)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ernesto Petrolà il 25 febbraio al Torrearsa 3 di Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 febbraio 2017

petrolaPalermo sabato 25 febbraio al Torrearsa 3 in via Torrearsa 3 a Palermo, in occasione del veglione di carnevale concerto di Ernesto Petrolà. Alle 19,30 il locale servirà l’apericena composta da 10 portate, al prezzo di 15 euro, con cocktail compreso.
Alle 22 sarà tempo di musica con Ernesto Petrolà, che accompagnato da Davide Consales canterà brani di The giornalisti, Carmen Consoli, Neffa, Le Vibrazioni, Max Gazzè e Vasco Rossi. Il resto sarà festa, con le centinaia di maschere di carnevale che renderanno colorata la serata. (foto: Petrolà)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiara Minaldi da Spillo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 febbraio 2017

minaldiPalermo 23 febbraio 2017 alle 22, da Spillo, il locale all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno, per la rassegna “R&Beer”.Il ristorante, pizzeria e pub di Palermo aprirà già alle 18 per servire l’apericena. Alle 20,30 scatterà poi la cena a menù su carta, dove spiccano: la patata Spillo, il birrisotto, la tagliata di carne americana, lo stinco di maiale, gli hamburger da 280 grammi e il birramisù. Alle 22 saliranno sul palco i Chiaramente. La frontwoman Chiara Minaldi (voce), Lino Costa (chitarra) e Fabrizio Francoforte (batteria) saranno capaci di creare una invisibile fusione musicale a caldo del pop e del rock con i ritmi del jazz. In scaletta brani di Diana Ross, Marvin Gaye, Tiromancino, Fabio Concato e Coldplay.
La rassegna “R&Beer” continuerà tutte le domeniche e i giovedì. Il 26 febbraio ci sono gli Orange Garden Tributo Beatles, il 2 marzo serata country con i Wet Floors, il 5 marzo concerto di esordio per l’Emanuela Torregrossa quartet, il 9 marzo tocca al Monica Alagna trio, il 12 marzo il trio Wine and Roots con Manfredi Tumminello, il 16 marzo i WeMan, il 19 marzo tributo Coldplay con gli Square one, il 23 marzo c’è Umberto Porcaro, il 26 marzo tornano a grande richiesta gli Alti & Bassi. (foto: minaldi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Capitale Italiana della Cultura 2018 sarà Palermo

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

capitale-culturaPalermo L’ufficialità è stata data dal ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini nella Sala Spadolini del ministero a Roma, al termine dei lavori della giuria di selezione.«Innanzitutto i complimenti e le congratulazioni alla città vincitrice Palermo. Vince la Sicilia comunque. Abbiamo realizzato un progetto di rilancio e di rivoluzione culturale con passione e impegno, siamo arrivati in finale, a dimostrazione della credibilità e serietà del lavoro fatto. Ci siamo ritrovati nella motivazione al premio. Collaboreremo con Palermo, svilupperemo un progetto insieme. Il primo di marzo, una conferenza stampa nei Comuni Elimo Ericini alla presenza di Leoluca Orlando. Essere riusciti a entrare nella short list delle prime dieci candidate è comunque un buon risultato e una bella soddisfazione. Faremo comunque tesoro del metodo di lavoro che ci ha portato a disegnare un progetto unitario sull’intero Agro ericino, senza distinzione di campanili, e con questa nuova visione territoriale realizzeremo ugualmente il progetto culturale che abbiamo pensato. Ringrazio tutte le istituzioni che hanno contribuito al dossier» – così dichiara Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci e vice presidente dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini. «Sono comunque contento che abbia vinto Palermo, da siciliano, abbattiamo uno stereotipo nazionale ed internazionale che ci vuole terra di mafia, malaffare e sottocultura, diamo un messaggio di riscatto civile e culturale. Il territorio Elimo-Ericino con Palermo si candida a “Ponte culturale”, lanciando un messaggio di pace e di speranza» – così dichiara Giacomo Tranchida, sindaco di Erice e presidente della Fondazione EriceArte.
«Innanzitutto i complimenti e le congratulazioni alla città vincitrice Palermo. Vince la Sicilia comunque. Abbiamo realizzato un progetto di rilancio e di rivoluzione culturale con passione e impegno, siamo arrivati in finale, a dimostrazione della credibilità e serietà del lavoro fatto. Ci siamo ritrovati nella capitale cultura1.jpgmotivazione al premio. Collaboreremo con Palermo, svilupperemo un progetto insieme. Il primo di marzo, una conferenza stampa nei Comuni Elimo Ericini alla presenza di Leoluca Orlando. Essere riusciti a entrare nella short list delle prime dieci candidate è comunque un buon risultato e una bella soddisfazione. Faremo comunque tesoro del metodo di lavoro che ci ha portato a disegnare un progetto unitario sull’intero Agro ericino, senza distinzione di campanili, e con questa nuova visione territoriale realizzeremo ugualmente il progetto culturale che abbiamo pensato. Ringrazio tutte le istituzioni che hanno contribuito al dossier» – così dichiara Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci e vice presidente dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini.
La candidatura dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini 2018 è stata coordinata dalla Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Trapani “Francesco La Grassa” insieme all’Unione dei Comuni Elimo Ericini, la Fondazione EriceArte, la Fondazione Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Confindustria Trapani e la Camera di Commercio di Trapani. I partner istituzionali di condivisione di progetto sono stati il Comune di Trapani, il Comune di Calatafimi- Segesta, il Comune di Favignana (Isole Egadi) con l’adesione della Fondazione Centro Studi Scientifici Ettore Majorana di Erice e Ginevra. Un ruolo centrale ha ricoperto l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della provincia di Trapani che ha messo a disposizione le strutture dell’ente e supportato tutto il gruppo di lavoro. (foto: capitale cultura)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fimmina al teatro Lelio di Palermo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 febbraio 2017

fimminaPalermo giovedì 9 e venerdì 10 febbraio alle 21,30 al teatro Lelio di via Antonio Furitano, 5 “Fimmina”, nuovo spettacolo scritto dal regista e coreografo Luigi Iemma, con la sua compagnia Shameless in collaborazione con l’ASD Multiverse Arts & Dance Studios. Lo spettacolo è il terzo appuntamento di “Casual Theatre Project”, rassegna di arti sceniche che ha esordito lo scorso dicembre 2016 al Teatro Lelio di Palermo e che si protrarrà fino a maggio 2017, in cui al centro vi è l’universo giovanile con le sue tematiche e problematiche introspettive e culturali. La direzione artistica è di Marcello Carini e la coordinazione artistica di Renata Orlando.
Lo spettacolo è interamente dedicato alla stregoneria, terrore pagano dei popoli cristiani, dove anche gli innocenti vengono messi in discussione. Il contesto è quello della Palermo dell’Inquisizione, più precisamente quel periodo in cui Palazzo Chiaramonte detto Steri viene concesso al Tribunale dell’Inquisizione del Santo Uffizio, terribile istituzione che costruisce le carceri e la sala delle torture al piano inferiore del palazzo. Vittime principali le donne le quali, anche soltanto a causa della loro innata bellezza ed estrosità, vengono condannate.«Dopo “This is (not) a circus” – dice Iemma – avevo già in programma di realizzare uno spettacolo incentrato sul tema del femminicidio. Dopo aver visitato le prigioni di Palazzo Steri, ho avuto l’input finale per dare vita a “Fimmina”».Il coreografo ha scelto di raccontare la storia di una di quelle donne. Una storia vera, intrappolata tra le buie mura delle carceri del Palazzo di piazza Marina. La storia di una donna accusata di stregoneria. Una strega senza nome, abile nella creazione di magici infusi, come “l’acqua dell’amore” e che il regista e coreografo ha ribattezzato “Fimmina”, “femmina”, come tutte quelle femmine che sono state torturate ed uccise in quella sanguinosa epoca.Contaminazione coreografica di generi che spaziano dall’hip hop alla danza modern-jazz, dalla contemporanea ad acrobazie dell’arte circense, «danzatori parlanti», suoni di una Palermo araba, gli splendidi costumi e le scenografie di Katia Calandrino: è così che Luigi Iemma affronta il tema, purtroppo ancora attuale, del femminicidio.A partecipare e in rappresentanza di Amnesty International, l’avvocato Maria Vittoria Cerami, che si è dimostrata sensibile al tema dello spettacolo.
I biglietti interi costano 13 euro, mentre i ridotti 10 (foto:fimmina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trio clock da Spillo a Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

trio-clockspilloPalermo 2 febbraio da Spillo Cortile di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno. A dare il via a questa nuova riapertura di una delle rassegne più longeve della città – da dove negli anni sono passati stelle da talent show come Alessandra Salerno e Alexandre Vella – toccherà ai Trio’clock, ovvero una delle migliori realtà musicali – figlia della scuola di musica Cast di Palermo – con il loro repertorio “pop dolce”. La band, capitanata dalla cantante Claudia Tarantino, con Giacinto Gianfala alle percussioni e Antonio Caruso alla chitarra, proporrà una scaletta che spazia dal soul, all’R&B, al pop moderno. In scaletta brani di Amy Winehouse, Mario Venuti, Bill Withers, Negramaro, Neffa, Maroon 5, Lana Del Rey e Lenny Kravitz.
Il ristorante, pizzeria e pub di Palermo aprirà già alle 18 per servire l’apericena. Alle 20,30 scatterà poi la cena a menù su carta, dove spiccano: la patata Spillo, il birrisotto, la tagliata di carne americana, lo stinco di maiale, gli hamburger da 280 grammi e il birramisù. La rassegna “R&Beer” continuerà tutte le domeniche e i giovedì. Il 5 febbraio ci sono i The sperados, il 9 febbraio i Radio sud quartet, il 12 febbraio gli Alti e bassi, il 16 febbraio Umberto Porcaro guitar solo, il 19 febbraio Giada e I Sib, il 23 febbraio i Chiaramente capitanati da chiara Minaldi, il 26 febbraio gli Orange Garden Tributo Beatles. (foto: trio clock)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce in Sicilia la prima Otis Redding tribute band d’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

bandPalermo 15 febbraio alle 21 al teatro Savio in via Giovanni Evangelista Di Blasi 102/d a Palermo andrà in scena “Otis Redding Tribute show”. Gli Jack & the starlighters (Gioacchino Cottone alla voce, Fabrizio Pacera alla batteria, Dario Lo Giudice al basso, Danilo Mercadante al pianoforte) con Dario Pacera alla chitarra e la sessione di fiati composta da Samuele Davì alla tromba, Fabio Piro al trombone, Michele Mazzola al sassofono, daranno vita a un concerto che punta a essere multisensoriale, ma anche a schiacciare l’occhio allo stile del programma televisivo “Studio Uno” di Antonello Falqui.
Alle più famose canzoni di Otis Redding si alterneranno i visual set e i documentari selezionati dalla vj Mapi Rizzo. A tutto questo si somma il corpo di ballo curato da Josh Rizzuto e Marika Riggio, che accompagnerà le canzoni. In più, non mancherà a sorpresa la possibilità di gustare e respirare una delle più famose canzoni di Otis Redding: “Cigarettes and coffee”, abbattendo così la quarta parete tra gli artisti sul palco e il pubblico.Arriva così per la prima volta in città uno spettacolo davvero multimediale, che non si limita alla musica, ma unisce vecchie e nuove forme di cmunicazione, per fare conoscere anche il lato estetico di Otis Redding.
«Il progetto – dice il cantante Gioacchino Cottone, che è anche regista della serata – è una mia idea, figlia dell’amore che mio padre mi ha trasmesso, facendomi ascoltare Otis Redding sin da piccolo e influenzando i miei primi ricordi musicali. Redding è “il disco” che mi accompagna da quando sono nato. Sotto l’aspetto commerciale, ritengo che sia assurdo che fino a oggi in tutta Italia non ci sia mai stato un tributo dedicato a un artista di questo rilievo socioculturale, che ha cambiato la storia della musica internazionale, aprendo una pagina indiscussa dell’R&B, del soul e del rap».La tribute band italiana a Otis Redding è stata benedetta anche dal figlio del cantante Otis III, che presto sarà in Italia per fare parte dello show.L’evento è sponsorizzato da: Barbaccia assicurazioni, Nat parrucchieri, Villa Buffa e La Cubana.
Il concerto è una nuova tappa del progetto Jack & the Starlighters, band attiva da 15 anni nei locali di intrattenimento e nelle piazza di tutta la Sicilia.Il biglietto di ingresso costa 12 euro e si può comprare al botteghino del teatro. (foto: band)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Identità / Identity, al via il primo appuntamento con Yellow

Posted by fidest press agency su martedì, 17 gennaio 2017

villa-magnisiPalermo Sabato 21 gennaio alle ore 18,00 aprirà i battenti a Villa Magnisi la mostra-evento “Identità / Identity”, il primo dei tre appuntamenti previsti nell’ambito di “Yellow”, iniziativa ideata dagli artisti Tommaso Chiappa e Alessandro Di Giugno per valorizzare la settecentesca dimora nobiliare e promuovere un nuovo modo di vivere l’arte. Il primo incontro ruoterà intorno al tema “Identità / Identity”. Ne parleranno il medico Rosario Leone, l’avvocato Leonardo Canto presidente del Comitato civico “Cominciamo dal quartiere”, l’artista Alessandro Di Giugno, l’attore Filippo La Porta e la musicista Paola Consagra, che si esibirà anche in una performance musicale.È inoltre prevista l’interazione di alcune studentesse del liceo linguistico “Ninni Cassarà” di Palermo, che si sono cimentate nella realizzazione di alcuni video per lanciare il progetto, creati con l’apporto professionale di Pixelgrafica.Nella sala centrale e nelle stanze attigue si potranno ammirare, inoltre, le istallazioni site-specific di Tommaso Chiappa e Alessandro Di Giugno e le opere pittoriche e fotografiche di Leonardo Santoli, Gianni Cella, Dario Brevi, Davide Ferro, Olinsky, Lele Picà, Gianfranco Sergio, Massimo Romani, Emanuele Gregolin, Sabrina Romanò, Vittorio Valente, Stefania Romano, Riccardo Paternò Castello, Paola Schillaci, Mauro Rea, Tiziana Battaglia, Francesco Conte. Si tratta di lavori realizzati da artisti differenti per provenienza geografica, ascendenze culturali, stile e linguaggio, che hanno inteso misurarsi e confrontarsi sul tema proposto. Un ulteriore motivo interesse della mostra sta nel fatto che alcuni di questi artisti esporranno per la prima volta in Sicilia. La mostra resterà aperta fino al 26 febbraio e potrà essere visitata martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle 18,00; gli altri giorni su appuntamento.L’iniziativa è realizzata con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Palermo, con la sponsorizzazione del Collegio universitario “Lorenzo Valla” di Pavia e in collaborazione con il Centro d’Arte Malagnini di Saronno (VA), la casa editrice People & Humanities, la Galleria La Piana Arte Contemporanea e il Comitato Civico “Cominciamo dal quartiere” di Palermo. (foto: Villa Magnisi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Soul Grabber l’8 gennaio al Dorian di Palermo

Posted by fidest press agency su sabato, 7 gennaio 2017

noemi palumbo.jpgPalermo domenica 8 gennaio al Dorian in piazza Don Bosco 11 a. Sono giovani, sono professionisti e sono capitanati da una bellissima cantante, Noemi Palumbo, che è stata capace di unire musicisti che hanno diversa origine musicale, unendoli all’amore del soul pop.La serata inizierà alle 20 con l’apericena, dove spiccano crepes salate, sfincione bianco o classico, frittate, verdure grigliate, sformati di patate, di pasta al forno e di riso, pizza, riso con funghi, pasta con verdure, couscous, riso al pesto, polenta. E ancora: alette di pollo alla cacciatora tortini di zucca crocchette di latte mangia e bevi. Alle 22 via i piatti e il cibo e dentro la musica con i Soul Grabber. Noemi Palumbo alla voce, Giacinto Gianfala alla batteria, Gabriele Miceli alla chitarra, Accursio Venezia al basso, Arion Sinagra al sax e Valerio Dainotti al pianoforte daranno vita a una serata fatta di musica inedita e sperimentale. Special guest alle percussioni: Manfredi Caputo. Dorian è aperto dalle 19,30. Ingresso dalle 20 con apericena e concerto. (foto: noemi palumbo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lucio Battisti è ancora tra noi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 gennaio 2017

Alberto-Radius.jpgbattisti.jpgPalermo venerdì 13 gennaio alle 22 al Malaluna di Palermo in via della Resurrezione 80/82. E uno splendido ricordo dell’uomo che Renzo Arbore definiva «Il più grande dei nuovi cantautori italiani» è contenuto in “Parole di Lucio”, il libro scritto da Rentato Marengo che sarà presentato Il volume riscopre il valore e le sensazionali conseguenze sul popolo del rock della celebre intervista di Marengo a Lucio nel 1974 per la rivista settimanale musicale “Ciao 2001”. Quell’intervista non fu solo un grande scoop, ma ebbe infatti il grande merito di far scoprire ai rigorosi cultori del rock, che non lo amavano, Battisti nella sua completezza e complessità di musicista, come l’album “Anima Latina” avrebbe di lì a poco rivelato. L’intervista viene riproposta in questo libro con una nuova chiave di lettura, con tutti i suoi risvolti, le sue testimonianze, le trame collegate alla sua pubblicazione, alla guerra tra le riviste concorrenti, a intrighi, notiziari e strategie internazionali.
Lucio, in quei 5 giorni passati con l’autore, si lasciò veramente andare. Si liberò per la prima volta dei luoghi comuni e dell’immagine che di lui il sistema discografico aveva prodotto e commercializzato. Si espresse finalmente da musicista, parlando della musica che ascoltava, dei suoi gusti, dei suoi viaggi, dei concerti che vedeva, degli artisti internazionali che amava e delle sue fonti di ispirazione, ma pure della sua stanchezza e del suo non sopportare più quel ruolo di divo. Di essere insomma noto nel suo Renato_Marengo.jpgruolo di mito: cantante famoso, con “un bel faccino”. E non piuttosto, come era sua intenzione e sua aspirazione, come un valido, validissimo compositore. Un grande autore di musica rock.Il libro contiene inoltre il saggio “Il codice Battisti” del musicologo Gianfranco Salvatore ed uno scritto di Francesco Coniglio – editore e scrittore esperto di musica – sull’influenza di Battisti sulla scrittura dei testi delle sue canzoni più famose.
Interverrà l’autore Renato Marengo – attuale produttore della Nuova Compagnia di Canto Popolare – che descriverà il percorso che lo ha portato a questa narrazione nei confronti di Lucio Battisti. Con lui anche Alberto Radius, figura storica tra i chitarristi italiani e fondatore della Formula 3, ovvero la nota band degli anni Settanta che ebbe il privilegio di essere l’unica ad accompagnare Lucio Battisti nei suoi tour tra il 1970 e il 1971. Radius presenterà inoltre il suo nuovo album. Suoneranno con lui i musicisti palermitani Fausto Riccobono alla batteria, Giuseppe La Grutta al basso e Giuseppe Cammarata alle tastiere. Con loro anche Salvo Pistoia, ideatore e direttore artistico del “Mariposa premio letterario”.Alcune parti del testo saranno lette dalla speaker di Radio Time Simona Farana.
L’evento rientra nelle iniziative e attività del “Mariposa premio letterario” per il testo letterario, che nel 2017 compie 20 anni di attività. (foto: battisti, Alberto-Radius, Renato_Marengo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Palermo un concerto dal centro storico al teatro

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 dicembre 2016

palazzo reale palermoPalermo mercoledì 28 dicembre alle ore 21,30, che coinvolgerà parte dell’area del centro storico cittadino da piazza Pretoria con lo streetband show degli Ottoni animati, che armati di trombe e tamburi attraverseranno via Maqueda e arriveranno in piazza Verdi, per raggiungere la platea del teatro Al Massimo.Qui alle 21,30 inizierà il concerto di Francess, alias Francesca English“, cantante nata a New York nel 1989 da madre italiana e padre jamaicano, che darà vita a uno show” con sonorità pop, blues, soul. Ad accompagnarla sul palco la band Sonic Factory e a duettare e scherzare con lei: Sei Ottavi, Alessandra Salerno, Luca Colombo, Antonio Pandolfo e Francesco Sarcina, frontman de Le Vibrazioni. La serata sarà presentata da Mario Caminita.L’intero concerto e l’ingresso a teatro sono gratuiti, fino a esaurimento posti. L’evento, fa parte del cartellone “Natale 2016, Amministrazione comunale, Comune di Palermo. Area cultura” ed è organizzato dalla GN events.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Serata musicale dedicata al Natale con gli allievi della scuola di musica e canto di Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 dicembre 2016

agnese-dragochiara-minaldiradio-sud-piccolePalermo 28 dicembre alle 21 al Teatro Savio in via Evangelista Di Blasi 102 una sera per raccontare un anno, in giornate di auguri e in cui fare un bilancio col sorriso. Sarà un grande evento culturale e allegro “Cast in festa”, il saggio di fine anno della scuola di musica e canto Cast di Palermo. Protagonisti della serata saranno gli artisti CAST.Nella prima parte dello show sarà presentato “Sisili”, il testo di Mariano Tarsilla edito da Qanat. Il libro è una storia d’amore e di ricerca delle proprie radici, dove presente e futuro si incontrano ed evocano antiche e profonde emozioni in chi lo legge. Alla lettura saranno alternate poesie tratte dal racconto, musicate e cantate dalla band dei Radio Sud.Seguirà lo spettacolo con canti e danza dedicati al Natale con interventi del gruppo vocale Vocal art capitanato da Chiara Minaldi, degli allievi dell’accademia di danza Arte in movimento, della compagnia musicale Junior di Cast.La festa in musica targata Cast proseguirà con Mauro Caspanello, Chiara Bruno, Paola Consagra e altri e il debutto del trio vocale Scaramoon.Ospiti d’eccezione gli Street chords da X factor. L’ingresso è gratuito. (agnese drago, chiara minaldi, Radio Sud piccole)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Stipendi ridotti, a Palermo la Corte d’Appello risarcisce 36 docenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 dicembre 2016

Palermo-Panorama-bjs-2Si tratta dei precari “storici”: a loro andranno 300mila euro. La sentenza riguarda supplenti con oltre 10 anni anni di servizio svolto: accolta la richiesta di tutela del diritto dei supplenti a percepire la stessa progressione stipendiale riconosciuta ai docenti di ruolo. Viene così bocciato l’operato del Ministero dell’Istruzione, che da tre lustri si ostina a discriminare i lavoratori precari, eludendo la normativa comunitaria sull’abuso del precariato.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): dopo la Corte di Giustizia Europea, anche la Cassazione ci ha dato ragione. Gli scatti di anzianità per i lavoratori a termine sono una realtà ormai indiscutibile. Il Miur non può più indugiare e deve riconoscere ai precari le medesime prerogative dei lavoratori a tempo indeterminato. Come sindacato chiediamo a gran voce una modifica della normativa e del contratto, che riconoscano pari dignità a tutti i precari della scuola, ad iniziare dallo stipendio.Il sindacato Anief ha posto la battaglia in favore dei lavoratori della scuola come punto cruciale della sua politica di azione sindacale e attende dall’amministrazione una presa di coscienza nei confronti dei precari che da anni sono sfruttati e discriminati. Al momento, l’unica via per il riconoscimento del diritto agli scatti di anzianità rimane quella del ricorso in tribunale.

Posted in Diritti/Human rights, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arcidiocesi di Palermo: Celebrazioni per il Santo Natale

Posted by fidest press agency su martedì, 20 dicembre 2016

corrado-loreficeIntenso il programma delle celebrazioni che presiederà l’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice, in occasione delle festività del Santo Natale, sia in Cattedrale, sia in altre sedi istituzionali. Qui di seguito il programma:
Mercoledì 21 dicembre 2016 ore 11.30 – Santa Messa all’Ospedale dei bambini;
Mercoledì 21 dicembre 2016 ore 17 – Don Orione incontro con Usmi e Cism;
Giovedì 22 dicembre 2016 ore 9.30 – Santa Messa nella cappella dei Falegnami dell’ex Facoltà di Giurisprudenza per l’Università;ore 17.30 Salone Lavitrano della Curia incontro con le aggregazioni laicali;
Sabato 24 dicembre, vigilia di Natale, alle 17.30 celebrerà la Santa Messa alla Missione di “Speranza e Carità” diretta dal missionario laico Biagio Conte. Alle ore 23 in Cattedrale presiederà la Santa Messa nella Veglia di Natale.
25 dicembre 2016 – Santo Natale ore 9 Santa Messa al carcere Malaspina;
ore 11 – Cattedrale solenne Pontificale alla presenza delle Autorità civili e militari della Città;
Giovedì 29 dicembre 2016 ore 17 – Cattedrale Incontro con i ministranti della diocesi di Palermo e Santa Messa;
Venerdì 30 dicembre 2016 – Festa della Famiglia ore 16 – Cattedrale incontro con le famiglie e santa Messa;
Giovedì 5 gennaio 2017 ore 17 – Missione “Speranza e Carità” – Dedicazione dell’Altare e consacrazione della chiesa di via Decollati;
Venerdì 6 gennaio 2017 ore 11 – Messa dei popoli in Cattedrale.
La consueta Messa di Capodanno presieduta da Mons. Corrado Lorefice a Palazzo delle Aquile, alla presenza del Sindaco e delle autorità, verrà celebrata sabato 7 gennaio alle ore 11 anziché domenica 1 gennaio 2017. (foto: Corrado Lorefice)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno da Spillo a Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 13 dicembre 2016

chiara-minaldi1chiara-minaldiPalermo Capodanno del 31 dicembre da Spillo la Birroteca, il locale all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti di via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno.La serata inizierà alle 21,30 con il classico cenone, ricco di tanti piatti e vini da gustare.
All’arrivo saranno subito servite le “bollicine”, col Müller Thurgau della cantina Gorghi Tondi, con frutta in tempura (ananas, mele, avogado, mango).Seguirà l’antipasto: salmone marinato agli agrumi con brunoise di frutta esotica. Seguiranno i tocchetti di spatola e gamberi di Mazara in crosta di sesamo nero su letto dì valeriana. Ad accompagnare i piatti, il vino zibibbo Cantina Gorghi Tondi.
Due i primi: risotto con bollicine di Franciacorta e carpaccio di gambero di Mazara, gnocchi di patata viola con scampi, pomodorino datterino e erba cipollina. Anche in questo caso un vino adatto ai piatti: Grillo della cantina Gorghi Tondi
Toccherà poi ai secondi: scrigno di orata alle verdure amare. Calamaro farcito con cuscus, verdure croccanti e pistacchio e gazpacho. Il vino in questa sezione sarà il Catarratto della cantina Gorghi Tondi.
Il dessert sarò un vero bijoux: carpaccio di ananas caramellato accompagnato da semifreddo al finger lime, crumble di mele e gelato alla vaniglia. Anche in questo caso un vino adatto: Zibibbo di Pantelleria della cantina Gorghi Tondi.Seguiranno panettone e brindisi di mezzanotte con bollicine Palmares della cantina Gorghi Tondi.Sarà inoltre aperta nel locale una baby area dove fare divertire e mangiare i più piccoli, con un menù a base di timballo di riso, cotoletta, patatine fritte e bibite.
Altro perno fondamentale della serata sarà l’intrattenimento musicale. Così, durante il cenone a fare da ideale sottofondo per la chiusura dell’anno 2016 e l’inizio del 2017, sarà la voce di Chiara Minaldi, accompagnata da un inedito duo formato da Mariano Tarsilla al basso e Davide Molino alla chitarra. In scaletta standard pop, jazz e pop jazz e le canzoni inedite scritte dalla stessa Minaldi. Tra queste, il brano “Un’anima”, che le ha permesso di vincere il premio Bianca D’Aponte per la migliore interpretazione.
Dopo mezzanotte il compito i fare ballare tutti fino a tarda sera sarà affidato a Luigi Guarneri di Radio In, col suo incedibile dj-set che viaggia dagli anni Settanta a oggi. Il costo del cenone è di 90 euro a persona. Per i bambini (figlio unico di singola coppia) il cenone è gratuito. Per chi entrerà dopo mezzanotte l’ingresso costa 35 euro con open bar. (chiara minaldi)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Palermo 72% di No “Atto d’amore per la Costituzione”

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 dicembre 2016

Palermo-Panorama-bjs-2“La alta affluenza e i numeri della vittoria del NO confermano come gli italiani abbiano compreso l’importanza di difendere la Costituzione e la contrarietà del popolo a stravolgimenti a colpi di risicate maggioranze.La sconfitta del Pd e dei suoi cespugli, come quella di Renzi deriva da un tentativo goffo di mascherare uno stravolgimento di alcuni valori importanti della Costituzione, fra cui il rapporto fra lo Stato da un lato e Regioni e Comuni dall’altro, dietro slogan vuoti e mistificazioni.Da Palermo, con oltre il 72% di NO, viene il risultato più netto fra i capoluoghi: un vero atto di amore per la Costituzione.” Lo ha dichiarato il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.
Nel resto dell’Italia il No ha raggiunto il 60% dei consensi. A caldo Renzi prende atto della sconfitta e preannuncia, in una conferenza stampa oltre a dichiarare di volersi assumere tutte le responsabilità per la sconfitta che dichiara sia “straordinariamente netta”, che si recherà in giornata per rassegnare le sue dimissioni. Il Sì vince solo in Emilia Romagna, Toscana, Alto Adige e all’estero. Ora si attente la risposta dei mercati.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Palermo: “Casual Theatre Project”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2016

marcello-cariniPalermo. Al teatro di Palermo dal 16 dicembre una rassegna di spettacoli fatto dai giovani per i giovani. Sette spettacoli, oltre cento persone coinvolte – tra danzatori, attori e musicisti – un’intera stagione teatrale da dicembre 2016 a maggio 2017, nella prima rassegna fatta da ragazzi per il giovane pubblico di Palermo. Si intitola “Casual Theatre Project”, ed è il primo nuovo ciclo di spettacoli del teatro Lelio di via Antonio Furitano, 5 a Palermo.Una rassegna di arti sceniche che vede la direzione artistica di Marcello Carini e la coordinazione artistica di Renata Orlando, caratterizzata da una variopinta collana di spettacoli, proposta e rivolta ai giovani, fatta di tematiche e problematiche introspettive e culturali che indagano sull’universo dei ragazzi. Il nome, già nella sua essenza, ci proietta immediatamente nel suo significato tradizionale europeo, dove si enfatizza il comfort e l’originalità personale rispetto all’uniformità delle convenzioni. Un invito a riflettere in un momento storico in cui ci si dirige sempre più verso l’uniformazione delle masse e l’omologazione dello spessore culturale dell’individuo.
Si comincia il 16 dicembre alle 21,30 con “Biancaneve nella battaglia” con la neonata Ensemble Junior Company. L’ideazione, la regia e la coreografia è di Michele Pernice. Un percorso coreografico che abbraccia la fiaba dei fratelli Grimm, il film d’animazione dall’happy ending della Walt Disney e “Biancaneve e il Cacciatore” di Sanders.
Secondo appuntamento il 19 e il 20 gennaio 2017 con “Dorian” di Chiara Giacopelli, coreografie di Marcello Carini, ispirato a “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde.
Il 9 e il 10 febbraio 2017 c’è l’associazione PantArte con “Fimmina”, diretto e coreografato da Luigi Iemma, con la sua compagnia Shameless. Lo spettacolo avrà come tema l’eresia ed è interamente dedicato all’800 e alla stregoneria, terrore pagano dei popoli cristiani, dove anche gli innocenti vengono messi in discussione e dove, attraverso la protagonista, viene affrontato il tema del femminicidio.
Il 24 marzo 2017 l’Ensemble Junior Company porta “Casual”, lo spettacolo che ispira la rassegna, incentrato sell’influenza della moda nella nostra società, diretto e coreografato da Marcello Carini.
Il 7 aprile 2017 c’è “Social dance – Vintage show Retrò”. La filosofia e l’idea base sono quelle della divulgazione della cultura swing alle nuove generazioni. Regia di Daniele Savarino il quale, insieme a Claudia Funaro, cura anche le coreografie.
Il 21 aprile 2017 l’associazione Il Carrozzone porta in scena la grande commedia musicale di Garinei e Giovannini “A che servono gli uomini?”, diretto da Lamberto Cosenza.
Il 26 maggio 2017 è prevista una “serata d’autore”, firmata da due coreografi contemporanei, Marcello Carini e Alex Atzewi, che creeranno un ponte tra Palermo e Modena insieme alle proprie compagnie, l’Ensemble Dance Company, con “Le tre corde”, liberamente ispirato a “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, e l’Atzewi Dance Company con “Le quattro stagioni di Vivaldi”.
La direzione artistica dell’intera manifestazione è di Marcello Carini e la coordinazione artistica è di Renata Orlando, che sostengono: «Forse, oggi, potrebbe essere “casual” spegnere il televisore, mettere il proprio telefono cellulare in modalità aerea, vestirsi con la prima cosa che capita sotto mano, allontanarsi per qualche ora dai social network, correre a teatro per riassaporare il gusto di una trasfigurata riflessione reale e non virtuale».
I biglietti per lo show del Lelio costano 13 euro a serata e si possono comprare al botteghino del teatro. Per info: 091 681 9122. I ticket si trovano anche online e nei punti vendita del circuito tickettando e ticketone, dove potrebbero subire una maggiorazione a discrezione dello stesso punto vendita. (foto: marcello carini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Female trouble band in concerto

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 ottobre 2016

female-trouble-bandfemale-trouble-band1Palermo 6 novembre per la prima volta a Palermo al Palab piazzetta del Fondaco (dietro la questura e a pochi metri da Ballarò) la band femminile per eccellenza in Italia con il loro “desperate rock and roll”
Una band fatta di donne, che suona per le donne, sbattendo in faccia a suon di rock tutti i piaceri e i dolori di essere una femmina totale a 360 gradi. E tutto questo da portatrici sane del loro nome. E’ il primo concerto della storia del capoluogo siciliano delle Female trouble band, ovvero il simbolo stesso della musica nazionale che “nell’essere donna oltre le gambe c’è di più”.Il Trouble delle Female è spinto al massimo. Quando iniziano c’è prima il rock, scolpito dalla Fender di una delle Elise del gruppo, poi si rotola giù con abiti femminili, acconciature e rossetti, lungo le strade di Chuck Berry, Elvis Presley, Nancy Sinatra, Little Walter, The Monks, Bo Diddley, The Shirelles, the Contours, Johnny Cash.Due voci femminili, la prima, quella di Eli Natali, arriva dal basso, suadente come quella di una vera rocker. Poi nei vortici della discesa irrompe l’energia dell’altra Elisa, Abela, quella che imbraccia la Fender e riempie di brillantina il giro semplice e costante del sotterraneo blues che si è acceso. Sullo sfondo Sarya, una percussione minimale che come polvere di stelle scandisce il tempo gerundio del rock’n roll. Forse per questo non ci si stanca mai di ascoltarlo.
A Palermo porteranno le atmosfere delle radici rock di “Pop-Up Rock’n’Roll”, il loro primo un disco che racconta di cuori rotti, di delusioni amare come il caffè solubile bevuto la mattina dopo una sbronza di vodka alla fragola (che manco ti piaceva), e di tentativi di ripresa. Due brani a facciata su un vinile 10 pollici che racchiude tutto l’incanto del rock’n’roll che s’innamora del soul.
La storia è percorsa a ritroso dalla fine, da quando nel primo brano “Iron Breaker” le due protagoniste vengono sorprese nel bel mezzo di una questione privata, mentre stanno per perdersi nel buco nero della gelosia. E’ un botta e risposta a due voci. A seguire “Wronged” ci mostra l’attimo prima, ovvero il momento in cui si è decretato: «Qui qualcuno ha esagerato. Non mi farai del male, non prima che io abbia dato a te una bella dose della mia capacità di analisi, e allora sì che potremo dire cosa è giusto e cosa non lo è». Nel lato B “Pop-Up Rock’n’Roll” si aggrappa al “manuale d’abbordaggio selvaggio” che ogni buona vecchia volpe tiene sul comodino insieme alla boccetta di acqua di Lourdes. Non è poco, a volte i fatti si susseguono molto più velocemente nella realtà che nella fantasia bacata. Per finire non poteva mancare “Lady You Steal My Heart”, lentone da ballare in caso di picchi altissimi di autostima.«Le Female trouble band – coì si autodefiniscono – sono Grace Kelly col trucco sfatto dopo una notte brava. Ampli al massimo e sguardi languidi investono e tramortiscono chiunque si trovi ad ascoltarle e i loro live sono glitter di napalm rosa che esplode in sequenza sotto i vostri piedi impedendovi di star fermi». (foto: Female Trouble Band)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sarah-Jane Morris & Antonio Forcione a Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 25 ottobre 2016

sarah j mirris e antonio forcione.pngPalermo 11 novembre – doppio spettacolo ore 20.35 e 22.35 Real Teatro Santa Cecilia di Palermo, in Piazza Santa Cecilia n.5, presentazione del nuovo e primo CD realizzato dalla straordinaria coppia artistica internazionale Sarah-Jane Morris e Antonio Forcione. Il sipario dello storico teatro, sede anche del Brass Group, si aprirà con un doppio set, il primo alle ore 20.35 ed il secondo alle ore 22.35, ed i biglietti da € 13,00 ad € 20,00, inclusi i diritti di prevendita, possono essere acquistati sul circuito http://www.ticksweb.com.
Sarah-Jane Morris e Antonio Forcione sono impegnati in un tour mondiale per promuovere il lancio del loro album “Compared to What” realizzato in collaborazione grazie alla loro annale amicizia.
Ognuno dei componenti di questo duo è stato paragonato a una notevole serie di geni musicali, tra cui Janis Joplin e Tom Waits (dal punto di vista vocale), ma anche Jimi Hendrix (dal punto di vista musicale) – un paragone di cui Antonio va molto orgoglioso. Viene in mente anche Django Reinhardt. In verità, Sarah-Jane e Antonio sono grandi artisti di per sé. Unendo infatti le loro energie, hanno un pubblico comune in Italia, Gran Bretagna e in tutto il resto del mondo. Insieme, ampliano l’ambito in cui ognuno di loro è apprezzato, dando ai loro fans di lunga data la possibilità di conoscerli in una dimensione nuova e attraendo contemporaneamente nuovo pubblico con l’intensità e il talento artistico della loro particolare unione artistica.
‘Compared to What’ è il risultato di una fruttuosa e variegata sinergia nella stesura dei brani che spaziano da attuali questioni sociali a canzoni dall’emotività travolgente, e include le hits più note del recente passato di Sarah-Jane e nuovi brani in cui Antonio aggiunge la sua risposta artistica. Arricchiscono l’album anche un tocco di ironia, canzoni d’amore ed alcune cover memorabili, in particolare quelle di Stevie Wonder e Bob Dylan.
Il sodalizio artistico raggiunge picchi di grande bellezza musicale grazie al particolare virtuosismo di Antonio con la chitarra e alla leggendaria voce di Sarah-Jane, ora più finemente persuasiva che mai, con immutata estensione e potenza. Si tratta di una collaborazione vincente tra due dei musicisti più originali e talentuosi della scena musicale internazionale.(foto: sarah j mirris e antonio forcione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si vuole creare un polo universitario musicale a Palermo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 ottobre 2016

polo-musicaleIl rinnovo di una conquista, con l’obiettivo di creare un polo universitario musicale a Palermo. Si conferma per il terzo anno consecutivo il rapporto tra il Cfm, Centro di formazione musicale, di via Montepellegrino 151 a Palermo e il Polisa-Umsi, Università della musica e dello spettacolo internazionale.L’obiettivo è formare i giovani aspiranti musicisti dal punto di vista artistico, ma anche organizzativo, per una visione a 360 gradi del mercato dell’entertaiment. Per questo Cfm è accreditata per il percorso accademico dal politecnico “Scientia et ars”, al fine del conseguimento della laurea triennale e biennale in Musica, spettacolo, scienza e tecnologia.
Ma questo non basta ancora. «Il nostro obiettivo – dicono i responsabili del Centro di Formazione musicale – è creare a Palermo il primo polo universitario di formazione universitaria legato al mondo della musica».
L’Umsi ha infatti stipulato nel febbraio 2013 una convenzione con il Polisa (Politecnico Internazionale Scientia et Ars) di Vibo Valentia, avente come attività principale l’Alta formazione Universitaria, attraverso la quale sono stati definiti percorsi formativi congiunti sugli insegnamenti per i quali il Polisa è abilitato a riconoscere crediti formativi e a rilasciare, congiuntamente con il Conservatorio di Vibo Valentia, i Diplomi accademici di primo e secondo livello (Laurea triennale e Laurea specialistica) in “Musica, Spettacolo, Scienza e Tecnologie del suono”: i primi con indirizzo scientifico-tecnologico e artistico musicale, i secondi con indirizzo scientifico-tecnologico e esecutivo-orchestrale.A differenza dei Conservatori, dove si possono studiare solo strumenti classici tradizionali, il percorso Umsi-Polisa permette agli studenti di specializzarsi anche in strumenti moderni (chitarra elettrica, batteria, basso elettrico, tastiere) e, unica laurea in Italia, canto moderno. Inoltre, alle materie artistico-musicali viene affiancato lo studio di discipline scientifico-tecnologiche: legislazione dello spettacolo, economia aziendale, inglese, pre e post produzione in 3D per il cinema e la televisione, olofonia, ingegneria del suono e lighting design. Il laureato Polisa sarà, pertanto, un musicista, tecnico del suono, tecnico video e impresario.Possono iscriversi ai corsi accademici di primo livello tutti gli studenti in possesso di un diploma di scuola superiore; sono ammessi ai corsi di secondo livello coloro che hanno già conseguito una laurea triennale, un diploma di primo livello o un diploma di conservatorio.
Tutto questo il Centro di Formazione musicale lo vorrebbe portare anche a Palermo, dando così possibilità a centinaia di famiglie con figli, che vorrebbero dedicare la vita alla musica come professione, di risparmiare migliaia di euro che andrebbero via in caso di trasferimento per motivi di studi in altre città. Il Cfm è aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Per iscriversi ai corsi basta telefonare allo 091 54 10 54 (foto: polo musicale)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »