Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 315

Posts Tagged ‘palermo’

Palermo: Imprese artigiane, in sei mesi 540 chiusure

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 agosto 2018

E’ un trend negativo quello che riguarda le imprese artigiane di Palermo e provincia: su 14.247 imprese, 540 hanno chiuso i battenti tra gennaio e giugno 2018. Durante il semestre, sono 324 quelle che si sono iscritte alla Camera di Commercio, contro le 554 iscrizioni e le 455 chiusure del 2017, nello stesso periodo. Il maggior numero di cessazioni lo registra il settore Costruzione specializzati: sono 95, ma lo stesso settore rileva 32 nuove iscrizioni sul totale di 2168. Altre 70 cessazioni nel settore Costruzione di edifici, 19 le iscrizioni su un totale di 1378 registrazioni. Hanno cessato la propria attività, inoltre, 118 industrie alimentari, ma si contano 73 nuove aperture. Nello stesso settore sono 1240 le imprese registrate in tutto. Differenza anche in questo caso negativa, tra i nuovi iscritti e le cessazioni del settore Commercio e riparazione autoveicoli: su 1273 registrazioni, nei sei mesi si contano 9 nuove imprese e 33 chiusure. Nell’ambito dei “Servizi per la persona”, si rilevano 40 nuove iscrizioni, 50 chiusure. Sono invece in lieve aumento le imprese nate nel settore Trasporti: 30 le new entry, 27 quelle che hanno cessato la propria attività. Nei primi sei mesi dell’anno, inoltre, sono 16 le cessazioni nel settore di chi lavora il legno, 9 le nuove iscrizioni, mentre tra le imprese metallurgiche, 12 hanno chiuso i battenti, 7 sono di nuova apertura. “I dati parlano da soli e ribadiscono la difficoltà ad andare avanti delle imprese artigiane – dice il presidente di Confartigianato Palermo, Giuseppe Pezzati -. La tendenza continua ad essere negativa e ad incidere inevitabilmente è la pressione fiscale, che blocca la nascita di nuove imprese e fa chiudere i battenti a chi conduce la propria attività da anni con fatica. E’ necessaria una politica in grado di alleggerire questo peso e, contemporaneamente, di incentivare i giovani. I dati delle imprese palermitane ci confermano le conseguenze di un cuneo fiscale sul costo del lavoro ormai quasi al 48 per cento in Italia, contro la media europea, notevolmente più bassa. Tra le conseguenze – conclude Pezzati – anche il lavoro nero, gli abusivi e il rischio di perdere gli antichi mestieri”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Per Barclay Cavallerizza Palazzo Mazzarino

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 agosto 2018

Palermo 08 Settembre 2018 ORE 12:00 Palazzo Mazzarino, Via Maqueda 383 a cura di Agata Polizzi. Per Barclay ama Palermo, le sue contraddizioni, la sua architettura affascinante e decadente. È attratto proprio dai contrasti forti che caratterizzano la Città. Durante la visita all’interno della Cavallerizza rimane affascinato dalla sua architettura, dalla bellezza dello spazio e dalla sua storia. Il contrasto tra le preesistenze del contesto circostante, i materiali utilizzati e le forme, fanno si che istintivamente si configuri in Barclay l’idea di lavorare sull’armonia, inondando la stanza di olio per far specchiare in esso la potenza narrativa della dimora storica, capovolgendone il senso e la percezione. Lo scarto tra l’idea e la possibilità è sottile, ed è preceduto dall’esatta percezione di un nuovo immaginifico lavoro “d’inondazione” non solo di un ambiente architettonico, ma anche al contempo della mente e dello spirito, in cui l’arte si moltiplica. In cui il passato e il presente si scambiano i connotati e diventano un unico potente riflesso della luminosa genialità dell’artista. Cesare Brandi nella sua straordinaria difesa dell’arte diceva che le opere hanno in sé due polarità una estetica ed una storica, queste due insieme, danno il peso specifico dell’opera d’arte.
L’installazione è stata fruibile fino al 31 Luglio e dal 8 settembre lascerà spazio ad una mostra che includerà oltre le fotografie realizzate in questa occasione una selezione di opere storiche di Per Barclay e sarà visitabile fino al 4 Novembre data di chiusura di MANIFESTA12.
Per Barclay loves Palermo, its contradictions, as well as its fascinating and decadent architecture. He’s particularly attracted by the strong contrasts that are specific to the city. When he visited the rooms of the Cavallerizza, he was seduced by its architecture, by the beauty of its spaces and its history. The contrast between the pre-existing architecture of the surrounding context, the materials used and the shapes instinctively led Barclay to consider the idea of working on the harmony, inundating the room with oil in order to reflect the narrative power of this historical palace, thus overturning its meaning and perception. The gap between an idea and its expression is narrow, and is preceded by the exact perception of a new visionary work of “inundation” flowing both in the architectural environment and in mind and spirit, where the art multiplies itself, where past and present exchange their characteristics and become one single powerful reflection of the artist’s brilliant creativity.
In his extraordinary defense of the arts, Cesare Brandi said that the works of art enshrine both an aesthetical polarity and a historical polarity, which together determine the specific weight of the work of art. The installation was available until July 31st. As per September 8, it will be replaced by an exposition that will include not only the pictures taken on this occasion but also a selection of Per Barclay’s historical works. It can be visited until November 4, which is the closing date of MANIFESTA12. curated by Agata Polizzi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Attività de “Il giardino”: scuola calcio per giovanissimi

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Palermo dal 9 al 13 luglio Via Dante Alighieri 334 Inter Campus (programma di responsabilità sociale di FC Internazionale Milano) e Fiorentina con i suoi Fiorentina Camp, attraverso la propria esperienza sportiva e l’attenzione verso i bambini più bisognosi, parteciperanno al progetto con l’obiettivo di usare lo sport come strumento di prima accoglienza e di integrazione, offrendo ai ragazzi de IL GIARDINO una settimana di vera e propria scuola-calcio. un luogo di incontro tra culture e spazio di integrazione, per tutti i bambini e i ragazzi dai 6 ai 18 anni. I due programmi, che fanno capo ad Inter e Fiorentina, proporranno il calcio come strumento educativo, per favorire la collaborazione e l’aggregazione oltre che per sviluppare lo spirito di squadra e il senso di appartenenza a un gruppo.Durante questa settimana gli staff tecnici si uniranno per far giocare e divertire i 90 bambini e ragazzi partecipanti a IL GIARDINO e si occuperanno della formazione tecnica ed educativa dei loro istruttori.
Il GIARDINO si conferma sempre più quale luogo di conoscenza e dialogo e polo di riferimento per supplire alla povertà educativa dei bambini coinvolti, dando loro l’opportunità di crescere e apprendere attraverso lo sport, l’arte e la musica.Le attività previste incentivano lo sviluppo della creatività e della fantasia dei partecipanti e sono coordinate da educatori professionisti con un’esperienza specifica nell’età evolutiva, che stimolano lo spirito creativo e di collaborazione, per incoraggiare l’integrazione tra bambini e ragazzi italiani e stranieri. Intercampus.inter.it

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Partita la macchina organizzativa in vista della visita del Santo Padre Francesco a Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 giugno 2018

Avverrà il 15 settembre 2018, in occasione del XXV anniversario del martirio di don Pino Puglisi. In proposito l’Arcivescovo ha nominato il Comitato di accoglienza la cui segreteria generale sarà coordinata dal vicario generale dell’Arcidiocesi di Palermo, mons. Giuseppe Oliveri e formata da don Salvo Priola, don Rosario Francolino, don Salvatore Amato, Vincenzo Grimaldini, Francesco Lombardo, Sergio Quartana e Maurizio Artale. Previsti anche 8 diversi ambiti operativi.
1. Accoglienza e volontari: Giuseppe Bellanti, Vincenzo Ceruso, mons. Raffaele Mangano;
2. Logistica e strutture: Maurizio Russo e Maurizio Puleo;
3. Liturgie: don Giosuè Lo Bue e mons. Filippo Sarullo;
4. Organizzazione vitto: Vescovi e seguito papale in seminario Maria Di Fierro. Papa presso Missione “Speranza e Carità” padre Pino Vitrano;
5. Trasporti Amat e viabilità: Sergio Quartana;
6. Sala stampa: diac. Pino Grasso, Nuccio Vara, Luigi Perollo e Michelangelo Nasca;
7. Assistenza sanitaria: Franco D’Ancona e Paola Geraci;
8. Giovani: Pazza Politeama don Giuseppe Calderone e Fabio Pace.
Collaboratori: don Angelo Tomasello, don Rosario Di Lorenzo, diac. Onofrio Catanzaro, Luciano Carota e Guglielmo Francavilla.
Il programma della visita prevede alle 10.45, l’atterraggio in elicottero nel Porto di Palermo di Papa Francesco che sarà accolto da mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, dal prefetto di Palermo, Antonella De Miro, e dal sindaco, Leoluca Orlando. Alle 11.45 la celebrazione Eucaristica al Foro Italico dove si prevede l’affluenza di migliaia di fedeli provenienti da ogni parte della Sicilia.
Al termine della celebrazione, il saluto di mons. Lorefice. Alle 13.30, alla Missione di Speranza e Carità, il Papa pranzerà pranza con gli ospiti della missione e una rappresentanza di detenuti e immigrati. Alle 15, la visita in forma privata alla Parrocchia San Gaetano al Quartiere Brancaccio e alla Casa del Beato Pino Puglisi. Mezz’ora dopo Francesco incontrerà in Cattedrale il clero, i religiosi e i seminaristi. Poi il discorso del Papa e, alle 17, l’incontro con i giovani in piazza Politeama, con il discorso. Il decollo per Roma è previsto alle 18.30 all’aeroporto di Palermo-Punta Raisi, con il congedo dalle autorità e l’atterraggio a Ciampino alle 19.20.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Palermo la mostra di Francesca Leone

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 giugno 2018

Palermo Real Albergo dei Poveri Corso Calatafimi 217 Orari: Dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 19 (ultimo ingresso ore 18.30) ingresso gratuito. Lunedì chiuso. L’artista romana, Francesca Leone, torna a Palermo che l’ha accolta nel 2008 con la sua prima esposizione personale e che la ritrova oggi dopo 10 anni con alle spalle un ciclo di grandi mostre nei più importanti musei d’arte contemporanea: Russia, Cile, Argentina e dopo due importanti istallazioni museali realizzate per La Triennale di Milano e per il Museo Macro di Roma. La mostra dall’emblematico titolo “Monaci” è promossa dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana di Palermo Capitale della Cultura 2018 ed è organizzata da Civita. Il percorso espositivo, composto di 26 opere inedite è curato dal critico d’arte Danilo Eccher e sarà un’anticipazione significativa della grande personale che Francesca Leone porterà in autunno a Madrid. “Due file di monaci silenziosi, assorti, appoggiati alle pareti, avvolti in un consunto saio cementizio. Muti esibiscono le stigmate di una crudele quotidianità offrendo stemmi araldici di un’attualità sofferente. Come silenziosi monaci guerrieri assistono alla processione liturgica di confratelli adornati di paramenti cerimoniali della strada, dello scarto, della marginalità. Nelle austere aule del Real Albergo dei Poveri si sta officiando il rito della contemporaneità “(D. Eccher)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ghostspace: Collettiva di arte contemporanea

Posted by fidest press agency su martedì, 12 giugno 2018

Palermo 16 giugno- 4 novembre 2018 (Opening 16 giugno H 19.00). Palazzo Oneto di Sperlinga in via Bandiera 24 a Palermo, collettiva di arte contemporanea Ghostspace. La collettiva, che nasce da un progetto condiviso fra Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, Cesira Palmeri di Villalba, Marilena Morabito e l’Associazione Acav e si compone delle opere di Dario Agrimi, Collettivo Art3e, Giuseppe Barilaro, Francesco Barilaro, Sergio Fiorentino, Angelo Gallo, Federico Giampaolo, Lucy Mey, Stefano Milazzo, Franco Paternostro, Luigi Rovella, Ignazio Schifano, Gianluca Sità, Marco Stefanucci, artisti di varia appartenenza stilistica e linguaggi contrastanti.
Ghostspace è un esperimento espositivo che nasce dalla necessità di identificare luoghi che ufficialmente possono apparire inesistenti se legati ad un sistema di manifestazione ufficiale come lo può essere Manifesta 12 a Palermo. Spazi e luoghi soltanto sfiorati dalla foga degli eventi che stanno li impassibilmente immobili quasi invisibili alla folla ma che riescono a farsi percepire come presenza. La città di Palermo, in questi mesi, sarà aperta all’arte e forme artistiche di ogni genere dando la possibilità anche di visitare edifici storici da lungo tempo interdetti al pubblico. L’esposizione di una collettiva d’arte contemporanea all’interno di Palazzo Oneto di Sperlinga a Palermo vuole essere una sorta di proposta alternativa ad eventi di grossa portata tentando non di ridare dignità ad uno spazio, in quanto azione non necessaria, ma di renderlo percepibile nella sua attuale condizione di presenza e di essenza. Ghostspace per tali necessità ne occupa spazi inusuali che altrimenti non verrebbero fruiti in una sorta di ballata, adagiandosi teneramente e con riverenza su ciò che incontra.
Il progetto “Ghostspace”, insieme ad altre manifestazioni artistiche di rilevanza internazionale che si svolgeranno contestualmente all’interno dell’edificio, sarà uno dei motivi di apertura di palazzo Oneto di Sperlinga per la prima volta dopo anni di chiusura al pubblico e che lo renderà nuovamente fruibile, grazie alle sinergie intraprese fra il dott Bilotti, la Regione Sicilia e la Soprintentenza. Il palazzo nel 1758 venne riconfigurato da Antonino Oneto Valguarnera Duca di Sperlinga, conferendogli l’aspetto attuale di edificio nobiliare settecentesco. I soffitti dei saloni del piano nobile e del primo piano furono affrescati nel 1746 da Gaspare Serenario con la “Gloria del Principe e tre Allegorie di Virtù”. Nei primi dell’800 il palazzo pervenne ai Burgio duchi di Villafiorita e ospitò il circolo nobiliare della “Conversazione del Fiore”, il quale durante il Carnevale Palermitano organizzava spettacoli in maschera e feste da ballo. Dopo un lunghissimo periodo di abbandono e di degrado, il Palazzo è stato acquisito dal mecenate Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona che sta realizzando negli anni un complesso intervento di restauro.
La collettiva d’arte “Ghostspace” allestita nel sottotetto del palazzo, si aprirà giorno 16 giugno 2018 ore 19:00 alla presenza dei padroni di casa Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona e Cesira Palmeri di Villalba e rimarrà aperta al pubblico fino al 4 novembre 2018 con ingresso gratuito.
Il coordinamento è dell’Associazione Culturale Arti Visive, la mostra è a cura di Marilena Morabito.Si ringrazia il dott. Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona aver condiviso e permesso la realizzazione di questo progetto. Inoltre si ringraziano i partner KoArt, Castellinaria, Gnosis e Visual per il supporto e la buona riuscita dell’evento e lo sponsor tecnico Plastidea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Palermo la mostra di Bianco e Valente: “Terra di me”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 giugno 2018

Palermo, Palazzo Branciforte 23 giugno – 30 settembre 2018 Anteprima stampa 22 giugno ore 11.00 progetto espositivo Terra di me, di Bianco-Valente, promosso e sostenuto dalla Fondazione Sicilia in occasione di Manifesta 2018 e ideato e organizzato da Sicily Art and Culture e da Civita Sicilia, in collaborazione con il CRESM, pone al centro il punto d’osservazione degli artisti sul confine sottile tra sé e l’altro. Su quanto sia possibile condividere il vissuto altrui.Quella di Bianco-Valente è una ricerca sociologica, un esperimento linguistico ampio, in cui forma e rappresentazione diventano elementi subordinati alla consapevolezza di un codice condiviso.Per questo progetto è stato innescato un proficuo e interessante dialogo con alcune delle mappe del patrimonio cartografico esposto a Villa Zito, risalenti al periodo fra il XV e il XVIII secolo.Questo confronto con la rappresentazione cartografica della Sicilia e del Mediterraneo ha generato una serie di riflessioni sulle tematiche legate al viaggio e alle migrazioni e a come sia cambiata l’idea di Mediterraneo,che da formidabile strumento di diffusione culturale ed economica in epoca classica, viene oggi da molti considerato una sorta di barriera, che si vorrebbe invalicabile, perdendo così di vista la vera natura di questo mare che è stato l’elemento da cui si è generata e diffusa la cultura occidentale per come la conosciamo oggi. Parte fondante del progetto espositivo sono stati una serie di incontri avvenuti a Palermo durante i primi mesi dell’anno che hanno messo in scena un intenso scambio tra gli artisti e un gruppo di migranti, con cui è stato attivato uno sguardo reciproco sul tema dell’immaginario e della narrazione, volto a esplorare punti di contatto e ad intrecciare le esperienze individuali. “Le rappresentazioni cartografiche della Sicilia e del Mediterraneo realizzate tra la seconda metà del Cinquecento e la fine del Settecento – afferma il Presidente della Fondazione Avv. Raffaele Bonsignore – rivivono di luce nuova attraverso lo sguardo di Bianco-Valente; il dialogo tra passato e presente, oggi più che mai necessario, diventa strumento per illuminare il futuro.” La mostra sarà accompagnata da un catalogo, edito da Silvana Editoriale, contenente un ampio apparato iconografico, saggi e schede analitiche delle opere e delle mappe nautiche. http://www.palazzobranciforte.it Biglietti Intero € 7 Ridotto € 5 Mostra e collezione archeologica € 3

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Extemporanea H24”

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

Palermo 16 Giugno 2018 La Galleria Lombardi e la Galleria d’arte La Nica, in occasione di Palermo capitale italiana della Cultura 2018 e di “Manifesta 12”, hanno intrapreso dal mese di aprile una collaborazione aprendo il proprio spazio espositivo in via Villaermosa 41 (PA). Per tale occasione le due gallerie hanno ideato una mostra evento che prevede la presenza di artisti che dipingeranno in estemporanea in galleria e in vari punti della città.
Gli artisti che hanno aderito all’iniziativa sono: Alessandro Bazan, Fulvio di Piazza, Marco Eusepi, Piero Mascetti, Nicola Pucci, Ignazio Schifano, che saranno presenti in galleria e Francesco Barilaro, Giuseppe Barilaro, Antonino Gaeta, Lorenzo Gramaccia, Flavio Orlando, Igor Scalisi Palminteri, Linda Randazzo, Laboratorio Saccardi, Jacopo Truffa che lavoreranno in vari punti della città.
L’evento inizierà alle ore18:00 sia nelle piazze della città e sia in galleria. Nel corso della stessa giornata e fino al giorno successivo sarà possibile vedere gli artisti all’opera, da qui il titolo “Extemporanea H24”. L’esposizione in galleria durerà fino a sabato 14 Luglio 2018.
In questa occasione le gallerie Lombardi e La Nica diventeranno un palcoscenico dell’arte palermitana e non solo, per tutti i turisti e i visitatori che vorranno vedere uno spaccato di quello che è oggi la pittura in Italia.
Nelle ventiquattro ore si avvicenderanno una serie di iniziative tutte dedicate all’arte e alla cultura: dialoghi con gli artisti, incontri con la critica, con i giovani, lettura di poesie, musica, momenti conviviali enogastronomici etc.
Con questo progetto la Galleria Lombardi e la Galleria d’arte La Nica intendono omaggiare Palermo come una delle grandi capitali europee della cultura.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Jack and the starlighters a PalermoJAM

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 giugno 2018

Palermo Domenica 3 giugno dalle 19.30 Terrazze di Rinascente Palermo – Piazza S. Domenico, 18 ci sarà la nuova data dell’happy hour organizzato da Obicà e Il Bar, con la musica a fare da piacevole sottofondo, tra un drink e un assaggio di eccellenze italiane, nella scenografica location delle Terrazze di Rinascente in Piazza San Domenico, nel cuore del centro storico di Palermo, il più grande d’Europa.Protagonisti di questa settimana sanno Jack & the starlighters. Gioacchino Cottone alla voce promette «un vero venerdì rock, dove tutti si divertiranno tra performance e battute». Gli altri componenti della band sono: Danilo Mercadante alla chitarra, Dario Lo Giudice al basso e Fabrizio Pacera alla batteria. In scaletta brani di Elvis Presley, Chuck Berry, Led Zeppelin, Jerry Lee Lewis, Queen e Beatles. Il gruppo canterà anche alcuni canzoni inedite. In scaletta anche brani di Otis Reddding.
L’aperitivo nelle serate di PalermoJam ha un costo di 12 euro a persona e comprende un taglierino e un drink.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premiati i vincitori del Concorso fotografico: “La Settimana Santa a Palermo”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 maggio 2018

“Chi ha il compito di comunicare, aiuta gli altri a interpretare la verità. Lo ha affermato l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, nel corso del seminario di formazione sul tema della 52a Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali e della premiazione del Concorso fotografico: “La Settimana Santa a Palermo” che si sono tenuti nel salone Lavitrano della Curia arcivescovile. L’iniziativa è stata organizzata dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali in collaborazione con la sezione Ucsi di Palermo. “La Parola è lo strumento della comunicazione. Se tradiamo la Parola, tradiamo l’incontro con l’uomo – ha proseguito l’Arcivescovo – oggi è importante tornare alla bellezza della verità che come dice il Vangelo vi farà liberi”. La relazione è stata tenuta dal presidente della sezione Ucsi di Palermo Michelangelo Nasca il quale ha affermato: “Una Fake news distorce la verità, destabilizza i rapporti interpersonali e favorisce un clima di sospetto e di disprezzo delle persone. Papa Francesco, nel recente messaggio per la 52ma Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, non esita a definire tutto questo come la “logica del serpente”, “il padre della menzogna” che si fa strada nel cuore dell’uomo con argomentazioni false e allettanti. Ogni uomo, per sua natura, è relazione”; egli, infatti, porta in sé i tratti caratteristici del dialogo, del confronto, dell’ascolto, del sacrificio, della comunione… in una sola parola di Dio stesso. Nonostante la presenza di tante false notizie, nell’ambito della comunicazione e delle relazioni tra le persone, la verità rimane il desiderio principale del cuore umano, e nello stesso tempo diventa – soprattutto oggi, un importante compito da realizzare”. Al termine del seminario si è svolta la premiazione del concorso fotografico, organizzato per documentare i momenti più significativi dei riti della Settimana Santa 2018.
Le foto sono state giudicate da una Giuria popolare che ha premiato con il 1° posto Gaetano Barone, con il 2° Sabina Meli e con il 3° Paolo Cassata. “Interessarsi agli eventi della Settimana Santa – spiega il direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali don Pino Grasso – significa innanzitutto fare un viaggio alla scoperta delle radici storiche e culturali del territorio. Le immagini dei riti che si svolgono a Palermo e nei paesi dell’Arcidiocesi, costituiscono un itinerario di forti emozioni e suggestioni alla scoperta delle tradizioni popolari che si vuole consegnare soprattutto alle giovani generazioni”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giuliana De Sio a Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 15 maggio 2018

Palermo 22 giugno alle 10 nella sede della Shakespeatre Theatre Academy – diretta da Tony Colapinto – in corso Calatafimi 382, la De Sio sarà protagonista di uno stage di recitazione a pagamento a numero chiuso. Al termine dello STAGE verrà rilasciato attestato di partecipazione.
Alle 19 La De Sio si sposterà al Noviziato dei Crociferi i via Torremuzza 21, ospite d’onore della cerimonia di gala di fine anno della Shakespeare academy, dove saranno dati i diplomi agli allievi della scuola: Nanaji Shakya, Angelica Lauria, Mario Clames, Giulia Gullo e Alessia Ruggeri. Interverranno: attori, registi e rappresentanti delle istituzioni. L’ingresso è a inviti che si possono ritirare nella sede della scuola.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La rassegna di musica d’autore compie vent’anni

Posted by fidest press agency su martedì, 15 maggio 2018

Capaci giovedì 24 maggio alle 21,30 al Giardino della memoria di Capaci, adiacente l’autostrada Palermo Mazara del Vallo, gestito da Tina Montinaro, moglie di Antonio Montinaro, uno degli agenti di scorta di Giovanni Falcone, vittima della strage di Capaci del 1992. Festa con Beppe Carletti dei Nomadi, Luca Madonia, Giorgio Verdelli e Alessandro Daniele.
Vent’anni di musica, al fianco dei migliori cantautori, dei testi più belli, delle manifestazioni culturali. Il tutto con il solo obiettivo di diffondere la cultura musicale del nuovo e classico cantautorato anche in Sicilia.La rassegna legata alla musica d’autore ideata da Salvo Pistoia valica questo traguardo con orgoglio. Un percorso iniziato nel 1998 con gli Stadio e che ha visto negli anni alternarsi artisti come Daniele Silvestri, Ligabue, Ivano Fossati, Paola Turci, Lucio Dalla, Max Gazzè, Raf, Piero Pelù, Alberto Radius, Gianluca Grignani, Niccolò Fabi e tanti altri.
Molti gli ospiti presenti. Tra questi, Giorgio Verdelli, autore e conduttore televisivo della trasmissione Unici di Raiuno. In particolare Verdelli parlerà del film “Il tempo resterà”, biografia artistica di Pino Daniele da lui stessa diretta. Interverrà Alessandro Daniele, figlio del grande cantautore partenopeo. E ancora: Luca Madonia, fondatore dei Denovo, che proporrà un set live in trio, dove suonerà brani tratti dal libro “Il tempo è dalla mia parte”. A concludere il cavaliere Beppe Carletti, fondatore de I Nomadi. L’ingresso all’evento è gratuito.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto Giuseppe Milici quartet al Real teatro Santa Cecilia

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 maggio 2018

Palermo Venerdì 11 e sabato 12 maggio ore 21.30 al Real teatro Santa Cecilia Piazza Santa Cecilia n. 5. Un profondo legame tra l’armonicista siciliano Giuseppe Milici e la Fondazione The Brass Group, una collaborazione musicale che ha origini assai lontane legate al concerto che affascinò il nostro allora giovanissimo musicista quando, nel 1991, ascoltò Toots Thielemans, maestro assoluto dell’armonica cromatica, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Ignazio Garsia. Giuseppe Milici ritorna al Brass con due appuntamenti, venerdì 11 e sabato 12 maggio alle ore 21.30 al Real Teatro Santa Cecilia, per l’occasione sarà accompagnato sul palco da Sebastiano Alioto alla batteria, Pietro Zarcone al basso e Antonio Zarcone al piano. Un inedito progetto quello proposto per viaggiare con la musica pop dagli anni 60 in poi, tornando indietro nel tempo, scavando tra le emozioni che solo la magia di alcuni brani riesce a far riaffiorare. Giuseppe Milici presenta una collezione di emozioni in musica, una raccolta intima e delicata con My Love di Paul MCCartney, Just The Way You Are e Honesty di Billy Joel, Fragile di Sting, Arthur’s Theme di Bacharach, Superstition di Stevie Wonder (primo disco dell’armonicista), e tanti brani da scoprire. Nel progetto anche un medley intenso, in cui l’armonica, maestra nel trasmettere emozioni, ha avuto un ruolo da protagonista assoluta.Giuseppe Milici ha effettuato tournée in USA (il Blue Note di New York), Grecia, Olanda, Svizzera, Marocco, Australia, Inghilterra, Francia, Argentina, Germania, Sud Africa, Swaziland, Polonia e Mozambico. Ha registrato numerosi CD e ha collaborato con artisti di diversa estrazione come Peter Cincotti, Fabio Concato, Gianni Morandi, Toots Thielemans, Gino Paoli, Gigi D’Alessio, Lina Sastri, Antonella Ruggiero, Amii Stewart, David Riondino, Simona Molinari, Dirotta su Cuba, Tullio De Piscopo, Fabrizio Bosso, Philip Catherine, Franco Cerri, Irio De Paola, Laura Fygi, James Newton … Registrazioni a proprio nome includono Beatles Jazz Tribute (presentato alla Settimana della Moda di Parigi) e il Burt Bacharach Jazz Tribute, con Eliot Zigmund, Bill Moring e Mauro Schiavone. Nel 2009 Milici suona come solista dell’Orchestra Sinfonica di Sofia al Teatro La Fenice di Venezia. http://www.thebrassgroup.it. Il costo del biglietto è di euro 10,00 oltre i diritti di prevendita.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

200 anni dalla nascita di Francesco Crispi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 maggio 2018

Palermo 10 maggio a Palazzo dei Normanni e l’11 a Marsala. Si comincia il 10 maggio alle 10 nella sala gialla di Palazzo dei Normanni in piazza del Parlamento a Palermo. Dopo il saluto delle istituzioni il professore Marcello Saija terrà una introduzione. Seguirà una lectio magistralis di Giuseppe Barone sul tema “Francesco Crispi nel giudizio della storiografia italiana ed europea”.I lavori riprenderanno alle 15,30 con l’intervento di Francesco Bonini, rettore della Lumsa. Interverranno: Angelo Granata, Chiara Pulvirenti e Alessia Facineroso dell’università di Catania, Daniela Novarese dell’università di Messina, Pasquale Hamel della Società siciliana di storia patria.Il giorno successivo, 11 maggio, alle 10, il convegno si trasferirà al Complesso monumentale San Pietro a Marsala, in occasione della settimana garibaldina. Si parlerà dell’impresa dei Mille e del ruolo centrale avuto da Crispi nell’organizzazione.
L’incontro sarà introdotto da Giorgio Scichilone dell’università di Palermo. Seguiranno: Roberto Martucci dell’università di Lecce, Corrado Malandrino dell’università del Piemonte orientale, Carlo Fiorentino dell’Archivio centrale dello Stato, Luana Alagna dell’università La Sapienza di Roma. Gli eventi legati al bicentenario dalla nascita di Francesco Crispi continueranno il 18 settembre a Messina al Salone degli Specchi della provincia. La quarta giornata si terrà a Roma alla Camera dei Deputati il 22 settembre. La quinta giornata si terrà a Palermo alla Società di Storia Patria il 25 settembre e con la Manifestazione conclusiva che si terrà a Ribera in provincia di Agrigento il 4 ottobre.L’intera iniziativa è promossa dall’assessore ai Beni Culturali della Regione siciliana Sebastiano Tusa, che ha apprezzato e condiviso il progetto che è stato promosso dal Consorzio universitario di Agrigento e dal Comune di Ribera. Il progetto sarà realizzato grazie alla cura dell’architetto Bernardo Agrò.«Quando si sente il nome di Crispi – spiega il professore Marcello Saija – il pensiero subito vola alla repressione dei fasci siciliani del 1894. Secondo la vulgata storiografica degli anni 60 e 70 un movimento contadino cosciente dei propri obbiettivi di lotta tenta l’ultima carta risolutiva per modernizzare l’isola occupando i latifondi e chiedendo la distribuzione delle terre. Crispi si sarebbe reso responsabile di avere spazzato via questo movimento difendendo gli equilibri sociali di una Sicilia immobile. Non è così. Studi recenti hanno messo in evidenza come il movimento dei fasci era un fenomeno molto composito e tutt’altro che sostenuto da una cosciente rivendicazione di classe se non in zone limitate dell’Isola. La sua tendenza ad essere uomo d’ordine ed il suo carattere decisionista hanno fatto in modo che il fascismo si appropriasse della sua figura esaltandolo con il mito del Bismark italiano, Questa è la gabbia da cui tentiamo di fare uscire Crispi, mettendo in evidenza come, con le luci e con le ombre, egli resta un protagonista positivo della nostra storia nazionale, ed è a lui che si devono le decisive trasformazioni istituzionali che proprio a partire dalla cosiddetta “età crispina” hanno plasmato le strutture centrali e locali dello Stato italiano avviando il più importante processo di modernizzazione del paese».

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si riscopre il turismo esperienziale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 maggio 2018

Palermo. “Il mondo è cambiato, Goethe esprimeva quel desiderio di andare, peregrinare, che allora era prerogativa di poche persone. Oggi Palermo è punto di accoglienza. Ancora una volta le persone sono ancora più avanti delle leggi, noi abbiamo ancora una legislazione che è legata ad un’idea di movimento che è soltanto o il turismo per andare a vedere i monumenti o l’immigrazione. Non siamo ancora entrati nell’idea moderna della mobilità, del diritto umano di decidere dove andare. In questo quadro c’è una dimensione enorme di quello che si chiama turismo esperienziale e le guide ambientali escursionistiche rientrano in questo quadro. Loro sono dentro il turismo esperienziale”. Lo ha dichiarato Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Presidente Anci Sicilia, che ha accolto la Guida Ambientale Escursionistica AIGAE, Vienna Cammarota, prima donna al mondo, di anni 68, a ripercorrere il viaggio di Wolfgang Goethe. Vienna è partita da Karlovy Vary il 28 Agosto del 2017. Un viaggio tutto a piedi, l’unica eccezione la traversata via mare da Napoli a Palermo, così come fece Goethe.
“Noi abbiamo in questo momento le guide turistiche che sono costruite su storie e monumento ma oggi c’è un numero crescente di turisti che non viaggia con voli charter o in comitiva ma da soli o in piccoli gruppi. A loro interessa conoscere la vita delle persone – ha continuato Orlando – come si fa la ricotta, come si produce il vino, oppure la storia del luogo. La normativa è carente in questo e va assolutamente aggiornata. La storia di Vienna racchiude libertà e concretezza e sintetizza nel modo migliore il messaggio che le Guide Ambientali Escursionistiche vogliono portare alle istituzioni”. Orlando ha donato alla Cammarota il programma ufficiale di Palermo Capitale della Cultura 2018, con il logo dell’evento che sta registrando un grande successo ed il libro : “Palermo – l’Arte e la Storia”. Il primo ioncontro, riservato esclusivamente a Violetta Francese, Coordinatrice AIGAE Sicilia ed alla stessa Vienna Cammarota, si è svolto nell’ufficio del sindaco, presso la sede di Rappresentanza in Villa Niscemi. Un incontro durato ben 50 minuti al quale ha fatto seguito un secondo incontro aperto a tutte le Guide AIGAE che sono giunte questa mattina a Palermo per salutare Vienna Cammarota. La stampa siciliana ha dato ampio risalto all’arrivo della Guida Ambientale Escursionistica del Cilento.
Ben 36 i siti che Vienna attraverserà come Monreale, Alcamo, Tempio di Segesta, Calatafimi, Gibellina, Santa Ninfa, Partanna, Castelvetrano, Campobello di Mazara, Selinunte, Menfi, Sambuca di Sicilia, Palazzo Adriano, Cammarata, San Biagio Platani, Aragona, Agrigento, Racalmuto, Serradifalco, Caltanisetta, Calascibetta, Nissoria, Catenanuova, Catania, Aci Castello, Nicolosi, Sant’Alfio, Mascali, Calatabiano, Taormina, Letoianni, Roccalumera, Nizza Sicilia, Itala, Messina.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno/Assemblea del Partito Radicale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 maggio 2018

Palermo. Sabato 5 maggio, a partire dalle ore 15:00, si svolgerà a Palermo, presso la Sala De Seta dei Cantieri della Zisa, un Convegno/Assemblea del Partito Radicale che avrà a oggetto la revisione del sistema delle misure di prevenzione e delle informazioni interdittive antimafia, al fine di una migliore e più efficace strategia di contrasto della criminalità organizzata.
La intenzione del Partito Radicale è di apportare dei correttivi all’attuale sistema – anche attraverso una proposta di legge di iniziativa popolare che abbiamo elaborato – volti a coniugare le necessarie e sacrosante attività per impedire i tentativi di infiltrazione mafiosa nel sistema economico con l’altrettanto necessaria e sacrosanta necessità di salvaguardare l’economia di una comunità, la continuità aziendale e i posti di lavoro, i principi dello Stato di Diritto e i diritti umani fondamentali.Il tema, specie a Palermo, come è noto, è di grandissima attualità e di peculiare importanza per i risvolti che l’applicazione delle misure di prevenzione provoca sul tessuto economico locale e la vita delle persone.Per il Partito Radicale saranno presenti i coordinatori della Presidenza Rita Bernardini e Sergio D’Elia, e abbiamo invitato a relazionare avvocati, docenti universitari, imprenditori, giornalisti, tra cui: il Prof. Giovanni Fiandaca, il Presidente della Camera Penale di Marsala Giacomo Frazzitta, il Presidente della Camera Penale di Palermo Vincenzo Zummo, il Presidente del PLI Stefano De Luca, gli avvocati Patrizia Aucelluzzo, Andrea Dell’Aira e Salvatore Galluzzo, il giornalista Massimo Martini, il Presidente di “Rete No Mafie” Enrico Colajanni, gli imprenditori Aurelio Alfano, Pietro Cavallotti, Andrea Cuzzocrea, Francesco Lena e Massimo Niceta. La manifestazione di Palermo è aperta a tutti, ma il nostro auspicio è che chi decida di partecipare lo faccia da iscritto al Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, impegnati come siamo per il raggiungimento dei 3.000 iscritti entro la fine dell’anno per salvare, con il Partito Radicale, le nostre lotte, le nostre ragioni, le nostre speranze!

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jorge Rossy Vibes trio feat Al Foster

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2018

Palermo 26 aprile alle 19,30 e alle 21,30, nuovo appuntamento della rassegna “Jazz Vanguard” al Tatum Art di Palermo, in via dell’Università 38 (traversa di via Maqueda, a pochi passi dalla facoltà di Giurisprudenza), spazio per la musica di qualità creato e ideato da Toti Cannistraro e Francesco Costanzo.J orge Rossy al vibrafono, Doug Weiss al basso e Al Foster alla batteria accompagneranno il pubblico in una serata di pura musica jazz per intenditori.L’ingresso costa 10 euro per il turno delle 19,30, 15 euro per lo show delle 21,30.Jazz Vanguard tornerà il 15 maggio con l’Aaron Goldberg Trio. L’ingresso ai concerti al Tatum Art per la rassegna “Jazz Vanguard” costa 10 euro il turno delle 19,30, 15 euro il turno delle 21,30.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alessandra Mirabella in concerto

Posted by fidest press agency su martedì, 17 aprile 2018

Palermo mercoledì 18 aprile ore 21.30 Alessandra Mirabella al Blue Brass via dello Spasimo 15, nell’ambito della stagione concertistica della Fondazione The Brass Group. E’ una delle voci principali protagoniste del Jazz vocale siciliano, il suo è un modo classico ed elegante di porgere i brani, derivato dall’ascolto dei grandi crooner, filtrato attraverso una sensibilità spiccatamente mediterranea.
Fedele alla tradizione jazzistica, Alessandra Mirabella, intende la ricerca vocale come indagine di un suono intimo e profondo, “crooneristico”, uno stile vocale sussurrato. La cantante, facendo leva su tutte quelle qualità vocali vicine al parlato e al sentimento confidenziale interpreterà riarrangiamenti di brani di Cole Porter, Duke Ellington, Irving Berlin, Antonio Carlos Jobim e Pixinguinha. Una lady della voce, per un concerto incentrato sulle musiche dei grandi compositori del ventesimo secolo. Per il concerto a Palermo, l’artista ha scelto una ritmica tutta siciliana: oltre a Giuseppe Preiti al piano, saranno presenti Sergio Munafò alla chitarra, Giuseppe Costa al contrabbasso e Paolo Vicari alla batteria.
Biglietti a partire da euro 10,00 più i diritti di prevendita. Da quest’anno, inoltre, la Fondazione ha attivato, oltre all’acquisto online dei biglietti tramite il circuito http://www.ticksweb.com e i punti vendita autorizzati. http://www.thebrassgroup.it.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biennale internazionale d’arte sacra

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 aprile 2018

Palermo Sabato 14 aprile 2018, Vernissage Palazzo Belmonte Riso ore 18,00 Concerto d’inaugurazione ore 20,00 nella Cattedrale di Palermo. Al via la seconda edizione della BIAS, la Biennale Internazionale di Arte Sacra Contemporanea, dal titolo “LA PORTA – Porta itineris dicitur longissima esse” diretta e curata da Chiara Modìca Donà dalle Rose e promossa da WISH, World International Sicilian Heritage con il sostegno del Ministero degli Esteri, della Regione Sicilia, della Città di Palermo e della Diocesi di Palermo, Università di Palermo, Università Iuav di Venezia, Politecnico di Torino.
La Biennale, rappresenta un momento di alto valore culturale per la città di Palermo e della Sicilia tutta. “ La Porta”, simbolo dell’edizione di quest’anno, rappresenta infatti un “ponte” tra la nostra terra, sempre stata il centro fisico oltrechè storico del Mediterraneo, e tutti i paesi circostanti. BIAS perciò coinvolgerà importanti luoghi storici, culturali e religiosi della città di Palermo del Quartiere Cassaro e la novità del 2018 è l’apertura di padiglioni diffusi sul territorio siciliano, egiziano ed israeliano con work-shop dedicati. La scoperta di luoghi pubblici di rilevanza artisco-culturale, che sono momentaneamente chiusi è una delle prerogative di WISH. Il Vernissage della manifestazione sarà sabato 14 aprile 2018 alle ore 18:00 a Palazzo Belmonte Riso (sede del Polo Museale di Arte Contemporanea della Regione Siciliana), a seguire, alle 20,00 il Concerto di Inaugurazione nella Cattedrale di Palermo e alle 21,30 la processione UNHCR dalla Cattedrale a Via Maqueda all’Oratorio Quarone sede di uno dei padiglioni abramitici della BIAS 2018. L’evento strasnazionale vede inoltre il coinvolgimento di ben di 115 artisti, tra i 480 che si sono candidati e con tappe stabilite in 22 luoghi in Sicilia, 3 luoghi in Egitto e 2 in Israele divenendo un’esposizione di respiro internazionale non solo per gli artisti partecipanti ma per i luoghi coinvolti. Gli eventi artistici (performance, concerti, spettacoli, convegni ed altro ancora), iniziati nel 2017 con la Preview a Venezia, in occasione della Biennale d’Arte di Venezia, sono oltre 40 e si snoderanno per tutto il 2018. Novità della seconda edizione, è la creazione di uno spazio dedicato all’arte antica che dialoga con gli artisti contemporanei. A Palazzo Alliata di Villafranca, dove è di scena il Padiglione Abramitico, saranno esposte importanti opere di Mattia Preti, Sebastiano Ricci, Lorenzo Pasinelli e Francesco Zugno. Tra le novità, la creazione di uno spazio dedicato all’arte antica che dialoga con gli artisti stessi. Ed impegno principe per WISH e BIAS è il Portability che sostiene la raccolti fondi per promuovere un presidio odontoiatrico a Nuweiba, nel deserto del Sinai per la comunità beduina. Si intende in questo modo creare un sistema complesso di tirocini medici professionali di dentisti e oftalmologi egiziani in Italia, e finanziare lo stage odontoiatrico presso rinomati professionisti in Sicilia e in Europa. A Venezia, presso il Palazzo Donà dalle Rose, il 21 aprile 2018, ci sarà un evento di raccolta fondi a scopo benefico per il Progetto. Come già per la prima edizione, la BIAS è organizzata in Padiglioni che fanno riferimento ad antiche e nuove religioni o filosofie: gli artisti daranno vita ai vari Padiglioni della filosofia, Scientifico Darwiniano, delle Religioni Perdute, Indù, Buddista, Taoista, delle Religioni Africane, Esoterico e Abramitico che racchiude ebrei, cristiani, maroniti, ortodossi, protestanti e islamici. Sabato 14 aprile nel concerto inaugurale in Cattedrale verranno eseguite opere classiche e estratti di due opere inedite in concorso BIAS 2018: Il Confine – scritto da Mario Bajardi e da Alberto Maniaci –, e Officium – scritto da Mario Bajardi –, con la direzione del Maestro Francesco Di Peri, la direzione del Coro del Maestro Salvatore Scinaldi, Assistente tecnica vocale Rosalia Pizzitola, Coreografi Dominique Cavallaro, Laura Miraglia, Giovanna Velardi e Giancarlo Stiscia, Orchestra Filarmonica, Coro Polifonico e Corpo di Ballo del Liceo Statale Musicale Coreutico Regina Margherita di Palermo.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dentro e fuori la piazza, la cultura è per tutti

Posted by fidest press agency su sabato, 31 marzo 2018

Abbiamo immaginato che “Palermo capitale della cultura” possa essere anche un modo per vivere e conoscere la città secondo una dimensione diversa da quella quotidiana della piazza, in cui si collocano i ragazzi con i quali siamo impegnati a piazza Magione. E in rete con enti artistici, scientifici, culturali, religiosi ed economici abbiamo costruito un programma per tutto il 2018: attività, iniziative e laboratori che realizzeremo dentro e fuori la piazza, perché la cultura è per tutti.A Palermo le sacche di povertà educativa e le condizioni di degrado sociale ed economico rimangono una delle più gravi emergenze che alimentano mal costume, illegalità diffusa e criminalità organizzata. Nonostante gli sforzi quotidiani di cittadini, volontari, associazioni e scuole, anche piazze come la Magione e quartieri come la Kalsa non si sottraggono a tale stato di degrado.Per queste ragioni continuiamo a supportare vittime di estorsione ma operiamo anche con figli di famiglie che vivono situazioni tanto difficili quanto drammatiche.Da sempre abbiamo dedicato particolare attenzione a un luogo di grande valore simbolico per la città. A Piazza Magione abbiamo infatti realizzato le prime fiere del consumo critico, l’investimento collettivo-area giochi, nata da un percorso di progettazione partecipata con associazioni del quartiere e la scuola Ferrara e da quasi due anni abbiamo avviato un percorso di inclusione sociale ed educativo con ragazzi che vivono nel quartiere.
Quest’anno ci siamo chiesti come “Palermo capitale della cultura” possa avere un senso per i ragazzi con cui operiamo e le loro famiglie che vivono nel quartiere.
Abbiamo così pensato che “Palermo capitale della cultura” possa essere anche un modo per vivere e conoscere la città secondo una dimensione diversa da quella quotidiana della piazza in cui si collocano i ragazzi con i quali siamo impegnati.Un’occasione per osservare Palermo da altre dimensioni, assieme all’Aeroclub di Bocca di Falco e alla Lega Navale di Palermo.Una possibilità per scoprire spaccati artistici, culturali e ambientali della città e sperimentarsi in esperienze e laboratori che possono stimolare creatività e immaginazione con la collaborazione del Teatro Massimo di Palermo, l’Orto Botanico, il Teatro Biondo e il Parco Uditore. Un modo per trascorrere momenti di svago, aggregazione e riflessione in compagnia delle famiglie e in occasione della proiezione di un film al Cityplex Metropolitan.Il primo appuntamento tra pochi giorni. Con alcuni ragazzi e famiglie di piazza Magione faremo un giro in bus per il centro storico della città con Open Artour, raggiungeremo Monreale alla scoperta del Duomo e il Convento dei Cappuccini per la visita alle Catacombe.Una dimensione all’insegna della scoperta della bellezza, della cura e della valorizzazione degli spazi che ci circondano.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »